Articolo
19 ott 2017

TRIESTE | Nel fine settimana chiusa al traffico la SS 14 nei pressi dell’aeroporto

di mobilita

Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. comunica che per consentire la prosecuzione dei lavori di costruzione del Polo Intermodale annesso all’aeroporto “Pietro Savorgnan di Brazzà” di Ronchi dei Legionari ed in particolare l’esecuzione del varo delle campate della passerella metallica in condizioni di assoluta sicurezza per la circolazione stradale, è stata istituita apposita ordinanza per la chiusura al traffico della SS 14 nel prossimo fine settimana dalle ore 22:00 di venerdì 27 alle ore 22:00 di domenica 29 ottobre, con possibile riapertura anticipata nel caso di conclusione  dei lavori prima dell’orario prefissato. Il tratto su cui sarà vigente l’interdizione temporanea al pubblico transito, eccetto frontisti, è quello compreso tra il km 122+300 (intersezione a rotatoria con via Tambarin) e il km 123+400 (intersezione a rotatoria in prossimità dell’aeroporto);  il traffico sarà deviato sulla viabilità adiacente secondo le seguenti indicazioni: -          Direzione Trieste: SS 14 fino all’innesto con la SP 2 al Km 118+980 della SS 14 in loc. Pieris; SP 2, SP 20, SP 19, raccordo SS 14 - SP 19 fino al reinnesto sulla SS 14 in loc. Ronchi dei Legionari al Km 123+500. -          Direzione Venezia: raccordo SS 14 – SP 19, SP 19, SP 20, SP 2, SS 14. Nel tratto di SS 14 compreso tra il Km 122+600 (ingresso merci/dogana Aeroporto) e il Km 122+900 (ingresso utenti Aeroporto) l’interdizione al pubblico transito sarà totale, con indicazioni in loco. Le limitazioni saranno comunque indicate dalla segnaletica di obbligo e prescrizione secondo le norme previste dal Nuovo Codice della Strada e relativo Regolamento di attuazione; l’ordinanza emessa fa obbligo all’impresa appaltatrice ad effettuare il pilotaggio del traffico in eventuali condizioni di emergenza (transito dei mezzi di soccorso, forza pubblica, ecc.) ed in caso di particolare intensità del traffico.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ott 2017

FlyValan presenta “Liguria” primo aereo della flotta

di mobilita

Il primo ATR72-500 di FlyValan, battezzato “Liguria” per testimoniare la vicinanza col territorio che ne ospiterà le operazioni, ha terminato il suo ciclo manutentivo e la colorazione nella livrea FlyValan ed è in viaggio verso la sua nuova casa. L’aereo “Liguria” arriverà a Genova dopo avere completato i processi di accettazione in flotta. FlyValan, il nuovo vettore regionale (codice IATA: F6) basato a Genova, inizierà le operazioni il prossimo 27 novembre verso Bruxelles (2 volte la settimana, lunedì e giovedì), Barcellona (2 volte la settimana, lunedì e venerdì) e Trieste (martedì, giovedì e venerdì). FlyValan, inoltre, annuncia che a partire da oggi è attiva la piattaforma di e-commerce per il pagamento dei servizi attraverso le principali carte di credito (Visa, Mastercard e American Express). Queste soluzioni di pagamento si affiancano alla già presente modalità PayPal. Inoltre, FlyValan apre anche le vendite per la destinazione Zurigo, che sarà operata a partire dal 4 dicembre il lunedì (partenza da Genova alle 14.00 con arrivo a Zurigo alle 15.15; ritorno da Zurigo alle 16:10 con arrivo a Genova alle 17:25) e il giovedì (partenza da Genova alle 12:25 ed arrivo a Zurigo alle 13:45 e rientro da Zurigo alle 14:35 con arrivo a Genova alle 15:55).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2017

Eurowings: un milione di biglietti da prendere al volo

di mobilita

Eurowings lancia l’offerta migliore di quest’anno: un milione di biglietti per viaggiare in Germania e in Europa a partire da € 29,99. L’offerta di un milione di biglietti sarà disponibile sul sito web www.eurowings.com e sull’app di Eurowings a partire da domani 19 ottobre fino al 22 ottobre (fino alle ore 24.00) per viaggiare fra il 14 novembre 2017 il 30 aprile 2018. I più veloci potranno aggiudicarsi la prima vacanza del 2018 a prezzi competitivi!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2017

Hitachi Social Innovation Forum 2017 a Milano

di mobilita

Per la prima volta in Italia, quest’anno Hitachi organizza uno degli appuntamenti più importanti per il gruppo, un’occasione unica di confronto e condivisione alla quale parteciperanno i più importanti protagonisti del panorama industriale del nostro Paese per capire che cos’è la Social Innovation, esplorarne le dinamiche e scoprire come Hitachi la sta adattando alla realtà italiana. Ad inaugurare la discussione il Presidente e CEO di Hitachi, Ltd, Toshiaki Higashihara. Presenti l'AD e DG di FS Italiane, Renato Mazzoncini, e Maurizio Gentile, AD e DG di Rete Ferroviaria Italiana. il Social Innovation Forum è un’opportunità per: Riflettere sull’impatto che le innovazioni tecnologiche stanno avendo sulla società, sviluppando nuove soluzioni nel mondo dell’industria, delle infrastrutture, dei trasporti, del medicale e dell’energia. Capire come le tecnologie avanzate possano influire sullo sviluppo delle smart communities, creando modelli di business nuovi e più dinamici. Valutare insieme come le nuove soluzioni tecnologiche consentano di arrivare a una gestione ottimizzata della propria azienda, per potersi affrancare sempre più dai processi tradizionali. Scoprire come, grazie ad un approccio collaborativo e all’integrazione dell’IT e delle Operational Techcnologies, Hitachi stia creando sistemi virtuosi per guidare verso l’innovazione le imprese, le istituzioni e i centri urbani. Presso il Pirelli HangarBicocca di Milano, location dell'evento, è esposta una riproduzione scala 1:1 del nuovo treno Rock, che Hitachi Rail Italy sta realizzando (300 convogli) per incrementare la nuova flotta regionale Trenitalia. I primi treni entreranno in servizio dal 2019.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2017

REGIONE LAZIO | Ritornano gli incentivi per chi si muove con il trasporto pubblico

di mobilita

Tornano nel Lazio le agevolazioni per chi si muove con il trasporto pubblico: bus, treni e metro. Un sostegno per i pendolari e per le famiglie che hanno più bisogno di aiuto. Ecco i principali sconti: 30% di sconto per tutti i cittadini di Roma e del Lazio che hanno un reddito ISEE inferiore ai 25mila euro 50% di sconto per tutti i cittadini di Roma e del Lazio che hanno un reddito ISEE inferiore ai 15mila euro +10% di sconto per l’acquisto del secondo abbonamento nello stesso nucleo familiare, +20% di sconto per il terzo e +30% di sconto dal quarto poi. L'agevolazione può essere richiesta: per gli abbonamenti Metrebus Roma validi all'interno del territorio di Roma Capitale: su autobus, tram, filobus sulle metro A, B, B1 e C sui bus Cotral (percorso urbano) sui treni regionali: Roma-Lido, Roma-Viterbo, Roma-Giardinetti sui treni regionali Trenitalia 2°cl. percorso urbano Sono esclusi i seguenti collegamenti speciali: servizi turistici (110 Open, Archeobus); collegamento Cotral Roma Tiburtina/Termini-Fiumicino Aeroporto; collegamento Trenitalia "No stop" Roma Termini-Fiumicino Aeroporto.  Abbonamenti Metrebus Lazio validi all´interno del territorio della Regione Lazio per le zone indicate sull´abbonamento: Inclusa Roma (zona A) su autobus, tram e filobus sulle metro A, B, B1 e C sui bus Cotral sulle ferrovie regionali (Trenitalia solo 2^ classe, Roma-Lido, Roma-Viterbo e Roma-Giardinetti) Esclusa Roma (No zona A) sui bus Cotral (percorso extraurbano) sulle ferrovie regionali (Trenitalia solo 2^ classe e Roma - Viterbo percorso extraurbano) Sono esclusi i seguenti collegamenti speciali: servizi turistici (110 Open, Archeobus); collegamento Cotral Roma Tiburtina/Termini-Fiumicino Aeroporto; collegamento Trenitalia "No stop" Roma Termini-Fiumicino Aeroporto. Abbonamenti validi per il Trasporto Pubblico Locale Comunale Abbonamenti validi su linee Interregionali di competenza della Regione Lazio ( Cotral Interregionale, Autolinee SAP, Autolinee Troiani) INCENTIVO ACQUISTO BICICLETTE PIEGHEVOLI. L’incentivo può essere richiesto da tutti i cittadini residenti nel territorio della Regione Lazio e titolari di un abbonamento annuale valido per il trasporto pubblico locale nella regione. L’incentivo è riservato per l’acquisto di una bicicletta pieghevole, nuova, idonea al trasporto sui mezzi pubblici senza supplemento di spesa che, piegata, abbia dimensioni non superiori a cm 80x110x40 ed è riconosciuto per l’acquisto di una bicicletta effettuato esclusivamente tramite carta di credito, bancomat o bonifico bancario in data successiva al 13 giugno 2017. L’incentivo ammonta ad € 150 anche a fronte di acquisti di importo superiore. Qualora la spesa sostenuta sia inferiore ad € 150, l’importo dell’incentivo erogato sarà pari al costo pagato per l’acquisto della bicicletta. Per richiedere gli incentivi potete cliccare su questo link   

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2017

Delrio: Messina non è seconda ad altri porti e avrà la Zes. Polemiche non motivate

di mobilita

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, interviene rispetto al porto di Messina. "Lunedì è stata una buona giornata in Sicilia, che ci ha consentito di fare il punto sullo stato di avanzamento di varie opere di cui beneficerà tutta l'isola. Mi sembra utile, visto alcune polemiche non motivate, tornare a parlare del porto di Messina, che non è affatto secondo ad altri porti nell'azione di Governo e con cui continueranno il confronto e il dialogo. Per quanto riguarda la Zes la sede portuale di Messina sarà sicuramente inclusa. Come Governo, col collega De Vincenti, abbiamo impostato un lavoro che prevede l'estensione della Zes alle  Autorità di Sistema Portuale nel complesso. Messina e Gioia Tauro hanno pari dignità, e tra l'altro insieme costituiscono un sistema molto forte, quindi la Zes sarà estendibile anche al porto di Messina.   L'attenzione verso la sede portuale di Messina è alta, anche grazie al lavoro di collegamento costante con i parlamentari che sostengono il Governo. Il progetto di unione non è annessione di una sede ma creazione di una entità fortissima che sarebbe la prima in Italia per container e passeggeri.  Molte Autorità Portuali stanno oggi accelerando sulla Unione perché ne stanno già sperimentando i vantaggi.  Ho incontrato durante la discussione sulla riforma per primi proprio gli operatori portuali di Messina perché mi rendo conto della importanza strategica per il Paese intero del porto dello stretto. Continueremo il confronto insieme nelle prossime settimane.  La sede portuale di Messina, per esempio, ha avuto la concessione, unico caso con Salerno, della proroga dell'autonomia rispetto  all'accorpamento con Gioia Tauro, per valutare meglio questo passaggio. Inoltre abbiamo lavorato con la Regione costantemente, per oltre un anno come Ministero e con le istituzioni della città per sbloccare il porto di Tremestieri, che finalmente parte dopo anni di attesa. Sempre pensando alla connessione con Messina, sono state ordinate con Fs due nuove navi per potenziare i collegamenti dello Stretto. Non ci sono per noi figli di un dio minore, e Messina è al pari delle altri sedi portuali con cui continuare a ragionare per lavorare in modo cooperativo". 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ott 2017

BOLZANO Al via #greenmobilitybz: info su incentivi per e-auto e pagina web

di mobilita

Con flyer sugli incentivi per mezzi elettrici alla Fiera di Bolzano e nuova pagina web avviata la campagna per la mobilità sostenibile #greenmobilitybz. Evitare, trasferire o migliorare il traffico con l’obiettivo di contribuire a far diventare l'Alto Adige una regione modello per la mobilità sostenibile alpina, per la green mobility. Varie le misure decise dalla Provincia in questa direzione con il motto #viaggiaresmart che vede l’attività corale dei suoi dipartimenti economia, energia e ambiente, mobilità e rete trasporti. Articolate le azioni di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile, dall’uso della bicicletta ai mezzi elettrici, fino alla programmazione territoriale intelligente e l’intermodalità, che saranno rivolte ai cittadini, chiamati a maggiore responsabilità, nei prossimi mesi a partire da oggi. Appassionare alla mobilità smart “Vogliamo dare vita a una nuova cultura della mobilità” afferma il presidente della Provincia Arno Kompatscher “perché ogni singolo può e deve dare il proprio contributo muovendosi in modo sostenibile. In questa direzione l’obiettivo è appassionare anche grazie ad azioni comunicative rafforzate con molte informazioni, a video lanciati sui social, immagini sui treni e sui mezzi del trasporto pubblico, il tutto sotto il motto #greenmobilitybz . Informazioni sugli incentivi per mezzi elettrici La campagna di sensibilizzazione #greenmobilitybz  parte con la distribuzione dei nuovi flyer informativi sugli incentivi per l’acquisto di mezzi a trazione elettrica, silenziosi e sostenibili per un ammontare di 4mila euro dei quali 2mila a carico della Provincia e 2mila dei concessionari d’auto con i quali saranno siglate apposite convenzioni, che applicheranno sotto forma di sconto su nuovi acquisti. Interessa sia le aziende che i privati. Chi acquista un mezzo elettrico, sia che si tratti per l’azienda che privatamente, ha diritto ad ottenere gli incentivi. Contributi sono previsti anche per l’acquisto delle stazioni di ricarica (plug in hybride). I flyer informativi sono in distribuzione in occasione delle fiere in corso a Bolzano “Hotel” e “Autochtona”. “Con questo incentivo intendiamo sostenere le persone nel compiere un acquisto orientato al futuro agevolando delle scelte che puntano alla mobilità sostenibile in un'ottica di minore inquinamento e migliore qualità di vita" afferma il presidente Kompatscher. Nuova pagina web sulla mobilità sostenibile È online la nuova pagina web www.greenmobility.bz.it che sarà costantemente aggiornata con tutte le novità riferite agli incentivi e in generale sulla mobilità sostenibile con lo slogan #greenmobilitybz con il quale nel corso delle prossime settimane e mesi saranno proposte molteplici argomentazioni per scegliere la mobilità sostenibile. Si va da video con riflessioni e best practice diffusi anche sui social e che, a partire dalla fine ottobre, con appositi schermi accompagneranno i viaggiatori su tutti i treni provinciali. Informazioni: www.greenmobility.bz.it e facebook Greenmobility Suedtirol - Alto Adige

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ott 2017

RFI presenta i progetti per migliorare i collegamenti tra Roma e le zone colpite dal terremoto

di mobilita

Collegamenti ferroviari migliori e più frequenti tra Roma e le aree colpite dai terremoti del 2009 e del 2016, grazie al potenziamento dell’infrastruttura esistente e alla costruzione di una nuova linea fra Rieti e Passo Corese. Questi gli obiettivi dei progetti presentati oggi a Rieti da Maurizio Gentile, AD e DG di Rete Ferroviaria Italiana, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e dei Presidenti delle Regioni Lazio e Marche, Nicola Zingaretti e Luca Ceriscioli. Progetti che si inseriscono nel più ampio programma di sviluppo e riqualificazione delle zone colpite dallo sciame sismico del 2016. L’area in questione interessa circa 1,4 milioni di abitanti ed è caratterizzata da un forte pendolarismo, con circa 80mila spostamenti giornalieri. Grazie al potenziamento dell’anello ferroviario dell’Appennino centrale, sarà possibile sviluppare collegamenti ferroviari verso la Capitale con elevati standard di regolarità e puntualità, sia sul versante Nord da L’Aquila, Rieti e Terni, sia su quello Est da Pescara, Sulmona e Avezzano. Ulteriore obiettivo sarà collegare le aree produttive della zona e i territori montuosi con le altre regioni, attraverso sistemi di trasporto collettivo meno inquinanti e sicuri per un maggiore sviluppo delle attività economiche. I progetti presentati oggi mirano a realizzare nuovi e più frequenti collegamenti fra il Reatino e l’area urbana di Roma, oltre alla riduzione dei tempi di viaggio fra Avezzano e la Capitale. Inoltre, sarà potenziata l’infrastruttura ferroviaria per i collegamenti fra L’Aquila e Pescara, con un sensibile sviluppo del trasporto su ferro tra le località dell’Appennino centrale, anche a fini turistici, insieme alla riduzione dei tempi di viaggio tra la Capitale e la costa adriatica. È stato infine redatto un piano di adeguamento sismico dei ponti ferroviari, sulla base di un’attenta verifica da parte dei tecnici di RFI. Nello stesso piano sono previsti interventi di rinforzo strutturale delle gallerie.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ott 2017

Alitalia, sono sette i plichi relativi alle offerte vincolanti

di mobilita

Sono scaduti oggi i termini per le offerte vincolanti per Alitalia e  presso lo studio notarile associato Atlante Cerasi di Roma sono arrivati 7 i plichi recapitati oggi. Tra questi c'è sicuramente l'offerta di Lufthansa che in un comunicato si legge che la compagnia ha scelto di non presentare un'offerta per l'intera compagnia aerea, ma ha dichiarato interesse solo per il network globale e per il business dei voli point-to-point In Europa e in Italia. L'offerta comprende una proposta per una nuova struttura di Alitalia con modello di business focalizzato che potrebbe dare origine a prospettive economiche nel lungo termine.  EasyJet ha invece presentato un'offerta per "alcuni asset" di Alitalia ristrutturata I Commissari Straordinari di Alitalia adesso procederanno alla valutazione dei plichi stessi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ott 2017

“Volainbus”: un nuovo bus da Firenze all’aeroporto Vespucci

di mobilita

Un nuovo autobus, in aggiunta ai due già in circolazione, e monitor a bordo per le informazioni in tempo reale sull'operativo voli in partenza dall'aeroporto Vespucci. Sono queste le due importanti novità che da lunedì 16 ottobre aumenteranno gli standard qualitativi dell'offerta del servizio Volainbus, la navetta che collega il Centro di Firenze all'aeroporto Amerigo Vespucci. Il nuovo autobus - top di gamma per i servizi di trasporto da/per aeroporto - riprende le caratteristiche dei due bus già in circolazione ed è riconoscibile dalla livrea con lo skyline dei più famosi monumenti di Firenze, chiaro richiamo alla vocazione turistica del servizio. Ampia la capienza interna (37 posti a sedere + 1 riservato per passeggeri in carrozzella e 43 posti in piedi) con particolare attenzione agli spazi per aumentare accessibilità e comfort di viaggio. Il bus è concepito proprio per la clientela delle navette aeroportuali, con agevole e veloce collocazione delle valigie sulle apposite rastrelliere a vista e a portata di mano dei passeggeri anche durante il viaggio. Altra novità che contribuirà a migliorare ulteriormente l'esperienza di viaggio è rappresentata dall'informazione a bordo. Sui display presenti in tutti i bus in servizio si potranno visualizzare informazioni in tempo reale sull'operativo voli in partenza dall'aeroporto Vespucci, così da agevolare la clientela nella programmazione dei propri spostamenti e, più in generale, nella gestione del proprio tempo.Il servizio Volainbus collega in soli 20 minuti il centro città con l'Aeroporto di Firenze, con oltre 330.000 viaggiatori trasportati nel 2016 ed un trend in crescita del 10% nel 2017. Nell'ultimo triennio il volume di passeggeri trasportati è cresciuto di quasi il 30%. Il collegamento, gestito da Busitalia, è attivo tutti i giorni dell'anno. La prima corsa parte alle 5.00, l'ultima corsa alle 00.30. Il costo del biglietto di sola andata è di 6,00 euro, andata e ritorno 10,00 euro. Il potenziamento del servizio Volainbus conferma ancora una volta la solida sinergia e collaborazione tra Busitalia e Toscana Aeroporti. Per la società di gestione "il tema della mobilità da e per l'aeroporto rappresenta uno dei punti chiave su cui si gioca, oggi più che mai, il livello di soddisfazione del cliente aeroportuale. Toscana Aeroporti sta affrontando con spiccata sensibilità questa tematica e, quindi, non può che accogliere con estrema soddisfazione il deciso miglioramento del servizio Volainbus, che da oggi collegherà ancora più confortevolmente l'aeroporto alla città di Firenze ".

Leggi tutto    Commenti 0