Articolo
15 feb 2019

Linea ferroviaria Messina-Siracusa: circolazione interrotta per maltempo

di mobilita

AGGIORNAMENTO E' ripresa alle 19.50 la circolazione ferroviaria fra Fiumefreddo e Alcantara, sulla linea Messina-Siracusa, sospesa alle 18.20 per un fulmine che aveva danneggiato la linea elettrica di alimentazione dei treni. Una dozzina i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) impegnati nel ripristino dell'infrastruttura ferroviaria, per riattivare tempestivamente la circolazione dei treni, in attesa di completare l'intervento nella nottata. Quattro i treni limitati e uno cancellato. Durante lo stop è stato attivo un servizio sostitutivo con bus fra le stazioni di Taormina e Giarre.   Circolazione ferroviaria sospesa dalle 18.20 sulla linea Messina-Siracusa, fra Fiumefreddo e Alcantara, per un guasto alla linea elettrica di alimentazione dei treni, danneggiata da un fulmine. Attivo un servizio sostitutivo con bus fra le stazioni di Taormina e Giarre. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) sono al lavoro per verificare le condizioni dell'infrastruttura e ripristinare le normali condizioni di circolazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 gen 2019

Ferrovie siciliane, la neve causa disagi alla circolazione: niente treni sulla PA-CT

di mobilita

Il peggioramento, nella notte, delle condizioni meteorologiche, ha reso problematica la circolazione ferroviaria in Sicilia. AGGIORNAMENTO ORE 15 In graduale miglioramento, dopo gli interventi dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), anche la circolazione ferroviaria in Sicilia. Riattivate, con limitazioni di velocità a causa della presenza di neve, le linee Palermo Catania e Palermo-Agrigento. Per garantire la regolarità della circolazione, Trenitalia (Gruppo FS Italiane) ha limitato la percorrenza di alcuni treni regionali, aggiungendo ad altri fermate straordinarie. Ancora interrotta, invece, la Gela-Canicattì-Caltanissetta. A causa della contemporanea impraticabilità delle strade extraurbane, non è stato possibile attivare un servizio sostitutivo con autobus. Sempre attivo il numero verde gratuito 800 89 20 21. FS Italiane invita i viaggiatori a tenersi informati sulla situazione della circolazione dei treni anche attraverso i canali di informazione del Gruppo, visitando trenitalia.com, rfi.it, ascoltando FSNews Radio, o collegandosi a @fsnews.it, il profilo Twitter di FS. AGGIORNAMENTO ORE 8 Per le intense nevicate in atto, sulla linea Palermo Catania la circolazione è sospesa fra Caltanissetta e Lercara Diramazione, mentre è ripresa alle 9.00 fra Catania e Caltanissetta. La percorrenza dei treni è limitata fra queste due stazioni. Al momento è interrotta anche la Gela-Canicattì-Caltanissetta. A causa della contemporanea impraticabilità delle strade extraurbane, che rende difficoltoso anche l'intervento dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), non è stato possibile attivare un servizio sostitutivo con autobus. Traffico rallentato, invece, sulla Palermo-Agrigento, con ritardi fino a 40 minuti. Soppressi, in mattinata, due treni regionali. Attivato il numero verde gratuito 800 89 20 21. FS Italiane invita i viaggiatori a tenersi informati sulla situazione della circolazione dei treni anche attraverso i canali di informazione del Gruppo, visitando trenitalia.com, rfi.it, ascoltando FSNews Radio, o collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter di FS.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 nov 2018

Maltempo in Sicilia, disagi sulle strade: AGGIORNAMENTO ANAS

di Mobilita Catania

Disagi sulle strade siciliane a causa del maltempo, a questo proposito il Dipartimento di Protezione Civile ha diffuso per la giornata di domani un bollettino di allerta meteo rossa valida per le province occidentali e meridionali della Sicilia. Anas ha diffuso un aggiornamento sulle condizioni di viabilità. Riaperta la statale 189 "Della Valle del Platani" a Lercara Friddi, dopo la chiusura di stamane per esondazione del fiume Platani, e la statale 644 "Di Ravanusa", precedentemente chiusa per sottopasso allagato al km 0,100. La strada statale 121 "Catanese" è stata riaperta al traffico, dopo la chiusura che si era resa necessaria in seguito ad allagamento al km 206,800, ma è stata chiusa al km 214, a Vicari, per esondazione presso ponte San Leonardo. Di seguito i percorsi alternativi da Agrigento a Palermo: uscire dalla statale 189 (bivio Manganaro) in direzione della statale 285 e percorrerla fino all'immissione in A19 allo svincolo di Termini Imerese; oppure percorrere la statale 640 e l'autostrada A19; oppure  percorrere la statale 115 in direzione Sciacca e immettersi sulla statale 624 Palermo – Sciacca: percorsi inversi per itinerario da Palermo ad Agrigento. La strada statale 118 "Corleonese Agrigentina" è stata chiusa al km 44,600 a Corleone, per frana; chiusa anche la statale 640 all'innesto con la SS 640dir, per allagamento, e la strada statale 192 "Della Valle del Dittaino" dal km 0,000 al km 45,000. Permane inoltre la chiusura, per allagamento del piano viabile, della strada statale 188 "Centro Occidentale Sicula" a Sambuca di Sicilia. Le squadre di Anas sono incessantemente in azione ovunque necessario per la gestione della viabilità e per il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile. Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione "VAI" di Anas, disponibile gratuitamente in "App store" e in "Play store". Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800 841 148.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 ott 2018

VENEZIA | Domani riaprono scuole e palestre

di mobilita

In seguito all'eccezionale acqua alta che ha interessato Venezia negli ultimi giorni e in vista della riapertura delle scuole della Città di ogni ordine e grado prevista per domani, mercoledì 31 ottobre, i tecnici del Comune di Venezia, assieme a quelli di Ames, hanno effettuato nella giornata di oggi una serie di sopralluoghi e di interventi di pulizia che, grazie all'impegno dei dipendenti comunali e della società partecipata, continueranno anche dalle ore 7 di domani mattina, così da permettere il regolare svolgimento delle lezioni. All'esito del monitoraggio è emerso che tutte le scuole dell'infanzia e gli asili nido potranno essere riaperti regolarmente ad eccezione della scuola d'infanzia comunale Diego Valeri (Dorsoduro, Fondamenta dei Cereri 2447/i, dietro Piazzale Roma), dove è stata rilevata una perdita di gas dal pavimento. Italgas, Vigili del Fuoco e Manutencoop sono già all'opera per risolvere il guasto, ma si è ritenuto di non riaprire la scuola per la giornata di domani. Mercoledì 31 ottobre inoltre, come comunicato dal Settore Sport del Comune di Venezia, potranno riprendere anche tutte le attività ludico/sportive nelle palestre e in tutti gli spazi dedicati a tali discipline.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2018

ROMA | Maltempo, resta aperto il Centro Operativo Comunale

di mobilita

Non è rientrato l’allerta meteo su Lazio e Roma e il COC (Centro Operativo Comunale), aperto alle 22.30 di domenica per il violento nubifragio che ha colpito la Capitale, resta attivo. Lo comunica la Protezione Civile del Campidoglio. Sul campo 22 organizzazioni di volontariato. Effettuati oltre 80 interventi su segnalazioni di allagamento. Le squadre hanno lavorato tutta la notte spalando la grandine e liberando le strade dall’acqua con le idrovore.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 feb 2018

Trenitalia: modifiche alla circolazione dei treni a lunga percorrenza

di mobilita

Trenitalia ha inibito l’acquisto di biglietti sulle Frecce in partenza oggi per consentire ai viaggiatori dei treni AV cancellati, come da programmazione, di trovare disponibilità a bordo dei convogli. Tutti i treni ad alta velocità in circolazione, in arrivo e partenza da Roma, fermeranno a Roma Tiburtina e non a Roma Termini Circolazione ferroviaria ancora fortemente rallentata a causa delle precipitazioni nevose di ieri. I clienti Trenitalia che nella giornata di ieri 26/2 hanno rinunciato al viaggio sui treni di lunga percorrenza hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. Il provvedimento è valido anche oggi 27/2. I clienti giunti a destinazione con più di tre ore di ritardo avranno diritto al rimborso integrale del biglietto.   DA ORA PART. A ORA ARR.   8303 Roma T.ni 8.05 Lecce 13.28 Cancellato 8314 Lecce 11.50 Roma T.ni 17.20 Cancellato 9414 Napoli C.le 08.30 Venezia S.L. 13.35 Cancellato da Napoli a Roma 9520 Napoli C.le 09.00 Milano C.le 13.40 Cancellato 9537 Milano C.le 14.20 Napoli C.le 19.03 Cancellato 9557 Torino P.N. 18.10 Roma T.Ni 22.40 Cancellato 9573 Torino P.N. 14.20 Roma T.Ni 18.55 Cancellato 9561 Torino P.N. 6.20 Roma T.Ni 10.55 Cancellato 9578 Roma T.ni 16.05 Torino P.N 20.40 Cancellato 9600 Roma T.ni 6.00 Torino P.N 10.05 Cancellato 9601 Roma T.ni 7.35 Napoli C.le 8.45 Cancellato 9609 Milano C.le 7.30 Napoli C.le 11.50 Cancellato 9610 Napoli C.le 6.40 Torino P.N 12.10 Cancellato 9614 Napoli C.Le 7.40 Milano C.Le 11.59 Cancellato 9615 Torino P.N. 7.50 Roma T.ni 11.59 Cancellato 9618 Napoli C.le 8.40 Milano C.le 12.55 Cancellato 9619 Milano C.le 10.00 Napoli C.le 14.15 Cancellato 9621 Milano C.le 9.30 Roma T.ni 12.29 Cancellato 9622 Napoli C.le 9.40 Torino P.N. 15.05 Cancellato 9623 Torino P.N. 9.50 Roma T.ni 13.59 Cancellato 9624 Napoli C.le 10.05 Milano C.Le 14.29 Cancellato 9625 Milano C.le 11.30 Napoli C.le 15.52 Cancellato 9626 Roma T.Ni 12.00 Milano C.Le 14.55 Cancellato 9627 Milano C.le 12.00 Roma T.ni 14.55 Cancellato 9630 Roma T.Ni 13.00 Milano C.Le 15.59 Cancellato 9631 Torino P.N. 11.50 Napoli C.le 17.13 Cancellato 9634 Roma T.ni 14.00 Torino P.N. 18.05 Cancellato 9635 Milano C.Le 14.00 Napoli C.Le 18.18 Cancellato 9638 Roma T.Ni 15.00 Torino P.N. 19.05 Cancellato 9641 Milano C.le 15.30 Napoli C.le 19.50 Cancellato 9642 Napoli C.le 14.40 Milano C.le 18.59 Cancellato 9643 Milano C.Le 16.00 Roma T.Ni 18.55 Cancellato 9644 Napoli C.Le 15.05 Milano C.Le 19.29 Cancellato 9650 Napoli C.Le 16.50 Milano C.Le 20.59 Cancellato 9651 Milano C.le 18.00 Napoli C.le 22.15 Cancellato 9652 Napoli C.le 17.10 Milano C.le 21.29 Cancellato 9655 Torino P.N. 17.50 Napoli C.le 23.20 Cancellato 9695 Milano C.le 5.20 Salerno 10.04 Cancellato 533 Ancona 6.02 Roma T.ni 11.42 Cancellato 566 Taranto 13.07 Reggio Cal. C.le 20.05 Cancellato 728/ 722 Palermo C.le 7.00 Roma T.ni 18.34 Cancellato 797 Torino P.N. 21.25 Salerno 10.32 Cancellato 1958/ 1960 Palermo C.le/ Siracusa 20.55/ 21:45 Messina C.le 9.51 Cancellato

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 feb 2018

NAPOLI | Disagi alla viabilità per neve e ghiaccio

di mobilita

A Napoli a causa della neve e della presenza di ghiaccio sulle strade, sono state numerose le difficoltà soprattutto sulla Tangenziale, nei quartieri Camaldoli e Vomero e nella zona del lungomare. Il Comune ha disposto la chiusura delle scuole. Stop anche alle lezioni alle università. Blocco anche per il trasporto pubblico: ANM ha sospeso il servizio su gomma e la Linea 1 metropolitana non effettua corse per problemi tecnici. All'Aeroporto di Capodichino sono numerosi i voli cancellati in arrivo ed in partenza. Disagi anche per i treni ad alta velocità che sono stati ridotti per il ghiaccio sui binari. Alle 12:00 con l'attenuarsi delle condizioni di maltempo sulla Campania, sono ripresi gradualmente a funzionare anche i mezzi del trasporto pubblico locale. Sono tornati in funzione regolarmente i mezzi su ferro dell'Anm (Linea 1 e funicolari di Chiaia, Montesanto, Centrale, Mergellina) e gli autobus di linea, compatibilmente con il ripristino della percorribilità sulle arterie interessate ancora dai cumuli di neve. Circolazione ferroviaria al momento fortemente rallentata nel nodo di Napoli per le abbondanti precipitazioni nevose in corso. EAV - Ente Autonomo Volturno Circolazione con forti ritardi sulle linee Vesuviane e Flegree. Sulle linee Suburbane la circolazione è interrotta sulle tratte gestite da RFI La Metropolitana Piscinola Aversa funziona regolarmente. Forti disagi e limitazioni sulle linee automobilistiche.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 feb 2018

ROMA | Trasporto pubblico regolare, domani scuole regolarmente aperte

di mobilita

Domani le scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Roma tornano ad essere regolarmente aperte. Lo rende noto il Campidoglio. Con ordinanza sindacale, oltre alla chiusura delle scuole, già da domenica era stata predisposta fino a cessate esigenze  anche la chiusura di cimiteri e parchi e ville storiche. Mezzi e operatori Ama, incaricati da Roma Capitale, proseguono l'operazione di spargimento di sale sui marciapiedi, in modo da prevenire la formazione del ghiaccio. Gli interventi interesseranno le zone maggiormente frequentate da cittadini e turisti, come le aree in prossimità di stazioni ferroviarie, metro e zone commerciali. Si ricorda che con ordinanza sindacale n. 28 del 23 febbraio 2018 è stato anche disposto il prolungamento dell'orario consentito di accensione dei riscaldamenti. L'ordinanza prevede che sull'intero territorio della città fino al perdurare delle condizioni meteorologiche avverse, gli impianti possano funzionare fino a un massimo di 18 ore al giorno. Il prolungamento è consentito fra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno. La temperatura massima nei singoli ambienti riscaldati non dovrà superare i limiti fissati dalla normativa di riferimento. TRASPORTO PUBBLICO Oggi martedì 27, comunica Atac, il trasporto pubblico torna regolare: "Il servizio di Atac è regolare su tutta la rete. Per il trasporto di superficie sono state effettuate le uscite dei mezzi previste. Regolare anche il servizio sulla rete metropolitana e sulle ferrovie regionali Roma-Lido e Roma-Viterbo". Tutte le informazioni in tempo reale sono sempre disponibili su www.atac.roma.it; sul profilo Twitter @infoatac, sul canale Telegram Infoatac e sul profilo whatsapp 335.1990679 oltreché su diplay e fonia nelle stazioni metro e ferroviaria. Per possibili deviazioni dei percorsi delle linee ATAC urbane consultare anche le pagine della Mobilità.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 feb 2018

La situazione del traffico ferroviario sul nodo di Roma

di mobilita

Nel nodo di Roma e sulle linee che afferiscono nella Capitale, la circolazione ferroviaria risulta ancora rallentata, a causa degli effetti prodotti dalle precipitazioni nevose della mattinata.  Di seguito il dettaglio dei provvedimenti adottati in seguito all’attivazione del piano di emergenza neve e gelo e la situazione della circolazione. I clienti di Trenitalia che nel corso della mattina hanno rinunciato al loro viaggio sui treni della lunga percorrenza, coinvolti nei rallentamenti causati dal maltempo, hanno ricevuto e hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. Anche a chi ha comunque viaggiato ed è giunto a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale, anziché l’indennità del 50% prevista dalle normative europee. La circolazione dei treni: Alta Velocità: la circolazione è rallentata, con ritardi medi di 150 minuti in entrambe le direzioni. I treni alta velocità da e per Napoli fermano nella stazione di Roma Tiburtina e non a Roma Termini. Intercity: disposte cancellazioni dei collegamenti da e per Roma. Roma - Fiumicino Aeroporto: i collegamenti no stop Leonardo Express procedono con una corsa ogni 30 minuti, i treni della FL1 circolano con una frequenza di un treno ogni ora. FL2 Roma - Sulmona: collegamenti attivi da/per Roma Tiburtina, con ritardi medi di 60 minuti. Cancellati i servizi da/per Roma Termini. FL3 Roma - Viterbo: circolazione sospesa tra Viterbo e Cesano e tra Orte e Viterbo. Traffico rallentato tra Roma e Cesano, con ritardi fino a 60 minuti. FL4 Roma - Castelli: tutti i treni partono e arrivano a Ciampino, con ritardi fino a 30 minuti. FL5 Roma - Civitavecchia: circolazione rallentata per un guasto alla linea di alimentazione elettrica tra Palidoro e Ladispoli, ritardi medi di 60 minuti. FL6 Roma - Cassino: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 120 minuti. Cancellati i servizi da/per Frosinone e Colleferro. FL7 Roma - Formia: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 180 minuti. FL8 Roma - Nettuno: i servizi da/per Nettuno vengono attestati a Campoleone. Circolazione rallentata con ritardi fino a 30 minuti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 feb 2018

ROMA | Per il maltempo chiusi scuole, parchi e cimiteri e varchi Ztl aperti

di mobilita

Copiosa nevicata sulla Capitale fin dalle prime ore del giorno. Oggi scuole chiuse in base all’ordinanza sindacale che ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido. Chiusi anche fino a cessate esigenze parchi, ville e cimiteri.  Per agevolare la mobilità, l’Amministrazione ha deciso di disattivare le Zone a traffico limitato in Centro e Trastevere. Il transito è quindi consentito anche ai veicoli privi di permesso. Trasporti: attivo il servizio metro, ridotto quello bus. Questo il piano neve previsto per il trasporto pubblico romano: saranno in servizio solo le linee di bus che garantiscono gli spostamenti lungo le direttrici principali della città,con vetture dotate di gomme termiche l'intera rete metroferroviaria (metro A, B e C, ferrovie Termini-Centocelle, Roma-Lido e Roma-Viterbo) sarà regolarmente in servizio interamente garantita anche la rete notturna di bus. Sono inoltre previsti ritardi sugli scali di Fiumicino e Ciampino, i due scali sono comunque operativi nonostante l'intensa nevicata. In una nota Aeroporti di Roma informa che: "Procedono, in modo frequente e continuo, le  operazione di de-icing degli aeromobili per rimuovere i depositi nevosi e impedire la formazione di ghiaccio. ADR già da ieri sera sta utilizzando mezzi speciali quali lame con spazzole integrate, spargitori di liquido anticongelante e turbine per consentire l’utilizzo delle infrastrutture aeroportuali. La pulizia sta interessando sia la zona landside (area esterna al perimetro aeroportuale) che airside (area interna doganale che comprende piste di volo, vie di rullaggio e piazzole di sosta aeromobili). Nel primo caso le operazioni di rimozione prevedono l’utilizzo di sale e mezzi meccanici su percorsi stradali e pedonali, nel secondo caso di altre dotazioni antighiaccio de-icing aeromobili (100.000 litri di liquido antighiaccio per gli aeromobili) e mezzi antineve (80.000 litri di liquido antighiaccio per le pavimentazioni) in dotazione a Fiumicino".

Leggi tutto    Commenti 0