23 ott 2017

Virtu Ferries presenta il nuovo catamarano Giovanni Paolo II per il collegamento Sicilia-Malta


Hull 089, il nuovo traghetto da 110 metri di RoPax commissionato da Virtu Ferries sta prendendo forma presso il Cantiere navale INCAT a Derwent, in Tasmania.

Il catamarano Wavepiercing trasporterà 900 passeggeri e 23 veicoli pesanti commerciali equivalenti a 490 metri di corsia di camion o 167 autoveicoli.

Il nome della nave sarà “San Giovanni Paolo II”. Virtu Ferries ha avuto l’onore e il piacere di accogliere il Papa Giovanni Paolo II, a bordo di ACC San Frangisk, su quell’importante viaggio di ritorno tra Grand Harbour, Valletta, e le Isole di San Paolo e Gozo, il 27 maggio 1990. Il rientro di Sua Santità al Grand Harbour, circondato da centinaia di persone in una flotta di barche, di cui molte sul tradizionale dghajsa maltese o luzzu, rimane nella memoria collettiva dell’isola. Con oltre 1000 tonnellate di stazza lorda, San Giovanni Paolo II sarà il più grande catamarano RoPax operativo nel Mar Mediterraneo e il secondo più grande al mondo. La nave viene costruita in conformità con la Green Policy marittima dell’UE, che mira a promuovere l’innovazione, la competività e l’ecosostenibilità dell’ industria marittima.

I costruttori navali INCAT sono leader mondiali in questo campo. Lo standard, ben collaudato, del progetto di INCAT Wavepiercer Hull è stato rivisitato dopo ampi test sul modello idrodinamico nel settore dell’Oceano Basin del Ministero della Difesa del Regno Unito, e dell’Istituto di ricerca a Gosport Hampshire, a capo della Seaspeed Marine Consulting Limited UK. Questa è la prima volta che tali test di ricerca siano stati eseguiti su navi ad alta velocità di un simile tonnellaggio. Un primato mondiale per l’industria marittima maltese.

Il San Giovanni Paolo II si unirà al Jean De La Valette sulla rotta Malta-Sicilia, in pratica per tratte quotidiane, rendendo Malta sempre più vicina all’Europa. Ad una velocità di 38 nodi (70,4 km per ora), il San Giovanni Paolo II effettuerà la traversata in circa 90 minuti.
Sin dal 1988 la Virtu Ferries collega Malta alla Sicilia con un servizio di traghetti ad alta velocità e ha commissionato il San Giovanni Paolo II specificamente per la rotta del Canale di Malta.

I passeggeri viaggeranno verso la vicinissime Sicilia e Malta, in sei saloni di lusso, il cui design è il frutto di ventiquattro anni di feedback dei passeggeri intervistati. Il salotto della Clubclass è sul ponte di coperta. Gli altri cinque saloni si trovano sul ponte principale, e nello specifico uno a prua, uno a poppa, altri due a centro nave di cui uno a destra ed uno a sinistra, ed infine un salone dedicato ai conducenti di mezzi commerciali con servizi aggiuntivi, per consentirgli di riposarsi dopo una giornata di faticoso lavoro. La disposizione dei posti a sedere esterna è fornita su entrambi i ponti passeggeri.

Come tutte le navi Virtu, comprese quelle che operano tra i porti Venezia, in Adriatico, in Spagna ed in Marocco, il San Giovanni Paolo II batterà bandiera’ Maltese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ti potrebbe interessare:


giovanni paolo IIINCATSicilia-MaltaVirtu Ferries


Lascia un Commento