Articolo
09 feb 2018

GENOVA | Lavori per nuovo sottopasso pedonale a Genova Bolzaneto

di mobilita

Il passaggio a livello in prossimità del ponte San Francesco, a Genova Bolzaneto, sarà chiuso definitivamente alle 22:30 di lunedì 12 febbraio. In quella data, infatti, Rete Ferroviaria Italiana avvierà i lavori di realizzazione del nuovo sottopasso pedonale al di sotto dell’attuale passaggio a livello e di ristrutturazione del ponte San Francesco. Previste modifiche al traffico veicolare, che potrà utilizzare il Ponte Divisione Alpina Cuneense, e a quello pedonale per il quale è disponibile anche la passerella di via Barchetta. Variazioni di percorso anche per i mezzi pubblici, che saranno comunicate dalle aziende di trasporto interessate. Le ripercussioni del cantiere sulla viabilità stradale termineranno entro il mese di marzo, con l’apertura del nuovo sottopasso stradale e pedonale sostituivo del passaggio a livello in fase di ultimazione, che permetterà il collegamento tra via Bruzzo e via Pastorino. L’investimento complessivo di RFI è di circa 6 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 feb 2018

Nuovo volo Genova-Atene di Aegean Airlines

di mobilita

Al via il 13 giugno il nuovo volo Genova-Atene di Aegean Airlines. Il volo proseguirà fino al 16 settembre. Il colllegamento Genova – Atene di Aegean Airlines avrà frequenza bi-settimanale, ogni mercoledi e domenica, e sarà effettuato con aeromobili A319/320. Gli aerei offriranno due classi di servizio, Business e Economy, con l’ offerta di un servizio completo comprensivo di cibi e bevande gratuiti per tutti passeggeri. Il collegamento bi-settimanale fornirà ai passeggeri l’accesso diretto alla capitale greca, oltre ad offrire l’ opportunità di accedere a comode coincidenze per numerose destinazioni servite da Aegean Airlines. Tra le destinazioni disponibili ci sono Salonicco / Rodi / Heraklion / Chania / Santorini / Mykonos, nel network domestico, e Larnaca / Tel Aviv / Yerevan / Tbilisi / Beirut / Amman , nel network internazionale. Il nuovo volo «Genova-Atene di Aegean Airlines rappresenta un importante passo avanti nel percorso di sviluppo del network del Cristoforo Colombo»: così Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova, commenta l’annuncio del nuovo volo tra il capoluogo ligure e la capitale greca, che prenderà il via il prossimo 13 giugno. «È la prima volta che Aegean Airlines approda al Cristoforo Colombo. Si tratta di una compagnia estremamente importante, con una flotta di 60 aerei e una rete di oltre 150 destinazioni nel mondo: il fatto che abbia scelto Genova è un riconoscimento importante per il nostro aeroporto e per tutto il territorio ligure. – prosegue Odone, che aggiunge – Questo volo non solo collega le due città, ma apre le porte del network della compagnia aerea verso l’intera Grecia e importanti destinazioni internazionali, soprattutto in Medio Oriente e in Asia». Genova – Atene – Genova ( attivo dal 13 Giugno al 16 Settembre 2018 ) Da A Partenza Arrivo Giorni Aeromobile Genova Atene 17:45 21:00 mercoledì A320 Genova Atene 15:45 19:00 domenica A319 Da A Partenza Arrivo Giorni Aeromobile Atene Genova 15:40 17:00 mercoledì A320 Atene Genova 13:40 15:00 domenica A319

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 feb 2018

AEROPORTO DI GENOVA | Nuovo volo Genova-Lamezia Terme operato da Volotea

di mobilita

Nuovo volo Genova-Lamezia Terme con Volotea. Per l’estate 2018 la compagnia aerea Volotea presenta il nuovo volo Genova-Lamezia Terme (disponibile dal 27 maggio con 2 frequenze settimanali per un totale di 9.750 biglietti). Il volo che accorcia le distanze tra Liguria e Calabria si va così ad aggiungere ai collegamenti in partenza da Genova, per un totale di 16 destinazioni, 15 dei quali operati in esclusiva dalla low cost. Volotea si conferma come prima compagnia per numero di destinazioni raggiungibili dall'Aeroporto di Genova. Durante i prossimi mesi, Volotea collegherà il Cristoforo Colombo con 16 destinazioni totali, 9 in Italia – Alghero, Brindisi, Cagliari, Catania, Napoli, Olbia, Palermo, Lampedusa e Lamezia Terme (entrambe novità 2018) - e 7 all’estero: Ibiza, Madrid (novità 2018), Minorca e Palma di Maiorca in Spagna, Atene, Mykonos (novità 2018) e Santorini in Grecia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 feb 2018

A Genova l’edizione 2018 del Campionato Italiano Classi Olimpiche

di mobilita

Il mare di Genova sarà il campo di gara del prossimo Campionato Italiano Classi Olimpiche (CICO) 2018, che si terrà dal 21 al 25 marzo. Sono attesi 400 atleti che si sfideranno per designare i prossimi partecipanti alle Olimpiadi.E’ la prima volta che questo importante evento velico si svolge a Genova.La realizzazione di questo appuntamento, tanto atteso in città, si è concretizzato grazie alla capacità di lavoro di squadra fra le istituzioni cittadine, che hanno messo a sistema risorse e infrastrutture, la Federazione Italiana Vela e lo Yacht Club Italiano,  impegnato come capofila delle Società dei Circoli Velici Genovesi, ovvero: Unione Sportiva Quarto, Lega Navale Italiana Quinto – Circolo Nautico Sturla, Circolo Vele Vernazzolesi, Dinghy Snipe Club, Club Vela Camogli, Unione Sportiva Ecologica Ciappeletta, Circolo Velico Interforze, Club Amici Vela e Motore Recco, Associazione Sportiva Dilettantistica Prà Sappello e il Club Nautico Bogliasco.Alla presentazione di CICO 2018, che si è tenuta lunedì 5 febbraio nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, hanno preso parte il sindaco Marco Bucci e il consigliere con delega allo sport Stefano Anzalone, l’assessore regionale alle attività giovanili con delega allo sport, Ilaria Cavo, per lo Yacht Club Italiano – circolo capofila degli undici delegati dalla FIV – il presidente Nicolò Reggio, per UCINA – Confindustria Nautica la presidente Carla Demaria e per la Federazione Italiana Vela il presidenteFrancesco Ettorre. “Genova e la vela sono un binomio inscindibile – ha commentato il sindaco Marco Bucci -, non a caso una delle vele si chiama Genoa. Non parlo solo come appassionato ma anche come amministratore di questa città. Questo evento è un tassello importante nel percorso che abbiamo intrapreso per far ritornare Genova grande, capitale del Mediterraneo. Un evento sportivo di altissimo livello che porterà in città tante persone, alle quali mostreremo, in tanti appuntamenti dopo regata, la bellezza di Genova: i palazzi dei Rolli, i nostri caratteristici vicoli, il teatro Carlo Felice, i musei. Non è solo un momento di grande agonismo, ma anche l’occasione per dare risalto ai valori che discipline sportive come la vela possono trasmettere alle nuove generazioni”. La Charta Smeralda e i giovani I giovani e la tutela dell’ambiente sono “un tema forte per lo Yacht Club Italiano – ha dichiarato il suo presidente Nicolo Reggio -. Abbiamo firmato la Charta Smeralda, proposta dallo Yacht Club Costa Smeralda, un codice etico che a Genova è stato recepito e che ci impegna nella tutela dell’ambiente e, in particolare, dell’ecosistema marino. Durante Cico 2018 organizzeremo dei laboratori per i bambini delle scuole dove potranno conoscere i comportamenti ecosostenibili  e come nascono le previsioni del tempo. Noi crediamo che lo sport deve avere anche una valenza formativa sui giovani”.LE GARE DI CICO 2018Il Campionato, otre a tutte e dieci le classi olimpiche (Laser M,J, Laser Radial F,J, 470 M,F,J, Finn, 49er, 49er FX, Nacra 17 ed RS:X M e F), sarà aperto anche agli atleti paralimpici della classe 2.4mR e la regata per loro varrà per la Guldmann Cup e a equipaggi stranieri che, però,, non concorreranno all’assegnazione del titolo di Campione Italiano.Anche quest’anno la FIV elargirà premi in denaro come incentivi per società e atleti partecipanti per un totale di circa 45 mila euro. “Abbiamo lavorato tanto, insieme con il Comune e le associazioni, - ha sottolineato Ilaria Cavo, assessore regionale ligure attività giovanili- nella convinzione che grandi eventi come il CICO rappresentino un’opportunità per diffondere sempre più una disciplina olimpica e di tradizione ligure, che deve diventare sempre più alla portata di tutti, in una regione altamente turistica, dove il valore del talento sportivo ben si coniuga con la promozione del territorio.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 feb 2018

GENOVA | Piazza Corvetto e Via Roma: cambia il traffico, ecco le novità

di mobilita

Piazza Corvetto, una delle più importanti e belle piazze della città di Genova, inaccessibile a chi ha problemi di disabilità, finalmente, dal 19 febbraio, non sarà più così. L'annuncio è partito da Palazzo Tursi nel corso di una conferenza stampa, in cui è stato presentato un progetto così riassumibile: due attraversamenti pedonali che tagliano a metà la piazza, un’unica corsia di marcia in via Roma e la creazione di posteggi misti, merci al mattino e isola azzurra al pomeriggio. Oltre agli scivoli per consentire il passaggio delle carrozzelle, saranno realizzati anche percorsi per chi ha disabilità visiva, un'illuminazione scenografica all'aiuola centrale, che ospita la statua equestre di Vittorio Emanuele II, e alle alberature di contorno. Sarà chiesto anche l'aiuto ai privati che potranno sponsorizzare parte dell'operazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 gen 2018

GENOVA | Variazioni del servizio AMT per la fiera di Sant’Agata 2018

di mobilita

Si rinnova domenica 4 febbraio l’appuntamento con la tradizionale Fiera di S. Agata. La Fiera è legata al nome della Santa venerata nell’omonima chiesa situata nel quartiere di S. Fruttuoso ed è un appuntamento molto sentito dai genovesi. L’edizione 2018 della Fiera presenta alcune modifiche rispetto agli anni precedenti a causa delle recenti disposizioni in materia di sicurezza stabilite dalla Prefettura. I posteggi a disposizione degli operatori, provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia, saranno comunque 634 in totale, garantendo in ogni caso un volume di attività in linea con le edizioni passate. Le strade interessate alla manifestazione saranno: corso Galilei, piazza Giusti, piazza Manzoni (lato mare), via Giacometti, via Casoni, via Novaro, piazza Martinez, via Torti (da piazza Terralba a piazza Martinez), piazza Terralba, corso Sardegna (tratto compreso tra la Via Giacometti e Via Don Orione). La viabilità e la sosta nelle strade interessate alla manifestazione saranno interdette dalle ore 00.00 del sabato 3 febbraio sino alle ore 4 circa del lunedì 5 febbraio 2018 quando verranno terminate le pulizie delle aree da parte di AMIU. I veicoli in sosta dopo le ore 24 del sabato sui posteggi riservati ai concessionari della Fiera, subito dopo la chiusura dell’area interessata, saranno oggetto della rimozione coatta da parte della Polizia Municipale. Infatti nelle strade sotto indicate, dalle ore 00.00 del giorno 4 febbraio 2018 alle ore 4.00 del giorno 5 febbraio 2018, ovvero fino a cessate esigenze, sono istituite le seguenti prescrizioni. Divieti di circolazione in: via de Paoli, via G.B. D’Albertis, (tratto compreso tra piazza Martinez e via Vitale), via Paggi (tra Via Casoni e Via San Fruttuoso), via Tomaso Pendola, via Paolo Giacometti, piazza Giusti (area antistante i civici 10 e 11 e stacco antistante l’edificio delle Ferrovie dello Stato), corso Galileo Galilei, via Giovanni Torti (tra piazza Martinez e via dell’Albero D’Oro), via Filippo Casoni, piazza Giovanni Martinez, piazza Manzoni (lato mare), via Michele Novaro (tra via Giacometti e via Toselli), corso Sardegna (nella semicarreggiata di levante, tratto compreso tra via Giacometti e via Don Orione e nello stesso tratto, nella semicarreggiata di ponente, istituzione del doppio senso di circolazione), via Oristano (obbligo di uscita su via Varese con obbligo di svolta a sinistra in Via Ayroli). Divieto di sosta in: piazza Terralba, via Pietro Toselli (tra piazza Martinez e via Novaro), via Marina di Robilant (lato ponente del tratto compreso tra la via S. Fruttuoso e la via Torti), via San Fruttuoso (lato mare nel tratto compreso tra passo Resa Villa Migone e villa Migone e su entrambi i lati nel tratto compreso da villa Migone fino a via dell’Albero D’Oro compresa), via Vitale (tra il civ 2 nero ed il civ 12 nero), passo Resa di Villa Migone, via G.B. d’Albertis (tra via Revelli Beaumont/Vitale e via Repetto) via Olivieri (tra corso Galileo Galilei e via Cambiaso, con l’istituzione del doppio senso di circolazione). Nella sola fascia oraria tra le ore 00.00 e le ore 13.30 del giorno 4 febbraio 2018, fatto salvo l’eventuale prolungamento d’orario per motivi logistici, è istituito il divieto di sosta veicolare sul lato levante di Corso Sardegna, nel tratto compreso tra lo sbocco nord del fornice e l’intersezione con la via P. Giacometti. Nella Via San Fruttuoso è istituito: - il senso unico di marcia nel tratto compreso tra Passo Resa di Villa Migone e l’intersezione con la Via dell’Albero d’Oro (compresa) con contestuale rimozione dei dissuasori di transito; - il divieto di circolazione nel tratto compreso tra la Via Imperiale e la Via dell’Albero d’Oro; Nella Via dell’Albero d’Oro è istituito l’obbligo di arresto e dare precedenza e l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con la Via Torti. Nella Via Pietro Toselli sono stabilite le seguenti prescrizioni: - istituzione del senso unico di marcia con direzione ponente nel tratto compreso tra la Via Novaro e la Piazza Martinez; - per i veicoli in transito nel tratto a ponente dell’intersezione con via Novaro, è istituito l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con la Via Novaro stessa. Nella via Oristano è istituito l’obbligo di uscita su via Varese con l’obbligo di svolta lato levante verso via Ayroli Nella Via Imperiale è istituito l’obbligo di svolta a sinistra all’intersezione con la Via Torti. Variazioni e intensificazioni al servizio bus AMT AMT, in occasione della Fiera, intensificherà il servizio di alcune linee bus. Saranno potenziate per l’intera giornata le linee: - 18 (Sampierdarena - via Mosso) - 18/ (Sampierdarena - Ospedale San Martino) - 44 (Borgoratti - via Dante) - 46 (via Donghi - piazza De Ferrari) - 82/ (via Pinetti - Stazione Brignole) - 356 (via Fea - Stazione Brignole). In mattinata sarà intensificato il servizio delle linee 89 (via Giovanni XXXIII - via Torti) e 385 (via Imperiale - piazza Solari). Amt informa inoltre che, in occasione della Fiera di Sant’Agata, le linee 18, 18/, 46, 48, 67, 84, 89, 385, 604 e 618 modificheranno il percorso come di seguito indicato. Linee 18, 18/ e 618 Direzione Sampierdarena: i bus, giunti in corso Gastaldi, proseguiranno per via Tolemaide, piazza Verdi dove riprenderanno il regolare percorso. Direzione San Martino: i bus, giunti in piazza Verdi, proseguiranno per via Invrea, via Montevideo, corso Gastaldi (svolteranno a sinistra all’altezza di via Dassori per transitare sul ponte Terralba), piazza Terralba dove riprenderanno il regolare percorso. Linee 46 e 604 Direzione Centro: i bus, giunti al termine di via Manuzio, proseguiranno per via Torti, via Barrili, corso Gastaldi, via Tolemaide, piazza Verdi dove riprenderanno il regolare percorso. Direzione San Fruttuoso: i bus, giunti in piazza Verdi, proseguiranno per via Invrea, via Montevideo, corso Gastaldi (svolteranno a sinistra all’altezza di via Dassori per transitare sul ponte di Terralba), piazza Terralba dove riprenderanno il regolare percorso. Linea 48 Direzione Molassana: i bus, giunti in corso Gastaldi, proseguiranno per via Tolemaide, piazza delle Americhe, tunnel di via Canevari, via Canevari, ponte Castelfidardo, piazza Manzoni, piazza Giusti, corso Sardegna dove riprenderanno regolare percorso. Direzione San Martino: i bus, giunti in corso Sardegna, proseguiranno per corso Torino, via Invrea, via Montevideo, corso Gastaldi (svolteranno a sinistra, all’altezza di via Dassori, per transitare sul ponte di Terralba), piazza Terralba dove riprenderanno regolare percorso. Linee 67 e 89 Direzione piazza Martinez: i bus, giunti al termine di via Manuzio, svolteranno a sinistra per via Torti dove, all'altezza del civico n° 37, effettueranno capolinea provvisorio. Direzione via Berghini: i bus, in partenza dal capolinea provvisorio di via Torti, proseguiranno per via Donghi dove riprenderanno il regolare percorso. Linea 84 Direzione Centro: i bus, giunti al termine di via Amarena, proseguiranno per via Marchini, via Ayroli, via Don Orione, corso Sardegna, via Archimede dove riprenderanno il regolare percorso. Direzione via Amarena: i bus, giunti in corso Sardegna, proseguiranno per via Don Orione, via Ayroli, via Marchini, via Amarena dove riprenderanno il regolare percorso. Linea 385 Direzione via Torti: i bus, giunti in piazza Solari, effettueranno il capolinea provvisorio. Direzione via Imperiale: i bus, in partenza dal capolinea provvisorio di piazza Solari, proseguiranno per via Savelli dove riprenderanno il regolare percorso. Divieti a scopo di prevenzione per la pubblica incolumità In occasione dello svolgimento della Fiera, a scopo di prevenzione finalizzata all’incolumità delle persone, è stata disposta l’interdizione temporanea della vendita, somministrazione, detenzione e consumo di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro o metallici dalle ore 7 alle ore 22 di domenica 4 febbraio. Ai pubblici esercizi e circoli privati è vietata la vendita e somministrazione all’esterno dei locali e all’esterno dei loro dehors di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo. Per il commercio su aree pubbliche vige il divieto di somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo; è invece consentita la vendita per asporto di prodotti da parte degli espositori della fiera anche in contenitori in vetro o metallo. Inoltre per chiunque è stabilito il divieto di detenzione con consumazione su area pubblica di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo. Le disposizioni sono in vigore nell’ambito dell’area fieristica, ed in particolare nei seguenti siti: via De Paoli, via C. G.B. D’Albertis, via Paggi, via Pendola, piazza Terralba, via Giacometti, piazza Giusti, corso Galilei, via Olivieri, via Torti, via Casoni, piazza Martinez, piazza Manzoni, via Novaro, via Toselli, via Di Robilant, via Marchini, via S. Fruttuoso, via Vitale, corso Sardegna. L’inosservanza delle disposizioni comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da   euro 100 ad euro 300 con pagamento in misura ridotta ai sensi dell’art. 16 della Legge n. 689/1981 pari ad euro 200.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 gen 2018

Genova corre sulla nuova “Via della Seta” tra Cina e Mediterraneo

di mobilita

Genova si candida a ricoprire, grazie al suo porto, un ruolo strategico di primo piano nella nuova Via della Seta del XXI secolo.  Il progetto "Belt & Road", lanciato dalla Repubblica Popolare Cinese, è una grande opportunità per il capoluogo ligure, che intende cogliere i vantaggi rappresentati da questo disegno destinato a cambiare le dinamiche non soltanto del commercio mondiale, ma anche del panorama geopolitico.Di questo cambiamento epocale si è discusso oggi, mercoledì 24 gennaio, a Palazzo Ducale di Genova (Salone del Maggior Consiglio), nel corso di un convegno dal titolo "The new silk road for Italy", organizzato dal Comune di Genova, in collaborazione con il RINA, Baker McKenzie, Easternational Connecting, la Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura. Presenti – tra gli altri – il Sindaco di Genova, Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e il presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini.Sono quasi 60 i paesi coinvolti e 900 progetti di nuove infrastrutture, per quasi 1.000 miliardi di investimenti. La nuova  Via della Seta è lo specchio della potenza economica della Repubblica Popolare Cinese, destinata a cambiare lo scenario geopolitico del mondo. Nel 2017 il Pil cinese è cresciuto del 6,9% arrivando a 13.000 miliardi di dollari, mentre il volume complessivo di import/export è stato pari a 4.280 miliardi di dollari, di cui 2.360 miliardi in export e 1.920 miliardi in import". “Genova può ambire a diventare l’entrata di eccellenza delle merci in Europa quando queste vengono dall’Asia – ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci –. La strada di mare può iniziare o terminare nella nostra città, abbiamo una situazione ideale per centrare questo risultato e stiamo lavorando per centrare l’obiettivo. Dobbiamo aprirci alle comunicazioni, al business, all’essere ospitali. Dobbiamo essere pronti a leggere il business del domani non fermandoci all’oggi: abbiamo un vantaggio consistente rispetto ai porti del nord Atlantico, cerchiamo di non perderlo”. Il progetto "Belt & Road" che valorizza le rotte per gli scali italiani e il porto di Genova, in particolare per la sua posizione centrale nel Mediterraneo, risulta essere strategico anche per confermare e rilanciare, attraverso contatti permanenti e frequenti tra i due paesi, le relazioni tra l’Italia e la Cina, per lo scambio di servizi finanziari, tecnologie, informazioni e persone. "C'è un flusso degli uomini - ha concluso il sindaco Bucci - c'è il flusso delle conoscenze e dei capitali. Insieme costruiscono valore. E' il famoso effetto sinergico, dove uno+uno può fare 2 e mezzo". "Il sistema portuale della Liguria – ha sottolineato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – è il primo in Italia e strategico per il paese. La nostra crescita dipende anche e soprattutto dalla nostra capacità di essere competitivi e sapere leggere il futuro. È quindi evidente che Genova e la Liguria avranno un ruolo chiave per lo sviluppo di questo progetto internazionale che rivoluzionerà i traffici e i contatti tra Europa e Asia." “La Belt&Road initiative – dichiara Ugo Salerno, amministratore delegato del RINA – rappresenta un’opportunità irrinunciabile per il nostro paese e per Genova e porta con sé una forte spinta per la ripresa economica. Genova può dare molto come punto di snodo tra il Mediterraneo e l’Europa centrale, non solo per la posizione geografica favorevole, ma anche per l’impegno già in atto nel costruire nuove infrastrutture strategiche e implementare tecnologie che rafforzino e accrescano il traffico del porto più attrezzato d’Italia. Gli imprenditori italiani devono essere protagonisti di questa iniziativa che rappresenterà il più grande progetto infrastrutturale globale della storia moderna”. "Lo scorso anno - ha ricordato Zhang Gang - il Pil cinese è cresciuto del 6,9% arrivando a 13.000 miliardi di dollari, mentre il volume complessivo di import/export è stato pari a 4.280 miliardi di dollari, di cui 2.360 miliardi in export e 1.920 miliardi in import. Nei primi 10 mesi del 2017 gli scambi commerciali Italia-Cina hanno raggiunto il miliardo di dollari, con una crescita del 24% rispetto all'anno precedente. Gli interscambi cinesi con i 60 Paesi coinvolti dalla nuova Via della Seta - ha concluso Gang - nel 2017 hanno raggiunto i 780 miliardi di dollari, e in quegli stessi paesi la Cina ha già investito 50 miliardi in nuove opere, tramite cui verranno creati 180.000 posti di lavoro". 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 gen 2018

GENOVA | Linee Amt per la partita Sampdoria – Roma

di mobilita

In occasione dell’incontro di calcio Sampdoria - Roma in programma mercoledì 24 gennaio alle ore 20.45 allo stadio Luigi Ferraris, sarà attivo il servizio delle linee BM (Molassana - Stadio) con arrivo a piazzale Marassi, CM (Caricamento - Stadio) e KM (piazzale Kennedy - Stadio) con arrivo a via Bonifacio, SM (piazza Acquaverde - Stadio) con arrivo in via Monticelli. Ecco in dettaglio gli orari delle linee: BM corse da Molassana: 18.40 18.55 19.14 19.30 19.47 20.15 20.25 CM corse da Caricamento: 18.48 19.00 19.20 19.40 20.00 20.12 20.33 KM corse da piazzale Kennedy: 18.45 18.55 19.05 19.15 19.25 19.35 19.45 19.55 20.05 20.15 20.25 20.35 SM corse da piazza Acquaverde: 18.40 18.50 19.00 19.10 19.20 19.30 19.40 19.50 20.00 20.10 20.20 20.30 Al termine dell’incontro saranno in funzione le stesse linee speciali in partenza da via Monticelli, via Bonifacio e piazzale Marassi. Ricordiamo le altre principali linee transitanti in zona Stadio: 13 (Prato - Caricamento), 14 (Brignole - Prato), 37 (via dei Platani - via Ceccardi), 47 (via Pinetti - Brignole – via Pinetti), 48 (Molassana - PS San Martino), 480 (stazione Brignole - Sant’Eusebio), 482 (stazione Brignole - Sant’Eusebio) e le linee serali 603 (Quezzi - Brignole), 680 (Sant’Eusebio - Brignole) e 683 (via Robino - Brignole).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2018

PORTO DI GENOVA | Al via il raddoppio dei binari del terminal PSA

di mobilita

Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale (Autorità) hanno firmato la Convenzione che disciplina i rapporti di collaborazione per il potenziamento delle connessioni ferroviarie con il porto di Genova. Oltre al raddoppio del binario di accesso al Voltri Terminal Europa, il potenziamento prevede la realizzazione di due nuovi binari nell’attuale fascio merci e l’adeguamento dei quattro binari esistenti. La nuova configurazione a sei binari, della lunghezza media di 450 metri e il doppio collegamento con il VTE aumenterà il numero di treni giornalieri a servizio dell’area portuale di Pra, garantendo un incremento della capacità complessiva dello scalo che già si segnala come principale terminal gateway del Mediterraneo. L’avvio dei lavori del potenziamento è reso possibile dalla Convenzione che prevede, fra l’altro, la consegna da parte dell’Autorità di circa 84.000 mq di aree demaniali marittime a RFI, la quale realizzerà gli interventi a proprie cura e spese. L’avvio degli interventi è previsto a marzo 2018, in coerenza con l’affidamento del bando in corso di assegnazione, mentre il completamento delle attività è programmato a dicembre 2019.

Leggi tutto    Commenti 0