Articolo
17 gen 2019

Con Trenitalia scooter sharing a prezzo ridotto a Roma e Milano

di mobilita

Trenitalia e ZIG ZAG, società di scooter sharing hanno siglato un accordo che permette a chi viaggia con Frecce, Intercity, Intercity Notte, Eurocity e Euronight di ottenere una speciale riduzione sul prezzo dei voucher per il servizio di scooter sharing attivo a Roma e Milano. L’intesa conferma l’impegno del Gruppo FS Italiane a favorire una mobilità sempre più efficace e integrata, dal primo all’ultimo miglio, offrendo soluzioni di viaggio a basso impatto ambientale ed economicamente convenienti. Grazie all’accordo è possibile acquistare, in un’unica soluzione, un biglietto da e per Roma o Milano e ottenere uno sconto su due tipologie di voucher da utilizzare tramite l’APP ZigZag: un credito da 10€ per il noleggio dello scooter al prezzo di 7,50€ (sconto del 25%) oppure un credito 20€ al costo di 14,00€ (sconto del 30%). La soluzione integrata treno+scooter è acquistabile sul sito trenitalia.com, presso le biglietterie e le agenzie partner di Trenitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2019

Modifiche alla circolazione ferroviaria tra La Spezia, Genova e Ventimiglia

di mobilita

Adeguamento del tracciato ferroviario per migliorare le performance dell’infrastruttura. Le attività, programmate da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) dalle 23.00 di sabato 12 alle 7.00 di domenica 13 gennaio, si svolgeranno nei pressi di Genova Cornigliano. Per consentire l’operatività del cantiere sarà sospesa la circolazione ferroviaria tra Genova Voltri e Genova Sampierdarena con conseguenti modifiche al programma di viaggio di alcuni treni - cancellazioni totali o parziali e sostituzioni con bus - tra La Spezia, Genova e Ventimiglia. Nelle stazioni di Genova Voltri, Cornigliano e Sampierdarena sarà presente personale di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) dedicato all’assistenza delle persone in viaggio. Il dettaglio delle modifiche è consultabile sul sito trenitalia.com, sull’App Trenitalia, sull’orario ufficiale “In Treno”. Qui la locandina con le modifiche alla circolazione

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 gen 2019

Treni più veloci sulla direttrice Adriatica già dalla prossima primavera

di mobilita

Nella giornata di martedì 8 gennaio rappresentanti di Trenitalia e Federconsumatori si sono incontrati a Roma, nella sede centrale del Gruppo FS Italiane, per affrontare insieme alcune questioni che ruotano intorno al miglioramento dell’offerta ferroviaria lungo la Direttrice Adriatica. All’appuntamento, a cui ha partecipato anche il responsabile della mobilità della Regione Abruzzo, erano presenti dirigenti Trenitalia coordinati dal Direttore della Divisione Passeggeri Long Haul, Paolo Attanasio, e il Presidente Nazionale dell’Associazione dei consumatori. Tra le iniziative intraprese, che vedranno i primi risultati già dalla prossima primavera, l’inserimento di nuovi treni in grado di aumentare la velocità commerciale dalla Puglia a Milano. A seguito del completamento di alcuni interventi sulla linea Adriatica, l’impegno di Trenitalia è di agire sia sulle fermate, riducendole in modo da ridurre i tempi di viaggio, sia sulla qualità del servizio, con l’obiettivo di raggiungere Milano da Pescara in tre ore e mezzo. L’occasione ha fornito a Federconsumatori la possibilità di manifestare ancora una volta il proprio assenso verso la decisione di Trenitalia di emettere, in caso di necessità, un massimo 30 biglietti per treno anche senza la certezza del posto sui servizi della lunga percorrenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 gen 2019

Oltre 5 milioni di persone in viaggio con i regionali di Trenitalia durante le festività natalizie

di mobilita

Oltre 5 milioni di persone hanno utilizzato i treni regionali di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) durante le festività natalizie, per visitare città d’arte e località turistiche. Un incremento del 10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Natale, Santo Stefano, Capodanno ed Epifania i giorni che hanno registrato i maggiori flussi. Un risultato che testimonia l’impegno e lo sforzo di Trenitalia per offrire un servizio che risponda sempre più alle esigenze delle persone che usano il treno per viaggiare. Azioni concrete che hanno permesso negli ultimi anni di migliorare costantemente gli standard di regolarità, puntualità e comfort di viaggio. Nel 2018 l’84,5% delle persone intervistate durante l’indagine di customer satisfaction si è detta soddisfatta dei servizi. Un gradimento in continua crescita frutto anche dell’importante rivisitazione dei processi industriali e della macchina organizzativa che gestisce il trasporto regionale. Sempre più nei giorni festivi e nei fine settimana i treni regionali sono scelti da milioni di persone per muoversi per motivi di svago, turismo e gite di andata e ritorno nella stessa giornata. In cima alla classifica delle mete preferite ci sono le grandi città: Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Apprezzati anche i collegamenti a breve raggio, all’interno della stessa regione, in particolare verso località di medie dimensioni quali Treviso, Monterosso (Cinque Terre), Modena, Ferrara, Pisa, Prato, Cefalù e Pietrarsa-San Giorgio a Cremano, dove è possibile visitare il Museo Nazionale Ferroviario con le tante iniziative della Fondazione FS Italiane (oltre 170mila presenze nel 2018). I viaggiatori che hanno utilizzato i treni regionali di Trenitalia durante le recenti festività natalizie hanno apprezzato il servizio di customer care dedicato in esclusiva ai pendolari, primo caso in Europa, a bordo treno e nelle stazioni. Un servizio che trasferisce ai treni regionali alcuni dei plus che fino a ieri erano prerogativa esclusiva delle Frecce. Obiettivo principale è migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che usano i servizi di Trenitalia e chiedono, insieme a puntualità, pulizia e comfort, anche più attenzioni, informazioni e sicurezza. Accanto al servizio di customer care, FS Italiane ha avviato un piano di rilancio della flotta dei treni per il trasporto regionale e metropolitano che non ha precedenti nella storia delle Ferrovie italiane: 600 nuovi treni per un investimento economico di circa 6 miliardi di euro. Piano che, entro cinque anni, permetterà di rinnovare l’80% della flotta regionale di Trenitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 dic 2018

Salgono a 14 i treni consegnati da Trenitalia a Trenord

di mobilita

Salgono a 14 i treni consegnati da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a Trenord. Agli 11 convogli già in circolazione sulle linee ferroviarie lombarde, si aggiungono infatti ulteriori tre treni consegnati oggi: un Vivalto, un Treno Alta Frequentazione (TAF) e un’ALe582. In circa quattro mesi Trenord ha ricevuto da Trenitalia, per i pendolari lombardi, alcuni dei treni fra i più affidabili, in piena efficienza e a massima capacità di trasporto (Vivalto). In anticipo rispetto alla tabella di marcia concordata il 31 agosto 2018 da Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane, e Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia, è stata completata una prima fase fondamentale per il rilancio del trasporto ferroviario regionale e metropolitano della Lombardia. Insieme ai treni, venti risorse di Trenitalia, fra macchinisti e personale di bordo, hanno già iniziato a lavorare in service per Trenord, garantendo 22 servizi giornalieri ed elevando gli standard di regolarità del traffico ferroviario lombardo. Proseguono, inoltre, le sinergie di lavoro fra le sale operative Trenord e Trenitalia per offrire un servizio sempre più attento alle esigenze delle persone che viaggiano in treno. Il supporto operativo di Trenitalia è fondamentale, inoltre, per gli interventi sui cicli della manutenzione dei treni, elevando così la qualità complessiva del trasporto ferroviario in Lombardia. I rapidi tempi di consegna dei convogli confermano ancora una volta l’impegno di tutto il Gruppo FS Italiane nel garantire una migliore qualità del viaggio a milioni di persone che si spostano in treno per lavoro, studio, turismo e svago. Uno sforzo in coerenza con le indicazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e che sarà reso ancora più concreto con il nuovo Piano industriale quinquennale di FS Italiane.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 dic 2018

Altri tre treni pendolari consegnati da Trenitalia a Trenord

di mobilita

Altri tre treni per il trasporto regionale e metropolitano della Lombardia sono stati consegnati da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a Trenord. Sono un Vivalto, un Treno Alta Frequentazione (TAF) e un'ALe582 e si aggiungono agli otto già consegnati da settembre ad oggi. Diventano così 11 i treni perfettamente funzionanti messi a disposizione da Trenitalia per consentire il rilancio del trasporto ferroviario regionale. In poco meno di quattro mesi - in anticipo rispetto alla tabella di marcia concordata da Gianfranco Battisti, Amministratore Delegaro del Gruppo FS Italiane, e Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia, il 31 agosto 2018 - Trenitalia ha messo a disposizione di Trenord alcuni dei treni fra i più affidabili e a massima capacità di trasporto. Insieme ai treni, venti risorse di Trenitalia, fra macchinisti e personale di bordo, hanno già iniziato a lavorare in service per Trenord, garantendo 22 servizi giornalieri ed elevando gli standard di regolarità del traffico ferroviario lombardo. Trenitalia, nella piena consapevolezza della delicata situazione del trasporto in Lombardia, ha messo in campo il massimo sforzo per garantire a Trenord treni utili a migliorare le condizioni di viaggio dei pendolari. Sforzo che proseguirà nei prossimi mesi e che conferma l’impegno del Gruppo FS Italiane nel potenziamento del trasporto locale, in tutte le regioni italiane, a beneficio delle persone che viaggiano in treno per lavoro, studio, svago e turismo. Obiettivo principale è migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che ogni giorno utilizzano i treni di Trenitalia e Trenord.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 dic 2018

REGIONE SICILIANA | Si riunisce osservatorio Regionale su servizio ferroviario

di mobilita

Si è riunito nella sede dell'Assessorato regionale delle Infrastrutture, l'Osservatorio sull'andamento del servizio ferroviario in Sicilia. Lo ha istituito con decreto l'assessore regionale Marco Falcone,secondo quanto stabilito dall'articolo 18 del contratto di servizio fra Trenitalia e Regione Siciliana. "Siamo subito entrati nel vivo dei problemi all'ordine del giorno nella circolazione dei treni  - spiega l'assessore Falcone - iniziando a raccogliere, grazie a un organismo che si invocava dal 2013 ma mai era stato creato, le proposte di chi ogni giorni vive pregi e difetti del servizio offerto da Trenitalia".  Al tavolo hanno preso parte le rappresentanze dei Comitati dei pendolari, dei consumatori e delle associazioni di passeggeri e persone a mobilità ridotta e con disabilità. Presenti inoltre Silvio Damagini direttore trasporto regionale Sicilia di Trenitalia, il direttore generale del dipartimento Infrastrutture Fulvio Bellomo e i tecnici dell'assessorato. "Il Governo Musumeci ha avviato un rapporto di grande chiarezza con Trenitalia - ha aggiunto Falcone - perché agli sforzi della Regione deve corrispondere analogo impegno dell'azienda affinché non si verifichino più i ritardi del passato e vengano elevati gli standard di qualità a iniziare dalla composizione dei treni, dalla pulizia delle vetture e dalla puntualità delle corse". La nascita del tavolo ha riscosso consensi fra le associazioni, apprezzamenti espressi nel corso della riunione presieduta da Falcone. Fra i compiti dell'Osservatorio rientrano l'esame dei risultati dei monitoraggi delle prestazioni, il confronto sui reclami e sulle rilevazioni della qualità del trasporto, i necessari adeguamenti degli standard del servizio ferroviario alle esigenze della domanda.  "Stiamo tenendo e terremo alta l'attenzione sui treni in Sicilia - ha sottolineato Marco Falcone - anche grazie al supporto di rappresentanti e attori della mobilità su rotaia. Tutto il lavoro dell'Osservatorio servirà ad aggiornare la Carta dei servizi che sarà migliorata secondo le aspettative degli utenti". Il prossimo 19 dicembre si terrà un nuovo incontro operativo dell'Osservatorio, ospitato da Trenitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 dic 2018

Linea Milano – Bologna, dieci anni di Alta Velocità

di mobilita

La linea Alta Velocità/Alta Capacità Milano – Bologna compie dieci anni. Dal 13 dicembre 2008 l’alta velocità è entrata a pieno titolo nella vita quotidiana di milioni di cittadini e questo nuovo modo di viaggiare ha accompagnato e sviluppato anche una nuova concezione, più moderna e ambiziosa, di comunità. Questa importante opera infrastrutturale ha infatti permesso di ridurre le distanze fra le città e, soprattutto, di avvicinare tra loro le persone, che nelle città vivono e lavorano. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane racconta i primi dieci anni di questa importante opera infrastrutturale, realizzata con il contributo di tutti i ferrovieri, con una Campagna istituzionale multimediale, teaser dei dieci anni del Sistema Alta Velocità Torino – Salerno che ricorrerà nel 2019, da oggi in onda sulle principali emittenti TV nazionali e sulla stampa quotidiana e periodica. Un successo del made in Italy, preso ad esempio in tutto il mondo, come testimoniano i 350 milioni di persone che hanno viaggiato a bordo delle Frecce AV di Trenitalia. Flotta AV che ha nel Frecciarossa 1000 il treno di punta. Un treno sicuro, ecologico, e costruito per correre su tutte le reti alta velocità d’Europa, anche in versione doppia con più posti e maggior comfort per le persone in viaggio. La linea AV/AC Milano – Bologna è inserita nel Sistema AV/AC Torino – Milano – Bologna – Firenze – Roma – Napoli – Salerno, la più importante opera infrastrutturale e tecnologica, insieme all’autostrada A1, realizzata in Italia nel Dopoguerra, conclusa il 5 dicembre 2009, che ha cambiato lo stile di vita di milioni di italiani e la storia del Paese. L’Alta Velocità italiana ha offerto una nuova esperienza di viaggio con alta qualità grazie alle possibilità offerte dalla rete, all’alta tecnologia costruttiva dei treni (comfort e ergonomia) e ai molti servizi offerti a bordo e in stazione. Come dimostrano gli indici di soddisfazione dei clienti. Il successo di tutti i servizi pensati e offerti alle persone che viaggiano con l’Alta Velocità è un’esperienza preziosa da cui partire per migliorare i servizi del trasporto regionale, con lo stesso entusiasmo e la stessa passione. Il viaggio è e sempre sarà un bel viaggio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 dic 2018

NAPOLI | In Piazza del Plebiscito arrivano i nuovi treni Pop e Rock

di mobilita

Ammirare i nuovi treni Pop e Rock e, soprattutto, salire a bordo dei modelli in scala reale (1:1) per conoscerne e apprezzarne nel dettaglio le caratteristiche: dalla cabina di guida ai nuovi sedili, oltre a poter costruire virtualmente un treno su misura, grazie a un configuratore di bordo. Sono le principali attrattive del villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando, in Piazza del Plebiscito, dove i visitatori potranno toccare con mano i nuovi treni regionali di Trenitalia. Il villaggio appositamente allestito intorno ai due maxi-modelli di treno si potrà visitare da giovedì 13 a domenica 16 dicembre, dalle 10:00 alle 19:30. Lo spazio Trenitalia #lamusicastacambiando sarà animato, ogni giorno dalle 16:30 alle 19:00, dalla musica di RTL 102.5. In particolare, domenica 16 dicembre, ci sarà la partecipazione della apprezzata speaker radiofonica Laura Ghislandi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 dic 2018

Il Frecciarossa di Trenitalia arriva a Fiumicino Aeroporto

di mobilita

È arrivato con tre minuti in anticipo, rispetto all'orario ufficiale delle 9.52, il primo Frecciarossa con destinazione Fiumicino Aeroporto partito alle 5.37 dalla stazione di Venezia. Con il nuovo orario invernale 2018/2019 in vigore da oggi, domenica 9 dicembre, il treno brand di punta della flotta Trenitalia e simbolo dell’Alta Velocità made in Italy collegherà con corse di andata e ritorno la Città lagunare e l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci. Una novità voluta dal Gruppo FS Italiane per dare un ulteriore impulso al turismo nazionale e internazionale nonché ampliare le soluzioni di viaggio per chi si sposta normalmente in AV. Altre novità del cambio orario invernale Trenitalia che guardano alla valorizzazione e al potenziamento dell’integrazione tra trasporto ferroviario e aeroportuale, due nuove corse AV che garantiranno gli spostamenti tra l’aeroporto di Roma Fiumicino e le città di Firenze, Pisa, La Spezia e Genova.

Leggi tutto    Commenti 0