Articolo
24 ott 2018

In Toscana oltre 160 treni straordinari per raggiungere Lucca Comics & Games 2018

di mobilita

Saranno oltre 160 i treni straordinari – 200mila posti in più rispetto all’offerta ordinaria – che Trenitalia (Gruppo FS Italiane), in accordo con la Regione Toscana, metterà a disposizione dei viaggiatori che raggiungeranno Lucca in occasione della manifestazione “Lucca Comics & Games 2018” in programma dal 31 ottobre al 4 novembre. Anche quest’anno Trenitalia è al fianco della manifestazione e, insieme alla Regione Toscana, continua a promuovere l’utilizzo del treno come soluzione più ecologica, comoda, economica e affidabile per raggiungere gli eventi nel totale rispetto dell’ambiente, lasciando a casa l’auto evitando così il traffico stradale e la ricerca del parcheggio. Il programma dei treni ordinari e straordinari – sulle linee Firenze-Prato-Lucca, Pisa-Lucca, Viareggio-Lucca, Lucca-Aulla e Prato-Bologna – dedicato alla manifestazione è consultabile sul sito trenitalia.com. I treni potranno allungare i tempi di viaggio per la prevista elevata affluenza dei viaggiatori.  È necessario recarsi in stazione con largo anticipo già muniti di biglietto per il viaggio di ritorno. Oltre che nelle biglietterie delle stazioni, i ticket si possono acquistare anche alle emettitrici self service, sul web all'indirizzo www.trenitalia.com, con la APP Trenitalia, e nei quasi 4700 punti aderenti ai circuiti Lottomatica, Sisal e SIR (Tabaccai). Per l’occasione la stazione di Lucca e quelle limitrofe saranno presenziate dal personale del Gruppo FS Italiane

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 ott 2018

Thello: in vendita i biglietti per le vacanze di Natale e Capodanno, dall’Italia alla Francia

di mobilita

Thello, compagnia ferroviaria interamente controllata da Trenitalia (Gruppo FS Italiane), ha aperto la vendita dei biglietti per i viaggi dall’Italia alla Francia per le vacanze natalizie. Tutti i biglietti Thello infatti possono essere già acquistati sui siti web delle due compagnie ferroviarie thello.com e trenitalia.com oltre che su tutti i canali commerciali Trenitalia e Thello. Addormentarsi in Italia e svegliarsi a Parigi o raggiungere di giorno i principali centri della Costa Azzurra e della Provenza, per le vacanze di Natale e Capodanno, è possibile programmarlo con ampio anticipo acquistando i biglietti dei collegamenti internazionali di Thello. Thello offre anche per le feste natalizie particolari combinazioni per arrivare in Francia direttamente da Venezia e Milano. In treno notte - compartimento (4 o 6 cuccette) o cabina letto (individuale, 2 o 3 persone) - da Venezia Santa Lucia (p. 19:20) e Mestre (p. 19:32) o da Milano Centrale (p. 23:10) con sosta a Digione (a. 6:34) e destinazione Parigi (a. 9:37). Orari validi a partire dal 9 dicembre 2018, giorno in cui entra in vigore l’orario invernale di Trenitalia. Su questo collegamento ai viaggiatori e ai turisti diretti a Digione e Parigi, Thello offre cabine letto Premium, con bagno privato (doccia e WC), quattro per ogni treno. Per chi sceglie di viaggiare con Thello fra Venezia e Parigi a bordo treno è previsto anche un servizio di ristorazione. Per coloro che preferiscono la comodità del proprio compartimento, il bar è aperto per tutta la durata del viaggio, un servizio di vendita viaggiante è attivo sia alla sera e sia al mattino. La presenza di un agente di sicurezza durante tutto il tragitto assicura una maggiore tranquillità dei passeggeri. In treno giorno da Milano - con fermate a Pavia, Genova, Savona e Montecarlo - Thello collega l’Italia giornalmente alla Costa Azzurra e alla Provenza. Sono previste infatti tre corse al giorno fino a Nizza e un collegamento giornaliero fino a Marsiglia. Le offerte SMART* di Thello sono attive tutto l’anno: Treno notte Venezia-Milano-Digione-Parigi a partire da 29€* a persona in compartimento a 6 cuccette. Treno giorno Milano-Nizza a partire da 15€* a persona in seconda classe. *Offerta SMART a posti limitati, non rimborsabile né modificabile. L’offerta è acquistabile fino a 7 giorni prima della partenza del treno.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

REGIONE TOSCANA | Ripristino biglietti Trenitalia per usufruire del servizio tramviario tratta Alamanni/Leopolda

di mobilita

In data odierna la Regione Toscana ha disposto, con decorrenza immediata, il ripristino della validità dei titoli di viaggio regionali Trenitalia aventi come origine o destinazione Firenze, per usufruire del servizio tramviario limitatamente alla tratta Alamanni/Leopolda. Da oggi sarà quindi nuovamente possibile viaggiare sulla tratta della tramvia Alamanni/Leopolda con regolare titolo di viaggio Trenitalia e senza l'aggiunta di un titolo di viaggio Ataf&Li-nea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2018

TRIESTE | Arrivano i nuovi treni Pop e Rock nel villaggio Barcolana

di mobilita

Ammirare i nuovi treni Pop e Rock ma soprattutto salire a bordo dei modelli in scala reale (1:1) per conoscerne e apprezzarne nel dettaglio le caratteristiche: dalla cabine di guida ai nuovi sedili, oltre a poter costruire virtualmente un treno su misura, grazie a un configuratore di bordo. Sono le principali attività del villaggio Trenitalia (Gruppo FS Italiane) #lamusicastacambiando, allestito in piazza Unità d’Italia, in occasione degli eventi legati alla 50esima Barcolana - di cui Trenitalia è Official Carrier - dove i visitatori potranno toccare con mano i nuovi treni regionali, in circolazione sul territorio nazionale dai primi mesi del 2020. L’area si potrà visitare da mercoledì 10 a domenica 14 ottobre, dalle 10 alle 22, fino alle 23 il 12 e 13 ottobre. Ogni giorno dalle 16.30 alle 19.00 l’animazione musicale di RTL 102.5. Sabato 13 partecipazione dello speaker Paolo Cavallone. Venerdì 12 ottobre, con un evento cui parteciperanno i vertici del Gruppo FS Italiane, i nuovi treni saranno presentati al mondo delle Istituzioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 ott 2018

REGIONE TOSCANA | Trenitalia consegna un nuovo treno Jazz per i pendolari

di mobilita

Cresce la flotta dei treni per i pendolari della Toscana. Trenitalia (Gruppo Fs Italiane) ha consegnato oggi alla Regione un nuovo treno Jazz. Dotato di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità, inizierà a circolare dai prossimi giorni nell’area Lucca-Pisa-Viareggio. Si tratta del 16esimo dei 20 Jazz  previsti per la Toscana. Entro il 2018 la fornitura sarà completata. Il nuovo treno è stato consegnato stamattina al binario 5 della stazione di Firenze Santa Maria Novella all’Assessore Regionale ai Trasporti della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli, dal Presidente di Trenitalia, Tiziano Onesti e dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, Orazio Iacono. Oltre ai Jazz, dal 2015 ad oggi sono arrivati sulle linee regionali toscane a servizio dei pendolari 15 Swing e 4 Vivalto. L’ammodernamento della flotta ha già portato vantaggi in termini di comfort, regolarità e security del viaggio. La customer satisfaction, è crescita di circa il 10%, tra il 2014 e il 2018, arrivando all’86,7 % con punte fino all’88,4% per il comfort, e dell’86,6% per l’informazione a bordo. Un’ulteriore svolta si potrà avere con un Contratto di Servizio di più lunga durata su cui Trenitalia e Regione Toscana stanno lavorando. IL NUOVO TRENO JAZZ Dotato di 5 casse, lungo circa 82 metri e largo 2,9, il nuovo treno è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 300 posti a sedere, comprese due postazioni per viaggiatori a ridotta mobilita, e spazi portabici. L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2018

Il nuovo treno Rock e la rivoluzione del trasporto pendolare

di mobilita

Rilanciare il trasporto ferroviario al Sud, ma anche quello dedicato ai pendolari, all’insegna dell’innovazione e di una mobilità ancora più sostenibile. Questo è l’impegno preso dal nostro Gruppo e a tal proposito oggi, dopo la consegna dei quattro treni Intercity ai cittadini calabresi, l'AD del Gruppo FS Gianfranco Battisti ha voluto visitare gli impianti Hitachi Rail di Reggio Calabria dove viene prodotto il treno regionale Rock. A Reggio Calabria Hitachi dedicherà ben quattro delle sei linee produttive al nuovo treno di Trenitalia, accompagnato dall'AD di Trenitalia Orazio Iacono e dal AD di Hitachi Rail Italy Maurizio Manfellotto, Battisti ha visitato personalmente l'impianto per incontrare le maestranze che lavoreranno all'allestimento del treno regionale. La visita è stata anche l'occasione per osservare da vicino le linee produttive dei nuovi treni per la Metro di Milano, Honolulu, Lima e Salonicco, anch'essi allestiti da Hitachi Rail a Reggio Calabria. I treni Rock sono parte di una nuova flotta di oltre 600 convogli per il trasporto pendolare. Un investimento economico complessivo di circa 6 miliardi di euro che garantirà, entro cinque anni, il rinnovo dell’80% dell’intera flotta. Un piano di rinnovamento senza precedenti nella storia delle ferrovie italiane. Il nuovo treno Rock costituisce un salto generazionale rispetto agli attuali rotabili doppio piano in servizio in Italia dal punto di vista dell’affidabilità, del risparmio energetico e delle prestazioni. Interamente made in Italy, il Rock è composto da 5 carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8, ha una capacità complessiva di 656 passeggeri e può raggiungere una velocità di 160 Km/h. Caratterizzato da ampi spazi a disposizione dei passeggeri, consente prestazioni uniche sul mercato in termini di peso a passeggero, capacità di trasporto per unità di lunghezza, consumi a passeggero chilometro (-30% rispetto ai più recenti veicoli circolanti in Italia). I primi esemplari dei nuovi treni stanno già effettuando le prove tecnico-dinamiche sullo speciale circuito ferroviario di Velim (Repubblica Ceca) e sono stati presentati dall’AD Battisti e dal Ministro Toninelli in anteprima mondiale a InnoTrans 2018, la prestigiosa fiera internazionale dedicata al mondo dei trasporti conclusasi a Berlino il 21 settembre scorso. Dal mese di maggio i nuovi treni Rock si aggiungeranno ai Vivalto, Jazz e Swing che, insieme ai Minuetto, accompagnano ogni giorno milioni di italiani a scuola, a lavoro e nei loro viaggi per svago.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ott 2018

REGIONE LIGURIA | Riprende la circolazione dei treni sulle linee ferroviarie interrotte dal crollo di ponte Morandi

di mobilita

Domani alle 5.16 riprende la circolazione dei treni sulle linee ferroviarie che erano state interrotte dopo il crollo di ponte Morandi e alle 10 passerà il primo treno in uscita dal porto diretto verso il Nord Italia. Verrà così ripristinata la circolazione, sia dei treni merci che dei passeggeri con 82 convogli al giorno che consentiranno di togliere dalla strada circa 1300 tir. Lo hanno comunicato oggi nel corso del sopralluogo effettuato in via Fillak il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, insieme al sindaco di Genova Marco Bucci, all’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, accompagnati dal direttore produzione Genova di RFI Daniele Mari e dal direttore regionale Trenitalia Marco della Monica. Fino a martedì prossimo i treni subiranno un piccolo rallentamento, per questioni di sicurezza, per poi riprendere la normale velocità prevista. In questo modo viene ripristinata l’offerta ferroviaria precedente al crollo di ponte Morandi. Tutto ciò è stato possibile grazie al lavoro di 60 addetti distribuiti su turni 24 ore su 24, 7 giorni su 7 che hanno consentito di riaprire le linee cosiddette “Bastioni” e “Sommergibile”, in totale 4 binari destinati alla movimentazione delle merci dal porto di Genova verso il Nord Italia e dei passeggeri verso Acqui/Ovada e verso Busalla/Arquata Scrivia via Sampierdarena /Rivarolo. Per garantire la massima sicurezza RFI ha messo in opera anche una barriera, come richiesto dalla commissione di esperti che affianca il commissario per l’emergenza, lunga 70 metri e alta 8. “Si tratta di un ottimo risultato e di un’importante opera di ripristino delle attività per uscire dall’emergenza e ridare a Genova le stesse potenzialità che aveva prima del 14 agosto – ha sottolineato il presidente di Regione Liguria e commissario per l’emergenza Giovanni Toti -  Questo consentirà al porto di Genova di mantenere la propria capacità e anche i propri costi competitivi nei confronti dei propri clienti e contemporaneamente ai terminalisti e agli spedizionieri di avere la certezza della consegna delle merci. Per questo ringraziamo Ferrovie che hanno lavorato con grande sollecitudine e il viceministro Edoardo Rixi che ha consentito di raggiungere un grande risultato”. “Resta il tema della viabilità della Valpolcevera – ha concluso Toti – In particolare della strada 30 Giugno e Perlasca sulle quali siamo pronti ad intervenire, sgombrando le macerie e riaprendole, non appena saranno dissequestrate”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ott 2018

REGGIO CALABRIA | Consegnati quattro nuovi Intercity in servizio sulla linea Jonica

di mobilita

Completato da Trenitalia il rinnovo delle carrozze InterCity in servizio sulla linea Jonica. Disponibili da oggi le nuove vetture per le persone che viaggiano sui quattro InterCity che collegano Reggio Calabria a Taranto. L’importante investimento economico di Trenitalia, 1,3 milioni di euro, che rappresenta una fase importante di un più ampio programma dedicato al Sud, eleva gli standard di viaggio sulla linea Jonica, sia per i pendolari e sia per i passeggeri della media/lunga percorrenza, che da Reggio Calabria, Metaponto e Taranto potranno proseguire verso il Centro e il Nord Italia. I quattro InterCity 559 (Taranto p. 8.13 – Reggio Calabria a. 14.40), 562 (Reggio Calabria p. 11.55 – Taranto a. 19.07), 564 (Reggio Calabria p. 7.35 – Taranto a. 14.10) e 567 (Taranto p. 13.07 – Reggio Calabria a. 20.05), con le carrozze rinnovate, si aggiungono ai 58 collegamenti regionali giornalieri offerti sulla linea Jonica. I primi due InterCity rinnovati, entrati in servizio lo scorso 10 settembre, in concomitanza con la riapertura della linea ferroviaria Reggio Calabria – Taranto dopo i lavori di potenziamento infrastrutturale effettuati da Rete Ferroviaria Italiana sulla tratta Metaponto - Sibari – Rossano, hanno riscosso un forte apprezzamento da parte degli utenti. I quattro InterCity rientrano nel perimetro del Contratto di Servizio tra Trenitalia, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Ministero dell’Economia e delle Finanze che prevede 1 miliardo di euro di investimenti per l’upgrading della flotta. Il Sud e le persone che scelgono il treno per i loro viaggi (lavoro, studio, esigenze personali, turismo) sono al centro delle strategie di Trenitalia e del Gruppo FS Italiane. Sono complessivamente 224 i convogli di Trenitalia che ogni giorno viaggiano in Calabria. La mobilità regionale è garantita da 188 corse a cui si aggiungono 10 Frecce (Frecciargento, Frecciabianca, FRECCIALink) e 26 InterCity (giorno, notte, bus) che collegano la Calabria al resto d’Italia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 set 2018

BOLOGNA | Arriva Enjoy’, il servizio di car sharing a rilascio libero

di mobilita

Enjoy, il car sharing targato Eni in partnership con Fiat e Trenitalia, arriva anche a Bologna. Le modalità e le caratteristiche del servizio supportano una customer experiencesemplice ed immediata, grazie alla totale gestione del noleggio via App. L’utente potràvisualizzare il veicolo più vicino e prenotarlo con l’applicazione per smartphone (Android, iOS e Windows Phone) o tramite il sito enjoy.eni.com, oppure sceglierne uno libero lungo la strada, ingaggiarlo e iniziare subito il noleggio. La flotta Enjoy sarà composta da 100 Fiat 500 che potranno essere rilasciate al termine dell’utilizzo all’interno dell’area coperta dal servizio (circa 15 kmq) dando nuova energia alla mobilità bolognese dopo Milano, Roma, Firenze, Torino e Catania grazie. L’iscrizione è gratuita e completamente online, le tariffe competitive: 25 centesimi al minuto (per i primi 50 km, dopo i quali si applica anche il costo al km di 25 centesimi), oppure tariffa giornaliera di 50 euro. Il costo è all inclusive e comprende anche le spese di assicurazione, manutenzione, carburante e parcheggio. Enjoy dà la possibilità di effettuare la “prenotazione estesa” che prevede i primi 15 minuti gratuiti e dal 16° al 90° una tariffa di 10 centesimi al minuto. A partire da dicembre 2013, le 2.400 Fiat 500 rosse Enjoy e i 50 Doblò Cargo, hanno avuto un impatto significativo nel mondo della sharing mobility con oltre 780 mila clienti già iscritti ed una media di oltre 14.000 noleggi giornalieri. Il vehicle sharing Enjoy rientra nel programma di iniziative Eni volte a promuovere soluzioni tecnologiche innovative, legate a temi quali l’economia circolare e nuovi modelli economici sostenibili.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2018

Treno POP, caratteristiche e innovazioni del nuovo treno regionale comodo e accessibile

di mobilita

Tecnologicamente avanzati, comodi, ecologici e facilmente personalizzabili: sono i nuovi treni regionali Pop commissionati da Trenitalia ad Alstom. Caratteristiche tecniche Elettrico, mono piano, a 3 o 4 casse, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop, che fa parte della famiglia Coradia Stream, viaggerà a una velocità massima di 160 km/h e potrà ospitare circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere nella versione a 4 casse, e circa 400, con 200 sedute in quella a 3 casse. Personalizzabile con un’enorme varietà di interni e accessori. Il nuovo treno costituisce la quarta generazione, evoluzione di un modello già esistente, già in servizio commerciale in dieci regioni italiane. Il treno è conforme alle Specifiche Tecniche di Interoperabilità (STI). Pop è treno comodo e accessibile Nel nuovo treno Pop, le carrozze spaziose offrono aree di seduta ampie per i viaggi di media durata tipici del servizio regionale e interregionale, mentre le sedute singole o quelle longitudinali e il facile accesso nell’area del vestibolo sono adatti per i viaggi di breve durata tipici del servizio suburbano. Le sedute sono dotate di prese per alimentazione di PC, tablet e cellulari. L’illuminazione è ottimizzata grazie a grandi finestrini che consentono un maggior ingresso di luce naturale. La circolazione dei passeggeri è facilitata da ampi corridoi adatti alle persone a ridotta mobilità. I livelli di rumore e le vibrazioni ridotti al minimo consentono a Pop di offrire un viaggio tranquillo e confortevole. Le temperature nelle carrozze vengono modulate grazie a un impianto di condizionamento potenziato. La struttura e le caratteristiche della cassa in alluminio contribuiscono a migliorare l’isolamento termico, pertanto i tempi di raffreddamento durante la stagione estiva e di riscaldamento durante quella invernale sono stati ulteriormente ridotti. Il monitoraggio dell’anidride carbonica consente di regolare la quantità d’aria fresca proveniente dall’esterno. I sedili cantilever senza appoggi a pavimento consentono più igiene e un’agevole pulizia. Pop è un treno high tech: più comfort e informazioni ai passeggeri Il nuovo treno Pop è dotato di un sistema informativo integrato con l’infrastruttura di terra di Trenitalia e offre un servizio di informazione e intrattenimento audio video con numerosi display LCD su ciascun veicolo visibili da tutte le aree, predisposizione per la rete Wi-Fi, la sicurezza dei passeggeri è garantita da un sistema di telecamere digitali di videosorveglianza con visualizzazione sui monitor nei comparti delle immagini riprese. Sistemi integratiper il conteggio dei viaggiatori permetteranno di monitorare in tempo reale il numero di passeggeri presenti a bordo. Monitor più grandi consentiranno un’agevole lettura delle informazioni ai passeggeri sugli aggiornamenti del traffico in tempo reale, sulle condizioni meteorologiche e sulle attrazioni turistiche locali e diffonderanno le immagini live catturate dalle telecamere aumentando la sicurezza percepita dal passeggero. Il sistema informativo per i passeggeri presente in ciascuna carrozza utilizza monitor e display disposti in modo ergonomico e dotati di un sistema di diffusione del suono. Più treni in un unico treno: Pop è facilmente personalizzabile I treni Pop sono facilmente riconfigurabili. L’architettura consente alle Regioni di personalizzare il layout degli interni e modificare la disposizione dei sedili secondo la tipologia di servizio. Possono essere inseriti sedili aggiuntivi per i viaggi più lunghi, o un numero minore di sedili e un maggiore spazio in piedi per le tratte più brevi.I treni Pop hanno una capacità di trasporto fino al 15 per cento superiore rispetto alla precedente generazione, oltre a 8 porta biciclette di serie. Le zone interne possono essere adattate alle regioni e alle stagioni. Un treno amico dell’ambiente e del risparmio energetico I nuovi Pop rispondono alla politica di sostenibilità ambientale e sono riciclabili per il 96 per cento. Consumano il 30 per cento di energia in meno rispetto alla precedente generazione. Nessun solvente o altra sostanza chimica tossica utilizzati nel processo di produzione dei treni. I sistemi di condizionamento dell’aria e di ventilazione sono regolati in funzione del numero dei passeggeri. La chiusura delle porte è programmata al fine di evitare la dispersione termica. La modalità Eco viene attivata quando è necessario. L’illuminazione per i passeggeri, a LED, si regola automaticamente sulla base della luce esterna.

Leggi tutto    Commenti 0