Articolo
07 set 2017

Trenitalia Regionale: crescono puntualità, regolarità e gradimento del servizio

di mobilita

Nei primi otto mesi del 2017: puntualità al 90,7%, regolarità al 98,9% e gradimento all'82,2% Puntuali quasi 91 treni su cento, una corsa cancellata ogni cento programmate e soltanto quattro su mille per dirette responsabilità di Trenitalia. La fotografia a fine agosto della mobilità regionale gestita in tutt’Italia dalla società di trasporto ferroviario del Gruppo FS fa registrare dati in crescita delle performance industriali registrate negli ultimi due anni. Miglioramento che sembra essere percepito anche dai clienti stando ai risultati delle ultime indagini demoscopiche sulla loro soddisfazione che, a luglio, ha toccato l’84,5% di soddisfatti del viaggio nel suo complesso (migliore di 4.6 p.p, rispetto allo stesso periodo del 2016) e l’82,2% nel valore cumulato dei primi mesi dell’anno. Con un aumento del +10,3% rispetto ai risultati del 2014. I primi otto mesi del 2017 vedono la puntualità reale (arrivo entro i 5 minuti dall’orario previsto) dei treni regionali attestarsi al 90,7 e l’indice di regolarità(corse effettuate rispetto alle programmate) al 98,9%. Valori che, considerando le sole cancellazioni (0,4%) e ritardi (2,8%) imputabili direttamente a Trenitalia salgono al 99,6% come regolarità e 97,2% di puntualità. Anche le avarie che determinano stop tecnici alle corse si sono ridotte a 20,7 ogni milione di km percorsi, dimezzando i valori del 2014 (41,6 ogni milione di km). Confrontando l’identico periodo degli anni precedenti la puntualità cresce di 4 punti percentuali vs 2014, di 1,2 p.p. vs 2015 ed è in linea con quella del 2016, la puntualità realizzata dall’impresa ferroviaria , quella che recepisce i soli ritardi imputabili a Trenitalia, migliora di 4 punti rispetto al 2014, 1,8 vs 2015 e 0,5 vs 2016. Analoghe performance per la regolarità del servizio con un dimezzamento delle cancellazioni rispetto al 2014. Il bilancio di Trenitalia Regionale dei primi due quadrimestri del 2017 riguarda una mole complessiva di servizi che assomma a 1.380.378 corse, per 103.282.715 km percorsi complessivamente e 294.721.040 passeggeri trasportati. In fatto di puntualità reale, i treni regionali più virtuosi sono quelli di Bolzano (95,1%), Friuli Venezia Giulia (95%), Trento (94%), Abruzzo (93,7%), Veneto (93,2%), Marche (92,8%), Lazio (92%). I miglioramenti più consistenti rispetto all’anno precedente si sono registrati in Val d’Aosta (+4,8%), Basilicata (+2,1%), Lazio (+1,5%), Bolzano (+1,1%), Liguria (+0,9%), Abruzzo (+0,6%). L’ultima indagine demoscopica, condotta a luglio da una società esterna al Gruppo FS, ha evidenziato un miglioramento nel giudizio che i clienti danno del servizio e dei vari momenti che lo compongono (+4,6% vs luglio 2016 e +3,3% vs periodo gennaio-luglio 2016). Rispetto a luglio 2016 tutti i fattori della permanenza a bordo hanno registrato un miglioramento significativo: pulizia +5,9% (72,3% vs 66,4%), puntualità +4,8% (76,8% vs 72%), informazioni a bordo +4,6% (80,7% vs 76,1%), permanenza a bordo +4,6% (85,6% vs 81%) e comfort +4,3% (81,5% vs 77,2%). Anche la security ha avuto un miglioramento significativo sia rispetto a luglio 2016 con +4,6% (79,3% vs 74,7%) sia sul cumulato annuo rispetto al 2016 con +4,8% (78,6% vs 73,8%).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 set 2017

Ryanair lancia la programmazione estiva 2018 da Napoli

di mobilita

Ryanair ha lanciato  la programmazione estiva 2018 da Napoli che prevede 9 nuove rotte per Bologna, Budapest, Bruxelles (Charleroi), Dublino, Cracovia, Malta, Porto, Salonicco e Breslavia, per un totale di 28 rotte che faranno viaggiare 2 milioni di clienti p.a da e per l’aeroporto di Napoli l’anno prossimo. La proghrammazione estiva di Ryanair a Napoli offrirà: 9 nuove rotte: Bologna (voli giornalieri), Budapest (3 voli a settimana), Bruxelles Charleroi (4 voli a settimana), Dublino (5 voli a settimana), Cracovia (2 voli a settimana), Malta (2 voli a settimana), Porto (2 voli a settimana), Salonicco (2 voli a settimana) e Breslavia (2 voli a settimana). 28 rotte in totale Traffico in crescita del 34% 2 milioni di clienti p.a. 500* posti di lavoro in loco I clienti italiani possono ora prenotare le proprie vacanze fino a ottobre 2018 a tariffe ancora più basse e usufruire delle piú recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: Riduzione delle tariffe per il bagaglio da stiva: 25€ per un bagaglio di 20kg 20 rotte a lungo raggio operate da Madrid da Air Europa e in vendita su Ryanair.com Voli in coincidenza da Roma Fiumicino e Milano Bergamo e a breve anche da altri aeroporti Nuova partnership con Erasmus Student Network che offre agli studenti sconti e una piattaforma dedicata per effettuare le prenotazioni Riconoscimento vocale Alexa per cercare voli e albeghi e per verificare lo status dei voli sul sito Ryanair.com Ryanair, la compagnia aerea n.1 in Italia, continua a crescere e trasporterà 37 milioni di clienti negli aeroporti italiani l’anno prossimo. Un’offerta di voli ad alta frequenza e prezzi imbattibili collegherá Napoli alle principali mete leisure e business tra cui Barcellona (volo giornaliero), Milano Bergamo (4 voli al giorno) Londra (volo giornaliero) e Venezia Treviso (2 voli al giorno), rendendo Ryanair la scelta ideale per i clienti italiani che viaggiano per affari o per svago. A Napoli, Michael O’Leary, CEO di Ryanair ha affermato: “Siamo lieti di lanciare la programmazione per l’estate 2018 da Napoli che include 9 nuove rotte per Bologna, Budapest, Bruxelles, Dublino, Cracovia, Malta, Porto, Salonicco e Breslavia per un totale di 28 rotte, che faranno viaggiare 2 milioni di clienti da e per l’aeroporto di Napoli l’anno prossimo. I clienti italiani stanno giá effettuato un numero record di prenotazioni sulle nostre rotte estive e invernali 2017 grazie al continuo calo delle tariffe. Motivo per cui questo è senza dubbio il momento migliore per prenotare un volo low cost con Ryanair. Per celebrare il lancio della programmazione estiva 2018 da Napoli, stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da €16,99 per viaggiare da settembre a novembre e prenotabili fino alla mezzanotte di venerdì (8 settembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri a collegarsi subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 set 2017

Ryanair introduce nuove regole per il bagaglio a mano

di mobilita

Ryanair introduce l'imbarco prioritario e al contempo la riduzione delle tariffe per i bagagli registrati (aumentando la franchigia), come parte del suo programma “Always Getting Better”, per incoraggiare i clienti ad acquistare il bagaglio registrato e ridurre il numero dei passeggeri che si recano al gate d’imbarco con due bagagli. Poiché troppi clienti usufruiscono della possibilità di portare in cabina gratuitamente due bagagli a mano, e con un elevato load factor (97% nel mese di agosto), non è disponibile spazio sufficiente nelle cappelliere, e ciò causa ritardi nelle procedure di imbarco e del volo stesso. Per incoraggiare i clienti a imbarcare in stiva i propri bagagli riducendo il volume di quelli destinati alla cabina, Ryanair introdurrà le seguenti modifiche alla policy bagagli su tutti i voli a partire dall’1 novembre: La franchigia del bagaglio registrato aumenterà: da 15kg a 20kg per tutti i bagagli La tariffa standard per il bagaglio registrato sarà ridotta: da €35 a €25 per il bagaglio da 20kg Solamente i clienti che hanno acquistato l’Imbarco Prioritario (tra cui le tariffe Plus, Flexi Plus e Family Plus) potranno imbarcare due bagagli a mano in cabina* Tutti gli altri clienti (senza Imbarco Prioritario) potranno trasportare in cabina il bagaglio più piccolo mentre il più grande sarà collocato in stiva gratuitamente al gate d’imbarco. Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair, ha affermato: “I cambiamenti alla policy bagagli costerà a Ryanair oltre €50 milioni p.a. a conseguenza della riduzione delle tariffe per i bagagli registrati. Nonostante ciò, siamo convinti che offrire bagagli più grandi a tariffe ridotte incoraggerà più clienti a considerare l’acquisto del bagaglio registrato, riducendo il numero di passeggeri che raggiungeranno il gate d’imbarco con due bagagli a mano, causa di ritardo dato l’elevato numero di bagagli da imbarcare al gate.  Ci auguriamo che permettendo a tutti i clienti che non hanno acquistato l’Imbarco Prioritario di trasportare un solo bagaglio a mano piccolo, stivando gratuitamente quello più grande, si accelerino le procedure di imbarco eliminando i ritardi causati dalla mancanza di spazio nelle cappelliere a bordo dei voli più pieni per ospitare 360 bagagli a mano (due bagli per 182 passeggeri).  Le tariffe ridotte e l’aumento della franchigia per i bagagli registrati saranno in vigore a partire dall’1 novembre e speriamo che i nostri clienti siano soddisfatti dal risparmio che porterà la nostra nuova policy bagaglio semplificata.”  L’Imbarco Prioritario può essere acquistato a soli €5 al momento della prenotazione, oppure aggiunto alla prenotazione al costo di €6 ed è acquistabile fino ad un’ora prima della partenza del volo. Dal  1° novembre al gate i passeggeri saranno distribuiti in due file: clienti con Imbarco Prioritario/2 bagagli e clienti senza Imbarco Prioritario/1 solo bagaglio. I bagagli da 15kg saranno aumentati a 20kg. I clienti che non hanno l’Imbarco Prioritario dovranno trasportare tutti i bagagli a mano al gate d’imbarco dove quello più grande sarà collocato in stiva gratuitamente. La nuova policy bagaglio sarà introdotta dall’1 novembre e sarà applicata a tutte le prenotazioni effettuate prima e dopo quella data, per tutti i voli dall’1 novembre. Il cliente che non ha acquistato l'Imbarco Prioritario e  si rifiuta di imbarcare in stiva il proprio bagaglio non sarà ammesso a bordo e non potrà partire (senza possibilità di rimborso)  I clienti con neonati, possono ancora portare a bordo una piccola borsa fasciatoio (5kg). I passeggeri con esenzione per attrezzature mediche potranno ancora portarle a bordo ma è però necessario che i passeggeri contattino per tempo ilservizio di assistenza speciale per verificare eventuali requisiti richiesti dal nostro team dedicato.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 set 2017

Firmata La convenzione ENAC – SACAL per l’affidamento della gestione totale dell’aeroporto di Crotone

di mobilita

Lunedi 4 settembre il Direttore Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Alessio Quaranta, e il Presidente della società SACAL S.p.A., Arturo De Felice, hanno firmato la convenzione di gestione totale di durata trentennale dell’Aeroporto di Crotone. La società SACAL, infatti, era risultata aggiudicataria di entrambi i lotti relativi alla gara ad evidenza pubblica bandita dall’ENAC per l’affidamento della concessione della gestione totale degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone. La convenzione odierna, che specifica tutti gli oneri e gli obblighi che SACAL si assume per la gestione dello scalo di Crotone, è un adempimento propedeutico per il rilascio della concessione trentennale da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell'Economia e delle Finanze, che avverrà attraverso l’emanazione di un apposito decreto interministeriale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 set 2017

Trenitalia: i treni tra la Sicilia e Roma saranno rimodulati

di mobilita

Non è vero che Trenitalia si accinge a cancellare i collegamenti Intercity Notte tra la Sicilia e Roma, come è stato scritto e annunciato nei giorni scorsi da alcuni media. Anche i timori espressi oggi al riguardo in una nota sindacale meritano alcune precisazioni. L'ipotesi su cui si sta ragionando con il Ministero dei Trasporti, committente e finanziatore insieme al MEF di questo servizio, è la possibile rimodulazione dell’offerta: dalle attuali quattro corse (due Intercity Notte Roma - Sicilia e due Sicilia – Roma) a due corse giornaliere, una da e una verso l’isola, sempre con partenze da Siracusa e Palermo in due sezioni che si congiungono e disgiungono a Messina. L'unica motivazione che spinge verso questa possibile opzione è un utilizzo più razionale delle risorse pubbliche, considerato che nei primi otto mesi dell'anno la capienza di questi treni, fatti salvi alcuni giorni, non solo non è mai stata saturata, ma i treni hanno viaggiato con ben più della metà dei posti vuoti. La rimodulazione prevedrebbe l’accorpamento dei due treni in un unico convoglio a composizione maggiorata (con più vetture e una capienza di 792 posti) in grado non solo di soddisfare ampiamente la domanda espressa fino a oggi, ma di assorbirne ancora altra, e in abbondanza. In ogni caso, nei periodi dell’anno dove la domanda è solita crescere (periodo estivo, festività natalizie e pasquali), d’intesa con il MIT, sarebbe predisposta un’offerta straordinaria ad hoc. Non trovano quindi giustificazione i timori su un taglio graduali dei collegamenti di media/lunga percorrenza da e per la Sicilia. Anzi, proprio il nuovo Contratto di Servizio fra lo Stato e Trenitalia ha individuato e assicurato le risorse finanziarie necessarie a preservare il perimetro dei cosiddetti Servizi Universali, i cui ricavi da tariffe non sono sufficienti a coprire i costi di effettuazione, prevedendo anche maggiore qualità per tutta l’offerta Intercity Giorno e Notte, compresa quella che interessa l’isola.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
06 set 2017

Settimana Europea della Mobilità sostenibile 2017

di mobilita

Ogni "Settimana Europea della Mobilità" si concentra su un particolare argomento relativo alla mobilità sostenibile, sulla cui base le autorità locali sono invitate a organizzare attività per i propri cittadini e a lanciare e promuovere misure permanenti a sostegno. Per l’edizione 2017 è stato scelto come focal theme "Mobilità pulita, condivisa e intelligente", cui si accompagna lo slogan “Condividere ti porta lontano” e per il quale è stato realizzato un video promozionale. Il riferimento a forme di mobilità condivisa è finalizzato a stimolare le città aderenti alla Settimana Europea della Mobilità ad adottare iniziative che possano valorizzare forme di trasporto innovative e collettive, che abbiano un impatto ambientale ridotto rispetto a quelle abitualmente adottate e attraverso le quali è possibile ridurre i costi abitualmente sostenuti per gli spostamenti in ambito urbano. Incentivare la mobilità condivisa, e quindi soprattutto car e bike sharing, inoltre, ha un forte impatto sul territorio e sulla gestione degli spazi urbani: diverse ricerche, ad esempio, hanno dimostrato che ogni macchina condivisa corrisponde a circa 15 auto private! I recenti sviluppi tecnologici, che hanno consentito la diffusione di forme di tecnologia intelligente, come le applicazioni e le piattaforme online, rappresentano già un grande aiuto affinché la mobilità diventi più efficiente, economica e ecocompatibile. Grazie a queste tecnologie, oggi è più che mai facile gestire la mobilità anche e soprattutto condivisa. Anche per l’edizione 2017, il Ministero dell’Ambiente aderisce alla Settimana Europea della Mobilità, condividendone gli obiettivi, svolgendo un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati da Comuni e associazioni, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e specifiche azioni a carattere nazionale. Con la prossima edizione dell’evento, che come al solito si terrà dal 16 al 22 settembre, l’obiettivo per l’Italia è quello di superare il primato di adesioni registrato con l’edizione 2016, quando il numero di città aderenti è stato pari a 147. La Settimana Europea della Mobilità, quindi, come al solito costituirà un’importante occasione per le Amministrazioni già attive o che intendono attivarsi in un processo, ormai necessario e irrinunciabile, di miglioramento del sistema dei trasporti, al quale inevitabilmente si accompagnano la crescita economica dell’intero sistema locale e la vivibilità dei centri urbani.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Roma, iniziati i lavori della pista ciclabile nel tunnel di Santa Bibiana

di mobilita

Ieri sono partiti i cantieri della pista ciclabile, nella tratta del tunnel di Santa Bibiana, nel quartiere di San Lorenzo, "Parlare di mobilità sostenibile significa anche partire dall’ampliamento e ammodernamento delle piste ciclabili,- ha affermato la sindaca Virginia Raggi - garantendo la sicurezza di chi decide di muoversi in bici. Questo è parte del nostro percorso e questo è ciò che stiamo portando avanti da tempo" Con l’avvio dei cantieri del tratto di ciclabile del tunnel, che collegherà via Giolitti e via di Porta di San Lorenzo, viene posizionato un altro tassello, utile ad ampliare la ramificazione delle ciclabili nel tessuto urbano. "Sappiamo che c’è ancora molto da fare - ha continuato la sindaca - per creare una cartina di piste degna di una Capitale, ma il nostro operato vuole modificare la viabilità della città, rendendola davvero sostenibile". La pista in effetti ha fatto la sua apparizione già diverse volte, Una pista "fai da te" più volte realizzata abusivamente,  (la prima volta fu il 30 novembre 2014), in meno di un'ora, da ciclisti attivisti romani, ma che, in meno di 48 ore, fu cancellata dal comune.   

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Ryanair: traffico ad agosto +10% con 12,7 milioni di clienti

di mobilita

Ryanair ha rilasciato oggi (5 settembre) le statistiche sul traffico passeggeri relative al mese di agosto: Il traffico passeggeri è aumentato di 1,2 milioni di clienti (+10%) per un totale di 12,7 milioni Il load factor è cresciuto di un punto percentuale raggiungendo il 97% Il traffico annuo fino a agosto è aumentato del 13% raggiungendo i 126,2 milioni di clienti Agosto 2016 Agosto 2017 Variazione Clienti 11,5 milioni 12,7 milioni +10% Load Factor 96% 97% +1% Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer Ryanair, ha dichiarato: “Il traffico di Ryanair nel mese di agosto è cresciuto del 10% con 12,7 milioni di clienti trasportati, mentre il nostro load factor è aumentato di un punto percentuale raggiungendo il 97% grazie alle tariffe più basse e al continuo successo del nostro programma “Always Getting Better”. I clienti possono già iniziare a programmare le proprie vacanze invernali per il 2017 grazie a tariffe sempre più basse per chi prenota in anticipo. Non c’è mai stato periodo più favorevole per prenotare un volo Ryanair a basse tariffe, e invitiamo tutti i clienti che vogliono prenotare le proprie vacanze a farlo ora sul sito Ryanair.com o sulla app per smartphone per usufruire delle tariffe più basse d’Europa.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Livorno, al via il bando per la Darsena Europa

di mobilita

Entro metà settembre verrà pubblicato il bando per assegnare l'incarico della progettazione della parte pubblica dei lavori per la Darsena Europa, un'opera da 260 milioni di euro in cui si prevede l'avvio dei lavori entro il 2018 e la loro conclusione nel 2022. La revisione del progetto, che prevede un terminal container ruotato ma di identica superficie operativa e un risparmio di 200 milioni (da 667 a 467) che saranno reinvestiti in interventi sul porto e sul territorio, è stata resa possibile grazie a nuove norme approvate nella seconda parte del 2016. Esse prevedono la possibilità di riutilizzare i sedimenti di scavo per la costruzione di nuove opere, il refluimento a mare o il ripascimento delle spiagge. Il che si traduce in minori spazi (e minori costi) necessari allo stoccaggio, e nella possibilità di utilizzare, senza alcun prolungamento, l'attuale linee ferroviaria elettrificata entrata in funzione nel 2016. Superato il problema del deposito dei sedimenti, il nuovo progetto prevede di scavare il canale fino a una profondità di venti metri, quattro in più rispetto ai sedici previsti. Questo consentirà di poter ospitare navi di maggiore tonnellaggio rendendo quindi la struttura più competitiva. Una parte dei fanghi degli scavi sarà utilizzata, come nel vecchio progetto, per comporre una banchina riservata al trasporto delle auto, il cosiddetto traffico Ro-Ro.  Sarà utilizzabile già dal 2020, a disposizione di privati che vi vorranno investire: prima dunque che con il vecchio bando. Oggi a Livorno si movimentano 900 mila container ogni anno, con un incremento del 3 per cento l'anno. Il traffico Ro-Ro cresce però del 28 per cento l'anno e il terminale delle autostrade del mare può diventare dunque un punto di forza. Per questo alla revisione del progetto sulla Darsena Europa si accompagnano una serie di ulteriori interventi destinati a comporre un programma logistico più ampio. Ferrovie dello Stato si impegna a dare avvio ai lavori per lo scavalco entro il 2018 e si impegna a verificare il prolungamento dei binari dell'interporto verso Collesalvetti e Vada, il che significa che il porto di Livorno potrebbe diventare l'infrastruttura piu attrezzata a portare le merci sulla linea ferroviaria nazionale. Inoltre, da agosto 2018 in tre anni Ferrovie interverrà per allargare le gallerie della vecchia linea appenninica in modo che vi possano passare anche treni carichi di auto e container. Un investimento previsto di 700 milioni per consentire a Livorno di essere un porto ancora più competitivo con accesso via ferro verso il nord-est e il nord Europa. Sono in via di ultimazione anche i lavori per la realizzazione delle nuove porte vinciane. E' previsto l'adeguamento del canale scolmatore. Inoltre si interverrà sull'altra darsena, quella toscana, per rimuovere la strozzatura che adesso c'è nel canale di accesso vicino alla torre del Marzocco che sarà anche valorizzata. Saranno infatti rimosse alcune condotte e trasferite all'interno di un microtunnel sotterraneo: questo consentirà di affondare il canale fino tredici metri ed allargarlo dagli attuali 67 metri a 120 metri.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Visita in Qatar del ministro Delrio

di mobilita

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio è in Qatar dove, su invito del governo di Doha, ha preso parte all’inaugurazione del Porto di Hamad, uno dei principali progetti infrastrutturali dell’Emirato. Delle relazioni tra i due Stati e dei rapporti economici bilaterali il ministro Delrio ha parlato in una serie di incontri istituzionali con il Primo ministro Nasser Al Thani, con il ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni Al Sulaiti, con il presidente dell’Autorità per i lavori pubblici Al Muhannadi e con l’amministratore delegato di Qatar Airways Al Baker. Successivamente il ministro Delrio ha visitato i cantieri delle imprese Salini Impregilo e Rizzani de Eccher rispettivamente impegnate nella realizzazione della “Red Line North Underground” della Metropolitana di Doha e dello stadio di “Al Khor” per i Campionati Mondiali FIFA 2022 in consorzio con Cimolai e per la prosecuzione in superficie della linea nord della metropolitana, sezione della nuova strada orbitale.

Leggi tutto    Commenti 0