31 lug 2017

In arrivo la luce da bici per “mappare” le buche stradali


Il faro “intelligente” da strada servirà a rilevare i problemi stradali e ad avvertire le autorità.


La Queen’s University e l’azienda See.Sense, già famose per la creazione di accessori per migliorare la vita dei ciclisti, si sono unite per creare uno strumento per offrire strade più sicure agli amanti delle due ruote.

Stanno infatti progetta un faro da bicicletta particolarmente potente e versatile (il tuo smartphone può dirti che percentuale di carica ha, quando si sta scaricando e se ci sono dei malfunzionamenti), visibile anche di giorno grazie a sensori in grado di captare la potenza della luce, e in grado di modificare la sua potenza in base alla velocità del ciclista. Ma la svolta è soprattutto in questo:  il “faro intelligente” è in grado di osservare la strada e rilevare i problemi strutturali (buche, dislivelli, ecc…), ma non solo:  grazie alla sua connessione con il tuosmartphone, è in grado di avvertire autonomamente le autorità per permettere loro di sistemare così il danno in tempi brevi.

Il faro inoltre è in grado di intevernire in soccorso del ciclista in caso di incidente avvertendo i numeri di emergenza preimpostati (il 118 o un parente), essendo in grado di rilevare gli urti e le cadute.

Purtroppo questo ancora è un prototipo e non sappiamo quando dovremo aspettare per vederlo in circolazione.


farofaro bicifaro intelligentesmart city


Lascia un Commento