Articolo
20 apr 2019

NAPOLI METRO LINEA 1 | Foto: stazione Capodichino – Aeroporto

di mobilita

La nuova stazione della linea 1 della metropolitana di Napoli, Capodichino - Aeroporto, ridisegna l'accesso all'aeroporto con percorsi pedonali coperti e una rete capillare di strade, connessa alla zona parcheggio. Il progetto caratterizza l'aerostazione con la grande copertura rotonda traslucida che permette alla luce naturale di penetrare dall'alto nel profondo pozzo centrale. Il percorso verticale si anima con il movimento dei viaggiatori: gli ascensori e la spirale delle scale mobili orientano e distribuiscono i flussi di arrivi e partenze. L'entrata in servizio della stazione è previsto nel 2022 con navetta ed in configurazione definitiva nel 2024. Fonte Foto: metropolitana di Napoli Ti potrebbero interessare: NAPOLI | Approvata la chiusura dell’anello metropolitano della Linea 1 NAPOLI | In arrivo i nuovi treni per la linea 1 della metropolitana NAPOLI METRO LINEA 1 | Svelata la nuova stazione Duomo Metropolitana di Napoli, linea 6 | Problemi per immettere i nuovi treni sulla linea Napoli | Metro: abbattuto il diaframma che collega la linea 1 alla linea 6 NAPOLI | Al via i lavori della linea metro 6 in piazza Plebiscito Metropolitana di Napoli Linea 6 NAPOLI METRO LINEA 6 | Tratta Mostra-Mergellina NAPOLI METRO LINEA 6 | Tratta Mergellina-Municipio NAPOLI METRO LINEA 6 | Tratta Campagna-Porta del Parco NAPOLI METRO LINEA 6 | L’infrastruttura di deposito/officina nell’area dell’ex Arsenale militare

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 apr 2019

GENOVA | Nuovo parcheggio di interscambio a Quinto

di mobilita

Un nuovo parcheggio di interscambio è stato realizzato a Quinto in via Francesco Maria Ruzza, nei pressi della stazione ferroviaria. Sono stati tracciati 68 stalli per le auto, di cui 2 riservati ai disabili, e 25 per moto e scooter. All’ingresso del piazzale a giorni verrà posizionato un limitatore di sagoma per impedire l’accesso a veicoli con un ingombro in altezza superiore a 1.90 metri. Così come quello di via Opisso a Pegli, di recente inaugurazione, anche questo park è stato realizzato in un’ampia area di proprietà di FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane) concessa in uso gratuito al Comune di Genova sino a dicembre 2019. Prosegue quindi la stretta collaborazione tra Comune e Ferrovie per favorire la mobilità collettiva da e per la città di Genova, incentivando lo scambio tra diverse modalità di trasporto e l’integrazione tra il mezzo privato, la rete ferroviaria e i sistemi di mobilità urbana. «Da adesso anche il Levante ha un importante parcheggio di interscambio che è stato possibile realizzare grazie alla preziosa collaborazione che l’amministrazione comunale ha avviato con il Gruppo FS – sottolinea con particolare soddisfazione l’assessore alla Mobilità -. Mi auguro che anche questo park venga utilizzato per lo scopo con cui è stato realizzato e con le modalità illustrate nella segnaletica verticale che è stata installata».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2019

Sblocca cantieri, le principali misure del decreto in vigore

di mobilita

Semplificazione del Codice degli Appalti per velocizzare la realizzazione di opere pubbliche. Commissari per sbloccare cantieri prioritari, comprese le dighe; ristori fino a 7 milioni di euro complessivi per la “zona arancione” di Genova, ovvero per chi risiede o ha un’azienda nell’area del cantiere della ricostruzione del Ponte Morandi e ne subisce i disagi. E poi, ancora, misure per velocizzare la rigenerazione urbana e la ricostruzione post sisma in Molise, Sicilia, L’Aquila, centro Italia e nuove risorse per le popolazioni colpite. Sono solo alcune delle misure contenute nel decreto Sblocca cantieri, pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore da oggi. Commissari per i cantieri prioritari: Per sbloccare alcuni cantieri ritenuti prioritari verranno  nominati dei commissari straordinari che potranno anche rielaborare progetti non ancora appaltati sostituendosi a qualsiasi altre fase autorizzativa, fatta eccezione per le autorizzazioni relative alla tutela di beni culturali e paesaggistici e per quelle ambientali. Potranno essere abilitati ad assumere direttamente le funzioni di stazione appaltante e operare in deroga alle disposizioni di legge in materia di contratti pubblici, fatto salvo il rispetto delle disposizioni del codice delle leggi antimafia e delle norme europee. Iter più snello appalti: Viene riportato a 40mila euro il limite sotto al quale un lavoro può essere appaltato con affidamento diretto. Per i lavori da 40mila euro a 200mila euro si potrà affidare i lavori con procedura negoziata consultando almeno 3 operatori economici. Per i lavori dai 200mila euro fino alla soglia Ue di 5 milioni di euro si dovrà invece procedere con gara d’appalto pubblica aperta, con esclusione obbligatoria per chi ha presentato offerte anomale. Risarcimenti per la “zona arancione” Genova: Si consente al commissario per la ricostruzione del Ponte Morandi, una volta effettuata la perimetrazione, di erogare le risorse (fino a un massimo di 7 milioni di euro) per indennizzare in modo congruo i cosiddetti interferiti, ossia i cittadini e gli imprenditori che stanno subendo disagi a causa del grande cantiere per la ricostruzione del ponte. Torna regolamento attuativo unico codice appalti: Viene reintrodotto il regolamento attuativo del Codice degli appalti. Fino alla data di entrata in vigore rimarranno valide le attuali linee guida Anac. Pagamento progettisti: Nel caso di appalto congiunto di progettazione ed esecuzione si assicura la certezza dei pagamenti per il progettista che collabora (indicato o raggruppato) con l’appaltatore attraverso la previsione dell’obbligo (indicato nei documenti di gara) del pagamento diretto del progettista. Qualificazione imprese: Per l'attestazione del possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e tecniche e professionali, il periodo di attività documentabile diventa quello relativo ai quindici anni antecedenti la data di sottoscrizione del contratto con la SOA per il conseguimento della qualificazione. Escluse aziende morose con il fisco e che non pagano contributi: Un operatore economico può essere escluso dalla partecipazione a una procedura d’appalto se la stazione appaltante è a conoscenza e può adeguatamente dimostrare che lo stesso non ha ottemperato agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali non definitivamente accertati. Commissario strade regione Sicilia: Viene nominato un commissario straordinario per la messa in sicurezza e il miglioramento della rete viaria siciliana incaricato di sovraintendere alla programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione degli interventi in particolare di manutenzione straordinaria su strade provinciali, intercomunali e locali, come chiesto dalla stessa Regione. Lioni-Grottaminarda: Viene disposto che la Regione Campania debba provvedere al completamento della Lioni-Grottaminarda, in irpinia, nel tratto Collegamento A3 (Contursi)-SS 7var (Lioni)- A 16 (Grottaminarda) – A14 (Termoli). Nessuna proroga alla concessione autostradale in scadenza, anche con progetti in corso: Si consente, per le concessioni autostradali già scadute o in scadenza entro trentasei mesi, di poter comunque mettere fine alle concessioni autostradali in scadenza, fare la gara ma poter riutilizzare progetti esistenti e pregressi di interventi cantierati. 300 milioni per Campobasso, Catania e L’Aquila: Viene creato il fondo a favore dei territori colpiti dai terremoti delle province di Campobasso e di Catania, con una dotazione di 275,7 milioni di euro dal 2019 al 2023. A queste risorse si aggiungono 4,21 milioni di euro nel 2019-2021 per la sospensione dei termini del pagamento delle tasse per i fabbricati colpiti dal sisma di Molise e Sicilia; e 10,5 milioni di euro di contributo extra per il 2019 per la ricostruzione de L’Aquila. In tutto le risorse impegnate sono circa 300 milioni su più anni. Accelerazione ricostruzione Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria: Vengono introdotte misure per semplificare e dare impulso alla ricostruzione pubblica delle zone colpite dai terremoti del 2016-2017, consentendo ad esempio una accelerazione nell’aggiudicazione dei servizi tecnici e per l’elaborazione della pianificazione urbanistica mediante il ricorso ad un meccanismo di valutazione delle offerte semplificato quale il criterio del prezzo più basso. Ristori immediati per imprese terremotate: Vengono introdotte misure per la semplificazione delle procedure per l’immediato ristoro dei danni subiti dalle attività economiche e produttive e dai privati a seguito di eventi calamitosi. Si consente l’utilizzo di risorse “cash” a fronte di risorse già attivate con il meccanismo del credito di imposta. Sms di allarme pubblico: Viene disposta l’istituzione di un’innovativa piattaforma denominata “IT-Alert”, con la quale, attraverso la tecnologia CBS (cell broadcast service), si potranno inviare brevi messaggi di testo a tutti i dispositivi cellulari presenti in una determinata area geografica, garantendo un servizio di comunicazione in emergenza tempestivo ed efficace come avviene in altri Paesi europei ed extraeuropei, per segnalare ad esempio eventi sismici, alluvioni, nubifragi, eruzioni di vulcani.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2019

MILANO M4 | La seconda Tbm è arrivata nel Manufatto Lorenteggio 25

di mobilita

Proseguono i lavori della Metropolitana milanese, la M4 o “Linea blu” che collegherà il centro storico con la parte Est (Q.re Forlanini e Aeroporto Linate) e con la parte Ovest (Q.re Lorenteggio e Stazione San Cristoforo). La seconda Tbm è arrivata nel Manufatto Lorenteggio 25, dove si fermerà nei giorni festivi prima di riprendere l’attività verso la Stazione Washington Bolivar. Anche la seconda talpa, impegnata nella realizzazione delle gallerie della Tratta Ovest di M4, è quindi passata sotto l’Oratorio di San Protaso senza provocare alcuna ripercussione alla piccola chiesetta ubicata sullo spartitraffico di via Lorenteggio.  Ricordiamo che la prima Tbm era passata sotto la chiesetta nelle scorse settimane e oggi si trova nella Stazione di Washington Bolivar per il consueto periodo di manutenzione ordinaria prima di riprendere l’attività di scavo e realizzazione delle gallerie verso la Stazione Foppa. Ti potrebbero interessare: MILANO METRO 4 | Ecco come sarà la nuova linea metropolitana MILANO M4 | La prima talpa è arrivata nella stazione Washington Bolivar

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2019

MILANO | Riaperta, completamente rinnovata, la biglietteria Trenord della stazione di Rho

di mobilita

È stata riaperta questa mattina, completamente rinnovata, la biglietteria Trenord della stazione di Rho, che sarà attiva tutti i giorni della settimana, dalle ore 6 alle ore 20, per l'acquisto di biglietti e abbonamenti. Durante il periodo di lavori per la ristrutturazione, dal 19 febbraio aprile al 18 aprile, Trenord ha attivato nella stazione presidi straordinari di personale per l'assistenza ai viaggiatori e un box office per la vendita dei biglietti. L'intervento a Rho è parte del piano di rinnovamento e di potenziamento della rete di vendita di Trenord che nell'ultimo anno ha interessato, con questo, complessivamente 18 punti vendita:Milano Nord Bovisa, Milano Porta Garibaldi, Milano Nord Domodossola,Milano Porta Genova, Malpensa Terminal 1 e Terminal 2, Varese FS, Legnano, Saronno, Seregno, Sesto San Giovanni, Vigevano, Mortara, Mantova, Busto Arsizio FS, Busto Arsizio FN e Cesano Maderno. I titoli di viaggio per il servizio ferroviario sono inoltre acquistabili online, sull'e-Store di Trenord o dall'App Trenord, tramite gli sportelli bancomat di Intesa San Paolo, Unicredit, UBI e Banca Popolare di Milano abilitati e tramite Home Banking di Intesa San Paolo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2019

AEROPORTO DELL’UMBRIA | Inaugurato il terzo e nuovo terminal dell’aeroporto

di mobilita

Si è svolta oggi la cerimonia di inaugurazione del terzo e nuovo terminal dell’Aeroporto “San Francesco d’Assisi” alla presenza dei rappresentati di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia e Confindustria Regionale oltre ai componenti del Consiglio di Amministrazione della SASE SpA. L’investimento ha consentito di riconfigurare completamente l’intero scalo, rendendolo ancor più funzionale, sicuro e confortevole. Con la nuova modulazione degli spazi cambiano anche i percorsi all’interno dell’Aeroporto che includono una serie di nuovi servizi agli utenti, compresa la galleria commerciale che trarrà beneficio dall’inserimento delle varie attività nell’area di attesa attigua ai gate di imbarco. Ampi spazi sono riservati ai passeggeri in transito i quali hanno a disposizione un nuovo punto ristorazione interno, servizi igienici dedicati, smoking area, business lounge e free wi-fi. Particolare attenzione è dedicata ai più piccoli con un’area giochi, ora arricchita anche da un’area allattamento. L’apertura di una nuova sala di imbarco, denominata C porta a 3 le sale di imbarco, ed è solo una delle tante novità di cui potranno avvalersi i passeggeri in partenza durante giornate con voli concomitanti.  Nel piano è previsto anche l’accesso prioritario ai gate, attraverso il Fast Track, un passaggio riservato che permette di raggiungere rapidamente i controlli di sicurezza. Il servizio Fast Track potrà essere acquistato presso la biglietteria dell’Aeroporto, da tutti i passeggeri in partenza. Sarà gratuito per i bambini fino a 12 anni. Beneficiano infine della nuova configurazione anche i servizi di sicurezza e gli Enti di Stato ovvero Polizia, Guardia di Finanza e Dogana, che hanno nuovi spazi a disposizione per lo svolgimento delle loro mansioni e tutti coloro che lavorano all’interno dello scalo Umbro. Al taglio del nastro, il Presidente Ernesto Cesaretti ha dichiarato: “I lavori realizzati erano indispensabili perché nel progetto originario gli spazi dedicati all’imbarco erano troppo piccoli considerata la tipologia di aerei da 200 posti che partono da Perugia, ma anche perché tagliava fuori dal flusso dei passeggeri la parte commerciale dei negozi. Con questa opera di riposizionamento abbiamo guadagnato circa 2000 mq di area che oggi è a disposizione di tutti aggiungendo tanti nuovi servizi. Facciamo i complimenti a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare l’opera rispettando anche i tempi di realizzazione che erano stati previsti”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 apr 2019

REGGIO CALABRIA | Affidati alla ditta aggiudicatrice i lavori di riqualificazione del Parco Baden Powell

di mobilita

Questa mattina sono stati affidati alla ditta aggiudicatrice i lavori di riqualificazione del Parco Baden Powell. Il cantiere durerà 200 giorni e consentirà di far rivivere un’area di oltre 14 mila metri quadri nel cuore della città, al centro dei quartieri di Sant’anna, Reggio Campi e Spirito Santo. Sarà anche realizzato un percorso ciclo pedonale, una palestra all’aperto, aree play ground, giostre per bambini, tre chioschi bar, un caffè letterario, un’area per i mercatini di Natale, un’area animal friendly, una stazione per il bike sharing, uno spazio per i campi tenda degli scout e gli spogliatoi per l’anfiteatro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 apr 2019

AEROPORTO FIRENZE | Firmato il decreto per la nuova pista

di mobilita

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli ha firmando il decreto che sancisce la conclusione positiva del procedimento del masterplan 2014-2029 dell’Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze che prevede la realizzazione di una nuova pista da 2.400 metri e di un nuovo terminal. Con il decreto odierno si conclude l’iter autorizzativo dell’opera, avviato nel 2015, che aveva ottenuto il decreto di giudizio favorevole di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) il 28 dicembre 2017 e aveva visto la conclusione dei lavori della Conferenza dei Servizi lo scorso 6 febbraio. Il provvedimento sarà ora trasmesso dal Ministero a ENAC per i successivi adempimenti di competenza.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 apr 2019

Autostrada Asti-Cuneo, accordo per il completamento alle battute finali

di mobilita

Si è tenuta al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, alla presenza del ministro Danilo Toninelli, una riunione con il concessionario dell'autostrada Asti-Cuneo  in cui si è discusso il perfezionamento dell'accordo per il completamento dell'autostrada Asti-Cuneo. Il concessionario ha confermato che è già partito il Piano economico finanziario in base alle prime indicazioni arrivate dall'Autorità di regolazione dei trasporti e stanno andando avanti tutte le operazioni necessarie per l'effettiva ripresa dei lavori. Nel giro di pochi giorni ci sarà un nuovo incontro in cui le parti auspicano di chiudere l'accordo da formalizzare nel primo Cipe utile, così da raggiungere il comune intento di aver sbloccato velocemente un'opera ferma da tempo.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 apr 2019

MILANO | Tra via Albricci e via Larga cantieri per riqualificazione armamenti e fermate

di mobilita

Partono i lavori per la riqualificazione dell'asse tranviario tra via Larga e via Albricci dove saranno sostituite le rotaie del tram, saranno rifatte la pavimentazione stradale e le fermate del tram tra largo Augusto e via Sforza. I lavori comportano temporanei disagi e il cambio di percorso delle linee che attraversano il tratto cantierizzato (tram 12, 19, 24, 27, bus 54, 60, 73 e N27, NM1, NM3). Per i dettagli sulle variazioni che riguardano i mezzi pubblici vi invitiamo a consultare il sito di Atm che sarà puntualmente aggiornato lungo tutta la durata dei lavori divisi in due tratte: dal 17 aprile all’8 maggio il cantiere riguarderà in particolare il tratto di via Larga e dal 15 maggio al 14 giugno sarà in via Albricci. I lavori tra via Albricci e via Larga rientrano nel più ampio piano di manutenzione continua di strade e linee di trasporto pubblico attuato da Comune e Atm.

Leggi tutto    Commenti 0