Articolo
11 apr 2019

MILANO M4 | La prima talpa è arrivata nella stazione Washington Bolivar

di mobilita

Buone notizie dai cantieri della Metropolitana Blu, la M4, di Milano. Oggi è arrivata nella stazione Washington Bolivar, porta di accesso alla zona Ovest della città, la prima talpa. La Tbm era partita il 27 marzo dalla Stazione Tolstoj e ha realizzato i 393 m della galleria dispari della tratta Tolstoj-Washington Bolivar in 16 giorni, scavando e posando gli anelli per la copertura, con una produzione media di 25 metri al giorno.  Attualmente, sulle gallerie della Tratta Ovest della Blu, sono stati posati 3.100 anelli prefabbricati per un avanzamento complessivo dello scavo pari al 71%. Ora, come di consueto tra una stazione e l’altra e prima di ripartire in direzione della Stazione Foppa, è prevista l’attività di manutenzione ordinaria della talpa. Verranno quindi svolte lavorazioni di vario tipo (elettriche, elettromeccaniche, meccaniche e oleodinamiche), anche in orario notturno, che potranno provocare rumore. Nel frattempo anche la seconda Tbm è ripartita dalla Stazione Tolstoj per realizzare la seconda galleria della tratta fino a Stazione Washington Bolivar. La stazione Washington Bolivar  sarà uno scambio intermodale con la circolare percorsa dalle linee 90 e 91. Segna l’arrivo della metropolitana in una delle più importanti aree residenziali di Milano, ad oggi priva di una linea sotterranea. Secondo il nuovo cronoprogramma è prevista l’apertura al pubblico per tratte funzionali: la prima sarà Linate-Forlanini Fs, il 31 gennaio 2021, e a seguire progressivamente, Linate-Dateo, il 30 giugno 2022, e l’attivazione della tratta Linate-San Babila, dicembre 2022. Il resto della linea aprirà il 31 luglio 2023.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 mar 2019

ROMA | La Roma-Lido diventerà la Linea E della metropolitana

di mobilita

Dal 15 giugno la Roma-Lido, salvo cambiamenti dell'ultimo minuto, passerà da Atac alla Regione Lazio che la trasformerà in Linea Metropolitana E. E' quanto si è appreso in commissione Mobilità del Comune di Roma che ne ha delineato anche il futuro della tratta che diventerà una metropolitana con frequenze di 7 minuti.  «Non è detto che la linea non sarà più di Atac. Il 15 Giugno di quest’anno scadrà l’attuale contratto di servizio, e che eventualmente, potrebbe esserci una proroga dell’affidamento ad Atac. Abbiamo sempre ribadito, e continueremo a farlo, l’opportunità della cessione della infrastruttura a Roma Capitale e la trasformazione in Metropolitana (Linea E)". ha affermato il presidente della commissione Enrico Stefàno Attualmente la frequenza è di un treno ogni 10-15 minuti e per raggiungere le frequenze prefissate occorreranno nuovi treni e la costruzione di nuove sottostazioni elettriche per permettere più convogli in linea. La Roma-Lido è una linea ferroviaria urbana che collega la stazione di Roma Porta San Paolo al limite sud del quartiere costiero Lido di Ostia, utilizzata ogni giorno da oltre 100mila persone ed è considerata da anni tra le tratte peggiori d'Italia. È lunga 28,359 km con 13 fermate (che diverranno 14 al completamento della nuova stazione di Acilia Sud). Proprio il mese scorso la giunta capitolina ha approvato lo schema di convenzione con il ministero delle Infrastrutture e del Trasporti, Rete Ferroviaria Italiana e Atac relativo ai 180 milioni destinati agli interventi di ammodernamento e potenziamento della linea.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 mar 2019

NAPOLI METRO LINEA 2 | Interruzione per lavori sabato 9 e domenica 10 marzo

di mobilita

Sabato 9 e domenica 10, su autorizzazione della Regione Campania, il servizio della Linea 2 della metropolitana di Napoli gestito dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sarà completamente interrotto tra le stazioni Napoli Campi Flegrei e Napoli San Giovanna Barra per indifferibili lavori di manutenzione programmata. Tale evento si ripeterà anche il 13 e 14 aprile e l’11 e 12 maggio. Trenitalia ha previsto un servizio bus sostitutivo per la sola tratta Napoli San Giovanni Barra – Napoli Centrale. Su richiesta dell’Assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti Mario Calabrese, l’ANM potenzierà la linea 151 tra piazza Garibaldi e piazzale Tecchio. In particolare, sarà assicurata una frequenza media di 15 minuti tra le 7 e le 19 di sabato. Nella giornata di domenica sarà assicurata una frequenza media di 15 minuti tra le ore 9 e le 13 e di 20 minuti nel resto della giornata. È stato inoltre chiesto alla Regione Campania di autorizzare, come già avvenuto in occasione della precedente interruzione, il prolungamento fino a piazza Garibaldi dei collegamenti su gomma eserciti da EAV tra Napoli e Torregaveta.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 dic 2018

GENOVA | Metropolitana aperta fino a mezzanotte da Brin a Brignole da lunedì 10 dicembre

di mobilita

La metropolitana compie un altro passo nel suo percorso di sviluppo: dal 10 dicembre resterà aperta tutte le sere fino a mezzanotte sull’intera tratta, da Brin a Brignole. Di più: il sabato i cancelli si chiuderanno un’ora dopo, all’una del mattino. Con il tragico evento del 14 agosto, la metropolitana genovese è diventata ancor più un asse di trasporto fondamentale per la città; nel momento più difficile per Genova ha garantito un vitale collegamento tra il centro e la Valpolcevera rimanendo per diverse settimane l’unico punto di riferimento per molti cittadini. La necessità e l’urgenza di tenere aperta la metro tutto il giorno e la notte sulla tratta tra Brin e Dinegro hanno portato al massimo utilizzo del sistema, testandone la capacità di assorbimento dei flussi con ottimi risultati. Il numero di cittadini che la utilizza giornalmente è cresciuto e questo ha permesso all’azienda di valutare la domanda attuale e le prospettive di ulteriore sviluppo. Proprio sulla base dei carichi e delle necessità di utilizzo, è stata ristudiata, d’accordo con l’Amministrazione comunale, l’offerta di servizio della metropolitana che si concretizzerà con l’avvio del nuovo orario da lunedì 10 dicembre relativo all’intera rete da Brin a Brignoleche prevede: dal lunedì al venerdì apertura dalle 5.00 del mattino fino a mezzanotte; al sabato apertura alle ore 5.30 e chiusura posticipata di un’ora, vale a dire fino all’una del mattino; alla domenica il nuovo orario sarà dalle 6.00 a mezzanotte. La nuova organizzazione del servizio e la forte crescita in termini di corse offerte giornalmente ha comportato anche un incremento degli organici della metropolitana: i macchinisti sono passati da 21 a 28 e il personale di manutenzione passerà dai 28 operai presenti oggi a 35. Le corse offerte passeranno, con il prolungamento dell’orario serale, dalle attuali 248 al giorno (riferite a un giorno feriale), a 320 al giorno, con un incremento del 29%. Per garantire comunque un collegamento tra la Valpocevera e il centro nelle ore di chiusura della metro, sarà attivato quotidianamente, dal 10 dicembre, il servizio bus gratuito N3 tra piazza Acquaverde e Brin con transito in via Borzoli e fermate solo in via Buozzi e piazza Pallavicini. “ll progetto dell’amministrazione di rendere Genova una grande città in linea con i migliori standard internazionali ha nel funzionamento della metropolitana un riferimento fondamentale - dichiara Marco Beltrami Amministratore Unico di AMT - L’apertura serale della metropolitana è un passo avanti importante in questo percorso. Una sfida alle capacità di AMT, ma una sfida che ci ha fatto piacere e che cogliamo con la sicurezza di poter effettivamente garantire un nastro orario di 19 ore di funzionamento, in linea, se non superiore, con quello offerto nelle più grandi città italiane.” “Il trasporto pubblico deve diventare un fattore di vantaggio competitivo per la nostra città. La metropolitana è un’infrastruttura fondamentale per Genova, deve dare sempre più servizio e convincere i genovesi a utilizzarla sempre di più - sottolinea Stefano Balleari Vicesindaco e Assessore alla Mobilità - Sono veramente contento dell’apertura serale. Ci credo molto e i tragici fatti del ponte Morandi hanno dimostrato quale valore possa dare alla città. So che per AMT non è facile ma so anche che amano le sfide e amano vincerle”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 nov 2018

MILANO | Giovedi 29 novembre si discute sul prolungamento della metropolitana M5

di mobilita

È convocata per giovedì 29 novembre alle ore 16:30, presso il Salone d’onore della Villa Reale di Monza, una seduta aperta del Consiglio comunale dedicata alle “Iniziative relative alla realizzazione del prolungamento della metropolitana M5”. L’assemblea si svolgerà alla presenza dell’intero Consiglio comunale di Milano: interverranno il Sindaco Giuseppe Sala, il Presidente del Consiglio Comunale Lamberto Bertolé e gli undici capigruppo consiliari. Il Sindaco di Monza Dario Allevi ha invitato anche le delegazioni dei comuni attraversati dal tracciato dell’infrastruttura: Cinisello Balsamo sarà presente con il Sindaco Giovanni Ghilardi, il vicesindaco Giuseppe Berlino, l’assessore alla Viabilità Enrico Zonca e il Presidente del Consiglio Comunale Luca Papini. Il Comune di Sesto San Giovanni parteciperà con il Sindaco Roberto Di Stefano, l’assessore alla viabilità Antonio La Miranda e il Presidente del Consiglio comunale Giovanni Fiorino. Interverrà alla seduta anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. L’investimento per realizzare il prolungamento fino a Monza si aggira tra il miliardo e 150 milioni di euro e 1,2 miliardi di euro con l'obiettivo di far partire i cantieri entro il 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2018

GENOVA | Sospeso il servizio metropolitano notturno tra Brin e Dinegro per manutenzione

di mobilita

Dalle ore 22 di giovedì 4 ottobre alle ore 5 di venerdì 5 ottobre saranno effettuate attività di manutenzione in metropolitana sulla tratta Brin - Dinegro.Il servizio notturno tra Brin e Dinegro sarà sospeso.Ultime partenze alle ore 21.30 da Brignole per Brin e alle ore 21.37 da Brin per Brignole.AMT ha organizzato un servizio bus sostitutivo gratuito.Il collegamento bus sarà in servizio da Brin a via Fanti d’Italia, transitando per via Borzoli, ogni 20 minuti dalle ore 22 alle ore 24 e ogni 50 minuti dalle ore 24 alle ore 5.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2018

GENOVA | Ecco come cambia la viabilità cittadina per il crollo del ponte Morandi

di mobilita

Con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze cambia la viabilità nelle vie e nelle strade cittadine per il crollo del ponte autostradale Morandi. Limitazione di alcune linee di bus e potenziamento degli orari della metro. La Polizia Locale comunica che, con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze nelle sotto elencate strade sono state stabilite queste prescrizioni:Via Giorgio PerlascaDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Pieragostini e via CampiVia Trenta Giugno 1960Divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via al Ponte Polcevera e via Renata BianchiVia Greto di CorniglianoDivieto di circolazione veicolare e pedonaleVia LorenziDivieto di circolazione veicolare e pedonaleVia Renata Bianchi (tratto compreso tra via Perlasca e via Tea Benedetti)Divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata fatta eccezione per i mezzi di soccorsoCorso PerroneDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con via Perini e via BorzoliTransito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra via Borzoli e via dei Laminatoi mediante accesso a monteTransito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con Via Perini e il civico 74 mediante accesso da mareVia Walter FillakDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Campi e via Vincenzo CapelloVia Enrico PorroDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermataVia del CampassoDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata nel tratto compreso tra il civ. 37 e via della PietraTransito consentito ai soli residenti nel tratto compreso tra via della Pietra e il civ. 24 con regime di senso unico alternato a vista con accesso e uscita da monteSalita BersezioDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata tra il civ. 27 e via della PietraSono state individuate anche aree di supporto logistico per i veicoli e i mezzi di soccorso nel tratto di Via Bianchi che sovrappassa il Torrente Polcevera, nel parcheggio antistante i magazzini Ikea e nel piazzale retrostante i magazzini So.Ge.Gross (area Spinelli) dove la circolazione e la sosta sono consentiti ai soli mezzi di soccorso.AMT. Limitazione ad alcune linee di bus e potenziamento orari della metroA causa del blocco della viabilità di via Fillak e delle altre vie di collegamento tra Val Polcevera e il centro città  da mercoledì 14 agosto e, fino all’adozione di diverse soluzioni di viabilità, le linee 7, 9 sono limitate a Brin. La linea 63 è limitata alla rotatoria di via Ferri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 mag 2018

GENOVA | La metropolitana si rinnova e da lunedì 7 maggio potenzia il servizio

di mobilita

Metropolitana aperta dalle 6 e più corse al mattino. Con queste prime novità parte la revisione della sotterranea genovese: servizi più a misura di lavoratori e studenti per rispondere sempre meglio alla città che tutti i giorni si muove con il trasporto pubblico. A partire da lunedì 7 maggio la metro aprirà, dal lunedì al sabato, alle ore 6.00 con le prime corse alle 6.00 da Brin e alle 6.11 da Brignole. Saranno, inoltre, intensificate, nei giorni feriali, le corse nelle fasce orarie dalle 7.00 alle 9.00 e dalle 12.30 alle 14.30, quando sono soprattutto gli studenti a muoversi per andare a scuola e tornare a casa. «Abbiamo volentieri accolto le numerose richieste arrivate da parte dei lavoratori che chiedevano l’anticipo dell’apertura della metropolitana, soprattutto quelli che si recano al lavoro al mattino presto - dichiara Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla Mobilità - L’intensificazione delle due punte di servizio del mattino le abbiamo volute per agevolare i tanti studenti che utilizzano la metro per andare a scuola e tornare a casa, queste corse in più garantiranno condizioni di viaggio più confortevoli». «Perché i genovesi possano capire il valore di una metropolitana è necessario che il servizio offerto sia con caratteristiche da metropolitana per frequenza e nastro orario - sottolinea Marco Beltrami, amministratore unico di AMT - In questo caso abbiamo recepito le numerose richieste dei lavoratori e le segnalazione di tanti clienti, in particolare studenti, che usano la metro al mattino e a mezzogiorno e chiedono maggior frequenza e minor affollamento in carrozza».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 apr 2018

BRESCIA | Domani chiusa la stazione FS della metropolitana

di mobilita

La stazione Fs della metropolitana di Brescia rimarrà temporaneamente chiusa al pubblico dalle ore 22.00 di mercoledì 18 aprile 2018 per lavori in corso legati al cantiere del tunnel FS. Dalle ore 22.00 e fino alle ore 24.00 il collegamento tra la stazione Fs e la stazione Vittoria sarà garantito da un servizio autobus sostitutivo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 apr 2018

MILANO | Da giugno in metropolitana con la carta di credito

di mobilita

Da giugno si potrà accedere in metropolitana anche con la carta di credito, inzialmente su un solo tornello abilitato per stazione. Ad affermarlo è stato l'assessore alla Mobilità e all'Ambiente del comune di Milano  che ha aggiunto che ci saranno anche più controlli contro chi non paga il biglietto, investimenti per i tram accessibili a tutti e autobus meno inquinanti. "Più tecnologia e semplicità: entro l’estate del 2018 sarà completamente attiva la rivoluzione tecnologica di ATM" - ha detto  l'assessore alla Mobilità e all'Ambiente Marco Granelli- per acquistare biglietti e abbonamenti, anche al bike sharing, al car sharing e altri servizi di mobilità si potrà usare l’app, l’SMS, e si potrà entrare in metropolitana direttamente con la carta di credito". Ti potrebbe interessare: MILANO | Accessibilità tram, dal Comune 12 milioni di euro per le fermate MILANO | Entra in servizio il primo bus elettrico acquistato da ATM

Leggi tutto    Commenti 0