Articolo
08 apr 2020

Alitalia: in vendita i biglietti per i voli in Continuità Territoriale con la Sardegna dal 17 aprile

di mobilita

Per la prima volta Alitalia garantirà i collegamenti su tutte le sei rotte in Continuità Territoriale: Cagliari-Roma Fiumicino, Cagliari-Milano (sull’aeroporto di Malpensa sino alla riapertura di Linate), Olbia-Roma Fiumicino, Olbia-Milano, Alghero-Roma Fiumicino, Alghero-Milano. Naturalmente la Compagnia potrà avviare i collegamenti su Alghero e Olbia dal 17 aprile nel caso non sussista la prescrizione contenuta nel decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro della Salute, che, a seguito dell’emergenza Covid-19, ha disposto fino al 13 aprile la temporanea chiusura di alcuni aeroporti italiani, tra i quali proprio i due scali nel nord della Sardegna. Fino a quando analoga misura rimarrà in vigore anche per l’aeroporto di Linate, i voli in Continuità Territoriale da e per Milano opereranno sull’aeroporto di Malpensa. Inoltre, in considerazione delle restrizioni vigenti e dell’effetto dissuasivo che il Coronavirus ha determinato sulla domanda di servizi aerei, Alitalia ha condiviso con la Regione Sardegna un operativo specifico per i mesi di aprile e maggio che prevede 4 voli quotidiani di andata e ritorno sul collegamento Cagliari-Roma Fiumicino e 2 voli giornalieri di andata e ritorno su tutte le altre rotte in Continuità Territoriale. Dal mese di giugno Alitalia incrementerà i voli di andata e ritorno che diventeranno 6 al giorno sulla Cagliari-Roma Fiumicino e 4 al giorno sulle altre tratte. La Compagnia si mantiene in stretto contatto con la Regione Sardegna per verificare l’andamento delle prenotazioni ed eventualmente aggiungere ulteriori voli nel caso si manifestasse una ripresa della domanda tale da giustificare un numero superiore di servizi giornalieri. Per quanto riguarda il regime tariffario dei voli in Continuità Territoriale, dal 17 aprile al 14 giugno e dal 16 settembre al 24 ottobre sarà in vigore un’unica tariffa per i residenti e per i non residenti in Sardegna. Dal 15 giugno al 15 settembre saranno invece disponibili due diversi schemi tariffari, uno per i residenti e l’altro per i non residenti nell’isola. Da oggi sono disponibili i biglietti per i voli dei periodi in cui sarà in vigore la tariffa unica, mentre l’operativo del periodo con doppio schema tariffario sarà acquistabile a partire dal 15 aprile. Alitalia ritiene sempre più strategica la presenza in Sardegna e conferma l’interesse a continuare a servire l’isola con attenzione e vicinanza alle esigenze di mobilità delle comunità locali, offrendo ai viaggiatori sardi anche la possibilità di raggiungere le città nel resto d’Italia ed in numerosi Paesi esteri attraverso l’hub di Roma Fiumicino e quelli dei suoi partners.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 gen 2020

AEROPORTO LINATE | Alitalia ripropone alcune rotte stagionali già operative nel 2018

di mobilita

Alitalia ripropone dall'aeroporto di Milano Linate, solo per il mese di Agosto, alcune rotte stagionali già operate nel 2018. Dal 1 agosto al 29 agosto 2020 verrà effettuato, con due frequenze settimanali, (giovedi e sabato) il volo per Corfu. mentre dal 3 al 28 agosto verrà operato il volo per Heraklion, con due frequenze settimanali (lunedi e venerdi). Riprende anche il volo per Minorca, dal 1 agosto al 12 settembre 2020, con una frequenza settimanale, volo già attivato nel luglio del 2019. Ecco gli operativi di volo per Corfù LIN 19:05 → CFU 22:15  AZ 724  -4 - 6 - CFU 23:10 → LIN00:20 (+1g)   AZ 723 -4 - 6 - Per Heraklion: LIN 12:30 → HER 16:05 AZ 738 -1 - 5 - HER 16:55 → LIN 18:40 AZ 739 -1 - 5 - Per Minorca: LIN 19:10 → MAH 20:40 AZ 52  -1 - MAH 21:30 → LIN 22:55 AZ 53  -1 -  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 dic 2019

AEROPORTO LINATE | Approvata la Valutazione di Impatto Ambientale del Master Plan

di mobilita

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che nei giorni scorsi è stato pubblicato il decreto, con esito positivo, emanato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di concerto con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, sulla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del Master Plan dell'aeroporto di Milano Linate. L'iter approvativo del Master Plan verrà concluso con la procedura di conformità urbanistica, per la quale l'ENAC chiederà l'attivazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L'approvazione della VIA del Master Plan, sancisce la conclusione di un percorso che ha visto coinvolti diversi soggetti pubblici. L'obiettivo del Master Plan è quello di rendere ancora più efficienti le infrastrutture dello scalo di Linate, sempre nel rispetto del territorio e dell’ambiente. L’ENAC nel corso del 2018 ha approvato il Master Plan dell'aeroporto di Linate, sviluppato dalla società di gestione SEA, all'orizzonte temporale del 2030, e finalizzato a una completa rivisitazione infrastrutturale dell'area land- side del city airport di Milano. Gli interventi principali riguardano, infatti, la ristrutturazione e l'ammodernamento del terminal passeggeri con un significativo incremento dei livelli di qualità del servizio fornito all'utenza, in considerazione del ruolo svolto dallo scalo milanese nell'ambito del sistema aeroportuale lombardo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ago 2019

AEROPORTO LINATE | Video dei lavori ripresi con un drone

di mobilita

Continuano i lavori all’aeroporto di Linate: il drone ha ripreso le opere di rifacimento della pista, con la stesa dello stato di fondazione in misto cementato, la demolizione della pavimentazione in testata 36 (Sud) e della Taxiway Tango e il contestuale inizio dell’attività di asfaltatura. Mentre per il Corpo F dell’aerostazione prosegue il montaggio della struttura dei gate temporanei.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 lug 2019

Chiusura di Linate: più Frecciarossa tra Milano e Roma e più fermate a Rogoredo

di mobilita

Aumentano i collegamenti tra le principali stazioni di Milano (Centrale, Porta Garibaldi e Rogoredo) e Roma Termini e Tiburtina. Più fermate a Milano Rogoredo con maggiore assistenza e informazioni a tutti i viaggiatori. Queste le azioni che Trenitalia, società del Gruppo FS Italiane, ha in programma dal 28 luglio, in concomitanza con i tre mesi di chiusura dell’hub aeroportuale Milano Linate. Azioni che consentiranno di assicurare un’offerta più ampia e capillare fra Milano e Roma grazie a un incremento del 55% (rispetto ad agosto 2018) dei collegamenti e più 15mila posti offerti al giorno. In quest’ottica si inserisce anche il potenziamento della stazione Milano Rogoredo, dove fermeranno 50 Frecciarossa, quattordici in più rispetto all’orario invernale 2018-2019. Implementati anche i servizi di customer care: la lounge Sala Freccia di Milano Rogoredo, la cui capienza è stata ampliata a 25 posti, resterà aperta con orario prolungato (dalle 6.00 alle 21.30) e sono state installate nuove self service. Sarà inoltre data la possibilità, nelle principali stazioni di Milano, di modificare il biglietto fino a qualche minuto prima della partenza, grazie anche a un desk per informazioni e assistenza alle persone nei giorni con più affluenza e negli orari di punta in stazione. Con questa offerta saranno soddisfatte anche le esigenze delle circa 100mila persone in più che, secondo le stime, sceglieranno di viaggiare con Trenitalia durante la chiusura dell’aeroporto Milano Linate. Il Frecciarossa 1000, treno di punta della flotta di Trenitalia e più veloce d’Europa, è il primo convoglio alta velocità ad aver ottenuto la certificazione di impatto ambientale (EPD) ed è costruito con materiali riciclabili e riutilizzabili per quasi il 100%, oltre ad avere ridotti consumi idrici ed elettrici. Costruito secondo le Specifiche Tecniche di Interoperabilità (STI) internazionali, il Frecciarossa 1000 offre comfort e servizi per tutte le persone che scelgono l’alta velocità di Trenitalia per i propri spostamenti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 mag 2019

Aeroporto Linate: al termine dei lavori sarà un vero City Airport per la città di Milano

di mobilita

Dal 27 luglio 2019 Linate chiude per interventi sulla pista di decollo e atterraggio, lunga 2,4 chilometri e larga 60 metri, e quella di rullaggio, come previsto dalla normativa vigente che ne impone la manutenzione ogni 15/20 anni. Verrà completamente rifatto il manto, per uno spessore totale di circa 60 centimetri, e verranno sostituite le testate in calcestruzzo con altre testate in cemento, un materiale più flessibile, moderno e sicuro. Questo intervento è fattibile soltanto nel periodo estivo, poiché la lavorazione della pista e delle sue componenti richiede un meteo stabile, sereno, e un clima caldo per essere apportata al meglio. Contemporaneamente prenderanno il via i lavori di restyling dell’area imbarchi. Verrà rinnovato anche l’impianto che riceve le valigie (BHS) e le prepara per l’imbarco nelle stive degli aerei, aumentando ancor di più il livello di security dell’aeroporto, grazie a nuovi sistemi all’avanguardia.10,9 milioni di euro di investimento). Questi sistemi di ultima generazione permettono controlli più accurati delle valigie, aumentando i livelli di sicurezza e accorciando i tempi di controllo e smistamento. La riapertura di Milano Linate è prevista per il 27 ottobre 2019, ma alcuni cantieri rimarranno ancora aperti perché il percorso di rinnovamento e ampliamento dell’aerostazione continuerà sino al 2021. Verrà ampliata l’offerta commerciale dell’aeroporto con nuovi negozi - in grado di incontrare i gusti della clientela business. Nell’area food&beverage si punterà su nuovi format: l’offerta spazierà dalle eccellenze cittadine ai trends più recenti e sarà modulata per accogliere tutte esigenze- dalla relax zone al business center. Inoltre, un elemento architettonico molto distintivo creerà un effetto luminoso che darà all’aeroporto un’immagine più moderna e iconica. I lavori che interesseranno Linate non sono che un passo nel percorso che porterà a realizzare, nel 2021, un vero City Airport per la città di Milano. Un’infrastruttura completamente rinnovata, accogliente e funzionale, capace di ottimizzare i flussi dei passeggeri e di regalare un’esperienza di viaggio completa comoda e agevole. Ti potrebbe interessare: Milano Linate si rinnova, ecco come diventerà

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 giu 2018

AEROPORTI DI MILANO | Disagi per sciopero nazionale dei trasporti e dei controllori di volo

di mobilita

A causa dello sciopero nazionale dei trasporti e dei controllori di volo, previsto per la giornata di domani dalle ore 13 alle ore 17, i voli potranno subire ritardi e/o cancellazioni. Si consiglia di verificare l'operatività del proprio volo con la compagnia prima di recarsi in aeroporto. Informazioni sono disponibili chiamando lo 02.232323, sul canale twitter @MiAirports e sui siti www.milanomalpensa-airport.com e www.milanolinate-airport.com

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 mar 2017

Pioggia di investimenti sull’aeroporto di Linate: ecco come cambierà

di Andrea Baio

L'aeroporto di Milano Linate cambierà radicalmente volto a partire dal 2018. Il piano di investimenti consiste nel complesso nella realizzazione di interventi per circa 550 milioni di euro, di cui 156 distribuiti tra il 2017 e il 2021. Entro l'estate 2017 partiranno i lavori di rifacimento delle facciate e delle sale arrivi e partenze. In seguito, l'aeroporto verrà chiuso per circa 2 o 3 mesi - i voli verranno dirottati su Milano Malpensa - in attesa di rifare interamente la pista. L'obiettivo per il 2030 è quello di ampliare l'aerostazione e costruire tre nuovi finger, che si aggiungeranno ai 5 già esistenti. Per farlo, sarà necessario spostare l'hangar Armani - tutelato dalla Sovrintendenza. Per concludere, il capolinea della futura linea M4 - che collegherà la città con l'aerostazione - sarà unito, attraverso una passaggio pedonale, direttamente all'idroscalo. Questi interventi di ampliamento e restyling nascono con l'esigenza di far fronte al percorso di crescita della città, e all'aumento dei flussi turistici portati dall'Expo.

Leggi tutto    Commenti 0