Articolo
22 mar 2019

BOLOGNA | Al via i cantieri della “grande ciclabile” della Reno Galliera

di mobilita

Con l'avvio del primo cantiere tra Argelato e Castello D'Argile, in località Volta Reno, sono partiti in questi giorni i lavori per la realizzazione della "grande ciclabile" della Reno Galliera: una rete ciclopedonale di 36 chilometri che unirà 8 comuni. L'idea fu lanciata nel 2016 e poi finanziata, nel 2017, all’interno del progetto “Convergenze Metropolitane Bologna” presentato dalla Città metropolitana nell'ambito del "Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie". Il progetto intende dare risposta alla crescente domanda di mobilità alternativa (pedonale e ciclabile) di cittadini e cicloturisti e ha l’obiettivo di: ridurre l'incidentalità delle nostre strade, aumentare la percezione di sicurezza dei ciclisti, migliorare la qualità dell’ambiente urbano e, conseguentemente, la qualità della vita dei residenti. Il progetto prevede una rete molto estesa ed estremamente funzionale, che consentirà il collegamento tra i comuni del territorio dell’Unione Reno Galliera e con le stazioni ferroviarie di Corticella, Funo, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale e San Vincenzo di Galliera, connettendo con una rete di mobilità dolce centri abitati, ambiti produttivi, poli specialistici (Interporto) e aree di particolare rilevanza ambientale del territorio. Questi i tratti previsti: 1. Percorso Trebbo – Località Primo Maggio (Castel Maggiore); 2. Percorso Località Primo Maggio - Zona Industriale via Di Vittorio (Castel Maggiore); 3. Tratto a margine del Canale Navile da località Castello (Castel Maggiore) verso il territorio di Bentivoglio; 4. Percorso Stazione SFM di Funo (Argelato) - Interporto e frazione di Castagnolo minore (Bentivoglio) ; 5. Tratto di completamento Funo (Argelato) - San Giorgio di Piano; 6. Percorso Argelato - Castello d’Argile; 7. Percorso San Giorgio di Piano - San Pietro in Casale; 8. Collegamento Capoluoghi di Castello d'Argile - Pieve di Cento; 9. Collegamento Pieve di Cento - San Pietro in Casale; 10. Collegamento San Pietro in Casale - San Vincenzo di Galliera. Il progetto dell'Unione Reno Galliera, presentato dalla Città metropolitana di Bologna e finanziato dal bando periferie con 9,4 milioni (la cifra più rilevante tra i 29 progetti finanziati sul nostro territorio per un totale di 40 milioni) rappresenta un successo del lavoro di squadra del nostro territorio e della collaborazione tra Comuni, Unione Reno Galliera e Città metropolitana.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mar 2019

GENOVA | Rampa di Cornigliano, cambia la mobilità nel fine settimana

di mobilita

A partire dalle 22 di venerdì 22 marzo alle 9 di martedì 26 marzo modifiche alla viabilità legate agli ultimi lavori di completamento del Lotto 10, la rampa di collegamento tra via Guido Rossa e il casello autostradale di Genova Aeroporto. Chi deve entrare in autostrada dovrà percorrere via Siffredi, fare il giro della rotonda Giuseppe Castruccio per poi raggiungere il casello. Per quanto riguarda l'uscita dalla A10 non cambia nulla e si potrà continuare a utilizzare la rampa per accedere a via Guido Rossa. I mezzi pesanti dovranno percorrere la strada della Superba. "Da questa nuova infrastruttura - ha detto  il vicesindaco assessore alla mobilità Stefano Balleari - ci aspettiamo che completi il lavoro che avevamo iniziato con l'apertura parziale di una corsia per senso di marcia e che aveva già mitigato notevolmente il disagio causato dal crollo del ponte Morandi. Il traffico, poi, risulterà ancora più fluido alla conclusione dei lavori di ponte Giotto, quando via Siffredi tornerà definitivamente al doppio senso di marcia. Riportando la viabilità a come era prima del 14 agosto". La conclusione dei lavori è stata accelerata al massimo per assicurare nel più breve tempo possibile un collegamento diretto fra l’autostrada e la viabilità di scorrimento della Guido Rossa. "Sono quattro i mesi di anticipo su quelli previsti per la conclusione dell'opera" - ha continuato Balleari. "Dopo il crollo del Ponte Morandi i lavori sono stati accelerati grazie a un finanziamento dello Stato, per assicurare nel più breve tempo possibile un collegamento diretto fra l’autostrada e la viabilità di scorrimento della Guido Rossa".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2019

Nuovo collegamento tra Milano Bergamo e Londra Gatwick operato da British Airways

di mobilita

British Airways ha annunciato l’apertura del collegamento tra Milano Bergamo e Londra Gatwick, attivo dal 1° settembre 2019 e operato tutti i giorni, eccetto il sabato, con un Airbus 320 da 177 posti. La vendita dei biglietti per volare sulla nuova rotta, a partire da oggi 21 marzo 2019, segna l’ingresso ufficiale di British Airways nel network dell’aeroporto di Milano Bergamo, che incrementa le possibilità di raggiungere Londra offrendo con lo scalo a Gatwick un ulteriore ventaglio di destinazioni internazionali e intercontinentali. L’annuncio ufficiale del nuovo volo per Londra Gatwick viene commentato da Giacomo Cattaneo, direttore aviation di SACBO, società di gestione dell’Aeroporto di Milano Bergamo: “Salutiamo con grande soddisfazione l’arrivo di British Airways all’Aeroporto di Milano Bergamo a partire dagli inizi del mese di settembre 2019. La presenza della maggiore compagnia aerea del Regno Unito è motivo di prestigio e assegna al nostro aeroporto un ruolo ancora più rilevante nel panorama del trasporto aereo. L’apertura del collegamento con l’aeroporto di Londra Gatwick consente di creare una direttrice di significativa importanza logistica con la vasta e importante area a sud della capitale, offrendo comode opportunità di volo ai passeggeri diretti nel Regno Unito, soprattutto nell’ampia fetta di popolazione concentrata a est di Milano, e ai residenti nella catchment area del secondo scalo britannico, distante soli 45 km da Londra e ottimamente servito per i trasferimenti via terra. Altro vantaggio deriva da orari e frequenze dei voli, opportunamente studiati per rispondere alle diverse esigenze dei viaggiatori”.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2019

Damen Cruise firma il primo contratto con Seadream Yacht Club per una nave extra lusso

di mobilita

Il gruppo Damen Shipyards è orgoglioso di annunciare la recente firma di un contratto con il SeaDream Yacht Club di Oslo, in Norvegia.  Il contratto segna un momento storico, essendo il primo di Damen per una nave da crociera. SeaDream gestirà il Mega Yacht da 155 metri in viaggi di lusso in tutto il mondo.  Andrea Trevisan di Vendite e marketing di SVP Damen Cruise ha dichiarato: "Siamo lieti di firmare questo storico contratto con il quale il Gruppo Damen Shipyards entra nel mercato delle crociere. Siamo davvero onorati che SeaDream abbia scelto Damen per realizzare questo progetto speciale e non vediamo l'ora di una collaborazione a lungo termine con questo esclusivo marchio ultra-lusso. "C'è stata una connessione immediata con Seadream, un'azienda familiare come Damen. Ci siamo sentiti ispirati dalla filosofia dell'azienda e dal signor Atle Brynestad, un pioniere nel settore delle crociere di lusso. La sua passione per tutto il design e la fase contrattuale di questo progetto è stata semplicemente contagiosa per tutti noi all'interno dell'organizzazione Damen. " Il Mega Yacht, una nave appositamente costruita, sarà pronto a operare in destinazioni, incluse quelle polari e tropicali, in tutto il mondo. In quanto tale, la nave vanta credenziali del codice Polar di classe ghiaccio. " "Siamo stati attratti dai cantieri navali di Damen per la loro eccellente reputazione e comprovata esperienza come innovatori nel settore della costruzione navale", ha dichiarato Atle Brynestad, Owner, Chairman e CEO di SeaDream. "I cantieri navali di Damen hanno capito la nostra visione sin dall'inizio, rendendoli perfettamente adatti a questa impresa. Non vediamo l'ora di lavorare a stretto contatto con il team di Damen per portare questo sogno alla realtà ". Il gruppo internazionale di cantieri navali ha lanciato la sua nuova avventura, Damen Cruise , nel 2018. Pur essendo un nuovo concorrente in questo particolare mercato, Damen ha, per oltre 90 anni, consegnato navi a diversi settori dell'industria marittima, compresa la costruzione di avventure e mega yacht e navi offshore, navali e RoPax complesse. L'obiettivo di Damen Cruise è quello di diventare un partner a lungo termine per il settore crocieristico, fornendo servizi per l'intero ciclo di vita di una nave. Ciò inizia, dove richiesto, con la fornitura di soluzioni finanziarie da parte delle istituzioni AAA e continua attraverso la costruzione e l'allestimento. Dopo la consegna, Damen è in grado di continuare a supportare i propri clienti con servizi di manutenzione, riparazione e aggiornamento presso i suoi cantieri di riparazione in tutto il mondo. Nel 2018, Damen ha iniziato il controllo operativo del cantiere navale ora conosciuto come Damen Shipyards Mangalia , in Romania, una joint venture con il governo rumeno. Il cantiere, situato sul Mar Nero, è il più grande nel portafoglio Damen e porta con sé le capacità per il gruppo di costruire navi più grandi e più complesse. Il Mega Yacht per SeaDream sarà completamente costruito e attrezzato, incluso l'interno, presso il cantiere Mangalia di Damen, lavorando in collaborazione con i principali fornitori del settore crocieristico. Damen inizierà la costruzione della nave nel mese di ottobre di quest'anno, con una data di consegna prevista del settembre 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2019

ROMA | Riorganizzazione rete bus in zona Magliana-Marconi-Portuense

di mobilita

Lunedì 25 marzo partirà il progetto di riorganizzazione e ottimizzazione della rete del trasporto pubblico locale in zona Magliana, Marconi, Portuense, Trullo, Corviale e Piana del Sole per migliorare e potenziare i collegamenti con le stazioni della rete metropolitana e ferroviaria e i principali poli di attrazione (zone commerciali, uffici pubblici, ospedali). Un piano a cura di Roma Servizi per la Mobilità per rendere più funzionale ed efficiente il servizio in una vasta area del quadrante sud-ovest. Tra gli interventi previsti l’istituzione di una nuova linea, la 081, che sostituendo la 701L andrà a rafforzare il collegamento tra la zona di Piana del Sole e la rete ferroviaria Fl1, garantendo inoltre un raccordo con esercizi commerciali e strutture pubbliche situate a Ponte Galeria. “Il progetto di riorganizzazione delle linee in questa zona della città è una piccola parte del programma pensato per offrire ai cittadini collegamenti più efficienti e funzionali in tutta Roma, agevolandoli negli spostamenti di tutti i giorni”, ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi. Nell’ottica di ottimizzare il servizio, quattro linee, 701L, 785, 44F e 98F, vengono disattivate e sostituite: i tratti lasciati scoperti saranno serviti da altre linee come la 711 e la 775 che subiranno delle modifiche nei tracciati. Il tutto per favorire una razionalizzazione dei percorsi: la 775 nello specifico sarà prolungata fino ad Ostiense, ampliando così la sua funzione di collegamento tra i vari quartieri e servizi del territorio. Per la 775 inoltre sarà potenziato il programma di esercizio nelle fasce di punta della giornata. La 711 invece viene ridisegnata allo scopo di collegare la stazione Villa Bonelli della ferrovia regionale a tutte le zone circostanti. “Grazie alla riorganizzazione della rete - ha dichiarato l’assessora alla Città in Movimento, Linda Meleo - andiamo a migliorare il servizio di trasporto pubblico locale in un’area vasta che va da Piana del Sole fino a Ostiense. L’istituzione di una nuova linea e la modifica di altri percorsi ci permette di rafforzare e razionalizzare i collegamenti in zone ancora poco servite. Cambiamenti necessari per ridurre le distanze tra aree più periferiche e il centro città”. Una riorganizzazione che riguarderà anche le linee 44 e 98: da fine marzo, infatti, le due linee di Atac, che garantiscono il collegamento con il centro città rispettivamente da Colli Portuensi a Piazza Venezia e da Corviale a Via Paola, seguiranno lo stesso percorso nei feriali e nei festivi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2019

FS Italiane investirà 58 miliardi nei prossimi 5 anni

di mobilita

Un piano industriale da 58 miliardi di euro in 5 anni, con investimenti destinati al trasporto regionale, all'alta velocità e al potenziamento dell'infrastruttura. È quanto annunciato dall'amministratore delegato e direttore generale di FS Italiane, Gianfranco Battisti, nel corso della Conferenza nazionale del trasporto aereo, che si è svolta ieri a Roma. Un piano d'impresa, che sarà presentato prima di Pasqua, che vede il Gruppo tra i primi investitori del Paese con 39 miliardi per il potenziamento delle infrastrutture, 6 per il rilancio del trasporto regionale e 4 destinati all'implementazione dei sistemi digitali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2019

AEROPORTO FIUMICINO | Nuovo volo Roma-Hangzhou operato da Air China

di mobilita

Dal prossimo 12 giugno partirà dall'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino il nuovo collegamento diretto Roma-Hangzhou, operato da Air China. I voli saranno operativi tre volte alla settimana (mercoledì, venerdì, domenica) e saranno effettuati con aerei Airbus 330-200. L’arrivo di questa nuova destinazione nel network offerto da Roma Fiumicino si inserisce nel percorso di forte sviluppo della connettività di lungo raggio dell'hub gestito da Aeroporti di Roma, che è stato il primo scalo al mondo ad ottenere nel 2014 la certificazione Welcome Chinese e che negli ultimi anni ha costruito un’offerta ad hoc dedicata ai vettori e passeggeri cinesi. Con la città di Hangzhou diventano 10 le destinazioni cinesi connesse con Roma, che si conferma così una delle capitali europee meglio collegate con la Cina.          “Con questo nuovo volo diretto tra Roma e Hangzhou -afferma il general manager Mr. Ma Nan - Air China completa l’attuale offerta di voli diretti verso la Cina arrivando a proporre 10 voli settimanali No-Stop. Solo due anni fa abbiamo celebrato 30 anni di successi con Aeroporti di Roma e la collaborazione prosegue in modo proficuo”. “Questo nuovo collegamento diretto – dichiara Fausto Palombelli, Direttore Marketing e Sviluppo Aviation di Aeroporti di Roma – conferma l’importanza della Cina come area di sviluppo strategica per Roma e ribadisce il ruolo dello scalo di Fiumicino come gateway europeo di riferimento nell’attrarre flussi di traffico tra questo mercato ed il Vecchio Continente. Conferma anche l’efficacia della strategia commerciale di supporto ai vettori intercontinentali e siamo convinti che ulteriori buone notizie possano arrivare a breve”. Hangzhou, antica capitale della seta, dista circa 100 km da Shanghai alla quale è collegata attraverso treni ad alta velocità. Marco Polo la descrisse come “la più bella ed elegante città del mondo”,  ricca di scorci suggestivi come il famoso lago XiHu contornato da pagode e salici, la cui secolare bellezza ha ispirato artisti e letterati. Da sempre Hangzhou attrae turisti da tutto il mondo grazie alla vicinanza con Shanghai e Suzhou, quest’ultima gemellata con Venezia. Peraltro Hangzhou non è solo un’importante meta turistica ma è anche un centro nevralgico per le maggiori aziende del settore tessile, grazie all’antica tradizione commerciale della seta e alla sua posizione centrale nel cosiddetto triangolo d’oro, tra Shanghai Hangzhou e Suzhou. In quest'area della Cina sono, infatti, particolarmente intensi gli scambi commerciali con il Made in Italy.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2019

Sui treni Jazz della Liguria nuovi spazi per le biciclette

di mobilita

In circolazione da oggi il primo Jazz attrezzato con uno spazio per le biciclette. Tre i posti riservati alle due ruote in specifici vani che saranno installati, entro Pasqua, su tutti i cinque Jazz che compongono la flotta ligure. Così la quasi totalità di treni in circolazione in Liguria - oltre 60 - saranno attrezzati con appositi ganci o vani portabiciclette. I treni attrezzati e lo specifico accordo tra Regione Liguria e Trenitalia, che consente di portare  a bordo gratuitamente  la propria bicicletta, contribuiscono a sviluppare una mobilità sempre più sostenibile e conveniente, lasciando a casa l’auto evitando lo stress del traffico e del parcheggio con un occhio di riguardo all’ambiente. "L'integrazione con le biciclette era uno dei requisiti che avevamo chiesto per i nuovi treni previsti dal contratto di servizio che arriveranno in Liguria: ora, con l'installazione dei vani per alloggiare le due ruote, i treni Jazz saranno a misura di quel tipo di turismo attivo e ecologico che vogliamo incentivare in ogni modo – dichiara Giovanni Berrino, Assessore ai Trasporti Regione Liguria- a cominciare dalla gratuità del trasporto bici, che non incide sul prezzo del biglietto. Pensiamo a un turista attento all'ambiente, che non si accontenta di fermarsi su una spiaggia, ma vuole esplorare il nostro territorio attraverso le molte possibilità offerte dalla bicicletta, che in Liguria arriva dove pochi altri mezzi possono arrivare:  nei molti sentieri dell'entroterra adatti alla mountain bike, ma anche nelle bellissime piste ciclabili costiere. L'integrazione bici+treno apre opportunità anche per i pendolari che si muovono abitualmente da una località all'altra della Liguria e cercano la libertà e la flessibilità che la bicicletta garantisce nei centri cittadini.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2019

All Nippon Airways (ANA) ha preso in consegna il suo primo A380

di mobilita

La giapponese All Nippon Airways (ANA) oggi ha preso in consegna il suo primo A380 in una cerimonia speciale a Tolosa, diventando il 15 ° operatore del più grande aereo passeggeri del mondo.  Alla cerimonia di consegna hanno partecipato il Presidente e CEO di ANA HOLDINGS, Shinya Katanozaka, e il CEO di Airbus, Tom Enders. ANA ha ordinato tre A380 e opererà l'aereo sulla rotta popolare tra Tokyo Narita e Honolulu dal 24 maggio. Ogni ANA A380 presenterà una livrea speciale raffigurante la tartaruga verde del mare Hawaiian, conosciuta anche come Honu. La livrea sul primo aereo è dipinta di blu, mentre la seconda sarà verde e la terza arancione. L'A380 di ANA è configurato in un layout premium con una capacità di 520 passeggeri. Il ponte superiore ospita otto suite di prima classe, 56 sedili business class che si convertono in letti completamente piani e 73 posti in classe premium. La classe economica si trova sul ponte principale, dove ANA offre una disposizione spaziosa che può ospitare 383 passeggeri, tra cui 60 posti a sedere. Il velivolo presenta i più recenti sistemi di intrattenimento in volo di ANA, oltre alla piena connettività in tutte le classi. "Trasporteremo tutti e tre i nostri Airbus A380 sulla rotta Tokyo-Honolulu con l'obiettivo di introdurre un nuovo livello di servizio di lusso per i nostri passeggeri che volano su ANA sulla rotta numero uno per i viaggiatori giapponesi", ha dichiarato Shinya Katanozaka, Presidente e CEO di ANA HOLDINGS INC. "Riteniamo che l'A380 diventerà un punto di svolta per ANA e ci consentirà di aumentare la nostra quota di mercato raddoppiando il numero di posti che collegano Honolulu e Tokyo entro il 2020", ha aggiunto. "FLYING HONU è progettato per offrire comfort e praticità senza precedenti e un mondo di nuove possibilità per i passeggeri ANA, cosa che non sarebbe stata possibile senza gli sforzi combinati dei team Airbus e Rolls-Royce che lavorano a stretto contatto con i professionisti dedicati di ANA. ” "Airbus è orgogliosa di consegnare questo bellissimo velivolo ad ANA", ha dichiarato il CEO di Airbus, Tom Enders. "Offrendo livelli senza pari di comfort per i passeggeri, l'A380 consentirà ad ANA di aumentare la sua capacità sulla rotta impegnata verso le Hawaii con la massima efficienza. Siamo fiduciosi che l'aeromobile avrà un grande successo nel servizio con ANA e si impegnerà a fornire pieno supporto alla compagnia aerea lungo tutto il percorso. " L'A380 offre alle compagnie aeree l'opzione più efficiente per soddisfare la domanda sulle rotte più trafficate del mondo. È inoltre affermato come l'aereo preferito dai passeggeri di tutto il mondo, offrendo più spazio personale in tutte le classi, una cabina super silenziosa e una guida fluida. Circa 250 milioni di passeggeri hanno già volato sull'aereo. In seguito alla consegna di oggi ad ANA, attualmente ci sono 232 A380 in servizio con 15 compagnie aeree in tutto il mondo, che volano su 120 rotte in tutto il mondo.     Vieni a vedere con noi la cerimonia ufficiale di consegna del primo Airbus A380 a All Nippon Airways (ANA). ANA ha ordini fermi per tre A380, diventando il primo cliente del superjumbo in Giappone. La compagnia aerea opererà l'aeromobile sulla famosa rotta Narita-Honolulu per il tempo libero. I tre ANA A380 saranno dipinti con una livrea speciale raffigurante le tartarughe marine native delle Hawaii. Questa particolare livrea è una delle più elaborate mai dipinte da Airbus. Ci sono voluti 21 giorni per il team Airbus per dipingere una superficie di 3.600 m2 utilizzando 16 diverse tonalità di colore.

Leggi tutto    Commenti 0