19 ott 2018

Toninelli, “basta alle opere faraoniche, facciamo lavorare le tante microimprese”


Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli oggi ha fatto visita al Saie di Bologna, Salone internazionale dedicato all’edilizia.

Durante l’incontro il ministro ha ribadito che è arrivato il momento di dire basta alle grandi opere faraoniche, molte delle quali rimaste incompiute. Bisogna invece puntare a tante piccole opere che darebbero lavoro a tante microimprese,

 Interpellato sul Passante di Mezzo il ministro Toninelli ha risposto:

“Penso sia una delle regioni più strategiche e importanti. Dobbiamo anche in Emila Romagna come in tutta Italia, mettere in sicurezza tutte le nostre strade, perche’ la mia principale preoccupazione e’ che e’ inaccettabile che ancora troppo spesso, anche in Emilia Romagna, ci siano nostri utenti della strada che non si sentano sicuri”.

Il Passante di Mezzo di Bologna avrebbe dovuto essere il tratto autostradale a doppia carreggiata composto da due corsie (ognuna delle quali da 3,75 m di larghezza) più corsia di emergenza (larga 3 m) per senso di marcia che avrebbe dovuto collegare l’autostrada A1 all’autostrada A13 ed all’autostrada A14, consentendo di oltrepassare il nodo di Bologna.


microimprese

Un commento per “Toninelli, “basta alle opere faraoniche, facciamo lavorare le tante microimprese”
  • punteruolorosso 1091
    22 ott 2018 alle 14:25

    quindi ha bocciato questo passante?
    quali sono le grandi opere bocciate?
    non è vero che i cittadini non si sentono sicuri, stanno solo utilizzando l’emozione della tragedia di genova per dare la colpa ai governi precedenti e candidarsi come soluzione a tutto. che ci sia da fare manutenzione è vero, ma una zona con carenze di infrastrutture come il sud italia non può accontentarsi di rattoppare le strade.


Lascia un Commento