Articolo
08 ago 2018

CAGLIARI | Approvato il progetto definitivo dei collegamenti tra le piste ciclabili in città

di mobilita

Nell'ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020 (Asse 2: Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana), su proposta dell'assessore alla Mobilità, Luisa Anna Marras, la Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo per il completamento dei collegamenti tra piste ciclabili esistenti in città. Il progetto prevede la connessione dei percorsi già esistenti e consentirà di realizzare una rete ciclabile in cui si rafforzano i collegamenti tra le diverse zone della città, che andrà a inserirsi nel disegno più ampio di ciclabilità verso gli altri comuni della Città Metropolitana. La delibera segue infatti l'approvazione di tre dei cinque corridoi finanziati con le risorse PON Metro: quello di Monte Mixi, quello per il collegamento tra il Poetto e Sant'Elia, quello di Terramaini. Di prossima approvazione il progetto definitivo che disegna il percorso ciclabile tra Cagliari e Quartu, mentre è in gara la progettazione del corridoio Cagliari-Elmas.Nello specifico, il progetto, condiviso come gli altri con le associazioni più rappresentative dei ciclisti cittadini, porterà alla realizzazione dei collegamenti delle piste ciclabili tra via Paoli e via Sonnino lungo piazza Garibaldi, tra via dei Giudicati e via Is Mirrionis attraverso via Liguria e via Campania, tra via Dante e via Sonnino lungo via San Lucifero e tra via Sonnino e la Darsena attraverso via Campidano, con la realizzazione dell'attraversamento protetto nella rotatoria di via Sonnino, per un totale di tre nuovi chilometri di percorsi riservati alle biciclette. Una volta realizzati tutti, i sei progetti del PON Metro faranno crescere di 28 chilometri le piste esistenti, che ora si sviluppano per circa 24 chilometri. Le nuove piste avranno un fondo colorato e riqualificato e specifica segnaletica orizzontale e verticale. Gli interventi di messa in sicurezza di chiusini e caditoie, assieme alla riqualificazione del manto stradale dove necessario, contribuiranno alla sicurezza dei ciclisti, così come la realizzazione in alcuni tratti di cordoli protettivi e attraversamenti ciclopedonali rialzati. Il progetto delle connessioni tra le piste ciclabili è inserito in un disegno più ampio, che prevede anche la realizzazione di due velostazioni e il rafforzamento del servizio di bike sharing, sempre a valere sulle risorse dell'Asse 2 del Pon Metro 2014-2020. Proprio con l'obiettivo di migliorare il servizio delle biciclette in condivisione, che ha raggiunto oggi i 270 abbonati, è stato appena pubblicato sul sito istituzionale del Comune il bando di gara per la fornitura di 60 biciclette a pedalata assistita, dotate di software antifurto, da utilizzare nella modalità a flusso libero.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 giu 2018

CAGLIARI | Al via il servizio di salvamento a mare sulle spiagge libere

di mobilita

È attivo il servizio di salvamento a mare sulle spiagge libere del litorale di Cagliari. Predisposto dall’Amministrazione Comunale, il servizio prevede complessivamente 4 postazioni con torretta di avvistamento posizionate nello specifico a Calamosca, nella 1^ e nella 4 ^ fermata e in corrispondenza dell’ex ospedale marino. Sino al prossimo 17 settembre, la vigilanza sarà quindi garantita da bagnini con regolare brevetto e competenze, nonché dalla dotazione di defibrillatori automatici di emergenza. “L’obiettivo - precisa l’assessora Claudia Medda - è quello di rendere attrezzate e cardioprotette le nostre spiagge e migliorare l’efficacia e l’efficienza delle operazioni di salvamento”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 apr 2018

REGIONE SARDEGNA | Investimenti per la progettazione del sistema metropolitano di Cagliari

di mobilita

Sono numerosi gli interventi già finanziati, realizzati e in corso di realizzazione, previsti dalla Regione Sardegna per dotare le città sarde di reti metropolitane e per l’acquisto di tram, così ricapitolati. Area vasta di Cagliari. Linea 1: Repubblica – Gottardo (Monserrato) e acquisto 9 tram, per un importo totale di circa 44,2 milioni di euro, a valere sulle risorse finanziarie del POR FESR 2000/2006, attualmente in esercizio. Linea 2: Elettrificazione Gottardo – Settimo San Pietro, per un importo totale di circa 2,8 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2007/2013, attualmente in esercizio. Linea 3: Gottardo – Policlinico, per un importo totale di circa 24 milioni a valere sulle risorse del PO FESR 2007/2013, attualmente in esercizio. Linea 1: Raddoppio tratta Caracalla – Largo Gennari e Centro Rimessa e Manutenzione (CRM), per un importo totale di 8,5 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2014/2020, in corso di realizzazione. Linea Repubblica – Bonaria, per un importo totale di 8,5 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2014/2020, in corso di realizzazione. Linea Bonaria – Matteotti, per un importo totale di 14 milioni di cui 8 a valere sul mutuo regionale e 6 milioni a valere sulle risorse finanziarie del FSC 2000-2006, in corso di realizzazione. Progettazione del sistema metropolitano in area vasta di Cagliari, per un importo totale di 8 milioni a valere sulle risorse finanziarie messe a disposizione dal FSC 2007-2013, in corso di realizzazione. Acquisto di materiale rotabile per metropolitana leggera di Cagliari: 3 unità di trazione elettriche, per un importo totale di circa 9 milioni di cui 5 a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2007/2013 e 4 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2014/2020, in fase di conclusione con l’immissione in servizio. Comune di Sassari. Linea Santa Maria di Pisa - Emiciclo Garibaldi e acquisto di 4 tram, per un importo totale di circa 21,4 milioni, a valere sulle risorse finanziarie del POR 2000/2006, attualmente in esercizio. Linea Santa Maria di Pisa – Sant’Orsola e Sant’Orsola – Li Punti, per un importo totale di circa 36 milioni a valere sulle risorse finanziarie del FSC 2014-2020, in corso di realizzazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 apr 2018

CAGLIARI | Al via il posizionamento di 400 nuovi punti luce a led

di mobilita

Un anno di attività e 1.100.000 euro di risorse per il cantiere di riqualificazione degli impianti di illuminazione nella zona tra la via Scano e la piazza Repubblica. Saranno convertiti a LED 400 punti luce attualmente costituiti da vecchie lampade a vapori di sodio e a vapori di mercurio. Diverse le strade interessate dall'intervento. In via Scano, via dell'Abbazia, via Sanna Randaccio, via De Gioannis, via Palomba sarà rifatto l'intero impianto e saranno posizionati nuovi pali. In via dei Conversi (da largo Gennari alla rotatoria), via Loru, via Chironi, via Gianturco, via Fadda, via Carrara, via Taramelli, via Marini, via Lovisato, via Carboni Boi, piazza Falcone e Borsellino, via Tuveri e nei relativi vicoli saranno sostituite le lampade. Altri 80 pali saranno rimpiazzati dove necessario. Attiva da oggi l'ordinanza di divieto di sosta che dalla via Scano, in corrispondenza dell'incrocio con la via Gazano, determina un restringimento della carreggiata e una parziale occupazione del marciapiede indispensabile per portare avanti i lavori in sicurezza. Il cantiere procederà per sezioni ancora nel lato destro della via Scano in direzione largo Gennari, per poi riprendere sul lato opposto per il tempo necessario a ultimare le lavorazioni sulla stessa via. I nuovi pali saranno sistemati su entrambi i marciapiedi e, contemporaneamente, l'impresa inizierà a sostituire le lampade nelle altre vie, con un intervento meno impattante sulla viabilità. Obiettivo del progetto è assicurare la massima efficienza degli impianti con una luminosità migliore e capace di garantire la sicurezza di pedoni e automobilisti, la riduzione del consumo di CO2 e il risparmio dei costi energetici e di manutenzione. La riduzione della spesa annua per l'energia nella zona interessata dai lavori è pari, infatti, al 51%: si passerà dagli attuali 32.375 € annui (fatture 2015) a 16.600 €. Vi è poi l'ulteriore vantaggio economico derivante dalla minore manutenzione necessaria, con costi stimati in circa un decimo rispetto agli impianti tradizionali e un risparmio per le casse comunali tra il 50% e l'80%. Gli impianti a LED infatti hanno una vita di circa 12 anni, mentre una lampada al sodio di circa 4: il risparmio quantificato per la sostituzione delle lampade è quindi di 48.000 € in totale. Questo progetto si inserisce a pieno nelle misure per la riduzione delle emissioni di CO2 previste dal PAES con una diminuzione del consumo annuo di tonnellate di petrolio (TEP) pari al 51%: dalle attuali 42, 23 TEP a 22, 68 TEP. Accanto alla maggior efficienza, il LED garantisce inoltre un'illuminazione più efficace e sicura perché rende i veicoli più visibili anche in caso di fumo e nebbia; gli studi sulla visibilità hanno confermato che il LED, per la colorazione bianca, è meglio percepito e richiede la metà della potenza luminosa necessaria con i vecchi impianti a luce gialla. Il LED inoltre riduce l'inquinamento luminoso perché ha un fascio illuminante direzionale a differenza delle lampade al sodio che diffondono la luce in tutte le direzioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 apr 2018

Cobrex apre nuovi voli da Perugia

di mobilita

SASE SpA – società di gestione dell’aeroporto internazionale dell’Umbria – Perugia “San Francesco d’Assisi”  presenta Cobrex Trans, la nuova Compagnia Aerea che si appresta ad aprire la propria base operativa presso lo scalo umbro e che a partire da metà giugno servirà alcune destinazioni quali Bucarest, Trapani e Cagliari, con l’aggiunta durante i mesi estivi delle rotte da/per Barcellona e Brindisi. Cobrex, compagnia aerea rumena con sede in Suceava, è stata fondata nel 1994 come compagnia di elicotteri, di cui aveva una numerosa flotta. La compagnia dispone di COA di proprietà, è titolare di tutte le licenze europee necessarie per volare in Italia e ha oggi una flotta composta da due Boeing 737-300. Cobrex ha scelto l’aeroporto dell’Umbria come propria base in Italia e posizionerà al “San Francesco d’Assisi” uno dei suoi Boeing 737-300, con configurazione da 148 posti, con il quale inizierà ad operare i seguenti collegamenti: Dal 14 giugno BUCAREST, 2 frequenze settimanali, voli ogni martedì e venerdì TRAPANI, 2 frequenze settimanali, voli ogni mercoledì e sabato CAGLIARI, da 2 frequenze, voli ogni martedì e venerdì, a 4 frequenze settimanali nei mesi di picco, con voli aggiuntivi ogni mercoledì e sabato A partire da luglio BARCELLONA, 2 frequenze settimanali, voli ogni martedì e venerdì BRINDISI, 2 frequenze settimanali, voli ogni mercoledì e sabato Cobrex effettua servizio di catering a bordo, inclusi pasti caldi, ed opera con tutto il personale parlante anche italiano. Le tariffe avranno tre differenti livelli di costo, in base alla lunghezza della rotta. I biglietti saranno presto in vendita nel sito webwww.cobrextrans.com attraverso la piattaforma “worldticket”, presso le migliori agenzie di viaggio e presso la biglietteria dell’aeroporto. Petru Stefan Runcan, Route Developer della compagnia, ha dichiarato:  “Cobrex crede fortemente nel bacino d’utenza umbro per la sua vocazione turistica, religiosa ed industriale, oltre che per la presenza nella regione di poli di eccellenza della gastronomia; per questo uno dei Boeing 737 verrà basato a Perugia a disposizione di tutti gli operatori turistici ed industriali che dovessero averne bisogno. Questa è una grande opportunità per le aziende del territorio che avranno la possibilità di noleggiarlo evitando costose spese di trasferimento a vuoto da altri aeroporti”. Ernesto Cesaretti, Presidente SASE, ha commentato:  “Accogliamo con grande piacere l’apertura della base Cobrex a Perugia, grazie alla quale saranno ripristinate già a partire da questa stagione estiva quelle rotte, domestiche ed internazionali, che negli ultimi anni hanno fatto registrare un traffico costante e consolidato. La presenza di un aeromobile basato presso il nostro aeroporto permetterà inoltre possibili ulteriori sviluppi di traffico: ci auguriamo quindi che questo passo rappresenti l’inizio di una nuova importante e duratura collaborazione per l’aeroporto dell’Umbria e per tutto il territorio”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 mar 2018

CAGLIARI | Modifiche alla viabilità per il Duathlon Sprint

di mobilita

Domenica 25 marzo, in occasione della ottava edizione del “Duathlon Sprint Città di Cagliari”, si renderanno necessarie alcune modifiche alla normale circolazione stradale in città. Nel viale Colombo e nelle altre vie come specificato, verranno, quindi, adottate le seguenti prescrizioni: l'istituzione del divieto di transito veicolare nel viale Colombo (semi-carreggiata destra da via Barbini a via Caboto) dalle ore 8 alle 19, via Caboto (dalla via Salvatore Ferrara alla Calata dei Trinitari) dalle 8 alle 19, viale Ferrara (semi-carreggiata destra da via Caboto fino all'altezza del distributore carburante ENI nella medesima direzione di marcia) dalle 8 alle 12, viale Ferrara (in entrambe le carreggiate da via Caboto alla rotatoria di S. Bartolomeo) dalle 12 alle 19; l'istituzione del divieto di sosta, con rimozione forzata, dalle 00,00 alle 19 nel viale Colombo (da via Barbini all'ingresso alla pineta di Su Siccu fronte piazzale ghiaiato), via Caboto (da via Salvatore Ferrara alla Calata dei Trinitari in entrambi i lati).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mar 2018

CAGLIARI | Modifiche alla viabilità per la Maratona di domani

di mobilita

Domenica 18 marzo, in occasione della ottava edizione della Maratona Internazionale di Cagliari, si renderanno necessarie alcune modifiche alla normale circolazione stradale in città. Nel viale Colombo e nelle altre vie come specificato, verranno, quindi, adottate le seguenti prescrizioni: L'istituzione del divieto di transito dalle 08 alle 10 nelle vie: lungomare New York 11 settembre 2001 (da Molo S. Agostino a viale Colombo semi-carreggiata destra direzione piazza Deffenu), viale Colombo (da piazza Deffenu a viale Salvatore Ferrara, semi-carreggiata destra direzione viale Ferrara); L'istituzione del divieto di transito, dalle 08 alle 14, nelle vie: Caboto (da viale Colombo alla Calata dei Trinitari a piazza Marco Polo e Marina di S. Elmo); viale Diaz (da via Sonnino a piazza Scopigno, semi-carreggiata destra direzione Poetto); viale Diaz (da via Bottego a viale Cimitero, in entrambi i sensi di marcia), vico Diaz, dello Sport, viale Cimitero (da viale Diaz all'intersezione con viale Bonaria, in entrambi i sensi di marcia), viale Cimitero (dall'intersezione con viale Bonaria a via Dante, semi-carreggiata sinistra direzione piazza Repubblica), via Dante (da viale Cimitero a piazza Giovanni XXIII, semi-carreggiata sinistra, direzione piazza Giovanni XXIII), Cao di S. Marco (da via Dante a via S. Alenixedda, in entrambi i sensi di marcia esclusi i veicoli che utilizzano il parcheggio interrato del Parco della Musica in direzione piazza Giovanni XXIII), S. Alenixedda (da via Cao di S. Marco a via Salaris, in entrambi i sensi di marcia), dei Giudicati (pista ciclabile), Giudice Torbeno (pista ciclabile), Bacaredda (nella corsia bus da via Cao di S. Marco a piazza Garibaldi), piazza Garibaldi (nella corsia bus da via Bacaredda a via Sonnino), Sonnino (nella corsia bus da piazza Garibaldi a piazza Lippi), Sonnino (corsia sinistra direzione viale Diaz da piazza Lippi a viale Diaz), piazza Marco Polo (corsia adiacente all'ingresso Fiera da via Caboto a viale Diaz), Caboto (da viale Colombo a molo S. Elmo), Fiorelli (dalla via Campioni d'Italia - Ponte Vittorio all'istituto di Zoologia), piazza degli Arcipelaghi (estrema corsia destra da viale Poetto a lungomare Poetto), Tramontana (da rotatoria San Bartolomeo a viale Poetto, in entrambi i sensi di marcia), innesto da via Ferrara a via Caboto, innesto da via Pessagno a via Caboto, viale Poetto direzione Poetto corsia bus da via Tramontana a piazza degli Arcipelaghi, lungomare Poetto (pista runners); l'istituzione del divieto di sosta, con rimozione forzata, dalle 00,00 alle 14 nelle vie:·viale Colombo (da via Barbini a via Caboto), Caboto (da viale Colombo a piazza Marco Polo e Marina di S. Elmo), dello Sport, La Palma (in entrambi i lati da via Tramontana a ingresso Parco Molentargius), Lungomare Poetto (da piazza Arcipelaghi all'ingresso area ciclo-pedonale), Dante (da piazza San Benedetto a piazza Giovanni XXIII, semi-carreggiata sinistra), Cao di San Marco (da via S. Alenixedda a via Dante lato BNL), Sonnino (lato sinistro, da piazza Lippi a via Giolitti); L'istituzione della riduzione della carreggiata, dalle 8 alle 14, nelle vie: Sonnino (da piazza Lippi a viale Bonaria), La Palma (da via Tramontana a ingresso Parco di Molentargius), piazza Arcipelaghi (corsia esterna da viale Poetto a ingresso pista ciclo-pedonale Lungomare Poetto), Fiorelli (da via La Palma all'Istituto di Zoologia), viale Poetto (semi-carreggiata destra da via Tramontana a piazza Arcipelaghi).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 mar 2018

CAGLIARI | Presentati i progetti del nuovo stadio

di mobilita

Ieri al Lazzaretto di Sant’Elia a Cagliari sono stati presentati i progetti per il nuovo stadio. Il protocollo d'intesa è stato sottoscritto a marzo dell’anno scorso dal vicepresidente Paci con il presidente del Cagliari Calcio Tommaso Giulini e della Sfirs Paolo Sestu. Si tratta di un accordo con cui la Regione si impegna a mettere a disposizione un finanziamento a condizioni agevolate  - attraverso la Sfirs con i fondi Jessica -  che sarà attivato nel caso in cui sarà la stessa società del Cagliari Calcio ad aggiudicarsi l'appalto per la costruzione il nuovo stadio. Erano presenti all'evento il vicepresidente della Regione Sardegna Raffaele Pacigli, gli assessori dello Sport Giuseppe Dessena, del Turismo Barbara Argiolas e dei Trasporti Carlo Careddu. “La costruzione del nuovo stadio è un investimento importante per Cagliari e per l'intera Sardegna, dal punto di vista sportivo ma anche dell’attrazione turistica e della fruibilità oltre le partite di calcio. - ha affermato il presidente della Regione Francesco Pigliaru, che non è potuto intervenire alla presentazione dei progetti-  I servizi annessi sicuramente contribuiranno a valorizzare l'area e migliorare la qualità della vita e la sicurezza dei cittadini. Abbiamo seguito sin dall’inizio e in ogni tappa i lavori che hanno portato alla presentazione di questi progetti, e anche nella nuova fase che si apre oggi la Regione c’è e garantisce piena disponibilità, per quanto le compete, a supportare questo percorso. Ho avuto modo di complimentarmi con il presidente Giulini per il gran lavoro svolto e per le opportunità che da qui possono nascere”. “La presenza all'interno del Campionato di serie A del Cagliari è un valore aggiunto molto importante per la nostra isola, per questo come Regione ci siamo subito mossi per dare il nostro supporto. La copertura del fabbisogno finanziario da parte di un soggetto privato di un’opera così complessa - ha sottolineato Paci - può essere infatti realizzata anche con finanziamenti agevolati di natura pubblica, per accorciare e ottimizzare i tempi di avvio e realizzazione del progetto, e questo ci ha portati un anno fa alla firma di un protocollo d'intesa con il Cagliari Calcio.  È importante fare sistema, creare sinergia fra pubblico e privato perché così si possono raggiungere più facilmente risultati ambiziosi come quello di regalare ai sardi una nuova e prestigiosa casa dello sport”, ha concluso Paci. Lo stadio avrà una capienza variabile, tra i 24 mila e i 30 mila spettatori, ultramoderno, in linea con gli attuali standard d'eccellenza. Il primo progetto, presentato dall'ingegnere Eugenio Ferro e dall'architetto Gino Zavanella dello studio Gau Arena, prevede tribune coperte, dotate di aree commerciali e museali, a misura di famiglia, per "vivere" l'esperienza sportiva non solo il giorno della partita. Il secondo, presentato da 7 studi associati, 5 italiani e 2 portoghesi ha, oltre a campo e spalti coperti, spazi per le famiglie, il divertimento e lo shopping. Nel terzo, infine, quello della "Cagliari Arena", presentato da Sportium, sono comprese, oltre alle strutture sportive e tribune coperte, anche aree per shopping, ristorazione e socializzazione. "Dopo la scelta finale del progetto e l’iter burocratico, contiamo di iniziare i lavori tra un anno e di completarli nel giugno 2021 ", ha detto Stefano Signorelli, l’ingegnere responsabile infrastrutture del Cagliari, 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 feb 2018

Ryanair lancia due nuove rotte dall’Italia al Portogallo

di mobilita

Ryanair ha lanciato due nuove rotte da Milano Bergamo a Faro e da Cagliari a Porto, che saranno operate con due voli settimanali dalla fine di ottobre con l’inizio della programmazione invernale 2018/2019 e prenotabili sul sito Ryanair.com a partire dal mese prossimo. I clienti e visitatori italiani potranno approfittare di tariffe ancora più basse e delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: – Prezzo garantito – se si trova una tariffa più economica, verrà rimborsata la differenza con l’accredito di €5 sul proprio conto MyRyanair – Massima puntualità – il 90% dei voli sarà in orario – Tariffa ridotta per il bagaglio in stiva – un bagaglio da 20kg, una tariffa da 25€ – Voli in coincidenza a Roma, Milano e Porto, e a seguire da altri aeroporti – Ryanair Rooms con Credito di Viaggio del 10% John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair ha dichiarato: “Siamo lieti di lanciare queste due nuove rotte da Milano Bergamo a Faro e da Cagliari a Porto, che saranno operate con due voli settimanali a partire dalla fine di ottobre, inizio della nostra programmazione invernale 2018/2019. Queste rotte invernali saranno prenotabili a partire dal mese prossimo e i clienti e visitatori italiani potranno approfittare delle tariffe ancora più basse e delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better”. Per festeggiare il lancio di queste nuove rotte, stiamo mettendo in vendita posti a partire da soli €19,99 (soggetto a disponibilità) per viaggiare dall’Italia da marzo a maggio, e prenotabili fino alla mezzanotte di venerdì (23 febbraio). Poiché i posti a questi fantastici prezzi bassi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri ad accedere subito al sito www.ryanair.comper evitare di perderli.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 feb 2018

Air Malta lancia nuove rotte da Catania e Cagliari per Londra Southend e Malta

di mobilita

Air Malta lancia quattro nuove rotte e collega Malta con l’aeroporto di Londra Southend, la Sardegna e la Sicilia. Oggi Air Malta ha introdotto quattro nuove rotte: da Malta a Londra Southend, da Malta a Cagliari e voli tra Londra Southend, Catania e Cagliari. L’annuncio dei nuovi voli, che saranno operativi a partire dal 4 maggio 2018, è stato fatto oggi durante una conferenza stampa tenuta presso la sede della compagnia aerea a Luqa. Paul Sies, il Direttore commerciale della compagnia, ha così commentato: “Londra Southend è il terzo aeroporto londinese che serviamo. Si tratta di uno scalo unico, considerato il più funzionale per spostarsi da e verso Londra, grazie al treno diretto che permette di entrare in città in soli quaranta minuti. Il vantaggio più interessante è dato dall’aeroporto stesso, che consente un check-in a venti minuti, e dal quale dopo soli dieci minuti dal proprio arrivo si è già in viaggio verso Londra. Siamo certi che in questo modo serviremo un nuovo bacino di clienti che provengono da una zona più vasta nei dintorni di Londra. Oltre a questa nuova eccezionale rotta su Londra, è con grande entusiasmo che ci accingiamo ad aggiungere una nuova destinazione per chi parte da Malta. Riteniamo che Cagliari rappresenti un’importante ampliamento della nostra offerta da e per Malta, che darà la possibilità a molti abitanti della Sardegna di scoprire l’arcipelago maltese, e viceversa. Oggi, possiamo inoltre confermare la disponibilità di nuovi voli su Catania, scalo sul quale attualmente abbiamo 22 voli settimanali: un numero record da e verso l’aeroporto siculo. ” Glyn Jones, CEO di Stobart Aviation, la società proprietaria dell’aeroporto di Southend, ha aggiunto: “Siamo molto contenti di dare il benvenuto a Air Malta all’aeroporto di Southend, l’aeroporto ella capitale del Regno Unito più efficiente e a più rapida crescita. Disponiamo di strutture e servizi pluripremiati, con collegamenti ferroviari frequenti, veloci ed estremamente puntuali con la città di Londra, che siamo pronti a mettere a disposizione dei passeggeri che viaggeranno da Malta, dalla Sicilia e dalla Sardegna.” Mr. Alberto Scanu, CEO dell’Aeroporto di Cagliari ha aggiunto: “Siamo molto soddisfatti della partnership con Air Malta e siamo felici di accogliere questa importante Compagnia Aerea nel principale aeroporto della Sardegna. I nuovi collegamenti tra Cagliari, Malta e Londra Southend contribuiranno a rendere molto più vicine le nostre due meravigliose Isole del Mediterraneo ed apriranno nuove possibilità di collegamento tra Cagliari e Londra, attraverso uno degli aeroporti meglio collegati con il centro città”. Il presidente di Air Malta, Charles Mangion, ha dichiarato: “Siamo ben felici di poter annunciare oggi i nuovi collegamenti tra Malta e la Sicilia, la Sardegna e Londra Southend. Sono ottime notizie tanto per i turisti maltesi quanto per i turisti siciliani, sardi e britannici che ora hanno la possibilità di visitare tutte queste destinazioni grazie ai servizi di Air Malta. Per gestire questo programma ambizioso, stiamo leasing nel nostro decimo aereo per questa prossima stagione estiva. Un momento davvero speciale per Air Malta.” Il Ministro del turismo Konrad Mizzi ha commentato: “È un giorno importante per Air Malta e un ulteriore e importante passo avanti verso l’affermazione di Air Malta come Compagnia aerea del Mediterraneo. Come Governo siamo impegnati a sostenere la compagnia di bandiera nella sua strategia di crescita, che a sua volta contribuisce alla prosperità dei vari settori economici dell’isola. Questo è il motivo per cui siamo costantemente alla ricerca di nuove opportunità in nuove regioni e mercati al fine di migliorare la rete di Air Malta e aumentare il numero di rotte offerte dalla nostra compagnia aerea nazionale.” Ecco quale sarà l’orario dei voli: Malta (MLA) – Londra Southend (SEN) – Malta (MLA) Martedì, venerdì sabato KM182 Partenza Malta 0645 Arrivo Londra SEN 0905 KM183 Partenza Londra SEN 0950 Arrivo Malta 1410 <blockquote> Malta (MLA) - Cagliari (CAG) - Malta (MLA) Mercoledì, domenica KM186 Partenza Malta 0530 Arrivo Cagliari 0645 KM187 Partenza Cagliari 1430 Arrivo Malta 1545 <blockquote> Malta (MLA) - Catania (CTA) - Malta (MLA) Lunedì KM184 Partenza Malta 0525 Arrivo Catania 0605 KM187 Partenza Catania 1450 Arrivo Malta 1530 <blockquote> Giovedì KM184 Partenza Malta 0525 Arrivo Catania 0605 KM187 Partenza Catania 1500 Arrivo Malta 1540   Catania (CTA) – Londra Southend (SEN) – Catania (CTA) Lunedì KM184 Partenza Catania 0650 Arrivo Londra SEN 0900 KM185 Partenza Londra SEN 0945 Arrivo Catania 1400       Giovedì KM184 Partenza Catania 0650 Arrivo Londra SEN 0900 KM185 Partenza Londra SEN 0955 Arrivo Catania 1410 Cagliari (CAG) – Londra Southend (SEN) – Cagliari (CAG) Mercoledì, domenica KM186 Partenza Cagliari 0735 Arrivo Londra SEN 0910 KM187 Partenza Londra SEN 1005 Arrivo Cagliari 1340 <blockquote> I passeggeri potranno prenotare i voli tramite tutte le agenzie di viaggio in Italia, nel Regno Unito e a Malta, www.airmalta.com, tramite agenzie di viaggio online e telefonando al centralino di Air Malta al numero +356 21662211 da Malta, 0207 660 0543 dal Regno Unito e al numero 199 259 103 dall’Italia. La chiamata potrebbe comportare dei costi.

Leggi tutto    Commenti 0