Articolo
20 ott 2018

ROMA | Cortei, manifestazioni e sport nel fine settimana in città

di mobilita

Ecco tutte i cortei, manifestazioni e sport del fine settimana che potrebbero comportare chiusura delle strade e possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus e tram. Sabato 20 ottobre, dalle 14 alle 20, un corteo sfila da piazza della Repubblica a piazza Porta San Giovanni percorrendo via delle Terme di Diocleziano, via Amendola, via Cavour, piazza dell'Esquilino, via Liberiana, piazza Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni e via Emanuele Filiberto. Possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus e tram. Sempre sabato, e domenica 21, manifestazione politica al Circo Massimo. In entrambe le giornate chiusa al traffico via dei Cerchi da piazza di Porta Capena a via Ara Massima di Ercole. Deviate le linee di bus. Domenica 21, dalle 9 alle 11,30, evento sportivo con partenza e arrivo alle Terme di Caracalla. Il percorso, progressivamente chiuso al traffico dalle 8,30, attraversa piazza Porta Capena, via dei Cerchi, via Petroselli, via del Teatro Marcello, piazza Venezia, via del Corso, via del Babuino, piazza di Spagna, via Due Macelli, via del Traforo, via Nazionale, via Quattro Novembre, piazza Venezia, via dei Fori Imperiali, piazza del Colosseo, via San Gregorio, piazzale Porta Capena, via Baccelli, viale Porta Ardeatina, largo Chiarini, via Guerrieri, viale Giotto, piazzale Porta San Paolo, via Piramide Cestia, viale Aventino, piazzale Porta Capena.  Anche in questa occasione le linee di bus sono deviate. Ancora domenica, dalle 19 alle 20, una marcia parte da piazza Santa Maria in Trastevere e percorre via della Lungaretta, piazza Tavani Arquati, largo De Matha, viale Trastevere, via della Lungaretta, vai della Lungarina, piazza in Piscinula, lungotevere Alberteschi, Ponte Cestio, piazza San Bartolomeo all'isola, lungotevere Pierleoni, via Portico d'Ottavia, largo 16 ottobre 1943. Possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus. Lunedì 22, dalle 16,30 alle 19,30, per un evento culturale è chiusa al traffico via Veneto, tra via Boncompagni e largo Federico Fellini, con conseguente deviazione delle linee dei bus.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

ROMA | Installati i Led sulle strisce pedonali di via Tuscolana

di mobilita

Installati i Led sulle strisce pedonali di via Tuscolana, di fronte la stazione Metro Anagnina. Un progetto realizzato in occasione della Settimana europea della mobilità con l’obiettivo di estendere il sistema delle strisce pedonali a led in altre zone della città.  «Abbiamo scelto di partire dall’attraversamento pedonale di via Tuscolana che si trova di fronte alla stazione della Metro Anagnina, nella periferia sud est della città. Questo tratto di strada è molto frequentato e le strisce non avevano un semaforo, risultando inoltre poco visibili nelle ore notturne. Questo nuovo sistema - ha detto la sindaca Raggi - ci consente di intervenire con costi inferiori rispetto all’installazione di un tradizionale semaforo e conferma il nostro impegno sulla sicurezza stradale, anche grazie all’aiuto della tecnologia".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 ott 2018

ROMA | Terminati i lavori del primo tratto della nuova ciclabile Nomentana

di mobilita

Oggi sono terminati i lavori del primo tratto della nuova ciclabile Nomentana, da Porta Pia a Viale Regina Margherita.  Il progetto prevede un itinerario ciclabile, lungo circa 3,6 Km, che colleghi Porta Pia con la pista ciclabile esistente di via dei Campi Flegrei, all’altezza di via Valdarno, che costeggia l’ansa dell’Aniene. Il percorso si sviluppa lungo il controviale di destra della via Nomentana (dando le spalle al piazzale di Porta Pia), ed è in prevalenza su sede stradale, ricavata dalla carreggiata; in prossimità dell’uscita per la circonvallazione Nomentana, l’itinerario si inserisce sul lato sinistro della strada consolare, grazie all’attraversamento ciclabile di progetto e, percorso il ponte di Batteria Nomentana, svolta su via Val d’Aosta per proseguire e concludersi poi in via Valdarno, con l’aggancio alla ciclabile esistente.  Si tratta di una "pista ciclabile in sede propria a doppio senso di marcia" - come da definizione del D.M. 557/99; solo per alcuni brevi tratti (nelle aree prospicienti le ville storiche) la pista è invece in sede riservata ricavata dal marciapiede.  L'ampiezza è pari a 250 cm e - come richiesto dalla normativa - su sede stradale è separata dalla corsia destinata agli autoveicoli da un cordolo prefabbricato in polimeri,che può essere posato in opera senza scavi, grazie a tasselli di ancoraggio alla piattaforma stradale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 ott 2018

ROMA | Terminati i lavori di messa in sicurezza del ponte dell’Osa

di mobilita

Sono terminati, nei tempi previsti, i lavori strutturali per la messa in sicurezza del ponte dell'Osa, essenziale per il collegamento dell’area sud-est di Roma con il centro della città. In questa prima fase il ponte sarà a senso unico alternato e solo successivamente verrà ripristinata la circolazione in entrambi sensi di marcia. Ad aprile aveva ceduto una parte della soletta del ponte e si era pertanto reso necessario un intervento tempestivo, elaborato dal Dipartimento Lavori pubblici, dal Municipio e dall'Assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta per mettere in sicurezza il ponte e provvedere a una manutenzione molto complessa che ha richiesto alcuni mesi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 ott 2018

ROMA | Smentite le voci di una possibile chiusura delle linee metro A e B

di mobilita

L'assessore Linda Meleo, in un video su Facebook, smentisce le voci circolate in queste ore circa la chiusura delle stazioni della metropolitana delle linee A e B. "L'amministrazione - ha detto l'assessore - è già al lavoro per utilizzare fondi disponibili di Roma Capitale e del Ministero dei Trasporti per adeguare tutte le stazioni alla normativa antincendio. Si hanno a disposizione circa 8 milioni di euro, presi dal bilancio di Roma Capitale, destinati alla progettazione per l'adeguamento, e 425 milioni attribuiti dal Ministero dei Trasporti". L'allarme era stato lanciato dall'amministratore unico uscente di Roma Metropolitane, Pasquale Cialdini, che aveva affermato: "Negli anni è stata modificata la normativa antincendio e alcune stazioni corrono il rischio di essere chiuse d'ufficio dai vigili del fuoco perché non corrispondono alle normative antincendio nonostante le proroghe che sono state date nel corso degli anni. Il ministero dei Trasporti ha concesso finanziamenti da 400 milioni per materiale rotabile e circa 200 milioni per manutenzione straordinaria. Ve lo dico da romano: non perdete quei soldi".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 set 2018

ROMA | Sette nuovi bus bipiano della Cotral entreranno in servizio lunedì

di mobilita

Sette nuovi bus bipiano entreranno in servizio lunedì primo ottobre sulla linea Frosinone - Anagni - Roma via autostrada A1. I mezzi sono stati consegnati questa mattina all'impianto del capoluogo ciociaro dalla presidente di Cotral, Amalia Colaceci. Con l'arrivo degli ultimi Neoplan Skyliner da 90 posti si completa la fornitura dei 427 nuovi mezzi Cotral, partita nell'ottobre 2016. In totale 47 bipiano, 360 Solaris Interurbino e 20 minibus Iveco Daily sono in servizio sulle strade del Lazio. Per tutti è prevista la manutenzione in full service per dieci anni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 set 2018

ROMA | Piazza del Campidoglio si veste di luce nuova

di mobilita

Da ieri Palazzo Senatorio, Palazzo dei Conservatori, Palazzo Nuovo, i portici e la fontana della Dea Roma sono illuminati con 566 lampadine a led. L’intervento, costato 472mila euro, è stato realizzato dal Dipartimento SIMU e curato nelle fasi di progettazione e di esecuzione da Areti SpA (Gruppo Acea), con la collaborazione della Sovrintendenza Capitolina e della Soprintendenza Archeologica del Mibac. L’installazione, oltre a mettere in risalto i particolari della storica piazza consente l'allineamento alla normativa vigente e produce un notevole risparmio energetico, con conseguente diminuzione dei consumi. “Restituiamo nuovo splendore a una delle piazze più belle del mondo", ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi."Oggi la illuminiamo con luci nuove che mettono ancora più in risalto la sua bellezza straordinaria. È un regalo che facciamo a tutti i romani e a tutto il mondo perché piazza del Campidoglio appartiene a tutti, è un patrimonio universale. Per questo vogliamo che diventi sempre più, a livello internazionale, una cornice per appuntamenti istituzionali, eventi culturali e incontri di carattere pubblico e sociale. La nuova illuminazione a led contribuirà a valorizzare uno scenario magnifico, rispondendo anche alle esigenze di rispetto dell’ambiente e di risparmio energetico”. “Si è trattato di un lavoro complesso, ragionato in ogni particolare", commenta l'assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta, "che non solo esalta il valore storico e artistico di piazza del Campidoglio ma contribuisce anche all’efficientamento energetico di Roma Capitale”. Foto C. Valletti

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 set 2018

ROMA | Avviato intervento di manutenzione ordinaria della fontana di Trevi

di mobilita

Avviati i i lavori di manutenzione ordinaria per la Fontana di Trevi. La Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali completerà l’intervento il prossimo 27 settembre. I lavori rientrano nel piano di interventi ordinari e periodici già programmati per preservare gli effetti dell’importante opera di restauro, realizzata tra il 2014 e il 2015 grazie al sostegno della Maison Fendi, che ha restituito la Fontana alla sua originaria bellezza. Questo tipo di interventi periodici sono necessari sia per la manutenzione ordinaria sia per la naturale usura dei materiali. I lavori previsti servono a trattare la costante formazione di patine biologiche e di piante infestanti sulle superfici lapidee, che si sviluppano in particolare nel periodo estivo, lo scurimento delle superfici in marmo del bordo vasca, del travertino delle scale e delle sedute. La manutenzione è stata preceduta da verifiche e prove sulle superfici e al sistema di scarico e deflusso delle acque, effettuate a partire dal 18 agosto. I lavori di questo ciclo manutentivo interesseranno le superfici lapidee della parte inferiore della Fontana comprendenti i gruppi scultorei, la scogliera e le vasche, oltre all’area di rispetto e alla fontanella degli Innamorati. Sono previste operazioni di rimozione delle patine biologiche e delle piante infestanti, pulitura delle superfici interessate da depositi di polveri, il lavaggio delle scale di accesso e delle sedute, anche con l’ausilio di mezzi meccanici. Verranno anche effettuate alcune riprese delle stuccature dei giunti in varie zone del monumento. Durante tutta la durata dell’intervento il flusso idrico sarà interrotto, la vasca rimarrà vuota e l’area sarà protetta da transenne. Nell’occasione sarà anche effettuata la manutenzione delle tubazioni di scarico dell’impianto idrico a cura di Acea Ato2, la società di Acea che cura il settore idrico.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 set 2018

ROMA | Al via lavori per protezione corsie viale Eritrea e viale Libia

di mobilita

Sono partiti i lavori per la protezione della preferenziale di viale Eritrea e viale Libia, nel II Municipio. Le squadre di operai solo all’opera per realizzare il cordolo destinato a delimitare la corsia riservata ai mezzi pubblici. Il cantiere su viale Libia e viale Eritrea fa parte del “pacchetto” di interventi per la protezione delle preferenziali, iniziati con la messa in sicurezza delle corsie riservate in via Quinto Publicio-Orazio Pulvillo, proseguiti con i lavori sulla preferenziale di via Emanuele Filiberto (tra viale Manzoni e via Biancamano) e su via di Valle Melaina. “L’intervento sulla preferenziale era atteso da tempo. Un’opera necessaria per contrastare l’odioso fenomeno della sosta selvaggia”, dichiara la sindaca Virginia Raggi. “Ogni auto che invade una corsia preferenziale crea enormi ostacoli alla circolazione degli autobus, che si ripercuote sui tempi di attesa di chi usa i mezzi pubblici, di chi li aspetta alla fermata, ma anche sugli altri automobilisti. Accanto a questi interventi stiamo potenziando il sistema delle preferenziali, che prevede la realizzazione delle nuove corsie su via Nomentana-Val d'Aosta e su viale Marconi. Opere necessarie a cambiare il volto della città”. “Stop alle invasioni di auto sulle corsie preferenziali”, commenta l’assessora alla Città in Movimento Linda Meleo. “Con gli interventi di protezione delle corsie riservate stiamo portando avanti un intervento indispensabile, necessario ad aumentare la velocità del trasporto pubblico locale e a ridurre i tempi di percorrenza dei mezzi di superficie, contrastando l’inciviltà di pochi che danneggia molti”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2018

ATAC ROMA | Crescono i ricavi di vendita, i controlli antievasione e le sanzioni

di mobilita

Atac viaggia a tappe serrate verso il risanamento seguendo le coordinate fissate dal piano industriale. I risultati della semestrale 2018 mostrano che per la prima volta nella sua storia l'azienda ha ottenuto un risultato netto positivo di 5,2 milioni di euro. Un dato che conferma i miglioramenti realizzati a partire dall'agosto 2017, quando si è insediata la nuova gestione che ha condotto ad altri importanti risultati. Le vendite di titoli di viaggio nei primi sette mesi del 2018 sono cresciute del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2017. In quest'ultimo anno, inoltre, sono aumentati del 9% i passeggeri controllati e del 10% le sanzioni elevate. Sono ripartite le gare e le forniture. Ciò, associato ai miglioramenti nella gestione, ha consentito di raggiungere sostanzialmente gli obiettivi di budget nel settore metro, mentre per il servizio di superficie, che sconta ancora le difficoltà provocate dalla vetustà dei mezzi disponibili, l'azienda ha puntato sulla ripartenza a pieno regime dell'attività manutentiva, stabilizzando il servizio in attesa dell'arrivo delle nuove vetture. Primo utile per Atac. Lo storico risultato netto positivo di 5,2 milioni di euro si associa a un margine operativo lordo (MOL) superiore ai 40 milioni di euro. Entrambi i dati sono superiori sia ai valori di budget che agli obiettivi indicati nel piano industriale 2018. Più ricavi da traffico. Le vendite di titoli di viaggio nei primi sette mesi del 2018 sono aumentate del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2017, anche grazie alle iniziative per migliorare i canali di vendita. Nel 2018, infatti, abbiamo dematerializzato l´intera offerta dei titoli di viaggio, grazie anche alla possibilità di caricare i BIT, biglietti da 100 minuti, sulle card elettroniche. E' stato rilanciato il servizio B+, che consente di usare lo smartphone per acquistare e utilizzare i titoli di viaggio. Sono stati installati quasi mille parcometri multifunzione, attraverso i quali si possono già pagare  con carta di credito e di debito la sosta e le sanzioni prese sul bus. I parcometri si avviano anche a diventare punti di ricarica per le card elettroniche. Lotta all'evasione: più verificatori, più controlli, più multe. Atac ha potenziato il servizio di verifica attingendo all'interno del proprio personale, tramite operazioni che consentiranno di portare a 250 unità, entro fine 2018, il numero totale dei controllori, a fronte dei circa 160 di inizio anno. Al tempo stesso, prosegue l'utilizzo degli impiegati, già nominati agenti di polizia amministrativa, in funzione dissuasiva ai tornelli della metro. Grazie a strategie ed azioni mirate, come i controlli serali o le verifiche concentrate in singole zone della città, sono aumentati del 9% i passeggeri controllati (oltre 2 milioni e mezzo) e del 10% le sanzioni elevate (circa 153 mila), fra settembre 2017 e agosto 2018, rispetto al periodo settembre 2016 - agosto 2017. Di recente le squadre di verifica sono state dotate di POS portatile per il pagamento immediato a bordo delle sanzioni in misura ridotta. Ciò consentirà di migliorare questa quota di incassi già cresciuta dell'8% rispetto al primo semestre 2017. Le gare e il servizio. Da settembre 2017 Atac ha pubblicato 108 gare di importo superiore ai 100 mila euro, per un valore complessivo di 176 milioni di euro. Di queste, 62 sono state concluse e aggiudicate per un valore complessivo di 83  milioni di euro e un risparmio medio del 18,5 %. Tutto ciò è servito a colmare il notevole gap manutentivo cumulato nei mezzi e nelle infrastrutture con effetti che sono già visibili. Nel settore metro la disponibilità di risorse, associate a nuove politiche di gestione, ha permesso sostanzialmente di raggiungere gli obiettivi di budget per metro A e metro B. Analogamente, con il ritorno di forniture regolari nel servizio di superficie, che sconta ancora le difficoltà provocate dall'età avanzata dei mezzi disponibili, è stato possibile pianificare e far partire le attività di manutenzione. Ciò, fra le altre cose, ha consentito di abbattere del 52% il numero dei guasti per aria condizionata negli ultimi mesi e di avviare manutenzioni straordinarie per oltre 700 mezzi di superficie. Personale: meno costi e task force anti-assenteismo. Rifondare il rapporto con il personale seguendo i principi dell'efficienza, del merito e del contenimento dei costi è uno dei pilastri del piano industriale. Tale processo è stato sviluppato attraverso un confronto costruttivo con le organizzazioni sindacali che ha condotto ad accordi importanti come quello del novembre 2017 sull'aumento della produttività, che ha già permesso una riduzione dei costi per il lavoro straordinario del 10% rispetto al 2017. Il recupero di efficienza passa anche dalla conversione del personale amministrativo verso aree operative e l'attivazione di politiche contro l´assenteismo, che mostra i primi segnali di diminuzione. A tal fine è stata anche costituita una task force. In questo contesto vanno anche inquadrate le politiche di efficientamento dei costi del personale e di miglioramento dell'organizzazione aziendale, che hanno condotto al calo del numero dei dipendenti del 2% a giugno 2018, compreso il personale dirigente, diminuito del 20% nell'ultimo anno. Inoltre è stato ridotto di circa il 30%, rispetto a giugno 2017, il numero degli inidonei (da 317 a 226). E' in corso di definizione la gara per il rinnovo delle divise che consentirà di migliorare il decoro e il senso di appartenenza del personale, mentre la recentissima riapertura del servizio mensa si inquadra nella politica di rilancio di investimenti nei luoghi di lavoro prevista dal piano industriale. Dichiarazione del Presidente di Atac, Paolo Simioni. "E' trascorso poco più di un anno dal nostro insediamento e quella che presentiamo oggi è un'azienda molto diversa dall'Atac di allora. Quell'Atac era una società in gravissima crisi, mentre quella di oggi sta recuperando la salute e può guardare al futuro con fiducia. Sono stati mesi difficilissimi. Ma i risultati che presentiamo rappresentano il premio per il nostro impegno. Siamo consapevoli di avere ancora molta strada da fare, ma allo stesso tempo di aver altresì piantato fondamenta robuste. L'Atac di oggi paga regolarmente i fornitori, ha aumentato la produttività, tagliato i costi e migliorato i ricavi. lI Tribunale ha dato fiducia al nostro piano industriale, che stiamo perseguendo tenacemente con il nostro lavoro quotidiano, e siamo fiduciosi di poter ottenere anche la fiducia dei creditori, nell'udienza del prossimo dicembre. Atac risanata ed efficiente è una straordinaria occasione per la Capitale. Sono sicuro che riusciremo a coglierla". Dichiarazione della Sindaca di Roma, Virginia Raggi. “Ripartiamo nel solco della legalità e della trasparenza con risultati visibili: un bilancio semestrale positivo, vendite di biglietti in forte crescita e nuove gare per la manutenzione dei mezzi. Sono tutti dati che ci confermano di essere sulla strada giusta per dare ai cittadini il servizio di trasporto pubblico che si aspettano e che meritano. Interventi mirati per portare a termine quel cambiamento di cui Roma ha bisogno. Il nostro obiettivo è garantire ai cittadini un servizio più efficiente, moderno e accessibile”. Dichiarazione dell´Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo. “In questi anni abbiamo lavorato duramente per rilanciare l´azienda di trasporto pubblico della nostra città: da settembre 2017 abbiamo indetto 108 gare, di cui 62 già concluse. Abbiamo rafforzato i controlli con la task-force antievasione e introdotto nuovi metodi di pagamento semplici e veloci per i passeggeri. Puntando sull´efficienza, sulla valorizzazione del personale e sulla produttività, inoltre, ci stiamo adoperando per far tornare Atac in cima alla classifica delle aziende più virtuose". 

Leggi tutto    Commenti 0