Articolo
14 mag 2019

Con i treni ad alta velocità Air France ha perso il 90% della sua quota di mercato sul corto raggio

di mobilita

Al Consiglio centrale sociale ed economico (CSEC) sono state presentate e discusse le linee guida strategiche di Air France, nonché le loro implicazioni in termini di pianificazione della gestione delle competenze e delle mansioni (GPEC): migliorare le prestazioni operative, offrire il massimo livello della qualità del prodotto e del servizio ai clienti, nonché per ripristinare la competitività di Air France, compreso l'adeguamento della sua attività a corto raggio. L'intera azienda e i suoi dipendenti sono impegnati da anni per garantire che l'azienda si adatti alle condizioni del mercato e alla concorrenza estremamente agguerrita nel settore. Aumento della concorrenza dal TGV Negli ultimi cinque anni, la rete domestica di Air France è stata fortemente influenzata dalla concorrenza delle tratte ferroviarie ad alta velocità, che hanno aumentato la loro capacità su tutto il territorio nazionale, ridotto i tempi di viaggio e sviluppato un'offerta molto conveniente a basso costo. Le autorità francesi hanno assicurato che il viaggio in treno si è espanso nel corso degli anni ed è diventato il principale concorrente dell'Air France sulla rete nazionale, con partenza dagli aeroporti di Parigi o dalle regioni francesi, senza essere soggetto a tasse o oneri direttamente destinati al trasporto aereo. Si prevede che il lancio di quattro nuove rotte ad alta velocità nel 2016 e 2017 attirerà 4,7 milioni di passeggeri aggiuntivi entro il 2020  e su rotte in cui treni ad alta velocità collegheranno Parigi alle province in meno di due ore, Air France ha perso il 90% della sua quota di mercato. Il rapido sviluppo di compagnie aeree a basso costo Inoltre, negli ultimi anni le compagnie aeree a basso costo hanno creato basi nei principali aeroporti e hanno guadagnato terreno rapidamente con politiche di prezzo aggressive e spesso con l'aiuto delle autorità pubbliche. A differenza di Air France, dove il 90% del personale ha sede in Francia, la maggior parte di queste compagnie aeree non ha contribuito allo sviluppo dell'occupazione nelle regioni in cui operano, sfruttando la mobilità europea e basando i dipendenti in giurisdizioni con costi di manodopera inferiori. I team di Air France hanno lanciato diverse iniziative Di fronte a questa situazione delicata, riferisce Air France, i team di sono stati fortunatamente in grado di adattarsi a un ambiente sempre più difficile. Air France ha portato avantia molte iniziative commerciali innovative che hanno migliorato l'offerta per soddisfare le aspettative dei clienti in termini di orari di volo, esperienza del cliente e puntualità, e hanno permesso di mantenere una quota di mercato del 65% sul mercato nazionale. Tuttavia, su alcune rotte non è stato possibile evitare il calo delle entrate né ridurre i costi unitari. Di conseguenza, la situazione finanziaria di Air France si è notevolmente deteriorata sulla sua rete nazionale e nel 2018 ha registrato una perdita di € 189 milioni, in netto calo rispetto al 2017 (€ 96 milioni). Dal 2013, le perdite cumulative ammontano a 717 milioni di euro. Nessuna partenza forzata La pianificazione della gestione delle mansioni e delle competenze (GPEC) di Air France per il periodo 2019-2021 rivela importanti requisiti in materia di assunzioni in numerosi settori della società, ma anche un eccesso di personale nelle attività di operazioni a terra a corto raggio. Air France prevede inoltre di ridurre la propria capacità a corto raggio in termini di km-sedile disponibili (ASK) del 15% entro la fine del 2021. I rappresentanti sindacali dei dipendenti sono stati quindi informati di un piano di partenze volontarie pianificato che potrebbe riguardare fino a 465 posti di lavoro sulla rete domestica, realizzati su un periodo di un anno. Questo piano sarà a breve oggetto di una consultazione con le parti interessate. Non ci saranno partenze forzate. Questo progetto include misure di supporto personalizzate per il personale interessato. Le misure saranno dettagliate e negoziate con i gruppi di lavoro durante la consultazione. "Molti nuovi talenti - piloti, assistenti di volo, meccanici e ingegneri - si uniranno a noi nel 2019", ha affermato Anne Rigail, CEO di Air France, "per sostenere la crescita di Air France, ma abbiamo anche la responsabilità di garantire un equilibrio equilibrato di le nostre attività in determinati settori per garantirne la redditività a lungo termine. Questa è l'idea alla base del progetto presentato oggi per il settore a corto raggio. Condurremo il processo di consultazione con i nostri gruppi di lavoro come parte di un dialogo aperto e trasparente, e ci impegniamo a sostenere tutto il personale che desidera passare a una nuova posizione o sviluppare la propria carriera " "La rete domestica francese è strettamente legata alla storia di Air France", ha affermato Benjamin Smith, CEO di Air France-KLM Group. "Garantisce la sua base regionale e collega le regioni francesi al resto del mondo offrendo diverse migliaia di opportunità di connessione giornaliera. In un mercato altamente competitivo, siamo tutti impegnati a difendere un mercato nazionale che è vitale per Air France e anche a livello mondiale per il Gruppo Air France-KLM. "

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 apr 2019

Le novità di Air France per l’inverno 2019/20

di mobilita

Per il suo prossimo orario invernale, Air France sta rafforzando il suo network a lungo raggio e a medio raggio. La compagnia offrirà ai suoi clienti più voli verso Santiago del Cile, Washington, Napoli, Lubiana e Marrakech, e continuerà il suo servizio verso Belgrado inaugurato nell’estate 2019. Il prossimo inverno, la compagnia aggiungerà frequenze alla sua rotta da Parigi-Charles de Gaulle a Santiago del Cile, che aumenta da 7 a 10 voli a settimana. Tre voli settimanali operati con Boeing 787 (operati il mercoledì, il venerdì e la domenica con partenza da Parigi alle 10:10 e da Santiago del Cile alle 22:55) completeranno il servizio giornaliero operato con Boeing 777 (con partenza alle 23:40 da Parigi e da Santiago del Cile alle 16:45). Per la stagione invernale 2019-20, Air France sta aumentando la sua capacità tra Parigi-Charles de Gaulle e Washington, da 7 a 11 voli a settimana. Quattro voli settimanali operati con Airbus A330 (operati il lunedì, giovedì, sabato e domenica con partenza da Parigi alle 16:40 e da Washington alle 21:30) completeranno il servizio giornaliero con Boeing 777 (con partenza da Parigi alle 13:40 e da Washington alle 18:35). Dal 31 marzo 2019, Air France offre ai suoi clienti un volo giornaliero per Belgrado da Parigi-Charles de Gaulle, operato con Airbus A320, in partenza da Parigi alle 11:00 e da Belgrado alle 14:10. Questi servizi giornalieri continueranno per tutta la stagione invernale 2019-2020. Inoltre, con il suo partner Air Serbia, Air France offrirà un totale di 19 voli settimanali tra Parigi e Belgrado (7 voli operati da Air France e 12 voli in code-share operati da Air Serbia). Per il suo prossimo orario invernale, Air France raddoppia la sua offerta di voli tra Parigi-Charles de Gaulle e Napoli e offrirà ai suoi clienti due voli giornalieri. La compagnia raddoppia inoltre il numero di voli tra Parigi-Charles de Gaulle e Lubiana, da 6 a 13 voli settimanali. Infine, Air France sta aumentando la sua offerta tra Parigi-Charles de Gaulle e Marrakech, da 6 a 12 voli settimanali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 apr 2019

AEROPORTO GENOVA | Air France lancia il nuovo volo per l’Ecuador in connessione

di mobilita

Prenderà il via il 14 maggio il nuovo volo diretto Parigi-Quito di Air France. Grazie al nuovo collegamento sarà possibile volare dall'Aeroporto di Genova alle capitale dell'Ecuador 3 volte alla settimana (martedì, giovedì e sabato) con un comodo scalo all'aeroporto Charles De Gaulle di Parigi. L'itinerario di viaggio prevede la partenza dall'Aeroporto di Genova alle 6:00 del mattino, per arrivare a Parigi alle 7:40. Il tempo di fare colazione, raggiungere il terminal di imbarco e fare un po' di shopping per ripartire da Parigi alle 13:10 e atterrare a Quito alle 18:10,. Il ritorno prevede la partenza dalla capitale dell'Ecuador alle 20:10 e l'arrivo a Parigi alle 14:20 del giorno successivo. Da Parigi si potrà ripartire alle 21:00 per atterrare a Genova alle 22:35.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 feb 2019

Air France passa all’elettrico per i veicoli in pista con CarWatt

di mobilita

Air France sta cercando di migliorare continuamente l'esperienza del cliente riducendo al contempo l'impatto ambientale e migliorando le sue procedure, in particolare attraverso l'innovazione. Come parte del suo impegno e in linea con l'annuncio del governo del suo sostegno al settore delle batterie elettriche, Air France sta gradualmente iniziando a sostituire i motori diesel nei veicoli a nastro utilizzati per caricare e scaricare i bagagli sugli aerei sostituendoli con motori elettrici. Per sviluppare questo progetto collaborativo, Air France ha scelto di collaborare con CarWatt, una start-up francese che recupera le batterie agli ioni di litio usate dai singoli veicoli elettrici e le ricicla per dargli una nuova vita. Il primo prototipo operativo è appena entrato in servizio all'aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle e si sta valutando la conversione di 10 ulteriori veicoli da diesel a elettrici. Ecco i vantaggi di questa conversione: sostenere la transizione energia riducendo le emissioni di CO2 di 3 tonnellate all'anno, limitando emissioni di particelle fini e riducendo i livelli di rumore in aeroporto, migliorare le prestazioni operative , migliorando la sicurezza in fase di avvicinamento dell'aeromobile, garantire un miglior rendimento economico per ridurre obsolescenza pianificata estendendo la vita di questi veicoli e limitando i costi di manutenzione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2019

Air France chiude il brand Joon a fine giugno

di mobilita

Air France chiuderà il brand Joon a fine giugno.  L'ultimo volo è infatti programmato per il 28 giugno 2019 e sarà operato tra St. Maarten e Parigi. Dietro a questa decisione ci sarebbero delle motivazioni legate alla competitività e quindi alla semplificazione del business del gruppo. Il vettore ibrido era stato lanciato solo nel 2017, per contrastare compagnie low cost a lungo raggio come Level, Eurowings e Norwegian.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2019

Air France lancia 8 nuove destinazioni per l’estate 2019

di mobilita

Con un traffico di più di 100 milioni di passeggeri all’anno, il gruppo Air France-KLM rappresenta due fra le compagnie aeree più amate al mondo dai viaggiatori. Per la prossima stagione estiva di punta, in luglio e agosto, Air France opererà per la prima volta voli per Heraklion (Creta, Grecia), Palermo (Sicilia, Italia), Olbia * (Sardegna, Italia) e Spalato (Croazia) per partenza da Parigi-Charles de Gaulle.    Air France sta inoltre estendendo e intensificando la frequenza dei suoi voli verso Cagliari *, Dubrovnik, Ibiza e Bari da Parigi-Charles de Gaulle, già operanti nel 2018. Inoltre, queste quattro destinazioni saranno servite ogni fine settimana durante la stagione estiva 2019. Con KLM, pioniera dell’innovazione, è possibile organizzare un intero viaggio grazie agli strumenti tecnologicamente avanzati che offre ai propri passeggeri. Nella primavera del 2019, KLM espanderà la sua rete con il servizio per il porto italiano di Napoli. La decima destinazione di KLM in Italia sarà servita solo nei mesi estivi.  Il primo volo per Napoli partirà il 21 aprile 2019. KLM opererà sulla rotta Boeing 737-700 / 800.  A luglio e agosto, KLM effettuerà il servizio giornaliero a Napoli, limitando il servizio ai fine settimana solo durante il resto della stagione.   * voli operati da HOP! Air France 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2019

Joon presto integrata nella compagnia di bandiera Air France

di mobilita

Ormai è ufficiale,  Joon, la compagnia low cost di Air France, lanciata nel 2017, sarà presto integrata nella compagnia di bandiera francese.  Il vettore è stato lanciato solo nel 2017, ma in un comunicato , Air France ha ammesso che: "Nonostante i numerosi effetti positivi di Joon, in particolare il contributo inestimabile dei team di Joon che hanno lanciato l'azienda e lavorato con passione e dedizione, il marchio era difficile da capire fin dall'inizio per i clienti, per i dipendenti, per i mercati e per gli investitori  La pluralità di marchi sul mercato ha creato molta complessità e purtroppo ha indebolito la potenza del marchio Air France. Attraverso l'integrazione, Air France vedrebbe molti vantaggi grazie alla flotta, al marchio e all'armonizzazione dei prodotti. La gestione dell'operazione sarebbe migliorata attraverso una flotta comune di aeromobili. Air France sarà inoltre in grado di assicurare una transizione graduale dell'Airbus A350, attualmente in ordine, alla flotta Air France con una configurazione di cabina più economica". Tutti i voli di Joon attualmente venduti o in vendita sarebbero ovviamente gestiti da Joon fino al completamento del progetto, e poi rilevati da Air France. La compagnia aerea low-cost offre una gamma di destinazioni europee a corto e medio raggio e serve anche alcune destinazioni a lungo raggio dalla sua base all'aeroporto Charles de Gaulle di Parigi (CDG). "La semplificazione del portafoglio marchi, - conclude Air France -facendo tesoro della marca madre di Air France, è una risorsa innegabile per i nostri dipendenti, i nostri clienti e, in effetti, tutti i soggetti interessati. Consentirebbe inoltre a Air France di completare questa integrazione senza influire sull'efficienza del Gruppo Air France-KLM". Ti potrebbe interessare: Air France-Klm sta valutando la possibilità di chiudere Joon il nuovo vettore ibrido Arriva la nuova compagnia “Joon” con i voli Napoli-Parigi Air France lancia Joon, una nuova compagnia pensata per i giovani

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 dic 2018

Air France-Klm sta valutando la possibilità di chiudere Joon il nuovo vettore ibrido

di Roberto Lentini

Air France-Klm, secondo quanto riportato dal giornale "Le Figaro" sta valutando la possibilità di chiudere Joon il nuovo vettore ibrido nato un anno fa per contrastare compagnie low cost a lungo raggio come Level, Eurowings e Norwegian. Al momento del lancio, Jean Marc Janaillac, l'amministratore delegato del gruppo, aveva affermato che Joon sarebbe stata una proposta moderna, avanzata, rivolta a un pubblico particolare.  Dietro a questa decisione ci sarebbero delle motivazioni legate alla competitività e quindi alla semplificazione del business del gruppo e ad alcune relazioni sindacali atte a chiudere gli accordi sul contratto ed evitare in futuro altri scioperi.  Air France-Klm smentisce la chiusura della compagnia e in un comunicato afferma che: "Nessuna decisione in merito è stata presa e i collegamenti di Joon, operati per conto di Air France, continuano a essere effettuati regolarmente". Ti potrebbe interessare: Air France lancia Joon, una nuova compagnia pensata per i giovani

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 giu 2018

Air France volerà per la prima volta nella storia da Cagliari a Parigi

di mobilita

Air France annuncia un nuovo collegamento, la prima volta nella storia, da Cagliari a Parigi Charles de Gaulle. Il nuovo volo contribuirà ad incrementare il traffico turistico verso la Sardegna e permetterà coincidenze verso decine di destinazioni in tutti i continenti. “La scelta di aprire un nuovo volo da Cagliari, questa volta con Air France, è frutto della strategia del Gruppo Air France-KLM di crescere in Italia ed in particolare sulle isole del bel paese. I nostri investimenti in Sardegna indicano il grande potenziale dell`isola in termini di traffico turistico. Per la stagione estiva 2018 gli aeroporti italiani collegati da Air France passeranno da nove a dodici con l’aggiunta di tre nuove destinazioni, Catania, Bari e Cagliari, che ci permetteranno di coprire tutto il territorio italiano, da Nord a Sud” dichiara Jerome Salemi, Direttore Generale Air France-KLM East Mediterranean. Il nuovo volo da Cagliari volerà tutti i giorni dal 16 luglio al 2 settembre e sarà operato da HOP! con Embraer 190 da 100 posti. AF1111: partenza da Cagliari alle 17:20, arrivo a Parigi-Charles de Gaulle alle 19:35 Volo operato tutti i giorni da HOP! con Embraer 190 Questo nuovo collegamento per Parigi permetterà di raggiungere in poco più di due ore la Ville Lumière e, con un transito di meno di 3 ore all`aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle, ben 74 destinazioni in Europa e 6 nel resto del mondo. “Gli eccellenti risultati del volo KLM per Amsterdam, che ha registrato durante la scorsa stagione estiva un coefficiente di riempimento superiore al 90%, ci hanno spinto ad investire ancora di più in Sardegna, e questa volta con un volo Air France verso la Ville Lumière ed il suo aeroporto internazionale di Parigi-Charles de Gaulle. Questo collegamento si aggiunge al volo KLM per Amsterdam e permette così ai passeggeri in partenza da Cagliari di combinare le due compagnie ed accedere all`intero network del Gruppo Air France-KLM” aggiunge Dimitry Huffnagel, Direttore Commerciale Air France-KLM East Mediterranean. Con questo nuovo volo il Gruppo Air France-KLM completa la sua offerta dall`aeroporto di CagliariElmas da cui opera già con voli KLM per Amsterdam. Grazie alla combinabilità tra Air France e KLM i passeggeri potranno scegliere la migliore tariffa e gli orari più comodi tra 198 destinazioni europee e 28 nel resto del mondo con transito inferiore alle tre ore all`aeroporto di Parigi Charles de Gaulle o Amsterdam Schiphol.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mar 2018

AEROPORTO ROMA FIUMICINO | Air France presenta Joon con un nuovo collegamento Roma-Parigi

di mobilita

Nuovo brand collega sette volte al giorno Roma-Parigi. Ivan Bassato, Direttore Airport Management di ADR: ”Brand innovativo, siamo certi che contribuirà ad arricchire offerta su un collegamento internazionale di primaria importanza.” “Joon”, il nuovo brand del Gruppo Air France, dal 25 marzo collega Roma con Parigi, con sette voli quotidiani, operati da aeromobili Airbus A320 e A321. La presentazione del nuovo collegamento è avvenuta all’aeroporto di Fiumicino,  alla presenza di Ivan Bassato, Direttore Airport Management ADR, Federico Scriboni, Head of Airline Traffic Development ADR,  Jean Michel Mathieu, Presidente e CEO Joon, e Jerome Salemi, Direttore Air France-KLM per East Mediterranean. Per l’occasione l’immancabile taglio del nastro al gate, seguito poco dopo dalla cerimonia in pista del cosiddetto “water cannon”, il battesimo dell’acqua, con il supporto dei mezzi dei vigili del fuoco che hanno “sparato” con gli appositi cannoncini antincendio, dell’acqua riciclata sopra l’aeromobile in procinto di partire, fino a formare un grande arco. “La scelta di utilizzare il nuovo brand Joon sulla rotta Roma-Parigi si inserisce perfettamente nella strategia di Air France di crescita dalle città con un forte potenziale e una concorrenza agguerrita  - ha spiegato Jean Michel Mathieu, Presidente e CEO Joon -  L`introduzione del nostro nuovo marchio consente di offrire il 7 per cento in più di posti dall’aeroporto di Fiumicino a Parigi Charles de Gaulle. Inoltre i passeggeri sperimenteranno un’esperienza di viaggio di nuova generazione firmata Air France  - conclude il CEO di Joon -  in numerosi servizi tra i quali SkyPriority, Flying Blue, accesso alle lounge e servizio clienti”.   “È un vero piacere oggi dare il benvenuto a Joon, un brand innovativo che siamo certi contribuirà ad arricchire l’offerta su un collegamento internazionale di primaria importanza come il Roma-Parigi - ha spiegato a  sua volta Ivan Bassato, Direttore Airport Management di ADR - La scelta del gruppo Air France rappresenta un ulteriore conferma del livello di eccellenza che il nostro scalo ha raggiunto, come testimoniato dai riconoscimenti recentemente ottenuti da Skytrax e ACI. Grazie a tre anni di intenso lavoro, il Leonardo da Vinci è diventato un punto di riferimento internazionale per quanto riguarda la qualità dei servizi erogati ai passeggeri- Un miglioramento di qualità che offriamo anche alle nostre prestigiose compagnie ed è per questo che siamo orgogliosi di poter accogliere al Leonardo da Vinci lo sviluppo di Air France con il nuovo brand Joon”. I nuovi collegamenti completano l’offerta del Gruppo Air France-KLM da Roma Fiumicino e si vanno ad aggiungere ai cinque voli giornalieri KLM per Amsterdam, che, peraltro, consentono coincidenze con tutte le compagnie aeree del Gruppo Air France-KLM e accesso completo al network dell’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle. Joon è l'esperienza di viaggio di nuova generazione di Air France. Un vero laboratorio che punta i riflettori sul principio del test & learn: la compagnia aerea è stata creata per offrire ai propri clienti esperienze personalizzate e su misura sia a bordo che a terra con diverse soluzioni in ogni fase del viaggio, e soddisfare le aspettative delle nuove generazioni di viaggiatori.  I passeggeri Joon avranno, inoltre, accesso gratuito sul proprio smartphone, tablet o laptop a YouJoon, il sistema di streaming in volo. Il programma di intrattenimento comprende serie TV, web TV, cartoni animati, musica e molto altro. Per quanto riguarda l'offerta gastronomica sui voli a medio raggio,il vettore offre in classe Business un servizio di catering completo, e in classe economica offre bevande, the e caffè mentre propone come opzione a pagamento una vasta scelta di menu gourmet biologici. A Parigi, tutti i passeggeri in transito su un volo del gruppo Air France o dei suoi partner SkyTeam beneficeranno dell'assistenza e dei percorsi di transito come sui voli Air France.

Leggi tutto    Commenti 0