Articolo
27 giu 2018

FIRENZE | Ecco come cambieranno le linee Ataf con le nuove linee tranviarie

di mobilita

Il Comitato Tecnico (Comune di Firenze, Città Metropolitana, Regione Toscana, One scarl e Ataf), ha approvato il nuovo assetto delle linee urbane, ed in parte di quelle extraurbane, che effettuano il servizio all’interno dell’area fiorentina.  Il riordino sarà attuato in due fasi: la prima con l’avvio della Linea 3 della tramvia (come è comunemente chiamata quella che è di fatto il prolungamento della Linea 1 da Santa Maria Novella a Careggi) e la seconda con la Linea 2 (piazza dell’Unità-Peretola). Le linee interessate alle modifiche sono 45 su un totale di 94, di cui 27 dopo la partenza della Linea 3 della tramvia. A queste se ne aggiungeranno altre 18 quando sarà messa in esercizio la Linea 2 della tramvia. Le principali modifiche: Linee Ataf modificate alla messa in esercizio della Linea 3 tramvia (prolungamento Linea 1) La linea 14 sarà interrotta all’altezza della stazione SMN, manterrà il collegamento con Girone e non raggiungerà più Careggi. Le linee 28 e 2, che collegano la zona centrale di Firenze con Sesto e Calenzano, saranno intensificate ed attestate a Piazza Dalmazia all’altezza della fermata del tram. La linea 8 effettuerà un nuovo percorso: Nave a Rovezzano–Strozzi per l’interscambio con la tramvia. La linea 23 vedrà soppressa la diramazione per la Nave a Rovezzano, mentre sara mantenuta quella per Sorgane (23 A) e istituita una nuova per Bagno a Ripoli–Croce a Varliano (23 B). Le linee 31 e 32, prevedono un incremento di servizio, per il 32 in direzione dell'Ospedale Santa Maria Annunziata. Per la linea 33 si realizzerà il nuovo collegamento Rifredi Fs Vasco De Gama – Morgagni tramvia con due diramazioni, la A per il Meyer e la B per Niccolò da Tolentino. La linea 4 sarà soppressa e verrà sostituita con la linea 55, con collegamento tramvia Cascine–Puccini–tramvia Novoli–tramvia Statuto Fs–Poggetto.   Linee Ataf modificate alla messa in esercizio della Linea 2 La linea 29, non collegherà più l’area dell’Osmannoro con il centro di Firenze, ma diventerà una linea trasversale che metterà in comunicazione l’Osmannoro e la stazione ferroviaria di Rifredi incrociando la linea 2 tramvia a Novoli. La linea 30 incrocerà la Linea 2 tramvia su via di Novoli (Palazzi Rossi) e La linea 1 tramvia alla Leopolda La linea 7 raggiungerà l’area della stazione SMN attestandosi su largo Alinari La linea 57 sarà estesa fino a Calenzano. La linea 59 (Polo scientifico di Sesto) rimarrà il collegamento con Rifredi Fs (lato Vasco de Gama) e sarà prolungata fino a via Santo Stefano in Pane per l’interscambio con la tramvia e il nuovo collegamento con il Polo universitario di viale Morgagni. Le linee 31 e 32 saranno prolungate  fino a viale Strozzi, lato Piazzale Montelungo, con transito da viale Lavagnini-viale Strozzi. Linea 16, sarà istituita questa nuova linea circolare fra piazza Leopoldo-piazza di San Jacopino - piazza Puccini, con transito da via Maragliano per dare un collegamento del quartiere con la linea 2 tramvia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 mag 2018

FIRENZE | Il sindaco Nardella sul viaggio di prova del tram con la commissaria Ue Cretu

di mobilita

Stamani il sindaco Dario Nardella e la commissaria europea per le politiche regionali Corina Cretu insieme al presidente della Regione Enrico Rossi sono saliti sul tram durante i test per provare sul campo come funzionerà il tram. Presenti tra gli altri anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli oltre a Fabrizio Bartaloni, presidente del consorzio Tram spa e ai vertici delle aziende impegnate nei lavori, e al viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini  “Con questo viaggio – sottolinea il sindaco – abbiamo voluto far vedere all’Unione Europa quello che siamo stati capaci di fare perché è doveroso fare un rendiconto non solo formale ma anche sostanziale della nostra capacità di spendere i fondi europei. Siamo soddisfatti perché tramite la commissaria europea Cretu abbiamo un impegno strategico dell’Unione europea a favore del completamento di tutto il sistema tramviario e abbiamo la conferma della disponibilità di ulteriori 40 milioni di euro, che passeranno attraverso i fondi POR, per l’inizio della linea 4 verso Campi Bisenzio e la prosecuzione della linea 2, che arriverà a Peretola e finirà a Sesto Fiorentino al Polo scientifico. E a questi si aggiungeranno i 40 milioni di euro in arrivo dalla Regione”.  “Questo impegno per noi significa moltissimo – aggiunge il sindaco Nardella– perché la Commissione europea ha confermato che la Toscana e Firenze sono le realtà migliori d’Italia dal punto di vista della serietà e capacità di spendere i fondi europei che vengono assegnati per le nostre opere, come nel caso della tramvia. In un Paese dove purtroppo si sente sempre dire che si perdono i fondi europei perché non si realizzano le opere infrastrutturali per le quali sono destinati, Firenze ancora una volta è un esempio in controtendenza e di questo devo ringraziare i tecnici, le ditte e i fiorentini”.  A margine del viaggio l’assessore Giorgetti fa il punto sui tempi sia dell’entrata in funzione delle linee 2 e 3 sia per l’avvio dei lavori delle estensioni e delle ulteriori linee del sistema tranviario: “Le ditte confermano le date della messa in esercizio della linea 3 per il 30 giugno e della linea 2 a fine agosto”. Per quanto riguarda il completamento del sistema, l’assessore Giorgetti aggiunge: “Ad oggi abbiamo già un progetto approvato per la prosecuzione della variante del centro storico, ovvero il tratto dalla Fortezza a piazza della Libertà e piazza San Marco, con l’avvio dei lavori previsto nel 2019. Nel frattempo dato l’incarico di progettazione attraverso un bando per estensione a Sesto Fiorentino e della linea 4 prima a San Donnino poi a Campi Bisenzio”. Gli step successivi sono quelli relativi alle linee verso Bagno a Ripoli e Rovezzano: “per la prima abbiamo già un progetto preliminare sul tratto fiorentino e per la seconda uno studio di fattibilità, ma il nostro obiettivo avere ulteriori finanziamenti per poter realizzare anche queste linee entro il 2030 in modo da avere 85 milioni di passeggeri trasportati ogni anno nell’intero sistema”.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
07 apr 2018

NAPOLI | Linea 2: domenica 8 aprile corse più frequenti dopo la partita Napoli – Chievo Verona

di mobilita

Corse metropolitane più frequenti dopo l’incontro di calcio Napoli – Chievo Verona di domenica 8 aprile. Trenitalia ha riorganizzato il servizio metropolitano sulla Linea 2, nella fascia oraria pomeridiana, riprogrammando le partenze dalla stazione di Campi Flegrei in direzione Piazza Garibaldi/Gianturco.A evento sportivo concluso le corse partiranno a intervalli di pochi minuti, fino al completo deflusso dei tifosi. I biglietti del treno si potranno acquistare anche nella biglietteria di Campi Flegrei e saranno controllati a terra da personale ferroviario che, in collaborazione con la Polfer, indirizzerà i passeggeri verso le banchine delle metropolitane in partenza.Sarà ammesso a bordo solo chi esibirà regolare biglietto di viaggio che è preferibile procurarsi in anticipo per evitare affollamenti o attese prolungate allo sportello.La fermata di Piazza Leopardi sarà chiusa dalle 16.30 alle 18.30.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2018

FIRENZE | Tramvia, al via le prove sulla linea 2

di mobilita

Anche per la linea 2 iniziano le prove pratiche di funzionalità, mercoledì 28, il tram inizierà a muoversi nel tratto via Peretola – via Forlanini. Secondo la programmazione la mattina il tram viaggerà a 5 chilometri all’ora, nel pomeriggio invece la velocità arriverà fino a 15 chilometri/orari. Le prove saranno effettuate con l’ausilio della Polizia Municipale per il transito in corrispondenza degli incroci. Procedono le prove anche sulla linea 3. Da lunedì 26 è prevista l’attivazione degli impianti semaforici definitivi in viale Morgagni. La prossima settimana continueranno i test sul percorso fino a piazza Leopoldo e, secondo programma, dopo Pasqua fino a viale Strozzi. Lunedì 26 marzo, dalle 21, sarà modificato il cantiere in viale Belfiore per consentire il completamento dei binari nel tratto fino a Palazzo Mazzoni. Nessuna variazione per la circolazione: i veicoli diretti verso viale Redi transiteranno nella corsia realizzata all’interno dell’attuale cantiere. Sempre la sera è in programma la posa dei cavi dell’alimentazione elettrica in piazza Stazione, nel tratto via Alamanni - via Santa Caterina da Siena.  Da martedì 27 a venerdì 30 marzo, in orario 22-5, scatterà un divieto di transito nella corsia lato edifici. Resterà transitabile la corsia lato stazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 gen 2018

METROPOLITANA NAPOLI | Domenica più corse per la linea 2 dopo Napoli-Bologna

di mobilita

A Napoli in occasione dell'incontro di calcio Napoli-Bologna, in programma domenica 28 gennaio alle ore 15.00 allo stadio San Paolo, per facilitare la fase di deflusso del pubblico a fine gara, sulla Linea 2 della Metropolitana sono istituite corse straordinarie in partenza dalla stazione Campi Flegrei. La stazione Piazza Leopardi è chiusa al pubblico dalle ore 16.30 alle 18.00.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2017

NAPOLI | Corse straordinarie dopo la partita Napoli – Shakhtar

di mobilita

Corse metropolitane straordinarie dopo l’incontro di calcio Napoli – Shakhtar Donetsk, martedì 21 novembre. Su richiesta della Regione Campania, committente del servizio, Trenitalia farà circolare treni metropolitani della Linea 2 oltre il consueto orario di termine del servizio. A evento sportivo concluso, le corse straordinarie partiranno dalla stazione di Campi Flegrei verso Piazza Garibaldi/Gianturco a intervalli di circa 10 minuti, fino al completo deflusso dei tifosi. Non sono previste corse aggiuntive in direzione Pozzuoli. I biglietti del treno si potranno acquistare anche nella biglietteria di Campi Flegrei e saranno controllati a terra da personale ferroviario che, in collaborazione con la Polfer, indirizzerà i viaggiatori verso le banchine delle metropolitane in partenza. Sarà ammesso a bordo solo chi esibirà regolare biglietto di viaggio che è preferibile procurarsi in anticipo per evitare affollamenti o attese prolungate allo sportello. La fermata di Piazza Leopardi sarà chiusa dalle 22.30. Anche EAV, in occasione della partita,  prolunga il servizio della linea Cumana con corse fino alla mezzanotte tra le stazioni Montesanto e Mostra. Partenze per Mostra: - da Montesanto alle ore 23.11, 23.25, 23.45 e 00.00; - da Corso Vittorio Emanuele alle ore 23.14, 23.28, 23.48 e 00.03; - Fuorigrotta alle ore 23.17, 23.31, 23.51 e 00.06. Partenze per Montesanto: - da Mostra alle ore 22.55, 23.07, 23.27, 23.42 e 23.57; - da Fuorigrotta alle ore 22.57, 23.09, 23.29, 23.44 e 23.59; - da Corso Vittorio Emanuele alle ore 23.00, 23.12, 23.32 e 23.47.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 nov 2017

NAPOLI | Oggi più corse della Linea 2 dopo Napoli-Milan

di mobilita

Sabato 18 novembre 2017, in occasione dell'incontro di calcio Napoli-Milan, in programma alle ore 20.45 allo stadio San Paolo di Fuorigrotta, per consentire una più agevole fase di deflusso del pubblico dopo la partita, Trenitalia potenzia le corse sulla Linea 2 della metropolitana con più partenze dalla stazione Campi Flegrei. Per questo motivo, a partire dalle ore 22.30, la stazione di Piazza Leopardi viene chiusa al pubblico.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 lug 2017

Tramvia Firenze, approvati i nomi delle fermate delle linee 2 e 3

di mobilita

Da Novoli-Palazzi Rossi a Strozzi-Fallaci a Leopoldo-Stibbert, sono alcuni dei nomi che andranno a caratterizzare le fermate delle nuove linee 2 e 3 della tramvia. Le denominazioni hanno avuto oggi il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell'assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci. "Abbiamo voluto rendere riconoscibili le fermate in base ai punti di interesse, ma anche valorizzare luoghi spesso nascosti della nostra città - ha detto Vannucci - Per questo, accanto al nome principale abbiamo indicato un luogo di interesse vicino alla fermata, che sarà annunciato dallo speaker". "La denominazione delle fermate delle linee tranviarie rappresenta un nuovo passo avanti verso la conclusione dei lavori come da programma", ha detto l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. I nomi individuati per le 13 fermate della linea 2 sono: Fermata 1: Peretola aeroporto Fermata 2: Guidoni Fermata 3: Novoli - Palazzi Rossi Fermata 4: Novoli - Torre degli Agli Fermata 5: Novoli - Regione Toscana (sottotitolo: Palazzo di Giustizia) Fermata 6: San Donato - Università Fermata 7: Buonsignori - Liceo Da Vinci Fermata 8: Ponte all'Asse Fermata 9: Redi Fermata 10: Belfiore Fermata 11: Rosselli Fermata 12: Alamanni - Stazione Santa Maria Novella Fermata 13: Unità I nomi individuati per le 12 fermate della linea 3 sono: Fermata 1: Careggi - Ospedale Fermata 2: Morgagni - Università (sottotitolo: Don Facibeni) Fermata 3: Dalmazia (direzione Stazione, piazza Dalmazia) Fermata 3bis: Vittorio Emanuele II (direzione Careggi, via Vittorio Emanuele II) - (sottotitolo: Teatro di Rifredi) Fermata 4: Pisacane (direzione Stazione, via Carlo Pisacane) Fermata 4bis: Poggetto (direzione Careggi, via Vittorio Emanuele II altezza via Angiolo Tavanti) Fermata 5: Leopoldo (sottotitolo: Stibbert) Fermata 6: Muratori - Stazione Statuto Fermata 7: Statuto Fermata 8: Strozzi - Fallaci Fermata 9: Fortezza (sottotitolo: Fiere e Congressi) Fermata 10: Valfonda - Stazione Santa Maria Novella

Leggi tutto    Commenti 0