Articolo
27 mar 2018

MILANO | Entra in servizio il primo bus elettrico acquistato da ATM

di mobilita

Da oggi entra in servizio il primo bus elettrico acquistato da Atm che rientra nel lotto di 25 bus ordinati dall'Azienda. Un investimento di 14 milioni di euro per iniziare il rinnovo e la conversione all'elettrico della flotta di superficie. I primi 25 autobus saranno consegnati in 2 lotti: il primo da 10 veicoli sarà concluso entro metà aprile, mentre il secondo da 15 veicoli sarà consegnato a partire da ottobre, per concludersi entro fine anno. I primi 10 bus entreranno in servizio sulla linea 84 che percorre la tratta San Donato M3-Largo Augusto. Questo è solo il primo passo di un progetto di rinnovo della flotta che prevede entro la fine di quest'anno l'avvio di una gara per ulteriori 175 bus elettrici.Nei prossimi 10 anni - anche alla luce dei finanziamenti approvati dal Governo e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dedicati proprio al Tpl a favore della sostenibilità ambientale - Milano vedrà 1 miliardo di euro in investimenti solo sull'elettrico, di cui Atm ne sostiene la metà con risorse proprie. Come annunciato lo scorso dicembre il piano dell'Azienda è molto ambizioso e punta ad acquistare dal 2020 solo ed esclusivamente mezzi elettrici, anticipando di cinque anni gli impegni presi a Parigi dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala al vertice Together 4 Climate del network C40 Cities. L'obiettivo dichiarato è quello di arrivare, entro la fine del 2030, a una flotta composta da 1.200 bus elettrici. Atm renderà concreto l'impegno al C40 di avere una Zero Emission Zone, anzi, andrà oltre, perché tutta la sua flotta sarà elettrica, anche quella che servirà le periferie. Inoltre, tutti i depositi saranno riconvertiti, e verranno costruite ex-novo tre strutture innovative. CARATTERISTICHE DEI NUOVI BUS ELETTRICI  I 25 nuovi bus elettrici da 12 metri, che da oggi iniziano a percorrere le strade milanesi, sono stati acquistati a seguito di procedura di gara ad evidenza pubblica che ha visto l'aggiudicazione a Solaris Bus & Coach SA. Sono mezzi dotati di impianto di climatizzazione, videosorveglianza e postazione per il trasporto dei disabili senza elevatore grazie al pianale integralmente ribassato. Le nuove vetture sono in linea con i programmi di contenimento delle emissioni relative alla flotta da impiegare nel Tpl dell'area urbana di Milano, e sono alimentate da batterie con tecnologia al litio-ferro-fosforo (con capacità complessiva di 240 kWh) che garantiscono un'autonomia di circa 180 km e senza la produzione di alcun tipo di emissione inquinante (zero particolato, zero ossidi di azoto, zero monossido di carbonio, zero idrocarburi incombusti). La ricarica delle batterie avviene in circa 5 ore al rientro in deposito, grazie a una colonnina di ricarica con potenza di 80 kW.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
27 mar 2018

Alitalia, da oggi gestione commerciale diretta del trasporto merci

di mobilita

Da oggi Alitalia gestisce direttamente le attività commerciali di vendita, distribuzione, revenue management e di supervisione operativa relative al trasporto delle merci su tutti i voli del proprio network. La compagnia italiana riporta quindi in house tutte le attività di commercializzazione del proprio portafoglio prodotti cargo, dopo la cessazione dell’accordo commerciale con Etihad Global Cargo Management Company (EGCMC). L’obiettivo di questa scelta è quello di rilanciare il brand Alitalia Cargo, in Italia e nel mondo, e di valorizzare un settore in crescita, offrendo alle aziende italiane – molte delle quali, a cominciare dalle PMI, hanno nell’export un importante fattore di sviluppo – un unico referente per le esigenze di trasporto merci e di mobilità dei propri dipendenti. Alitalia effettua trasporto merci nelle stive di tutti i suoi aeromobili che operano sul network intercontinentale e sulla maggior parte dei voli domestici ed internazionali, con un ampio portafoglio di prodotti in grado di soddisfare le diverse esigenze di trasporto dei propri clienti. Il network di Alitalia assicura una copertura geografica capillare in Italia e offre numerose destinazioni in ambito internazionale e intercontinentale, oltre ad avvalersi dell’integrazione con un efficace sistema di trasporto su gomma (RFS: Road Feeder Service). La divisione Alitalia Cargo è anche in grado di allestire voli charter cargo on demand collaborando, in questo ambito, con importanti clienti industriali e istituzionali: imprese manifatturiere, operatori postali, banche centrali e ministeri. L'hub merci della Compagnia è presso l'aeroporto di Roma Fiumicino. È possibile conoscere tutti i prodotti offerti dal servizio cargo sul sito della compagnia alitaliacargo.com. Ti potrebbe interessare: Alitalia si riprende l’attività cargo dopo il divorzio da Etihad

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

REGIONE SICILIANA | Pronto il contratto di servizio con Trenitalia

di mobilita

L'assessore regionale ai Trasporti, Marco Falcone, ha rassicurato il comitato Pendolari che il contratto di servizio, da sottoscrivere con Trenitalia, è pronto e deve solo essere trasmesso alla Giunta regionale. Secondo l'assessore Falcone il nuovo contratto offrirà maggiori servizi ed efficienza, ma soprattutto sanzionatorio se dovessero venire meno tali standard e prevede che possa essere sottoscritto con Trenitalia entro i primi dieci giorni di aprile, con decorrenza retroattiva a partire dal 2017. L’importo complessivo del costo del Contratto di Servizio nel decennio sarà di euro 1.198.739.200,00. Probabilmente ci sarà un aumento del costo complessivo del Servizio svolto da Trenitalia fissato al 3,5% annuo, che si rifletterà su un aumento del costo del biglietto. Ti potrebbe interessare: Musumeci incontra i comitati pendolari per il nuovo contratto di servizio con trenitalia  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

AEROPORTO VERONA | Air Dolomiti taglia il traguardo di 7 collegamenti giornalieri per la Germania

di mobilita

Air Dolomiti, Compagnia aerea italiana del Gruppo Lufthansa rafforza la sua offerta raggiungendo i 7 collegamenti giornalieri da Verona verso il territorio tedesco, 3 per Monaco di Baviera e 4 per Francoforte. I passeggeri in partenza dalla città scaligera diretti verso la Germania avranno a disposizione un’ampia scelta di fasce orarie; un vantaggio che coinvolge anche coloro che hanno necessità di continuare il loro viaggio per i maggiori aeroporti internazionali, come New York, Delhi, Shanghai, Hong Kong, San Paolo, Miami, Chicago, Bangkok, Los Angeles, Pechino. L’innovativo sistema tariffario che dà l’opportunità al passeggero di scegliere la tariffa più consona alle proprie esigenze (tra Light, Plus ed Emotion), da oggi verrà applicato anche alla tratta Francoforte: a partire da € 35 per Verona - Francoforte e da € 59 per Francoforte - Verona (tasse incluse). Francoforte è il centro finanziario tedesco, oltre che Sede della Banca Centrale Europea, e offre tante opportunità per chi desidera visitarla durante la bella stagione: tra chiese gotiche e grattacieli di vetro, è stata più volte soprannominata Mainhattan per la somiglianza con la Grande Mela. Chi ama l’arte e la storia può visitare il Goethe Museum, la casa privata del famoso poeta e scrittore; per chi, invece, ama le lunghe camminate, è possibile perdersi tra i meravigliosi parchi che accostano il fiume Meno, tra alberi in fiore e percorsi ciclistici. Air Dolomiti si afferma quindi come una delle principali Compagnie che operano tra l’Italia e la Germania, e si distingue per il servizio di alta qualità, tariffe competitive e un’atmosfera di relax a bordo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

Alitalia: sigla accordo commerciale con All Nippon Airways (ANA)

di mobilita

Partnership commerciale fra Alitalia e All Nippon Airways (ANA). L’accordo che le due compagnie aeree hanno siglato a Tokyo prevede che dal 28 ottobre 2018 i due vettori comincino a operare in codeshare sui collegamenti diretti fra l’Italia e il Giappone effettuati da Alitalia e su una serie di rotte domestiche in Giappone e in Italia. L’intesa commerciale include anche vantaggi per i rispettivi frequent flyer. Alitalia effettua voli diretti da Roma Fiumicino e da Milano Malpensa per Tokyo Narita, sui quali ANA applicherà il proprio codice di volo ‘NH’. La Compagnia italiana applicherà il proprio codice ‘AZ’ ai voli operati da ANA fra Tokyo Narita e Osaka, Fukuoka, Okinawa, Sendai e Sapporo, in coincidenza con i voli Alitalia provenienti da Roma e Milano. ANA applicherà il proprio codice di volo anche ai collegamenti Alitalia da Roma Fiumicino verso Milano Malpensa, Venezia, Firenze, Torino, Bologna e Napoli. Alitalia e All Nippon Airways, inoltre, collaboreranno nell’ambito dei programmi frequent flyer, favorendo l’accesso reciproco ai rispettivi soci e offrendo importanti vantaggi come ad esempio la possibilità di accumulare miglia sulle rotte in codeshare e di spenderle sul network delle due compagnie. L’accordo tra le due compagnie risponde alla crescente domanda di viaggi fra Italia e Giappone e garantirà ai passeggeri una più ampia scelta e una maggiore flessibilità. Alitalia e ANA hanno già pianificato una crescita futura della partnership commerciale con l’obiettivo di includere ulteriori rotte nell’accordo di codeshare e rafforzare, così, il “ponte” tra l’Italia e il Giappone.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

PERUGIA | Domani il primo volo Perugia-Francoforte:

di mobilita

Sarà attivo da domani, martedì 27 marzo, il nuovo volo Ryanair Perugia – Francoforte, in partenza dall’Aeroporto regionale “San Francesco d’Assisi”, alle ore 8.25. Con l’occasione una delegazione composta da rappresentanti della Regione Umbria, Sviluppumbria, Sase e Federalberghi, oltre ad altri rappresentanti del comparto turismo, si recherà a Francoforte per una conferenza stampa di presentazione del volo e della “Destinazione Umbria”, agli operatori dell’informazione tedesca, soprattutto quella specializzata nel settore del turismo. Per la Regione Umbria sarà presente l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Giuseppe Chianella; il direttore Generale di Sviluppumbria Spa, Mauro Agostini; per la compagnia aerea Ryanair, Lisa Maria Rumpf; il presidente SASE, Ernesto Cesaretti, ed il presidente Federalberghi Umbria, Vincenzo Bianconi. Nella stessa giornata di domani, inoltre, 30 operatori turistici umbri avranno la possibilità di incontrare e stabilire rapporti commerciali con tour operator dell’area di Francoforte, selezionati da Enit Germania, all’interno di un Workshop BtoB dedicato all’Umbria.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

BOLOGNA | Ecco i cantieri stradali in programma questa settimana

di mobilita

Ecco i lavori stradali in corso e in programma da questa settimana a Bologna. In caso di maltempo alcuni dei cantieri potrebbero essere ricalendarizzati. Lavori in corso Proseguono, con termine previsto per il 6 aprile, i lavori di realizzazione di nuovi marciapiedi nel tratto di via Larga compreso tra via Pioppe e via Sighinolfi, con l'istituzione del senso unico in direzione nord sul tratto di strada interessato. Fino al 20 aprile continuano anche gli scavi in Largo Bartolo Nigrisoli per le indagini preliminari alla realizzazione del parcheggio interrato di fronte all'Ospedale Maggiore. Prosegue, infine, il cantiere di Italferr in via Paolo Bovi Campeggi, che interesserà tutto il tratto di fronte al civico 15 fino al passo carraio di RFI, per la demolizione di alcuni fabbricati, del muro di recinzione che delimita di lato la via e la realizzazione di nuovo passo carraio e di una rotonda. Il termine dei lavori è previsto per il 27 giugno e per tutta la durata sarà in vigore il divieto di sosta sul tratto di strada coinvolto. Lavori in fase di attivazione Da lunedì 26 marzo avranno inizio i lavori in via della Rampa per la realizzazione di un percorso pedonale a raso e l’istituzione permanente del senso unico di marcia con direzione da via dell’Argine verso via Verde. In via Monte Donato il 29 marzo dalle 9 alle 16 è stata autorizzata la chiusura della strada nel tratto tra via del Poggio a via Santa Liberata per lavori di potatura alberi presso il civico 18. Rappezzi e rifacimenti di pavimentazione stradale Di seguito i cantieri Global Strade previsti in città la settimana prossima, dal 26 marzo. In viale XII Giugno prosegue fino al 30 marzo il ripristino della pavimentazione in ciottoli sulle piazzole di area sosta lungo tutta la via. Termineranno il 30 marzo anche i lavori di rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi sull’intera via Vicenza. Infine fino al 30 marzo in via San Vittore è in programma la pulizia e la risagomatura dei fossi. Per quanto riguarda i rappezzi puntuali per ripristinare la pavimentazione stradale (questi lavori prevedono restringimenti di carreggiata), i tecnici di Global Strade saranno al lavoro in via Triumvirato (26 marzo), via San Mamolo (26 marzo), via Castiglione (26 marzo), viale Felsina (26 marzo), viale Abramo Lincoln (26 marzo), viale Salvemini (26 e 27 marzo), via Larga (27 marzo), via Tolmino (27 e 28 marzo), via San Donato (28 marzo), via Sabotino (28 marzo), via Emilia Ponente (29 marzo), via Massarenti (29 marzo), via Enrico Mattei (29 marzo), via Toscana (30 marzo), via Murri (30 marzo). Ancora, sulla rotonda Romagnoli dal 26 al 28 marzo è in programma la sigillatura di fessure stradali per tratti di circa 200 metri alla volta. In via Battindarno sono previsti gli stessi lavori di sigillatura dal 28 al 30 marzo. Infine in via di Roncrio è in programma dal 28 marzo al 6 aprile la pulizia e risagomatura dei fossi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

FIRENZE | Tramvia, al via le prove sulla linea 2

di mobilita

Anche per la linea 2 iniziano le prove pratiche di funzionalità, mercoledì 28, il tram inizierà a muoversi nel tratto via Peretola – via Forlanini. Secondo la programmazione la mattina il tram viaggerà a 5 chilometri all’ora, nel pomeriggio invece la velocità arriverà fino a 15 chilometri/orari. Le prove saranno effettuate con l’ausilio della Polizia Municipale per il transito in corrispondenza degli incroci. Procedono le prove anche sulla linea 3. Da lunedì 26 è prevista l’attivazione degli impianti semaforici definitivi in viale Morgagni. La prossima settimana continueranno i test sul percorso fino a piazza Leopoldo e, secondo programma, dopo Pasqua fino a viale Strozzi. Lunedì 26 marzo, dalle 21, sarà modificato il cantiere in viale Belfiore per consentire il completamento dei binari nel tratto fino a Palazzo Mazzoni. Nessuna variazione per la circolazione: i veicoli diretti verso viale Redi transiteranno nella corsia realizzata all’interno dell’attuale cantiere. Sempre la sera è in programma la posa dei cavi dell’alimentazione elettrica in piazza Stazione, nel tratto via Alamanni - via Santa Caterina da Siena.  Da martedì 27 a venerdì 30 marzo, in orario 22-5, scatterà un divieto di transito nella corsia lato edifici. Resterà transitabile la corsia lato stazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

FIRENZE | Inaugurato un nuovo giardino nella zona residenziale attorno alla Stazione Leopolda

di mobilita

Un nuovo giardino è stato inaugurato nel fine settimana nella zona residenziale attorno alla stazione Leopolda, proseguendo un percorso di dotazione di servizi e arredi che l’amministrazione ha attivato, in costante confronto con i cittadini, dopo una serie di vicissitudini che hanno reso problematico il completamento del programma urbanistico locale. La nuova area verde presenta una superficie di circa 1.000 metri quadrati tra via Ponte alle Mosse e via Luciano Bausi dove sono stati messi a dimora 19 alberi (6 tigli, una magnolia, quattro cipressi e 8 koelreuteria), oltre a 490 piante tra lavande, corbezzoli, mirti, rosmarini ed altre specie. Le aiuole sono delimitate da ringhiere artistiche, sul modello di quelle di piazza Santo Spirito. L'impianto di irrigazione automatico è alimentato a batteria ed è dotato di tubazioni particolari per poter meglio garantire l’attecchimento delle nuove piante. Il giardino (che comprende anche 220 metri quadrati di percorsi pedonali) ha la funzione di collegamento tra via Ponte alle Mosse e via Bausi attraverso un vialetto pedonale centrale, pavimentato in masselli autobloccanti, con una rampa pedonale a margine del lato nord, percorribile anche da persone con ridotte capacità motorie. L’accesso alla rampa è interdetto ai motocicli da dissuasori parapedonali di ingresso su via Ponte alle Mosse e su via Bausi. Il progetto ha comportato anche la riqualificazione e il recupero delle facciate su via Ponte alle Mosse e il rifacimento di quelle esterne, sull’area verde. Per operare tali  interventi di riqualificazione si è utilizzato un intonaco con malta di calce idraulica naturale ad alta traspirabilità, ricreando il disegno geometrico del prospetto originario. Infine, con la collaborazione di Silfi spa, è stato possibile incrementare l'illuminazione e, in questo modo, garantire una adeguata visibilità all’interno di tutta l’area. L'investimento ammonta a 215mila euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

Alstom fornirà 54 treni regionali POP a Trenitalia

di mobilita

Alstom si è aggiudicata quattro contratti del valore di circa €330 milioni da Trenitalia per la fornitura di 54 treni regionali Coradia Stream che saranno in circolazione nelle regioni Abruzzo (4 treni), Liguria (15 treni), Marche (4 treni) e Veneto (31 treni). Queste nuove commesse sono parte dell’accordo quadro firmato nell’agosto 2016 da Alstom e Trenitalia. I 54 POP si aggiungono ai 47 già ordinati dalla Regione Emilia Romagna nel 2016. Il treno Coradia Stream, battezzato come “POP” dal cliente Trenitalia è l’ultima generazione dei treni progettati per linee regionali e che collegano più città. E’ un treno a unità elettrica multipla (EMU) che raggiunge una velocità massima di 160 km/h nella sua versione regionale. Il treno ordinato da Trenitalia può trasportare più di 300 passeggeri seduti ed è di facile accesso grazie all’ingresso “a raso” del marciapiede. Progettato per essere ecologico è riciclabile al 95%. “Siamo molto lieti che Trenitalia e le Regioni Abruzzo, Liguria, Marche e Veneto abbiano rinnovato la loro fiducia nella famiglia dei treni regionali Coradia di Alstom e ci auguriamo di ottenere presto la fiducia anche di altre Regioni. “Pop” è stato molto apprezzato dalle autorità locali e dai passeggeri che hanno potuto ammirarlo in anteprima, visitando il modello in scala reale, durante le tappe del road show #lamusicastacambiando nelle principali città italiane” ha dichiarato Michele Viale, amministratore delegato e direttore generale di Alstom in Italia.  Coradia Stream può essere facilmente adattato per le diverse tipologie di servizio. Gli interni e la disposizione dei sedili possono essere modificati a seconda delle esigenze, per esempio con più sedili nei percorsi più lunghi o con più spazi in piedi per viaggi più brevi. Gli interni possono essere adattati in base alle stagioni o a particolari bisogni: è possibile, infatti, aggiungere rastrelliere per le biciclette o per gli sci, connessione Wi-Fi, distributori di bibite e snack, aree multimediali e zone di lavoro o relax. A bordo del nuovo treno, i finestrini più larghi offrono una maggiore illuminazione e la percezione di maggiore spazio e comodità. Servizi avanzati di infotainment, audio e video così come di video sorveglianza “live” assicurano comfort e sicurezza. I treni Coradia Stream “POP” sono prodotti da Alstom in Italia. Lo sviluppo  del progetto, la produzione e la certificazione sono fatte nel sito di Alstom di Savigliano (CN). La progettazione e la produzione dei sistemi di trazione e altri componenti  nello stabilimento di Sesto San Giovanni (MI) e i sistemi di segnalamento di bordo sono affidati al sito di Bologna.  

Leggi tutto    Commenti 0