Articolo
11 giu 2019

Rynair investe in un COA a Malta attraverso l’acquisto di Malta Air

di mobilita

Ryanair Holdings ha annunciato oggi (11 Giugno) di aver preso accordi per l’acquisizione di Malta Air, una start up maltese, nella quale Ryanair trasferirà e tramite cui accrescerà la sua flotta di 6 aeromobili B737 basati a Malta. Questo investimento in Malta Air permetterà a Ryanair di incrementare la sua già consistente presenza a Malta (3 milioni di clienti all’anno) e accedere ai mercati extra UE (Nord Africa) da Malta. Il completamento è previsto per la fine di giugno, a seguito del quale Ryanair Holdings si propone di: Trasferire i 6 aeromobili con base a Malta (del valore di oltre $ 600m) sul registro maltese Convertire in contratti locali, pagando le imposte maltesi, i contratti per 200 membri dell’equipaggio con base a Malta Accrescere la propria flotta con base a Malta arrivando a 10 aeromobili entro tre anni e creare oltre 350 posti di lavoro Brandizzare la sua flotta basata a Malta con i colori Malta Air per l’estate 2020 Trasferire gli aeromobili Ryanair basati in Francia, Italia e Germania sul COA di Malta: ciò consentirà ai relativi equipaggi di pagare le imposte sul reddito localmente in Francia, Italia e Germania anziché in Irlanda, dove sono attualmente tenuti a pagare le imposte sul reddito sotto il COA irlandese di Ryanair. Oggi a Malta il CEO di Ryanair, Michael O’Leary ha dichiarato: “Ryanair è lieta di dare il benvenuto a Malta Air in Ryanair Group, che include ora Buzz (Polonia), Lauda (Austria), Malta Air e Ryanair (Irlanda).  Malta Air manterrà con orgoglio il nome e la bandiera maltese volando in oltre 60 destinazioni in tutta Europa e Nord Africa; procederemo intanto nell’intento di accrescere la nostra flotta, le rotte, il traffico e i posti di lavoro su Malta nel corso dei prossimi tre anni. La collaborazione continuativa di Ryanair con Malta Tourism Authority contribuirà a portare avanti la visione del Primo Ministro Muscat e del Ministro Mizzi per incrementare i collegamenti durante tutto il corso dell’anno verso tutta l’Europa per supportare la crescita del turismo, delle imprese e dell’occupazione a Malta. Ryanair apprezza l’expertise della Maltese Civil Aviation Directorate (CAD) nel concedere la licenza a Malta Air di operare con B737 e non vediamo l’ora di lavorare congiuntamente con le autorità maltesi nei prossimi anni, poiché speriamo di aggiungere oltre 50 aeromobili al registro maltese”. Il ministro del turismo di Malta, Konrad Mizzi, ha dichiarato: “La relazione tra Ryanair e Malta si è evoluta in una collaborazione di successo. Accogliamo con favore l’impegno di Ryanair a operare e far crescere una compagnia aerea con sede a Malta, che contribuirà in larga misura allo sviluppo del Paese “.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 ott 2017

Ryanair posticipa a metà gennaio 2018 l’entrata in vigore della nuova policy sul bagaglio a mano

di mobilita

Ryanair ha annunciato  che posticiperà al 15 gennaio 2018 l’entrata in vigore della nuova policy relativa ai bagagli a mano per concedere ai clienti ulteriore tempo per adeguarsi ai cambiamenti, in particolare durante l’intenso periodo natalizio. La nuova policy Ryanair relativa ai bagagli a mano include una riduzione delle tariffe per i bagagli registrati (da €35 a €25) per incoraggiare un numero maggiore di clienti ad acquistare il bagaglio registrato e ridurre il volume dei bagagli a mano. Ryanair ha annunciato le seguenti modifiche alla policy relativa ai bagagli su tutti i voli: Dal 6 settembre 2017: La tariffa per acquistare un bagaglio registrato è stata ridotta da €35 a €25 per tutti i bagagli Il peso consentito del bagaglio registrato è stato aumentato da 15kg a 20kg per tutti i bagagli Dal 15 gennaio 2018: Solamente i clienti che hanno acquistato l’Imbarco Prioritario (tra cui le tariffe Plus, Flexi Plus e Family Plus) potranno imbarcare due bagagli a mano in cabina* Tutti gli altri clienti (ad es. quelli senza Imbarco Prioritario) potranno trasportare in cabina il bagaglio a mano più piccolo mentre il più grande (trolley con ruote) sarà collocato gratuitamente in stiva al gate d’imbarco. Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair, ha affermato: “Abbiamo posticipato al 15 gennaio 2018 l’entrata in vigore della nostra nuova policy sul bagaglio a mano per permettere ai nostri clienti di familiarizzare meglio con le modifiche che saranno apportate. A partire da gennaio, i clienti che non hanno acquistato l’Imbarco Prioritario potranno trasportare un solo bagaglio a mano piccolo, (il bagaglio a ruote più grande sarà collocato in stiva gratuitamente al gate d’imbarco) accelerando così le procedure di imbarco ed eliminando i ritardi dei voli. Abbiamo già introdotto la prima fase della nuova policy bagagli che offre ai nostri clienti tariffe più basse per il bagaglio registrato, aumentandone del 33% il peso consentito. In questo modo si ridurrà il numero dei passeggeri che si presenterà al gate d’imbarco con due bagagli a mano, causa di ritardo dei voli. La nuova policy bagagli sarà attuata per tutti i viaggi a partire dal 15 gennaio 2018 e speriamo che i nostri clienti siano soddisfatti dal risparmio che porterà la nostra nuova politica bagagli semplificata.”  *L’Imbarco Prioritario può essere acquistato a soli €5 al momento della prenotazione, oppure aggiunto alla prenotazione al costo di €6 ed è acquistabile fino ad un’ora prima della partenza del volo.

Leggi tutto    Commenti 0