Articolo
23 ott 2020

Fondazione Fs, piacevoli sorprese, durante il restauro, sulle vetture Gran Confort

di mobilita

Durante il restauro in corso delle vetture Gran Confort, che andranno a comporre un convoglio omogeneo, sono emerse alcune piacevoli sorprese: ad esempio, dopo un attento studio biblio/fotografico, è stata disposta la rimozione del moderno pavimento nei bagni alla ricerca di quello originale, rinvenuto al di sotto dell'attuale e in ottimo stato. Sotto il moderno linoleum, in una vettura tipo “1970”, sono state trovate delle pregiate piastrelle a mosaico di rubiera tipo martellato opaco di colore verde, mentre, in una vettura tipo “1985”, delle eleganti piastrelle bianche. Un restauratore professionista si occuperà del recupero dei pavimenti per riportarli al loro ricercato stile originario.   Le carrozze FS tipo Gran Confort o Gran Conforto, note anche come carrozze per Treni Bandiera al tempo della loro prima immissione in servizio, sono carrozze ferroviarie passeggeri di fabbricazione italiana, pensate per espletare servizi a lungo raggio che richiedono uno standard di confortevolezza molto alto, ottenuto grazie ad una serie di soluzioni tecniche innovative. Hanno accumulato una vita operativa ultraquarantennale sulle direttrici nazionali ed internazionali a lunga e lunghissima percorrenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2020

I treni dell’orario invernale sui sistemi di vendita dai primi di novembre

di mobilita

Qualcuno, non trovando ancora consultabili gli orari invernali di Trenitalia, se ne è chiesto il motivo. La risposta è semplice, perché, come ogni volta, sono in corso le necessarie interlocuzioni con RFI da parte di Trenitalia e di tutte le altre imprese ferroviarie di trasporto per definire gli slot e gli orari del nuovo orario invernale. È quanto accade di consueto, due volte l’anno, con due cambi orari, a giugno e dicembre. Quest'anno l'orario invernale entrerà in vigore domenica 13 dicembre. E dagli inizi di novembre è previsto il caricamento sui sistemi di vendita di Trenitalia dei treni in circolazione da quella data in poi. Trenitalia ha costruito l'offerta in base alle esigenze di mobilità previste nel periodo invernale che non possono essere semplicemente rimodulate sulla base delle esperienze degli anni passati, ma impongono una approfondita valutazione del mutato contesto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 ott 2020

FS e Snam insieme per lo sviluppo del trasporto a idrogeno

di mobilita

L’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Gianfranco Battisti, e quello di Snam, Marco Alverà hanno sottoscritto nella tarda serata di ieri, 20 ottobre, a Roma, nella sede di FS, un Memorandum of Understanding tra le due società per lo sviluppo del trasporto ferroviario a idrogeno. Obiettivo valutare la fattibilità tecnico-economica e i possibili modelli di business legati a questa nuova frontiera e incentivare così una mobilità sempre più sostenibile e pulita, in piena coerenza con gli indirizzi europei del Green New Deal. L’intesa prevede la realizzazione di analisi e progetti congiunti su linee ferroviarie convertibili all’idrogeno, costituendo a tale fine un gruppo di lavoro congiunto. Saranno sperimentate soluzioni tecnologiche innovative legate alla produzione, al trasporto, alla compressione, allo stoccaggio, alla fornitura e all’utilizzo dell’idrogeno per trasporto. Il memorandum ipotizza anche la partecipazione congiunta a iniziative che saranno oggetto di potenziale finanziamento o di gara d’appalto pubblica, in una collaborazione i cui successivi sviluppi troveranno definizione in appositi accordi. “Continuiamo a innovare e sviluppare soluzioni di mobilità sicure ed ecologiche che consentiranno alle nuove generazioni di vivere in un Paese più sostenibile e competitivo, secondo un modello che pone sempre di più le persone al centro”, ha sottolineato l’AD di FS Italiane Gianfranco Battisti. “I trasporti ferroviari a idrogeno rappresentano in questo senso una fondamentale innovazione in grado di rendere più ecologici i viaggi di passeggeri e merci sulle residue tratte ferroviarie non ancora elettrificate”. Con questo accordo - ha dichiarato l’AD di Snam, Marco Alverà - compiamo un passo importante nella promozione di una filiera dell’idrogeno in Italia partendo da settori cruciali per la decarbonizzazione come il trasporto di persone e merci. Grazie alla collaborazione tra FS Italiane e Snam, puntiamo a realizzare infrastrutture per convertire rapidamente a idrogeno treni attualmente alimentati a diesel in Italia e così acquisire una leadership tecnologica da capitalizzare anche a livello internazionale”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 ott 2020

La lotta al cambiamento climatico comincia dalle città

di Annamaria Pace

La nostra società sta diventando più resiliente ai cambiamenti climatici? Il 75% della popolazione europea vive nelle aree urbane e nei prossimi anni è prevista una costante crescita delle città. Tuttavia le nostre città continuano ad essere pianificate e costruite in modo insostenibile per rispondere ai sempre più frequenti fenomeni causati dai cambiamenti climatici. Il costante e continuo consumo di suolo, la  di aree periferiche, la ridotta quantità di spazi verdi e gli spazi urbani utilizzati prevalentemente per la mobilità dei veicoli privati, stanno mettendo in serio pericolo la vita degli abitanti delle città che sono oggettivamente vulnerabili e fragili nel resistere ad eventi climatici sempre più estremi. L'Agenzia europea per l'ambiente (EEA) ha recentemente pubblicato due rapporti che rilevano proprio l'urgente necessità di accelerare e migliorare le strategie a livello locale per ridurre l'impatto dei cambiamenti climatici. Nel rapporto “Adattamento urbano in Europa: come le città e i paesi rispondono ai cambiamenti climatici" si analizza lo stato attuale della pianificazione delle città europee nell'adattamento ai cambiamenti in corso, mettendo in evidenza che il processo attuato dalle città, consapevoli della necessità di agire con azioni per aumentare la resilienza, è ancora troppo lento ed inefficace. Inoltre le misure attualmente messe in atto si concentrano principalmente sullo sviluppo della conoscenza, sulla sensibilizzazione o su azioni politiche. La pianificazione di progetti per l'adattamento, come per esempio lo sviluppo di maggiori spazi verdi per ridurre gli impatti delle ondate di calore o l'adeguamento dei sistemi fognari per far fronte alle inondazioni improvvise, non è stata ancora implementata allo stesso modo in tutta Europa. Nel secondo rapporto "Monitoraggio e valutazione delle politiche nazionali di adattamento durante il ciclo politico" si esaminano alcuni esempi di attuazione di strategie per l'adattamento ai cambiamenti climatici. Una mappa interattiva consente di visualizzare e confrontare l'adattamento dei paesi europei sottoposti ai diversi effetti causati dai cambiamenti climatici quali: ondate di calore, straripamento dei fiumi, innalzamento del livello del mare, alluvioni, scarsità d'acqua e malattie trasmesse da vettori associati alla crescente presenza di specie esotiche che migrano verso nord a causa dei cambiamenti climatici. Un aspetto non meno importante è la vulnerabilità sociale che è rappresentata dalle fasce di popolazioni più deboli quali anziani e bambini. Inoltre nella mappa interattiva sono localizzate le città che partecipano a progetti europei sull'adattamento climatico e le schede informative di tutte le città in cui sono riassunti dati, rischi e vulnerabilità. Nonostante siano state avviate alcun azioni per mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2 °C, come stabilito nell'accordo di Parigi, il dibattito è incentrato non solo sulla necessità che sia importante l'adattamento delle città, ma principalmente su quali sono le soluzioni di adattamento più pertinenti per aumentare la resilienza ed evitare o ridurre l'impatto negativo del clima sia attuale che futuro. Le opinioni degli stakeholders locali e delle comunità, in particolare dei gruppi vulnerabili, possono contribuire a trovare soluzioni più precise e puntuali secondo le caratteristiche specifiche delle aree geografiche europee.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ott 2020

Ryanair ha annunciato che aggiungerà 9 nuove rotte nazionali a partire dal 1 dicembre

di mobilita

Ryanair ha annunciato che aggiungerà 9 nuove rotte nazionali, a seguito della domanda record da parte dei consumatori italiani. Attraverso queste frequenze aggiuntive, Ryanair sosterrà ulteriormente l’economia regionale, il turismo locale e renderà più facile per gli italiani fare visita ai loro amici e parenti in un momento in cui molte compagnie aeree stanno riducendo i collegamenti. I dettagli completi dei nuovi voli sono riportati nella seguente tabella:   Rotte Voli settimanali Bari – Catania 2 Brindisi – Cagliari 2 Brindisi – Palermo 2 Cagliari – Palermo 2 Cagliari – Perugia 2 Lamezia – Perugia 2 Lamezia – Verona 2 Naples – Rimini 2 Palermo – Trieste 2   I voli aggiuntivi saranno operativi a partire dal 1 dicembre 2020. I clienti italiani di Ryanair possono ora prenotare una vacanza sul territorio nazionale fino a marzo 2021, volando con le tariffe più basse e con una nuova serie di misure sanitarie che Ryanair ha implementato per proteggere i propri clienti e l’equipaggio. Per festeggiare, Ryanair ha lanciato un’offerta speciale con tariffe a partire da soli € 9.99, per i viaggi dal 1 Dicembre a fine Febbraio2021. I voli devono essere prenotati entro la mezzanotte di Mercoledì (21 ottobre), solo sul sito web Ryanair.com. Jason Mc Guinnes, Direttore commerciale di Ryanair, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare 9 nuove rotte nazionali in Italia, operative a partire dal 1 Dicembre 2020. L’Italia è uno dei maggiori mercati di Ryanair e vogliamo continuare a sostenere la ripresa economica, la connettività regionale e il turismo in tutto il Paese. I clienti italiani di Ryanair possono ora prenotare una vacanza sul territorio nazionale fino a marzo 2021 beneficiando di 9 nuove rotte, con le tariffe più basse e con una nuova serie di misure sanitarie che Ryanair ha implementato per proteggere i suoi clienti e l’equipaggio. Per festeggiare, abbiamo lanciato un’offerta speciale con tariffe disponibili a partire da soli € 9.99 per i viaggi tra il 1 Dicembre e fine Febbraio, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di Mercoledì (21 ottobre). Poiché queste incredibili tariffe basse andranno a ruba rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito www.ryanair.com per non perderle”.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
18 ott 2020

Prenotabili i posti bici sugli Intercity, gratis fino al 30 novembre

di mobilita

Diventano prenotabili i posti bici su due prime rotte coperte dai treni Intercity e lo saranno gratis fino al 30 novembre. Biker e appassionati in sella possono prenotare, senza pagare nulla, una delle 6 postazioni della carrozza 3 per la propria due ruote a bordo di otto Ic in viaggio sulla linea Roma – Reggio Calabria e di altri due sulla Roma – Salerno. I treni saranno contrassegnati sugli orari dal tradizionale pittogramma. Dal 1° dicembre la prenotazione del posto bici avrà un costo di € 5 e nel corso del 2021 sarà estesa a tutte le tratte nazionali, via via che si completerà l’allestimento delle carrozze speciali adibite anche al trasporto delle biciclette. Si parte dunque a regime dalla Campania e dalla Calabria, per espressa intenzione del Gruppo Ferrovie dello Stato e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti da due regioni del Mezzogiorno, dopo che il viaggio inaugurale del servizio, il 19 settembre, aveva interessato la linea Roma-Venezia. Un lancio in pieno stile cicloturistico, una particolare avventura raccontata da FSNews e compiuta da un gruppo di bikers: percorso di andata sull’Intercity, quello di ritorno, dalla Laguna alla Capitale, pedalando su strada con qualche "strappo relax" a bordo dei Regionali. Grazie all’integrazione bici+treno raggiungere le meraviglie d’Italia, anche quelle più lontane, è dunque più facile. Per tutti gli appassionati ciclisti, che siano amatori o professionisti, Trenitalia ha realizzato anche un travel book dedicato alle ciclovie, una guida utile e interessante per scoprire 20 insoliti itinerari utilizzando il treno regionale, dalla Costa dei Trabocchi in Abruzzo al cuore del Canavese, in Piemonte, seguendo il corso della Dora Baltea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2020

Wizz Air riduce il proprio network europeo a causa di varie restrizioni di viaggio

di mobilita

Wizz Air riduce il proprio network europeo a causa di varie restrizioni di viaggio e della domanda del mercato. Il seguente elenco copre solo il servizio operante in Italia con i numeri di volo "W6"  Bacau - Catania 1 settimanale Bacau - Roma Fiumcino 2 settimanali Bucarest - Bologna 1 settimanale Bucarest - Catania 1 settimanale Bucarest - Milano Bergamo 2 settimanali Bucarest - Roma Ciampino 2 settimane Bucarest - Torino 1 settimana Bucarest - Venezia Treviso  Budapest - Bari eff 19NOV20 2 settimanali Budapest - Milano Malpensa 2 settimanali (4 settimanali dal 17NOV20) Catania - Bologna 2 giornalieri Catania - Roma Fiumcino 3 giornalieri Catania - Venezia 1 giornaliero Chisinau - Milano Bergamo 1 settimanale Chisinau - Roma Ciampino 1 settimanale Chisinau - Verona 1 settimanale Cluj - Milano Bergamo 2 settimanale Cluj - Roma Ciampino 1 settimanale (2 settimanali dal 16NOV20) Craiova - Milan Bergamo 1 settimanale Iasi - Bologna 1 settimanale Iasi - Milano Bergamo 2 settimanali Katowice - Roma Ciampino 2 settimanali Cracovia - Milano Malpensa 1 settimanale (2 settimanali dal 16NOV20) Lviv - Milano Malpensa 1 settimanale Lviv - Roma Ciampino 1 settimanale Milano Malpensa - Alessandria Borg el Arab 1 settimana Milano Malpensa - Atene 3 settimanali Milano Malpensa - Bari 1 giornaliero Milano Malpensa - Catania 3 giornalieri Milano Malpensa - Eindhoven 5 settimanali Milano Malpensa - Lisbona 3 settimanali Milano Malpensa - Londra Luton 2 giornalieri Milano Malpensa - Palermo 2 giornalieri Milano Malpensa - Porto 2 settimanali Milano Malpensa - Vilnius eff 17NOV20 2 settimanali Sofia - Bari 1 settimanale Sofia - Bologna 2 settimanali Sofia - Milano Bergamo 4 settimanali (3 settimanali dal 09NOV20) Timisoara - Milano Bergamo 2 settimanali Tirana - Bari 2 settimanali Tirana - Milano Bergamo 3 settimanali Tirana - Milano Malpensa 3 settimanali Tirana - Venezia Treviso 2 settimanali Tirana - Verona 2 settimanali Vienna - Bari 2 settimanali Vienna - Catania 2 settimanali Vienna - Milano Malpensa 4 settimanali Vienna - Napoli 2 settimanali Vienna - Roma Fiumcino 4 settimanali Varsavia - Bari 2 settimanali Varsavia - Catania 1 settimanale fino al 14NOV20 Varsavia - Milano Bergamo 3 settimanali Varsavia - Roma Fiumcino 3 settimanali FONTE: routesonline.com

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2020

Galleria di base del Brennero, avviato lo scavo sotto il fiume Isarco

di mobilita

Dopo mesi di preparativi presso il cantiere del Sottoattraversamento dell’Isarco è iniziato lo scavo dei primi metri di galleria. I lavori di scavo presso il lotto di costruzione della Galleria di Base del Brennero, situato più a Sud del tracciato dell'opera, erano stati preceduti da una fase di congelamento altamente complessa - trattasi di una procedura applicata nell’ambito delle opere in sotterraneo, dove il suolo viene congelato artificialmente rendendolo compatto ed impermeabile. Partendo da uno dei quattro pozzi realizzati nel cantiere del Sottoattraversamento dell’Isarco sono stati congelati la falda ed il materiale alluvionale al di sotto dell’alveo del fiume.  Si è proceduto ad iniettare azoto liquido all’interno di un circuito chiuso, costituito da “tubazioni di congelamento”, sotto il fiume.  L’azoto con una temperatura di -196°C scorrendo all’interno di queste tubazioni ha sottratto il calore dal suolo circostante. Di conseguenza, l’acqua all’interno del suolo sotto al fiume si è congelata e la temperatura del suolo è scesa a -35°C. Per mantenere queste temperature del suolo durante lo scavo, all’interno di un circuito di raffreddamento viene fatta circolare della salamoia (refrigerante). Mediante tale procedura è stato possibile consolidare il materiale sciolto al di sotto dell’alveo del fiume e il 5 ottobre si è potuto avviare i lavori di scavo. Ora, solo alcuni giorni dopo l’avvio dei lavori, è possibile vedere già i primi metri di galleria scavati sotto l’Isarco. Grazie al metodo del congelamento, è stato possibile evitare di dover spostare il percorso del fiume che attraversa il tracciato della Galleria di base del Brennero e ridurre gli impatti ambientali, in particolare sulla fauna ittica dell’Isarco.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2020

Consegnata al Gruppo Grimaldi Eco Valencia, la nave ro-ro “ultra green”

di mobilita

Consegnata, presso il cantiere cinese Jinling, Eco Valencia,  la prima delle 12 navi ro-ro, della serie G5GG, ordinate dal Gruppo Grimaldi di Napoli. La nave ha una lunghezza di 238 metri ed è in grado di trasportare oltre 7.800 metri di corsia di unità rotabili, equivalenti a oltre 500 rimorchi. Il progetto è stato sviluppato in una proficua collaborazione tra il Gruppo Grimaldi, il cantiere navale Nanjing Jinling e KNUD E. HANSEN. La nave è "ultra green" con 600 m² di pannelli solari, batterie di grande capacità per raggiungere zero emissioni in porto e un sistema di peak shaving. Inoltre, è incluso un sistema di lubrificazione ad aria in modo che la nave navighi su un tappeto di micro bolle, riducendo così la resistenza all'attrito tra lo scafo e l'acqua. Nelle prossime settimane verrà trasferita nel Mediterraneo per entrare in servizio all’interno del network di autostrade del mare che scalano anche diversi porti italiani.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ott 2020

Da domani quarantena per chi dall’Italia si reca in Gran Bretagna

di mobilita

Da domani, per chi proviene dall'Italia, Città del Vaticano e lo stato di San Marino, per  la Gran Bretagna dovrà osservare un periodo di due settimana di quarantena, così come avviene per Spagna e Francia. Chi ha intenzione di recarsi in Gran Bretagna dovrà compilare un modulo in cui verranno riportate le proprie generalità. Le autorità sanitarie potranno effettuare ispezioni a campione e chi non rispetta le restrizioni sono previste multe fino a mille sterline.

Leggi tutto    Commenti 0