Articolo
27 nov 2019

FIRENZE | Al via gli interventi sulle piste ciclabili per complessivi 400mila euro

di mobilita

Dopo l’avvio del piano di sostituzione e nuove installazioni delle rastrelliere, arrivano gli interventi sulle piste ciclabili. Ieri la giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, un pacchetto di progetti relativi alla manutenzione straordinaria per complessivi 400mila euro. “L’Amministrazione sta puntando molto sulla ciclabilità come testimoniano le nuove piste realizzate e progettate e, come in questo caso, gli interventi sui percorsi esistenti con l’obiettivo, anche grazie alla Bicipolitana, di passare dai 90 ai 120 stiamo chilometri nella prossima consiliatura. Importante – sottolinea l’assessore – anche il lavoro che stiamo facendo sulle rastrelliere, sia con gli interventi di pulizia e manutenzione sia con il piano di sostituzione e collocazione di nuovi dispositivi in tutti i quartieri che ha preso il via lunedì scorso”. Oltre al rifacimento dell’asfaltatura e della segnaletica, sono previsti anche piccoli interventi di adeguamento dei tracciati per aumentare la sicurezza dei ciclisti e per creare nuovi raccordi tra i percorsi ciclabili esistenti. Saranno interessate le piste di viale Mamiani, viale Redi (dal viale Belfiore al Mugnone), viale Corsica (da viale Redi a via Circondaria), via XX Settembre (dal Ponte dei Bersaglieri a via Vittorio Emanuele II), viale Talenti e viale Fanti (da viale Paoli a viale Nervi) per un oltre 2,5 chilometri. Oltre alle riasfaltature e al rifacimento della segnaletica previste per tutte le piste, si segnalano in particolare in viale Mamiani la realizzazione di una nuova isola spartitraffico all’incrocio con viale Fanti per migliorare la visibilità dell’attraversamento pedociclabile. E ancora il miglioramento della pista in viale Corsica con l’allargamento in corrispondenza della fermata del trasporto pubblico e la connessione con quella di viale Redi. Più importante l’intervento in viale Talenti dove da piazza Batoni a via Lorenzetti sarà realizzata una pista in sede protetta (ad oggi è in promiscuo con i pedoni) mentre nel tratto successivo tra via Lorenzetti e via Canova il percorso ciclabile sarà riasfaltato e affiancato da un nuovo marciapiede mentre all’altezza di piazza Ciampi sarà modificata l’aiuola spartitraffico per prolungare il percorso ciclabile in modo da collegarlo alla futura pista di via Canova.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2019

FIRENZE | Via libera a parcheggio per la T1 in via Nenni

di mobilita

Un pacchetto di progetti relativi a interventi sulla viabilità cittadina e il via libera al parcheggio scambiatore di viale Nenni, il tutto per uno stanziamento di oltre 5 milioni e 600mila euro. È quanto ha approvato ieri la giunta comunale su proposta dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti che commenta: “È un ulteriore segnale dell’impegno dell’Amministrazione comunale per gli investimenti soprattutto quelli legati alla viabilità, marciapiedi e parcheggi”. Per quanto riguarda il parcheggio, si tratta dell’approvazione del progetto definitivo con collegato stanziamento dei fondi necessari. Il parcheggio scambiatore sorgerà in un’area di poco più di 15.000 metri quadrati compresa fra viale Nenni e via dello Stradone dell’Ospedale, dove già oggi in molti lasciano l’auto per utilizzare la tramvia e dove sarà realizzata anche la nuova viabilità di collegamento fra il viale e Torregalli. I posti auto saranno 331 (di cui 11 destinati ai portatori di disabilità) disposti a pettine separati da una zona a verde con alberi, oltre a 25 stalli di sosta moto e una ventina per le biciclette. Prevista inoltre un’ulteriore area a verde sul lato di viale Nenni dove saranno collocate nuove alberature. L’accesso al nuovo parcheggio sarà garantito da due distinte aperture su via Stradone dell’Ospedale e viale Nenni. Saranno inoltre realizzati un percorso pedonale diretto con l’attraversamento di viale Nenni in corrispondenza della fermata tranviaria in modo da ridurre al minimo la distanza da percorrere a piedi e un percorso ciclabile, lungo il perimetro dell’area, in adiacenza alla viabilità Nenni-Stradone dell’Ospedale. Per l’opera, espropri compresi, è stato stanziato 1.850.000 euro. Sempre ieri nel pacchetto delle delibere anche ulteriori fondi destinati alla viabilità cittadina. Si inizia con gli accordi quadro relativi agli interventi sulla rete viaria del Quartiere 1 (260.000 euro) e per gli altri quartieri (complessivi 800.000 euro). Si prosegue con i 700.000 euro per la manutenzione dei manufatti a servizio delle strade come ponti e passerelle pedonali e i 200.000 euro per implementare la dotazione di porte telematiche a tutela della ztl e delle corsie preferenziali. Infine via libera anche allo stanziamento per il Global Service destinato a interventi e manutenzione straordinaria sulla rete viaria cittadina pari a 2.000.000 euro destinati principalmente al rifacimento di manti stradali e dei marciapiedi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 nov 2019

Modifiche alla circolazione sulla linea ferroviaria Firenze – Pistoia – Viareggio

di mobilita

Proseguono gli interventi del primo lotto per il raddoppio ferroviario tra Pistoia e Montecatini Terme, sulla linea Firenze – Pistoia – Viareggio. Per consentire l’operatività dei cantieri, dalle 23.30 di oggi venerdì 8 alle 4.30 di lunedì 11 novembre sarà sospesa la circolazione ferroviaria tra Pistoia e Montecatini Terme. Tra le due località sarà attivo un servizio sostitutivo con autobus “Via Autostrada A11” che non effettuerà fermate intermedie. Su ordinanza della Questura di Pistoia domenica 10 novembre, dalle 6.00 alle 12.00, l’Autostrada A11 sarà chiusa. Gli autobus quindi, in quella fascia oraria, dovranno utilizzare la SR 435 con un aumento dei tempi di percorrenza superiori ai 30 minuti. Il proseguimento del viaggio sarà garantito con il primo treno in partenza. Nello specifico i lavori consistono nella realizzazione degli impianti per la trazione elettrica e per l’allaccio alla stazione di Pistoia. Delle opere propedeutiche al nuovo sottopasso ciclo-pedonale che consentirà l’eliminazione del passaggio a livello in via Buonamici nel Comune di Pieve a Nievole. La realizzazione delle opere di completamento dell’impalcato metallico del ponte sul fiume Ombrone e di quelle di fondazione per i nuovi sottovia della tangenziale di Pistoia ed in corrispondenza di via Bargi nel Comune di Pistoia, nonché le attività di costruzione della nuova galleria “Serravalle”. Durante il fine settimana opereranno ogni giorno nei cantieri circa 100 persone di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e delle ditte appaltatrici, utilizzando circa 50 mezzi. Nel corso del 2019 è in programma un'ulteriore interruzione nel fine settimana 30 novembre/2 dicembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 set 2019

Luxair Luxembourg Airlines lancia il nuovo volo Firenze – Lussemburgo

di mobilita

Luxair Luxembourg Airlines, compagnia di bandiera del Granducato di Lussemburgo, lancia il nuovo volo Firenze – Lussemburgo operativo dal 30 marzo 2020. Il vettore collegherà l’aeroporto di Firenze con il Lussemburgo con due voli settimanali il Lunedì e Venerdì. I voli verranno effettuati con l’aeromobile Bombardier Q400 con la seguente programmazione: Lussemburgo - Firenze    11:25 – 13:20 Firenze - Lussemburgo      14:05 – 16:00  “Grazie a questo nuovo collegamento – dichiara Toscana Aeroporti – il portafoglio di Toscana Aeroporti si amplia di un nuovo vettore e di una nuova destinazione e le opportunità turistiche e commerciali per la Toscana si consolidano ancora di più nei paesi del Centro - Nord Europa. Firenze amplierà ulteriormente la propria capacità attrattiva e Lussemburgo, destinazione di grande appeal sotto il profilo turistico e commerciale, sarà una meta sicuramente gradita ai nostri viaggiatori”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 set 2019

Vueling lancia il volo diretto Firenze-Monaco di Baviera con il terzo A319 basato su Firenze

di mobilita

Alla presenza del Sindaco di Firenze, Dario Nardella, del Vice Presidente Esecutivo di Toscana Aeroporti, Roberto Naldi, dell’Amministratore delegato di Toscana Aeroporti, Gina Giani, e del Direttore Generale di Vueling per l’Italia, Susanna Sciacovelli, con il tradizionale battesimo d’acqua, Vueling ha inaugurato ieri l’operatività del suo terzo A319 basato nell’aeroporto toscano con il volo diretto Firenze-Monaco di Baviera, una delle novità della stagione invernale. Particolarmente rilevante, inoltre, la presenza all’inaugurazione di Eduardo Eurnekian, Presidente argentino di Corporación America, che di buon grado ha preso parte alla cerimonia del taglio del nastro. La partecipazione del Presidente Eurnekian testimonia con ancora maggiore evidenza la centralità di Toscana Aeroporti nelle strategie di management di Corporación America e il valore strategico della partnership con Vueling. Il volo inaugurale è stato festeggiato dall’equipaggio e dalle autorità aeroportuali che hanno accolto i passeggeri omaggiandoli con gadgets. In questo stesso giorno sono state inaugurate anche le altre nuove rotte verso Praga e Vienna mentre il collegamento verso Bilbao sarà operativo a partire da martedì 17 settembre. “Siamo orgogliosi di poter inaugurare oggi questi nuovi collegamenti che permetteranno alla comunità toscana e a tutti i turisti internazionali di viaggiare più agilmente tra Firenze e Monaco, Vienna, Praga o Bilbao con collegamenti diretti verso queste importanti città europee”, ha commentato Susanna Sciacovelli, Direttore Generale di Vueling per l’Italia. “Crediamo fortemente nel ruolo strategico che la base di Firenze rappresenta per il territorio e vogliamo continuare ad investire su di essa per consolidare sempre più la nostra leadership”. “All’aeroporto di Firenze aumenta l’offerta di voli targati Vueling e questo è motivo di grande orgoglio per la nostra città. Lo scalo fiorentino continua a crescere: sarà sempre più grande e più bello e ci permetterà di arrivare in numerose e importanti città europee. Quando una compagnia aerea investe su un aeroporto è segno che crede nella sua importanza e nel suo valore strategico, proprio come ci crediamo noi”, ha detto il sindaco Dario Nardella. Roberto Naldi, Vice Presidente Esecutivo di Toscana Aeroporti, afferma: “L’inaugurazione di oggi rappresenta la migliore dimostrazione della rilevanza della partnership tra Toscana Aeroporti e Vueling. L’apertura di quattro nuove rotte, insieme all’inizio dell’operatività del terzo aereo basato presso l’aeroporto di Firenze, ci rendono orgogliosi dell’ottimo lavoro che stiamo portando avanti e della prestigiosa collaborazione instaurata negli anni con Vueling”. L’aggiunta del terzo aereo basato consentirà alla compagnia di incrementare le destinazioni servite da Firenze (18). Le frequenze dei nuovi collegamenti saranno le seguenti: Firenze – Monaco 5 voli settimanali, Praga 4, Vienna 7 e Bilbao 2. Gli investimenti riguardano anche il miglioramento dei servizi con il potenziamento dello staff Vueling su questo aeroporto per il 2019. Una crescita importante che conferma la volontà della compagnia di consolidare la sua leadership presso lo scalo fiorentino continuando ad investire significativamente su di esso. Vueling è presente a Firenze dal 2012 quando vennero inaugurati i primi voli per Barcellona, Madrid e Parigi Orly. Puntando sempre sull’innovazione, negli ultimi anni Vueling sta portando avanti il programma Vueling For You, uno dei progetti Vueling più strategici di sempre, che ha come obiettivo quello di far diventare la compagnia aerea la migliore low cost d’Europa per Customer Experience entro il 2023 attraverso servizi di alta qualità e tecnologicamente avanzati. Tra il 2017 ed il 2019, più di 70 milioni di euro sono stati investiti nel progetto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ago 2019

FIRENZE | Adottato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

di mobilita

Un piano di mobilità urbana sostenibile, integrato, che parte dall’esigenze dei cittadini dell’area fiorentina e prova a dar risposta alle loro necessità di trasporto nelle aree urbane e limitrofe, in termini di efficienza, sicurezza, sostenibilità ambientale ed economica e infine accessibilità. Questo l’intento del piano decennale sulla mobilità sostenibile dell’intera Città Metropolitana di Firenze appena adottato. Prima di essere approvato definitivamente il PUMS, che è già consultabile, sarà oggetto di osservazioni da parte dei cittadini che potranno, se ritenute congrue, portare ad una sua variazione. Tutta la documentazione sul piano è disponibile sul sito della Città Metropolitana nella Sezione dedicata al PUMS, alla pagina http://www.cittametropolitana.fi.it/pums/pums-adottato/ Con la pubblicazione dei materiali si apre la fase della consultazione che, a partire dal 14 agosto, permetterà a chiunque, tramite un apposito modulo, di presentare osservazioni, che saranno valutate dagli organi preposti prima della definitiva approvazione del piano. Per le osservazioni ci sarà tempo fino al 31 ottobre. Dopo l’adozione e l’acquisizione delle osservazioni di perverrà all’approvazione definitiva del Piano prevista entro la fine dell’anno. I documenti pubblicati comprendono: la relazione di progetto, il piano della partecipazione e gli esiti del processo partecipativi fin qui condotto e gli scenari di riferimenti e di progetto; le tavole sulla mobilità ciclistica; il trasporto pubblico; il trasporto privato e infine un rapporto ambientale. Il Piano è comprensivo anche del BICI PLAN ovvero del piano metropolitano della mobilità ciclistica. Il modulo per presentare le osservazioni può essere scaricato qui

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mag 2019

FIRENZE | Nel tunnel della tramvia il primo murales che rilascia ossigeno

di mobilita

Nel tunnel Belfiore della tramvia arriva il primo murales che trattiene anidride carbonica e rilascia ossigeno. Mille metri quadrati di street art lungo la linea 2 con 20 artisti coinvolti tra figurativi e writers della scena fiorentina e non solo. È ‘Urban Graffiti’, il progetto presentato da Multiverso Coworking Network, che ha avuto l’ok della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore alle Politiche giovanili. Da questa notte, gli artisti saranno impegnati nella realizzazione dell’opera, che sarà completata nell’orario di interruzione del servizio tramvia. Secondo l’assessore si tratta di un tributo alle origini della street art, nata proprio sui vagoni della metropolitana di New York: un’opportunità di rilievo internazionale per ricollocare la street art nei suoi luoghi di origine e legare la stagione della street art fiorentina anche al tema ambientale, attraverso l’utilizzo di pitture ecologiche a rilascio di ossigeno. Il progetto, sostenuto anche economicamente dal Comune di Firenze, coinvolge gli street artist fiorentini più attuali, affiancati dai precursori della scena a Firenze e in Italia. A realizzare l’opera saranno 20 artisti tra figurativi e writers: Ninjaz, Leonardo Borri, Mr. G, Urto, Fone, Blu 2530, James Boy, Exit Enter, Zeus, Skim, Edf Crew, Rame Edf, Umberto Styla Edf, Nico Bruchi Edf; Kein, Mille, Tapes, Rusto, Swan. Tra gli artisti ‘storici’ coinvolti Toxic, JC e Zero T. Gli interventi saranno realizzati nelle notti tra il 20 e il 23 maggio, compatibilmente con gli orari di interruzione del servizio della tramvia. Saranno utilizzate pitture ecologiche di marchio italiano che trattengono l’anidride carbonica e rilasciano ossigeno. Le pitture coloreranno il tunnel Belfiore, ad esclusione dei 14 metri lineari sotto Palazzo Mazzoni in attesa di nullaosta della Sovrintendenza. 

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
15 mag 2019

FIRENZE | Cambio viabilità e sosta per via Maragliano

di mobilita

Saranno effettuati nella notte tra stasera mercoledì 15, e giovedì 16 maggio i lavori di modifica dell’intersezione tra viale Redi, via Maragliano e via di Novoli con la realizzazione di un nuovo impianto semaforico. Dalle 21.30 di mercoledì 15 alle 6 di giovedì 16  sarà chiuso viale Redi tra Ponte San Donato e via Monteverdi (direzione piazza Puccini) mentre in via Maragliano scatterà un restringimento di carreggiata ridotta a una sola corsia. Restringimenti anche sul Ponte San Donato tra viale Redi e la rotatoria dove resteranno a disposizione una corsia per senso di marcia. Durante le operazioni di modifica dell’incrocio i veicoli provenienti da via di Novoli e diretti verso piazza Puccini dovranno quindi utilizzare il percorso alternativo viale Redi-via Veracini-via Maragliano-via Boccherini-via Monteverdi e ritorno in viale Redi verso piazza Puccini. Si tratta dell’ultimo tassello della riorganizzazione di viabilità e della sosta in via Maragliano. Da giovedì mattina, grazie agli ultimi lavori, diventerà a senso unico anche il tratto finale, quello da via Doni a viale Redi in direzione del Ponte San Donato. La riorganizzazione dell’incrocio punta ad alleggerire la rotatoria di Novoli, che spesso risulta appesantita per il flusso di veicoli in arrivo dalla direttrice di via Forlanini. Rispetto alla situazione pre-tramvia, infatti, dagli studi effettuati emerge un aumento del numero dei mezzi che utilizzano la direttrice via Forlanini-rotatoria-viale Redi verso piazza Puccini con conseguenti rallentamenti sulla direttrice in ingresso città. Per questo la nuova organizzazione dell’incrocio prevede il via libera senza semaforo per i veicoli che da via di Novoli sono diretti verso piazza Puccini (anche grazie alla già avvenuta eliminazione della fermata dei bus e allo spostamento dell’attraversamento pedonale) con conseguente snellimento della circolazione. Gli altri veicoli potranno continuare a imboccare viale Redi verso il centro. Chi arriva da via Maragliano avrà tre opzioni: svoltare a destra in viale Redi verso il centro, proseguire verso la rotatoria di via di Novoli, svoltare a sinistra in viale Redi verso piazza Puccini con possibilità anche di riprendere la viabilità di quartiere.  Per quanto riguarda la riorganizzazione della sosta, rispondendo alle richieste dei cittadini, da lunedì sono iniziati gli interventi a seguito della soppressione della corsia preferenziale finalizzati alla realizzazione di complessivi180 posti di cui 73 riservati ai residenti, 59 di sosta promiscua (dove i residenti possono sempre parcheggiare) e 42 a rotazione (gratis per i residenti dalle 18 alle 9). Contestuali alla riorganizzazione della sosta sono state attuate alcune modifiche della viabilità in via Maragliano funzionali anche al nuovo percorso della linea 16, in vigore da sabato scorso. In dettaglio via Maragliano viene restituita alla viabilità di quartiere diventando per tratti a doppio senso (da via Doni a via Fontana e da via Tozzetti a piazza San Jacopino) e per tratti a senso unico (da via Tozzetti a via Fontana verso via Fontana) mentre il tratto finale, quello da via Doni a viale Redi, diventerà a senso unico verso Ponte San Donato. La nuova organizzazione dell’incrocio  prevede il via libera senza semaforo per i veicoli che da via di Novoli sono diretti verso piazza Puccini (anche grazie alla già avvenuta eliminazione della fermata dei bus e allo spostamento dell’attraversamento pedonale) con conseguente snellimento della circolazione. Gli altri veicoli potranno continuare a imboccare viale Redi verso il centro. Chi arriva da via Maragliano avrà tre opzioni: svoltare a destra in viale Redi verso il centro, proseguire verso la rotatoria di via di Novoli, svoltare a sinistra in viale Redi verso piazza Puccini con possibilità anche di riprendere la viabilità di quartiere.  Modifica Linea 16. Istituita con l’avvio della T2 Vespucci a servizio del quartiere e come collegamento con le linee tranviarie, da sabato 11 ha cambiato percorso. La modifica, studiata dagli uffici della mobilità di concerto con Ataf, punta a offrire un servizio più funzionale in termini di collegamento e di interscambio con la tramvia dando una risposta alle richieste dei residenti di San Jacopino-via Maragliano. Il nuovo itinerario collega infatti molte zone del quartiere con San Jacopino, San Donato (Centro commerciale e Università) e con le fermate delle due linee tranviarie (per la T2 Vespucci l’interscambio sarà a Ponte all’Asse e Liceo Leonardo Da Vinci, per la T1 Leonardo Leopoldo e Pisacane) in modo più funzionale e comodo. Inoltre sono state scelte viabilità non utilizzate per la circolazione di scorrimento e ridotti al minimo gli attraversamenti delle linee tranviarie in modo da garantire una maggiore regolarità del servizio.  Dal 19 maggio la linea 68 che collega i borghi di Peretola, Quaracchi e Brozzi alla T2 Vespucci effettuerà servizio anche sabato e domenica, rispetto all’attuale in funzione solo nei giorni feriali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mag 2019

FIRENZE | A nuovo il giardino di via Salvi Cristiani

di mobilita

Si presenta completamente rimesso a nuovo il giardino di via Salvi Cristiani, l’area antistante la scuola Santa Maria a Coverciano dedicata al tempo libero e ad attività mercatali.  Gli interventi, dal costo complessivo di 100 mila euro, hanno riguardato il rifacimento dei cordonati a delimitazione delle aiuole verdi, la sostituzione di quattro pini con cinque lecci, la semina del prato e la realizzazione di un impianto di irrigazione a goccia a servizio delle alberature. Per quanto riguarda gli arredi, il giardino è stato dotato di tredici panchine ottenute restaurando le esistenti. Le parti pavimentate sono state completamente riasfaltate per eliminare ammaloramenti e irregolarità. A servizio dell’area sono stati installati nuovi cestini per i rifiuti e un cartello informativo. Tutti gli alberi della zona sono stati monitorati e potati. L’assessore all’ambiente ha ricordato negli ultimi 5 anni la riqualificazione di 23 tra giardini e piazze per una superficie complessiva di 513 mila metri quadrati e un investimento di 3,4 milioni di euro: dal giardino di Borgo Allegri a quello di via Maragliano, da piazza Santa Maria Novella a Santo Spirito, dal giardino della Stazione a piazza della Libertà, da piazza Elia Dalla Costa agli spazi verdi di viale dei Bambini e villa Vogel. A breve partiranno i lavori per costruire due nuove aree giochi alle Piagge (dove ne sono previste in totale 11 nuove), e per la bonifica dei giardini di via Schiff. Fonte foto di copertina: o55Firenze

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 apr 2019

FIRENZE | In arrivo nuovi murales in complessi residenziali e nei sottopassi della tramvia

di mobilita

Dopo le emozioni del grande murale dedicato a Mandela, che è ormai simbolo di un’intera area del #Quartiere5, sono stati individuati nuovi spazi e progetti artistici per dare alla street art il posto che merita nella nostra città. Lo splendido lavoro di Jorit in piazza Leopoldo ha reso evidente quanto questo tipo di interventi possa trasformare delle pareti di complessi residenziali in vere e proprie opere d’arte.  Le prossime realizzazioni riguarderanno i condomini di edilizia residenziale pubblica di via Rocca Tedalda numeri 267, 371 e 409 (Quartiere 2), via Benedetto Croce 24 (Quartiere 3), piazzetta San Sepolcro 7 e viale Canova 114 (Quartiere 4).  Altri murales verranno allestiti in alcuni sottopassi della tramvia. In particolare saranno ‘colorati’ d’arte: le superfici interne della trincea tra il viale Belfiore (palazzo Mazzoni) e la fermata Redi; le superfici interne della trincea tra via Allori e il capolinea aeroporto; il sottopasso tra viale Talenti e viale Foggini.

Leggi tutto    Commenti 0