Articolo
12 feb 2020

VERONA | La viabilità e i provvedimenti previsti per Domenica 16 Febbraio

di Fabio Nicolosi

Domenica 16 febbraio 2020, si svolge a Verona l'importante gara podistica di richiamo internazionale Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, affiancata da altri due eventi podistici: AGSM Duo HalfMarathon e Lidl Monument Run  vedi l'articolo dedicato all'evento Viabilità e provvedimenti Per consentire l’allestimento del percorso della Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon e, successivamente, lo svolgimento della gara, domenica 16 febbraio a partire dalle ore 7.45 e fino alla fine della corsa, prevista intorno alle ore 13, è vietato il transito dei veicoli in tutte le vie del percorso e l'attraversamento delle stesse ad esclusione dei mezzi di soccorso/pronto intervento e dei veicoli dell’organizzazione. E' consentita entro le ore 7.45 l'uscita dai passi carrai, compatibilmente con il posizionamento delle transenne. Sono previste deviazioni delle linee urbane dell'ATV.  per aggiornamenti consulta il sito dell' Azienda Trasporti Verona I principali provvedimenti viabilistici Ordinanza n.152 del 10 febbraio 2020 Ordinanza n.161 del 10 febbraio 2020 - integrazione   divieto di transito    dalle ore 14 di sabato 15 alle ore 15 di domenica 16 febbraio in: piazzale Atleti Azzurri d’Italia, tra ingresso riservato autobus turistici del parcheggio C e piazzale Olimpia piazzale Olimpia, sulla carreggiata prospiciente la Curva Nord (compresa tra piazzale Atleti Azzurri d'Italia e la rotatoria di via Sogare) e nel tratto compreso tra piazzale Atleti Azzurri d'Italia e via Fra' Giocondo  dalle ore 6 alle 18 di domenica 16 febbraio piazza Bra corso Porta Nuova, tra via Paglieri e piazza Bra percorso ciclabile di corso Porta Nuova, tra piazza Pradaval e piazza Bra  dalle ore 7 alle 14 di domenica 16 febbraio, in corso Porta Nuova, lato civici pari, tra volto San Luca e via Battisti  dalle ore 7.45 alle 13 di domenica 16 febbraio e per il tempo necessario al passaggio dei concorrenti ancora in corsa, in: piazza Bra, via Roma, corso Cavour, via Diaz, via San Michele alla Porta, via Emilei, via Forti, via Massalongo, corso S. Anastasia, piazza delle Erbe, via Cairoli, piazza Viviani, via Nizza, Ponte Nuovo, piazza San Tomaso, via Carducci, via Muro Padri, via San Nazaro, via XX Settembre, via San Paolo, Ponte delle Navi, via Leoni, Stradone San Fermo, Stradone Maffei, l.go Divisione Pasubio, via degli Alpini, piazzetta Municipio, via Leoncino, piazza Mura Gallieno, via Dietro Anfiteatro  dalle ore 8.30 alle 13 di domenica 16 febbraio e per il tempo necessario al passaggio dei concorrenti ancora in corsa, in: Piazzale Olimpia nel tratto compreso tra p.le Atleti Azzurri d’Italia e via Fra’ Giocondo e nel tratto da via Sansovino alla rotonda di via Sogare, piazzale Olimpia lato Tribuna Est, lato Tribuna Nord, lato Tribuna Ovest, via Fra’ Giocondo, via Negrelli, via Albere nel tratto compreso tra v.le Palladio e via Piccoli, via Piccoli, area attorno a Porta Palio, c.ne Oriani, c.so Porta Nuova carreggiata civici pari, piazza Bra, via Roma, c.so Cavour, via Diaz, ponte Della Vittoria, l.ge Campagnola, Castelvecchio, l.ge Cangrande, ponte del Risorgimento, via T. Da Vico, via Lega Veronese, piazza Bacanal, via Porta San Zeno, piazza San Zeno, piazza Corrubbio, via Barbarani, r.ste San Zeno, l.go Don Bosco, s.ne Porta Palio, via Saffi, via Lenotti, via Scarsellini, c.ne Maroncelli, via Piccoli, via Camuzzoni, via Sansovino carreggiata civici pari, via Città di Nimes, piazza R. Simoni, via Giovanni della Casa, via Carmelitani Scalzi, c.so Castelvecchio, viale della Repubblica, p.le Cadorna, via IV Novembre, via C. Ederle, via Anzani, via dei Mille, via Bixio, l.ge Matteotti, via San Michele alla Porta, via Emilei, via Forti, via Massalongo, c.so S. Anastasia, piazza delle Erbe, via Cairoli, piazza Viviani, via Nizza, Ponte Nuovo, piazza San Tommaso, via Carducci, via Muro Padri, via San Nazaro, via XX Settembre, via San Paolo, Ponte Navi, via Leoni, Stradone San Fermo, Stradone Maffei, l.go Divisione Pasubio, via degli Alpini, via Leoncino, piazza Mura Gallieno, via Dietro Anfiteatro ...............................................................................  divieto di sosta con rimozione     dalle ore 14 di sabato 15 alle 15 di domenica 16 febbraio in: piazzale Atleti Azzurri d’Italia, tra ingresso riservato autobus turistici del parcheggio C e piazzale Olimpia piazzale Olimpia sulla carreggiata prospiciente la Curva Nord (compresa tra piazzale Atleti Azzurri d'Italia e la rotatoria di via Sogare) e nel tratto compreso tra piazzale Atleti Azzurri d'Italia e via Fra' Giocondo via Fra' Giocondo, sulla carreggiata prospiciente la Curva Sud, nel tratto tra il Parcheggio A e via Palladio  dalle ore 00 alle 13 di domenica 16 febbraio, nelle seguenti vie: corso Porta Nuova, lato civici pari, tra volto San Luca e intersezione con via Battisti piazzale Olimpia, nella carreggiata prospiciente la Tribuna Est, da via Sansovino alla rotonda di via Sogare via Fra' Giocondo nel tratto compreso tra il parcheggio A e viale Palladio, su entrambi i lati delle semicarreggiate lungadige Cangrande, lato fiume Adige, stalli in prossimità del ponte del Risorgimento via Da Vico, per lo spazio ristoro via Barbarani, su entrambi i lati largo Don Bosco via Negrelli, dal civico 1 al civico 39 via Camuzzoni, dal civico 9 all'intersezione con via Sansovino via Camuzzoni, dal civico 9 e il civico 15, all'intersezione con via Fra' Giocondo via Sansovino, carreggiata civici pari, tra via Cristofoli e piazzale Olimpia via Ederle, dal civico 14 al civico 10 lungadige Matteotti, lato fiume Adige, tra ponte della Vittoria e via Prato Santo n. 25 via Nizza, su entrambi i lati via XX Settembre, da via Arduino al civico 140b e da via San Nazaro al civico 117 via Leoncino (tra piazzetta Municipio e piazza Mura Gallieno) piazza Mura Gallieno (tra via Patuzzi e via Anfiteatro) via Dietro Anfiteatro  dalle ore 00 alle 18 di domenica 16 febbraio: corso Porta Nuova, tra via Paglieri e piazza Bra, comprese le zone poste sotto l'orologio ............................................................................... spostamento parcheggio taxi dalle ore 7 alle 14 di domenica 16 febbraio, i posteggi dei taxi di via Roma e piazza Bra vengono spostati in piazza Cittadella, sul golfo di fermata dei mezzi ATV, di fronte al civico n.20  sospesi alcuni servizi turistici dalle ore 7 del 16 febbraio: Trenino turistico (il servizio riprende alle ore 18) Servizio di Bike Sharing di piazza Bra (il servizio riprende alle ore 15) ............................................................................... Attraversamenti del percorso Dalle ore 7.45 alle 13 di domenica 16 febbraio, nei momenti in cui non transitano i podisti e il seguito, previa opportuna valutazione della Polizia Locale e del personale autorizzato dall’Associazione Sportiva Verona Marathon GAAC 2007, viene autorizzato l’attraversamento del percorso di gara: agli operatori di assistenza domiciliare, delle opere ed aziende di assistenza domiciliare convenzionate col Comune di Verona, impegnati in tale servizio Informazioni e contatti URP Numero Verde 800 202525 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 martedì e giovedì anche dalle ore 15 alle 17

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 feb 2020

Luca Parmitano elogia Napoli con uno scatto spettacolare

di Fabio Nicolosi

L’astronauta italiano Luca Parmitano, saluta la sua terra Italia, scattando una foto notturna di Napoli nel suo secondo soggiorno nello spazio. La foto é stata postata sui social con la seguente descrizione "Anche di notte, Napoli e il suo Golfo mantengono tutta la loro leggendaria bellezza." Il pilota dell’Aeronautica Militare originario di Paternò, in provincia di Catania, è impegnato nella missione dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) ‘Beyond’. Da Settembre, Parmitano ha il ruolo di comandante, primo italiano ad avere questo onore: sarà il terzo astronauta europeo ad assumere questo importante incarico sull’ISS. La Stazione Spaziale Internazionale è un laboratorio orbitante ad un’altitudine di circa 400 chilometri dalla Terra in cui vengono condotti degli esperimenti scientifici in condizioni di microgravità. Ogni 90 minuti compie un giro completo attorno al nostro pianeta. crediti foto: http://eol.jsc.nasa.gov/ elaborazione: https://www.forumastronautico.it/; https://www.isaa.it/

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 feb 2020

Ferrovie Siciliane: sconti sulle tratte disagiate

di Claudio Abramo

È stato raggiunto nei giorni scorsi l’accordo fra il Governo Musumeci e Trenitalia per avviare, a partire dal 20 febbraio, una campagna di sconti ai biglietti sulle tratte più penalizzate della rete ferroviaria siciliana. «Attraverso questo piano  – dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci – intendiamo incentivare l’uso del mezzo pubblico anche su quei territori dove le linee ferroviarie scontano i maggiori ritardi infrastrutturali, facendo seguito a una delibera del mio Governo che destina gli importi delle sanzioni a Trenitalia al miglioramento del servizio».  Nel dettaglio, lungo le tratte Palermo Piraineto-Trapani e Modica-Caltanissetta si avrà uno sconto del 30 per cento sul prezzo del biglietto, sconto che sale fino al 55 per cento sulla tratta Catania-Caltagirone. Il taglio vale anche per le corse intermedie. «Nel 2018 la Regione Siciliana – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone – ha ricavato oltre 1,5 milioni di euro dalle sanzioni erogate a Trenitalia per ritardi o disservizi, grazie a un’azione di monitoraggio che non si registrava da tempo. Abbiamo scelto, allora, di investire queste risorse direttamente sui viaggiatori e sulle linee più disagiate, dove cioè il trasporto ferroviario ha bisogno di essere rilanciato con decisione, ovvero nel Trapanese, nel Calatino e fra Ragusano e Nisseno. Senza che questo significhi entrare in concorrenza con il trasporto su gomma, ma anzi gli sconti serviranno a scoraggiare l’uso dell’auto privata. Presenteremo questa e altre novità – ha concluso Falcone – lunedì 3 febbraio, al convegno sul rapporto “Pendolaria” di Legambiente Sicilia a Palermo».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ago 2019

Air Italy rafforza gli accordi di code-share con Qatar Airways e Bulgaria Air per Sidney e Sofia

di mobilita

Air Italy annuncia l'ampliamento dei suoi accordi di code-share per includere nuove destinazioni e ulteriori opportunità di viaggio per i propri passeggeri: Sydney si aggiunge alle destinazioni Air Italy servite da Milano Malpensa, Sofia ora raggiungibile anche da Roma.   Con effetto immediato, sia il code share con Qatar Airways, già attivo da aprile 2017 sia quello con Bulgaria Air, avviato lo scorso febbraio, sono stati rafforzati per offrire ai clienti Air Italy un network ampliato. In base all'accordo con Qatar Airways, il codice "IG" di Air Italy è già inserito sui voli Qatar Airways tra Doha e Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Pisa e Venezia, nonché Singapore e le Maldive. A partire da oggi, a questo portafoglio di destinazioni.si aggiunge Sydney, operata su base giornaliera. Allo stesso tempo, Qatar Airways ha attualmente il proprio codice "QR" sui voli Air Italy tra Milano Malpensa e Roma Fiumicino, Napoli, Olbia , Palermo, Catania e Lamezia Terme, ai quali si aggiungono i voli tra Roma Fiumicino e Olbia. Per quanto invece attiene a Bulgaria Air, in base all'accordo in essere, il codice "IG" di Air Italy è già sui voli Bulgaria Air tra Milano Malpensa e Sofia, Varna e Burgas, mentre da oggi, il code share è esteso ai voli Sofia - Roma. Bulgaria Air, che ha già il proprio codice "FB" sulle rotte domestiche di Air Italy tra Milano Malpensa e Roma Fiumicino, Napoli, Olbia e Cagliari, Palermo e Catania e Lamezia Terme, da oggi sarà in code share anche sui voli Roma - Olbia. Rossen Dimitrov, Chief Operating Officer di Air Italy, ha dichiarato: "Questo rafforzamento della nostra partnership sia con Qatar Airways sia con Bulgaria Air riflette il nostro costante impegno nei confronti dei nostri clienti. Infatti, abbiamo continuamente migliorato i nostri servizi e offerto nuove opportunità di viaggio in termini di network e di una migliore connettività. Con gli sviluppi odierni, i nostri passeggeri possono beneficiare di una nuova importante destinazione intercontinentale da Milano Malpensa: Sydney. Hanno inoltre la possibilità di raggiungere l'Australia via Milano Malpensa anche tutti i nostri clienti che partono dai sette aeroporti italiani che serviamo: Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme, Cagliari e Olbia. "Grazie alla nostra partnership con Bulgaria Air, Sofia è ora facilmente raggiungibile con un volo diretto da parte dei nostri clienti in partenza da Roma." "Siamo inoltre molto orgogliosi di accogliere i i passeggeri di Qatar Airways e Bulgaria Air sui nostri voli Roma Fiumicino-Olbia, oltre che su tutti i nostri collegamenti domestici da Malpensa, già in code-share". I biglietti previsti dagli accordi di codeshare sono disponibili per l'acquisto presso le agenzie di viaggio, il sito Web e i call center di ciascuna Compagnia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 lug 2019

AUTOSTRADE SICILIANE | Attivo un “Punto Blu” allo svincolo di Giardini Naxos a servizio degli utenti autostradali

di mobilita

Da lunedì 5 agosto sarà operativo a Giardini Naxos un "Punto Blu" per il disbrigo delle procedure relative alla vendita dei sistemi di pagamento del pedaggio, alla fatturazione dei transiti, alla riscossione del mancato pagamento dei pedaggi e, in genere, alla assistenza all’utenza. Il "Punto Blu" sarà ubicato al casello di Giardini Naxos e sarà aperto solo nei giorni di lunedì e giovedì dalle 8 alle 13,30 e dalle 15 alle 18, e si aggiunge agli altri "Punti Blu" operanti al Casello di S. Gregorio (A18), alla sede CAS in contrada Scoppo-Messina (Tangenziale), al Casello di Patti (A20) ed al Casello di Buonfornello (A20). L’avvio funzionale del "Punto Blu"di Giardini Naxos sarà dato venerdì 2 agosto, alle ore 9:30, alla presenza dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, del Presidente del Consorzio Francesco Restuccia con la Vice Presidente Chiara Sterrantino ed il Direttore Generale Salvatore Minaldi. Di seguito i servizi messi a disposizione da tutti i Punti Blu: • Attivazione, con contratto cartaceo rilasciato dalla banca o con bancomat/carte di credito convenzionati, controllo/sostituzione dell'apparato Telepass (aziendale, privato e ricaricabile). • Rilascio telepass TWIN (secondo Telepass con il contratto privato); • Rilascio Telepass con il servizio europeo; • Rilascio adesivi per l'istallazione del Telepass (gratuite); • Rilascio batterie Telepass ricaricabile (gratuite); • Attivazione di tessere Premium e Truck; • Vendita Viacard a scalare e rimagnetizzazione delle tessere Viacard. • Adesione contributo mancata restituzione dell'apparato Telepass; • Incasso dei mancati pagamenti del pedaggio; • Ricariche per il Telepass Ricaricabile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 lug 2019

L’Italia dallo spazio. Le splendide foto scattate da Luca Parmitano a bordo dell’ISS

di Amedeo Paladino

L'Italia dallo spazio si riconosce facilmente: il suo profilo si staglia nel Mediterraneo, la Sicilia e la Sardegna sono inconfondibilii persino a 400 chilometri di distanza a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. L'astronauta italiano Luca Parmitano, da pochi giorni impegnato nella missione dell'ESA (Agenzia Spaziale Europea) ‘Beyond’ sulla ISS ha già inviato il suo saluto alla sua terra d'origine, scattando la prima foto della Sicilia del suo secondo soggiorno nello spazio. La penisola italiana è uno dei soggetti più fotografati: i nuovi scatti dell'astronauta di origine siciliane mostrano l'Italia nella versione diurna e notturna. crediti foto: http://eol.jsc.nasa.gov/ elaborazione foto: http://mobilita.org/  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 lug 2019

Ferrovia Palermo-Catania: in anticipo sul cronoprogramma i lavori della tratta Bicocca-Catenanuova

di Mobilita Catania

A soli sei mesi dalla consegna dei lavori e con 15 giorni di anticipo rispetto al cronoprogramma, sono stati attivati cinque tracciati provvisori con uno sviluppo complessivo di circa 5 km sulla tratta Bicocca - Catenanuova, realizzata da Salini Impregilo e parte della linea ferroviaria Palermo-Catania, che permetterà di collegare le due principali città siciliane ad una velocità massima di 200 km/h. Uno step che permetterà la costruzione del nuovo binario dispari del raddoppio Bicocca - Catenanuova, in affiancamento all'esistente semplice binario e, in alcuni tratti, con nuovo doppio binario. Il progetto della tratta Bicocca-Catenanuova, del valore di 192 milioni di euro e assegnato da Rete Ferroviaria Italiana, prevede il raddoppio di una sezione ferroviaria di 38 chilometri. I primi benefici apportati dall'opera inizieranno a vedersi nel 2020, con l'attivazione di un primo binario velocizzato, con termine complessivo dei lavori relativi al contratto programmato nel 2022. Entro la fine del 2025, invece, ultimati i lavori sull'intera linea, sarà possibile spostarsi da Catania a Palermo in meno di due ore. L’opera rappresenta quindi una nuova opportunità di occupazione e di sviluppo delle infrastrutture, un settore che Salini Impregilo mira a consolidare con Progetto Italia, l’operazione industriale che vede coinvolta in prima battuta Astaldi, anch’essa impegnata nella realizzazione della linea insieme a SIFEL e CLF. Il progetto Palermo-Catania rientra nell'iniziativa per lo sviluppo della mobilità sostenibile promossa dall'Unione Europea per realizzare il sistema dei Corridoi europei TEN-T, che collegherà e migliorerà le linee ferroviarie del continente e che vede Salini Impregilo già impegnata in Italia su più progetti, come il Terzo Valico dei Giovi, linea ad alta velocità che permetterà il collegamento tra Genova e Rotterdam, lungo il Corridoio Reno-Alpi, e la linea ad alta capacità tra Napoli e Bari.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 lug 2019

Come sono cambiate le città con l’alta velocità

di mobilita

In Italia, il sistema Alta Velocità ha rivoluzionato lo stile di vita delle persone e la mobilità del Paese. Da un lato ha cambiato il concetto di viaggio e pendolarismo, dall’altro contribuisce anche alla rigenerazione dei grandi centri urbani e delle aree urbane limitrofe. Spazi da connettere, riscoprire e vivere. Di questi temi ha parlato Carlo De Vito, Presidente di FS Sistemi Urbani - la società di FS Italiane che valorizza il patrimonio immobiliare del Gruppo non più funzionale alle attività ferroviarie – al MAXXI di Roma nel corso dell’incontro Spazi urbani: come cambiano, e come ci stanno cambiando, terzo appuntamento del progetto Roma-Milano. Andata e Ritorno. L’appuntamento - organizzato dal MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, e dalla Triennale di Milano con la sponsorship di Trenitalia - è stato occasione per approfondire il ruolo dell’alta velocità ferroviaria come strumento di sviluppo dei territori e delle città, a partire da Roma e Milano collegate ogni giorno da 104 Frecciarossa. Le nuove stazioni dell’alta velocità, progettate da importanti archistar selezionate con Concorsi internazionali, sono l’elemento centrale della nuova architettura che si sta sviluppando e si svilupperà nelle aree urbane in cui sono inserite. Oltre ad essere occasione di sviluppo sono fattore per la valorizzazione degli immobili del terziario (uffici e attività commerciali). A Milano, ad esempio, secondo i dati di Nomisma, gli uffici attorno alle stazioni Rogoredo e Porta Garibaldi hanno registrato, in dieci anni, un incremento dei canoni medi, rispettivamente del 10,1% e del 9,6%, a fronte di un calo medio complessivo del 20,5% nel Capoluogo lombardo. A Roma, nello stesso periodo, i canoni medi dei negozi sono complessivamente scesi del 24,1%, mentre il calo registrato nelle aree intorno alla stazione Tiburtina è stato dell’ordine del 2%. Torino Porta Susa, Reggio Emila AV Mediopadana, Bologna Centrale AV, Roma Tiburtina e Napoli Afragola hanno ridefinito anche il concetto stesso di stazione. La stazione non è più solo un luogo dove iniziare o terminare un viaggio, ma una nuova piazza urbana dove incontrarsi, fare acquisti e riappropriarsi del proprio tempo. I nuovi hub, in alcuni casi vere proprie opere d’arte, oltre ad essere funzionali per le persone sono elemento trainante per la riqualificazione del tessuto urbano circostante.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
25 apr 2019

ROMA | Domenica 28 aprile torna #ViaLibera, un anello stradale chiuso al traffico

di mobilita

Domenica 28 aprile torna #ViaLibera, un anello stradale di circa 15 km rimarrà per l’intera giornata chiuso al traffico e dedicato a pedoni e ciclisti. Tra le strade interessate: via Cola di Rienzo, via Tiburtina (San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci, via XX Settembre, piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana, via Veneto.  Lungo l’anello, una serie di iniziative, eventi, attività e feste di quartiere arricchiranno gli itinerari, per rafforzare un nuovo approccio culturale alla mobilità e un nuovo uso della strada, a misura d’uomo e a salvaguardia delle utenze più deboli. Il progetto è promosso da Roma Capitale, coordinato dall’Assessorato alla “Città in Movimento”, con gli Assessorati “Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi”, “Crescita Culturale”, “Sostenibilità ambientale”, “Sviluppo economico, Turismo e Lavoro”, “Persona, Scuola e Comunità solidale”, ed è curato da Roma Servizi per la Mobilità con la collaborazione dei Municipi, della Polizia Locale e di Zètema Progetto Cultura. Le varie attività commerciali (negozi, bar, ristoranti, palestre, ecc.) e i punti di interesse (musei, biblioteche, scuole palazzi storici, spazi espositivi, istituti di cultura, ecc.) che si localizzano lungo o nei pressi del percorso entrano a pieno titolo nell’iniziativa, con attività mirate o già programmate per le date in questione. In coerenza con le esperienze di altri Paesi, #VIALIBERA attua finalità ed obiettivi del Piano Generale del Traffico Urbano (Del. A.C. n. 21 del 16 aprile 2015) con iniziative volte ad aumentare la “vivibilità” degli ambiti urbani e la qualità di vita dei cittadini; ridurre i livelli di inquinamento, congestione ed incidentalità stradale; incentivare la “mobilità attiva” a piedi e in bicicletta; offrire spazi per iniziative sociali e momenti di aggregazione. #VIALIBERA si collega, inoltre, con quanto indicato nelle Linee Programmatiche dell’Amministrazione (Del. A.C n. 9 del 3 agosto 2016) per incrementare a Roma, e in tutti i Municipi, gli spazi dedicati alla pedonalità, consentendo al contempo di verificare pedonalizzazioni transitorie e definitive già allo studio da parte dell’Amministrazione negli stessi Municipi e di promuoverne di nuove.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 feb 2019

Tratta ferroviaria Catania-Palermo: al via il cantiere del primo lotto Bicocca-Catenanuova

di Amedeo Paladino

"Inizia la cantierizzazione del primo lotto, da 38 km, del raddoppio ferroviario Catania-Palermo.": ad annunciarlo è l'assessore alle Infrastrutture e alla mobilità della Regione Siciliana, Marco Falcone. "Entro un mese, quando i lavori entreranno nel vivo delle attività, con consistenti maestranze e mezzi, il Presidente Nello Musumeci verrà di persona per constatare il concreto avvio di un’opera che, assieme ad altre, cambierà il volto della Sicilia, prosegue l'assessore presente stamane all'avvio delle procedure di cantierizzazione. La tratta “Bicocca-Catenanuova” costituisce una fase funzionale del nuovo collegamento ferroviario veloce tra Palermo e Catania. Tale intervento consentirà di migliorare il servizio tra Enna e Catania, sia con un incremento delle frequenze dei servizi sia con una riduzione dei tempi di percorrenza tra i due capoluoghi. Il nuovo tracciato, lungo circa 38 chilometri, permetterà ai treni di viaggiare a una velocità massima di 200 km/h. L’attivazione di un primo binario velocizzato è prevista nel 2020. La fine di tutti i lavori è programmata nel 2022. I lavori per un valore economico di circa 186 milioni di euro, sono stati assegnati da Rete Ferroviaria Italiana al Raggruppamento temporaneo di imprese (RTI)costituito da Salini Impregilo, Astaldi, SIFEL e CLF.

Leggi tutto    Commenti 0