Articolo
10 apr 2018

VENEZIA | In crescita il porto grazie alle autostrade del mare

di mobilita

Quali funzioni di integrazione economica e sociale possono rivestire i porti? E su quale scala? Sono queste alcune delle domande che hanno trovato risposta nel corso della Conferenza “Shaping the Port of the Future – The societal, economic and management challenges” che ha visto confrontarsi operatori internazionali, autorità e rappresentanti dell’Unione europea; scopo principale dell’evento, approfondire i link esistenti fra porti, territorio e catena logistica integrata. Con un intervento titolato “Developing and upgrading of the East-Mediterranean Motorways of the Sea (Italy-Greece MoS link)” il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale Pino Musolino ha sottolineato come “Venezia è uno dei nodi fondamentali della catena logistica continentale che dà corpo al processo di integrazione economica e sociale. L’essenza di nodo fondamentale della rete di Trans-europea di Trasporto del Porto di Venezia ci pone infatti al centro delle relazioni commerciali fra l’Europa e il mondo e fra gli Stati Membri dell’Unione Europea. In questo senso, la realizzazione del Terminal delle Autostrade del Mare a Fusina ha dato il via ad una crescita costante del settore Ro/Ro che, nel 2017 ha registrato un aumento di traffico pari al 42.8%. Una crescita frutto anche della piena intermodalità del Terminal, dotato di binari di standard europeo, che già oggi offre servizi ferroviari Venezia-Francoforte per le linee in arrivo da Patrasso. E a questi si aggiungeranno anche servizi ferroviari verso Duisburg e Verso Rostock. I mercati e l’Europa hanno dimostrato di credere nello sviluppo del settore Ro/Ro a Venezia. Attendiamo dall’Italia la rimozione di alcune storture competitive per permettere al nostro Porto di esprimere a pieno il proprio potenziale”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 mar 2018

VENEZIA | Una nuova passerella pedonale a Burano tra le Isole di San Martino e Terranova

di mobilita

La Giunta Comunale veneziana ha approvato il progetto definitivo per la passerella a raso di collegamento tra le Isole di San Martino e Terranova a Burano. “La passerella a raso per l’eliminazione della barriera architettonica rappresentata dal Ponte della Vigna che collega l’isola di San Martino Destro e l’isola di Terranova sul Rio di Terranova a Burano – commenta l'assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto - diventa una risposta dell’Amministrazione comunale a quanti per anni hanno chiesto di intervenire". Si tratta di lavori per un totale di 37 mila euro che vedranno la realizzazione di un’opera che ha l'aspetto architettonico dei pontili in legno tradizionali. La passerella è realizzata in legno di rovere, materiale tipico per la costruzione di questa tipologia di manufatti, e prevede impalcato e parapett i che poggiano su travi longitudinali in legno posizionate su pali di fondazione infissi nel fondale. I pali ed i traversi di collegamento delle teste sono proposti in plastica riciclata, di aspetto superficiale simile al legno, per contenere i costi di manutenzione, trattandosi di elementi normalmente immersi o comunque posti a quota inferiore alla media delle alte maree e naturalmente ricoperti dalle alghe. La posizione individuata per collocare la nuova passerella garantisce una distanza considerevole dal Ponte della Vigna, evitando la sovrapposizione visiva e prospettica tra il ponte e la passerella. Infine, oltre ad essere nelle vicinanze degli uffici postali, è collocata ove le fondamenta ai lati hanno una sufficiente larghezza atta a garantire agevolmente lo sbarco a terra delle carrozzine e dei pedoni. "La decisione della Giunta – conclude Zaccariotto  - è la risposta concreta ad una precisa richiesta dei cittadini di Burano che, durante un sopralluogo al quale ho partecipato con il consigliere comunale Saverio Centenaro, avevano chiesto di mantenere la passerella per rendere più agibile, soprattutto alle persone anziane , ai diversamente abili e alle mamme con carrozzine e passeggini, il passaggio tra le Isole di San Martino e Terranova”. “L’intervento – aggiunge in conclusione Zaccariotto – si inserisce a completamento di una serie di azioni che questa Amministrazione comunale si è impegnata a portare a termine dopo anni di abbandono. Ad esempio lavori alla rete fognaria che all’epoca vennero finanziati con fondi di Legge Speciale, ma, esauriti i finanziamenti, alcune Fondamenta dell’Isola sono state lasciate con pavimentazioni di fortuna o realizzate con cemento, causando evidenti problemi di ristagno di acqua piovana. Appena insediato il Sindaco Brugnaro ha dato mandato che tutto venisse ripristinato stanziando 85mila euro per la pavimentazione di Fondamenta Terranova in trachite e, un anno dopo, impegnando altri 65 mila per quella di Via della Vigna. Oggi, con la passerella che sostituisce quella temporanea di cantiere che venne collocata in prossimità del Ponte, si conclude, quell’iter con la soddisfazione di aver risolto un altro problema ereditato dal passato”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mar 2018

VENEZIA | Presentate tutte le novità del servizio navigazione con l’orario primaverile

di mobilita

L’avvio dell’orario primaverile porta grandi novità al servizio di trasporto pubblico di navigazione AVM/Actv. A partire dal 29 di marzo, in affiancamento al consueto servizio di linea 1 e 2 in Canal Grande (5 corse/ora per ciascuna linea con frequenza 12 minuti), a cui si aggiungono le corse di rinforzo nelle fasce pendolari della linea 2/, viene introdotta la nuova linea 1/ che dalle 09 alle 17 erogherà un servizio capillare tra P.le Roma e Rialto con partenze ogni 12 minuti e fermate a Ferrovia, Riva di Biasio, San Marcuola, San Stae, Ca’ d’Oro e Rialto Mercato. La linea 1 (compresa la linea 1/), nella parte iniziale del Canal Grande, sarà quindi erogata con una corsa ogni 6 minuti. Nelle ore centrali della giornata viene così ulteriormente incrementata la capacità e la frequenza di trasporto lungo il primo tratto del Canal Grande al fine di garantire un miglior livello di confort, soprattutto alla popolazione residente che deve muoversi per motivi personali, di lavoro o di svago da una riva all’altra della principale via d’acqua di Venezia. Complessivamente quindi, tra P.le Roma e Rialto viaggerà un vaporetto ogni 4 minuti tra linea 1 e linea 2 (comprese 1/ e 2/). Resta il consueto impegno nel garantire corse di rinforzo lungo tutte le tratte di maggior afflusso a seconda dell’effettiva necessità e sotto il coordinamento della Centrale Operativa di Navigazione, tanto nella relazione P.le Roma/Ferrovia - Rialto/ San Marco quanto con corse di sfollamento dalle Isole della Laguna di Venezia e dalle spiagge di Lido e Pellestrina. La presentazione del nuovo orario si è svolta ieri mattina nel Municipio di Mestre alla presenza del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, del direttore generale del gruppo AVM Giovanni Seno e i presidenti di Actv e AVM, rispettivamente Luca Scalabrin e Paolo Pettinelli. “Rispondiamo con risposte concrete alle esigenze della città. E' da un anno che lavoriamo a questo piano combinando orari, battelli, disponibilità per migliorare la mobilità dei residenti. L'unica critica che non ci possono dire è che non abbiamo coraggio. Basti vedere i risultati delle priority agli imbarcaderi: 18-20 mila persone al giorno passano per questi varchi dedicati a veneziani, lavoratori e studenti, un grande successo costruito facendo sperimentazione e senza trionfalismi. Ora invece dal 29 marzo, da piazzale Roma fino a Rialto, dalle 9 alle 17, la frequenza di vaporetti passerà a 6 minuti, con tempi di attesa quasi ininfluenti, alleggerendo l'affluenza sui mezzi e favorendo i residenti. Non solo, al centro del bacino di San Marco attiveremo una barca per il controllo del moto ondoso e scaricare la pressione sulla piazza. Stiamo inoltre seguendo con attenzione l'idea di un progetto per creare flussi diretti da piazzale Cialdini a San Giuliano – ha aggiunto il sindaco – così come quello per creare un asse tra San Giuliano  e Rio di Cannaregio. Stiamo lavorando per i residenti – ha evidenziato il primo cittadino – che non abbiamo mai pensato potessero non avere la priorità rispetto all'assegnazione dei parcheggi al Garage comunale nel nuovo bando in arrivo”. In piano investimenti è inoltre già inserito per il futuro il rifacimento del pontile di P.le Roma “D” ed “E” (di fronte agli ex Magazzini Parisi) da cui parte la linea 1, con previsione di installazione dei varchi “Priority” per l’ulteriore ampliamento della rete di accesso che agevola la fruizione dei mezzi pubblici a favore di residenti, studenti e lavoratori. Saranno infine organizzate nel pomeriggio, e a seconda dell’effettivo livello di affollamento registrato, delle corse di rinforzo sulla relazione San Marco-P.le Roma tramite il Canale della Giudecca, sfruttando quindi le percorrenze esterne per far defluire correttamente la domanda turistica, evitando il più possibile sovrapposizioni rispetto a residenti e pendolari. “Il mandato che ci aveva indicato chiaramente il sindaco – ha spiegato il presidente di Avm Pettinelli - era quello di studiare un piano che andasse nella direzione di incrementare la frequenza dei battelli per i residenti”. L'intervento in Canal Grande è poi accompagnato da due ulteriori implementazioni sui servizi per le isole: la linea 6 effettuata anche nei festivi sempre con frequenza 20 minuti (3 corse/ora) e la linea 3 che passerà ad una frequenza 15 minuti (4 corse/ora), garantendo un collegamento diretto e veloce rispettivamente con il Lido di Venezia e con l’isola di Murano. Un incremento di offerta che AVM/Actv ha deciso di implementare su richiesta dell’Amministrazione Brugnaro al fine di garantire - parallelamente al percorso intrapreso di risanamento economico ed ottimizzazione delle spese aziendali - un livello di servizio adeguato alla mutevole e mutata realtà della Venezia insulare e rispondere così alla pressione turistica che ogni giorno viene esercita sulla Città e sui suoi residenti ed abituali frequentatori. “Con le novità in Canal Grande e sulle linee circolari 3 e 6 – ha spiegato il direttore Seno - diamo una risposta concreta alla giusta richiesta di attenzione che proviene dalla cittadinanza rispetto alla montante pressione turistica esercitata sulla Città. Sulla tratta P.le Roma-Rialto viaggerà una battello ogni 4 minuti tra linea 1, linea 2 e linee 1/ e 2/. Inoltre sulla tratta Rialto-San Marco passerà un mezzo ogni 6 minuti. Dopo la sperimentazione degli accessi prioritari e l’introduzione dei titoli integrati con ATVO, Trenitalia e a breve anche MOM, continua così l’impegno di AVM/Actv su sollecitazione della Giunta Brugnaro nei confronti di residenti e pendolari per studio e lavoro, affinché ci si avvicini sempre più ad un servizio di mobilità disegnato sulle esigenze quotidiane delle persone, nel rispetto dell’equilibrio economico e della qualità del servizio” Uno sforzo notevole, con un impegno di spesa che si aggira intorno a 1 milione di € ed un incremento di produzione di circa 5,5 mila ore moto aggiuntive all’anno, interamente coperto con mezzi propri. “L'Actv sta facendo un grande sforzo di investimenti a titolo di autofinanziamento perché queste variazioni, che sono migliorative hanno un costo – ha dichiarato il presidente Scalabrin. Visto che la leva tariffaria è fissa l'impegno è negli investimenti, come quello sul trasporto green al Lido o nella cantieristica per trovare soluzioni per i cittadini".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mar 2018

VENEZIA | Torna il 24 e il 25 marzo l’appuntamento con le Giornate Fai di Primavera

di mobilita

Mille luoghi da visitare in tutta Italia tra chiese, ville giardini, aree archeologiche e borghi. Torna il 24 e il 25 marzo l'appuntamento con le Giornate Fai di Primavera, l'iniziativa promossa dal Fondo Ambiente nazionale giunta alla 26. edizione. Come ogni anno, grazie all'impegno di 7500 volontari e 35 mila apprendisti ciceroni si potranno scoprire tesori di arte e natura sconosciuti o generalmente inaccessibili. Anche a Venezia saranno diversi i beni culturali aperti al pubblico, come è stato spiegato nel corso della presentazione della 26. Giornata Fai di Primavera a cura delle delegazione di Venezia. All'appuntamento, a cui ha partecipato in rappresentanza dell'Amministrazione comunale la vicesindaco Luciana Colle, sono intervenuti tra gli altri, l’ambasciatore Giampaolo Scarante, presidente dell’Ateneo Veneto, Francesca Barbini e Laura Corti della delegazione Fai di Venezia, Gaetano De Stefano del Ministero della Difesa, Adriana Baso del Casinò di Venezia e gli studenti degli Istituti Benedetti, Gritti, Guggenheim, Polo che faranno da guida nel corso delle visite. Per le Giornate di primavera nel territorio veneziano saranno accessibili al pubblico: Ca’ Vendramin Calergi Chiesa di Sant’Elena Imperatrice Chiesa di Sant’Iseppo Chiesa di san Giovanni Elemosinario Palazzo Morosini Gatterburg Forte San felice a Chioggia Villa Priuli Grimani Morosini - Ca' della Nave a Martellago Passeggiata nella storia di Mirano Negozio Olivetti a Venezia Casa Bortoli a Venezia “Mi piace molto questo sguardo allargato alla Città metropolitana – ha commentato la vicesindaco Luciana Colle. Noi siamo circondati da monumenti e opere d’arte, ma ogni tanto ce ne dimentichiamo. E’ significativo riscoprirle, con consapevolezza, perché scontate non sono, così come è importante averne cura e rispettarle. Ringrazio il Fai, promotore di questa iniziativa e tutti i giovani coinvolti che spiegheranno con uno sguardo diverso questi tesori”.  Per l’elenco completo delle 1000 aperture, dal 14 marzo sarà possibile consultare il sito www.giornatefai.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 mar 2018

AEROPORTO CAGLIARI | Volotea riparte per Napoli, Venezia e Verona

di mobilita

Tris di ripartenze a Cagliari per Volotea: in calendario la ripresa dei collegamenti su Napoli, Venezia (entrambi dal 28 marzo) e Verona (dal 30 marzo). Per aprile il vettore conferma le ripartenze per Tolosa (dal 12 aprile) e Nantes (dal 26 aprile) mentre si dovrà attendere maggio per ritornare a volare verso Ancona (26 maggio). Confermato, infine, l’avvio delle due 2 nuove rotte francesi per fine maggio: dal 31 si volerà anche verso Lione e Bordeaux. “È tutto pronto per le ripartenze dei nostri voli estivi da Cagliari - afferma Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia -. L’accoglienza riservataci la scorsa estate ci ha spinto non solo a riconfermare l’intero ventaglio voli, ma ad ampliarlo ulteriormente. Oltre a Napoli e a due bellissime città del nord Italia, quali Venezia e Verona, il nostro network di collegamenti prevede anche la ripartenza delle rotte verso la Francia con Tolosa e Nantes, oltre all’avvio per fine maggio di due nuovi voli verso Lione e Bordeaux. Per tutti i passeggeri sardi che ancora non hanno deciso dove trascorrere le prossime vacanze o che vogliono raggiungere più agevolmente la penisola italiana, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ma non solo: allo stesso tempo i nostri voli sostengono il flusso incoming dei turisti desiderosi di trascorrere una vacanza tra le rinomate località turistiche isolane”. Alberto Scanu, amministratore delegato di SOGAER, società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari, ha espresso viva soddisfazione per l’annuncio di oggi: “La partnership con Volotea è solida e fruttuosa, come dimostra l’apertura delle nuove rotte: Bordeaux e Lione amplieranno ulteriormente il ricco network di collegamenti diretti di linea dallo scalo di Cagliari nella Summer ’18”. “La Francia”, prosegue Scanu, “è già uno dei mercati più importanti per il nostro aeroporto: nel 2017 i volumi di passeggeri trasportati da e per le città francesi sono cresciuti di oltre il 44% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, dimostrando ottime potenzialità per il futuro. Volotea, dall’inizio delle operazioni a Cagliari, ha già fatto registrare più di 443.000 passeggeri trasportati e la prossima estate, con un totale di 10 rotte tra domestiche e internazionali, contiamo di raggiungere un nuovo record”. Ottimi risultati all’Aeroporto di Cagliari per la low cost che ha concluso positivamente il 2017 trasportando nei mesi estivi oltre 90.000 passeggeri, con un incremento del 34% rispetto allo stesso periodo del 2016 (giugno-agosto). Infine, per i prossimi mesi, Volotea scenderà in pista con più di 1.900 voli pari ad un’offerta di oltre 277.000 biglietti. Ancora più ricco il bouquet di destinazioni raggiungibili direttamente dallo scalo cagliaritano nell’estate 2018. Con Volotea, infatti, è possibile decollare da Cagliari verso 6 mete italiane – Genova, Torino, Venezia e Verona al Nord; Ancona al Centro e Napoli al Sud - 4 in Francia - Bordeaux (novità 2018), Lione (novità 2018), Nantes e Tolosa.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mar 2018

A partire dal 25 marzo Olbia collegata con Milano Malpensa, Napoli, Verona, Torino e Venezia

di mobilita

Con l'arrivo della primavera decollano i voli per l'aeroporto Olbia Costa Smeralda, pronto ad accogliere i turisti aprendo ufficialmente in quest'occasione la stagione primavera-estate 2018. A partire dal 25 marzo Olbia è collegata con Milano Malpensa, Napoli, Verona e Torino, Venezia, che si aggiungono a Bologna, Roma e Milano Linate, offerte tutto l'anno. Durante le prossime vacanze pasquali, fra il 28 marzo e il 3 aprile, Air Italy prevede di trasportare da e per Olbia 11mila passeggeri. La linea che vedrà il maggior numero di turisti in arrivo si riconferma la Milano Linate-Olbia, che in alcune date offrirà fino a 14 voli fra andata e ritorno. Con l'inizio di aprile l'isola si riapre ai turisti che guardano ai voli Air Italy come ponte per uno short break nella Sardegna "slow". Un'offerta imperdibile per gli amanti dello sport e dell'esercizio fisico, ma anche per chi semplicemente trova una ragione di viaggio nella bellezza dei paesaggi colorati primaverili e nella tranquillità che regna sovrana in questo angolo di paradiso. A fare da cornice, per chi non avesse il coraggio di tuffarsi nell'acqua smeraldina o non fosse propenso ad arrampicarsi su un monte per ammirare le mille sfumature di blu e di bianco della costa, c'è un'offerta enogastronomica unica nel panorama nazionale, adatta a tutti i palati e che non si può fare a meno di assaporare. A loro Air Italy dedica i voli plurisettimanali in partenza dal 25 marzo fra Olbia e Milano Malpensa (Sabato e Domenica), Napoli (Giovedì, Venerdì, Domenica, Lunedì), Torino, Verona e Venezia (Venerdì, Domenica e Lunedì). L'alta stagione si aprirà a fine maggio, con l'incremento delle frequenze dei voli avviati in aprile, che diventano tutti giornalieri e l'aggiunta di due linee internazionali per Olbia da Londra Gatwick (da 26 maggio il Sabato, Domenica e Lunedì) e Mosca Domeodedovo (ogni Sabato dal 2 giugno) e infine di Bergamo (dal 1° luglio). Nella prossima stagione primavera - estate 2018 Air Italy servirà 11 aeroporti con voli diretti da e per Olbia Costa Smeralda, delle quali 9 nazionali e 2 internazionali; su queste rotte saranno in servizio degli aeromobili Boeing B737, con una configurazione da 189 posti sui voli nazionali e di 14 posti in business e 168 in economy sui voli internazionali. VOLI DIRETTI AIR ITALY - TARIFFE A PARTIRE DA, A PERSONA, SOLO ANDATA VOLI   NAZIONALI   OLBIA PERIODO OLBIA DA/PER FARE OW ANNUALE MILANO LINATE DA 78€ * ANNUALE ROMA FIUMICINO DA 75€ * ANNUALE BOLOGNA DA 67€ DAL 25 MARZO MILANO MALPENSA DA 57 € DAL 25 MARZO VERONA DA 34€ DAL 25 MARZO VENEZIA DA 38€ DAL 25 MARZO TORINO DA 36€ DAL 25 MARZO NAPOLI DA 38€ DA 1° LUGLIO BERGAMO DA 66€ VOLI   INTERNAZIONALI  OLBIA DA 1° GIUGNO LONDRA DA 50€ DA 1° GIUGNO MOSCA DA 119€ * Tariffe previste dalla Continuità Territoriale Sardegna  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mar 2018

VENEZIA | Acqua alta, oggi raggiunti 109cm, per domani prevista marea molto sostenuta

di mobilita

Oggi, venerdì 16 marzo, la marea a Venezia ha raggiunto 109cm alle ore 9.45. Già da alcuni giorni il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della Protezione Civile – direzione Polizia Locale del Comune di Venezia, aveva segnalato la possibilità di fenomeni di acqua alta per questi giorni. Questa mattina alle 6.45 aveva portato la previsione da 105cm a 110cm, utilizzando i consueti canali di informazione e azionando le sirene. Per questa sera il Centro Maree prevede un massimo di 100cm alle ore 22.40, mentre domani, sabato 17, sono previste due maree molto sostenute con 110cm sia alle ore 10.30 che alle 23.15. Dalla sera di oggi infatti è previsto un brusco abbassamento della pressione con richiamo di venti da sciroccali lungo la costa croata del medio e basso Adriatico. Il Centro Meteo dell’Arpa Veneto, che - si ricorda - ha una collaborazione tecnico-scientifica con il Centro Maree, afferma che “sabato arriverà un impulso freddo dall'Europa nord orientale che alimenterà un minimo depressionario presente sul bacino occidentale del Mediterraneo. Il tempo si manterrà variabile a tratti perturbato; il calo termico sarà sensibile con temperature che si porteranno su valori ben al di sotto della norma, soprattutto da domenica”. E’ interessante notare che il livello medio dei primi 15 giorni di marzo di quest’anno, registrando 53cm, è il più alto mai registrato dal 1941. Il Centro Maree ricorda che un'alta marea di 110 cm comporta un allagamento pari al 12% della superficie viaria. Il servizio di posa passerelle, garantito da Veritas, consentirà comunque il transito lungo i percorsi previsti. Il Centro Maree consiglia di seguire gli aggiornamenti delle previsioni, effettuati 24 ore su 24, attraverso i seguenti canali: collegandosi al sito del Comune di Venezia www.comune.venezia.it seguendo i profili Social del Comune di Venezia / del Centro Maree chiamando la segreteria telefonica al numero 041 2411996 registrandosi al servizio gratuito Sms (dal sito del Comune di Venezia, www.comune.venezia.it, seguendo il percorso: Servizi online / Notifiche Centro Maree / Iscriviti ai servizi di notifica del Centro Maree.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

Busitalia Fast lancia un nuovo collegamento tra l’aeroporto di Milano Malpensa e le principali città del Nord Italia

di mobilita

Dal prossimo 18 marzo l’aeroporto internazionale di Milano Malpensa sarà collegato ogni giorno con le principali città del Nord Italia con i servizi di BUSITALIA FAST: Aosta, Torino, Novara, Genova, Savona, Sanremo, Ventimiglia, Verona, Padova e Venezia. Il nuovo servizio, che si colloca nell’ambito delle attività volte all’ampliamento della catchment area di Malpensa, nasce dalla collaborazione tra SEA e BUSITALIA Simet, società controllata da Ferrovie dello Stato Italiane. Con questi collegamenti operati da autobus a media e lunga percorrenza da uno dei principali player di mercato a livello nazionale, i passeggeri che abitano nella cosiddetta catchment area allargata, cioè a una distanza di 300/400 km da Malpensa potranno partire da casa per gli USA, il Canada, l’Asia o il Medio Oriente collegati con voli diretti. A loro volta, i passeggeri internazionali in arrivo a Milano Malpensa potranno raggiungere le principali città del Nord Italia viaggiando con autobus dotati del massimo comfort. “Lo sviluppo e l’integrazione dei diversi sistemi di trasporto è uno dei nostri obiettivi principali” così Stefano Rossi – Amministratore Delegato di Busitalia Sita Nord, azionista principale di Busitalia Simet- “Con grande entusiasmo abbiamo voluto dar vita a questo progetto con SEA, per rafforzare il servizio di mobilità collettiva e integrata proponendo nuove soluzioni di viaggio per raggiungere l’aeroporto di Malpensa e per spostarsi dall’aeroporto di Malpensa in modo sicuro, confortevole ed economico. BUSITALIA FAST, un Servizio di viaggio “Intercontinentale” “La scelta di collegare direttamente e quotidianamente, continua Mariella De Florio Amministratore delegato di Busitalia Simet le città del nord est/ovest del Paese con Malpensa, nodo aeroportuale strategico d’Italia, visto come finestra sul mondo, non è casuale. È in linea con il piano di sviluppo ed ampliamento della rete di BUSITALIA FAST. Gli slogan “Ma pensa come è vicina Malpensa” e “Mettiti comodo, al resto pensiamo noi”, danno l’idea del servizio che vogliamo garantire con queste nuove relazioni. “Offriremo al cliente la opportunità di partire comodamente dalla propria città e raggiungere la meta prescelta con tariffe best price. SEA e BUSITALIA FAST da oggi saranno al fianco del cliente! Buon viaggio e buon volo”. “Siamo molto felici della collaborazione con BUSITALIA FAST”, aggiunge Andrea Tucci – Vice President Aviation Development di SEA. “Il progetto si inserisce nell’ambito delle attività di ampliamento della “catchment area” di Malpensa ed ha l’obiettivo di permettere ai residenti in tutte le regioni del nord Italia di raggiungere agevolmente e con comodità il nostro aeroporto.Riteniamo non trascurabile il beneficio che l’offerta turistica del territorio ed il traffico “incoming” avranno dai nuovi collegamenti di BUSITALIA FAST soprattutto quando la collaborazione con i Vettori aerei si svilupperà per abbattere la stagionalità ed incrementare i flussi turistici delle Regioni limitrofe”. Da Malpensa operano circa 100 compagnie aeree che collegano direttamente 200 destinazioni nel mondo di cui la metà extra europee. Nel 2017 sono transitati nell’aeroporto di Milano Malpensa 22 milioni di passeggeri, con una crescita del +14,1% che supera ampiamente la media italiana ed europea, collocandolo fra i primi 3, tra i grandi aeroporti europei con oltre 20 milioni di passeggeri. BUSITALIA FAST offre un servizio di alta qualità, innovativo, sicuro e riconoscibile, dedicato a chi ama viaggiare sulle lunghe distanze con la comodità e l’attenzione alle tariffe smart price. BUSITALIA FAST propone ogni giorno collegamenti con 16 regioni italiane e oltre 100 città fra Italia e Germania effettuati con una flotta di 60 autobus di ultima generazione (anzianità media tre anni). Autobus dotati di ogni comfort (climatizzazione, prese corrente e usb, wi-fi, sedili reclinabili, ampi spazi, toilette a bordo). Inoltre, grande attenzione alla sostenibilità ambientale (contenute emissioni di PM10 e NOX), servizi di alta qualità e personale qualificato. Dal 1° marzo è già attiva la distribuzione e la vendita dei biglietti del bus da/per Milano Malpensa all’interno di tutti i canali BUSITALIA FAST e Trenitalia, ivi comprese le agenzie di viaggio. Inoltre, dal 18 marzo opereranno tre collegamenti bus giornalieri sulla tratta Liguria-Malpensa e due collegamenti giornalieri sulla tratta Venezia-Malpensa-Torino con prosecuzione una volta al giorno (escluso il mercoledì) fino in Val d’Aosta da parte di BUSITALIA FAST.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

VENEZIA | Ricostruzione totale del ponte dei Sartori a Cannaregio

di mobilita

Procedono a gran ritmo i lavori di ricostruzione del ponte dei Sartori, in Salizada del Spezier a Cannaregio, che attraversa il rio di Sant’Andrea-Gozzi. Dopo aver montato le travi di sostegno, questa mattina è stata posizionata la nuova struttura portante in acciaio. Nei prossimi giorni i lavori continueranno con la realizzazione del nuovo piano di calpestio in resina tipo asfalto. Il ponte necessitava di un rifacimento totale considerato lo stato ossidativo e i numerosi interventi di tamponamento eseguiti negli anni. Vista l’esiguità dello spazio in cui gli operai sono costretti ad operare, è stato necessario chiudere il ponte al transito pedonale e costruire una passerella lignea provvisoria all’altezza di calle del Padiglion.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

Nuovo Frecciarossa Genova – Milano – Venezia: il viaggio inaugurale

di mobilita

È partito stamane, alle 6.58 da Genova Brignole, il primo collegamento Frecciarossa Genova – Milano – Venezia. A bordo Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria, e Orazio Iacono, AD e DG di Trenitalia. Ad accogliere il Frecciarossa a Milano Centrale Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia e Renato Mazzoncini, AD e DG del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Il nuovo Frecciarossa avvicina Genova a Milano e a Venezia offrendo un collegamento ecologico, sicuro, conveniente, competitivo e vincente,  anche per quanto riguarda i tempi, rispetto all'auto. In più assicura un'esperienza di viaggio di assoluto comfort, con i suoi quattro livelli di servizio, il bar - Bistrot, la meeting room, l'edicola digitale, il Welcome drink e una rivista di bordo, La Freccia, che proprio questo mese ospita Genova in copertina, dedicandole un ampio servizio all'interno. Il nuovo Frecciarossa collega Genova anche a Brescia, Verona, Vicenza e Padova. La partenza è programmata da Genova Brignole alle 6.58 e da Genova Piazza Principe alle 7.05 con arrivo a Milano Rogoredo alle 8.24, a Milano Centrale alle 8.35, a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Il ritorno dal capoluogo veneto è alle 15.50, da Milano Centrale alle 18.25, da Milano Rogoredo alle 18.37, con arrivo a Genova Piazza Principe alle 19.55 e a Genova Brignole alle 20.03. Dal 6 marzo sono stati già venduti quasi 2000 biglietti, a dimostrazione del grande interesse suscitato dal nuovo collegamento. La rotta al momento più richiesta è quella che unisce Genova a Venezia. I prezzi del nuovo servizio partono dai 14,90 euro per un Genova - Milano e 19,90 euro per un Genova - Venezia con biglietto Super Economy; dai 29 euro per il Genova - Milano e da 61 euro per il Genova - Venezia con biglietto base. Il collegamento era stato annunciato dal Presidente di Regione Toti in occasione della presentazione del contratto di servizio con Trenitalia. “E’ il primo tassello di un  sistema di traporti che stiamo ricostruendo con Trenitalia in maniera efficace ed efficiente, che segue la firma, poco più di un mese fa,  del nuovo contratto di servizio pubblico che vedrà il innovamento della flotta nei prossimi 5 anni. Partiamo puntuali ed è un pezzettino di storia emozionante che stiamo vivendo”, ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, appena salito a bordo del Frecciarossa. Un’ora e 19 minuti quelli impiegati da Genova a Milano, per un totale di 3 ore e 53 minuti fino alla destinazione finale di Venezia. “Per noi è un piccolo, grande evento – ha sottolineato Toti - che porta Genova e la Liguria verso il futuro e che ci fa guardare al passato di due Repubbliche Marinare come Genova e Venezia che hanno fatto la storia e oggi sono più vicine”.

Leggi tutto    Commenti 0