Articolo
20 gen 2019

Il Frecciarossa ritorna a Milano Malpensa

di mobilita

Il Frecciarossa ritorna a Malpensa dopo circa 7 anni. Era infatti il 13 settembre 2010 quando fu inaugurato il primo viaggio tra l'aeroporto di Milano e la stazione Termini di Roma in 4 ore e 24 minuti, senza passare dalla stazione centrale di Milano. Ma un anno e mezzo dopo,  il 18 maggio del 2012, il servizio venne interrotto per lo scarso afflusso di passeggeri. In questi giorni sono iniziati i test di prova di un Frecciarossa 1000 di Trenitalia tra Milano Centrale e il Terminal 2 di Malpensa in vista della ripresa di collegamenti regolari.  Le condizioni attuali dell'aeroporto di Malpensa sono certamente diverse rispetto a dieci fa, visto che le percentuali di movimento aerei e passeggeri hanno oggi raggiunto flussi considerevoli. Nel 2010 a Malpensa transitavano infatti circa 19 milioni di passeggeri. Oggi i passeggeri che sono transitati nel terminal milanese hanno raggiunto i 24 milioni (Dati 2018). Attualmente gli aeroporti serviti da Frecciarossa sono quelli di Trieste e di Fiumicino. Ti potrebbero interessare: Da marzo 2018 l’Aeroporto di Trieste sarà servito dal Frecciarossa Il Frecciarossa di Trenitalia arriva a Fiumicino Aeroporto    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2019

Svelate le prime immagini della cabina del Boeing 777X

di Roberto Lentini

Boeing ci fa vedere, attraverso la sua pagina facebook, la cabina del nuovo Boeing 777X in fase di sviluppo. Il 777X è dotato di nuovi motori GE9X, nuove ali in materiale composito con winglets pieghevoli, una fusoliera più larga e altre migliorie derivanti dal Boeing 787. Le finestre nel Boeing 777X  sono più alte e grandi, permettendo a tutti i passeggeri una vista verso l'esterno. Il Boeing 777X offre una cabina più ampia per una maggiore flessibilità, lo spessore della parete della cabina è ridotto di 2 pollici su ciascun lato L'aerodinamica è migliorata grazie a una punta alare pieghevole   Altre caratteristiche: Abbassata l'altitudine della cabina Migliorata l'umidità interna Aria più pulita Tecnologia Smooth ride Migliore controllo della temperatura Rumore inferiore della cabina

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2019

VENEZIA | Telecamere per la ZTL Bus del Tronchetto

di mobilita

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Mobilità e Trasporti Renato Boraso, ha approvato la delibera che sancisce l’impiego di mezzi di video controllo per la rilevazione automatica delle infrazioni alle limitazioni alla circolazione nella zona ZTL Bus. “Con questa delibera – commenta l’assessore Boraso, andiamo ad incaricare il Settore Mobilità del Comune affinché, con l’aiuto di AVM S.p.A. provveda alla redazione di un progetto definitivo per la realizzazione di varchi elettronici che controllino, in modo automatico, le infrazioni agli accessi nella ZTL Bus di Venezia. Nello specifico, si avvia la procedura che ci consentirà, previa autorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di installare due o tre telecamere nella corsia preferenziale per gli autobus in direzione Tronchetto/Piazzale Roma. Un sistema che si inserisce in quel piano di riordino complessivo dell'Isola del Tronchetto e consentirà di inviare alla nuova Smart Control Room ulteriori importanti immagini che permetteranno di aumentare non solo il livello di controllo sugli accessi, ma soprattutto di garantire maggior sicurezza all’intera Città Storica”. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2019

Aeroporti di Puglia per Matera2019, ampia copertura delle frequenze bus tra l’aeroporto di Bari e Matera

di mobilita

Matera, Capitale Europea 2019 della cultura. Appuntamento internazionale che rappresenta un momento storico per la cultura e il turismo del nostro Paese. Aeroporti di Puglia assicura un prezioso supporto tecnico agli Enti locali per l'aumento delle corse bus tra l'aeroporto di Bari e Matera per garantire un'ampia copertura delle frequenze giornaliere nell'intero arco della settimana. Sotto il profilo organizzativo l'aeroporto di Bari è chiamato ad assolvere un ruolo strategico per il successo di questa manifestazione. Già da un anno, nell'area arrivi del Karol Wojtyla – in questi giorni brandizzata Matera 2019 - è attivo un ufficio di accoglienza e informazioni turistiche della Regione Basilicata. Per il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti: "Matera 2019 rappresenta un banco di prova per un intero sistema che si è adoperato affinché un sogno a lungo accarezzato potesse trasformarsi in realtà. Gli aeroporti pugliesi avranno un ruolo fondamentale in questa sfida e sono pronti ad accogliere i tanti visitatori che vorranno godere del ricco calendario di manifestazioni ed eventi in programma (dal 19 gennaio al 20 dicembre 2019) e della suggestiva bellezza di Matera". Aggiunge Tiziano Onesti: "il capillare network di collegamenti nazionali e internazionali rappresenta un formidabile LINK per quanti raggiungeranno la città dei Sassi. Matera, per storia e tradizione, è da sempre legata alla Puglia: l'aeroporto di Bari, nei fatti, è il suo scalo di riferimento e per questo vogliamo assicurare, la massima collaborazione perché il successo di Matera 2019 diventi il successo del nostro Sud e del nostro Paese"

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

Salgono a 300 le stazioni ferroviarie del circuito Sala Blu

di mobilita

Salgono a 300 le stazioni ferroviarie gestite dalle 14 Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).  È questo l’effetto dell’ampliamento del circuito di assistenza per le persone con disabilità e a ridotta mobilità, anche temporanea, che prende il via oggi, con 20 nuovi scali serviti, in 12 Regioni. Un ulteriore segno dell’attenzione del Gruppo FS Italiane verso le esigenze dei viaggiatori, con lo scopo di migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che ogni giorno utilizzano il treno per i propri spostamenti. “L’ampliamento del circuito di assistenza delle Sale Blu ci permette di essere ancora più vicini alle persone che ogni giorno viaggiano a bordo dei nostri treni e transitano per le nostre stazioni – ha dichiarato Gianfranco Battisti, AD e DG di FS Italiane. I viaggiatori e le loro esigenze sono al centro delle strategie e delle azioni del Gruppo FS Italiane e siamo a lavoro per raggiungere standard sempre più elevati di qualità ed efficienza”. “L’impegno di Rete Ferroviaria Italiana in tema di accessibilità – ha dichiarato MaurizioGentile, AD e DG di RFI - ha fatto sì che oggi siano 300 le stazioni, da Nord a Sud del Paese, che fanno parte del network delle Sale Blu nazionali. A questo servizio, di fondamentale importanza, si affianca il programma di interventi di natura strutturale e tecnologica che stiamo portando avanti nelle nostre stazioni per eliminare le barriere architettoniche e assicurare a tutti i viaggiatori autonomia negli spostamenti”. A partire dal 2011, anno di inizio delle attività per conto di RFI, i servizi erogati gratuitamente negli scali ferroviari appartenenti al network delle Sale Blu sono più che raddoppiati, passando dai 150mila ai circa 360mila forniti a fine 2018. Ecco in dettaglio le nuove stazioni inserite nel circuito: Lombardia: Busto Arsizio e Porto Ceresio Friuli Venezia Giulia: Sacile Liguria: Finale Ligure Marina, Genova Sestri Ponente Aeroporto e Loano Toscana: Montevarchi-Terranuova e Pontedera-Casciana Terme Umbria: Orvieto Abruzzo: Teramo Lazio: Roma Trastevere, Valle Aurelia, Monterotondo-Mentana e Maccarese-Fregene Sardegna: Ozieri-Chilivani Puglia: Bari Torre a Mare Basilicata: Ferrandina-Scalo Matera e Metaponto Campania: Pietrarsa-San Giorgio a Cremano Sicilia: Punta Raisi A queste si aggiungono le stazioni di Trani e Mola di Bari, in Puglia, entrate nel circuito a dicembre 2018. Da segnalare inoltre lo scalo ferroviario di Fiumicino Aeroporto, dove - grazie all’accordo di collaborazione firmato con Aeroporti di Roma - i viaggiatori possono richiedere un servizio di assistenza integrato treno/aereo. Le 14 Sale Blu, che coordinano e gestiscono gli interventi, sono presenti nelle principali stazioni italiane (Ancona, Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Genova Principe, Messina Centrale, Milano Centrale, Napoli Centrale, Reggio Calabria Centrale, Roma Termini, Torino Porta Nuova, Trieste Centrale, Venezia Santa Lucia e Verona Porta Nuova), e sono aperte tutti i giorni dalle 6:45 alle 21:30. Raddoppiato negli ultimi 5 anni anche il numero delle stazioni fast, oggi 30, per cui è necessaria una sola ora di preavviso per la prenotazione del servizio. È in corso, inoltre, la fornitura di circa 400 nuovi carrelli elevatori per l’assistenza alle persone in carrozzina. Le persone interessate al servizio possono prenotare inviando una mail ad una delle 14 Sale Blu nazionali, oppure telefonando al numero verde gratuito 800.90.60.60 (raggiungibile da telefono fisso) o al numero nazionale a tariffazione ordinaria 02.32.32.32 (raggiungibile da telefono fisso e mobile). Grazie al portale SalaBlu on line line è possibile richiedere assistenza direttamente dal web, con un preavviso minimo di 24 ore, risparmiando tempo, registrando i propri dati anagrafici, i contatti e le specifiche esigenze di viaggio. Maggiori informazioni sui servizi delle Sale Blu sono disponibili su rfi.it.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

Air France lancia 8 nuove destinazioni per l’estate 2019

di mobilita

Con un traffico di più di 100 milioni di passeggeri all’anno, il gruppo Air France-KLM rappresenta due fra le compagnie aeree più amate al mondo dai viaggiatori. Per la prossima stagione estiva di punta, in luglio e agosto, Air France opererà per la prima volta voli per Heraklion (Creta, Grecia), Palermo (Sicilia, Italia), Olbia * (Sardegna, Italia) e Spalato (Croazia) per partenza da Parigi-Charles de Gaulle.    Air France sta inoltre estendendo e intensificando la frequenza dei suoi voli verso Cagliari *, Dubrovnik, Ibiza e Bari da Parigi-Charles de Gaulle, già operanti nel 2018. Inoltre, queste quattro destinazioni saranno servite ogni fine settimana durante la stagione estiva 2019. Con KLM, pioniera dell’innovazione, è possibile organizzare un intero viaggio grazie agli strumenti tecnologicamente avanzati che offre ai propri passeggeri. Nella primavera del 2019, KLM espanderà la sua rete con il servizio per il porto italiano di Napoli. La decima destinazione di KLM in Italia sarà servita solo nei mesi estivi.  Il primo volo per Napoli partirà il 21 aprile 2019. KLM opererà sulla rotta Boeing 737-700 / 800.  A luglio e agosto, KLM effettuerà il servizio giornaliero a Napoli, limitando il servizio ai fine settimana solo durante il resto della stagione.   * voli operati da HOP! Air France 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

Alitalia cancella il contratto di leasing dei tre aerei Airbus A321 neo di nuova generazione

di mobilita

Alitalia cancella il contratto di leasing dei tre aerei Airbus A321neo di nuova generazione precedentemente in forza a Primera Air. Alitalia non ha rilasciato una dichiarazione ufficiale ma molti forum, esperti di aviazione, confermano la notizia. L'attuale amministrazione ha infatti ritenuto più prudente cancellare il contratto, fortemente voluto dall'ex commissario Luigi Gubitosi, piuttosto che modernizzare la flotta e cogliere i benefici finanziari immediati di una minore quantità di carburante bruciata su molte delle sue rotte popolari. La sigla neo, significa New Engine Option, in italiano si traduce letteralmente in Opzione Nuovo Motore. Il cambiamento principale consiste infatti nell'uso di motori più grandi e più efficienti, con il 15% in meno di consumo di carburante, costi operativi inferiori dell'8%, meno rumore e una riduzione di NOx  almeno del 10% rispetto alla serie A320. Attualmente Alitalia gestisce alcuni dei più vecchi A321 del mondo e di questi ci sono aerei che hanno volato per ben 22 anni.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

REGIONE SICILIANA | Accordo raggiunto, a febbraio riaprono i cantieri dell’autostrada Siracusa-Gela

di mobilita

In una  nota sulla propria pagina facebook la deputata al'ARS, On Rossana Cannata ha confermato che a febbraio verranno riaperti a pieno regime i cantieri dell'autostrada Siracusa-Gela relativamente ai lotti 6-7-8. "Stamattina insieme all’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone abbiamo discusso con i rappresentanti di Confartigianato Imprese delle province di Siracusa e Ragusa, il Presidente ed il Segretario Regionale, sullo stato di prosecuzione dei lavori da parte di Cosedil, subentrata integralmente a Condotte nell’appalto per la costruzione dei lotti 6,7,8, nel cantiere della Siracusa-Gela. La buona notizia è che oggi è stata definita la transazione, per un importo finale di 18.900.000 euro, tra il Cas e Cosedil, a fronte di un contenzioso pendente per circa 200 milioni di euro tra stazione appaltante e consortile. Una operazione importante per garantire quanto più possibile i vari creditori locali e poter così riaprire a pieno regime i cantieri, come ha sottolineato l’assessore regionale Falcone, entro metà febbraio". L’intervento riguarda il 2° tronco del progetto complessivo e consiste nella realizzazione dei seguenti lotti che porteranno l’autostrada da Rosolini fino a Modica passando per Ispica e Pozzallo: Lotto 6 + 7 “Ispica e Viadotti Scardina e Salvia”, della lunghezza di km 9+749,00, che si sviluppano dal km 41+936,00 aI km 51+685,00 ed interessano i territori dei comuni di Noto e Rosolini (Siracusa) e Ispica (Ragusa); Lotto 8 “Modica”, della lunghezza di km 9+735,00, che si sviluppa dal km 51+685,00 al km 61 +420,00 ed interessa i territori dei comuni di Ispica e Modica (Ragusa). Ti potrebbero interessare: REGIONE SICILIANA | Ripresi i lavori dell’autostrada Siracusa-Gela

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

Nota stampa Air Italy in merito al Bando di Gara di Continuità Territoriale in Sardegna

di mobilita

In riferimento alle recenti dichiarazioni rilasciate dal Ministro dei Trasporti e della Regione Sardegna riguardo all’esito della gara sulla Continuità Territoriale della Sardegna, riceviamo da Air Italy questo comunicato per alcune precisazioni: "Come noto la Compagnia ha avviato nel corso del 2018 un profondo cambiamento, che ha avuto inizio con la presentazione del nuovo brand e della nuova strategia di business, incentrata su un network di collegamenti con hub principale sull’aeroporto di Milano Malpensa. Da maggio a dicembre 2018 sono stati inaugurati progressivamente cinque collegamenti intercontinentali da e per Milano e nel corso del 2018 sono entrati in flotta otto nuovi aerei, tre B737 Max e cinque A330-200. Nel 2019 Air Italy prosegue nel percorso di sviluppo perseguendo con coerenza gli obiettivi del business plan presentato nel 2018. Inoltre dal 31 marzo verrà lanciata la nuova linea nazionale fra Milano Malpensa e Cagliari. Riguardo all'aggiornamento di questa settimana, relativo al bando di gara sulla Continuità Territoriale in Sardegna, la Compagnia ha appreso con rammarico i risultati emersi dalla pubblicazione delle offerte economiche, incluso il fatto che i criteri adottati dal bando per i punteggi assegnati alle offerte non abbiano tenuto in considerazione gli investimenti fatti in Sardegna da Air Italy, relativamente alle persone e alle infrastrutture della base di Olbia. Questo punto è di estrema importanza in quanto in passato l’investimento e le risorse già presenti in Sardegna venivano considerati, tanto da avere una maggiore rilevanza nella valutazione complessiva dell’offerta. E’ invece da notare che fra i criteri del bando 2018/19 vi erano elementi direttamente o indirettamente collegati alla dimensione della compagnia aerea (numero di aerei in flotta e numero di accordi commerciali con vettori terzi) ed è di tutta evidenza che la dimensione di Alitalia e quella di Air Italy siano molto diverse, a tutto danno di quest’ultima. Abbiamo, infatti, presentato un’offerta commercialmente valida e coerente con livelli di redditività bassi ma sostenibili. Air Italy confida che la Regione Sardegna stia vagliando attentamente gli atti del procedimento, effettuando le dovute verifiche sulle offerte presentate, tenendo anche in considerazione la complessiva situazione di Alitalia. Al contrario di quanto affermato dal Ministro dei Trasporti italiano, Air Italy non ha beneficiato di finanziamenti pubblici, mentre il vettore risultato primo nella graduatoria per l’assegnazione delle due rotte fra Olbia, Milano Linate e Roma Fiumicino è in Amministrazione Straordinaria e beneficia di un prestito concesso dallo Stato Italiano pari a 900 milioni di euro, senza contare i finanziamenti miliardari versati nelle casse della ex compagnia di bandiera negli ultimi dieci anni. Al contrario Air Italy non ha mai percepito alcun tipo di finanziamento pubblico, mentre Meridiana – fino al 2016 ha usufruito esclusivamente degli ammortizzatori sociali previsti per tutto il comparto del trasporto aereo in Italia in situazioni di crisi aziendale. Vogliamo rassicurare le Istituzioni sul fatto che Air Italy stia esaminando molto attentamente la situazione, anche al fine di valutare ogni iniziativa finalizzata a tutelare gli interessi della Compagnia e dei nostri dipendenti in Sardegna. Confidiamo che il Governo e le Istituzioni comprendano e supportino il nostro impegno affinché Air Italy diventi una compagnia aerea di successo, in grado di impiegare nuova forza lavoro e di servire il mercato italiano e globale".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

Matera 2019, l’impegno di FS Italiane per la Capitale Europea della Cultura

di mobilita

Una rete di collegamenti, servizi e offerte, ma anche maggiore accessibilità e assistenza rivolta alle persone, durante tutto l’arco della manifestazione (19 gennaio – 20 dicembre 2019), è l’impegno di Ferrovie dello Stato Italiane per Matera 2019 Capitale Europea della Cultura. “Matera 2019 è un’esperienza unica, che vede tutta l’Italia impegnata in una manifestazione di respiro internazionale. Un’occasione d’importanza strategica per il Paese. Il Gruppo FS Italiane, sempre più coinvolto nello sviluppo del binomio vincente cultura e turismo, come official carrier di Matera 2019 offre un’ampia combinazione di mobilità integrata studiata per soddisfare le esigenze di quanti vorranno raggiungere la Città dei Sassi. Vogliamo garantire una maggiore accessibilità a Matera e ai territori circostanti. Abbiamo l’obiettivo di promuovere il made in Italy nel mondo con un ampio coinvolgimento dei luoghi di produzione di cultura, di espressione dello stile italiano oltre che di diffusione dell’industria culturale e creativa della Basilicata, del Mezzogiorno e di tutta Italia” ha dichiarato Gianfranco Battisti Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane. Le Società del Gruppo FS Italiane, ciascuna per la propria esperienza e affidabilità, mettono a disposizione il loro know how per Matera 2019 Capitale Europea della Cultura. Trenitalia Il Gruppo FS Italiane con Trenitalia è official carrier della manifestazione. FRECCIAlink, il servizio integrato treno+bus di Trenitalia, arriva a Matera con sei corse al giorno. Due nuovi FRECCIAlink uniscono dal 21 gennaio la Città dei Sassi e Bari in connessione con i Frecciarossa che percorrono la direttrice Adriatica da e per Milano e Torino. A cui si aggiungono i quattro FRECCIAlink che uniscono Matera a Salerno, in connessione con i Frecciarossa da e per Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Milano e Torino. Sono 26 i treni regionali che ogni giorno collegano Napoli, Salerno, Potenza e Taranto a Ferrandina – Scalo Matera, la stazione ferroviaria del Gruppo FS Italiane più vicina alla Città dei Sassi. Due i Frecciarossa tra Milano e Taranto che fermano a Ferrandina – Scalo Matera oltre che nelle vicine stazioni di Potenza e Metaponto a cui si aggiungono, sempre con fermata a Ferrandina – Scalo Matera, quattro InterCity della linea Roma – Taranto. In occasione della giornata inaugurale Trenitalia è presente a Matera con uno stand in Piazza San Francesco d’Assisi dove è possibile informarsi e seguire attività promozionali e commerciali realizzate direttamente dai dipendenti della società del Gruppo FS. La partnership Trenitalia – Matera 2019 Capitale Europea della Cultura permette a turisti e visitatori di acquistare sul sito trenitalia.com il Passaporto per Matera 2019, un pass che consentirà di seguire oltre 1.500 appuntamenti in programma. Il dettaglio delle attività di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura è consultabile sul sito ufficiale, dove sono costantemente aggiornate tutte le informazioni relative agli eventi in calendario. Trenitalia ha deciso, per la durata dell’intero evento di estendere, l’offerta Young, riservata ai possessori CartaFRECCIA di età inferiore a 30 anni che vantano sconti fino al 50%, ai viaggi in FRECCIAlink da e per Matera. Inoltre Trenitalia offre la possibilità di acquistare il servizio FRECCIAlink da e per Matera, in combinazione al servizio Freccia e all’offerta riservata ai gruppi, al prezzo fisso di 10 euro a persona. Le due offerte sono valide per partenze dal 19 gennaio al 20 dicembre 2019. Rete Ferroviaria Italiana Nella stazione di Ferrandina – Scalo Matera, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha realizzato interventi per migliorare il comfort e il decoro degli spazi. In particolare, le opere di riqualificazione hanno interessato le pensiline, il rinnovo degli arredi della sala d’attesa e delle aree aperte al pubblico. Potenziato anche l’impianto di illuminazione, reso più moderno e sostenibile grazie all’utilizzo di tecnologia a led. Lo scalo ferroviario è inoltre dotato di servizi igienici aperti al pubblico h24 e di quattro binari, con due marciapiedi già adeguati a quota 55 cm (standard europeo) per facilitare l’accesso ai treni. Tutti i marciapiedi sono collegati tra loro attraverso un sottopasso pedonale dotato di rampe, fruibili anche dalle persone a ridotta mobilità o con disabilità. A partire da gennaio 2019, la stazione di Ferrandina – Scalo Matera fa parte del circuito nazionale delle Sala Blu di Rete Ferroviaria Italiana. Anche in questa stazione i viaggiatori con disabilità e in condizioni di ridotta mobilità, anche temporanea, possono richiedere e usufruire dei servizi di assistenza. Il punto di riferimento per la richiesta del servizio sarà - come per tutte le stazioni del circuito - una delle 14 Sale Blu presenti nei 14 principali scali ferroviari del Paese, fra cui Bari, aperte tutti i giorni dalle 6.45 alle 21.30. Le persone interessate possono inviare una mail, telefonare al numero verde gratuito 800 90 60 60 (raggiungibile da telefono fisso) o al numero nazionale a tariffazione ordinaria 02 32 32 32 (raggiungibile da telefono fisso e mobile), oppure utilizzare il servizio SalaBlu online. Inoltre, RFI sta realizzando un nuovo parcheggio intermodale bus/auto/treno, per favorire il trasporto dei numerosi visitatori che raggiungeranno la città dei Sassi in occasione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Il progetto prevede 35 posti auto (tre per le persone a ridotta mobilità e due per le donne in gravidanza) e cinque stalli bus. Saranno presenti anche dei punti informativi, protetti da pensiline, dove sarà possibile reperire tutte le informazioni utili sui servizi forniti dai gestori dei vettori coinvolti. I lavori dell’area parcheggio si concluderanno a giugno 2019, per un investimento complessivo di un milione di euro. nugo Lanciata a giugno 2018 dal Gruppo FS Italiane, nugo, anche in occasione di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, permette di acquistare soluzioni di viaggio che integrano diverse modalità di trasporto: dal treno all’autobus e alla metropolitana, dal traghetto al car e bike sharing. L’app è semplice e intuitiva: selezionando partenza e arrivo, nugo elenca tutte le possibili soluzioni per raggiungere la destinazione, combinando diversi mezzi di trasporto e indicando per ognuno di essi la durata del viaggio e il prezzo del biglietto. Una volta scelto il mezzo, o la combinazione di mezzi proposti, è possibile acquistare con un solo click tutti i biglietti, rendendo quindi molto più rapido e pratico organizzare i propri viaggi. Attraverso filtri e preferenze è inoltre possibile personalizzare il viaggio rendendo gli itinerari sempre più affini alle esigenze di ogni persona. L’app è disponibile su Google Play e App Store. Ad affiancare la nuova app, la rivista travel digitale nugo magazine che include anche il profilo YouTube e il profilo Instagram. Anas Anas (Gruppo FS Italiane) sta completando gli interventi di adeguamento della strada statale 96 “Barese”, in particolare lungo la tratta Bari – Altamura per l’ammodernamento a quattro corsie, che completa il potenziamento del collegamento infrastrutturale tra Puglia e Basilicata. Migliorando così la connessione intermodale con i nodi ferroviari e aeroportuali dell’area metropolitana di Bari nonché l’accessibilità in occasione di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura. Il nuovo itinerario interregionale Bari-Altamura-Matera è lungo più di 60 chilometri e, per quanto riguarda la tratta Altamura - Bari, comporta un investimento complessivo di 227 milioni di euro. Nell’ambito dei piani di valorizzazione territoriale turistico-culturale promossi da Anas lungo le principali arterie di competenza, e alla luce della designazione di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, è stata siglata con l’Azienda di Promozione Turistica (APT) della Regione Basilicata, deputata alla promozione del territorio e del turismo della regione, una convenzione volta a permettere la più ampia fruizione turistica delle ricche testimonianze culturali, religiose, paesaggistiche, archeologiche, storiche e legate alle produzioni agroalimentari di qualità. In particolare, lungo le vie di accesso ai siti di interesse turistico, l’APT di concerto con Anas ha elaborato un progetto generale di razionalizzazione e

Leggi tutto    Commenti 0