Articolo
19 ago 2019

MILANO | Modifiche alle linee tram 1, 2 e 4 per lavori stradali

di mobilita

Per lavori stradali in Foro Buonaparte/Cusani, piazza Castello e via Manzoni, in via degli Imbriani, tra via Scalvini e piazza Bausan, le linee cambiano percorso e fermate da lunedì 19 a venerdì 23 agosto. LINEA 1 I tram, in entrambe le direzioni, modificano il percorso tra corso Sempione e piazza della Repubblica, passando da via Procaccini, Monumentale M5, via Ferrari, Garibaldi FS M2 M5, via Rosales, viale Monte Grappa e viale Monte Santo. Non passano da Cadorna FN M1 M2, Cairoli M1, Montenapoleone M3 e Turati M3. LINEA 4 I tram seguono il regolare percorso tra Niguarda Parco Nord e Lanza M2, poi proseguono per Duomo M1 M3/via Cantù passando da via Tivoli, via Mercato, via Ponte Vetero, via Broletto, Cordusio M1, via Orefici. LINEA 2 I tram svolgono regolare servizio tra il capolinea Negrelli e via Farini/viale Stelvio, proseguono, poi, fino al capolinea provvisorio di Maciachini M3.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ago 2019

MILANO | Il Comune cerca uno sponsor per le aiuole in piazza Duomo

di mobilita

Scadrà il 31 dicembre 2019 il contratto di sponsorizzazione per la realizzazione e cura delle aiuole di piazza Duomo. L’Amministrazione propone pertanto, a tutti i soggetti interessati, la possibilità di presentare una nuova proposta di sponsorizzazione che possa prevedere sia il mantenimento dell’attuale fisionomia delle aiuole, sia il loro  riassetto, con la successiva manutenzione nel tempo fino ad un massimo di tre anni. L’attuale allestimento delle aiuole, che dal 2017 ospitano il progetto dell’architetto paesaggista Marco Bay con palme, banani e arbusti floreali, potrà essere dunque mantenuto completamente o parzialmente, oppure potrà essere modificato, nel rispetto rigoroso dei seguenti parametri e vincoli: l’area verde di piazza Duomo è soggetta a vincolo diretto monumentale ed è ubicata sopra il mezzanino della metropolitana, pertanto dovranno essere attentamente valutati i carichi di superficie; dovranno essere rispettati gli arredi e i manufatti esistenti (recinzioni, aste delle bandiere, basamenti dei lampioni, griglie di aerazione della metropolitana); la scelta della vegetazione dovrà garantire un adeguato effetto estetico in tutte le stagioni, mantenendo l’attuale presenza di alberi da posizionare nelle strutture esistenti o in contenitori simili. I proponenti avranno la possibilità di visionare sul sito del Comune di Milano la planimetria fornita da MM per le informazioni tecniche relative alla portata delle solette a alle dimensioni delle vasche/contenitori, necessarie ad una corretta valutazione della scelta di piante e materiali. Sarà possibile disporre di un file Autocad con la planimetria delle aiuole per agevolare la redazione della proposte grafiche, inoltrando specifica richiesta all’indirizzo mail [email protected] Le proposte potranno essere presentate nel bimestre settembre-ottobre, così da poter formalizzare il nuovo contratto di sponsorizzazione a partire dal mese di gennaio 2020. Le aiuole di piazza Duomo sono una delle centinaia di aree verdi gestite da privati nell’ambito del progetto “Cura e Adotta il Verde Pubblico”. In un decennio di sperimentazione, gli accordi di collaborazione e sponsorizzazione  sono aumentati del 900%, passando da 50 a oltre 500 attuali, per un totale di 288.290 mq di aree verdi (aiuole, parterre, giardini etc.) curati da privati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ago 2019

L’aeroporto internazionale di San Francisco bandisce le bottiglie di plastica

di mobilita

L'aeroporto internazionale di San Francisco (OFS) bandisce, dal 20 agosto, le bottiglie di plastica mentre da luglio era stata già vietata la vendita di cannucce usa e getta ai bar e ai ristoranti interni. Prima del divieto nell’aeroporto sono state installate circa 100 fontanelle che forniscono gratuitamente acqua filtrata. I viaggiatori possono riempire le proprie “ecobottiglie“: contenitori riutilizzabili in vetro, alluminio riciclato o materiali compostabili certificati.  Attualmente l'aeroporto di San Francisco vende circa 10.000 bottiglie d'acqua di plastica al giorno equivalente a 3.650.000 all'anno.     

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ago 2019

NAPOLI | Fino a domenica 8 dicembre si viaggia su carrozze d’epoca con il Reggia Express

di mobilita

Fino a domenica 8 dicembre 2019 ritorna il Reggia Express, lo storico treno con carrozze d'epoca che collega la città di Napoli con la Reggia di Caserta. Sul treno d'epoca, cui sarà possibile viaggiare soltanto una volta al mese, i passeggeri potranno rivivere l'atmosfera di un viaggio d'altri tempi ammirando non solo le storiche carrozze degli anni '30 e '50 ("Centoporte" e "Corbellini") ma anche il meraviglioso panorama offerto dal tragitto che dal capoluogo partenopeo (stazione di Napoli Centrale) porta alla Reggia di Caserta. Con un solo biglietto, acquistabile attraverso tutti i canali Trenitalia, sarà possibile effettuare il viaggio di andata e ritorno e l'ingresso alla Reggia. Di seguito le date delle prossime partenze domenicali previste per il 2019, cui potrebbero esserne aggiunte altre: 8 settembre, 13 ottobre, 10 novembre, 8 dicembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 ago 2019

FIRENZE | Adottato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

di mobilita

Un piano di mobilità urbana sostenibile, integrato, che parte dall’esigenze dei cittadini dell’area fiorentina e prova a dar risposta alle loro necessità di trasporto nelle aree urbane e limitrofe, in termini di efficienza, sicurezza, sostenibilità ambientale ed economica e infine accessibilità. Questo l’intento del piano decennale sulla mobilità sostenibile dell’intera Città Metropolitana di Firenze appena adottato. Prima di essere approvato definitivamente il PUMS, che è già consultabile, sarà oggetto di osservazioni da parte dei cittadini che potranno, se ritenute congrue, portare ad una sua variazione. Tutta la documentazione sul piano è disponibile sul sito della Città Metropolitana nella Sezione dedicata al PUMS, alla pagina http://www.cittametropolitana.fi.it/pums/pums-adottato/ Con la pubblicazione dei materiali si apre la fase della consultazione che, a partire dal 14 agosto, permetterà a chiunque, tramite un apposito modulo, di presentare osservazioni, che saranno valutate dagli organi preposti prima della definitiva approvazione del piano. Per le osservazioni ci sarà tempo fino al 31 ottobre. Dopo l’adozione e l’acquisizione delle osservazioni di perverrà all’approvazione definitiva del Piano prevista entro la fine dell’anno. I documenti pubblicati comprendono: la relazione di progetto, il piano della partecipazione e gli esiti del processo partecipativi fin qui condotto e gli scenari di riferimenti e di progetto; le tavole sulla mobilità ciclistica; il trasporto pubblico; il trasporto privato e infine un rapporto ambientale. Il Piano è comprensivo anche del BICI PLAN ovvero del piano metropolitano della mobilità ciclistica. Il modulo per presentare le osservazioni può essere scaricato qui

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

MILANO | In aggiornamento l’avviso pubblico per la micromobilità elettrica in sharing

di mobilita

Lo scorso luglio la Giunta ha dato il via, in contemporanea con l’entrata in vigore del Decreto Ministeriale, alla sperimentazione della micromobilità elettrica – monopattini, segway, hoverboard, skateboard e monoruote. Da quel momento chi volesse utilizzare il proprio monopattino elettrico può farlo, purché la circolazione sia limitata alle aree pedonali e la velocità del mezzo non superi i 6 chilometri orari. Nella delibera è previsto inoltre che la sperimentazione sia allargata a piste ciclabili, percorsi ciclabili e ciclopedonali e Zone 30 con limite di velocità a 20 chilometri orari. Ma questo sarà possibile solo una volta posati i cartelli (circa 200) così come richiesto dal Decreto del governo, sebbene l’Amministrazione avesse dato parere contrario a questo aggravio di procedure e di tempi. Per quanto riguarda il noleggio di dispositivi per la micromobilità elettrica in condivisione è invece necessaria un’ulteriore regolamentazione e per questo l’Amministrazione sta lavorando a una delibera che istituirà e disciplinerà il servizio e le caratteristiche degli operatori, così come espressamente previsto dal Decreto. In questo quadro, anche a seguito di precedenti comunicazioni, è stata inviata nei giorni scorsi agli operatori già presenti con i loro veicoli in strada una lettera di diffida a proseguire l’attività, finché non siano approvati gli atti sulle prescrizioni a cui dovranno obbligatoriamente attenersi. Allo scopo di costruire un servizio utile a tutti ma anche sicuro, prima dell’approvazione della delibera, che istituirà e disciplinerà il servizio in sharing, riaprendo i termini per la manifestazione di interesse, è già calendarizzato un incontro con tutte le società private che intendono operare sul territorio della città di Milano, per condividere le regole di ingaggio all’interno del periodo di sperimentazione voluto dal Ministero dei Trasporti. “La nostra priorità è garantire la sicurezza in strada dei cittadini – chiariscono la vicesindaco Anna Scavuzzo e l’assessore alla Mobilità Marco Granelli –. La micromobilità elettrica è una risorsa interessante per le città, ma monopattini, segway, hoverboard, skateboard, monoruote non sono un giocattolo e vanno regolamentati. Milano partecipa alla sperimentazione con interesse ma anche con attenzione. Presto sarà pronto l’avviso attraverso il quale anche le società potranno richiedere l’autorizzazione a posizionare mezzi in condivisione sul territorio della città di Milano: autorizzazioni ad oggi o mai richieste o già negate, in quanto non ancora in vigore il Decreto”. Nelle prossime settimane sarà dunque definito il bando per la manifestazione di interesse, all’interno del quale sarà anche richiesto alle società di comunicare con chiarezza all’utenza le regole della circolazione a Milano, le aree e la velocità consentite, gli assoluti divieti (come i marciapiedi o il contromano), l’obbligo di utilizzare il giubbotto catarifrangente la sera e il divieto di utilizzo per i minorenni, a eccezione di ragazzi tra i 16 i 18 anni con il patentino. Alle società sarà inoltre richiesto che i mezzi in strada siano dotati di luci e limitatori di velocità. “Ci teniamo infine a raccomandare a tutti coloro che utilizzano e utilizzeranno i monopattini di parcheggiarli con attenzione – concludono la vicesindaco Scavuzzo e l’assessore Granelli –. Anche questa è una questione di sicurezza, poiché non devono intralciare il passaggio dei pedoni, in particolar modo di coloro che hanno difficoltà di deambulazione o che spingono carrozzine e passeggini. La strada è un bene di tutti”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

AEROPORTO TRAPANI | Nominato presidente di Airgest l’imprenditore Salvatore Ombra

di mobilita

L’assemblea degli azionisti di Airgest, società di gestione dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, riunitasi questa mattina, ha nominato il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione. La scelta è ricaduta sull’imprenditore marsalese Salvatore Ombra, già a capo del cda di Airgest dal luglio del 2007 al gennaio del 2012. La convocazione urgente è stata resa necessaria per le dimissioni del presidente Paolo Angius, rassegnate lo scorso 6 agosto al presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, socio di maggioranza di Airgest. Rimangono in carica i consiglieri Carmela Madonia e Saverio Caruso. Per il collegio sindacale Gerlando Piro, Carolina Cucurullo e Antonino Galfano. Breve biografia professionale di Salvatore Ombra Salvatore Ombra, 54 anni marsalese, è sposato e padre di due figli. Laurea in Economia e commercio, con master in campo finanziario e sul controllo di gestione, è vice presidente e responsabile finanziario dell’Ausonia srl, società attiva nel ramo dei gruppi elettrogeni. Durante la sua scorsa presidenza, l’aeroporto di Trapani Birgi ha raggiunto i massimi numeri in termini di traffico e rotte. Ha gestito l’apertura della base Ryanair al Vincenzo Florio, fino a diventare la più grande da Roma in giù, con quattro aerei. Nel 2010, sotto la sua presidenza, l’aeroporto è stato classificato dall’ACI, Airport council International, primo al mondo in termini di crescita nella classe compresa tra 1 milione e 5 milioni di passeggeri. Le dichiarazioni del nuovo presidente di Airgest, Salvatore Ombra «Ho accettato la sfida perché sono legato ad Airgest che ho visto crescere – ha dichiarato il nuovo presidente Salvatore Ombra -. Certo, le condizioni di oggi dell’aeroporto – sottolinea – non sono quelle del 2012 che ci hanno permesso di sfiorare due milioni di passeggeri. Grazie al duro lavoro sarà possibile vincere la partita ma solo se le istituzioni, i deputati, i sindaci, la Camera di commercio, gli operatori del territorio, le associazioni di categoria ed anche i comitati spontanei saranno compatti e convinti al nostro fianco. Ciò che mi da ancora più forza – continua il presidente Salvatore Ombra – oltre che immensa gratificazione, è aver trovato totale ed apertura da parte del presidente della Regione che ha assicurato il necessario supporto nonché ampi e condivisi margini di operatività, per la rilevanza strategica di questa struttura aeroportuale».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

Alitalia conferma il programma dei voli tra Milano Bergamo e Roma Fiumicino

di mobilita

Il ritorno all’operatività di Alitalia sull’Aeroporto di Milano Bergamo con il collegamento di linea con Fiumicino continua a registrare un load factor elevato su tutte le quattro frequenze giornaliere di andata e ritorno attive dal 27 luglio scorso. Un trend positivo che, sulla base delle prenotazioni, si prevede perduri nei mesi a venire, durante la chiusura per lavori di Milano Linate. A fronte del successo e della crescita della domanda tra i passeggeri, molti dei quali in transito da Fiumicino su voli intercontinentali, Alitalia ha deciso di confermare il collegamento tra Milano Bergamo e Roma Fiumicino, con tre voli giornalieri di andata e ritorno, attivo anche nell’orario invernale 2019-2020, in vigore dal 27 ottobre, e nell’orario estivo 2020, dal 29 marzo. “Siamo soddisfatti della decisione assunta da Alitalia di continuare a fare fiducia al nostro aeroporto e alla sua clientela – dichiara Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO – La risposta del mercato, soprattutto in funzione delle esigenze dei viaggiatori business, è stata oltremodo positiva e siamo convinti che i passeggeri, attratti dall’accessibilità, comodità e dal livello dei servizi dell’aeroporto, apprezzino sempre più l’offerta di Alitalia da e per Milano Bergamo. La continuità dei voli attesta la capacità di visione di lungo termine e permette di consolidare il ritrovato rapporto tra Alitalia e il territorio che afferisce all’aeroporto di Milano Bergamo”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

Thai svela la livrea dell’aeromobile Suphannahong Royal Barge

di mobilita

Oggi, alla presenza di Sumeth Damrongchaitham, presidente della Thai Airways International Public Company Limited (THAI), è stata benedetta, attraverso una cerimonia sacra condotta da Phra Maha Raja Guru Bidhi Sri Visudhigun  la livrea dell'aeromobile Suphannahong Royal Barge. La nuova livrea commemora la Royal Coronation Ceremony 2019. Alla cerimonia hanno partecipato la direzione e lo staff THAI del dipartimento tecnico THAI, Don Mueang, su Vibhavadi Rangsit Road. Vi è rappresentata la chiatta reale Suphannahong, originariamente chiamata "Si Suphannahong" o "Chiatta reale Chai Suphannahong", è stata la chiatta reale del re fin dall'epoca Ayutthaya.  THAI ha ricevuto il permesso di dipingere la livrea dell'aeromobile Suphannahong Royal Barge sul suo aereo Boeing 777-300 (HS-TKF), conferendo in modo reale il nome "Lahan Sai". L'emblema della incoronazione reale apparirà sull'aeromobile THAI durante l'anno dell'incoronazione. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

BOLOGNA | Con “Romagna line” un solo treno per spiagge e mare

di mobilita

Raggiungere comodamente da Bologna le località balneari di Lido di Classe - Lido di Savio, Cervia - Milano Marittima, Cesenatico, Gatteo, Bellaria, Igea Marina, Torre Pedrera e Viserba, passando da Ravenna per arrivare fino a Rimini. Ogni giorno 24 treni regionali di Trenitalia - il triplo rispetto alla scorsa estate - collegano senza cambi il capoluogo emiliano con le località della costa adriatica fra Ravenna e Rimini. Romagna Line, questo il nome del servizio, si configura come una vera e propria metropolitana del mare, con in media una fermata ogni 6/7 minuti fra la città dei mosaici e la capitale del turismo balneare. Poco più di novanta minuti per raggiungere Cervia dal capoluogo emiliano e altri dieci per arrivare a Cesenatico. Un viaggio green, senza lo stress della guida e della ricerca del parcheggio, con tempi e costi sicuramente vantaggiosi. Dodici partenze da Bologna, fra le 8.06 e le 21.12  e dodici rientri da Rimini, fra le 5.25 e le 20.43, per rispondere alle esigenze sia di chi sceglie di muoversi in giornata o nel fine settimana, sia di chi ha deciso per un periodo più lungo di relax. Previste fermate a Imola e Castelbolognese, ora anch’esse collegate direttamente con la costa a sud di Ravenna, oltre a quelle di Solarolo, Lugo, Bagnacavallo, Russi, Godo. La nuova offerta commerciale - definita da Trenitalia insieme a Regione Emilia-Romagna, committente del servizio e lanciata in occasione dell’entrata in vigore del nuovo orario - ha già contribuito ad una crescita dei passeggeri verso queste mete di oltre il 10% rispetto allo scorso anno. Come ogni anno Trenitalia ha potenziato anche l’offerta regionale estiva verso Rimini (via Forlì - Cesena), Riccione e Cattolica, integrandola con i servizi lunga percorrenza: fino a 58 al giorno i Regionali fra Bologna e Rimini, di cui 40 con estensione a Riccione e Cattolica.

Leggi tutto    Commenti 0