Articolo
28 mag 2017

British Airways, cominciano a ripartire gli aerei dopo il blocco di ieri

di Roberto Lentini

Comincia a tornare alla normalità il traffico aereo in Gran Bretagna dopo il blocco informatico accaduto ieri alla compagnia aerea British Airways. Nonostante i sistemi informatici siano stati ripristinati, ci saranno comunque ancora disagi per i passeggeri. I problemi maggiori si sono registrati per i voli a medio raggio e intercontinentali. Il blocco ha interessato anche i call center, impedendo ai passeggeri di rintracciare o recuperare i bagagli già caricati sugli aerei.  Per chi doveva volare tra domenia e lunedi la British  Airways offre la possibilità di riprenotare il volo entro il 10 giugno 2017. Inoltre ci sarà un risarcimento di circa 200 sterline (circa 250 euro) a notte per chi ha dormito in albergo. "Siamo estremamente spiacenti per l'enorme disagio che stanno vivendo i nostri clienti e capiamo quanto sia frustrante -  ha dichiarato il direttore generale della Compagnia, Alex Cruz, in un messaggio video postato sulla pagina facebook - Credo che la causa principale del blocco sia stata una questione di alimentazione del nostro sistema informatico, e non abbiamo alcuna prova di attacchi informatici". Ti potrebbe interessare: Cancellati tutti i voli della British Airways in partenza da Londra  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2017

Cancellati tutti i voli della British Airways in partenza da Londra

di Roberto Lentini

British Airways ha cancellato tutti i voli in partenza dagli scali di Heathrow e Gatwick, fino alle 17 ora locale, provocando il caos negli aeroporti. La cancellazione pare sia dovuta a seri problemi al sistema informatico che gestisce gli scali. In una nota, la compagnia chiede ai passeggeri di non recarsi in aeroporto e che "sta tentando di risolvere il problema al più presto". Secondo indiscrezioni di stampa, all'origine del blackout informatico ci sarebbe un attacco hacker in grande stile ma i portavoce della compagnia al momento smentiscono. Ecco quanto riportato nella pagina facebook della compagnia: We have experienced a major IT system failure that is causing very severe disruption to our flight operations worldwide. The terminals at Heathrow and Gatwick have become extremely congested and we have cancelled all flights from Heathrow and Gatwick before 6pm UK time today, so please do not come to the airports. We will provide more information on ba.com, Twitter and through airport communication channels as soon as we can for flights due to depart after that time. We will be updating the situation via the media regularly throughout the day. We are extremely sorry for the inconvenience this is causing our customers and we are working to resolve the situation as quickly as possible. We will also be updating this Facebook post as new information becomes available, thank you for your patience. AGGIORNAMENTO ORE 17:50 Tutti i tentativi di risolvere il blocco informatico sono risultati vani e British Airwas è stata costretta ad annullare tutti i voli in partenza da Heathrow e Gatwick per la giornata di oggi. I passeggeri che avevano un volo per oggi sono stati riprogrammati per domani o in alternativa riceveranno un rimborso completo. Non ci dovrebbero essere problemi invece per chi ha un volo programmato per domani per Londra. Il blocco informatico ha colpito il call center e il sito web ma ci aggiornerà i clienti non appena saremo in grado di farlo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2017

Trenitalia, nasce “PASS X TE”: viaggi no limit in tutta Italia

di Roberto Lentini

Un unico biglietto per viaggiare illimitatamente in tutto il week end. Questo è “PassXte”, ultima novità arrivata in casa Trenitalia che a partire da 99 euro permette di spostarsi ovunque in un weekend quando e come si vuole, utilizzando qualsiasi treno degli oltre 7mila giornalieri in circolazione tra Frecce, Intercity e Regionali (incluse le corse di Trenord), il tutto in massima libertà. “PassXte” sarà in vendita dal primo luglio e utilizzabile dal successivo fine settimana (8/9 luglio). Potrà essere acquistato su trenitalia.com, nelle biglietterie, nelle agenzie di viaggio abilitate, nelle self service o chiamando il call center. Per scegliere in tutta comodità il fine settimana in cui si desidera viaggiare si avranno 120 giorni. L’attivazione avviene con l’emissione del primo viaggio, almeno due giorni prima dalla data di interesse. L’itinerario di viaggio potrà essere programmato e modificato con la massima flessibilità prenotando su un qualsiasi treno del network Trenitalia. Il prezzo di “PassXte” varia a seconda dell’età del titolare: 99 euro in 2a classe/livello Standard e 139 euro in 1a classe/livello Business per i passeggeri di età inferiore ai 26 anni; 129 euro in 2a classe/Standard e 169 euro in 1a classe/Business per i clienti dai 26 anni e oltre. Quattro i viaggi compresi nel prezzo del pass (venti, come promozione, per i pass venduti a luglio), cinque euro il costo massimo di ulteriori viaggi, senza limiti. Per ogni viaggio è necessario il rilascio del relativo tagliando.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mag 2017

L’ENAC convoca la compagnia aerea Volotea a seguito di alcuni disservizi

di Roberto Lentini

L'ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha convocato la compagnia aerea Volotea per giovedì 1° giugno presso la Direzione Generale dell’Ente a seguito di varie segnalazioni ricevute dagli aeroporti di Verona e Napoli in merito ai disservizi del 21 maggio u.s. che si sono verificati sulle tratte Napoli-Verona e Verona-Catania. L’incontro è finalizzato a verificare l’avvenuta applicazione, in occasione dei disservizi del 21 maggio, di quanto stabilito dal Regolamento europeo, n. 261 del 2004, che tutela gli utenti del trasporto aereo in caso di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa ai passeggeri coinvolti. Inoltre, per limitare tali disagi durante il periodo estivo caratterizzato da picchi di traffico, l’Ente esaminerà le misure che la compagnia intende adottare nei prossimi mesi. A tal fine, l’ENAC ha richiesto a Volotea di presentare una dettagliata documentazione utile a valutare il network, gli aeromobili impiegati, gli aeromobili di riserva e gli equipaggi a disposizione così da individuare preventivamente le eventuali azioni correttive da intraprendere per evitare il ripetersi di disservizi e disagi per i passeggeri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mag 2017

Ryanair lancia un piano in 5 punti per incrementare il turismo europeo

di Roberto Lentini

Ryanair ha lanciato un piano in 5 punti per incrementare il turismo europeo del 10%, evidenziando i benefici che aviazione low cost porta all'area. Durante la Malta Tourism Conference, Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair, ha sottolineato come i voli low cost siano un elemento fondamentale per la crescita del turismo regionale e per la creazione di posti di lavoro, che  potrebbero arrivare a produrre una crescita del 10% nel 2018 (contro il 4% previsto) e creare 2 milioni di nuovi posti di lavoro, se i paesi europei contribuissero incoraggiando i propri cittadini a trascorrere le vacanze in Europa. Ryanair ha delineato un piano in 5 punti per incrementare il turismo:  Diminuzione dei costi aeroportuali e rimozione delle tasse sui voli a corto raggio in Europa Affrontando la carenza di strutture ricettive, che porta ad un rialzo dei prezzi, abbassando i costi e costruendo più hotel Migliorare il marketing delle destinazioni europee per incoraggiare i cittadini europei a trascorrere le proprie vacanze in Europa Sviluppare nuove destinazioni regionali ad esempio nel sud Italia e nel nord della Spagna Sviluppare il turismo durante tutto l’anno e di break in città nei periodi di bassa stagione A Malta, Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer ha affermato:  “In qualità di compagnia aerea più grande d’Europa, Ryanair esorta i paesi europei ad incoraggiare i propri cittadini a viaggiare in Europa. Diminuendo i costi aeroportuali e le tasse, risolvendo la mancanza di accomodation, migliorando il marketing delle destinazioni europee, promuovendo destinazioni regionali e sviluppando una stagione turistica annuale sempre più ampia, il turismo europeo può prosperare e sfruttare un’ottima opportunità di crescita, in un periodo in cui i turisti europei sono alla ricerca di destinazioni alternative a seguito della riduzione del traffico verso destinazioni come la Turchia e il nord Africa.  Circa 130 milioni di persone voleranno con Ryanair in Europa quest’anno e abbiamo sperimentato in prima persona come l’aviazione low cost può portare ad un incremento del turismo e alla creazione di posti di lavoro, specialmente per i giovani europei. Questo “effetto Ryanair” ha già prodotto profitti per molte aree in Europa. Essendo la richiesta di viaggi in crescita, l’aviazione può rafforzare ulteriormente il turismo elevando il profilo di destinazioni meno conosciute. Il turismo contribuisce per il 15% al PIL europeo ogni anno e supporta oltre il 12% dei posti di lavoro in Europa. Compiendo le giuste scelte, si potrà realizzare una crescita del 10% nel turismo il prossimo anno, rispetto al 4% previsto, che potrebbe creare ulteriori 2 milioni di posti di lavoro in Europa.  Siamo lieti di registrare un record di prenotazioni per la nostra programmazione estiva 2017 ed i nostri clienti potranno contare su tariffe sempre più basse prenotando in anticipo, quindi non c’è momento migliore per prenotare un volo low cost con Ryanair. Invitiamo i nostri clienti che desiderano prenotare le proprie vacanze a farlo ora sul sito web Ryanair.com o tramite la app, dove potranno accedere alle tariffe più basse.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mag 2017

Alitalia rafforza accordo commerciale con Aerolineas Argentinas

di Roberto Lentini

Alitalia e Aerolineas Argentinas, compagnie aeree partner dell’alleanza SkyTeam, rafforzano la loro collaborazione commerciale siglando un accordo di codeshare. Già attivo sui sistemi di vendita, l’accordo consentirà di offrire ai rispettivi passeggeri un maggior numero di collegamenti diretti fra l’Italia e l’Argentina, oltre a un totale di 75 destinazioni in Italia, Europa, Medio Oriente, Argentina e Sud America raggiungibili con i voli delle due Compagnie. La nuova intesa Alitalia-Aerolineas Argentinas porterà anche importanti vantaggi ai soci del programma di fidelizzazione MilleMiglia che potranno infatti guadagnare e spendere miglia anche sulla rete di collegamenti di Aerolineas Argentinas; i membri dei club frequent flyer potranno usufruire dei benefici a loro dedicati in tutti gli aeroporti dove la compagnia argentina opera. Inoltre, dal mese di settembre, Alitalia impiegherà su tre delle sette frequenze settimanali della Roma-Buenos Aires il Boeing 777-300ER, la nuova ammiraglia della Compagnia italiana che, con i suoi 382 posti, consentirà un incremento dell’offerta di posti su questa rotta del 13%. Alitalia rafforza la propria offerta in Sud America applicando il codice “AZ” al collegamento giornaliero (da luglio) Roma-Buenos Aires di Aerolineas Argentinas – in aggiunta al volo Alitalia – e ai voli della compagnia argentina da Buenos Aires verso 42 destinazioni domestiche e sudamericane. Tra queste: Rosario, Córdoba, Iguazú, Bariloche, Ushuaia, Mar del Plata, Santiago del Cile, Montevideo* (Uruguay), Asunción* (Paraguay), Santa Cruz de la Sierra* (Bolivia), Lima* (Perù). Allo stesso modo, Aerolineas Argentinas amplia la propria offerta applicando il codice “AR” al collegamento giornaliero Buenos Aires-Roma di Alitalia e ai voli effettuati dalla Compagnia Italiana verso 33 destinazioni in Italia, Europa e Medio Oriente (tra cui: Venezia, Firenze, Napoli, Madrid, Barcellona, Atene, Berlino* e Abu Dhabi*). Nel 2016 Alitalia ha incrementato la propria offerta di collegamenti in Centro e Sud America, inaugurando nuovi voli diretti per Santiago del Cile, Città del Messico e L’Avana.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 mag 2017

Ciclovie, assegnati 4,7 milioni per i progetti dei primi quattro percorsi

di Roberto Lentini

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha finanziato con 4,77 milioni di euro  i progetti di fattibilità tecnica ed economica delle prime quattro ciclovie turistiche, dando avvio alla loro realizzazione all’interno del sistema nazionale delle ciclovie turistiche. “Entriamo nel vivo della infrastrutturazione nazionale delle ciclovie turistiche – afferma il Ministro – ora ci aspettiamo progetti di qualità, sostenibili, all’altezza di ogni tipo di utente, per poter sperimentare un modo dolce di viaggiare e scoprire le bellezze del Paese, rivolto anche ad un pubblico internazionale”. La direttiva ministeriale (133/2017) appena pubblicata assegna a ciascun ente capofila le risorse, tenendo conto del costo stimato dei progetti, secondo la complessità dei percorsi. Per la Ciclovia del Sole, Bologna-Firenze, dal costo stimato di 61,65 milioni di euro, sono state assegnate per il progetto di fattibilità tecnica ed economica risorse per 1,06 milioni di euro. Per la  Ciclovia Vento, Venezia-Torino, dal costo stimato di 129,70 milioni di euro, sono state assegnate  risorse per 2,75 milioni di euro. Per la ciclovia dell’ Acquedotto Pugliese, dal costo stimato di 106,51 milioni di euro, le risorse assegnate per il progetto di fattibilità tecnica ed economica sono pari a 814 mila euro. Per il Grab, Grande raccordo anulare delle bici, a Roma, dal costo stimato di 14,88 milioni di euro, sono state assegnate risorse per 146 mila euro per il progetto di fattibilità tecnica ed economica. Oltre a predisporre il progetto di fattibilità tecnica ed economica, ciascun ente capofila dovrà anche proporre uno o più interventi lungo l’itinerario che rispondano ai criteri del miglior rapporto costi-benefici, della fruibilità in termini di lotti già pedalabili in sicurezza, dell’accessibilità e intermodalità, della percorribilità da parte di ciclisti inesperti, utenti deboli e nuclei familiari. L’apertura dei cantieri delle prime quattro ciclovie è prevista nel 2018. Gli interventi saranno finanziati a valere sugli stanziamenti delle leggi di bilancio 2016 e 2017, pari a complessivi 370 milioni di euro. I finanziamenti saranno destinati anche agli interventi ricadenti nelle ulteriori sei ciclovie prioritarie previste dalla cosiddetta “manovrina finanziaria”: Garda, Trieste-Lignano Sabbiadoro-Venezia, Sardegna, Magna Grecia, Tirrenica e Adriatica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 mag 2017

Centostazioni vince il premio “Cultura + Impresa 2016″ con l’opera di street art “Paesaggio Urbano VIII”

di Roberto Lentini

Centostazioni, Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha ricevuto oggi nella sede della Fondazione Feltrinelli di Milano il premio  “Cultura + Impresa 2016”, con Menzione Speciale nella categoria “Produzioni Culturali d’impresa”, per il progetto “Stazioni d’Artista”. Il progetto, avviato a  giugno 2016, nella sua prima tappa ha fatto scalo a Roma Ostiense con l’opera di street art “Paesaggio Urbano VIII”, degli artisti italiani di fama internazionale Sten e Lex: un maxi murale su uno spazio di 400mq situato sul lato Piazzale Matteucci dello stazione, la terza per importanza della capitale e fondamentale nodo intermodale grazie ai numerosi collegamenti tra ferrovie e trasposti urbani. Il progetto artistico, in linea con quanto avviato da FS Italiane su scala nazionale per il recupero ambientale, decoro delle aree di stazione e tutela del bene comune, fa parte di una serie di iniziative legate all’arte e alla cultura, finalizzate alla riqualificazione degli spazi ferroviari ed alla trasformazione delle stazioni in luoghi integrati con il territorio circostante, attraverso lo sviluppo di attività commerciali e servizi al viaggiatore, in grado di migliorare la travel experience. Il premio,  promosso da Federculture e The Round Table in collaborazione con la Regione Lombardia e ALES, è il più importante appuntamento italiano dedicato alle produzioni culturali d’impresa e quest’anno ha coinvolto 27 giurati, esperti e rappresentanti del mondo della comunicazione, dell’arte e della cultura, impegnati nella valutazione di 20 progetti finalisti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 mag 2017

Trenitalia presenta il nuovo orario estate/autunno 2017

di Roberto Lentini

E’ il segno “più” a connotare i servizi e le offerte di Trenitalia che prenderanno il via con il nuovo orario, in vigore dal prossimo 11 giugno: più posti disponibili, con un supertreno da oltre 900 posti, più libertà di movimento con un pass no limit per Frecce, Intercity e regionali. E, ancora, più frequenza, con 370 corse quotidiane e più destinazioni, con oltre 200 città collegate nel network di Frecce e Intercity. Il Frecciarossa 1000 raddoppia la sua capacità. Completata la flotta con la consegna del 50esimo esemplare e superati tutti i test di omologazione, il 1000 inizia a circolare in doppia composizione: due treni uniti tra loro che offrono complessivamente oltre 900 posti a sedere per viaggiare a 300 km/h. Si comincia con quattro corse al giorno, sull’asse Alta Velocità Torino – Napoli, destinate a crescere nei prossimi mesi. Con l’estate nasce PassXte, un pass a prezzo fisso per viaggiare nei fine settimana, per 48 ore, salendo su Frecce, Intercity e Regionali (incluse le corse di Trenord), in ogni angolo d’Italia. In vendita dal prossimo primo luglio, renderà semplice e conveniente organizzare tour estivi alla scoperta del Belpaese e potrà, quindi, costituire un forte stimolo al turismo sostenibile, con un occhio di riguardo ai giovani under 26 per i quali il prezzo di 2a classe è stato fissato in 99 euro, 129 euro per tutti gli altri. Quattro i viaggi compresi nel prezzo del pass (venti, come promozione, per i pass venduti a luglio), cinque euro il costo massimo di ulteriori viaggi, acquistabili senza limite. Altro segno più contraddistingue la frequenza e il numero di corse su rotte già attive. Di particolare rilievo l’incremento di fermate a Milano Rogoredo che sarà servita da altri 13 Frecciarossa da/per Roma (9 no stop e quattro con fermate a Bologna e a Firenze) che porteranno a 29 il totale di Frecce giornaliere con la Capitale. Due nuovi Frecciarossa tra Roma e Milano, con fermata a Bologna, faranno salire a 97 i collegamenti quotidiani tra le due città, mentre raddoppiano, da due a quattro, i Frecciargento tra Bergamo e Roma. Diventeranno otto i Frecciargento tra Bari e Roma con l’avvio, entro l’estate, di due nuove corse veloci. Benevento e Caserta, dal prossimo 11 giugno, beneficeranno di un’ulteriore coppia di Frecciargento da e per Roma, realizzando così, otto corse quotidiane, quattro per e quattro da Roma Termini. Salgono poi a 18 le Frecce tra Pescara e Milano con due nuovi Frecciarossa, a 86 le Frecce tra Roma e Napoli con una nuova corsa Frecciarossa del mattino per Napoli e a 63 quelle tra Napoli e Milano. Si inaugurano, infine, due nuovi collegamenti Salerno - Milano in 4 ore e 39 minuti e, nel traffico internazionale, una coppia di Eurocity (un’andata e un ritorno il sabato, la domenica e i festivi) sulla rotta Zurigo – Milano – Venezia, destinata a favorire l’incoming turistico. Aumentano le città e le stazioni servite da Frecce e Intercity: tra queste Rosarno, dove per la prima volta fermeranno due Frecciargento da e per Roma e Reggio Calabria, e Napoli Afragola, la stazione alle porte del capoluogo partenopeo che sarà inaugurata il prossimo 6 giugno e vedrà fermarsi 16 Frecciarossa e due Frecciargento. Poi Ferrara, Carpi, Civitanova Marche (da settembre) e Sapri, che sarà raggiunta nei fine settimana estivi dal Frecciarossa, insieme ad Agropoli e Vallo della Lucania. Dall’11 giugno al 17 settembre Monopoli e Ostuni diventano fermate estive di alcuni treni Frecciargento e Frecciabianca, confermate anche le fermate estive dei Frecciabianca a Riccione, Cattolica, Senigallia, Vasto-San Salvo, Giulianova e Orbetello, infine Cattolica, Sicignano degli Alburni e, in Sicilia, Patti e Santo Stefano di Camastra saranno fermate estive servite dagli Intercity. E sono soltanto alcuni esempi di un’ampia rete di località balneari che, durante tutta l’estate, vedranno aumentare i collegamenti con le grandi città e il cui appeal turistico sarà incentivato da particolari agevolazioni dedicate ai clienti Trenitalia, frutto di accordi siglati con le Associazioni alberghiere locali, dei quali è capofila l’ormai storico “Al mare in treno” sulla riviera romagnola seguito da analoga partnership con gli albergatori di Giulianova e Vasto San Salvo. Cresce, insieme, anche il network dei FRECCIAlink, con la novità quotidiana di Cremona e quelle periodiche, con corse nei fine settimana estivi, di Sorrento, Gallipoli, e Piombino Marittima, da dove proseguire per l’Isola d’Elba. Per i mesi di luglio e agosto, inoltre, sarà riattivata anche la rotta da/per Cortina Queste località si aggiungono a Matera, Potenza, Perugia, Siena già servite dai collegamenti intermodali, Frecce + Bus, di Trenitalia utilizzati fino ad oggi da oltre 40mila clienti. Il nuovo orario vedrà anche l’introduzione di uno speciale Fast Track per accelerare l’ingresso nell’area partenze di Milano Centrale e Roma Termini, riservato ai clienti CartaFreccia Oro e Platino e ai possessori di biglietto per il livello Executive. Inoltre, insieme alle tradizionali promozioni, Trenitalia conferma anche quest’anno, per tutto agosto, il biglietto a prezzo fisso di soli 5 euro per portare in vacanza il proprio amico a quattro zampe viaggiando su tutti i treni nazionali (Frecce e Intercity).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2017

Ryanair lancia la programmazione per l’inverno 2017/18 da Treviso e Venezia con voli da 14,99 euro

di Roberto Lentini

Ryanair ha lanciato la sua più ampia programmazione per l’inverno 2017/18 da Treviso e Venezia, con 1 nuova rotta da Venezia Marco Polo per Barcelona El Prat e nuovi collegamenti invernali per Bristol, oltre che 8 nuove rotte da Treviso per Colonia Bonn, Edimburgo, Francoforte, Amburgo, Cracovia, Marrakech, Napoli e Varsavia (29 in totale), che faranno viaggiare oltre 2,9 milioni di clienti all’anno e supporteranno di 2.200* posti di lavoro “in loco”. La programmazione invernale 2017/18 di Ryanair da Treviso offrirà: 8 nuovi collegamenti invernali perColonia Bonn (2 a settimana), Edimburgo (3 a settimana), Francoforte (giornaliero), Amburgo (3 a settimana), Cracovia (2 a settimana), Marrakech (2 a settimana), Napoli (2 al giorno) e Varsavia (2 a settimana) Voli extra per Bruxelles Charleroi (10 a settimana), Catania (11 a settimana), Malta (4 a settimana), Palermo (11 a settimana) e Valencia (3 a settimana) 29 rotte in totale 2,8 milioni di clienti p.a. 2.100* posti di lavoro “in loco” p.a. La programmazione invernale 2017/18 di Ryanair da Venezia Marco Polo offrirà: 1 nuova rotta per Barcellona (9 a settimana) Voli extra per Bristol (4 a settimana) 2 rotte in totale 130.000 clienti p.a. 100* posti di lavoro “in loco” p.a. La programmazione estiva 2017 di Ryanair da Treviso e Venezia sta registrando un record di prenotazioni con maggiori frequenze verso destinazioni perfette per le vacanze estive delle famiglie, tariffe più basse grazie al minor costo del carburante e una migliorata esperienza per il cliente grazie alle implementazioni del programma “Always Getting Better” di Ryanair. A Treviso, John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair, ha dichiarato:  “Siamo lieti di lanciare la nostra programmazione per l’inverno 2017/18 da Treviso e Venezia, che include una nuova rotta da Venezia a Barcellona El Prat e ulteriori collegamenti invernali per Bristol, oltre che 8 nuove rotte da Treviso per Colonia Bonn, Edimburgo, Francoforte, Amburgo, Cracovia, Marrakech, Napoli e Varsavia (29 in totale), che faranno viaggiare oltre 2,9 milioni di clienti all’anno e supporteranno di 2.200* posti di lavoro “in loco”.  Siamo inoltre lieti di registrare un record di prenotazioni per la programmazione estiva 2017 da Treviso e Venezia. I clienti possono aspettarsi tariffe ancora più basse. Non c’è mai stato, infatti, un momento più favorevole per prenotare un volo economico Ryanair. Invitiamo tutti i clienti che vogliono prenotare le proprie vacanze a farlo ora sul sito Ryanair.com o sulla nostra app, dove potranno approfittare delle tariffe più basse per volare da e per Treviso e Venezia.  Per celebrare il lancio della nostra programmazione per l’inverno 2017/18 da Treviso e Venezia stiamo mettendo in vendita posti sulle rotte già acquistabili del nostro network europeo a partire da soli €14,99 da Treviso e a partire da soli €16,99 da Venezia Marco Polo per viaggi nel mese di giugno, prenotabili fino alla mezzanotte di giovedì (25 maggio). Poiché i posti a questi fantastici prezzi bassi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri ad accedere subito al sito www.ryanair.com per evitare di perderli.” 

Leggi tutto    Commenti 0