Articolo
16 giu 2021

TORINO | Ryanair apre la sedicesima base italiana

di mobilita

Ryanair, la compagnia aerea numero 1 in Europa, ha aperto oggi (16 giugno) la sua 16a base italiana a Torino con due aerei basati - un investimento di $ 200 milioni - e 32 rotte che collegano Torino, sia a livello nazionale che internazionale, a 13 paesi in Europa, Nord Africa e Medio Oriente. La nuova base Ryanair di Torino includerà: Due aerei basati (investimento di $ 200 milioni), 60 posti di lavoro diretti 18 nuove rotte (16 internazionali / due nazionali) nella stagione Winter* 32 rotte in totale (23 internazionali / nove nazionali)* Collegamenti con destinazioni perfette per le vacanze invernali come Lanzarote, Malta, Maiorca e Marrakech, per city break come Copenaghen, Budapest, Londra, Parigi, nonché collegamenti nazionali per Palermo, Napoli e Bari Oltre 123 voli in partenza a settimana Per festeggiare l’annuncio della nuova base, i passeggeri possono prenotare volando con le tariffe più basse e con la possibilità di usufruire dell’offerta “Zero Supplemento Cambio Volo” nel caso in cui i loro piani dovessero subire modifiche. Per festeggiare l'apertura della sua nuova base torinese, Ryanair ha lanciato una promozione con tariffe disponibili a partire da soli € 19,99, per viaggi fino a Marzo 2022, da prenotare entro la mezzanotte di venerdi (18 giugno) solo sul sito Ryanair.com. L’Amministratore Delegato di Ryanair, Eddie Wilson, ha dichiarato: “Siamo lieti di aprire la nostra sedicesima base italiana che rappresenta un investimento di 200 milioni di dollari all'aeroporto di Torino, con oltre 30 destinazioni tra cui scegliere questo inverno, inclusi 18 nuovi collegamenti. Abbiamo stabilito un’ottima partnership con questo aeroporto sin dal nostro primo volo in assoluto da Londra Stansted a Torino nel 1999 e siamo molto lieti di continuare a crescere nella regione dopo 22 anni di successi. Mentre i programmi di implementazione delle vaccinazioni continueranno nei prossimi mesi, vogliamo continuare a sostenere la ripresa economica e la connettività regionale e internazionale in tutto il Paese e posizionare Torino come una delle principali destinazioni invernali, sia per un’affascinante vacanza in città sia come porta d'accesso ad alcune delle migliori località sciistiche italiane. Per l’occasione, abbiamo lanciato un’offerta speciale con tariffe a partire da soli € 19.99 per viaggi fino a marzo 2022, disponibili fino alla mezzanotte di venerdì 18 giugno. Con la consapevolezza che le restrizioni legate al Covid cambiano regolarmente, i clienti Ryanair possono ora prenotare la loro meritata pausa estiva con la certezza che se i loro piani dovessero cambiare, possono spostare le date di viaggio due volte senza pagare il supplemento di cambio volo fino alla fine di dicembre 2021, e pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra il volo originale ed il nuovo volo. Per una vacanza tanto meritata basta un clic. Poiché queste incredibili offerte andranno a ruba rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito www.ryanair.com per non perdere l’occasione”. Andrea Andorno, Amministratore Delegato di Torino Airport, ha dichiarato: “Dopo mesi difficili oggi è davvero una giornata speciale per l’aeroporto di Torino e tutto il Piemonte. È una grande soddisfazione annunciare l’apertura della base Ryanair dal prossimo 1 novembre 2021.Un passaggio fondamentale della nostra collaborazione con la compagnia irlandese che storicamente è sempre stata proficua sia per l’aeroporto che per il territorio. Con questi primi due aeromobili basati lo scalo potrà ampliare da subito e in maniera significativa la propria offerta di collegamenti generando così il network da/per Torino con il più alto numero di sempre di destinazioni servite. Si tratta di un’opportunità strategica fortemente voluta per poter superare quanto prima la crisi contingente legata alla pandemia e guardare ad un futuro sempre più internazionale per Torino e il Piemonte. Proprio per questo ci aspettiamo che i piemontesi riscoprano la bellezza di viaggiare utilizzando l’Aeroporto di Torino, potendo sfruttare i numerosi voli diretti per capitali europee e tante altre nuove destinazioni come Lanzarote, Tel Aviv e Siviglia. Al tempo stesso auspichiamo che tutto il territorio sappia concentrare risorse ed azioni per aumentare l’attrattività del patrimonio turistico della città e dell’intera regione”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 apr 2021

VENETO | Ryanair: annunciato l’operativo per l’estate 2021 con 65 rotte in totale da Treviso, Verona & Venezia Marco Polo

di mobilita

Ryanair, la compagnia aerea numero 1 in Italia, ha annunciato oggi (20 aprile) l’operativo per l’estate 2021 sulla regione Veneto, con 65 rotte in totale da Treviso, Verona & Venezia Marco Polo, incluse 23 nuove rotte da Treviso verso destinazioni come Cofú Chania, Leopoli, Rodi, Oslo e Tel Aviv da Treviso, oltre a una nuova rotta da Verona a Corfù, attive a partire da giugno in poi, come parte integrante dell’operativo estivo 2021 sul mercato italiano. Ryanair conferma il proprio impegno sul Veneto e si aspetta che il suo operativo estivo '21 contribuirà a stimolare il traffico aereo e la ripresa del settore turistico, mentre l’implementazione dei programmi di vaccinazione prosegue e l'Europa riaprirà in tempo per le vacanze estive. L’operativo diRyanair per l’estate ‘21 sul Veneto includerà: La nuova base a Treviso (2 aeromobili basati, $200m di investimento) 65 rotte da Treviso, Verona & Venezia Marco Polo 23 nuove rotte in totale da Verona e Treviso* Oltre 260 voli sui tre aeroporti 60 nuovi posti di lavoro diretti Collegamenti con destinazioni turistiche come Palma di Maiorca & Rodi, con mete ideali per un city break come Porto & Barcellona, nonché collegamenti domestici con Cagliari e Pescara. L’operativo per l’estate ‘21 a Treviso:  2 aeromobili basati ($200m di investimento) 48 rotte in totale (5 domestiche / 43 internazionali) 22 nuove rotte incluse Corfù (1 volo alla settimana), Bristol (4 voli a settimana), Chania (2 voli a settimana), Riga (2 voli a settimana) e Trapani (2 voli a settimana). L’operativo per l’estate ‘21 a Venezia Marco Polo:  Oltre 80 voli a settimana 7 rotte in totale (5 domestiche / 2 internazionali) Incremento delle frequenze verso destinazioni come: Barcellona (fino a 10 voli a settimana), Napoli (fino a 10 voli a settimana) & Londra Stansted (fino a 18 voli a settimana) L’operativo per l’estate ‘21 a Verona:  10 rotte in totale (5 domestiche / 5 internazionali) Una nuova rotta per Corfù (operativa con due voli a settimana) Oltre 35 voli a settimana Incremento delle frequenze verso destinazioni come: Cagliari (7 voli a settimana), Palermo (9 voli a settimana) & Londra Stansted (5 voli a settimana) Il Direttore Commerciale di Ryanair, Jason Mc Guinness, ha commentato: "Mentre i programmi di implementazione delle vaccinazioni continueranno nei prossimi mesi, il traffico aereo è destinato a crescere questa estate e siamo lieti di annunciare il nostro operativo per l’estate 2021 sul Veneto con oltre 260 voli settimanali e 65 rotte da Treviso, Verona & Venezia Marco Polo, incluse 23 nuove rotte per popolari mete estive. I clienti Ryanair possono ora prenotare la loro meritata pausa estiva con la certezza che se i loro piani dovessero cambiare, possono spostare le date di viaggio due volte senza pagare il supplemento di cambio volo fino alla fine di ottobre 2021, e pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra il volo originale ed il nuovo volo. Per l’occasione, abbiamo lanciato un’offerta speciale con tariffe a partire da soli € 19.99 per viaggi fino alla fine di ottobre 2021. I voli devono essere prenotati entro la mezzanotte di giovedí 22 aprile. Poiché queste incredibili offerte andranno a ruba rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito www.ryanair.com per non perdere l’occasione”. Il Direttore Sviluppo Aviation del Gruppo SAVE, Camillo Bozzolo, ha spiegato: "L’offerta di Ryanair per l’estate 2021, distribuita tra gli aeroporti del Polo del Nord Est, presenta un   programma particolarmente ricco sia in termini di destinazioni, che di capacità. Con i voli sulle 65 destinazioni in Italia e in Europa, il piano contribuirà ad ampliare significativamente il bacino d’utenza dei tre scali veneti, con un mix di traffico che bilancerà i flussi in entrata turistici e d’affari con quelli in uscita dal nostro territorio.” Foto di copertina di Claudio Borsarini tratta da PSC Piti Spotter Club Verona

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 gen 2021

Boeing 737 Max, dalla prossima settimana tornerà a volare anche in Europa

di mobilita

Manco ormai gli ultimi atti burocratici prima che il Boeing 737 Max possa rientrare a pieno titolo nelle flotte delle compagnie aeree. Dopo il via libera della Faa, anche l’agenzia europea della sicurezza aerea (Easa) autorizzerà “la prossima settimana” il ritorno in volo del veicolo, dopo le modifiche effettuate in seguito agli incidenti che lo hanno coinvolto. Lo ha annunciato il direttore del regolatore europeo, Patrick Ky. «Pensiamo di pubblicare la direttiva la prossima settimana. Il Max potrà dal nostro punto di vista volare nuovamente in Europa a partire dalla settimana prossima», ha spiegato Ky durante una conferenza stampa in video con l’associazione tedesca della stampa aeronautica Luftfahrt-Presse-Club. In Europa saranno piú di 550 gli aeromobili che avendo ricevuto il via libera saranno consegnati ai vari clienti e potranno collegare i vari aeroporti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 nov 2020

Ryanair: puntualità al 97% in ottobre. Trasportati 4,1 milioni di passeggeri

di Fabio Nicolosi

Ryanair ha reso note oggi (4 novembre) le statistiche del servizio clienti per il mese di ottobre, secondo le quali: Il 97% dei voli di ottobre è arrivato puntuale Ryanair ha reso noti anche i risultati relativi all’esperienza dei clienti “Rate My Flight” del mese di ottobre, che dimostrano che il 91% dei quasi 45.000 intervistati ha valutato il proprio volo come ‘Eccellente/Molto buono/Buono’, registrando alte valutazioni per la cortesia dell’equipaggio (94%), il servizio a bordo (92%), le procedure di imbarco (88%) e la scelta di cibo e bevande (86%). Rate My Flight Eccellente/Molto buono/Buono Esperienza complessiva 91% Cortesia dell’equipaggio 94% Servizio a bordo 92% Scelta di cibo e bevande 86% Procedure di imbarco 88% Dara Brady di Ryanair ha affermato: “Ryanair ha trasportato 4,1 milioni di passeggeri a ottobre e siamo lieti di affermare che oltre il 97% dei nostri voli è arrivato in orario. Siamo lieti che il 91% dei clienti intervistati (quasi 45.000), che hanno volato con le nostre nuove linee guida per la salute e la sicurezza, abbiano valutato il loro volo Ryanair a ottobre come ‘Eccellente / Molto buono / buono’ utilizzando la funzione “Rate My flight” (Valuta il mio volo) di Ryanair, che consente a tutti i clienti di fornire recensioni in tempo reale tramite l’app Ryanair e l’e-mail. Questo è un feedback particolarmente importante durante questo periodo segnato dall’epidemia di Covid, che ci consente di valutare regolarmente l’efficacia delle nostre nuove misure di salute e sicurezza mentre continuiamo a lavorare insieme al nostro staff per garantire che le nostre linee guida siano rispettate”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2020

Tayaran Jet collega la Sicilia con Bologna: 3 nuove rotte

di Mobilita Catania

Partiranno dal 20 luglio i collegamenti da Catania Palermo e Comiso da parte di Tayaran Jet. Stamani, negli uffici di SAC, società che gestisce l'aeroporto di Catania, la compagnia bulgara di proprietà italiana ha presentato le nuove rotte che collegheranno i tre aeroporti siciliani con il capoluogo emiliano con frequenze settimanali dalla città etnea, cinque giorni la settimana dal capoluogo siciliano e due volte la settimana dallo scalo ibleo. Da Catania, inoltre, sarà possibile volare anche a Roma e Sofia. “Voli in ogni angolo della Sicilia” è infatti il claim che la compagnia ha scelto per promuovere le nuove destinazioni, sottolineando la centralità dell’Isola nel proprio progetto di sviluppo. Un lavoro portato avanti con impegno anche dalle società di gestione dei tre scali, che hanno operato con l’obiettivo di aumentare l’offerta non solo per la mobilità dei siciliani, ma anche per i tanti turisti che continuano a scegliere la Sicilia. “Come aeroporto, ci siamo impegnati ad aumentare i vettori e le destinazioni per l’Isola– ha affermato Sandro Gambuzza, presidente SAC. Un lavoro che continua costantemente, anche perché siamo coscienti di quanto, in questo territorio, vi sia fame di voli e a prezzo accessibili a tutti”. “La destinazione Bologna è molto richiesta – hanno aggiunto il presidente e l’amministratore delegato di Soaco, che gestisce l’aeroporto di Comiso, Giuseppe Mistretta e Rosario Dibennardo – e siamo convinti che, dopo aver ripreso ieri i voli per Milano Malpensa insieme all’avvio delle altre tratte, Bologna sia un ottimo segnale di ripartenza per il nostro scalo”. L’unicità del momento, che ha visto partecipare le società di gestione dei tre principali scali siciliani, è stato l’amministratore delegato di Gesap, Giovanni Scalia. “L'apertura di una nuova rotta da e per la Sicilia è sempre una notizia positiva – ha detto - Tayaran Jet è la seconda compagnia che, in meno di un mese, riparte mettendo la Sicilia al centro dei progetti di sviluppo e business”. In collegamento Skype, anche il presidente della società di gestione dell’aeroporto di Bologna, Enrico Postacchini. “Una rotta utilissima per viaggi per business, sanitari e di studio – ha evidenziato: c’è una popolazione siciliana che vive a Bologna e una parte di bolognesi che hanno scelto di vivere in Sicilia che adesso sono più connessi”. Una consapevolezza, questa, che ha spinto i soci di Tayaran Jet a investire negli scali siciliani. “Da oggi sarà possibile prenotare i voli – ha sottolineato il vicepresidente della compagnia bulgara di proprietà italiana, Massimo La Pira. Abbiamo creato Tayaran Jet tre anni fa, e negli anni ci siamo strutturati e stiamo facendo molti investimenti. Si parla sempre di ripartenza e noi cerchiamo di dare un segnale reale, radicandoci nel territorio e promuovendolo”. Un aspetto su cui ha puntato anche il country manager per l’Italia, Gianfranco Cincotta. “Vogliamo connettere la Sicilia con il continente e con l’Est Europa – ha ribadito –e per questo siamo qui, pronti a scommetterci”. “Ringraziamo Tayaran per l’investimento effettuato e per le scelte fatte – ha detto in conclusione Nico Torrisi, amministratore delegato di SAC. La conferenza congiunta di oggi è motivo di grande piacere e un importante segnale di compattezza. Mi auguro che questo sia solo il principio”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 lug 2019

Air Italy, niente code con il Fast Track

di mobilita

 In previsione dell'alto traffico di turisti atteso per le vacanze, Air Italy velocizza i passaggi aeroportuali per i propri passeggeri. Air Italy si afferma come prima compagnia aerea italiana ad introdurre l'acquisto del servizio Fast Track direttamente sul proprio sito web, risparmiando così ai propri passeggeri ancora più tempo in aeroporto e rendendo più confortevole l'attesa della prossima partenza per le vacanze. L'iniziativa arriva inoltre in tempo per offrire ai viaggiatori milanesi un po' di sollievo e una migliore esperienza aeroportuale a seguito del previsto aumento di traffico dell'aeroporto di Malpensa durante la chiusura per tre mesi dell'aeroporto di Linate, a partire dal prossimo 27 luglio. "Continuiamo a crescere ed espandere la nostra rete e ci dedichiamo contemporaneamente alla ricerca di nuovi modi per migliorare e ottimizzare l'esperienza di viaggio dei nostri passeggeri", ha dichiarato Rossen Dimitrov, Chief Operating Officer di Air Italy. "La possibilità di acquistare il servizio Fast Track sul nostro sito web che offriamo ai nostri clienti, risponde a questo obiettivo e rende la loro esperienza di viaggio sempre più fluida". Il servizio Fast Track è ora acquistabile sul sito web di Air Italy durante il regolare flusso di prenotazione dei biglietti aerei, al prezzo di 9 euro e acquistandolo i passeggeri potranno usufruire di una coda dedicata al controllo di sicurezza, che raggiungendo più rapidamente il gate di partenza. Air Italy include questo servizio nell'ambito dei pacchetti Fly Pass Silver card (200 euro) e Fly Pass Gold card (500 euro), oppure attraverso il programma Frequent Flyer @MyAirItalyClub tramite il riscatto di punti Avios. Acquistare il Fast Track pass di Air Italy è semplice: basta cliccare su “Servizi on line” nella sezione “Prima del volo”, dove sono disponibili anche i link per prenotare il posto a bordo, effettuare il web check-in e acquistare il servizio d’imbarco prioritario. Si potrà inoltre scegliere di usufruire del servizio Fast Track anche in un secondo momento, senza alcun limite di tempo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 ago 2018

Air Italy aumenta le frequenze dei voli Milano-Delhi e Milano-Bangkok

di Mobilita Catania

A grande richiesta, a poche settimane dall'annuncio della Milano–Delhi, Air Italy aumenta le frequenze da 5 a 6 volte la settimana. Nella stagione invernale Milano-Bangkok passa a 5 frequenze settimanali. A poche settimane dall'annuncio del nuovo collegamento per Delhi, Air Italy è lieta di comunicare di aver già predisposto un incremento delle frequenze sulla rotta, ancora prima del suo avvio il prossimo 28 ottobre. Anche la linea per Bangkok durate l'inverno prevederà un volo aggiuntivo. Questo aumento di frequenze coincide inoltre con l'apertura alle vendite del collegamento per Miami, riconfermato per il periodo invernale. "Abbiamo appena messo in vendita per l'inverno il nostro collegamento Milano-Miami che, dall'inizio delle operazioni, ha volato sempre con un fattore di riempimento di oltre l'80%. Questi risultati e queste espansioni sono la testimonianza che il nostro piano aziendale e l'offerta di prodotti sono semplicemente una risposta al notevole sostegno e al gradimento ricevuti dai nostri passeggeri. Abbiamo di recente preso in consegna il nostro secondo B737 Max 8, dopo il successo riscosso alla presentazione del veivolo al Farnborough Airshow, e, mentre la nostra flotta si espande, puntiamo a lanciare più frequenze e nuove destinazioni per offrire sempre nuovi servizi alla nostra clientela in rapida crescita " ha affermato Neil Mills, Air Italy Chief Operating Officer La rotta Milano-Bangkok, che sarà inaugurata il prossimo 9 settembre, prenderà avvio con fino a 4 voli settimanali attivi il lunedì, mercoledì venerdì e domenica, ai quali, dal 28 ottobre, si aggiungerà anche il sabato. Per quanto riguarda invece i nuovi collegamenti per l'India, alle annunciate 5 frequenze settimanali da Malpensa a Delhi, che inizieranno a partire dal 28 ottobre, se ne aggiungerà subito una sesta e la Compagnia volerà a Delhi tutti i giorni tranne il mercoledì. Il collegamento Milano Malpensa–Miami, lanciato lo scorso 8 giugno, viene riconfermato per la winter season 2018-219 con 4 voli alla settimana previsti di lunedì, venerdì, sabato e domenica Tutti le destinazioni intercontinentali di Air Italy saranno inoltre raggiungibili anche dal Centro Sud Italia, grazie a tariffe convenienti e comode connessioni via Malpensa, da Roma, Napoli, Catania, Palermo, Lamezia terme e Olbia. A bordo di tutti i nuovi collegamenti Air Italy per gli Stati Uniti, l'India e la Thailandia, operati con gli Airbus A330- 200 in flotta, la Compagnia offre fino a 24 posti nella esclusiva Business Class di Air Italy, dove è possibile volare con il massimo comfort grazie alle poltrone completamente reclinabili presenti sugli Airbus 330-200 in flotta, alla cucina italiana accompagnata da champagne e da una accurata selezione di vini italiani, e al servizio Wi-Fi, a un vasto programma di intrattenimento e all'attenzione costante del personale di bordo. La cabina Economy Class con 228 posti offre ai passeggeri di Air Italy un servizio altamente personalizzato, connettività WiFi, cucina italiana accuratamente preparata e un'ampia scelta di intrattenimento.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 nov 2017

Aeroporto Umbria | Ryanair: rinnovato l’accordo per i prossimi 5 anni

di mobilita

SASE e Ryanair sono liete di annunciare la firma del nuovo contratto che consentirà, nell’arco dei prossimi cinque anni, di stabilizzare e potenziare la presenza in Umbria del principale vettore d’Europa per passeggeri trasportati. Il nuovo accordo prevede un progressivo incremento di volumi di traffico e rotte, privilegiando lo sviluppo di collegamenti internazionali, con particolare riferimento ai mercati strategici su cui si stanno concentrando le iniziative di promozione programmate dalla Regione Umbria. Alle quattro rotte già operate (Londra e Catania annuali, Bruxelles e Trapani stagionali) si aggiungerà a partire dal 27 marzo prossimo il nuovo collegamento da/per Francoforte, operato con due collegamenti settimanali ogni martedì e sabato. A dicembre si terrà a Francoforte un evento di promozione dell’offerta turistica umbra rivolto al mercato tedesco. L’evento, organizzato da Sviluppumbria con la collaborazione di Ryanair, è in particolare volto a sostenere la nuova rotta che collegherà questo importante hub con Perugia. Ernesto Cesaretti, Presidente SASE, ha dichiarato: “La sigla dell’accordo con Ryanair testimonia l’ottimo rapporto – oramai decennale – con il vettore irlandese e rappresenta un tassello essenziale nello sforzo di consolidamento e sviluppo dell’aeroporto dell’Umbria, consentendoci di guardare con positività ai prossimi anni e mettere nel mirino per il medio periodo il traguardo dei 350.000 passeggeri. Il nuovo collegamento con Francoforte permetterà di sviluppare ulteriormente l’incoming turistico dalla Germania – che ad oggi rappresenta il primo mercato per quanto riguarda gli arrivi in Umbria – e sarà sicuramente apprezzato sia da chi viaggia per motivi di business che di piacere”. David O’Brien, Chief Commercial Officer di Ryanair, ha affermato: "Siamo lieti di aver siglato questo nuovo accordo di cinque anni con SASE. Perugia ha un ruolo importante nel nostro network italiano, con 5 rotte nella programmazione estiva 2018 e siamo impazienti di continuare a far crescere traffico, rotte e i posti di lavoro nella regione ".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ago 2017

Aeroporto Fellini | Record di presenze a Luglio

di mobilita

Splende il sereno sopra il cielo di Rimini e del suo aeroporto. Lo scalo Fellini ha infatti archiviato il mese di luglio con il segno più sui principali indicatori, con oltre 55mila passeggeri, in rialzo di 14,1 punti percentuale rispetto allo stesso mese del 2016 e proseguendo la scia positiva cominciata dall’inizio dell’anno, con un totale superiore ai 165mila pax e una percentuale di crescita del 35%. Solido anche il fatturato segnalato da AlRiminum, società che gestisce i servizi dello scalo, che supera nel solo mese di luglio 1,6 milioni di euro e porta il bilancio dei primi sette mesi a quota 4,84 milioni di euro con una crescita record di 101,2%. Circa l’87,3% dei passeggeri del Fellini è rappresentato dai turisti russi e turisti del nord che trascorrono mentre solo l’8% circa arriva dall’Italia. Ti potrebbe interessare: Il ritorno di Ryanair all’aeroporto Fellini di Rimini

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 mag 2017

Gli aerei del futuro verranno pilotati da robot?

di Fabio Nicolosi

Sareste in grado di volare su un aereo pilotato da robot? E se ci fosse solo il pilota e il copilota fosse un robot? Ecco cosa stanno sperimentando in America: Il lavoro di Aurora Flight Sciences nell'ambito del programma ALAAS (Airborne Work In-Cockpit Automation System) di DARPA (DARPA) ha ulteriormente dimostrato le proprie capacità di volo automatizzate con diversi scenari di volo riusciti in un simulatore Boeing 737. Questi risultati si basano sull'installazione e test di successo di Aurora su componenti ALIAS su un diamante DA42, Cessna 208 Caravan, UH-1 Iroquois e DHC-2 Beaver. Il sistema di dimostrazione della tecnologia ALIAS di Aurora è stato progettato per funzionare come co-pilota in un aereo a due equipaggi, che consente di ridurre le operazioni di equipaggio, assicurando al contempo che le prestazioni degli aeromobili e il successo che le missioni siano mantenute o migliorate. La visione pubblicata da DARPA per ALIAS è "un kit che può essere rimosso, che può promuovere l'aggiunta di alti livelli di automazione negli aeromobili esistenti, consentendo il funzionamento con equipaggio a bordo ridotto". La dimostrazione è avvenuta in un simulatore Boeing 737-800NG presso il Centro di Trasporto Nazionale dei Trasporti John A. Volpe di Massachusetts, Massachusetts, ALIAS ha testato la sua capacità di utilizzare l'attuale sistema di atterraggio di 737 per disporre in modo autonomo l'aereo in caso di incapacità del pilota. Nella dimostrazione, ALIAS ha realizzato in tempo reale le procedure della cabina di pilotaggio DA42 e, supervisionato da un pilota di sicurezza a bordo, ha effettuato un atterraggio completamente automatizzato in un sito simulato a 3.000 piedi di altitudine. "Dopo aver dimostrato con successo una varietà di aeromobili, ALIAS ha dimostrato le sue versatili capacità di volo automatizzate", ha dichiarato John Wissler, Vice Presidente della Ricerca e Sviluppo di Aurora. "Mentre ci spostiamo verso il volo completamente automatizzato dal decollo al sbarco, possiamo affermare con certezza che abbiamo sviluppato un sistema di automazione che consente una riduzione significativa del carico di lavoro dell'equipaggio". La soluzione ALIAS di Aurora comprende l'utilizzo della visione di macchine in cabina, componenti robotici per l'azionamento dei comandi di volo, un'interfaccia utente avanzata basata su tablet, il riconoscimento e la sintesi vocale e un processo di acquisizione delle conoscenze che facilita la transizione del sistema di automazione ad un altro aereo. Aurora sta lavorando anche su una versione del sistema senza attuazione robotica che invece mira a sostenere il pilota tracciando gli stati fisici, procedurali degli aerei, aumentando la sicurezza aggiornando attivamente la salute del pilota. Buona visione:

Leggi tutto    Commenti 0