Articolo
16 ott 2020

LAZIO | Trenitalia e Regione presentano il nuovo Rock ai pendolari

di mobilita

Un confronto sul campo, al binario 5 della stazione Ostiense di Roma, per far conoscere più da vicino tecnologie e caratteristiche del nuovo treno regionale Rock di Trenitalia. Giovedì 15 ottobre la società di trasporto del Gruppo FS ha incontrato i pendolari dell’Associazione ORT (Osservatorio Regionale dei Trasporti) per illustrare le particolarità del nuovo convoglio di ultima generazione ad alta capacità di trasporto già in circolazione sulla linea FL3 Roma-Viterbo. All’iniziativa era presente anche Mauro Alessandri, assessore alla Mobilità della Regione Lazio, che assieme a Trenitalia si è fatta promotrice dell’invito alla delegazione dei pendolari per visitare il Rock, ultimo arrivato della flotta dedicata al trasporto locale. Il nuovo treno regionale riassume in sé tutte le caratteristiche per offrire un servizio di alta qualità: dal comfort di seduta, all’accessibilità, dal design di alto livello, ai requisiti di sostenibilità ambientale. L’iniziativa che ha coinvolto i pendolari dell’Associazione ORT è un’ulteriore tappa del percorso intrapreso negli ultimi anni da Trenitalia per un dialogo sempre più condiviso, aperto e trasparente con viaggiatori e stakeholder. “L’Osservatorio Regionale Trasporti - ha sottolineato Mauro Alessandri - è una delle migliori esperienze che ho fino ad oggi avuto nella mia attività di assessore: donne e uomini che conoscono il trasporto pubblico direttamente e che ci aiutano, ci indirizzano, anche con severità, di volta in volta in confronti diretti, sinceri e basati sul rispetto dei reciproci ruoli. Abbiamo condiviso la soddisfazione per risultati concreti”. "Il Rock - ha commentato il rappresentante dell’ORT Andrea Ricci - sicuramente è un mezzo più “europeo” che presenta nel complesso significative migliorie in particolare riguardo all’ampiezza delle sedute, all’accessibilità, alla fruibilità per viaggiatori a mobilità ridotta o muniti di bagagli e biciclette. Ci auguriamo che le sue prestazioni, superiori alla flotta attuale, inducano ulteriori complessivi miglioramenti nell’offerta ".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 ott 2020

Il Giro d’Italia corre su un treno Pop Trenitalia colorato di rosa

di mobilita

Uno speciale viaggio in treno per la Coppa del Giro d’Italia. A bordo di un Pop Trenitalia colorato di rosa, il Trofeo senza Fine è arrivato oggi da Porto Sant’Elpidio (FM) a Rimini, undicesima tappa della manifestazione ciclistica vinta da Arnaud Démare. La Coppa, premio ambito per chi vincerà quest’anno la maglia rosa, è partita in tarda mattinata da Porto Sant’Elpidio nelle Marche, ospite del Gruppo FS e Trenitalia che è Official Green Carrier del Giro d’Italia giunto quest'anno alla sua 103^ edizione. Il Trofeo è stato preso in consegna da Sabrina de Filippis, direttore della divisione trasporto regionale Trenitalia, in compagnia di autorità istituzionali e sportive, insieme ai giornalisti Andrea Di Caro e Luca Gialanella e a influencer come Clelia Patella e Davide Bozzoli. La Coppa è stata accompagnata durante il viaggio sul regionale Pop, treno di ultimissima generazione di Trenitalia, anche da Vittorio Brumotti. Il campione del Mondo di Bike Trial è stato salutato al momento della partenza da Ivan Basso, Ambassador del Giro d’Italia, con il gesto ormai ricorrente “gomito a gomito”. All’arrivo a Rimini il Trofeo senza Fine ha salutato, sul lungomare tra i più famosi d’Italia, l’arrivo della undicesima tappa del Giro, vinta pochi minuti fa da Arnaud Démare. Tra Porto Sant’Elpidio e Rimini lo speciale treno Pop ha fatto due soste nelle stazioni di Loreto e Ancona, dove la Coppa è stata accolta da cittadini e tifosi, un po’ come al passaggio della “carovana” del Giro. Sono 182 i chilometri percorsi oggi dai ciclisti in gara durante la tappa, 131 chilometri per il Pop con a bordo il Trofeo. Due i momenti emozionanti di incontro tra treno e bici: uno spettacolare fronteggiarsi sulla Osimo - Aspio Terme, dove la strada statale 16 e la linea ferroviaria viaggiano parallele, e lungo la tratta che va da Marzocca a Senigallia, un panorama cui si aggiungono le incantevoli spiagge e i campeggi che d’estate animano la vita di queste cittadine. Nelle Marche, dove le biciclette si possono trasportare gratuitamente a bordo dei treni regionali, sono quattro i Pop di Trenitalia che corrono ogni giorno sui binari. Entro il 2025 si aggiungeranno altri 11 treni Rock a doppio piano e otto nuovi treni a media capacità. Treno e sport, tutela dell’ambiente e sostenibilità, un legame sempre più stretto. Argomenti, temi e riflessioni raccolti anche dalla Freccia, il magazine di FS Italiane che, per il mese di ottobre, ha dedicato ampio spazio al Giro d’Italia, a partire dalla copertina disegnata dall'illustratore Luca Tagliafico. Le copie del mensile sono state distribuite oggi a bordo dello speciale treno Pop e negli stand di Trenitalia allestiti a Porto Sant’Elpidio e a Rimini. Gli amanti della bicicletta - cui i nuovi convogli regionali Trenitalia riservano ampi spazi – hanno trovato, insieme alla Freccia, il travel book dedicato alle Ciclovie con 20 proposte per altrettanti percorsi ciclabili a portata di stazione. Itinerari corredati da foto, cartine, percorsi, informazioni turistiche e alcune curiosità. Nove delle 20 ciclovie descritte toccano, dalla Sicilia al Piemonte, i territori di passaggio del Giro d’Italia.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 ott 2020

SARDEGNA | Arrivano i primi 4 dei 10 nuovi treni diesel di Trenitalia

di mobilita

Al porto di Golfo Aranci sono arrivati i primi quattro dei dieci treni Swing di Trenitalia destinati a rinnovare la flotta ferroviaria della Sardegna. I quattro convogli sono inseriti in un accordo siglato fra Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e la Regione Sardegna per una commessa che porterà sui binari dell’Isola nei prossimi mesi altri 6 Swing e, successivamente, 8 treni di ultimissima generazione, che andranno ad aggiungersi ai due Minuetto già in servizio. Gli Swing, treni capaci di raggiungere i 130 km/h, inizieranno a svolgere il loro servizio commerciale nel giro di circa due mesi, terminati i preventivi test pre-esercizio.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 set 2020

SICILIA | In arrivo sette nuovi treni Pop per il trasporto regionale

di mobilita

Buone notizie per il trasporto pubblico regionale siciliano. Sono infatti in arrivo sette nuovi treni Pop che verranno impiegati sulle tratte Messina-Palermo e Catania-Messina. Il primo treno arriverà entro il mese, altri due a ottobre, due a novembre, e infine due a dicembre, altri nove treni Pop nel 2021. Arriveranno in totale 21 treni Pop e 17 bimodali "Blues" di Hitachi Rail e anche a batteria, una novità assoluta in Europa. Con il Pop, treno riciclabile fino al 97% e con una riduzione del 30% dei consumi energetici, la Sicilia fa un passo in avanti verso una mobilità sostenibile: a bordo anche otto postazioni per le biciclette, che sui Regionali siciliani viaggiano gratis. Pop è il nuovo treno a mono piano e media capacità di trasporto, a 4 carrozze, con 4 motori di trazione. Viaggerà a una velocità massima di 160 km/h, avrà un’accelerazione maggiore di 1 m/sec2 e potrà trasportare fino a circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
25 set 2020

Anteprima del nuovo treno regionale “Blues” di Trenitalia alle associazioni

di mobilita

Il Gruppo FS Italiane, con Trenitalia, ha invitato i rappresentanti delle persone con disabilità e dei consumatori nello stabilimento Hitachi Rail di Pistoia, il 24 e il 25 settembre, per conoscere in anteprima il nuovo treno regionale a doppia trazione, elettrica e diesel, che dal 2022 arricchirà e ammodernerà ulteriormente la flotta dedicata ai pendolari. Un treno capace di circolare sia su linee elettrificate che non, riducendo l’impatto ambientale rispetto ai tradizionali diesel e offrendo eccellenti prestazioni anche in termini di comfort e sicurezza. L’incontro ha coinvolto ingegneri, progettisti e tecnici di Hitachi Rail e di Trenitalia e ha replicato quanto già sperimentato positivamente con i treni Rock e Pop. Grazie ad un modello in scala reale sono state illustrate, discusse e verificate, tra le altre, le soluzioni progettuali individuate per realizzare la migliore accessibilità e fruibilità dei servizi offerti a bordo. Si è trattato di un proficuo confronto ai fini della futura entrata in circolazione del treno. La presentazione ufficiale a pubblico e stampa del nuovo treno, con l’esposizione del modello in scala reale di una vettura, è programmata per fine ottobre a Milano.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 set 2020

LAZIO | Arriva il secondo treno Rock di Trenitalia

di mobilita

È arrivato un nuovo treno Rock di Trenitalia sui binari del Lazio. A due mesi dall’arrivo del primo, è pronto a entrare in servizio anche il secondo convoglio ultramoderno, ecosostenibile e spazioso. Il treno, in servizio prima sulla FL1 Orte-Fiumicino Aeroporto e successivamente sulla FL3 Roma-Viterbo, fa parte di una flotta che comprende l’arrivo in regione, entro il 2024, di 65 nuovi treni Rock sostenibili, riciclabili, studiati per garantire alti standard di comfort. Permettono di ridurre i consumi del 30% e sono composti per il 97% di materiale riciclabile. Al loro interno è, inoltre, possibile trasportare fino a 18 biciclette. Nel programma di investimento pluriennale del Gruppo FS Italiane nel Lazio si prevede di far arrivare, entro il 2024, 4 treni 200 km/h e 3 treni bimodali rinnovando al 100% la flotta viaggiante portando l’età media dei convogli dai 14 anni del 2018 a 6 nel 2024.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2020

6.800 treni regionali in circolazione con l’apertura delle scuole

di mobilita

Il prossimo 14 settembre tornerà a suonare la campanella in molte regioni e Trenitalia, d’accordo con le Regioni committenti del servizio, si prepara ad affrontare il primo giorno di scuola incrementando le corse regionali in circolazione su tutto il territorio nazionale, circa 6.800 al giorno. L’offerta di Trenitalia sarà in grado di soddisfare sia la domanda sia i requisiti di sicurezza stabiliti dalle “Linee Guida” sul trasporto pubblico locale contenute nell’ultimo DPCM pubblicato lo scorso 7 settembre, che consentono un riempimento dei mezzi pubblici fino all’80% della loro capienza massima, ossia quella che conteggia i posti seduti e quelli occupabili in piedi nei vestiboli e negli spazi consentiti. Restano in vigore tutte le misure e le iniziative di profilassi adottate fino ad oggi: dall’obbligo della mascherina correttamente indossata al frequente lavaggio e disinfezione delle mani, dalla separazione dei flussi in ingresso e in uscita al frequente ricambio d’aria fino agli approfonditi e frequenti interventi di pulizia, disinfezione e sanificazione degli ambienti di sosta, di viaggio e di lavoro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 set 2020

Treni regionali, Linee Guida uniformi per tutte le Regioni

di mobilita

Sarà dell’80%, sul totale dei posti a sedere e in piedi, il riempimento massimo dei treni regionali in tutte le Regioni d’Italia. È quanto stabilito nelle nuove "Linee Guida"  per il contenimento della diffusione del Covid -19 in materia di trasporto pubblico emanate come allegato al DPCM del 7 settembre 2020 e approvate dalle Regioni nel corso della Conferenza Unificata dello scorso 31 agosto. Le misure, adottate in previsione della riapertura delle scuole, parlano testualmente di “un coefficiente di riempimento dei mezzi non superiore all’ 80% dei posti consentiti dalla carta di circolazione dei mezzi stessi, prevedendo una maggiore riduzione dei posti in piedi rispetto a quelli seduti.” In sostanza l’80% si raggiungerà occupando tutti i posti a sedere e limitando il numero di quelli in piedi rispetto alla capacità massima di ciascun convoglio. Trenitalia monitorerà, come ha fatto fino ad oggi in relazione alle singole disposizioni regionali, che i limiti stabiliti siano rispettati. E altrettanto farà per  le altre misure di profilassi che restano in vigore, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina e di igienizzare frequentemente le mani.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 set 2020

Altri 14 Frecciarossa si aggiungono sulla rotta Milano – Reggio Calabria

di mobilita

Altri 14 Frecciarossa si aggiungono in questa coda d’estate alla programmazione ordinaria di Trenitalia sulla rotta Milano - Reggio Calabria. Diventano così 66 le corse straordinarie tra Frecciarossa e Frecciargento da e per il sud Italia. È il risultato di un monitoraggio continuo della domanda e di una capacità di rispondervi con un adeguamento progressivo dell’offerta. Attività che vedono coinvolte da un lato Trenitalia e dall’altro RFI che, in qualità di gestore dell’Infrastruttura, ha l’onere di individuare la disponibilità delle tracce orarie e di metterle in vendita a tutte le Imprese Ferroviarie richiedenti. Prosegue quindi l’incremento dei collegamenti per il Sud Italia a testimonianza di una domanda ancora consistente e della volontà del Gruppo FS di assecondarla, sostenendo così il turismo interno e venendo incontro alle esigenze di mobilità di chi ha scelto l’Italia per le proprie vacanze in una stagione segnata dal Covid. Gli ultimi treni Frecciarossa aggiuntivi sulla linea Milano - Reggio Calabria sono acquistabili sui sistemi di vendita Trenitalia, per i viaggi fino al 13 settembre da nord a sud, e fino al 14 settembre da Reggio Calabria a Milano.      

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 set 2020

CAMPANIA | Tornano i treni storici Archeotreno e Irpinia Express

di mobilita

Domenica 6 settembre tornano i treni della Fondazione FS Italiane: l'Archeotreno e l'Irpinia Express. Due viaggi imperdibili tra le bellezze di Pompei e Paestum e le tradizioni enogastronomiche della provincia di Avellino. Partendo da Napoli alle 9.45 a bordo dell'Archeotreno, composto da carrozze Centoporte e una locomotiva d'epoca, sarà possibile visitare le famose aree archeologiche campane dichiarate dall’UNESCO patrimoni mondiali dell’umanità oppure scegliere di proseguire verso Sapri e Ascea. Inizia invece dalla stazione di Benevento, alle 9.10, il viaggio nel cuore dell'Irpinia. Oltre a degustazioni di prodotti tipici e vini locali, sarà possibile visitare le Miniere di zolfo ad Altavilla Irpinia e Palazzo Filangieri, splendido castello baronale che sorge nel punto più alto del centro storico di Lapio (AV). I biglietti per i treni della Fondazione sono acquistabili su tutti i canali di vendita e biglietterie Trenitalia. I servizi aggiuntivi proposti nel programma turistico dell’itinerario dell’Irpinia Express vanno invece acquistati collegandosi al sito irpiniaexpress.it. Tutti i viaggi a bordo dei treni d'epoca della Fondazione FS Italiane sono disponibili su fondazionefs.it

Leggi tutto    Commenti 0