Articolo
03 set 2019

AEROPORTO MILANO BERGAMO | Inaugurata la nuova rotta di British Airways per Londra Gatwick

di mobilita

Domenica 1° settembre è stata inaugurata la nuova rotta di British Airways tra Milano Bergamo e Londra Gatwick Il nuovo collegamento verrà operato tutti i giorni, eccetto il sabato, con un Airbus 320 da 177 posti. Dal 7 dicembre 2019 il volo diventerà giornaliero con aggiunta del sabato. L’ingresso ufficiale di British Airways nel network dell’aeroporto di Milano Bergamo incrementa le possibilità di raggiungere Londra offrendo con lo scalo a Gatwick un ulteriore ventaglio di destinazioni internazionali e intercontinentali. “La presenza della maggiore compagnia aerea del Regno Unito è motivo di prestigio e assegna al nostro aeroporto un ruolo ancora più rilevante nel panorama del trasporto aereo – commenta Giacomo Cattaneo, direttore aviation di SACBO, società di gestione dell’Aeroporto di Milano Bergamo - L’apertura del collegamento con l’aeroporto di Londra Gatwick consente di creare una direttrice di significativa importanza logistica con la vasta e importante area a sud della capitale, offrendo comode opportunità di volo ai passeggeri diretti nel Regno Unito, soprattutto nell’ampia fetta di popolazione concentrata a est di Milano, e ai residenti nella catchment area del secondo scalo britannico, distante soli 45 km da Londra, in posizione ideale anche per raggiungere le numerose città della costa sud dell’Inghilterra e ottimamente servito per i trasferimenti via terra. Altro vantaggio deriva da orari e frequenze dei voli, opportunamente studiati per rispondere alle diverse esigenze dei viaggiatori”. “La continua espansione della nostra rete di collegamenti ci consente di aggiungere nuove destinazioni degne di interesse. Il nuovo volo tra Londra Gatwick e Milano Bergamo ne è un ottimo esempio – dichiara Paolo De Renzis, Commercial Manager of Corporate Sales for Europe di British Airways - Ci auguriamo che i passeggeri che viaggiano da Milano Bergamo sappiano approfittare dell’opportunità offerta dei sei voli settimanali per Londra e che coloro i quali viaggiano da Gatwick apprezzeranno il richiamo dei laghi e delle località sciistiche facilmente accessibili da Milano Bergamo.” Orari estivi del collegamento British Airways Milano Bergamo – Londra Gatwick Lunedì arrivo 10:10 - partenza 11:00 Martedì arrivo 11:50 - partenza 12:45 Mercoledì arrivo 10:20 - partenza 11:55 Giovedì arrivo 15:35 - partenza 17:15 Venerdì arrivo 18:05 - partenza 20:35 Domenica arrivo 18:40 - partenza 20:05 Orari invernali (dal 27 ottobre 2019) lunedì arrivo 10.25 - partenza 11.15 martedì arrivo 15.45 - partenza 16.45 mercoledì arrivo 19.30 - partenza 20.30 giovedì arrivo 19.40 - partenza 20.30 venerdì arrivo 19.40 - partenza 20.30 sabato arrivo 09.40 - partenza 10.30 (dal 7.12.2019) domenica arrivo 19.00 - partenza 19.50 Foto di copertina: matt_carter787

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 set 2019

AEROPORTO ROMA FIUMICINO | Thai Airways incrementa l’operativo per Bangkok

di mobilita

Thai Airways International, Compagnia di bandiera thailandese annuncia l’incremento dell’operativo tra l’Aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino e l’Aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok. A partire da sabato 2 novembre 2019 THAI opererà il nuovo volo non-stop da Roma a Bangkok, offrendo una frequenza di 5 voli alla settimana. “Sono entusiasta di annunciare l’introduzione di un’ulteriore frequenza nell’operativo dei voli da Roma a Bangkok. La nuova frequenza del sabato, porterà a 5 i collegamenti settimanali fra le due città e ad un totale di 10 voli non-stop a settimana fra Italia e Thailandia”, ha dichiarato Armando Muccifora, Sales Manager Italy, South East Europe, Mediterranean & Africa di THAI.“L’incremento dell’operativo è un’ulteriore opportunità di rafforzamento della nostra leadership verso la Thailandia e il Sud Est Asiatico e allo stesso tempo ci consentirà il consolidamento della crescita verso le maggiori destinazioni del nostro Network con conseguente progressivo aumento del Market share di THAI nel mercato italiano. L’introduzione della nuova frequenza del sabato offrirà ai passeggeri, sia business che leisure, un accesso ancora più comodo a tutte le destinazioni del nostro network, risultando un importante traguardo per la Compagnia e una perfetta testimonianza di quanto il mercato italiano sia importante e in crescita”. Il volo non-stop da Roma a Bangkok opererà 5 giorni alla settimana nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica con i seguenti orari: TG945 – Roma 13.30 / Bangkok 06.05 (+1 giorno) TG944 – Bangkok 00.01 / Roma 06.00 Grazie all’incremento dell’operativo, a partire dalla stagione invernale 2019, THAI offrirà un totale di 10 voli non-stop alla settimana dall’Italia alla Thailandia dagli aeroporti di Roma Fiumicino (5 voli/settimana) e Milano Malpensa (5 voli/settimana). Per offrire ai passeggeri un’esperienza di viaggio raffinata e moderna, tutti i voli dall’Italia a Bangkok sono operati da aeromobili di ultima generazione Airbus A350-900 configurati in due classi di servizio (Royal Silk Class ed Economy Class), consentendo ai passeggeri di raggiungere direttamente la capitale della Thailandia senza alcuno scalo intermedio e proseguire con comode coincidenze verso affascinanti destinazioni come Vietnam, Cambogia, Birmania, Laos, Indonesia, Malesia, Filippine, Cina, Hong Kong, Singapore, Giappone, Corea, Australia e Nuova Zelanda. I passeggeri di Thai Airways vengono accolti dalla tradizione e dall’ospitalità thailandese fin dai primi istanti del viaggio: la compagnia infatti riflette perfettamente la cultura locale in ogni singolo dettaglio del servizio, sia a bordo che a terra, con assoluta cura di ogni singolo passeggero, indipendentemente dalla classe di servizio. Testimonianza di quest’attenzione sono i premi ricevuti da Skytrax nel 2019 che, oltre ad aver annoverato Thai Airways tra le dieci migliori compagnie aeree del mondo, le ha conferito il riconoscimento di Best Airline Staff in Asia. I passeggeri delle classi Premium, in transito dall’Aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok, possono inoltre apprezzare i benefici di un trattamento presso la Royal Orchid Spa, premiata da Skytrax per il quinto anno consecutivo come World’s Best Airline Spa.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 set 2019

A Porto Empedocle la Fondazione FS omaggia Andrea Camilleri

di mobilita

La Fondazione FS rende omaggio alla memoria di Andrea Camilleri con una tre giorni di iniziative al Parco Ferroviario di Porto Empedocle che chiude il ciclo della rassegna denominata Binari d’estate. Il 6 settembre l’autore della fortunata serie di romanzi del Commissario Montalbano avrebbe compiuto 94 anni. Venerdì 6 settembre alle 19 dalla stazione di Agrigento Centrale partirà un treno storico diretto al Parco Ferroviario di Porto Empedocle dove, con inizio alle 20, ci sarà un talk show dal titolo Tutti a Vigata per Andrea Camilleri. La serata, organizzata dall’associazione La strada degli scrittori con il patrocinio della Fondazione FS e del Comune di Porto Empedocle, sarà condotta dal giornalista del Corriere della Sera Felice Cavallaro e prevede la proiezione di una intervista-testimonianza, realizzata con Andrea Camilleri, alternata a brevi contributi di alcune autorità del mondo della cultura e delle professioni. Non mancheranno piccoli intermezzi teatrali curati del Piccolo teatro pirandelliano di Agrigento. Alle 23.15 è prevista la partenza del treno storico da Porto Empedocle ad Agrigento Centrale. Sabato 7 settembre concerto-tributo del chitarrista Francesco Buzzurro. Per raggiungere il Parco Ferroviario, Fondazione FS ha organizzato un treno storico con partenza alle 19 dalla stazione di Agrigento Centrale. I viaggiatori avranno diritto al posto a sedere nelle prime file dell’area spettacoli. L’ingresso al parco ferroviario è gratuito, previa prenotazione all’indirizzo [email protected], fino a esaurimento dei posti disponibili. Il treno di ritorno per Agrigento Centrale partirà alle 20.15. Domenica 8 settembre giornata dedicata al teatro e alla scoperta di Vigata, il centro storico di Porto Empedocle teatro delle vicende del commissario Montalbano. Due i treni storici in programma: il primo partirà dalla stazione di Catania alle 9.22, l’altro da Palermo Centrale alle 10.30. L’arrivo a Porto Empedocle, per entrambi, è previsto per le 13.30 circa. I viaggiatori saranno coinvolti in visite guidate del centro cittadino con la possibilità di partecipare a un laboratorio del gusto promosso da Slow Food. Nel pomeriggio, nell’area spettacoli del Parco Ferroviario di Porto Empedocle, performance teatrale a cura del Piccolo Teatro Pirandelliano di Agrigento. Alle 19.30 il primo treno diretto a Catania ripartirà dalla stazione di Porto Empedocleeffettuando una breve sosta a Tempio di Vulcano dove è in programma una suggestiva esibizione nel cuore del Parco Archeologico. Alle 20.15 partirà da Porto Empedocle il treno diretto a Palermo, sempre con fermata a Tempio di Vulcano. I Treni storici del gusto nei luoghi di Camilleri del prossimo weekend sono promossi dall'Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolocon la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020. La rassegna Binari d’estate, che ha coinvolto ad agosto migliaia di visitatori al Parco Ferroviario di Porto Empedocle Centrale, è organizzata e curata da Fondazione FS in collaborazione con le associazioni Ferrovie Kaos e Mariterra. I biglietti per viaggiare a bordo dei treni sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, e in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Informazioni dettagliate consultando la sezione “viaggi ed eventi” del sito web della Fondazione FS o le fanpage ufficiali della Fondazione FS su Facebook e Instagram. Disponibile anche l’indirizzo email [email protected]

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 set 2019

Aeroporti, sui social il Sud batte il Nord

di mobilita

Il Sud batte il Nord, e di gran lunga. Considerati i maggiori social network – Facebook, Instagram e Twitter – è possibile tracciare un profilo dell'attività digitale dei principali hub aeroportuali italiani durante l’alta stagione. Ad avviare il monitoraggio dal nome «Business Digital Monitor» è stata l'agenzia di comunicazione d’impresa di Klaus Davi, che ha preso in analisi i tre mesi (aprile maggio giugno) in cui nel settore turistico si registra il picco di prenotazioni analizzando un totale di oltre 2.500 post e 19.000 commenti. Come attivismo sui social si colloca nettamente in testa l’aeroporto di Catania, che in tre mesi ha totalizzato 179 post su Facebook; a breve distanza, con 169 post, troviamo Bologna. Cagliari è sul terzo gradino del podio con 155 post, seguita da Bergamo con 138. Quinto posto per l'aeroporto di Fiumicino (che condivide anche una pagina con quello di Ciampino), con i suoi 137 post. Sesto piazzamento in classifica per Ancona a 137, al settimo si trova l’aeroporto di Palermo con 100 post e all’ottavo Pisa con 86. La pagina di Milan Airports – che riunisce gli hub di Malpensa e Linate – ha totalizzato 84 post in tre mesi, mentre la pagina degli aeroporti Calabresi (Reggio, Lamezia e Crotone) raggiunge 73 post. In coda alla classifica troviamo Venezia a 59 post e Napoli con 51. Sul fronte dei like vince nettamente Venezia (47.533), grazie soprattutto a suggestive foto di mete turistiche e bellezze cittadine che fungono da furbesco «acchiappaconsenso». Seguono il Vincenzo Bellini di Catania-Fontanarossa al secondo posto (42.968) e Napoli (28.766) al terzo. Appena fuori dal podio si piazza la pagina degli aeroporti milanesi (26.338). Buon quinto posto per l’aeroporto di Bologna (21.603), mentre il sesto posto è di Palermo (15.521), seguito da Bari (14.925) e Ancona (12.278). Chiudono la classifica gli scali di Bergamo (6.005) e Cagliari (3618). Vince sempre il Sud sul piano dei commenti: il primo posto va infatti a Catania, che ne ha accumulati 4.332 nei tre mesi considerati. Al secondo posto c’è Napoli con 3.509 commenti, seguito da Milan Airports con 2.128. Fuori dal podio Venezia con 1.713 commenti, mentre anche in questo caso il Guglielmo Marconi di Bologna si piazza al quinto posto a quota 1.412. Sesta posizione per Palermo con 959 commenti, seguono quindi Ancona con 703, Bari con 620, la pagina degli aeroporti Calabresi con 358 e Bergamo con 194. Fanalino di cosa Pisa, con 113 commenti. Spostandoci sulle condivisioni, Catania è ancora in vetta con 10.483; secondo gradino del podio per l’aeroporto Ugo Niutta di Napoli con 7.135 e terzo per Palermo con 4.446. Bologna è al quarto posto con 3.938, seguono Venezia (3.007), Ancona (2.983), Milan Airport (1.652), Bari (1.864) e Cagliari (1.106). In chiusura di classifica si trova Bergamo, con le sue 984 condivisioni. Passando a Twitter, considerando anche in questo caso il solo campione dei tre mesi estivi, l’aeroporto con più tweet pubblicati è Bologna con 180, seguito da Palermo con 137, da Bergamo con 106, da Venezia con 104 e da Catania con 96. L’hub etneo si conferma comunque il più apprezzato sui social network, con ben 1.508 like ai propri tweet. Bologna è al secondo posto con 1.240, distanziando per un soffio Palermo con 1.239. Pari e patta tra il Marco Polo di Venezia e Bergamo con 145 like, quinto Toscana Aeroporti con 120. Per i commenti è sempre Catania al primo posto con 62, seguono ben distanziati Palermo con 41, Bologna con 23, Venezia con 11 e Bergamo con 9. Su Instagram è Bergamo l'aeroporto con il massimo numero di post, 140 in tre mesi; medaglia d’argento per Napoli-Capodichino con 76 post e medaglia di bronzo per il profilo Toscana Aeroporti con 65. Seguono Milan Airports e Palermo con 50, chiude Venezia con 34. Per ciò che riguarda i like, ampiamente al primo posto si piazza il profilo degli aeroporti milanesi con ben 23.288, seguono Napoli e Palermo rispettivamente a quota 11.967 e 9.363. Giù dal podio Bergamo – Orio al Serio con 7.400, quinto posto per Venezia con 5.940 e sesto per Catania con 4.204. Nei commenti è Napoli a svettare con 678, più lontani Milano con 151, Palermo con 132, Venezia con 85 e Catania con 45. «L’aeroporto di Torino merita un discorso a parte» spiega Klaus Davi, che poi prosegue: «le pagine Facebook e Instagram sono stati create l’11 luglio, mente quella di Twitter viaggia a singhiozzo con pochissimi post, fatto che lo pone di fatto fuori dalla classifica. Da notare come esistano profili e gruppi dedicati all’aeroporto piemontese, in cui emergono in particolare post sugli sportivi che vi transitano, accumulando migliaia di like».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 set 2019

Ampliato il servizio per la Liguria con Frecciarossa, confermato interscambio con InterCity da Ventimiglia

di mobilita

I viaggiatori provenienti dal Ponente ligure con l’InterCity 655 potranno proseguire il viaggio verso Milano con il Frecciarossa 9796 che, dal 6 settembre, fermerà anche a Pavia. Garantita la vendita della soluzione integrata InterCity/Frecciarossa da Ventimiglia verso Milano e Venezia, con cambio a Genova, anche per i viaggi da venerdì 6 settembre. È stata così confermata la possibilità di acquistare il biglietto in un'unica soluzione da parte dei viaggiatori provenienti dal ponente ligure grazie alle modifiche di orario che garantiranno l’arrivo a Genova con l’InterCity 655 (Ventimiglia - Milano) e la ripartenza con Frecciarossa 9796 (Genova-Milano-Venezia) con gli attuali dieci minuti per l’interscambio (nuovo orario IC 655 arrivo a Genova Piazza Principe ore 6.53, Frecciarossa 9796 da Principe ore 7.03). È in corso l'aggiornamento dei sistemi di vendita per i due collegamenti, che al momento sono già disponibili e acquistabili separatamente. Le modifiche all’orario sono state necessarie per la nuova fermata a Pavia, operativa dal 6 settembre, dei due collegamenti Frecciarossa che ogni giorno uniscono Genova, Milano e Venezia. La nuova fermata amplia il ventaglio delle città raggiungibili con il Frecciarossa da Genova aggiungendo Pavia a Milano e Venezia, oltre a Brescia, Peschiera del Garda, Verona, Vicenza e Padova. La nuova fermata è la risposta alla crescente domanda di servizi di trasporto da Pavia e aree circostanti verso altre importanti città del Nord Italia, come confermato da un’indagine di mercato condotta da Trenitalia. La società di trasporto del Gruppo FS Italiane ha anche confermato l’attenzione alla clientela ligure studiando una nuova soluzione che potesse offrire la possibilità di raggiungere Genova da Pavia lasciando a casa l’auto e usufruendo, durante il viaggio, dei servizi offerti a bordo. Al mattino la partenza del Frecciarossa è programmata da Genova Brignole alle 6.56, con fermate intermedie a Genova Piazza Principe (7.01/03), Pavia (8.04/8.06), Milano Rogoredo (8.24/26), Milano Centrale (8.35/45), Brescia (9.21/23), Peschiera del Garda (9.42/44) – Verona Porta Nuova (9.58/10.00), Vicenza (10.24/26), Padova (10.42/44) e Venezia Mestre (10.58/11.00) con arrivo a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Il ritorno dal Capoluogo veneto è alle 15.50, con fermate intermedie a Venezia Mestre (16.00/02), Padova (16.16/18), Vicenza (16.33/35), Verona Porta Nuova (17.00/02), Desenzano (17.21/23), Brescia (17.37/39), Milano Centrale (18.15/25), Milano Rogoredo (18.35/37), Pavia (18.55/57) e Genova Piazza Principe (19.59/20.03) con arrivo a Genova Brignole alle 20.09.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 set 2019

Ryanair, Alitalia, Iberia e British Airline annunciano scioperi

di mobilita

Le compagnie di volo Alitalia e Ryanair partecipano questa settimana allo sciopero dei trasporti. Nello specifico, Alitalia il 6 settembre garantirà il servizio dalle ore 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00. Saranno cancellati anche alcuni collegamenti della sera del 5 settembre e della prima mattina del 7. Lo sciopero Ryanair, invece, durerà sino al 4 settembre per l'intera giornata senza dare comunicazione dei voli camcellati. Si consiglia quindi di controllare sempre lo stato del proprio volo. In un comunicato Ryanair ha fatto sapere che tutti i voli da e per il Regno Unito saranno eseguiti come da programma, quindi non ci saranno ritardi, cambi di orario o cancellazioni. I disagi maggiori si avranno comunque in Spagna dovuti al fatto che Ryanair chiuderà, a partire dall’8 gennaio 2020, le basi di Gran Canaria, Girona, Tenerife Sur e Lanzarote, licenziando di fatto circa 350 assistenti di volo e circa 200 piloti. Anche i piloti afferenti alla British Airline Pilots’ Association  hanno annunciato tre giorni di sciopero il 9, 10 e 27 settembre,  Disagi anche all'aeroporto di Bilbao per uno sciopero organizzato dal personale di terra della Iberia afferente al sindacato Ugt per l’8 e il 9 settembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 set 2019

Quattro nuove città entrano nel network di Italo

di mobilita

Italo continua ad espandere il proprio network: sono Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso le new entry. Già da ieri attiva la corsa che da queste nuove città porta verso la Capitale: esordio in perfetto orario per il nuovo Italo EVO che serve questa tratta! Grazie all’ingresso in flotta dei nuovi treni Italo EVO che entro inizio 2020 saranno 22 portando così, insieme ai 25 treni AGV, l’intera flotta Italo a ben 47 treni, la società sta progressivamente aumentando il numero dei servizi, le frequenze e le città collegate. Queste 4 nuove fermate portano a 25 le città servite dai treni Italo, per un totale di 30 stazioni e 98 collegamenti giornalieriofferti. Da ieri, 1° settembre, è possibile infatti partire da Udine alle 5:55 (da Pordenone alle 6:26, da Conegliano alle 6:50 e da Treviso alle 7:12) per arrivare a Roma Termini alle 11:28. Questo collegamento inoltre dà la possibilità ai viaggiatori friulani e veneti di raggiungere anche le città di Venezia (fermata Venezia Mestre), Padova, Bologna e Firenze. Italo ha pensato anche ai numerosi passeggeri che da Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso viaggiano verso Napoli: acquistando un biglietto unicosi arriva a Roma Termini e si prende un altro treno Italo in coincidenza, per essere nel capoluogo campano alle 13:26. Per viaggiatori e turisti che invece vorranno recarsi a Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso c’è il servizio Italo che parte direttamente da Napoli Centrale alle 13:55, da Roma Termini alle 15:15, arrivando così alle 19:29 a Treviso, alle 19:45 a Conegliano, alle 20:03 a Pordenone ed alle 20:37 a Udine; dando l’opportunità ai viaggiatori veneti e friulani di tornare a casa in serata. Italo approda così in una delle aree maggiormente produttive del Paese, fornendo un nuovo servizio ai tanti viaggiatori business che quotidianamente si muovono verso la Capitale o le altre città d’Italia, offrendo come sempre viaggi confortevoli, sicuri e ricchi di servizi. “Crediamo che l’ingresso nel nostro network di queste nuove città possa darci grandi soddisfazioni – commenta Fabrizio Bona, Chief Commercial Officer di Italo – Avevamo annunciato ad inizio anno l’intenzione di collegare un’area così importante del Paese al mercato dell’Alta Velocità e grazie all’entusiasmo con cui ha risposto il territorio siamo riusciti anche ad anticipare i tempi del nostro debutto su questa nuova tratta”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 ago 2019

ASSAEROPORTI | Nei primi sette mesi del 2019 gli aeroporti italiani crescono del +4,7%

di mobilita

Assaeroporti rende noti i dati del traffico degli aeroporti italiani relativo ai primi sette mesi del 2019. Si registra un movimento passeggeri pari a 110.056.205 con una crescita del +4,7%. Gli aeroporti che crescono con la percentuale migliore sono Napoli (1o,8%), Milano Malpensa (10,5%) e Bologna (10,1%), mentre si denota una timida ripresa dell'aeroporto di Roma Ciampino che fa registrare una percentuale positiva (0,7%). Lo scalo di Milano Linate e' stato chiuso a partire dal 27 luglio, con conseguente trasferimento a Milano Malpensa delle attivita' operative. Ecco la classifica dei primi 10 aeroporti per movimenti di passeggeri riferiti ai primi sette mesi del 2019: Roma Fiumicino con 24.991.935 passeggeri in transito e una crescita del 1,8% Milano Malpensa con 15.376.716 passeggeri in transito e una crescita del 10,5% Bergamo con 7.819.309 passeggeri in transito e una crescita del 5,2% Venezia con 6.553.240 passeggeri in transito e una crescita del 5,4% Napoli con 6.123.192 passeggeri in transito e una crescita del 10,8% Catania con 5.776.354 passeggeri in transito e una crescita del 4,3% Bologna con 5.365.203 passeggeri in transito e una crescita del 10,1% Milano Linate con.5.046.047 passeggeri in transito e una crescita negativa del -6,4% Palermo con 3.969.256 passeggeri in transito e una crescita del 7,5% Roma Ciampino 3.417.544 passeggeri in transito e una crescita nulla del 0,7% Nel mese di luglio il traffico dei principali aeroporti italiani ha registrato 20.458.170 di passeggeri con una crescita del 3,5% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.  Ecco nel dettaglio il movimento passeggeri dei dieci aeroporti italiani riferito al mese di Luglio: Roma Fiumicino con 4.444.381 passeggeri in transito e una crescita del 0,3% Milano Malpensa  con 2.823.229 passeggeri in transito e una crescita del 12,0% Bergamo con 1.348.510 passeggeri in transito e una crescita del 6,2% Venezia con 1.271.355 passeggeri in transito e una crescita del 1,2% Napoli con 1.165.143 passeggeri in transito e una crescita del 10,6% Catania con 1.115.888 passeggeri in transito e una crescita del 3,1% Bologna con 918.739 passeggeri in transito e una crescita del 8,7% Palermo con 778.043 passeggeri in transito e una crescita del 7,4% Milano Linate con 734.612 passeggeri in transito e una crescita negativa del -18,7% Pisa con 607.609 passeggeri in transito e una crescita negativa del -6,4%  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 ago 2019

AEROPORTO RIMINI | La compagnia aerea Pobeda conferma i voli per la Russia anche per il prossimo anno

di mobilita

Nuovi voli dalla Russia su Rimini. Pobeda, la compagnia aerea low cost russa del gruppo Aeroflot nata nel 2014, dotata di 30 Boeing 737-800NG di nuova generazione, manterrà la propria operatività di voli sul “Fellini” di Rimini anche per il prossimo periodo invernale, con tre voli settimanali fino a fine marzo 2020. Questo significa che, con circa 8 mila nuovi arrivi, si rafforza la strategia di destagionalizzazione del turismo in Romagna, con la possibilità di progettare un piano di sviluppo di crescita triennale. La decisione è stata resa nota nel corso di un incontro avvenuto presso l’aeroporto “Fellini”, tra i rappresentanti commerciali della compagnia e Andrea Corsini, assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, Emanuele Burioni, direttore di Apt, assieme al management di AIRiminum 2014. A sostenere questa scelta, soprattutto i numeri. A fine agosto 2019, Rimini risulta essere per la compagnia la Top Destination italiana e quindi la Top Destination internazionale dell’intero network della compagnia, in termini di ritorno economico e di tassi di riempimento.  Nei mesi di luglio e agosto i 4 voli di linea settimanali da Mosca hanno volato con un tasso di riempimento medio del 95%, registrando addirittura l’overbooking per alcuni voli. Il progetto che coinvolge la compagnia russa prevede, già a partire della prossima stagione, una crescita del numero dei voli settimanali, fino a 5 per la stagione estiva e 4 per quella invernale, per arrivare al volo giornaliero (7 voli a settimana) nella stagione estiva del 2021. E tutto questo sta alla base di un progetto triennale 2020-2023 di sviluppo del traffico presso l’aeroporto di Rimini, in grado di farlo diventare uno scalo centrale nelle ambiziose strategie di crescita della stessa compagnia aerea in Italia ed in Europa. Nel triennio è previsto anche l’apertura di almeno una nuova destinazione, probabilmente due, a dimostrazione dell’importanza strategica dell’aeroporto di Rimini nelle strategie di crescita di Pobeda.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 ago 2019

Varata ad Ancona la nave crociera ultra-lusso Silver Moon

di mobilita

Si è svolta presso lo stabilimento di Ancona la cerimonia di varo di “Silver Moon”, la seconda di tre navi da crociera ultra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Silversea e che entrerà a far parte della flotta dell’armatore nel 2020. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, Manfredi Lefebvre d’Ovidio, Chairman di Silversea, e per Fincantieri Giovanni Stecconi, Direttore del cantiere. Madrina del varo è stata Roberta Bonisiol, dipendente del gruppo cantieristico. “Silver Moon” sarà gemella dell’ammiraglia “Silver Muse”, che ha preso il mare nel 2017, e di “Silver Dawn”, la cui consegna è prevista nel 2021, e avrà una lunghezza di 212 metri, 40.700 tonnellate di stazza lorda e la capacità di ospitare a bordo 596 passeggeri, conservando l’intimità della piccola unità e le spaziose cabine – tutte suite – che sono la cifra distintiva di Silversea. Questa sarà la nona unità della flotta di Silversea e una volta operativa alzerà significativamente gli standard nel settore ultra-lusso con numerose migliorie dell’esperienza a bordo, per incontrare le esigenze senza compromessi in termini di comfort, servizi e qualità dei viaggiatori più competenti al mondo. Tra le notazioni della nave, come per la gemella, spiccherà la “Green Star 3 Design”, assegnata alle unità provviste, sin dal loro progetto, di dotazioni che prevengono l'inquinamento dell'aria e del mare. Inoltre, di particolare rilievo saranno le notazioni “COMF-NOISE A PAX” e “COMF-NOISE B CREW”, assegnate sulla base dei livelli di rumore misurati nei vari locali della nave.

Leggi tutto    Commenti 0