07 gen 2019

Incat vara il catamarano Saint John Paul II ad alta velocità per la Virtu Ferries di Malta


Il 22 dicembre 2018, il costruttore navale Incat ha varato il traghetto da 110 metri per veicoli / passeggeri Saint John Paul II dal cantiere navale di Derwent Park a Hobart Tasmania, per Virtu Ferries

La nave inizierà le prove in mare a gennaio prima della consegna al suo nuovo proprietario, Virtu Ferries, per il servizio tra Malta e la Sicilia.

La nave è stata dedicata a San Giovanni Paolo II, che è stato Papa dal 1978 al 2005, molto venerato dai cattolici con il  nome di “San Giovanni Paolo il Grande”.

È la seconda nave Icat dedicata a un Papa; nel 2013 Buquebus dedicò la nave Incat da 99 metri Francisco in onore del papa Francesco, nato in Argentina.

Il nuovo catamarano lungo 110 m sarà il 15 ° traghetto veloce che Virtu ha acquisito e sarà il più grande catamarano ad alta velocità nel Mediterraneo con una velocità di servizio fino a 38 nodi. Questo le consentirà di completare la traversata da Malta alla Sicilia, ormeggio fino all’ancora, in circa 90 minuti.

Utilizzando la Fluidodinamica Computerizzata (CFD) all’avanguardia con tecniche di prova del modello idrodinamico free-running, il collaudato Incat, e’ caratterizzato per “infrangere” le onde grazie alla forma particolare dello scafo sviluppata appositamente per questa tratta. I test idrodinamici sono stati eseguiti e approvati da Seaspeed Marine Consulting Ltd sui bacini Haslar Ocean Basin e Ship Tanks di Gosport nel Regno Unito – normalmente associato per progetti del Ministero della Difesa britannica.

Nel 2017 sono iniziati i lavori per l’HSC San Giovanni Paolo II e, insieme ad altri ordini di esportazione, questo è stato un catalizzatore per il significativo aumento del numero di dipendenti in Incat negli ultimi due anni.

Ti potrebbe interessare:


catamaranoCFDmaltaSaint John Paul IIVirtu Ferries


Lascia un Commento