Articolo
26 mar 2020

Ferrovie Sicilia: si valuta lo stop dei treni da e verso l’isola

di Claudio Abramo

Il Ministero dei trasporti starebbe valutando il totale isolamento ferroviario della Regione Siciliana. Una misura drastica per contenere il contagio da Covid-19, chiesta anche da alcuni amministratori locali. Nonostante nulla sia stato deciso, da ieri i treni in arrivo inc Calabria e diretti in Sicilia vengono bloccati prima dell'imbarco. Questo è per lo meno quanto accaduto all'Intercity 723 proveniente da Roma che è stato limitato a Villa San Giovanni e non ha traghettato per la Sicilia e come conseguenza anche il corrispondete Intercity 728 di oggi è partito da Villa San Giovanni. Michele Barresi di Uiltrasporti ha affermato che: “Avevamo detto come Uiltrasporti che quel treno nonostante le disposizioni rappresentava una bomba sanitaria per le troppe fermate intermedie che rendevano impossibile adeguati controlli se il ministero agirà come sembra cancellando anche temporaneamente il servizio avremo ristretto i fronti da controllare in questa emergenza e tutelato i lavoratori ancora troppo esposti“ In questi giorni anche il Sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha partecipato ai controlli sanitari disposti presso le banchine della Stazione centrale di Messina.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 mar 2020

MESSINA | Eurobunker, l’Authority vince al Cga. Via un altro ecomostro dalla Zona Falcata

di Fabio Nicolosi

E’ uno degli ecomostri ancora rimasti in piedi nella Zona Falcata ma, finalmente, anche questo potrà essere abbattuto. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, con Sentenza numero 184 pubblicata il 18 marzo 2020, ha respinto il ricorso con il quale il curatore fallimentare di Eurobunker Srl chiedeva la riforma della sentenza del Tar di Catania 2898/2016 che aveva confermato la validità degli atti a suo tempo emessi dall’Autorità Portuale e cioè il diniego di concessione e l’ordine di sgombero delle aree. “Questa pronuncia consentirà di raggiungere – secondo il presidente dell’Autorità di sistema portuale, Mario Mega – un importante traguardo nelle attività per il recupero e la valorizzazione della zona falcata del Porto di Messina e cioè l’eliminazione dell’ecomostro di Eurobunker. La presenza di questo impianto ha infatti molto condizionato, negli ultimi anni, le attività delle Istituzioni impegnate nel recupero del waterfront e, con esso, del corretto rapporto mare-città all’insegna di uno sviluppo ecosostenibile e della piena fruibilità delle risorse ecoambientali e paesaggistiche di quella parte di città. Tutto ciò in aderenza al Piano Regolatore Portuale, recentemente approvato, e che il massimo Consesso regionale di Giustizia Amministrativa pone al centro della propria decisione impedendo che questo strumento perdesse valore e significato già da subito”. In particolare il Cga ha ritenuto che “il provvedimento gravato è plurimotivato” e che “l’area non appartiene al demanio regionale” con ciò facendo definitiva chiarezza anche su questo aspetto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 dic 2019

STRETTO DI MESSINA | In arrivo una nuova nave traghetto del Gruppo Fs

di mobilita

In arrivo, tra la fine di giugno e i primi di luglio, una nuova nave traghetto, gemella della nave "Messina" che servirà a potenziare la flotta del Gruppo Fs sullo stretto di Messina. L'ordine per la costruzione e la fornitura di una nave Ro-Ro monodirezionale - per il trasporto di vagoni ferroviari e vagoni, passeggeri, veicoli a ruote - è stato inoltrato dalla Rete ferroviaria italiana (Gruppo FS Italiane) all'Associazione delle imprese temporanee composta da l'agente T. Mariotti SpA e dalle principali Officine Meccaniche Navali e Fonderie San Giorgio del Porto SpA, aggiudicatario della gara d'appalto europea. La nave - lunga 147 metri, larga 19 metri, che trasporta 2.500 tonnellate, velocità 18 nodi - sarà costruita in quattordici mesi, nelle infrastrutture dei cantieri vincitori. L'investimento totale ammonta a oltre 48 milioni di euro. Le caratteristiche tecniche della nuova barca sono altamente tecnologiche, funzionali e performanti. Il sistema di governance sarà garantito da tre propulsori azimutali a passo variabile. Per garantire la massima manovrabilità (operazioni continue di ormeggio / smontaggio e carico / scarico), verranno installati due propulsori trasversali. Dalla copertura di prua, attraverso il ponte mobile, verranno eseguite tutte le operazioni di carico / scarico di carrozze e vagoni ferroviari. I possibili veicoli a ruote, invece, potranno accedere al ponte di carico dal portello di poppa e da quello laterale, nonché dal ponte di prua. Il nuovo traghetto sarà certificato dal Registro navale italiano, nonché da "GREEN PLUS", a conferma dell'impegno del Gruppo FS per l'ambiente.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mag 2019

Blujet ha inaugurato oggi il trasporto di passeggeri con mezzi veloci tra la Sicilia e la Calabria

di mobilita

Blujet, la nuova società del gruppo Ferrovie dello Stato costituitasi ad agosto 2018 a seguito procedura di scissione del ramo d’azienda della Bluferries srl, ha iniziato oggi il trasporto di passeggeri con mezzi veloci tra la Sicilia e la Calabria. Bluferries, da oggi, si occuperà del trasporto del gommato leggero e pesante da e per il porto storico, oltre a Tremestieri. La flotta di Blujet è costituita da due mezzi veloci di proprietà, la Selinunte Jet e Tindari Jet e da due mezzi noleggiati, la Princess of Dubrovnik, di proprietà di Tarnav, e Salerno Jet, che appartiene alla Navigazione libera del Golfo. Ecco l'orario delle corse Messina-Villa San Giovanni: Qui sotto l'orario delle corse Messina-Reggio Calabria:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 gen 2019

Neve sulle strade siciliane, scattano le operazioni ANAS per garantire transito

di mobilita

A causa dell'ondata di gelo che si sta abbattendo in queste ore sulla Penisola e anche in Sicilia, Anas ha attivato le procedure di rito per la gestione dell'emergenza, operando sin dalla giornata di ieri con mezzi spargisale al fine di prevenire la formazione di ghiaccio e, sulle strade già colpite dalle nevicate in atto, con mezzi spazzaneve, garantendo la transitabilità su tutta la rete di propria competenza. In particolare, i mezzi spazzaneve sono in azione, in provincia di Messina, sulla strada statale 116 "Randazzo –Capo d'Orlando" dal km 3,000 al km 33,000, tra Floresta e Ucria, e sulla strada statale 289 "Di Cesarò" dal km 15,000 al km 52,500, tra Cesarò e San Fratello. Spazzaneve in azione anche sulla statale 117 "Centrale Sicula", tra Reitano (ME) e Nicosia (EN), sulla statale 118 "Corleonese Agrigentina" tra S. Stefano di Quisquina e Alessandria della Rocca, nell'agrigentino, sulla statale 120 "Dell'Etna e delle Madonie", tra Polizzi Generosa (PA) e Cesarò (ME). I mezzi spargisale sono invece attivi in provincia di Siracusa, sulle strade statali 124 "Siracusana" e 287 "Di Noto", nelle aree di Buccheri e Palazzolo Acreide, 194 "Ragusana" a Francofonte e tra Ragusa e Modica, nell'ennese, sulla 121 tra Leonforte e Agira e sulla 192, a Enna, sulla 514 "Di Chiaramonte" tra Vizzini e Ragusa, nell'agrigentino, sulla statale 122 "Agrigentina", nel nisseno, sulla 560 "Di Marcatobianco" e sulle statali 626, 640 e 640dir, e nel palermitano, sulla statale 285 "Di Caccamo" (PA) e 624 "Palermo-Sciacca". Per quanto riguarda le autostrade in gestione Anas, i mezzi spargisale sono in azione sui tratti lungo i quali è in vigore l'obbligo di catene a bordo o l'utilizzo di pneumatici invernali, ovvero: A19 "Palermo - Catania", dal km 56,700 al km 130,000, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello; A29 "Palermo - Mazara del Vallo", dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa; A29dir "Alcamo - Trapani", dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore. Si ricorda che, in forza delle ordinanze 140/2018/AP, 141/2018/AP, 142/2018/AP, 27/CT/2018, 28/CT/2018, 186/PA/2018, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei motocicli è in vigore l'obbligo di catene a bordo o l'utilizzo di pneumatici invernali sulle strade statali e le autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 nov 2018

MESSINA | Video, arrivato il nuovo traghetto Elio di Caronte&Tourist alimentato a gnl

di mobilita

E' già arrivato a Messina il nuovo traghetto bidirezionale Elio (in omaggio al cofondatore della compagnia Elio Matacena),di Caronte&Tourist. Il nuovo traghetto è stato realizzato da Sefine, nel cantiere navale di Altinova, nella provincia di Yalova (Turchia) ed è alimentato a gnl, un carburante a basso impatto ambientale. Verrà utilizzato nello stretto di Messina tra Messina e Villa S. Giovanni. Il mezzo è lungo 132 metri e largo 21,5, è dotato di thruster azimutali, di tre ponti e viaggerà ad una velocità di 15 nodi e potrà accogliere 1500 passeggeri e 290 auto. La cerimonia di consegna si svolgerà il 17 novembre ed entrerà in linea entro la fine del mese. Qui sotto il video della costruzione del nuovo traghetto presso il cantiere navale diAltinova, nella provincia di Yalova (Turchia).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ott 2018

MESSINA | In arrivo fondi per il contrasto all’erosione costiera

di mobilita

In arrivo € 3.000.000,00 per il contrasto all'erosione costiera della zona tirrenica del Comune di Messina. E' stato apprezzato dalla Giunta Regionale l'Atto aggiuntivo all'Accordo di Programma tra il MATTM e la Regione Siciliana del 2010 e che destina 3.000.000,00 per la Città di Messina in ambito di erosione costiera nell'ambito del "Progetto di manutenzione delle barriere frangiflutti esistenti - Litorale Tirrenico". Tali risorse verranno utilizzate per il contrasto all'erosione costiera di Ortoliuzzo, Torrente Marmora, Villaggio Rodia, San Saba, Acqualadroni. Verrà immediatamente sollecitato il dipartimento competente al fine di acquisire la progettazione esecutiva al fine di avviare l'appalto nel più breve tempo possibile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 ott 2018

MESSINA | Per il consigliere Biancuzzo il trasporto pubblico deve essere gestito da privati

di mobilita

Per il consigliere della VI Circoscrizione Mario Biancuzzo il nuovo piano viario, adottato dall'ATM, non funziona e chiede al sindaco e al presidente dell'Atm il ritorno delle linee private sulla Statale 113 dir: “Chiedo di ripristinare il percorso delle linee private, via strada statale 113 transitando da Orto Liuzzo, Rodia, San Saba, Piano Torre, Spartà, Tono e Mortelle,  che provengono da Milazzo, Saponara ed altri Comuni che, giunti a Ponte Gallo, si immettono sulla Tangenziale per raggiungere la città e di autorizzare le ditte private a transitare dalla litoranea concedendo di viaggiare gratuitamente ai ragazzi che frequentano le scuole e trasformare l’Azienda trasporti municipalizzata e farla gestire ai privati per consentire il potenziamento ed il miglioramento del servizio pubblico"    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 ott 2018

MESSINA | Per il presidente ATM Campagna il nuovo piano dei trasporti è il migliore per la città

di mobilita

In merito al nuovo piano linee dei bus il Presidente dell'ATM fa pervenire una nota: “Riteniamo che ogni critica o suggerimento sul nuovo piano delle linee degli autobus – sottolinea il presidente dell’Azienda Trasporti Messina Giuseppe Campagna – non possa prescindere dalla problematica situazione finanziaria in cui versa l’ATM. Ormai tale considerazione sembra appartenere anche ai più incalliti sostenitori della precedente gestione, seppure con tutte le riserve sulla consistenza dei debiti di quella Azienda che andranno ulteriormente chiariti in altra sede. Oggi va ribadito che l’attuale piano delle linee è l’unico – ed a nostro avviso il migliore – che questa città, giunta sull’orlo del dissesto finanziario, possa permettersi. È ovvio che operando senza limiti di spesa e continuando ad immettere ulteriori autisti sarebbe risultato facile a chiunque garantire più mezzi e più corse. Rimane il fatto che il traffico urbano nelle ore di punta non diminuisce, ma semmai aumenta, incrementando il numero di mezzi in strada. E ciò non permetterebbe certamente di ridurre i tempi di percorrenza. Senza dubbio quest’Amministrazione ed il management ATM intendono mantenere l’impegno ad assicurare sulla linea 1 (Shuttle) i tempi di percorrenza programmati senza eccessivi ritardi e, soprattutto, minori attese alle fermate. A tal fine si sta provvedendo al suo potenziamento con ulteriori mezzi negli orari di punta ed in particolare nella fascia oraria che va dalle ore 7 alle 8,30. Ed inoltre, si stanno approntando alcuni primi interventi sui nodi critici della viabilità con particolare riferimento alla zona sud. Fluidificare il traffico in direzione sud – nord nelle prime ore della giornata è infatti l’unico modo per assicurare il rispetto degli orari di qualunque piano delle linee a prescindere dalla quantità di uomini e mezzi messi in strada. Il resto – conclude il presidente Campagna – appartiene alla eterna contesa tra i difensori di interessi particolari (lavoratori ATM, automobilisti, commercianti, ambulanti, etc.) che da sempre in questa città rende difficile l’attuazione di ogni nuovo piano viabile”.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
06 ott 2018

MESSINA | ATM rinnova la Convenzione con UNIME per usufruire del servizio di Trasporto Pubblico

di mobilita

L'ATM ha rinnovato con UNIME la Convenzione che anche per l'A.A. 2018/2019 consentirà agli Studenti di Unime, in regola con la tassa di iscrizione, di usufruire del servizio di Trasporto Pubblico Locale su tutti i mezzi e le linee dell'ATM, versando un contributo di € 30,00 (fronte di un costo complessivo   dell'abbonamento-tariffa  Studenti di € 80,00). Oltre agli Studenti dei Corsi di Laurea triennali, magistrali ed a ciclo unico, potranno accedere alla tariffa agovolata anche Specializzandi, Assegnisti, Dottorandi, Tirocinanti e Borsisti. I soggetti beneficiari che hanno una carriera attiva (Assegnasti, Borsisti, Tirocinanti, etc.) devono necessariamente rivolgersi all'Infopoint UNIME che inserirà la tassa ATM. Successivamente all'addebito, lo Studente entrando con le credenziali su Esse3 potrà stampare l'avviso di pagamento oppure procedere direttamente al pagamento online. L'Infopoint verificherà il pagamento della quota di abbonamento di € 30,00 a carico dello Studente beneficiario, da effettuare selezionando da Esse3 il tasto PagaPa oppure effettuando Stampa Avviso per PagoPa, al momento dell'apposizione del bollino filigranato sulla Genius Card o altra carta rilasciata dall'Università. Una volta eseguito tale versamento, (la procedura di iscrizione all'iniziativa sarà aperta a partire dal 24 Settembre 2018) occorrerà rivolgersi (non prima del 1° Ottobre 2018, data di decorrenza della Convenzione) all'Infopoint di Palazzo Mariani, a Piazza Antonello. Qui il personale di UNIME provvederà ad apporre un apposito bollino, valido per l'A.A. 2018/2019. Al momento del controllo in vettura, agli Studenti basterà mostrare la Genius Card Unime corredata dal bollino filigranato, per chi ancora non è in possesso della Genius Card Unime basterà mostrare la quietanza di pagamento scaricata da Esse3 in merito al pagamento effettuato. Coloro i quali non avessero ancora la Genius Card Unime, possono ottenerla gratuitamente rivolgendosi in qualsiasi filiale Unicredit dopo aver pagato la tassa di iscrizione. Per gli immatricolati è necessario recarsi alla Unicredit solo dopo aver verificato da Esse3 che la carriera sia attiva. L'Abbonamento sarà valido tutti i giorni dalla ore 07,00 alle ore 22,00 inclusi il Sabato, la Domenica e i giorni festivi dal 1° Ottobre 2018 e fino al 30 Settembre 2019.

Leggi tutto    Commenti 0