Articolo
17 nov 2019

AEROPORTO FIUMICINO | Parte il riconoscimento facciale che permetterà di viaggiare senza documenti

di mobilita

Entro la fine del mese verrà introdotto nell'aeroporto di Fiumicino, il riconoscimento facciale che permetterà di viaggiare senza carta d'imbarco e documenti e permetterà inoltre di portare con se i liquidi nel bagaglio a mano. Il passeggero verrà riconosciuto nelle macchine fai da te attraverso un riconoscimento biometrico che memorizzerà i dati del volto. Si partirà in forma sperimentale, per ora per il volo KLM per Amsterdam,  ma l'obiettivo è di estenderlo a tutti i voli. L’altra novità partirà tra febbraio e marzo con i nuovi impianti di controllo dei bagagli a mano, in grado di rintracciare anche piccolissime quantità di esplosivo. Risolto anche il problema privacy, tutti i dati saranno cancellati dopo un'ora. A  Linate il riconoscimento biometrico arriverà  prima dell’estate 2020 e a Malpensa prima della fine dell’anno 2020. Il primo aeroporto ad utilizzare questa tecnologia è stato l’aeroporto di Singapore. Nel terminal 4 esiste addirittura un percorso completamente automatizzato per effettuare il check-in, bag drop, controllo passaporto e imbarco, senza interazioni con altre persone. Ti potrebbe interessare: Domani riapre Linate, l’aeroporto più tecnologico d’Italia

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2019

Un viaggio speciale di FedEx per portare un panda dagli Stati Uniti alla Cina

di mobilita

Un aereo FedEx martedi prossimo partirà per un volo di oltre 15 ore dagli Stati Uniti alla Cina con un carico speciale, Bei Bei, un panda gigante che lascerà lo zoo nazionale Smithsonian a Washington, DC per dirigersi in Cina. Il viaggio di Bei Bei, che sarà effettuato con un Boeing 777,  sarà l'ottavo che FedEx Panda Express effettuerà per consegnare un panda gigante. La consegna fa parte dell'iniziativa "Delivering for Good" presso FedEx Cares, la piattaforma di beneficenza globale del gigante della logistica con sede a Memphis. Nonostante la disputa commerciale USA-Cina e i suoi effetti su FedEx, il Capitano del Panda Express John Hunt ha dichiarato che il trasporto di Bei Bei è "al di là di qualsiasi conflitto o sfida politica" che le nazioni stanno affrontando oggi. La cooperazione tra persone di entrambi i paesi mostra un interesse comune per le specie di panda giganti e la sua conservazione", ha affermato.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2019

Qantas celebra il centenario con un volo non-stop da Londra a Sydney

di mobilita

Qantas ha dato il via a 12 mesi di celebrazioni per il centenario segnando una nuova pietra miliare nel settore dell’aviazione, con un volo non-stop da Londra a Sydney. Un nuovo Boeing 787 Dreamliner è atterrato a Sydney alle 12:28, 19 ore e 19 minuti dopo aver lasciato London Heathrow. Questo segue il volo non-stop da New York a Sydney del mese scorso, mirando a migliorare il benessere dell’equipaggio e dei passeggeri sui servizi a lungo raggio in esame. Il volo diretto ha ridotto il tempo di viaggio totale di circa due ore rispetto agli attuali servizi one-stop dalla costa orientale dell’Australia. È solo la seconda volta che una compagnia aerea commerciale percorre questa rotta senza sosta, dopo che Qantas ha volato un 747-400 quasi vuoto nel 1989. Il nuovo Dreamliner è stato accolto da oltre 1.000 dipendenti Qantas per celebrare il 99° compleanno del canguro volante e dare il via a 12 mesi di celebrazioni, mentre si avvia verso il suo centenario. Tre componenti di queste celebrazioni sono state rivelate oggi: una livrea speciale su un nuovo Dreamliner che sarà visto negli aeroporti di tutto il mondo, con ogni logo Qantas dal 1920; una moneta da $1 per il centenario che entrerà in circolazione il prossimo anno; una mostra itinerante che visiterà numerose città in Australia. Il presidente di Qantas, Richard Goyder, ha dichiarato: “Qantas è un’icona nazionale perché è stata una parte importante della vita australiana per così tanto tempo. Abbiamo iniziato nell’entroterra nel Queensland portando posta e alcuni passeggeri negli anni ’20. Siamo cresciuti mentre cresceva l’Australia e abbiamo avuto importanti ruoli di supporto durante le guerre, i disastri nazionali e le celebrazioni. I nostri fondatori hanno parlato del superamento della distanza e nel corso degli anni siamo passati dai biplani agli aerei ad ala singola e ai jet per aiutare ad avvicinare le cose”. Alan Joyce, CEO di Qantas Group, ha dichiarato: “Quasi un secolo dopo il nostro primo volo, Qantas e Jetstar trasportano oltre 50 milioni di persone in questo paese e nel mondo ogni anno. Sono sicuro che ciò stupirebbe i nostri tre fondatori, che hanno tenuto le prime riunioni del consiglio di amministrazione di questa società nella sartoria locale perché era il tavolo più lungo che riuscivano a trovare. Molti australiani hanno visto il mondo per la prima volta su un canguro volante. E molti migranti hanno iniziato la loro vita in Australia quando salirono per la prima volta su un aereo Qantas. Ci sono così tante fantastiche storie di Qantas che raccontano anche la storia della moderna Australia. Vogliamo che il nostro centenario sia una celebrazione di quelle storie e di come porteremo ulteriormente lo spirito dell’Australia negli anni a venire”. Qantas compirà ufficialmente 99 anni e ha iniziato il suo centesimo anno sabato 16 novembre 2019. Il nuovo 787 Centenary livery volerà attraverso le principali destinazioni internazionali di Qantas, tra cui Los Angeles, New York, San Francisco e Londra. Chiamato Longreach, come la città del Queensland che era la chiave delle origini della compagnia aerea, si unisce a nove altri 787 Qantas. La Royal Australian Mint produrrà circa 5 milioni di monete da un dollaro in edizione limitata da utilizzare in Australia per le transazioni giornaliere in contanti, che entreranno in circolazione a partire da febbraio 2020. Per i collezionisti, c’è un set di raccolta di undici pezzi con pietre miliari chiave e immagini di aerei di tutti i decenni. Il volo QF 7879 da Londra a Sydney è durato 19 ore e 19 minuti, con atterraggio al Sydney International Airport alle 12:28. E’ stato operato da un nuovissimo Boeing 787-9 con marche di registrazione VH ZNJ, di nome Longreach. Il servizio era un volo di consegna rielaborato. Invece di volare dalla fabbrica Boeing a Seattle in Australia vuoto, l’aereo è stato posizionato a Londra per simulare una delle rotte del Project Sunrise in esame da parte di Qantas. Tutte le emissioni di carbonio sono state compensate. Il volo è partito dall’aeroporto Heathrow di Londra e ha volato in 11 paesi tra cui Inghilterra, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Bielorussia, Russia, Kazakistan, Cina, Filippine e Indonesia, prima di attraversare la costa australiana vicino a Darwin, seguendo l’Australia verso Sydney. Il carburante rimanente all’atterraggio era di circa 6.300 kg, il che si traduce in circa 1 ora e 45 minuti di volo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 nov 2019

FS Italiane: altre 400 nuove assunzioni in Trenitalia entro il 31 dicembre 2019

di mobilita

Ferrovie dello Stato Italiane continuano ad assumere giovani. Saranno 400 le nuove assunzioni in Trenitalia entro il 31 dicembre 2019 su tutto il territorio nazionale e riguarderanno personale a bordo dei treni, addetti alla manutenzione e agenti di vendita e assistenza. I nuovi arrivi si aggiungono alle 1750 assunzioni già avvenute in Trenitalia dall'inizio del 2019 e porteranno a oltre 4mila il numero dei giovani assunti dalle società del Gruppo nell'anno in corso. Si tratta di un ulteriore e importante passo verso uno dei più sfidanti obiettivi del piano d'impresa 2019-2023 del Gruppo FS Italiane, che prevede 15mila assunzioni dirette in cinque anni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2019

Alitalia sigla un accordo globale con MSC Crociere

di mobilita

Alitalia per la prima volta sigla un accordo globale nel settore crociere grazie alla partnership d’eccellenza con MSC Crociere, che vedrà lavorare insieme le due compagnie per il triennio 2019-2022. L’accordo prevede che, grazie al network nazionale di Alitalia, i crocieristi italiani di MSC Crociere potranno raggiungere i porti d’imbarco in Nord Europa e in Nord America. Inoltre, grazie ai voli del network intercontinentale ed internazionale di Alitalia, gli ospiti di MSC Crociere provenienti da altre nazioni potranno raggiungere i porti di imbarco italiani nel Mediterraneo. La partnership fra le due aziende garantirà ai clienti di MSC Crociere un’esperienza di viaggio con il massimo del comfort e con servizi di qualità. “Siamo molto orgogliosi di aver finalizzato questa importante partnership con MSC Crociere, che ci vedrà lavorare insieme in un progetto globale per i prossimi tre anni”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, Chief Business Officer di Alitalia. “L’intesa raggiunta con MSC Crociere testimonia come, grazie ad un lavoro di squadra, due società come le nostre possano fare sistema ed avere obiettivi comuni per lo sviluppo del turismo per e dal nostro paese”, ha aggiunto il manager. “MSC Crociere è una compagnia globale che offre crociere con riconosciuti standard qualitativi di eccellenza in tutti i mari del pianeta”, ha sottolineato Achille Staiano, Vice President Global Sales di MSC Cruises. “Siamo quindi alla ricerca continua di vettori aerei in grado di accompagnare nel pieno comfort i nostri crocieristi fino alla città di imbarco prima della crociera e riportarli poi a casa al termine della vacanza e la partnership a lungo termine con Alitalia risponde pienamente a questa nostra esigenza”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 nov 2019

Aer Lingus ha annunciato due nuove rotte che collegheranno Dublino alle città italiane

di mobilita

Aer Lingus inaugura quattro nuove rotte europee a partire dall’estate 2020 e amplia la capacità della sua rete transatlantica. L’unica compagnia aerea irlandese a quattro stelle ha annunciato la prossima programmazione estiva 2020 quando verranno inaugurate due nuove rotte che collegheranno Dublino alle città italiane di Brindisi, in Puglia e di Alghero, in Sardegna. La scorsa settimana Aer Lingus ha anche annunciato nuove tratte dirette dall’aeroporto di Shannon per Parigi e Barcellona, a partire rispettivamente dai mesi di marzo e maggio 2020. L’Italia si conferma come una delle destinazioni europee più popolari per i viaggiatori irlandesi che sono alla ricerca di destinazioni soleggiate o di un city-break. Con l’aggiunta del 10° e 11° collegamento con l’Italia sarà ancora più semplice raggiungere l’Irlanda dall’isola sarda e dal sud Italia. Dublino, votata più volte tra le città più accoglienti d’Europa, è una meta ideale per trascorrere un weekend o come punto di partenza per un’esplorazione dell’Isola, dove vivere momenti indimenticabili ricchi di cultura, storia, ottimo cibo e tanta natura. La tratta Brindisi – Dublino sarà operativa due volte alla settimana dal 23 maggio 2020 tramite un aeromobile A320 con tariffe a partire da €79,99 tasse e spese incluse. La tratta Alghero – Dublino sarà operativa due volte alla settimana dal 24 maggio 2020 tramite un aeromobile A320 con tariffe a partire da €79,99 tasse e spese incluse. Per Aer Lingus l’estate 2020 contrassegna la più importante espansione in assoluto della sua programmazione per il Nord America con 1,9 milioni di posti disponibili attraverso l’Atlantico. La tratta per Orlando, in Florida aumenterà l’operatività da 4 a 6 servizi settimanali, la tratta per Miami aumenterà da 2 a 3 servizi settimanali e la tratta per Seattle diventerà giornaliera. Il rinnovamento della flotta vedrà per il prossimo anno un aumento della capacità su alcune tratte dirette come Los Angeles, Washington D.C. e Minneapolis St. Paul che presto verranno operate da un più grande Airbus A330. Inoltre, entro l’estate 2020 verrà sostituita l’intera flotta di Boeing 757 con quattro nuovi Airbus A321neo LR capaci di garantire una maggiore efficienza dei consumi pari al 20%. Presso l’aeroporto di Dublino, i passeggeri che volano verso gli Stati Uniti possono beneficiare del servizio doganale statunitense che consente di effettuare le procedure di dogana e immigrazione già prima dell’imbarco, ancora in terra irlandese, evitando lo stress di doverle effettuare all’arrivo. David Shepherd, Chief Commercial Officer, Aer Lingus, ha commentato il lancio della programmazione estiva 2020: “Il nostro obiettivo per il futuro di Aer Lingus è supportato da una rete a corto raggio profittevole e sostenibile, impegno testimoniato dalla nostra programmazione estiva 2020. Con l’aggiunta di due nuove tratte dirette da Dublino per l’Italia e le tratte da Shannon dirette a Parigi e Barcellona, siamo entusiasti di offrire ai passeggeri irlandesi ulteriori destinazioni per esplorare l’Europa. Inoltre, i viaggiatori pugliesi potranno poi usufruire di numerosi collegamenti in connessione con due delle nostre più famose rotte nordamericane, New York JFK e Boston, anticipando già nell’aeroporto di Dublino l’assolvimento degli obblighi dell’immigrazione statunitense prima del volo transatlantico. L’espansione transatlantica continua ad essere la nostra priorità, che si concretizzerà nel 2020 con una maggiore frequenza e capacità su molte rotte dirette da Dublino. Questo contribuisce non solo a rinforzare i collegamenti dell’Irlanda con gli Stati Uniti, ma genera una rete di collegamenti più estesa ed efficiente via Dublino per i nostri vicini del Regno Unito e dell’Europa”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 nov 2019

Tap Air Portugal è pronta ad aumentare la sua offerta in Nord America

di mobilita

Tap Air Portugal è pronta ad aumentare la sua offerta in Nord America. Già dal prossimo marzo i voli settimanali in partenza da Lisbona e diretti a Boston e Newark passeranno da cinque a sette, diventando così giornalieri, mentre i collegamenti per Toronto passeranno da quattro settimanali a cinque. Già da prima, dal prossimo gennaio, sarà attivo anche il settimo volo settimanale per l’isola di Sal a Capo Verde. Tap offre ai propri passeggeri standard di qualità e comfort migliori, grazie alla sua nuova flotta. Questa è composta anche dall’A321LR, il nuovo aeromobile Airbus efficiente e all’avanguardia, che consente un maggiore margine operativo e operazioni più ecosostenibili, con un consumo di carburante fino al 25% in meno, e consente al vettore di offrire uno dei prodotti più competitivi sul mercato nordamericano, con il conseguente rafforzamento delle operazioni. La compagnia aerea portoghese ha anche lavorato e investito molto nel consolidamento e nel potenziamento operativo del suo hub a Lisbona, migliorando la connettività dei voli del proprio network e rendendo così le operazioni di viaggio dei propri passeggeri più semplici e veloci.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 nov 2019

Anas pubblica 76 bandi di gara, del valore complessivo di 380 milioni di euro per il risanamento di opere d’arte

di mobilita

Anas (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 76 bandi di gara, del valore complessivo di 380 milioni di euro, per l'esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria per il risanamento strutturale di opere d’arte (ponti e viadotti) sull’intero territorio nazionale, come anticipato lo scorso 24 ottobre. Nel dettaglio la gara riguarda 76 bandi per l’affidamento di altrettanti accordi quadro da cinque milioni di euro ciascuno, di durata quadriennale, ripartiti per regione e riguardanti tutte le arterie viarie gestite da Anas. Per ciascuna regione gli investimenti sono: 15 milioni per l’Abruzzo, 20 milioni per la Basilicata, 25 milioni per la Calabria, 25 milioni per la Campania, 20 milioni per l’Emilia-Romagna, 5 milioni per il Friuli Venezia Giulia, 20 milioni per il Lazio, 10 milioni per la Liguria, 20 milioni per la Lombardia, 15 milioni per le Marche, 10 milioni per il Molise, 15 milioni per il Piemonte, 25 milioni per la Puglia, 15 milioni per la A2 “Autostrada del Mediterraneo” in Basilicata, Calabria e Campania, 35 milioni in Sardegna, 60 milioni per la Sicilia, 15 milioni per la Toscana, 10 milioni per l’Umbria, 5 milioni per la Valle d’Aosta, 15 milioni per il Veneto. L’affidamento degli appalti è stato avviato mediante procedura aperta per l’aggiudicazione di Accordi Quadro, strumento che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo, maggiore efficienza e qualità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 nov 2019

Volotea ha annunciato il suo operativo voli in Italia per il 2020

di mobilita

Volotea ha annunciato il suo operativo voli per il 2020, incrementando l’offerta in Italia con ancora più rotte e più posti in vendita. Con 20 nuove rotte, salgono a 176 i collegamenti disponibili con Volotea in Italia, 125 dei quali esclusivi. Grazie a voli sempre diretti tra medie e piccole città, i passeggeri Volotea potranno contare su un’ampia scelta di destinazioni, pari a quella dei passeggeri che vivono vicino ai grandi hub. Per il 2020 Volotea offre in Italia più di 4,4 milioni di posti in vendita, pari a un incremento del 10% rispetto al 2019. L’anno prossimo, Volotea opererà in Italia un totale di 31.100 voli, attestandosi come la compagnia aerea indipendente che sta registrando la più veloce crescita anno dopo anno, sia in termini di passeggeri sia a livello operativo. Volotea vola da 20 aeroporti e può contare su 6 basi operative: Venezia, Verona, Genova, Palermo e Cagliari e, dal 2020, Napoli. Dopo aver annunciato gli ottimi risultati registrati negli scorsi mesi nelle sue basi, il vettore ha annunciato l’avvio di nuove rotte da tutte le sue basi italiane, incrementando ulteriormente la sua offerta. Grazie all’apertura della base a Napoli, l’offerta locale del vettore sarà di oltre 1.000.000 di biglietti, il 16% in più rispetto al 2019. Recentemente, Volotea, ha sorpassato i 2.500.000 passeggeri trasportati a Napoli e, per i prossimi mesi, ha annunciato sessioni di recruitment a livello locale per individuare 60 professionisti tra piloti e personale di bordo. “Siamo entusiasti e fiduciosi della crescita che stiamo raggiungendo in tutti i mercati in cui operiamo. Alla fine di un anno molto competitivo, continuiamo a crescere per numero di aeromobili, rotte, mercati e personale: allo stesso tempo, miglioriamo nuovamente la qualità del nostro servizio, evidenziando la capacità di resilienza della nostra strategia di collegare medie e piccole città in Europa. Infine, stiamo arricchendo le opportunità di voli per i nostri clienti, offrendo nuove possibilità per viaggiare a tariffe molto competitive, con quasi 350 rotte per il 2020″, afferma Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea. Volotea si aspetta di continuare a crescere in tutto il suo network, stimando di trasportare 8,5 milioni di passeggeri in Europa nel 2020: a tal fine, verranno aggiunti 5 Airbus A319 alla flotta del vettore, che potrà così contare su un totale di 38 aeromobili. Allo stesso tempo, l’anno prossimo, 3 Boeing 717 verranno gradualmente dismessi, accelerando così la transizione del vettore che, entro il 2022, avrà una flotta composta esclusivamente da Airbus. Per capitalizzare la sua crescita, più di 150 nuove posizioni lavorative si concretizzeranno tra il quartier generale Volotea e le sue 16 basi. Nel 2020, Volotea ha annunciato 53 nuove rotte a livello internazionale, per un totale di 346 collegamenti in 90 medie e piccole destinazioni in 14 Paesi. Infine, oltre a Napoli, diventeranno basi Volotea anche Lione e Amburgo, dove verranno create nuove opportunità lavorative e dove verranno basati diversi A319 per potenziare l’operativo voli, offrendo posti aggiuntivi e nuove destinazioni. Quest’ultima base è stata aperta per attivare l’Airbus Shuttle Service di Volotea: dal 4 novembre, e per i prossimi 5 anni, la compagnia connetterà due dei maggiori centri produttivi Airbus a Tolosa e Amburgo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 nov 2019

VIDEO | Un aereo dell’American Air scivola fuori pista all’aeroporto di Chicago O’Hare

di mobilita

Un Embraer E-145 dell'American Airlines è scivolato fuori dalla pista 10L ieri mattina mentre stava atterrando all'aeroporto di Chicago O'Hare. La Federal Aviation Administration (FAA) in un comunicato ha affermato: “Alle 7:45 circa di questa mattina, un jet regionale Embraer 145 in arrivo da Greensboro, Carolina del Nord, è atterrato all'aeroporto internazionale O'Hare di Chicago sulla pista 10 a sinistra e è scivolato giù dalla pista mentre tentava di uscire a Pista di rullaggio P4. Il carrello di atterraggio principale destro del velivolo è crollato. I passeggeri sono scersi dall'aereo tramite scale aeree e sono stati collocati su un autobus per il terminal. Non sono stati segnalati feriti. E' partita un'indagine da parte di FAA".

Leggi tutto    Commenti 0