Articolo
19 set 2019

L’Aeroporto di Milano Bergamo ha raggiunto la quota di 10 milioni di passeggeri

di mobilita

L’Aeroporto di Milano Bergamo ha raggiunto la quota di 10 milioni di passeggeri nelle prime ore pomeridiane di giovedì 19 settembre, anticipando il traguardo di un mese rispetto a quanto accaduto nel 2018, chiuso poi con un consuntivo a fine dicembre di 12 milioni 938mila572. Il trend di crescita del movimento passeggeri da inizio anno è del 5,8% che, se confermato nei mesi a venire, porterà l’Aeroporto di Milano Bergamo a consolidare la terza posizione nella classifica degli scali italiani con una proiezione finale di 13,6 milioni di passeggeri. L’Aeroporto di Milano Bergamo ha raggiunto e superato per la prima volta i dieci milioni di passeggeri nel dicembre 2015, salendo poi a oltre 11 milioni l’anno successivo e a 12 milioni nel 2017. Foto di copertina: miki._.ta

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 set 2019

Presentato a Bari Centrale il nuovo Frecciargento 700 dedicato alla linea Adriatica

di mobilita

Presentato oggi alla stazione di Bari Centrale il nuovo Frecciargento 700 di Trenitalia dedicato alla linea Adriatica. Il treno migliorerà collegamenti e servizi fra la Puglia, le località della linea Adriatica, Milano, Torino e Venezia, sostituendo le corse ora effettuate con i Frecciabianca e offrendo ai viaggiatori maggiore comfort e più servizi a bordo treno. Un’ulteriore attenzione per chi sceglie il treno da e per la Puglia che può contare ogni giorno su oltre 17mila posti a disposizione sulla rotta tra Milano, Bologna e Bari con 20 Frecce, 10 InterCity e sei InterCity Notte. Il primo viaggio fra Bari e Milano, via Adriatica, con il nuovo treno sarà effettuato domenica 29 settembre con partenza alle 15:35 dal capoluogo milanese. Quello in direzione Nord, con partenza da Bari, è in programma il giorno successivo, lunedì 30 settembre, alle 5:32. Entrambi i treni manterranno tutte le fermate degli attuali Frecciabianca, servendo quindi le città e i territori che già usufruivano di questi collegamenti (con fermate in Puglia a Foggia e Barletta) e offrendo alle persone in viaggio maggiori servizi ed elevati standard di qualità e comodità. L’introduzione dei Frecciargento 700 è parte di un più ampio piano di upgrade dei collegamenti e dei servizi fra Milano, Torino e Venezia verso la linea Adriatica. Entro il primo semestre del 2020 saranno 17 i nuovi convogli introdotti per migliorare significativamente i collegamenti tra Milano, Bologna e Venezia e la Puglia (fino a Lecce e a Taranto). Enormi i benefici anche per la sostenibilità ambientale: Trenitalia punta ad invogliare sempre più persone a scegliere il treno, mezzo ecologico per eccellenza, e il nuovo Frecciargento 700 darà una ulteriore spinta allo shift modale. Ad illustrare le caratteristiche tecniche e le novità del nuovo Frecciargento 700 a Istituzioni, associazioni di categoria e cittadini il Direttore Long Haul di Trenitalia Paolo Attanasio. Fra i servizi a disposizione dei viaggiatori a bordo dei Frecciargento 700: la carrozza FRECCIABistrò per tutti i clienti, il welcome drink in Business e Premium e il portale Frecce con film, cartoni animati, news e tanto altro ancora. Inoltre, è stato installato il Wi-Fi Fast, un innovativo sistema multioperatore per una navigazione veloce e stabile. La tecnologia permette di aggregare la capacità di banda di più operatori telefonici 3G e 4G, consentendo ai passeggeri di navigare a una velocità maggiore e in maniera più stabile e continuativa. La scelta di Trenitalia (Gruppo FS italiane) di rinnovare la flotta con nuovi treni più performanti rientra fra le azioni per soddisfare le esigenze di viaggio di ogni passeggero, sia in ambito metropolitano e regionale sia in quello ad alta velocità e a media e lunga percorrenza. Foto di Copertina: Foggia reporter

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 set 2019

easyjet non conferma i voli dall’aeroporto di Genova per il 2020

di Roberto Lentini

easyjet non conferma le tratte operate dall'aeroporto di Genova per il 2020, pertanto la tratta per Londra Luton sarà confermata fino al 1 ottobre, per Berlino fino al 20 ottobre e per Manchester fino al 24 ottobre. L'avventura di easyjet dall'aeroporto di Genova, iniziata ad inizio del 2018, si conclude quindi al termine dell’attuale stagione estiva, complice anche gli scenari di incertezza e gli scarsi risultati economici avvuti dal vettore. La notizia è stata confermata dalla stessa direzione del Colombo che in una nota fa sapere: "La società Aeroporto di Genova prende atto e si rammarica di una decisione giunta nonostante le azioni di supporto e la buona relazione commerciale con il vettore, riconfermata anche ultimamente. Si tratta di una decisione, è bene precisarlo, che rientra nelle prerogative della compagnia aerea, essendo tipicamente riconducibile alla redditività delle rotte rispetto a mercati concorrenti. Aeroporto di Genova S.p.A. ha fatto quanto in suo potere per scongiurare la decisione, nel rispetto delle normative europee. Aeroporto di Genova resta costantemente impegnata nello sviluppo della connettività aerea di Genova, della Liguria e delle altre aree limitrofe, in linea con la strategia del Piano Industriale che rimane pienamente confermata. Da subito sono state avviate azioni volte alla individuazione di vettori in grado di sfruttare l’avviamento delle rotte non riconfermate da easyJet, con l’impegno di ampliare quanto sin qui positivamente fatto”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 set 2019

MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave tecnologicamente più avanzata costruita in Italia

di mobilita

MSC Crociere e Fincantieri hanno svelato oggi MSC Seashore, la nave più grande e tecnologicamente avanzata costruita in Italia. Con i suoi 339 metri, MSC Seashore sarà la nuova ammiraglia della flotta MSC Crociere e, soprattutto, sarà dotata delle più recenti tecnologie ambientali disponibili sul mercato. L’ammiraglia, che entrerà in servizio a giugno del 2021 e sarà la prima delle due navi della classe “Seaside Evo”, oltre ad essere caratterizzata da un design futuristico che la renderà unica al mondo, sarà dotata di sistemi di ultima generazione per la riduzione dell’ossido di nitrogeno, per il trattamento delle acque reflue, il sistema per la pulizia dei gas di scarico, per la gestione dei rifiuti e molte altre tecnologie per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Sono queste alcune novità rese note oggi dalla Compagnia nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone (Gorizia), in occasione della cerimonia della moneta, tradizionale momento che caratterizza questa fase di costruzione delle navi, in cui vengono inserite e saldate nello scafo due monete in segno di benedizione e buon augurio per la futura nave. Quali madrine di cerimonia sono state scelte, come da tradizione, una dipendente di MSC Crociere e una dipendente di Fincantieri: Marianna Cicala, Ground Services Planning Manager (MSC), e Silvia Bozzetto, Preparazione Lavoro, Completamento e Commissioning (Fincantieri), hanno quindi avuto l’onore di posizionare all’interno dello scafo le due monete che sono poi state saldate. Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises ha dichiarato: “La cerimonia di oggi segna un'altra pietra miliare nella costruzione di una delle nostre navi più innovative e la più grande e tecnologica mai costruita in Italia. MSC Seashore - che sarà dotata della più recente e avanzata tecnologia ambientale attualmente disponibile sul mercato - rappresenta poi un'ulteriore testimonianza del nostro impegno a lungo termine per la protezione dell’ambiente e un ulteriore passo in avanti per ridurre e minimizzare l’impatto delle nostre attività.” MSC Seashore sarà dotata, tra l'altro, di un sistema all'avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR) e di un sistema di trattamento delle acque reflue (AWT) di ultima generazione. L'SCR aiuta a ridurre l'ossido di azoto del 90% attraverso una tecnologia avanzata di controllo attivo delle emissioni. L'ossido di azoto proveniente dal motore viene trattato con un catalizzatore e lo converte in azoto e acqua, due composti innocui. Grazie al sistema AWT, le acque reflue sono sottoposte a un processo di purificazione completo attraverso un processo di filtrazione molto fine che le trasforma in acqua la cui qualità è simile a quella del rubinetto. Il sistema soddisfa il cosiddetto "Baltic Standard" e tratta le acque reflue a uno standard più elevato rispetto alla maggior parte di quelli previsti per i rifiuti nelle città di tutto il mondo. MSC Seashore sarà inoltre dotata di un sistema di elettrificazione da terra, che consente alla nave di essere collegata alla rete elettrica locale del porto consentendo di ridurre ulteriormente le emissioni durante l’ormeggio. Queste nuove funzionalità si aggiungono ad altre efficaci tecnologie ambientali presenti su MSC Seashore  e su tutta la flotta della compagnia con l’obiettivo di ridurre al minimo l'impatto ambientale, tra queste: sistemi ibridi per la pulizia dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono il 98% di ossido di zolfo dalle emissioni delle navi; sistemi avanzati di gestione dei rifiuti; sistemi di trattamento delle acque di zavorra approvati dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di carburante dalla sala macchine e vari altri accorgimenti per migliorare l’efficienza energetica, inclusi i sistemi di recupero del calore e l’illuminazione a LED. Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri, ha commentato: “L’avvio dei lavori in bacino per “MSC Seashore”, finora la nave più grande in costruzione in Italia, è per noi motivo di estrema soddisfazione perché è l’emblema di “Evo”, un progetto di successo per il nostro Gruppo, che innova il già di per sé avveniristico “Seaside”, concept che ha dato vita a due unità accolte con grande favore dal mercato. Si tratta di un’autentica sfida sotto il profilo strutturale e gestionale, cha va ad alimentare l’imponente carico di lavoro per il cantiere e per il territorio. Siamo quindi ben lieti di celebrare una giornata come questa, che suggella la proficua collaborazione con MSC Cruises. Ad essa, ne siamo certi, ne seguiranno molte altre”. MSC Seashore si basa sull'innovativo prototipo della classe “Seaside" dal design avveniristico e con caratteristiche uniche che consentono agli ospiti di essere in costante contatto con il mare, come il Ponte dei Sospiri, gli ascensori panoramici di poppa e le suggestive passerelle con il pavimento in vetro. Più del 40% degli spazi della nave sono stati ridisegnati e implementati, facendo di MSC Seashore un'evoluzione delle navi gemelle MSC Seaside e MSC Seaview. Alcune implementazioni sono visibili anche a un primo colpo d’occhio, a partire dai 16 metri che sono stati aggiunti alla lunghezza della nave, le 200 cabine aggiuntive, l’area esclusiva dell’MSC Yacht Club - il concept esclusivo di "nave nella nave" ideato da MSC Crociere – ancora più grande e un nuovo salone di poppa che si sviluppa su due ponti. L'architettura interna è stata completamente ridisegnata con due aree di ritrovo posizionate a prua e al centro della nave, nonché specifici accorgimenti per migliorare ulteriormente i flussi dei passeggeri. Complessivamente la nave dispone di 10.000 metri quadrati aggiuntivi di spazio rispetto alle navi gemelle, per un'esperienza di bordo ancora più confortevole e spaziosa. MSC Seashore ha 28 suite con terrazza in più, due suite con vasca idromassaggio privata e l’MSC Yacht Club che proporrà due nuove categorie cabine: 41 Grand Suite Deluxe e due Owner’s Suites con vasche idromassaggio. Nuovo design anche per le cabine, come le multiple dedicate alle famiglie che si possono collegare tra loro fino ad ospitare da sei a dieci persone, inoltre saranno disponibili 75 cabine più grandi e spaziose per gli ospiti disabili. Sono stati introdotti anche due nuovi ristoranti, mentre i cinque ristoranti tematici sono stati riposizionati con posti a sedere anche all’aperto e una vista mozzafiato sul mare. MSC Seashore è dotata di un nuovo salone per gli spettacoli e l’intrattenimento disposto a poppa su due ponti, un casinò più grande e 20 differenti bar tematici. La nave presenta un nuovo design per l’area di poppa, una piscina coperta più grande e un nuovo parco acquatico interattivo che offrirà divertimenti ed emozioni per gli ospiti di ogni età. Sono state inoltre create due aree distinte per i club dedicati ai ragazzi e ai teenager con al centro una zona baby club ancora più spaziosa. MSC Seashore offre a tutti i suoi ospiti la più recente tecnologia capace di mettere il cliente al centro, tra cui ZOE, la prima assistente di crociera virtuale al mondo e un'esclusiva di MSC Crociere presente in ogni cabina MSC for Me, un programma digitale multicanale che consente agli ospiti di interagire con la nave e i membri dell'equipaggio in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, per soddisfare al meglio le loro esigenze, risparmiare tempo e ottenere il massimo dalle loro vacanze.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 set 2019

Ottimi risultati di Volotea a Genova durante il periodo estivo con 158.000 passeggeri trasportati

di mobilita

Volotea ha trasportato più di 3 milioni di passeggeri da giugno ad agosto a livello internazionale, con un load factor del 96%. Prima del periodo estivo, la compagnia ha investito 15 milioni di Euro in un ambizioso programma per garantire la protezione del proprio operativo voli e incrementare la soddisfazione dei passeggeri. Investimento che si è rivelato vincente anche a Genova, dove la compagnia ha trasportato da giugno ad agosto circa 158.000 passeggeri (+10.000 vs estate 2018), registrando un tasso di puntualità (OTP 180) del 100%, un load factor del 97% e un tasso di raccomandazione dell’89,88%. Volotea è cresciuta da giugno ad agosto, trasportando più di 3 milioni di passeggeri a livello internazionale, pari a un incremento del 14% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un balzo di quasi mezzo milione di passeggeri rispetto al 2018, con oltre 1,6 milioni di clienti trasportati in Italia e 1,3 milioni in Francia. Anche in Spagna e in Grecia si è registrato un aumento significativo del volume di passeggeri trasportati, oltre mezzo milione in ciascun Paese. Rispetto allo scorso anno, la Grecia è stata il Paese in cui Volotea ha incrementato maggiormente (+25%) il volume di passeggeri trasportati in questi 3 mesi. Ottimi i risultati di Volotea a Genova durante il periodo estivo (giugno-agosto 2019), dove il vettore ha trasportato circa 158.000 passeggeri da e per 20 destinazioni (18 in esclusiva), 11 domestiche e 9 all’estero. Durante i mesi più caldi, inoltre, Volotea ha raggiunto al Cristoforo Colombo un load factor del 97% e un tasso di raccomandazione pari all’89,88%. Infine, il completion level a Genova è pari al 100%. Molto positivi anche i tassi di puntualità: l’On Time Performance 180 è del 100% e l’On Time Performance 15 è del 78,5%. Nella prima metà del 2019, Volotea ha adottato una serie di migliorie per garantire l’integrità delle sue operazioni durante il periodo estivo: un miglior coordinamento delle operazioni di volo, risorse di back-up e nuovi e ottimizzati servizi dedicati ai passeggeri sia in aeroporto sia a bordo o tramite il call center. Volotea quest’anno ha aggiunto alla sua flotta 6 aerei Airbus A319, avendo così a disposizione un totale di 36 aerei, 4 dei quali hanno rafforzato l’integrità operativa del vettore. Questa flotta di back up, strategicamente posizionata in Francia, Italia e Grecia, ha consentito una rapida risposta in caso di necessità. Questo continuo processo di miglioramento ha dato i suoi frutti durante l’estate 2019: negli ultimi 3 mesi, nonostante lo spazio aereo europeo fosse congestionato, il tasso di puntualità in tutto il network del vettore è stato del 73% (On Time Performance 15 Arrivals- Flightstats) e del 99,5% (On Time Performance 180 Arrivals- Flightstats). Allo stesso tempo, durante questo periodo, Volotea ha incrementato la sua offerta: grazie ai 23.000 voli distribuiti in 3 mesi - pari a più di 270 voli giornalieri – il vettore ha trasportato 3 milioni di clienti, totalizzando un load factor medio del 96%. In tutte le basi è stato registrato un load factor superiore al 95% e, ad agosto, si sono registrate punte del 100% a Bilbao e del 99% a Nantes e Verona. I passeggeri hanno potuto usufruire di una programmazione voli di successo accompagnata da un miglioramento dei servizi a loro dedicati. Tutto ciò ha permesso a Volotea di raggiungere i più alti livelli di soddisfazione clienti registrati durante l’estate con un picco dell’82%. “Questa è stata la nostra migliore estate di sempre dal punto di vista operativo. Siamo estremamente contenti di come il nostro ingente investimento pre-estivo abbia dato i suoi frutti, garantendo la massima affidabilità delle nostre 319 rotte, che sono state operate nel rispetto dei più alti standard di sicurezza” – ha commentato Isidre Porqueras, Chief Operating Officer di Volotea. Nel 2019, Volotea ha aperto 41 nuove rotte per un totale di 319 collegamenti in oltre 80 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda, Lussemburgo e Marocco. La compagnia aerea stima di trasportare oltre 7,5 milioni di passeggeri nel 2019.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2019

KLM sostituirà il collegamento tra Bruxelles e l’aeroporto di Amsterdam Schiphol con un treno ad alta velocità Thalys

di mobilita

A partire dal 29 marzo 2020, KLM Royal Dutch Airlines sostituirà uno dei collegamenti giornalieri tra Bruxelles e l’aeroporto di Amsterdam Schiphol con posti garantiti a bordo del treno ad alta velocità Thalys. Negli ultimi mesi, KLM, Thalys e NS Dutch Railways hanno sviluppato un piano a lungo termine per ridurre il numero di voli tra Bruxelles e Schiphol. La premessa di base è che la soluzione garantisca la stessa qualità del servizio attualmente assicurato dalla compagnia aerea. KLM ha più volte sottolineato che è favorevole alla sostituzione dei voli a corto raggio con i servizi ferroviari, purché i treni forniscano la stessa qualità di servizio in termini di velocità, affidabilità e comfort che i viaggi aerei offrono ai passeggeri. La decisione di ridurre da cinque a quattro i voli giornalieri sulla rotta Bruxelles-Schiphol e il rinnovo del prodotto Air&Rail a bordo del Thalys, sono un primo passo verso l’obiettivo che KLM intende raggiungere, ovvero ridurre ulteriormente il numero di voli tra Bruxelles e Schiphol, rotta che viene utilizzata dai passeggeri che effettuano transiti verso destinazioni intercontinentali dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol. “Il trasporto intermodale che coinvolge treni e aerei rimane un’attività complessa e piena di sfide. La velocità è fondamentale, non solo del viaggio stesso su rotaia, ma anche del processo di trasferimento in aeroporto. Miriamo a compiere i massimi progressi in entrambe le aree. Ridurre la nostra frequenza da cinque a quattro voli al giorno è un buon modo per acquisire maggiore esperienza con i servizi Air&Rail”, afferma Il presidente e CEO di KLM Pieter Elbers Questa operazione fa parte dell’impegno di KLM a sensibilizzare tutti per “volare responsabilmente”, con l’obiettivo di creare un futuro sostenibile per il settore del trasporto aereo. Sostituendo i voli a corto raggio con servizi ferroviari, gli slot che si liberano possono essere utilizzati per voli a lungo raggio. Il servizio ferroviario manterrà il traffico verso l’aeroporto di Schiphol mentre la qualità della rete migliorerà grazie a una più ampia gamma di destinazioni disponibili. Air&Rail è facile da prenotare tramite KLM.com o le agenzie di viaggio. Per garantire collegamenti agevoli con i voli di KLM, Thalys, NS, KLM e Schiphol stanno cercando di migliorare la gestione dei bagagli e di altri servizi. Ci sarà, inoltre, uno speciale banco check-in Air&Rail presso l’aeroporto di Amsterdam Schiphol. “Fly Responsibly” rappresenta l’impegno di KLM nel creare un futuro sostenibile per il trasporto aereo e comprende tutti i progetti attuali e futuri di KLM per accrescere il livello di sostenibilità delle proprie attività. Ma un vero progresso può essere raggiunto solo se l’intero settore coopera con gli altri. Con “Fly Responsibly”, KLM invita tutti a optare per i servizi di compensazione di CO2, mentre le aziende sono invitate a compensare i viaggi d’affari attraverso il programma KLM Corporate BioFuel.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2019

BOLOGNA | Domenica 22 settembre si viaggia con un solo biglietto sui mezzi Tper

di mobilita

In occasione della Settimana europea della Mobilità, domenica 22 settembre ci si potrà spostare nell'area urbana  di Bologna per tutto il giorno timbrando un solo biglietto sui bus Tper. "Con una sola convalida del biglietto urbano a tempo o del citypass - spiega Tper -  effettuata a qualsiasi ora, o con un biglietto acquistato all’emettitrice automatica a bordo o tramite l’app Roger, si potrà viaggiare sui mezzi Tper nell’area urbana di Bologna per tutta la giornata, fino al termine del servizio". Ma, attenzione, l'estensione giornaliera non riguarda  "i biglietti extraurbani a zone, i tesserini metropolitani ed i biglietti delle linee speciali "BLQ Aerobus" e “F Ficobus”".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2019

ROMA | Parte oggi Tap&Go, per viaggiare “contactless” su ATAC

di mobilita

È entrato in funzione Tap&Go, nuovo sistema di pagamento realizzato da Atac. Si può viaggiare in metropolitana e sulle ferrovie ex-concesse (Roma-Lido, Roma-Viterbo, Termini-Centocelle) senza bisogno di acquistare biglietti: per pagare basta avere una carta di credito-debito del tipo contactless (le più diffuse, quelle col simboletto tipo wifi ma con gli archetti rivolti da sinistra a destra) o anche con le carte digitalizzate su smartphone o su orologi smart. Si avvicina la card (o il dispositivo) all’apposito lettore e il tornello si apre. E non ci sono commissioni aggiuntive da pagare. Entro la fine del 2019, informa Atac, tutti i varchi delle stazioni metro (A, B-B1 e C) – e delle ferrovie urbane ed extraurbane gestite dall’azienda – avranno i lettori di carte contactless. Per usare Tap&Go il viaggio deve necessariamente iniziare in una stazione della metro o delle ferrovie gestite da Atac. Con Tap&Go è come avere un biglietto sempre in tasca, usufruendo tra l’altro della tariffa best fare, la migliore a parità di numero di viaggi giornalieri. Al primo uso il sistema carica un singolo BIT (1,50 euro, 100 minuti) e così per i successivi tre “tap”. Al quinto passaggio, entro le 24 ore, viene accreditato un biglietto Roma 24 ore: 7 euro, più conveniente rispetto all'acquisto di cinque o più BIT. Inoltre la carta di credito può funzionare come abbonamento mensile (funzione white list), previo acquisto online dell’abbonamento (con la stessa carta di credito) su ecommerce.atac.roma.it . Tap&Go, poi, è sicuro: tutti i lettori ai tornelli sono certificati e in linea con gli standard di sicurezza per questa modalità di pagamento. Se poi passa il controllore Atac, questo può verificare che il passeggero sia in regola grazie a un dispositivo palmare; che però non mostra i dati della carta ma solo orario d’inizio del viaggio e stazione d’accesso. Tap&go può essere utilizzato con tutte le carte contactless dei maggiori circuiti di pagamento, con le prepagate ricaricabili (sempre contactless) e coi servizi bancari delle app dedicate su smartphone e smartwatch. Principale partner tecnico dell’operazione è Mastercard. Il nuovo sistema, sottolinea Atac, “consente a Roma di inserirsi all'interno di un pool ristretto di realtà internazionali” e “prosegue la trasformazione digitale di Atac”. Trasformazione che “rappresenta uno dei sei pilastri del piano industriale e un'importante leva per l'aumento dei ricavi di mercato”. “Un sistema rivoluzionario, innovativo, semplice e diretto che sarà utilissimo a cittadini e turisti”, dichiara la sindaca Virginia Raggi. “Da oggi gli utenti possono utilizzare la carta di credito o debito contactless al tornello e ottenere il titolo di viaggio per la rete metropolitana e ferroviaria regionale, senza dover più acquistare il biglietto cartaceo. Uno strumento intuitivo e sicuro che si inserisce in un percorso di semplificazione e innovazione tecnologica che abbiamo avviato da tempo in diversi settori, per rendere la nostra città sempre più smart e competitiva a livello internazionale”. “Grazie a questa innovazione", commenta l'assessora Linda Meleo (Città in Movimento), "non solo semplifichiamo l’utilizzo della linea metropolitana e delle ferrovie regionali, ma lo incentiviamo, consentendo a tutti di accedere direttamente al tornello con un ‘tap’. È una grande rivoluzione per il trasporto pubblico locale che migliora l'accessibilità alla rete e darà sicuramente risultati importanti anche in termini di vendite dei titoli di viaggio”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2019

Ultimata la prima cabina in cristallo al mondo su MSC Bellissima

di mobilita

MSC Crociere ha annunciato che a bordo di MSC Bellissima è stata finalmente ultimata la prima cabina in cristallo al mondo. La scalinata di Swarovski è un'icona delle navi MSC Crociere ormai da più di dieci anni e con la nuova collaborazione a bordo di MSC Bellissima, la sensazionale cabina porterà un tocco glamour in più all’ammiraglia della Compagnia.Swarovski, come MSC Crociere, è un'azienda a conduzione familiare con una storia di oltre 120 anni ed è rinomata per la progettazione, la produzione e la vendita di cristalli di altissima qualità. Entrambe le aziende condividono la passione per l'eleganza, l'artigianato, l'innovazione e lo spirito di unione che solo le aziende familiari possono promuovere. Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo di MSC Crociere, ha descritto questa collaborazione come "Simbolo di raffinatezza a bordo delle navi MSC Crociere".Le innovative navi di MSC Crociere si distinguono, infatti, da sempre, per l'inconfondibile stile europeo, caratterizzato dall'utilizzo sapiente di marmo, cristallo e vetro per creare elementi iconici di design. La collaborazione con Swarovski inizia nel 2008, quando sono state presentate le prime scale realizzate con gli splendidi cristalli a bordo di MSC Fantasia. Da allora, sono diventate un elemento di design di spicco, nonché il dettaglio più fotografato, a bordo di otto navi della flotta, tra cui MSC Bellissima.La nuova cabina in cristallo sarà situata nell’area di MSC Yacht Club e sarà riconoscibile grazie al numero sulla porta della cabina realizzato con gli Swarovski. Ogni elemento è stato scelto con cura, con l’obiettivo di aggiungere un tocco di eleganza, completando il design della cabina con 700.000 cristalli utilizzati anche per realizzare i comodini, la credenza e il tavolino da caffè. Le applique sono state appositamente studiate per offrire una splendida illuminazione in tutta la cabina. Anche le pareti hanno un tocco glamour, con bellissime opere d'arte in corallo scintillanti di cristalli.Oltre alla nuova cabina e ai 96 gradini mozzafiato con più di 61.000 cristalli Swarovski, a bordo di MSC Bellissima, ci sono altri particolari realizzati con gli Swarovski, che includono la carta da parati con dettagli in cristallo nell’MSC Yacht Club e un Active Panel illuminato da LED personalizzati con 500.000 cristalli al mq, che aggiunge un tocco di raffinatezza al già sofisticato design dello Champagne Bar.La nuova cabina in cristallo sviluppata in collaborazione con Swarovski e DE JORIO DESIGN sarà sicuramente molto ambita all’interno dello Yacht Club. Qui gli ospiti potranno mangiare, bere, nuotare e prendere il sole in un'atmosfera da club privato, godendo al contempo di tutte le opportunità di svago offerte dalla nave. Con 95 suite esclusive situate nei prestigiosi ponti di prua della nave e un servizio di maggiordomo e concierge 24 ore su 24, MSC Yacht Club è il rifugio perfetto per gli ospiti, per farsi coccolare durante tutta la crociera.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 set 2019

Nel 2021 lavori di refitting per MSC Magnifica per la riduzione dell’impatto ambientale

di mobilita

All’inizio del 2021 la nave crociera MSC Magnifica sarà interessata da un intervento di refitting, per un investimento da 130 milioni di euro che prevede anche l’inserimento di un troncone lungo 23 metri che aggiungerà ulteriori 7000 metri quadrati di spazi disponibili. Al termine dei lavori, MSC Magnifica presenterà nuovi e importanti sistemi per la riduzione dell’impatto ambientale che andranno ad integrare le tecnologie già presenti per il rispetto dell’ambiente e che confermano l'impegno della Compagnia sui temi della sostenibilità ambientale: un sistema all’avanguardia per la riduzione catalitica selettiva (SCR), che aiuta a ridurre l’ossido di azoto in azoto puro e acqua, e un sistema di trattamento delle acque reflue (AWT) di ultima generazione, che soddisfa i più alti standard e che purifica le acque reflue fino a ottenere acque di qualità. Il sistema soddisfa il cosiddetto "Baltic Standard" e tratta le acque reflue ad un livello più elevato rispetto alla maggior parte degli standard sui rifiuti disponibili previsti nelle città di tutto il mondo. Sarà inoltre installato un sistema ibrido di pulizia dei gas di scarico (ECGS), che rimuove fino al 98% dell'anidride solforosa dallo scarico della nave e riduce notevolmente il particolato. Il sistema ibrido EGCS di MSC Magnifica offre un livello più elevato di flessibilità per permettere il suo funzionamento in tutte le circostanze in modo responsabile e rispettoso dell'ambienteInoltre, per contribuire a minimizzare le emissioni anche in porto, MSC Magnifica sarà anche dotata di un sistema in grado di “collegarsi” durante l’ormeggio alla rete elettrica locale, nei porti attrezzati con l’elettrificazione delle banchine.Grazie ai lavori di refitting, MSC Magnifica avrà 215 cabine in più (il 63% delle cabine totali sarà dotata di balcone), sistemazioni ancora più confortevoli e sarà arricchita da ulteriori 800 m2 di spazi esterni, un nuovo aquapark, un'area per bambini riprogettata, oltre a nuove aree dedicate all’intrattenimento, tra cui due nuovi ristoranti e una nuova area per lo shopping.

Leggi tutto    Commenti 0