Articolo
17 gen 2018

Passaggio del servizio di meteorologia aeronautica da militare a civile sull’aeroporto di Brindisi

di mobilita

Da ieri, 16 gennaio 2018, nell’ambito del Piano di Transito degli aeroporti militari all’aviazione civile, coordinato dall’ENAC in qualità di autorità per l’aviazione civile, i servizi di meteorologia aeronautica sull’Aeroporto di Brindisi, finora erogati dall’Aeronautica Militare (AM), transitano alla Società ENAV S.p.A., fornitore di servizi di navigazione aerea. La presa in carico del servizio di meteorologia da parte del fornitore dei servizi civili è avvenuta in piena sicurezza e senza soluzione di continuità, grazie all’adeguamento tecnologico con sistemi di ultima generazione ENAV e al training specifico del personale meteo e controllo del traffico aereo ENAV curato dall’Aeronautica Militare. La manutenzione della maggior parte dei sistemi di assistenza al volo sarà garantita dal personale Techno Sky, società del gruppo ENAV. Il transito dei servizi della navigazione aerea, tra i quali il servizio MET previsto dal Decreto Interministeriale del Ministero della Difesa, è stato coordinato dall’ENAC attraverso la stesura di un apposito Piano Operativo, sottoscritto da Aeronautica Militare, ENAV e ENAC, con il contributo del Ministero della Difesa per quanto concerne gli aspetti logistico-demaniali. Tutte le attività si sono concluse con la firma delle Convenzioni a cura delle Amministrazioni coinvolte, confermando l’elevato livello di cooperazione dei diversi attori, sia nel settore civile sia in quello militare, nella fase di preparazione di tali eventi. Dopo Roma Ciampino, Verona Villafranca e Treviso, l’Aeroporto di Brindisi è il quarto aeroporto nazionale in cui la società ENAV è subentrata all’Aeronautica Militare nella fornitura del servizio meteorologico in poco più di tre anni, a seguito del transito degli altri servizi di navigazione aerea sui medesimi aeroporti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 dic 2017

Regione Siciliana | Pubblicato il bando di gara per la continuità territoriale

di mobilita

Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea è stato pubblicato il bando per l’esercizio di servizi aerei di linea in conformità degli oneri di servizio pubblico. Le rotte interessate sono: Pantelleria - Trapani e vv, Pantelleria - Palermo e vv, Pantelleria - Catania e vv, Lampedusa - Palermo e vv, Lampedusa - Catania e vv. A decorrere dal 1 luglio 2018, verrà limitato l’accesso alle rotte sopra descritte ad un unico vettore tramite gara pubblica, per un periodo di tre anni, fino al 30 giugno 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 dic 2017

Campagna informativa “Viaggiare sicuri e Dove siamo nel Mondo”

di mobilita

Si rinnova e si estende la campagna informativa, promossa dall’Unità di Crisi della Farnesina con ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, e Assaeroporti, l’associazione dei gestori aeroportuali italiani, che ricorda agli italiani che si accingono a trascorrere all’estero le proprie vacanze l’importanza di consultare il portale “Viaggiaresicuri.it”, e di iscriversi su “Dovesiamonelmondo.it”, entrambi accessibili via web, e attraverso una App gratuita per smartphone e tablet. Due importanti strumenti a disposizione dei viaggiatori, per restare aggiornati sulle condizioni di sicurezza nei Paesi di destinazione delle proprie vacanze invernali, e rendere più rapida, in caso di emergenza, l’assistenza da parte dell’Unità di Crisi. “Viaggiare nel mondo resta un elemento fondamentale del nostro stile di vita e del modello di società che vogliamo”- ricorda Stefano Verrecchia, Capo dell’Unità di Crisi della Farnesina - “Al contempo, riscontriamo in un numero sempre maggiore di italiani una particolare sensibilità sui temi della sicurezza.  A chi si muove nel mondo -per turismo, per lavoro, per studio, per sport- l’Unità di Crisi mette a disposizione risorse informative credibili ed approfondite, per favorire scelte di viaggio responsabili e consapevoli.  Il nostro invito agli italiani è di scaricare la App prima di partire, di continuare a consultare gli avvisi di sicurezza, e di registrarsi sul nostro portale”. “In occasione delle imminenti festività – commenta il Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta – che statisticamente registrano uno dei periodi di maggiore traffico aereo dell’anno, è molto importante che i cittadini si informino sull’evoluzione delle condizioni di sicurezza dei Paesi che visiteranno e che comunichino alle Istituzioni i propri spostamenti. L’ENAC aderisce alla campagna informativa dell’Unità di Crisi della Farnesina e mette a disposizione i propri canali di comunicazione tra cui i totem presenti negli aeroporti al fine di contribuire a migliorare e rendere più sicura l’esperienza di viaggio degli utenti del trasporto aereo che si recheranno all’estero per trascorrere le prossime festività”. “Assaeroporti e gli aeroporti associati - afferma Maria Teresa Bocchetti, Segretario Generale di Assaeroporti - hanno aderito con particolare attenzione all’iniziativa dell’Unità di Crisi della Farnesina, nella consapevolezza di quanto sia importante ricordare che, in un mondo globalizzato e caratterizzato da una mobilità sempre più ampia, gli italiani hanno a disposizione strumenti come ViaggiareSicuri e Dovesiamonelmondo, che aiutano a viaggiare in maniera più sicura e responsabile. L’azione delle Istituzioni si coniuga perfettamente con l’impegno degli operatori del settore aeroportuale nel fornire al passeggero un servizio sempre più articolato e completo. Grazie all’adesione e alla collaborazione delle società di gestione aeroportuale ADR, SEA, SACBO, SAVE, SAC, Aeroporto di Bologna, Toscana Aeroporti, GESAC, Aeroporti di Puglia, SAGAT, SOGAER, Aeroporto Valerio Catullo, AIRGEST, SOGEAAL, Aeroporto di Genova, Aeroporto FVG e AIRiminum 2014 la campagna informativa sarà diffusa e promossa negli scali di tutto il territorio nazionale”. Nello specifico, per tutto il periodo delle prossime festività, ENAC e Assaeroporti metteranno a disposizione i propri canali e strumenti di comunicazione per supportare la campagna e contribuire a diffonderne i messaggi, con la pubblicazione di info banner e video istituzionale sui propri siti web. Allo stesso modo, i gestori aeroportuali coinvolti sosterranno l’iniziativa divulgando la campagna informativa presso gli aeroporti di Alghero, Bari, Bergamo, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Pisa, Rimini, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Trapani, Trieste, Venezia e Verona attraverso i monitor presenti in aerostazione, i portali web, i canali social e le wi-fi tv.  Il video istituzionale verrà trasmesso, inoltre, sui totem ENAC presenti negli scali di: Bari, Genova, Milano Linate, Napoli, Olbia, Pantelleria, Pisa, Reggio Calabria, Roma Ciampino, Roma Fiumicino - Cerimoniale di Stato, Roma Fiumicino - Terminal 3, Roma Urbe, Torino e Venezia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 nov 2017

Air Vallee è pronta a tornare nei cieli nazionali ed europei

di Roberto Lentini

Air Vallee ci riprova? Forse si e lo si apprende dallo stesso sito della storica compagnia  fondata nel 1987 dal gruppo Ergom automotive. "Compagnia aerea interamente italiana che,  grazie alla passione per il volo dell’imprenditore Gianluca Pellino - si legge nel sito -, è pronta a tornare nei cieli nazionali ed europei  con voli di linea e charter di corto e medio raggio. Sicurezza, affidabilità, puntualità e comfort  sono i nostri obiettivi e la soddisfazione del cliente il nostro successo. La nuova AIR VALLEE si sta preparando al decollo,  visita il nostro sito per essere aggiornato in tempo reale". Più volte l'ENAC ha sospeso la licenza di esercizio di trasporto aereo della compagnia. L'ultima volta è stato nel giugno del 2016 subito dopo l'atterraggio di emergenza a Catania, dovuto alla mancata fuoriuscita del carrello anteriore in cui rimase danneggiato l'unico aereo in flotta, un Fokker F50, marche SE-LEZ. Dal sito si apprende inoltre che la sede  amministrativa e legale si trova a Riccione e l’aeroporto internazionale di Rimini “Federico Fellini” sarà la base  operativa principale della Compagnia mentre l’aeroporto internazionale di Catania – Fontanarossa la base secondaria.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 nov 2017

Aeroporto di Milano Bergamo | 10,5 milioni di passeggeri e oltre 100mila tonnellate di merci courier nei primi dieci mesi del 2017

di mobilita

L’Aeroporto di Milano Bergamo registra il superamento del milione di passeggeri anche nel mese di ottobre, a conferma di un trend di continuità dall’inizio della primavera 2017. L’incremento rispetto a ottobre 2016 è dell’8,1% e corrisponde in valore assoluto a 1.047.355 passeggeri, che porta il totale progressivo dei primi dieci mesi dell’anno a 10,5 milioni, proiettando lo scalo per la prima volta al superamento di quota 12 milioni nel 2017. Cresce di quasi il 30% la componente dei passeggeri sui collegamenti extra UE e dell’8,2% nell’area Schengen, mentre si consolidano i viaggiatori sui voli nazionali (+3%). Il dato positivo riguarda tutte le compagnie aeree operanti sullo scalo, sia in termini di movimento passeggeri che di load factor. Significativi incrementi anche sul fronte delle merci aeree: 103mila tonnellate nei primi dieci mesi (+7,9% rispetto al corrispondente periodo del 2016), di cui 11.117 movimentate nel mese di ottobre 2017 (+9,5%), con una forte crescita sia per UPS che per DHL della merce originata sulla base, a conferma della tendenza a ridurre la funzione di hub di trasferimento per esaltare sempre più la vocazione di base logistica al servizio dell’export territoriale, di fondamentale importanza per il tessuto economico e produttivo locale. Ciò a testimonianza della capacità di rispondere alle esigenze espresse dal mondo delle imprese e dei servizi, e a conferma dell’ottimale posizionamento dei maggiori operatori courier mondiali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 ott 2017

Effettuato il primo volo dimostrativo di operazione cargo con aereo civile a pilotaggio remoto

di Roberto Lentini

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che oggi, 11 ottobre, presso l’Aeroporto di Trapani Birgi, Piaggio Aerospace ha effettuato con successo il volo di simulazione di una operazione cargo con un aereo civile a pilotaggio remoto, quale conclusione della prima fase di un programma di ricerca affidato dall’ENAC al Raggruppamento Temporaneo d’Impresa composto da U-Avitalia – Piaggio Aerospace e Bcube. Le risultanze dell’attività di ricerca e di sperimentazione commissionata dall’ENAC costituiranno uno degli elementi chiave per supportare lo sviluppo di un futuro regolamento, creando i presupposti per la diffusione dei sistemi aerei unmanned da utilizzare a supporto delle attività di logistica, sia di tipo commerciale che a uso governativo. Il volo è stato effettuato presso lo scalo di Trapani Birgi con il P.1HH, progettato e costruito da Piaggio Aerospace in collaborazione con Leonardo Divisione Sistemi Avionici, sotto l’egida dell’Aeronautica Militare e, in particolare, del 37mo Stormo, con un piano di prova concepito per individuare e provare un innovativo concetto operativo specifico per il trasporto cargo con velivoli senza pilota. Le attività di volo hanno consentito la simulazione di scenari operativi di trasporto cargo in modalità “automatica”, a supporto di scenari normali, di emergenza o di protezione civile, con simulazione del rilascio in un punto determinato di un carico di beni essenziali (medicinali, derrate alimentari, ecc.) e atterraggio del velivolo in modalità automatica (ATOL) in una località remota, anche in assenza di assistenza al volo (ATC - Air Traffic Control). Questo esperimento, unico al momento nel panorama europeo per questa classe di sistemi a pilotaggio remoto, pone l’Italia in una posizione di avanguardia tecnologica rispetto agli altri membri della Comunità europea ed internazionale. FOTO DI COPERTINA: Julian Herzog  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 set 2017

ENAC monitora situazione cancellazione voli Ryanair

di mobilita

Con riferimento alle cancellazioni di numerosi voli in corso di programmazione da parte della compagnia Ryanair, l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, fa sapere che è in costante contatto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e che sta monitorando la situazione. Al momento, non si stanno verificando problemi di operatività negli aeroporti italiani. L'ENAC vigilerà, in particolare, sul rispetto del Regolamento Comunitario di riferimento, il numero 261 del 2004, non solo in merito alla restituzione del costo del biglietto, ma anche all'eventuale pagamento della compensazione pecuniaria, laddove dovuta, da parte della compagnia ai passeggeri coinvolti. Al contempo, l'ENAC invita il vettore aereo, titolare di licenza rilasciata dall'Autorità irlandese, a fornire con il massimo anticipo possibile, le necessarie informazioni rispetto alle cancellazioni e alle nuove programmazioni dei voli in modo da permettere ai passeggeri di riorganizzare i propri spostamenti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2017

Aeroporto di Capodichino, da domani le nuove aree “Bacio al volo”

di mobilita

Parte da domani la ZTC - Area a Permanenza Limitata - Zona a Traffico Controllato - realizzata da Gesac - società di gestione dell’aeroporto di Napoli grazie alla stipula di una Convenzione con il Comune di Napoli e l’ENAC - Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. L’attivazione della ZTC - Area a Permanenza Limitata – Zona a Traffico Controllato - adottata già in altri scali come Milano, Roma e Palermo con ottimi risultati, consentirà di ottimizzare i flussi veicolari, rendendo sempre più efficiente, sicura e fluida tutta la viabilità aeroportuale, migliorando notevolmente la qualità del Servizio al Passeggero. Tale misura, permetterà inoltre di rafforzare ulteriormente l’attività di contrasto contro ogni forma di abusivismo in ambito aeroportuale e dunque la sicurezza. Come funziona operativamente la ZTC”: Gesac in collaborazione con il Comune di Napoli - Comando Polizia Locale - ed ENAC, ha progettato ed attuato – con un investimento complessivo pari a circa 700 mila euro- un sistema informatizzato di gestione della viabilità aeroportuale che permette a passeggeri e/o accompagnatori di fermarsi gratuitamente per massimo 10 minuti con la propria auto su apposite aree opportunamente segnalate denominate "bacio al volo", situate nelle zone immediatamente antistanti l’area partenze ed arrivi del Terminal. La ZTC è una Zona a Traffico Controllato e Non Limitato (come la ZTL), in quanto consentirà l’ingresso in aeroporto alle auto di tutti gli utenti, ma lo stesso verrà monitorato da telecamere che registreranno la targa del veicolo ed elettronicamente il tempo impiegato per entrare e uscire dal sedime aeroportuale. Dal momento dell’accesso in aeroporto si hanno a disposizione 10 minuti per accompagnare e/o accogliere il passeggero ed uscire dal sedime aeroportuale. Oltre tale tempo massimo consentito (pari a 10 min.) verranno applicate le sanzioni amministrative previste dalla legge. Gli introiti, derivanti dal pagamento delle sanzioni amministrative, andranno interamente al Comune di Napoli. Per le soste di tempo maggiore, rispetto ai 10 minuti previsti, si potrà sostare l'auto nei parcheggi dell’aeroporto oppure uscire dal sedime aeroportuale. Il Parcheggio P3 consentirà la sosta della propria auto per i primi 30 minuti al costo di 1,50 euro, mentre per chi non vuole entrare nella ZTC, nel parcheggio P2 (sosta breve) saranno garantiti gratuitamente i primi 10 minuti di sosta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 set 2017

Firmata La convenzione ENAC – SACAL per l’affidamento della gestione totale dell’aeroporto di Crotone

di mobilita

Lunedi 4 settembre il Direttore Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Alessio Quaranta, e il Presidente della società SACAL S.p.A., Arturo De Felice, hanno firmato la convenzione di gestione totale di durata trentennale dell’Aeroporto di Crotone. La società SACAL, infatti, era risultata aggiudicataria di entrambi i lotti relativi alla gara ad evidenza pubblica bandita dall’ENAC per l’affidamento della concessione della gestione totale degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone. La convenzione odierna, che specifica tutti gli oneri e gli obblighi che SACAL si assume per la gestione dello scalo di Crotone, è un adempimento propedeutico per il rilascio della concessione trentennale da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell'Economia e delle Finanze, che avverrà attraverso l’emanazione di un apposito decreto interministeriale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2017

Aeroporto di Genova – Nuova disciplina della circolazione stradale in ambito aeroportuale

di mobilita

Al fine di prevenire code e sosta selvaggia, garantire un miglior servizio e venire incontro alle esigenze dell'utenza, a partire dal 5 settembre 2017 entrerà in vigore la nuova configurazione di viabilità e parcheggio dell'aeroporto "Cristoforo Colombo" di Genova. L'impianto di gestione consentirà anche di monitorare con un moderno sistema di TVCC (Televisione a Circuito chiuso) gli accessi ai parcheggi e al terminal e potrà essere utilizzato dalle forze dell'ordine in caso di attività sospette nell'area di fronte all'aeroporto. Di seguito le principali caratteristiche: Kiss&Fly: più tempo per chi accompagna Le auto che sosteranno nella nuova area denominata "Kiss&Fly", avranno 20 minuti a disposizione per effettuare le operazioni di carico/scarico dei passeggeri in maniera completamente gratuita. Modalità di pagamento e Telepass Oltre alle classiche modalità di pagamento del parcheggio presso la cassa centrale presidiata e quelle automatiche all'interno dell'aerostazione e delle varie zone di parcheggio è stato attivato anche il servizio di pagamento con Telepass. Stalli rosa per donne in dolce attesa e neo mamme Il parcheggio dell'Aeroporto di Genova si arricchisce dei nuovi stalli rosa, posti auto dedicati a donne in dolce attesa e neo mamme, proprio di fronte al terminal passeggeri. Nuovi stalli per disabili protetti da un sistema di monitoraggio Confermata la disponibilità degli stalli gratuiti per passeggeri e accompagnatori disabili, a distanza estremamente ridotta dall'aeroporto e con un sistema di monitoraggio che ne impedirà l'uso improprio. Nuovo posteggio moto Il posteggio dedicato alle due ruote si sposta e diventa coperto. La zona "scooter e moto", con 180 stalli, si trova all'interno del Parcheggio P1, a pochi metri dal Terminal.

Leggi tutto    Commenti 0