Articolo
04 lug 2018

ROMA | Il nuovo treno regionale Rock al Roma Summer Fest

di mobilita

Ci sarà anche Trenitalia al Roma Summer Fest, la rassegna musicale in programma fino al primo agosto all’Auditorium Parco della Musica.  Per l’occasione farà tappa nella Capitale Rock, il nuovo treno regionale della flotta Trenitalia protagonista di un roadshow #lamusicastacambiando lungo la penisola, con un modello in scala 1:1 che il pubblico dei concerti potrà visitare tutti i giorni dalle 19.00 alle 24.00 dal 3 al 22 luglio. Negli stessi giorni, nel villaggio allestito all’ingresso dell’Auditorium, i visitatori potranno rilassarsi nella Lounge Trenitalia, con attività di animazione, gadget e dj-set a cura di RTL 102.5. Una speciale area kids, allestita con il sostegno di FS Italiane, permetterà a tutti i genitori di godere dei concerti lasciando i bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni alle attività e ai laboratori sul tema del viaggio organizzate da professionisti specializzati. Le sagome di treni e bus e le visite al modello di Rock terranno compagnia ai più piccoli per un evento decisamente family friendly. Trenitalia è vettore ufficiale di Roma Summer Fest: per tutta la durata del festival ai viaggiatori diretti a Roma muniti di biglietto dell’evento è riservato uno sconto speciale del 30% sull’offerta Base di Frecce, Intercity e Intercity Notte;  i soci CartaFRECCIA possono inoltre usufruire di una riduzione sul biglietto d’ingresso alla manifestazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 lug 2018

REGIONE CALABRIA | In mezz’ora dall’aeroporto di Lamezia Terme a Catanzaro

di mobilita

Ieri è stato presentato nella sala consiliare "Napolitano" del Municipio di Lamezia Terme,  il "Collegamento Multimodale Aeroporto di Lamezia Terme-Stazione di Lamezia Terme Centrale-Germaneto-Catanzaro Lido". L'investimento ammonta a oltre 300 milioni di euro: 150 per il collegamento dell'aeroporto con Catanzaro Lido e circa 150 milioni di euro per l'elettrificazione. "Si determinerà, quindi, una velocizzazione della mobilità, - ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio - ,sarà garantita maggiore sicurezza ed una riduzione dei tempi di percorrenza. Di fatto si creerà, anche qui, una metropolitana di superficie per lo spostamento del trasporto pubblico locale e per la mobilità interna dei cittadini. La stazione di Lamezia sarà direttamente collegata con l'aeroporto. E' un progetto importante che riconosce a Lamezia il ruolo centrale che essa deve avere all'interno della nostra regione. Oggi si chiude, quindi, una complessa fase di preparazione iniziata con la stipula di un protocollo d'intesa a febbraio 2016 tra il sottoscritto e l'amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). A seguito di quell' accordo, nel novembre 2017 RFI ha predisposto, in condivisione con la Regione Calabria, uno studio di fattibilità dell'intervento il cui obiettivo era il potenziamento del servizio ferroviario e la riduzione dei tempi di percorrenza che, attualmente, sono di 43 minuti per il collegamento ferroviario Catanzaro Lido-Lamezia Terme C.le e di 5 minuti (ogni 30 minuti) per il servizio navetta stradale di collegamento fra la stazione FS e l'aeroporto. Per ciò che concerne la linea ferroviaria Lamezia T. Centrale-Catanzaro Lido sono state analizzate da RFI tre alternative: velocizzazione con miglioramento della curvatura del tracciato esistente; modifica del tracciato esistente con realizzazione nuova tratta Feroleto- Lamezia Centrale; elettrificazione della tratta esistente. La migliore soluzione, è risultata quella che prevede il miglioramento della curvatura del tracciato esistente congiuntamente all'elettrificazione. Il tempo di percorrenza del collegamento ferroviario potrà essere ridotto di 14 minuti eliminando l'attesa di mezz'ora per un totale di 29 minuti Catanzaro Lido-Lamezia Terme Centrale. Anche per ciò che concerne il collegamento tra la stazione di Lamezia Terme Centrale e l'Aeroporto di Lamezia, sono state analizzate da RFI tre ipotesi: potenziamento del servizio stradale con bus navetta attualmente in esercizio; realizzazione di un collegamento ferroviario dalla stazione all'aeroporto che permetta servizi ferroviari di tipo diretto o a spola; realizzazione di un collegamento People Mover. La migliore soluzione è risultata la soluzione che prevede un People mover, immaginando di utilizzare bus elettrici che percorrano una corsia dedicata. Per il servizio di navetta con minibus elettrici di collegamento fra la stazione FS e l'aeroporto si avranno: una riduzione del tempo di percorrenza (4 minuti invece di 5 minuti con frequenza di 8 minuti invece di 30 minuti); maggiore sicurezza nel collegamento; maggiore confort per i passeggeri; accessibilità a diversi parcheggi con fermate adiacenti; rispetto dell'ambiente". "E' un'opera davvero importante -ha concluso Oliverio- che contribuirà notevolmente a cambiare il volto del sistema della mobilità dell'intera regione". 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 lug 2018

GENOVA | Nuovi parcheggi moto temporanei in via XII Ottobre

di mobilita

I parcheggi dedicati alle due ruote di via Dante e via Vernazza, momentaneamente soppressi per l’allestimento dell’attesissimo Costa Zena Festival di sabato 7 luglio, sono stati rimpiazzati da una sessantina di stalli provvisori delimitati sul lato destro di via XII Ottobre nel tratto compreso fra l’attraversamento pedonale e i contenitori dell’Amiu. A spiegare questa scelta è Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla viabilità: «Abbiamo cercato di riequilibrare in fase temporanea i posti moto soppressi per consentire lo svolgimento di un evento particolarmente importante che vede Genova protagonista. Non volevamo però penalizzare i tanti cittadini che utilizzano moto e scooter. Così abbiamo ideato questa soluzione per offrire altrettanti parcheggi che saranno ben delimitati e visibili pur non essendo segnalati da dispendiose tracciature evitate in considerazione della breve durata dell’evento».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 lug 2018

ROMA | Iniziati i lavori di manutenzione del ponte Principe Amedeo di Savoia Aosta

di mobilita

Sono iniziati i lavori di manutenzione del ponte Principe Amedeo di Savoia Aosta (P.A.S.A.), che prevedono la messa in sicurezza di un fornice secondario di scarico idraulico oltre al rifacimento dei marciapiedi e della pavimentazione stradale. Il costo dell'opera, appaltata con procedura aperta, è di circa 253mila euro e la durata del cantiere prevista è di tre mesi. Durante i lavori previsti anche gli interventi  delle società di sottoservizi interessate, fra cui Italgas, che rimuoverà una condotta inutilizzata, e Acea Ato2, che sostituirà una condotta con una nuova. Per non interrompere totalmente il traffico sia carrabile che pedonale, il cantiere sarà organizzato in modo da impegnare un lato del ponte alla volta. Al termine dei lavori sarà dunque possibile riprendere anche il passaggio di mezzi superiori a 35 quintali e quindi di quelli del servizio di trasporto pubblico. “Questo ponte è importante per i flussi di traffico del centro storico ed in generale anche per la viabilità della Città, poiché collega sia l’Ospedale Santo Spirito che la galleria di Porta Cavalleggeri al centro di Roma. Le operazioni di ripristino lo riporteranno in condizioni di sicurezza così che potrà di nuovo svolgere la sua funzione di collegamento fra le due sponde del fiume in un punto nevralgico per il traffico della città. I lavori saranno fondamentali per consentire il passaggio del servizio di trasporto pubblico. Cerchiamo di soddisfare i bisogni dei cittadini rispettando le priorità e le regole, un connubio che garantisce una migliore trasparenza e un uso accorto delle risorse disponibili", dichiara l’assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 lug 2018

REGIONE SICILIANA | Riaperta l’autostrada A19 direzione Palermo

di mobilita

L'autostrada A19 Catania-Palermo è stata riaperta al traffico nel tratto tra Enna e Ponte Cinque Archi  direzione Palermo. Il tratto interessato era stato chiuso per dei lavori di manutenzione straordinaria di una soletta del viadotto Morello e l'apertura, inizialmente prevista per il 3 luglio, è stata anticipata grazie all'impegno della ditta incaricata da Anas che ha lavorato h 24 con tre turni di 8 ore.          

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2018

REGIONE SICILIANA | Riprendono i lavori sulla SS 121 Agrigento-Palermo

di mobilita

Sono ripresi i lavori sulla SS121 Agrigento-Palermo e, secondo l'Assessore Regionale alle infrastrutture e mobilità, entro 20 giorni saranno riaperti al traffico i tratti tra Bolognetta e Villafrati e tra Vicari e Mezzojuso. I lavori di ammodernamento iniziarono  nel 2013 e subirono un brusco rallentamento con il crollo del Viadotto Scorciavacche, inaugurato il 23 dicembre 2014 e crollato dieci giorni dopo. Il 4 aprile 2018 la presidente della commissione Ambiente dell’Ars, l’on. Giusi Savarino, aveva evidenziato come «L’errore in questa strada è stato quello di aprire un cantiere unico lungo i 38 km, invece di procedere per lotti. Purtroppo stiamo intervenendo su errori fatti nel passato». .

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2018

REGIONE SICILIANA | Per il governo regionale le priorità sono le infrastrutture ferroviarie e autostradali.

di mobilita

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci dopo la firma del protocollo di cooperazione rafforzata tra il ministero per il Sud e la Regione siciliana a supporto del Po Fesr 2014-2020 ha affermato che le priorità del governo regionale sono le infrastrutture, ferroviarie e autostradali. Dei 758 milioni di euro di fondi Ue la spesa più grossa è rappresentata dall'autostrada Caltanissetta-Agrigento e dal passante ferroviario di Palermo che insieme impegnano risorse che vanno oltre 300 milioni di euro. Le altre risorse saranno destinate all'edilizia scolastica, al sostegno alle imprese, a interventi di risanamento sul territorio. "L'Europa non si accontenta di risorse impegnate, vuole risorse certificate, cosa che non dipende solo da noi ma anche dalle controparti. - ha affermato il presidente Nello Musumeci - Rfi avrebbe potuto certificare da sola oltre 200 milioni di euro e invece ha rinviato l'utilizzo delle risorse e la realizzazione dell'opera. Questo fa venire meno una fetta importante delle risorse da utilizzare". 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2018

GENOVA | Anche il “bagno” di folla alla Fiera di San Pietro nel fine settimana genovese

di mobilita

La tradizionale Fiera di San Pietro è in agenda sabato 30 giugno e domenica 1° luglio. Le operazioni di vendita sulle 536 bancarelle di merci varie e gourmandise iniziano alle 15 di sabato e finiscono verso la mezzanotte di domenica. Per l’edizione 2018 un momento di spettacolo, legato alla storia e alla cultura genovese sabato 30 giugno alle 19 in via Cecchi, nell’area verde tra via Casaregis e via Rimassa, lo spettacolo di Marco Rinaldi con i racconti su Genova tratti da Storie Superbe, narrazione ironica adatta a ogni tipo di pubblico, e domenica 1° luglio dalle 21, il Carillon vivente sul lungomare di corso Italia.Venerdi 29 giugno dalle ore 17 il primo incontro del progetto FuturoAnteriore EtnoArti nei Musei e nei Giardini al Castello D’Albertis. Ospite della serata è Medard Sossa, danzatore voodoo contemporaneo dal Benin, coreografo, percussionista in Africa e in tutta Europa.Sempre venerdì alle ore 21.30 l'Orchestra sinfonica statale di San Pietroburgo Klassica approda al Porto Antico con il concerto Tchaikovsky e le sue opere per EstateSpettacolo2018. L'appuntamento è in piazza delle Feste. Ingresso libero.Termina venerdì 29 giugno Fuori Formato, dopo quattro giornate con tredici spettacoli e venti film gratuiti per apprezzare una selezione di performance da Italia, Europa, Stati Uniti e Canada. Fantascienza, terrorismo, paternità, insetti, silenzio, memoria sono alcuni dei temi affrontati dai protagonisti del festival internazionale di danza contemporanea e video tra villa Bombrini e teatro Altrove.Venerdì 29 giugno dalle 18 al Teatro Altrove la proiezione film finalisti Stories We Dance- Videodanza nazionale Under 35.Per la rassegna Estate alla Lanterna fino a domenica 1° luglio I mille colori della Lanterna, spettacolo uno a cura degli Amici di Jachy con la regia di Paolo Pignero. Info e prenotazioniinfo@lanternadigenova.itSummer Sound Festival ai giardini Luzzati un nuovo festival all'insegna della musica e dell'arte, sabato 30 giugno dalle ore 18 e fino a notte fonda. Protagonista della serata la band modern swing Free Shots.Sabato 30 giugno alle ore 17.30 un appuntamento con il Festival teatrale dell’Acquedotto. Partenza San Giacomo - Piloni di via Geirato per Alla Radice del canto con il gruppo canterini Valbisagno e Mauro Pirovano. Una passeggiata  con uno dei gruppi di canterini tipici del territorio, a cantare e musicare con la sola voce, aneddoti e curiosità.Sabato 30 giugno alle 20.30 al Teatro Carlo Felice il Gala dedicato al ricordo della soprano Daniela Dessì.Domenica 1° luglio alle ore 17 nel cimitero monumentale di Staglieno L'Ultima Città con il Teatro dell’Ortica.Con Mauro Pirovano e il Laboratorio Opera Aperta. Storie e vite donate a chi ascolta, pagine che si lasciano sfogliare  per scoprire che il cimitero è anche e soprattutto la città dei vivi.Ultimi giorni questi per visitare a Palazzo Ducale la mostra Antonio Ligabue che chiude domenica.Per gli appassionati d’arte la ghiotta opportunità di visitare la Galleria Nazionale di Palazzo Spinolaaperta venerdì 29 giugno - come ogni venerdì sera estivo - fino alle ore 22.30 e dalle ore 19 si entra con uno speciale biglietto a 3 €. Domenica 1° luglio, per l'iniziativa nazionale Domenica al Museo,l'ingresso è libero.Novità di quest’estate anche per Il Museo di Palazzo Reale, sabato 30 giugno - esperienza che potrà essere vissuta  ogni sabato sera fino a ottobre, sarà visitabile by night fino alle ore 22 e dalle ore 19 accessibile con uno speciale biglietto a 3 €.Per i genovesi refrattari alle spiagge e al mare i Musei Civici sono ad accesso gratuito anche domenica 1° luglio come tutte le altre domeniche dell’anno. Da venerdì 29 giugno nella Galleria d'Arte Moderna GAM di Nervi e nel Museo dell' Accademia Ligustica in largo Pertini 4, in mostra le vivaci opere di Adriano De Laurentis.Per i più atletici questo fine settimana la prima edizione di Spazzapnea, un’operazione per pulire i fondali dell’acque antistante Sturla. L’appuntamento alle ore 8 di sabato 30 giugno, nella sede USS Dario Gonzatti di via V Maggio 2C, con la gara nazionale di raccolta differenziata subacquea per recuperare la maggior quantità possibile di spazzatura in mare e sul litorale. La competizione sportiva ed ecologica è stata patrocinata dal Comune di Genova.Il campo di gara si estende dalla spiaggia di Boccadasse al litorale di  Priaruggia e lo specchio acqueo antistante i due quartieri rivieraschi . Ogni squadra, dotata di attrezzatura specifica fornita da Amiu e Cressi Sub è formata da due apneisti per potersi assistere a vicenda durante le fasi del recupero e una persona in aiuto che può pulire il litorale.La competizione sportiva ed ecologica è stata patrocinata dal Comune di Genova.E domenica 1° luglio  ancora Aquathlon Nervi 2018, una competizione a scopo benefico che prevede 2 km. di corsa, 750 mt. di nuoto e poi 1 km. di corsa nella solare cornice della delegazione levantina.Per incentivare visitatori e spettatori la metro è aperta fino all'una di notte e le linee notturne Amt N1 - N2 sono gratis il venerdì e sabato sera. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 giu 2018

ROMA | Al via pedonalizzazione Via del Corso da Largo Goldoni a Via delle Convertite

di mobilita

Da sabato 7 luglio sarà interamente pedonalizzato il tratto di Via del Corso, da Largo Goldoni a Via delle Convertite. Il provvedimento consentirà la piena fruibilità della strada da parte di cittadini e turisti. Nella zona cambierà la viabilità per il traffico privato e per alcune linee del trasporto pubblico. “Questa pedonalizzazione oltre a rientrare in un intervento di messa in sicurezza del Centro Storico, va ad aggiungersi ai progetti disegnati da quest’Amministrazione a sostegno della mobilità sostenibile. Un intervento che consegna di fatto un’altra area ai pedoni e toglie spazio alle auto. Un’operazione che va nella direzione che stiamo tracciando per Roma”, dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi. “Con questo intervento - spiega l’Assessore alla Città in Movimento,Linda Meleo - viene modificata la viabilità con un’attenzione particolare alle esigenze dei residenti e dei lavoratori di zona. Per quanto riguarda il trasporto pubblico sono stati ideati itinerari alternativi  per garantire collegamenti capillari ed efficienti. Come sempre prosegue il nostro impegno a favore della sostenibilità ambientale”. “Il provvedimento  s’inserisce in una strategia condivisa con le autorità di Pubblica Sicurezza, volta a innalzare i livelli di sicurezza reale e percepita da cittadini e turisti nei centri nevralgici di Roma. Con quest’intervento sarà ulteriormente agevolata l'opera di prevenzione delle Forze dell’Ordine, favorendo il controllo di vicinato di cittadini e commercianti che in qualunque momento potranno segnalare situazioni anomale alle numerose pattuglie presenti o alla Sala operativa della Polizia locale di Roma Capitale”, prosegue il Delegato alla Sicurezza della Sindaca, Marco Cardilli. Cambia quindi la viabilità, sia per il traffico privato (auto munite di permesso ZTL, taxi e NCC) che per alcune linee del trasporto pubblico, con via Tomacelli che diventa a sensi unici contrapposti: dal Lungotevere a largo Monte d'Oro solo taxi e Ncc possono proseguire su via Tomacelli in direzione di via del Corso, fino all'incrocio dove sono obbligati a svoltare a destra su via del Leoncino (verso piazza San Lorenzo in Lucina) o a sinistra su vicolo del Grottino (da dove riprendono un breve tratto di via del Corso all'altezza dell'hotel Plaza) le auto private con permesso ZTL devono invece svoltare o a destra, su largo Monte d'Oro e via dell'Arancio, oppure a sinistra verso piazza Augusto Imperatore, che diventa a doppio senso di marcia. Da piazza Augusto Imperatore, per andare in direzione di piazza del Popolo, i veicoli possono girare a destra su via dei Pontefici, attraversare via del Corso e proseguire dritto su via Vittoria. In alternativa, sempre da piazza Augusto Imperatore è possibile svoltare a sinistra verso il Lungotevere, salendo la rampa di via dell'Ara Pacis da largo Goldoni a via del Leoncino/vicolo del Grottino Per quanto riguarda il trasporto pubblico, le linee bus 628, N6 e N25 cambiano itinerario: non transitano più su via Tomacelli e via del Corso ma percorrono via di Ripetta, via Monte Brianzo, via Zanardelli, corso Rinascimento, corso Vittorio, largo Argentina e via delle Botteghe Oscure. I capolinea delle linee 913 e 301 rimangono invariati in piazza Augusto Imperatore.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 giu 2018

REGIONE LIGURIA | Consegnati oggi altri due nuovi treni Jazz

di mobilita

Consegnati oggi altri due nuovi treni Jazz alla Regione Liguria. Salgono così, in pochi giorni, a quattro – due erano stati consegnati lo scorso 15 giugno – i nuovi convogli che Trenitalia ha messo a disposizione dei pendolari liguri. Alla cerimonia di consegna dei moderni convogli erano presenti, al binario 11 della stazione di Genova Piazza Principe, Edoardo Rixi sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e  Trasporti, Giovanni Toti Presidente Regione Liguria, Giovanni Berrino Assessore Trasporti Regioni Liguria, Stefano Balleari, Vice Sindaco e Assessore alla Mobilità e TPL del Comune di Genova insieme a Renato Mazzoncini Amministratore Delegato Gruppo FS Italiane e Marco Della MonicaDirettore Trasporto Regionale Trenitalia della Regione Liguria. A soli cinque mesi dalla firma del contratto di servizio, siglato a gennaio tra Regione e Trenitalia, hanno già fatto il loro ingresso in Liguria i primi quattro dei 48 nuovi treni previsti per i pendolari liguri. Convogli di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità in grado di circolare su tutte le linee, dalla costa all’entroterra. I due nuovi Jazz, dopo la cerimonia di consegna, entreranno subito in servizio commerciale sulla linea Genova Brignole-Ovada-Acqui Terme con sei corse al giorno (primo treno regionale 6060 in partenza da Genova Brignole alle ore 12.13 per Acqui Terme) e nell’area metropolitana di Genova con 12 collegamenti giornalieri (primo viaggio come regionale 21066 da Genova Nervi alle 18.07 per Genova Voltri 19.04). I due Jazz consegnati lo scorso 15 giugno uniscono rispettivamente Genova Brignole a Ventimiglia con quattro corse al giorno e Genova Brignole, Busalla e Arquata con otto collegamenti giornalieri. Entro la fine di questa estate arriverà un altro Jazz e saliranno così a cinque i treni in circolazione in Liguria a cui si aggiungeranno, dal 2020, 28 Rock e 15 Pop. Con i 20 Vivalto già in esercizio i viaggiatori liguri avranno una flotta rinnovata al 100 per cento e ringiovanita di quasi 20 anni entro i prossimi cinque anni. Caratteristiche principali del treno Jazz Lungo 82,2 metri e largo 2,9 metri, il nuovo treno è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 309 posti a sedere, più due per disabili in carrozzella. L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza live globale, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

Leggi tutto    Commenti 0