Articolo
12 ott 2020

Volotea ha annunciato il lancio della sua nuova offerta commerciale per le vacanze natalizie 2020

di mobilita

Volotea ha annunciato il lancio della sua nuova offerta commerciale per le vacanze natalizie 2020. Offerta che vede il vettore impegnato a rafforzare il suo network in Italia, Francia e Spagna e che, proprio a Genova, si traduce con l’avvio di un nuovo collegamento alla volta di Parigi Charles de Gaulle e con l’incremento delle frequenze sulle rotte già disponibili, in particolare Palermo e Catania, che vedono due voli al giorno in numerose date tra dicembre e gennaio. Presso lo scalo ligure, Volotea propone, durante le festività natalizie, un totale di 6 rotte, 1 all’estero (Parigi Charles de Gaulle, novità 2020 disponibile dal 20 dicembre 1 volta a settimana e dal 27 dicembre con 2 frequenze settimanali), e 5 in Italia (Cagliari, Catania, Napoli, Palermo e Lamezia Terme) pari a circa 28.500 posti in vendita (+15% vs lo stesso periodo nel 2019). Tutti i voli da Genova per la stagione invernale e per l’estate 2021 (che conta ben 20 destinazioni, di cui 10 in Italia e 10 tra Spagna e Grecia) sono già in vendita presso le agenzie di viaggio e sul sito www.volotea.com. Sempre per il periodo natalizio, la compagnia ha annunciato in tutto il suo network, l’avvio di 10 nuovi collegamenti e maggiori frequenze sulle sue rotte classiche. Volotea scenderà in pista, a livello internazionale, con 143 rotte, 60 delle quali in esclusiva, pari a più di mezzo milione di posti in vendita, registrando così un aumento del 33% nella sua offerta, rispetto allo stesso periodo del 2019. Le nuove rotte per le festività natalizie firmate Volotea sono: – Verona – Barcellona – Genova – Parigi – Lanzarote – Oviedo – Bilbao – Granada – Granada – Oviedo – Gran Canaria – Oviedo – Lille – Nantes – Lussemburgo – Tolosa – Nantes – Perpignan – Lille – Perpignan “Non potremmo essere più entusiasti nel condividere questa notizia così positiva: lanciamo oggi la nostra nuovissima offerta che si concretizza, a Genova, con l’avvio della nuova rotta alla volta di Parigi. Come già successo durante la scorsa estate, vogliamo consentire ai nostri passeggeri di pianificare al meglio i propri spostamenti durante i mesi invernali, aiutandoli a ricongiungersi con le famiglie e gli amici lontani, approfittando delle prossime vacanze natalizie o di uno short break. Abbiamo lavorato duramente per offrire le migliori opzioni di volo, incrementando le nostre frequenze, creando nuovi collegamenti e mantenendo invariati i più elevati standard di salute e sicurezza. Vogliamo che i passeggeri si sentano sicuri ogni volta che decideranno di viaggiare con noi”, ha dichiarato Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea. “Siamo estremamente soddisfatti per questa novità. Questo volo consentirà ai liguri di visitare la capitale francese durante le festività natalizie, ma anche a tanti turisti francesi di visitare la nostra regione. Siamo certi che questo collegamento sarà un successo e che Volotea deciderà di proseguire questa esperienza anche in futuro, aggiungendo stabilmente Parigi al già lungo elenco di destinazioni servite dal Cristoforo Colombo”, ha detto Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 set 2020

L’aeroporto Valerio Catullo di Verona riceve l’Airport Health Accreditation di ACI (Airports Council International)

di Fabio Nicolosi

L’aeroporto Valerio Catullo di Verona ottiene un importante riconoscimento per il suo impegno nel fronteggiare la diffusione del Covid-19. L’Airport Health Accreditation consegnato allo scalo di Verona dall’Airports Council International, che rappresenta oltre 1.900 aeroporti a livello internazionale, certifica infatti l’efficacia dei protocolli e delle misure introdotti da Catullo, società di gestione dello scalo, che risultano del tutto allineati alle linee guida fornite dall’ ACI Aviation Business Restart and Recovery e alle raccomandazioni dell’ ICAO – Council Aviation Recovery Task Force e dell’EASA (European Union Aviation Safety Agency). Parte integrante della valutazione da parte di ACI sono stati la pulizia e la disinfezione degli spazi aeroportuali, il mantenimento delle distanze fisiche, le protezioni in dotazione al personale, la comunicazione ai passeggeri. Dall’inizio dell’emergenza, Catullo ha costituito una task force dedicata, che si è concentrata sulla sicurezza di passeggeri e lavoratori con interventi che sono stati indagati e valutati positivamente da ACI. Tra questi, l'organizzazione degli spazi per garantire il distanziamento sociale, l'incremento delle attività di pulizia e disinfezione delle aree, i controlli della temperatura corporea con termoscanner, la distribuzione all’interno del terminal di gel igienizzanti, una nuova organizzazione delle aree check-in e di imbarco sia per il distanziamento dei passeggeri che per la protezione degli operatori, la fornitura di dispositivi di protezione individuale ai dipendenti dell'aeroporto, la segnaletica dedicata ai percorsi interni che sono stati parzialmente modificati, integrata da frequenti comunicazioni sonore e dal costante aggiornamento delle informazioni sul sito dell’aeroporto. A tutto ciò si è aggiunta, dal 15 agosto, l’effettuazione dei tamponi ai passeggeri in arrivo da Grecia, Spagna, Croazia e Malta che, primo in Italia insieme al Marco Polo di Venezia, il Catullo ha tempestivamente introdotto in collaborazione con l’ Ulss 9 Scaligera. “Si tratta di un riconoscimento importante, che attesta l’efficacia delle misure di sicurezza sanitaria introdotte al Catullo con celerità e precisione in un contesto nuovo e in costante evoluzione, grazie alla professionalità di un gruppo di lavoro che in questi difficili mesi non ha mai perso la necessaria concentrazione, raggiungendo standard di salute ed igiene elevati, a beneficio dei passeggeri e di tutti gli operatori dello scalo” - dichiara Monica Scarpa, Amministratore Delegato di Catullo e del Gruppo SAVE. “Siamo molto orgogliosi per questo risultato. che riconosce a livello internazionale il ruolo dell’aeroporto Catullo nella complessa gestione di una crisi sanitaria senza precedenti. Un ringraziamento particolare va all’Ulss9 Scaligera per la sua attività presso il nostro aeroporto, svolta con la consueta professionalità e in un clima di proficua collaborazione con la nostra struttura” – afferma Paolo Arena, Presidente di Catullo S.p.A.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 set 2020

Alitalia riprende a collegare Verona a Roma Fiumicino

di mobilita

Da oggi Alitalia riprende a collegare Verona a Roma Fiumicino con 4 servizi quotidiani diretti (2 verso Roma e 2 verso Verona). I voli dall’aeroporto “Valerio Catullo” di Verona partono ogni giorno alle ore 6:30 e alle 15:35. Da Roma Fiumicino le partenze per la città scaligera sono tutti i giorni alle ore 14 e alle 21:50. Gli orari garantiscono viaggi di andata e ritorno in giornata ai passeggeri in partenza da Verona. In ottemperanza alle attuali disposizioni di legge, tutti gli aeromobili Alitalia vengono sanificati ogni giorno con prodotti ad alto potere igienizzante e, grazie ai filtri HEPA e alla circolazione verticale, l’aria a bordo non solo è rinnovata ogni tre minuti, ma è pura al 99,7%, come in una sala sterile. Tutti i passeggeri sono poi tenuti a compilare prima dell’imbarco una autocertificazione che attesti di non aver avuto contatti stretti con persone affette da patologia COVID-19. Inoltre i passeggeri devono munirsi di mascherine chirurgiche protettive da indossare obbligatoriamente sin dal loro arrivo in aeroporto e durante il volo, tenendo conto di portarne con sé un numero adeguato alla durata del volo, dato che è necessario sostituire la mascherina con una nuova ogni 4 ore di volo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 lug 2020

Neos riprende i collegamenti aerei in Italia e verso le principali mete mediterranee

di mobilita

Dopo mesi di attività frenetica dovuta ai voli di rimpatrio e ai voli umanitari per il trasporto di aiuti sanitari, a fine giugno Neos ha ripreso il proprio business e ha riattivato i collegamenti aerei in Italia e verso le principali mete mediterranee dell’estate. Nei prossimi mesi, la compagnia aerea del Gruppo Alpitour opererà fino a 21 voli settimanali nel nostro Paese, oltre a quelli verso Baleari, Grecia, Canarie e Cina. È stato fatto un ampio lavoro di riorganizzazione dell’offerta per garantire l’operatività, nonostante il momento storico: Neos ha rivisto i propri impegni, riallocando gli aeromobili, potenziando le tratte nazionali e assicurando un flusso costante di voli, fino a 21 settimanali verso le principali mete turistiche italiane. Da fine giugno, Milano, Verona, Bergamo e Bologna uniscono il Nord alle isole, alla Puglia e alla Calabria, dove il Gruppo Alpitour ha la maggior parte dei resort della catena alberghiera VOIhotels e delle strutture di tour operating. Oltre all’Italia, Neos volerà anche alle Baleari, alle Canarie, in Grecia e in Cina, nello specifico a Nanchino. Per quest’ultima tratta, è stato istituito un piano voli con frequenze settimanali che registrano il tutto esaurito fino a settembre, prova del fatto che molte persone devono spostarsi fra i due paesi per ragioni personali o lavorative. A questo proposito, sono stati organizzati dei voli speciali, in collaborazione con l’Ambasciata italiana in Cina e la Camera di Commercio Italia Cina, per riaccompagnare imprenditori in Cina: nel biglietto è incluso anche il test PCR (Proteina C Reattiva), ossia il tampone obbligatorio per entrare nel Paese. Ad oggi, il trend delle prenotazioni è positivo, nonostante le limitazioni dell’area Schengen abbiano determinato una riduzione delle località in cui è possibile operare. Per le mete aperte, invece, Neos ripropone una programmazione analoga a quella dell’estate 2019. L’Italia è al primo posto, segno che la voglia di viaggiare resta solida e le mete sono soprattutto Sardegna e Sicilia in testa, seguite da Calabria e Puglia. Neos ha stilato un protocollo, in ottemperanza alla normativa vigente e alle linee guida diffuse da ENAC e EASA, per tutelare ospiti ed equipaggio senza compromettere l’esperienza a terra e a bordo: si tratta di misure di sicurezza che regolamentano ogni fase di volo, imbarco e sbarco dei passeggeri. Un vademecum che si aggiunge alla sanificazione quotidiana degli aeromobili e ai filtri Hepa, che permettono un totale ricambio dell’aria in cabina in appena 3 minuti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 lug 2020

Wizz Air annuncia 14 nuove rotte dall’Italia verso l’Ucraina

di mobilita

Wizz Air ha annunciato 14 nuove rotte che, a partire da agosto, porteranno i viaggiatori italiani in Ucraina e gli Ucraini nel nostro paese. Tra le destinazioni troviamo Kiev, la capitale, Leopoli (Lviv), nell’area occidentale vicino al confine polacco, Charkiv, seconda città ucraina per popolazione e centro culturale ed industriale del paese, Zaporozhye e infine Odessa, città portuale dalle meravigliose architetture e le note spiagge alla moda. Queste città saranno collegate dalle maggiori città italiane via via nei prossimi mesi. I biglietti per tutte le nuove rotte possono essere già acquistati su wizzair.com o sulla app della compagnia a partire da EUR 19,90. Wizz Air, in Italia dal 2004, vuole offrire opportunità ai suoi passeggeri italiani per programmare viaggi economicamente accessibili. Forte della sua esperienza nel fornire servizi di qualità a tariffe basse, la compagnia è fiduciosa che con l’istituzione delle nuove rotte porterà maggior crescita economica al Paese, sviluppando ulteriori collegamenti tra l’Italia e l’estero e offrendo nuove opportunità di viaggio ai suoi passeggeri. Wizz Air inoltre prevede la creazione di oltre 200 nuovi posti di lavoro diretti con la compagnia aerea e molti più posti di lavoro nei settori associati. Wizz Air ha una flotta di età media di 5,4 anni composta dagli aeromobili a corridoio singolo più efficienti e sostenibili attualmente disponibili della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo. Wizz Air ha il più grande portafoglio ordini di 267 aeromobili della famiglia Airbus A320neo all’avanguardia, che consentirà alla compagnia aerea di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale del 30% per ogni passeggero fino al 2030. La compagnia aerea ha recentemente implementato una serie di misure igieniche avanzate, per garantire la salute e la sicurezza dei suoi clienti e dell’equipaggio. Inoltre, aggiungendo WIZZ Flex a una prenotazione, i passeggeri hanno la certezza che se le circostanze dovessero cambiare o desiderano semplicemente viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, possono prenotare nuovamente su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Fornire questo ulteriore livello di protezione per le prenotazioni dei passeggeri è una garanzia di tranquillità durante questi periodi incerti. Bologna – Kiev, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dal 29 Mar 2021. Catania – Kiev, Lunedì – Venerdì, dal 29 Mar 2021. Catania – Lviv, Martedì – Sabato, dal 30 Mar 2021. Roma Ciampino – Lviv, Mercoledì – Domenica, dal 16 Ago 2020. Roma Fiumicino – Kiev, Mar – Mer – Gio – Sab – Dom, dal 28 Mar 2021. Milano Malpensa – Lviv, Lunedì – Venerdì, dal 14 Ago 2020. Milano Malpensa – Kiev, Martedì – Giovedì – Sabato – Domenica, dal 15 Ago 2020. Milano Malpensa – Charkiv, Lunedì – Venerdì, dal 26 Ott 2020. Milano Malpensa – Zaporozhye, Martedì – Sabato, dal 27 Ott 2020. Napoli – Kiev, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dal 14 Ago 2020. Treviso – Kiev, Lunedì – Mercoledì – Venerdì, dal 14 Ago 2020. Treviso – Odessa, Lunedì – Venerdì, dal 29 Mar 2021. Treviso – Karkiv, Martedì – Sabato, dal 30 Mar 2021. Verona – Lviv, Lunedì – Venerdì, dal 29 Mar 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mag 2020

Wizz Air annuncia l’apertura della nuova base a Tirana con 9 destinazioni in Italia

di mobilita

Wizz Air ha annunciato il lancio della nuova base di Tirana, con 9 nuove rotte verso l'Italia durante la stagione estiva 2020.  A partire da luglio, la compagnia aerea posizionerà tre Airbus A320 all'aeroporto internazionale di Tirana, Madre Teresa di Calcutta. Wizz Air ha affermato che l'istituzione della base di Tirana contribuirebbe a creare oltre 100 nuovi posti di lavoro diretti. “Dopo tre anni di operazioni di successo, ci dedichiamo a offrire viaggi più convenienti ai nostri clienti albanesi, contribuirà, nel contempo, a rafforzare il settore turistico locale. Il nostro impegno a lungo termine verso l'Albania, portando ulteriore connettività a Tirana e in Albania, contribuirà a favorire legami economici con altri paesi " , ha affermato József Váradi, CEO di Wizz Air Group. Ecco le nuove rotte verso l'Italia dall'aeroporto di Tirana: 15  luglio Bari, 19 luglio Bologna, 23 luglio Catania, 16 luglio Milano Bergamo, 16 luglio Milano Malpensa, 16 luglio Pisa, 16 luglio Torino, 15 luglio Venezia Treviso, 16 luglio Verona

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mag 2020

S7 Airlines riduce la summer 2020 cancellando numerosi voli per l’Italia

di mobilita

S7 Airlines, compagnia aerea con sede a Ob , Novosibirsk Oblast, Russia, ha pianificato la ripresa dei propri voli  tra luglio e settembre 2020. Pertanto molti voli, riferiti all'estate 2020, sono stati cancellati. Per i collegamenti dall'aeroporto di Mosca-Domodedovo risultano cancellati i voli per Cagliari, Genova, Milano Malpensa, Napoli e Roma Fiumicino. Dall'aeroporto di San Pietroburgo-Pulkovo risulta cancellato il volo per Verona. Rimangono confermati, ma con riduzioni nelle frequenze, i voli per Bari, Catania e Pisa

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mag 2020

Volotea ricomincia a volare in Italia dal 18 giugno con un incremento delle rotte domestiche

di mobilita

Il 18 giugno Volotea ricomincia a volare in Italia e inizia dalle sue basi di Venezia e Verona, riattivando in questa fase iniziale di riapertura le rotte domestiche, incrementando frequenze e posti in vendita per volare dal Veneto verso il suo network di destinazioni italiane. In entrambi gli scali inizia con un volo su Catania, per poi riattivare progressivamente le sue rotte verso il Sud Italia e le isole. A Venezia, incrementa complessivamente del 44% la sua offerta domestica della stagione estiva: +63% i voli per Palermo (il collegamento prevede fino a 14 voli settimanali nei mesi più caldi) e +47% quelli per Catania (fino a 21 voli per settimana nel periodo di altissima stagione); in Sardegna, la rotta per Olbia (fino a 18 voli a settimana) viene incrementata del 40%, quella per Cagliari (fino a 10 voli a settimana) del 35% e quella per Alghero del 26% (fino a 3 frequenze settimanali); cresce anche l'offerta Volotea verso la Puglia con +73% i voli verso Brindisi e +64% quelli verso Bari. "Con la nuova programmazione a partire dal 18 giugno, Volotea risponde prontamente alle attese del mercato turistico che, in questa prima fase di ripresa, sono di un'attivazione di flussi nazionali nella direttrice Nord-Sud" - ha dichiarato Enrico Marchi, Presidente del Gruppo SAVE - "L'aumento di frequenze verso le regioni del Sud e le isole, sia dall'aeroporto di Venezia che da quello di Verona, sono la conferma dell'importanza che per Volotea ricopre il nostro sistema aeroportuale, il cui ampio bacino d'utenza può contare sulla solidità di una compagnia che ancora una volta sceglie i nostri aeroporti come base per la ripartenza. Da parte nostra, possiamo assicurare che i nostri aeroporti sono luoghi sicuri, avendo adottato le più attente misure di scurezza sanitaria, secondo quanto previsto dai protocolli". A Verona, Volotea rafforza la sua flotta che passa da 4 a 5 aeromobili basati allo scalo. L'offerta domestica complessiva di voli viene incrementata del 30%. Aumentano del 53% i voli per Cagliari (il collegamento prevede fino a 14 voli settimanali nei mesi più caldi), del 41% quelli per Olbia (fino a 21 voli per settimana nel periodo di altissima stagione) e del 9% quelli per Alghero (4 voli settimanali). In Sicilia, la rotta per Catania (fino a 28 voli a settimana) cresce del 26%, quella su Palermo (fino a 14 voli a settimana) del 35%. Verso la Calabria, l'offerta aumenta del 31% su Lamezia Terme; verso la Puglia, del 25% su Bari; verso la Campania del 9% su Napoli. "Con l'annuncio odierno, Volotea dimostra ancora una volta di credere nel Catullo e, in questa prima fase di ripresa, manifesta l'importanza che il nostro aeroporto ricopre all'interno della sua programmazione di voli" - ha dichiarato Paolo Arena, Presidente di Catullo - "La decisione della compagnia di riprendere a Volare dal nostro sistema aeroportuale, di basare un quinto aeromobile a Verona e di incrementare le frequenze verso le isole italiane e il Sud Italia segnano l'avvio di un ritorno ad una normalità di cui la nostra regione e l'intero Paese sentono il bisogno. Insieme a Volotea, il sistema aeroportuale del Garda, unitamente a quello di Venezia, che insieme compongono il Polo Aeroportuale del Nord Est, rispondono alle esigenze del mercato turistico, che per riattivarsi necessita di collegamenti aerei e che può contare su un aeroporto sicuro che ha adottato tutte le necessarie misure di sicurezza". "Siamo molto felici di poter consolidare le rotte nazionali da e per Venezia e Verona. Frequenze e posti aggiuntivi, oltre a offrire nuove opportunità di viaggio, rappresentano un segnale di speranza dopo questo periodo così buio. Per l'estate 2020, puntiamo ad aumentare le rotte in partenza dal Marco Polo verso alcune tra le più suggestive destinazioni italiane. - ha commentato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea - Grazie alla nostra flotta, sarà ancora più facile e veloce decollare dal Veneto verso le maggiori isole italiane e il Sud-Italia, destinazioni che, sicuramente, saranno anche tra le più desiderate per le vacanze di quest'anno. Puntiamo molto a rafforzare la nostra offerta nel mercato domestico e vogliamo continuare a investire a livello locale, supportando il tessuto economico e l'intero comparto turistico italiano". L'incremento delle rotte domestiche si inserisce in un piano più ampio che, recentemente, ha visto la compagnia impegnata in prima linea con l'annuncio di 40 nuove rotte domestiche tra Italia, Spagna, Francia e Grecia

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mag 2020

AEROPORTO VERONA | Ryanair riprenderá i voli da luglio ad eccezione del volo per Palermo che sarà anticipato di qualche giorno

di Fabio Nicolosi

Ryanair ha pubblicato un aggiornamento sulla partenza dell'operativo nazionale italiano. La gran parte dei voli ripartirà ad inizio luglio, compresi quelli operanti da Verona, con l'unica eccezione del volo per Palermo che anticiperà al 22 giugno. Le frequenze sono ridotte rispetto a quelle previste nel programma originario: Brindisi – Verona eff 01JUL20 2 weekly Cagliari – Verona eff 02JUL20 2 weekly (3 weekly from 01AUG20) Palermo – Verona eff 22JUN20 2 weekly (4 weekly from 01JUL20, 5 weekly from 01AUG20) Verona – Birmingham eff 03JUL20 2 weekly Verona – Dublin eff 04JUL20 2 weekly (3 weekly from 06AUG20) Verona – London Stansted eff 03JUL20 2 weekly (3 weekly from 02AUG20) Sparisce dalle opzioni il volo su Bruxelles Charleroi, come anticipato nell'articolo di pitispotterclub Foto copertina di Maurizio Cristofoli

Leggi tutto    Commenti 0