10 feb 2017

FS Italiane, 1.000 nuove assunzioni in arrivo


Roma – Firmato con le organizzazioni sindacali l’accordo che consentirà nei prossimi mesi l’accompagnamento alla pensione di circa 1.000 lavoratori e un forte ricambio generazionale, con altrettante nuove assunzioni.

L’accordo è autofinanziato attraverso le risorse accantonate nel Fondo bilaterale di sostegno al reddito, con i contributi versati da azienda e lavoratori, per un totale di 124 milioni di euro.

I lavoratori interessati dall’accompagnamento alla pensione sono quelli dei settori specifici dell’esercizio ferroviario che abbiano maturato fino a un massimo di 36 anni di contributi, come conferma anche il Direttore Risorse Umane e Organizzazione del Gruppo FS Italiane, Mauro Ghilardi: “sarà coinvolto il personale operativo d’esercizio che negli anni è stato penalizzato dalle modifiche dei requisiti stabilite dalle diverse normative pensionistiche”.

La loro uscita permetterà altrettante assunzioni di macchinisti, capi treno e manutentori, dopo l’emanazione del Decreto Interministeriale Lavoro/Economia che dovrà recepire l’accordo di adeguamento del Regolamento del Fondo alle previsioni del D.Lgs. 148/2015.

L’operazione avrà un impatto su tutto il gruppo visto che, ricorda Ghilardi, “l’età media in FS è di 49 anni, oltre il 50% dei dipendenti ha più di 50 anni, il 10% supera i 60″. Le nuove assunzioni permetteranno alle varie aziende del Gruppo FS Italiane di poter contare su un ulteriore strumento a supporto del Nuovo Piano Industriale, attraverso l’acquisizione di competenze più moderne ed adeguate per la sua realizzazione.


assunzionicurriculumgruppo fsnuovi posti di lavororisorse umane fstrenitalia


Lascia un Commento