Articolo
11 gen 2019

Modifiche alla circolazione ferroviaria tra La Spezia, Genova e Ventimiglia

di mobilita

Adeguamento del tracciato ferroviario per migliorare le performance dell’infrastruttura. Le attività, programmate da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) dalle 23.00 di sabato 12 alle 7.00 di domenica 13 gennaio, si svolgeranno nei pressi di Genova Cornigliano. Per consentire l’operatività del cantiere sarà sospesa la circolazione ferroviaria tra Genova Voltri e Genova Sampierdarena con conseguenti modifiche al programma di viaggio di alcuni treni - cancellazioni totali o parziali e sostituzioni con bus - tra La Spezia, Genova e Ventimiglia. Nelle stazioni di Genova Voltri, Cornigliano e Sampierdarena sarà presente personale di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) dedicato all’assistenza delle persone in viaggio. Il dettaglio delle modifiche è consultabile sul sito trenitalia.com, sull’App Trenitalia, sull’orario ufficiale “In Treno”. Qui la locandina con le modifiche alla circolazione

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2019

GENOVA | Proseguono i lavori sulla viabilità di ponente, via Siffredi chiusa per tutta domenica

di mobilita

Dopo la realizzazione di una rampa di collegamento in entrambi i sensi tra la strada Guido Rossa e il casello autostradale di Genova Aeroporto (cosiddetto lotto 10) prosegue il lavoro dell’amministrazione comunale sulla mobilità, a seguito del crollo del ponte Morandi. Per abbattere la rampa nord di collegamento all’autostrada e realizzarne a breve una nuova, verrà chiusa alla circolazione veicolare via Siffredi per un totale di 30 ore, dalle 00.01 di domenica 13 gennaio alle 6 di lunedì 14 gennaio. Sono state pertanto individuale viabilità alternative per consentire la continuità del collegamento stradale agli automezzi privati e al servizio di trasporto pubblico, in particolare: Direttrice ponente-levante: tutto il traffico privato e il servizio di trasporto pubblico saranno dirottati sulla nuova via della Superba. Pertanto i veicoli diretti verso Levante per bypassare il blocco stradale dovranno, tramite la rampa che si imbocca da via Albareto, proseguire in direzione Aeroporto e percorrere via della Superba fino alla rotatoria di San Giovanni d’Acri da dove potranno proseguire per tutte le direzioni. I mezzi di trasporto pubblico, giunti fino alla rotatoria di San Giovanni d’Acri, tornano verso piazza Savio e riprendono il percorso su via Cornigliano. Direttrice levante-ponente: i veicoli provenienti dalla strada Guido Rossa e Via Cornigliano saranno dirottati sulla rampa di ingresso all’autostrada da dove potranno imboccare l’autostrada o, tramite il sovrappasso che conduce alla collina di Erzelli, riprendere in discesa la rampa che conduce a ponente verso Sestri. Il collegamento tra Sestri e la Valpolcevera in entrambe le direzioni è garantito anche attraverso Borzoli. Via della Superba continuerà ad assorbire il transito del traffico pesante in entrambe le direzioni, che nelle giornate di sabato e domenica è comunque molto ridotto rispetto ai giorni feriali. "La chiusura di via Siffredi per 30 ore - ha detto l'assessore alla mobilità e vicesindaco Stefano Balleari – è un altro piccolo sacrifico che chiediamo ai cittadini per realizzare lavori importanti dal punto di vista della mobilità del ponente. Visti i buoni risultati registrati con l’apertura della rampa del lotto 10, che ha permesso di collegare con una corsia per ogni senso di marcia via Guido Rossa con il casello autostradale di Genova Aeroporto, ci aspettiamo un ulteriore miglioramento con questo raddoppio. La consegna della nuova rampa avverrà entro la fine di marzo, come da programma". 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 gen 2019

AEROPORTO GENOVA | Il 2018 segna il record assoluto di passeggeri con un +16.5%

di mobilita

Con 1.455.626 passeggeri tra arrivi e partenze, il 2018 segna il record assoluto di passeggeri nella storia dell’Aeroporto di Genova. I viaggiatori sono aumentati del 16,5% rispetto al 2017, mentre il numero di movimenti di aeromobili commerciali (linea e charter) è cresciuto del 15,3%. A trainare la crescita sono stati soprattutto i voli internazionali, che hanno registrato un aumento di passeggeri del 31,9%, contro il +4,1% dei voli nazionali. Bene anche il segmento charter, che ha visto un numero di movimenti quasi doppio rispetto al 2017 (+99,4%) e un aumento di passeggeri del 125,7%. L’incremento di traffico si è concentrato soprattutto nei mesi estivi, nei quali si è registrato il picco di passeggeri in arrivo e in partenza. «Il 2018 era stato annunciato come l’anno della svolta del nostro aeroporto e i numeri confermano quella previsione. – commenta Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova – L’anno appena trascorso ha visto importanti novità, come lo sbarco di easyJet e il consolidamento del network Volotea, che dopo l’apertura della sua base di Genova ha proseguito la sua crescita con 16 destinazioni (contro le 12 del 2017 e le 20 che saranno operate nel 2019). Da citare anche le novità dei voli per Copenaghen e Tel-Aviv, che hanno portato migliaia di turisti nella nostra regione e che sono già stati riconfermati per quest’anno». Tra i nuovi voli del 2018 ricordiamo quelli per Copenaghen, Madrid, Lamezia Terme, Berlino, Manchester, Bristol e Tel-Aviv.  Per il 2019 sono già in vendita nuovi voli per Malta, Malaga, Kiev, Pantelleria, Corfù, Vienna e Düsseldorf. EasyJet ha a poco annunciato e messo in vendita un nuovo collegamento estivo per Amsterdam, che si aggiunge a quello giornaliero di KLM (diventato giornaliero a fine ottobre).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 dic 2018

AEROPORTO GENOVA | Nuovo volo per Amsterdam operato da easyJet

di mobilita

Prenderà il via il 25 giugno 2019 il nuovo volo Genova-Amsterdam di easyJet. Il collegamento bisettimanale sarà operato il martedì e la domenica, fino al 1° settembre. Il nuovo volo si aggiungerà ai quattro collegamenti avviati dalla compagnia aerea nel 2018 verso Manchester, Bristol, Londra Luton e Berlino. Con oltre 84.000 arrivi e 375.000 pernottamenti nei primi dieci mesi dell’anno, nel 2018 i Paesi Bassi si sono confermati come uno dei principali mercati stranieri per il turismo verso la Liguria. Il nuovo collegamento contribuirà a rafforzare ulteriormente l’incoming verso la nostra regione, incrementando nel contempo le opportunità di volare alla volta della capitale olandese per i viaggiatori in partenza dal Cristoforo Colombo. «Il nuovo collegamento, che si aggiunge ai quattro già avviati nel 2018 e confermati per il 2019, dimostra l’impegno di easyJet nel proseguire il suo sviluppo sul Cristoforo Colombo. – commenta Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova – Il nuovo volo Genova-Amsterdam rappresenta un’ulteriore opportunità di sviluppo per la nostra Regione, ma anche il consolidamento della presenza del vettore sul nostro territorio e dei rapporti tra compagnia aerea e Società di gestione dell’aeroporto». Info e prenotazioni in agenzia di viaggio, tramite la App easyJet e sul sito www.easyjet.com ORARI Orari Genova-Amsterdam Martedì (dal 25/6 al 27/8) Partenza da Genova 9:35 – Arrivo ad Amsterdam 11:50 Domenica (dal 30/6 al 1/9) Partenza da Genova 9:45 – Arrivo ad Amsterdam 12:00 Orari Amsterdam-Genova Martedì (dal 25/6 al 27/8) Partenza da Amsterdam 7:00 – Arrivo a Genova 09:05 Domenica (dal 30/6 al 1/9) Partenza da Amsterdam 07:10 – Arrivo a Genova 09:10

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 dic 2018

GENOVA | Un Capodanno tra luci e musica

di mobilita

Il 31 dicembre Genova si veste di luci per salutare il nuovo anno. “Lo spirito di Genova - Parola alla città” è l’evento clou del Capodanno genovese, che inizia alle 22 illuminando a festa piazza De Ferrari, con la regia del maestro della luce Marco Nereo Rotelli, che ancora una punta fari luminosi sulla bellezza della Superba. Sugli antichi palazzi e sul selciato verranno proiettati versi di poeti genovesi - Sanguineti, Montale, Caproni – in una suggestiva sincronia con la musica calibrata dal dj-producer Alessio Bertallot e con la voce lirica del tenore e chitarrista Federico Paciotti.  Il giovane tenore eseguirà arie classiche in chiave rock, mentre i palazzi si trasformeranno in quinte luminose.Alessio Bertallot realizza in esclusiva e in prima assoluta per Genova un inedito dj-set d’ambiente, in equilibrio fra musiche di artisti genovesi, voci dei tanti protagonisti della cultura e suoni di umanità. Ritmi, musiche, voci e suoni accompagneranno la “danza” di luci che darà vita ai palazzi con immagini di pesci e ippogrifi, della storia cinematografica legata a Genova, di parole e versi dedicati alla città.Allo scoccare della mezzanotte via alle danze con il dj-set dance di Bertallot, accompagnato dal dj Marco Ripamonti, per una performance che infiammerà la piazza fino alle ore 2.30.L’evento, gratuito e aperto a tutti, è stato organizzato da Comune di Genova e Regione Liguria, con il sostanzioso contributo di MSC Crociere (main sponsor dell’evento) e Intesa Sanpaolo.Ma il Capodanno genovese sarà molto altro ancora: dai musei aperti alle grandi mostre di Palazzo Ducale, dal teatro al ricco programma del Porto Antico.Festeggiamenti per il nuovo anno anche in tante altre location cittadine, ecco le proposte:VIA GARIBALDI - Capodanno nei Palazzi dei RolliI Musei di Strada Nuova, in via Garibaldi, resteranno aperti la notte di Capodanno, un’occasione speciale per ammirare, esclusivamente con visite guidate, le straordinarie collezioni d’arte italiana e fiamminga con opere di Rubens, Van Dyck, Veronese, Caravaggio, Guido Reni e dei principali artisti della scuola genovese esposte in sontuosi saloni con affreschi e antichi arredi.Sarà possibile scegliere due differenti pacchetti a seconda delle proprie esigenze:Il pacchetto completo comprende l’apericena a Palazzo Rosso, il brindisi a Palazzo Tursi e la visita guidata alle opere principali dei Musei di Strada Nuova, mentre il pacchetto base prevede la visita guidata alle opere principali dei Musei di Strada Nuova e il brindisi a Palazzo Tursi.Le visite guidate si tengono alle ore 20.45 (per chi acquista il pacchetto completo l'apericena è alle 19.45), 21.30 (apericena 20.45), 22.15 (apericena 21.30), 22.45 (apericena 22), 23.15 (apericena 22.45), 00.30 (per l'ultima visita l'apericena non è previsto). Ogni visita guidata dura circa un'ora.La prenotazione può essere effettuata online:   happyticket.it - i Segreti dei Musei di Strada Nuova apericena + brindisi oppure  happyticket.it - i Segreti dei Musei di Strada Nuova visita + brindisi.Sarà possibile acquistare gli eventuali pacchetti rimanenti il 31 dicembre a Palazzo Rosso, a partire dalle ore 19.Nella meravigliosa cornice di Palazzo Tursi, il nuovo anno inizierà all’insegna dell’arte e della musica. Dalle 21.30, nel Cortile e nel Salone di Rappresentanza, ci sarà una esibizione musicale, in cui si alterneranno tre gruppi con diversi generi e stili. I protagonisti della serata saranno gli Apalis Duo che proporranno brani di musica elettronica mixati alla poesia, l’Alter Echo String Quartet che si esibirà suonando arrangiamenti di capolavori classici da Bach e Vivaldi a brani di artisti contemporanei, come i Coldplay e i Muse, infine il Genos Saxophone Quartet movimenterà la serata con le note di canzoni jazz. Dopo il brindisi e i festeggiamenti di mezzanotte, il concerto continuerà fino alle 2 animando la notte di San Silvestro.Dalle 21 alle 2 sarà possibile visitare Palazzo Tobia Pallavicino (Camera di Commercio) e dalle 21 all'1 l'atrio e il colonnato di Palazzo della Meridiana. L'ingresso è gratuito.PALAZZO DUCALEApertura straordinaria delle mostre a Palazzo Ducale per festeggiare l'ultima notte dell'anno, dalle 14.30 alle 2 di notte. Si potranno visitare le mostre, anche approfittando dei diversi pacchetti comprendenti la presentazione di Paganini Rockstar, la visita e il brindisi di mezzanotte (realizzato da Mentelocale), oppure la visita guidata alla mostra Da Monet a Bacon, più Paganini Rockstar e il brindisi. Per info e prenotazioni: sito Palazzo Ducale Genova oppure tel. 0105969698.PIAZZA DELLE ERBESi inizia alle ore 18 con aperitivo e musica swing e jazz in sottofondo, dalle 22.30 saliranno sul palco i Radio Gaga con un concerto carico di energia con le più famose canzoni dei Queen e ci porteranno al brindisi per il nuovo anno. Il concerto prosegue poi con cover dei queen e con musica live 80/90 e i grandi, intramontabili, successi ballati.  A cura di Civ Genovino.PORTO ANTICOAl Porto Antico di Genova appuntamento, come da tradizione, con la magia del circo nell’ambito del Festival Circumnavigando. Una serata ricca di spettacolo e divertimento per tutte le età insieme al Circo Zoé (ore 21.30/ 1.30 – piazzale Mandraccio).L’ultima notte del 2018 si potrà trascorrere all’insegna del divertimento con il fascino della ruota panoramica, l’allegria della pista di pattinaggio (ore 10-5), gli eventi speciali a La città dei bambini e dei ragazzi (ore 21-1), con le giocolerie e acrobazie di un grande Circobus, laboratori creativi e istruttivi e il divertentissimo spettacolo del Prof. Pietrosky.ACQUARIO DI GENOVAL’Acquario di Genova rinnova l’appuntamento suggestivo ed esclusivo per festeggiare la notte di San Silvestro immersi nella magia dei fondali marini. Il Capodanno all’Acquario ha inizio alle ore 20.00 con la visita libera al percorso espositivo alla scoperta della vita notturna degli abitanti delle vasche. Gli ospiti possono gustare il cocktail di benvenuto nei Padiglioni dei Cetacei e della Biodiversità e proseguire la serata con il Gran Cenone e il brindisi di mezzanotte in quattro differenti sale con le loro suggestive ambientazioni: “Costa dei Delfini”, “Baia degli Squali”, “Lagune delle Sirene” e “Grotta delle Murene”. Per prenotazioni, info e costi contattare C-Way tel. 010 2345666; email info@c-way.it. In occasione dell’evento, il 31 dicembre l’Acquario anticiperà la chiusura alle ore 14.00 (ultimo ingresso ore 12.00).TEATRIPer chi sceglie un brindisi a teatro, molte le proposte dei teatri cittadini: il Teatro Nazionale mette in scena al Duse Poker, di Patrick Marber e alla Corte Colpi di Timone di Vincenzo La Rosa e Gilberto Govi; il Teatro della Tosse mette in scena La Prima Luna, di Emanuele Conte, uno spettacolo di teatro e canzoni adatto ad un pubblico di tutte le età; al Teatro Politeama Genovese, come da tradizione degli ultimi anni, Capodanno con Maurizio Lastrico; al Teatro Govi Zelig vs Colorado, con Daniele Raco e Gianpiero Perone; al Teatro Verdi Film Mary Poppins.LANTERNA DI GENOVAAnche la Lanterna è protagonista della notte di Capodanno: il 31 dicembre a mezzanotte a chiusura del suo 890esimo compleanno, la Lanterna regalerà alla città un gioco di luci allo scoccare della mezzanotte, che sarà visibile dal Porto Antico e tutta la città, o in diretta sulla webcam del faro e sul sito www.lanternadigenova.itPALAZZO DELLA MERIDIANAIn occasione del Capodanno Palazzo della Meridiana organizza una serata insolita: a partire dalle 20:30 apertura al pubblico dell'atrio, con speciale visita della Sala del Colonnato. Cocktail nella Sala Calvi e cenone nel Salone Cambiaso. Gran buffet dei dolci, brindisi, open bar e musica con dj set nella Sala Camino per ballare "sui coralli".Aperitivo, cenone e brindisi di mezzanotte a pagamento. Per info e prenotazioni: tel. 010 2541996 ; email eventi@palazzodellameridiana.it. In occasione del Capodanno l’Atrio e il Colonnato di Palazzo della Meridiana saranno visitabili gratuitamente dalle ore 21.00 alle ore 1.00.VILLA DURAZZO PALLAVICINIVilla Durazzo Pallavicini organizza il suggestivo Capodanno esoterico, con visita guidata, cena nel castello e festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno nelle grotte iniziatiche del marchese. La serata è a pagamento ed è necessaria la prenotazione. info@villadurazzopallavicini.it oppure telefonicamente il numero 010-8531544.PIAZZALE KENNEDY Capodanno al Luna ParkLa notte di San Silvestro nel luna park itinerante più grande d’Europa, per fare il brindisi di mezzanotte immersi nella magia delle sue 180 attrazioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 dic 2018

GENOVA | “Al cinema con il bus” : accordo tra Amt e Circuito Cinema Genova

di mobilita

La cultura viaggia in bus. Dopo l’accordo con il teatro Carlo Felice e la Gog, ora è la volta del cinema: AMT e Circuito Cinema Genova hanno siglato una partnership per permettere ai genovesi, che sceglieranno una delle sale del Circuito, di tornare gratis la sera a casa con i mezzi pubblici. Senza pensieri e senza doversi muovere con la macchina per raggiungere le sale. «Cultura e mobilità sostenibile è un abbinamento che mi piace molto – commenta Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla Mobilità -. Con questo accordo tra Amt e Circuito Cinema i genovesi potranno godersi una pellicola di qualità in una delle sale del centro cittadino senza doversi preoccupare del parcheggio». A partire da oggi, venerdì 21 dicembre, sarà possibile utilizzare la rete e i servizi AMT (tranne Volabus e Navebus) con il biglietto delle sale del Circuito Cinema e cioè Ariston, City, Corallo, Odeon, Sivori. La promozione vale per i film che iniziano dopo le ore 18.30 e il biglietto del cinema deve essere utilizzato nelle quattro ore successive dall’inizio dello spettacolo. In caso di verifica, sarà sufficiente esibire il biglietto del Circuito al personale di controllo AMT. «Siamo partiti dal teatro e ora il cinema  – sottolinea  Marco Beltrami, amministratore unico Amt -. Il nostro obiettivo è facilitare una sinergia tra trasporto pubblico, cultura e divertimento. Vogliamo che i genovesi sappiano che a Genova si può uscire di sera per andare al cinema in centro, passare una bella serata e tornare a casa senza pagare il biglietto del bus». «Credo che questa iniziativa rappresenti un’opportunità in più per i cittadini - spiega Barbara Grosso, assessore alla Cultura -  e per l’immagine di Genova, che si certifica come città fruibile in ogni ora della giornata e con una buona varietà di proposte di spettacoli».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2018

REGIONE LIGURIA | Presentati oggi i nuovi mezzi in dotazione ad Atp Esercizio

di mobilita

Presentati oggi i nuovi mezzi in dotazione ad Atp Esercizio, l'azienda di trasporto extraurbano della città metropolitana di Genova. Sono 34 in tutto quelli già acquisiti attraverso due bandi, altri 6 dovrebbero aggiungersi a breve: di questi, 16 sono stati acquistati con 3,3 milioni di fondi ministeriali e regionali. "Stiamo procedendo con la seconda fase di acquisti per le aziende di trasporto locali - ha detto l'assessore ai trasporti della Regione Liguria Gianni Berrino - La prima fase ha portato alla messa in servizio di 115 nuovi autobus, la seconda, cominciata nell'ottobre dell'anno scorso con lo stanziamento di 31,3 milioni (di cui 12,8 da fondi Por-Fesr) prevede l'acquisizione di mezzi, oltre che per Atp, anche per Amt Genova, Tpl Linea, RT Riviera Trasporti e Atc Esercizio La Spezia. Alla fine di questa fase circoleranno sulle strade liguri altri 137 nuovi mezzi, che sommati a quelli della prima fase fanno 252. Uno svecchiamento senza precedenti del parco mezzi complessivo delle nostre aziende di trasporto locale". I 16 mezzi acquistati dalla Regione, che saranno tutti operativi entro la fine di gennaio 2019, sono sei Heuliez GX137 classe I, 9,5 metri con allestimento urbano e alimentazione a gasolio e dieci Iveco Crossway classe II da 12 metri. Oltre a questi, due Iveco Crossway classe I da 10,5 metri sono stati acquisiti con risorse Miur e verranno destinati al trasporto scolastico. A questi si aggiungono ulteriori 2 autobus ibridi che sono stati ordinati attraverso la centrale unica di committenza Consip, che arriveranno nei secondo semestre del prossimo anno, e ulteriori tre o quattro autobus di piccole dimensioni (7-8 metri) che verranno messi a gara a breve con le risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020. "I due mezzi acquistati con risorse Miur - ha detto l'assessore all'istruzione Ilaria Cavo - sono un bel segnale. Abbiamo fatto un buon lavoro di squadra con l'Assessorato ai trasporti della Regione, con Atp, Città Metropolitana, comuni e scuole per garantire il servizio di trasporto degli studenti delle scuole superiori che risiedono soprattutto in Alta Valpolcevera e Valle Stura, per permettere un collegamento in coincidenza con i treni e ridurre così il disagio dovuto all'emergenza dopo il crollo del ponte Morandi. Un lavoro che ha convinto il Ministero a destinare, oltre a un essenziale contributo straordinario, anche queste risorse per nuovi mezzi. Lavorando insieme abbiamo messo a punto un servizio preciso ed efficiente: ringrazio Atp soprattutto per la precisione e il continuo aggiornamento dei flussi, che ha permesso di calibrare nel tempo il servizio sulle reali esigenze sia con corse scolastiche dedicate, sia con corse promiscue. Non ci fermiamo: vogliamo accompagnare gli studenti per tutto questo anno molto complicato"

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2018

GENOVA | Firmato il decreto di affidamento dei lavori di demolizione del Viadotto Polcevera

di mobilita

E’ stato firmato nel pomeriggio del 14 dicembre il decreto di “Affidamento dell’appalto pubblico dei lavori per la realizzazione, in estrema urgenza, di tutte le opere per la demolizione, la rimozione, lo smaltimento e il conferimento in discarica o in altro sito dei materiali di risulta del Viadotto Polcevera in Genova”. Con la firma del Commissario Straordinario alla Ricostruzione Marco Bucci può di fatto prendere avvio la fase di cantierizzazione propedeutica alla demolizione del Ponte Morandi. Come riportato dal Decreto, l’appalto viene affidato a un gruppo di 5 aziende: Fagioli S.p.A, Fratelli Omini S.p.A, Vernazza Autogru S.R.L., Ipe Progetti S.R.L. e Ireos S.p.A. “Abbiamo rispettato l’impegno che ci siamo presi con i genovesi e da domani partiranno i cantieri che porteranno alla demolizione di ponte Morandi - spiega Marco Bucci -. Un passo fondamentale che dimostra come vogliamo mantenere fede alla promessa fatta: quella di avere il ponte nuovo pronto per la fine del 2019”. Soddisfazione è stata espressa anche dal Ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli: "E' un momento importante per tutto il Paese, alla luce dei grandi sforzi che sono stati fatti in modo da ridare a Genova la centralità che merita – spiega il Ministro -. La città deve diventare una metafora della rinascita italiana e questo già sta accadendo. C'è ancora tantissimo da fare, la sfida di una rapida ricostruzione del ponte non è certamente semplice. Tuttavia, il lavoro adesso procede spedito e la ricucitura del tessuto urbano, oltre che della tratta autostradale, si accompagna a tutte le misure in favore di chi ha perso la casa, dei lavoratori, delle imprese e del porto".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 dic 2018

Tirrenia lancia due linee merci verso Napoli

di mobilita

Due nuove linee merci del Gruppo Onorato, sulle rotte delle autostrade del mare. Le navi di Tirrenia sono già impegnate su due nuovi collegamenti, a cadenza settimanale, fra i porti di Genova e Napoli e gli scali di Livorno e Napoli. L’obiettivo è quello di rispondere alla domanda crescente di trasporto fra il Nord e il Sud dell’Italia e viceversa, offrendo all’autotrasporto una valida e sicura alternativa al tutto-strada e garantendo quella capillarità di servizio che è condizione essenziale per il moderno mercato logistico. In fase iniziale saranno impegnate su queste rotte navi ro-ro già utilizzate su rotte da e per la Sicilia che garantiranno tempi di percorrenza di 23 ore e mezza sulla tratta Genova-Napoli e di 14 ore e mezza sulla Livorno-Napoli, e performances identiche sulla rotta in direzione opposta. La schedula dei due servizi, pianificati per soddisfare le richieste dei caricatori della compagnia, è la seguente: Genova / Napoli   Napoli / Genova   partenza arrivo     partenza arrivo Mercoledì 21:30 21:00 (gio)   Mercoledì     Giovedì       Giovedì 13:00 12:30 (ven) Livorno / Napoli   Napoli / Livorno   partenza arrivo     partenza arrivo Giovedì 06:30 21:00 (gio)   Giovedì 13:00 03:30 (ven) Tirrenia ha messo a disposizione degli autotrasportatori un servizio informazioni e prenotazioni che consenta loro di ottimizzare i tempi di guida e le attese.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 dic 2018

GENOVA | A gennaio parte il progetto di recupero della Ripa Maris

di mobilita

Recupero, non maquillage. Così il Comune di Genova intende rilanciare, con il progetto "Insieme per Sottoripa", la Ripa Maris, la principale porta di ingresso del Centro Storico per visitatori e turisti. Sicurezza, illuminazione, decoro, rinnovamento, botteghe storiche, attrazione e vivibilità. Sono questi i principali interventi promossi dall'assessore alla Sicurezza Stefano Garassino, insieme agli assessori allo sviluppo economico,  Giancarlo Vinacci, a turismo e commercio, Paola Bordilli e all'ambiente Matteo Campora. I dettagli del protocollo includono un’attività profonda e diffusa, che dovrebbe prendere il via tra fine gennaio e inizio febbraio e che interesserà molteplici aspetti: lungo l’intero tratto si procederà ad una pulizia straordinaria del lastrico di calpestio, alla rimozione delle insegne delle attività commerciali non più uti-lizzate e alla pulizia di quelle in uso, alla razionalizzazione delle modalità di raccolta e conferimento dei rifiuti e, in collaborazione con i residenti e gli operatori economici, alla definizione di nuove forme di presidio dell’area. "Si è realizzata una sinergia - ha detto l'assessore alla sicurezza Stefano Garassino - non solo tra diversi assessorati, dalla sicurezza al commercio, dallo sviluppo economico all'ambiente, ma anche con commercianti, Civ e condomini. I privati contribuiranno al progetto intervenendo nella pulizia di voltini, graffiti sui muri e saracinesche, mentre Amiu e Aster cureranno il decoro urbano. Verrà migliorata l'illuminazione a led, aumentando così la sicurezza percepita, mentre la pulizia di muri e serrande e restaurando insegne e altri manufatti implementerà il senso di civiltà». Nel tratto di Sottoripa tra via al Ponte Reale e vico del Serriglio saranno effettuate pulizia e tinteggiatura del soffitto a volta e delle superfici verticali del lato a mare, si provvederà alla razionalizzazione degli impianti elettrici a vista sui voltini e alla rimozione delle reti anti volatili sostituendole con nuovi dispositivi, sarà razionalizzata e riqualificata l’illuminazione pubblica ed inoltre verranno rimossi circa 20 metri quadrati di graffiti e tinteggiate circa 35 saracinesche di esercizi commerciali. «Siamo alle prese con un progetto sistematico di recupero – ha detto l’assessore a turismo e commercio Paola Bordilli-. Sottoripa è la porta d'accesso a una parte importante della città. Siamo già intervenuti un anno fa con le parole luminose, l'ordinanza anti-alcol e la leva fiscale. Ma ora vogliamo lavorare in maniera più profonda, per dare vita a realtà sempre più vicine alle nostre tradizioni e lontane dal degrado".  Il costo complessivo degli interventi è quantificato in 84.790,73 euro (comprensivi di Iva al 22%), la cui somma è ripartita al 77% a carico del Comune di Genova e al 23% a carico di privati. "Il progetto è stato sottoscritto - ha detto l'assessore allo sviluppo economico Giancarlo Vinacci - da 10 realtà diverse, finanziato con risorse pubbliche per il 77% e private per il 33%. In realtà tutto l'investimento è a carico dei privati in quanto il Comune non fa altro che amministrare ed elargire risorse dei contribuenti".  

Leggi tutto    Commenti 0