Articolo
26 mag 2020

easyJet riparte dal 15 giugno con otto rotte nazionali

di mobilita

EasyJet riprenderà gradualmente le operazioni di volo dal 15 giugno, inizialmente volando da Milano Malpensa a Catania, Bari, Napoli, Palermo, Lamezia Terme, Cagliari e Olbia. La compagnia si aspetta di aumentare progressivamente le rotte, man mano che le restrizioni saranno allentate e in linea con la domanda di viaggio da parte dei propri clienti. easyJet adotterà tutte le misure necessarie per effettuare le proprie operazioni in sicurezza, come l’obbligo per i passeggeri e il personale di cabina e di terra di indossare la mascherina e la sospensione del servizio di ristorazione a bordo per limitare i contatti e gli spostamenti durante la fase di volo. Inoltre, tutti gli aerei saranno dotati di dispositivi sanitari di scorta, tra cui mascherine, guanti e disinfettante per le mani, a disposizione di passeggeri ed equipaggio, in caso di necessità. Gli aeromobili saranno inoltre quotidianamente sottoposti a una pulizia approfondita, oltre a quella prevista normalmente, e a una sanificazione integrale della cabina che garantisce la protezione delle superfici dai virus per almeno 24 ore. Tali misure sono state individuate e definite in accordo con le autorità aeronautiche ICAO ed EASA, nel pieno rispetto delle indicazioni delle autorità nazionali competenti e in linea con le norme di tutela della salute. Gli aerei di easyJet sono già dotati di una tecnologia di filtraggio all’avanguardia. I filtri antiparticolato ad alta efficienza purificano il 99,97% dei contaminanti presenti nell’aria della cabina, compresi virus e batteri. Si tratta degli stessi sistemi di filtraggio utilizzati negli ospedali. Attraverso questi filtri l’aria della cabina viene cambiata ogni 3-4 minuti. Per proteggere gli altri passeggeri e il personale di terra in aeroporto, i clienti potranno utilizzare il nostro sistema automatico di deposito bagagli per il check-in dei loro bagagli da stiva. Negli aeroporti in cui il sistema automatico di deposito bagagli non è disponibile saranno posizionati appositi schermi protettivi presso le nostre postazioni di check-in. Ai passeggeri verrà chiesto di presentare e scannerizzare autonomamente i propri documenti, in modo che il personale di terra e di cabina non debba maneggiarli durante l’imbarco. easyJet invita già tutti i clienti a effettuare il check-in online e a scaricare la carta d’imbarco sul proprio smartphone oppure a stampare le carte d’imbarco prima di arrivare in aeroporto.  Inoltre, il nostro personale di terra indosserà sempre guanti e mascherine durante il trasporto dei bagagli dei passeggeri dall’aeroporto all’aereo e viceversa. Ulteriori raccomandazioni per gli aeroporti indicano l’adozione di apposite misure, come l’uso di mascherine, moduli di autodichiarazione sul proprio stato di salute da compilare prima della partenza e screening della temperatura. La compagnia aerea sta lavorando con tutti gli aeroporti in cui opera per capire quali misure saranno adottate per proteggere i passeggeri. Il distanziamento sociale sarà necessario in aeroporto, ai gate e durante l’imbarco. A bordo, dove possibile, l’equipaggio inviterà i passeggeri a sedersi a distanza dagli altri che non viaggiano con loro. easyJet continuerà a lavorare con le autorità nazionali competenti per rivedere e valutare quali misure saranno necessarie sul lungo termine.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 apr 2020

Alitalia: in vendita i biglietti per i voli in Continuità Territoriale con la Sardegna dal 17 aprile

di mobilita

Per la prima volta Alitalia garantirà i collegamenti su tutte le sei rotte in Continuità Territoriale: Cagliari-Roma Fiumicino, Cagliari-Milano (sull’aeroporto di Malpensa sino alla riapertura di Linate), Olbia-Roma Fiumicino, Olbia-Milano, Alghero-Roma Fiumicino, Alghero-Milano. Naturalmente la Compagnia potrà avviare i collegamenti su Alghero e Olbia dal 17 aprile nel caso non sussista la prescrizione contenuta nel decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro della Salute, che, a seguito dell’emergenza Covid-19, ha disposto fino al 13 aprile la temporanea chiusura di alcuni aeroporti italiani, tra i quali proprio i due scali nel nord della Sardegna. Fino a quando analoga misura rimarrà in vigore anche per l’aeroporto di Linate, i voli in Continuità Territoriale da e per Milano opereranno sull’aeroporto di Malpensa. Inoltre, in considerazione delle restrizioni vigenti e dell’effetto dissuasivo che il Coronavirus ha determinato sulla domanda di servizi aerei, Alitalia ha condiviso con la Regione Sardegna un operativo specifico per i mesi di aprile e maggio che prevede 4 voli quotidiani di andata e ritorno sul collegamento Cagliari-Roma Fiumicino e 2 voli giornalieri di andata e ritorno su tutte le altre rotte in Continuità Territoriale. Dal mese di giugno Alitalia incrementerà i voli di andata e ritorno che diventeranno 6 al giorno sulla Cagliari-Roma Fiumicino e 4 al giorno sulle altre tratte. La Compagnia si mantiene in stretto contatto con la Regione Sardegna per verificare l’andamento delle prenotazioni ed eventualmente aggiungere ulteriori voli nel caso si manifestasse una ripresa della domanda tale da giustificare un numero superiore di servizi giornalieri. Per quanto riguarda il regime tariffario dei voli in Continuità Territoriale, dal 17 aprile al 14 giugno e dal 16 settembre al 24 ottobre sarà in vigore un’unica tariffa per i residenti e per i non residenti in Sardegna. Dal 15 giugno al 15 settembre saranno invece disponibili due diversi schemi tariffari, uno per i residenti e l’altro per i non residenti nell’isola. Da oggi sono disponibili i biglietti per i voli dei periodi in cui sarà in vigore la tariffa unica, mentre l’operativo del periodo con doppio schema tariffario sarà acquistabile a partire dal 15 aprile. Alitalia ritiene sempre più strategica la presenza in Sardegna e conferma l’interesse a continuare a servire l’isola con attenzione e vicinanza alle esigenze di mobilità delle comunità locali, offrendo ai viaggiatori sardi anche la possibilità di raggiungere le città nel resto d’Italia ed in numerosi Paesi esteri attraverso l’hub di Roma Fiumicino e quelli dei suoi partners.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 gen 2020

AEROPORTO MILANO BERGAMO | Alitalia lancia il volo per Cagliari dal 7 giugno

di mobilita

Alitalia nella stagione estiva 2020, secondo Airlineroute, prevede di offrire il servizio Milano Bergamo - Cagliari, in programma solo la domenica.  Questa rotta sarà operata con un Airbus A319, dal 7 giugno 2020 al 6 settembre 2020. Ecco gli operativi di volo: BGY 11:20 → CAG 12:45 AZ2149  - 7 - CAG 13:30 → BGY 14:55 AZ2148  - 7 - I voli al momento non risultano prenotabili dal sito Alitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2020

AEROPORTO CAGLIARI | Ancora record per il principale scalo sardo con una crescita dell’+8,8%

di mobilita

Il 2019 del ‘Mario Mameli’ si è chiuso con 4.739.077 passeggeri tra arrivi e partenze e un +8,8% di crescita nei volumi di traffico: è quindi ancora record per il principale scalo sardo. Negli ultimi dodici mesi l’Aeroporto di Cagliari ha registrato 383.726 viaggiatori in più rispetto al 2018. Il picco massimo di passeggeri è stato raggiunto nella giornata del 10 agosto 2019 scorso con 24.425 unità nelle 24 ore, mentre il mese più trafficato in assoluto è risultato essere agosto con 609.843 passeggeri tra partenze e arrivi. Ottima la performance del traffico internazionale: 1.377.454 passeggeri totali sulle rotte estere per un incremento anno su anno pari al 25,5%. Percentuali di crescita ampiamente in doppia cifra per undici mesi su dodici con il picco di gennaio che incrementa del 71,2% i dati dell’anno prima. Da gennaio a dicembre del 2019 sono stati invece 3.361.623, tra arrivi e partenze, i viaggiatori che si sono mossi in aereo sulle direttrici nazionali (+3,2%). Le rotte della Continuità Territoriale (Roma Fiumicino e Milano Linate) - che incide per il 45% sul totale dei passeggeri nazionali – registrano complessivamente 1.512.905 transiti tra arrivi e partenze. In aumento anche i movimenti degli aeromobili nello scalo cagliaritano: nell’anno appena concluso sono stati in totale 34.921 tra atterraggi e decolli (+11,3% rispetto al 2018). Il podio delle rotte nazionali più trafficate del 2019 spetta a Roma Fiumicino (897.989 passeggeri), Milano Linate (433.779) e Milano Malpensa (421.079). Nel 2019, le tratte estere con più passeggeri sono state, invece, quelle che collegano il ‘Mario Mameli’ a Londra Stansted (126.567), Madrid (76.065) e Barcellona (59.976). I mercati internazionali più performanti quanto a volumi di passeggeri movimentati risultano quello tedesco (311.210 viaggiatori), seguito da quello spagnolo (245.155) e quello inglese (192.094). In crescita anche il traffico di Aviazione Generale che nel 2019 fa registrare un sostanzioso incremento in termini di movimenti aeromobili: +16,7%. Gabor Pinna, presidente e amministratore delegato della società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari traccia un bilancio ampiamente positivo delle attività di SOGAER: “In quattro anni il nostro traffico passeggeri è cresciuto di 1 milione di unità. Nello stesso lasso di tempo, i circa 600 mila viaggiatori dei voli internazionali che avevamo sono diventati quasi 1,4 milioni. I numeri, dunque, dicono che continuiamo a crescere e che – questa è la vera novità – riusciamo a farlo sia in estate che in inverno, sia sulle tratte internazionali che su quelle nazionali. Il territorio, che ha nell’accessibilità una delle sue principali chiavi di sviluppo, può ora strutturarsi per intercettare una parte sempre maggiore dei flussi che, si stima, porteranno in Italia 300 milioni di turisti all’anno entro un decennio. Ora stiamo per finalizzare il programma voli dell’Estate 2020 con importanti novità e piacevoli conferme e, al contempo, lavoriamo sulla qualità dei servizi per dare a Sardi, turisti e visitatori il massimo dell’accoglienza in uno scalo sicuro, moderno, efficiente e sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale. Nei prossimi mesi contiamo di ampliare ulteriormente l’offerta retail&food”, prosegue Pinna. “Fondamentale sarà, inoltre, l’attuazione del Piano Quadriennale degli Investimenti 2020-2024, recentemente approvato da ENAC, che consentirà di contare su circa 35 milioni di euro per adeguare le strutture del ‘Mario Mameli’ alle sfide che lo attendono nel prossimo futuro. Come società di gestione, SOGAER continuerà a impegnarsi per lo sviluppo del principale scalo dell’Isola, sempre in funzione del fine ultimo, ovvero la crescita del territorio sardo”, conclude Gabor Pinna. Foto di copertina: carry_on_luggage_91

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 ott 2019

AEROPORTO CAGLIARI | Volotea annuncia 4 nuove rotte in esclusiva per il 2020

di mobilita

Volotea, la compagnia aerea che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa basata a Cagliari, ha annunciato l’avvio di 4 nuove rotte operate in esclusiva per il 2020 dallo scalo sardo: Atene, Bilbao, Hannover e Deauville. L’offerta totale di Volotea a Cagliari è di 519.000 posti (+26% vs 2019) e, anche per l’inverno, il vettore ha incrementato del 73% il volume di posti in vendita da e per Cagliari. Con l’avvio di queste 4 nuove rotte, salgono a 19 le destinazioni raggiungibili da Cagliari a bordo degli aeromobili del vettore, 15 delle quali operate in esclusiva. Per il 2020, Volotea scende in pista all’Elmas con un’offerta totale di 519.000 biglietti, pari al 26% in più rispetto al 2019. Le frequenze delle 4 rotte esclusive prevedono per Atene - voli da maggio, 2 volte settimana, per un totale di 8.700 posti Bilbao - voli da maggio, 1 volta settimana, per un totale di 5.600 posti Hannover - voli da giugno, 1 volta settimana, per un totale di 5.400 posti Deauville - voli da aprile, 1 volta settimana, per un totale di 9.800 posti Inoltre, la compagnia aerea ha confermato a Cagliari un incremento del 73% nel volume di posti disponibili durante la stagione invernale: per i mesi più freddi, infatti, saranno oltre 87.300 i biglietti in vendita, rispetto ai 50.300 dello scorso inverno. Ottimi i risultati registrati dal vettore nel primo anno di apertura della sua nuova base presso lo scalo sardo: da gennaio a settembre la compagnia ha trasportato 317.000 passeggeri, +53% rispetto allo stesso periodo del 2018, registrando un load factor del 94% e un tasso di raccomandazione del 90%. Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte Lázaro Ros, Direttore Generale di Volotea, Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea, Alberto Scanu, Amministratore Delegato SOGAER, l’assessore regionale al Turismo, Gianni Chessa e il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu. “Siamo molto felici dei risultati raggiunti dall’apertura della nostra base sarda e confermiamo i nostri investimenti presso lo scalo – ha dichiarato Làzaro Ros, Direttore Generale di Volotea -. Dallo scorso maggio, l’apertura della base ha permesso di raddoppiare le destinazioni collegate a Cagliari, in un percorso di continua crescita. Abbiamo rafforzato la connettività della Sardegna offrendo, ai nostri passeggeri, voli con orari ancora più comodi durante tutto l’anno. Non va dimenticato, infine, che a Cagliari abbiamo concretizzato circa 50 nuove posizioni lavorative tra piloti e personale di bordo, a supporto dell’economia locale”. “Siamo davvero felici di annunciare 4 nuovi collegamenti dall’aeroporto di Cagliari – ha aggiunto Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea -. Grazie a questi nuovi voli, andiamo a incrementare ulteriormente la connettività della Sardegna. Siamo certi che le nuove rotte sapranno conquistare i passeggeri sardi che ci hanno riservato un’accoglienza davvero entusiasmante. Inoltre, grazie a questi nuovi collegamenti, puntiamo a incrementare il flusso di turisti incoming desiderosi di visitare Cagliari e la Sardegna”. “I numeri parlano chiaro – ha commentato il presidente SOGAER Gabor Pinna – e mostrano senza tema di smentita che il sodalizio tra l’Aeroporto di Cagliari e Volotea è solido e destinato a durare nel tempo. I dati consolidati a oggi e le previsioni di traffico per i prossimi mesi indicano che l’apertura della base del vettore dello scorso maggio ha impresso una netta accelerazione allo sviluppo del nostro network di collegamenti e contribuito a diversificare e rafforzare l’offerta voli durante la stagione invernale: poter contare su 37.000 posti disponibili in più rispetto all’anno scorso è un vantaggio non da poco in termini di connettività”. Alberto Scanu, amministratore delegato SOGAER, ha sottolineato quanto il tema della mobilità sia un elemento chiave della crescita economica: “Un territorio come il nostro riesce a esprimere le proprie potenzialità solo se riesce a far viaggiare in maniera continua e affidabile persone e merci, oltre che idee. Grazie alla rinnovata partnership con Volotea, siamo oggi in grado di offrire ai Sardi e a chi viene nell’Isola per lavoro o vacanza tante opportunità in più, anche in inverno. Gli scambi commerciali e culturali tra la Sardegna e il resto del mondo non hanno luogo solo in estate ed è per questo che l’Aeroporto di Cagliari collabora con compagnie aeree come Volotea, capaci di contribuire concretamente a ridurre la distanza fra le aziende sarde e i mercati in cui operano a vario titolo”. Per il 2020, sarà quindi possibile decollare da Cagliari alla volta di 19 destinazioni (15 esclusive), 8 in Italia - Genova, Torino, Venezia, Verona, Ancona, Napoli, Palermo, Pescara – e 10 all’estero - Bordeaux, Lione, Nantes, Tolosa, Marsiglia, Praga, Strasburgo, Atene, Deauville, Bilbao e Hannover (le ultime quattro novità 2020).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2019

AEROPORTO CUNEO | Ryanair potenzia i voli per Cagliari e introduce un nuovo volo per Bari

di mobilita

La novità era stata già annunciata da Ryanair lo scorso mese di maggio: tutti i martedì, giovedì e sabato, a partire dal 29 ottobre, Cuneo e Bari saranno collegate dal vettore low-cost irlandese. La nuova rotta, da tempo nei piani dell’aeroporto e sollecitata a gran voce da più parti, dal prossimo autunno sarà finalmente realtà e promette di bissare il successo della Cuneo-Cagliari, capace di far registrare un load factor mai inferiore al 90%. E sono stati proprio i performanti risultati relativi alla rotta per il capoluogo sardo a spingere Ryanair a potenziare l’operativo con l’introduzione di una frequenza aggiuntiva del Cuneo-Cagliari tutte le domeniche a partire dal 10 novembre, a cui se ne aggiungerà un’ulteriore, sempre di domenica, in concomitanza delle festività natalizie. Uno schedule mattina-sera, quello del periodo di picco invernale, che andrà ad agevolare gli spostamenti dei lavoratori e degli studenti fuori sede, ma anche di quei turisti di Piemonte e Sardegna intenzionati a pianificare una vacanza all’insegna della cultura, degli sport invernali e del buon cibo delle rispettive regioni. Focus su Puglia e Sardegna, quindi: un segnale importante di sviluppo per Cuneo Levaldigi, un aeroporto sempre più integrato nel tessuto imprenditoriale della zona, risorsa strategica per la valorizzazione del potenziale turistico del territorio. È questo l’obiettivo al quale la Direzione Generale di Cuneo Levaldigi ha lavorato negli ultimi mesi con un particolare focus sulle necessità del mercato locale, anche grazie alla condivisione di un progetto sviluppato in stretta collaborazione con Unione Industriale di Cuneo. “Dopo un’attenta analisi in merito alle esigenze di collegamenti aerei da parte del comparto produttivo ed industriale della nostra Provincia – dichiara Anna Milanese, Direttore Generale di Cuneo Levaldigi – passeremo ora alla fase due ovvero quella che vede nel concreto la messa in atto dei preziosi spunti emersi da questo studio che Confindustria Cuneo ha sinergicamente condiviso con noi, con la fiducia che si possano tradurre presto in una nuova rotta al servizio delle aziende”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2019

AEROPORTO CAGLIARI | Arriva il car sharing di Playcar

di mobilita

Da oggi è possibile utilizzare il car sharing anche all’Aeroporto di Cagliari: grazie all’accordo tra SOGAER e Playcar, il gestore car sharing per la municipalità del capoluogo sardo, i cittadini e passeggeri che utilizzeranno l’auto condivisa ‘free floating’ avranno a disposizione due piazzole di sosta dedicate nel parcheggio ‘Fronte Arrivi’. La novità è un segno evidente della crescente attenzione dello scalo per la mobilità sostenibile e per la connessione con i mezzi di trasporto ecologici e condivisi come treni, bus, taxi e NCC. “Con l’apertura al car sharing – dichiara Alberto Scanu, amministratore delegato di SOGAER, società di gestione dello scalo cagliaritano - l’aeroporto si avvicina agli standard europei sulla mobilità sostenibile e sul trasporto condiviso e lo fa a grandi passi. L’obiettivo è quello di favorire collegamenti agili e a basso impatto ambientale con i principali punti di interesse in città e in tutto il Sud Sardegna”.“L'attivazione del parcheggio dedicato in esclusiva al car sharing”, prosegue Scanu, “fa parte di un più ampio progetto ambientale che SOGAER sta portando avanti: abbiamo iniziato con l’acquisto di veicoli elettrici e prevediamo, a brevissimo, l'incremento degli stalli destinati alle auto condivise, l’implementazione dei sistemi di ricarica dei veicoli elettrici, il bike sharing e la micromobilità. Vogliamo così soddisfare anche le necessità di chi desidera muoversi con un mezzo proprio. In ogni caso, la nostra idea è molto ambiziosa: diventare un esempio a livello europeo per le buone pratiche sulla mobilità sostenibile e per il rispetto dell’ambiente. Possiamo dunque affermare che incentivare la crescita e l’utilizzo della molteplicità di trasporti ‘green’ e coordinati è ormai diventato un elemento imprescindibile anche per l’Aeroporto di Cagliari”.“Ringraziamo SOGAER e il Comune di Cagliari – afferma Fabio Mereu, fondatore di Playcar Cagliari– perché con questo accordo si completa la prima fase di intermodalità iniziata in città con il porto, la stazione dei treni e della metropolitana. Da oggi si consente agli utenti dell’aeroporto di fruire del servizio di car sharing in alternativa all'auto privata e si crea risparmio riducendo la percorrenza media chilometrica individuale e il numero delle auto in sosta e recuperando spazio urbano”. Per Mereu “Il sogno è anche quello di poter offrire in aeroporto una gamma completa di mezzi totalmente ecologici in condivisione come i veicoli elettrici, quelli commerciali, le biciclette del bike sharing, gli scooter elettrici e i monopattini elettrici” che conclude: “Sia l’Amministrazione Comunale che SOGAER si stanno dimostrando sensibili a queste tematiche: sono certo che sapranno adoperarsi insieme a tutti gli altri soggetti coinvolti affinché il percorso di crescita della città in questo senso possa essere presto completato con grande soddisfazione per tutti”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 lug 2019

AEROPORTO CAGLIARI | Prosegue la marcia dell’Aeroporto verso nuovi record di traffico

di mobilita

Prosegue la marcia dell’Aeroporto di Cagliari verso nuovi record di traffico: il primo semestre del 2019 è stato appena archiviato con 2.013.978 passeggeri tra arrivi e partenze e una crescita complessiva pari a +9% rispetto all’anno scorso. Il confronto con il 2018 evidenzia incrementi in tutti i primi sei mesi di quest’anno; in doppia cifra tre mesi su sei (gennaio +10,3%, aprile +11%, giugno +11,9%; febbraio si ferma appena prima con +9,9%). Nel periodo di riferimento, il volume dei passeggeri cresce soprattutto sulle direttrici internazionali che fanno registrare un ottimo +36,8%; positivo anche il riscontro sulle rotte nazionali che crescono del +1,6%. Il segmento dei viaggiatori che hanno scelto di volare da e per l’estero sulle tratte operate dai vettori low cost ha in assoluto la performance migliore: +42,5% rispetto al 2018. In crescita anche gli indicatori relativi agli aeromobili: da gennaio a giugno è stato registrato un totale di 14.717 movimenti (somma di arrivi e partenze) che corrisponde a un aumento del +12,5% anno su anno. In questo caso, crescono tutti i mesi del 2019; in doppia cifra gli incrementi di ben cinque mesi su sei. Soddisfatto Alberto Scanu, amministratore delegato di SOGAER, società di gestione del ‘Mario Mameli’: “I numeri non mentono e il nostro trend positivo non è un caso ma il frutto di un lungo e attento lavoro di promozione e programmazione. L’Aeroporto di Cagliari è reduce dall’inverno più ricco di sempre in termini di destinazioni (incluse 10 nuove rotte internazionali) e si è preparato al meglio per affrontare la Summer 2019 con un’offerta varia e di qualità: 80 destinazioni distribuite su 22 Paesi e 14 nuove rotte”. “Continuiamo a proporci sui mercati internazionali e in campo nazionale per avere sempre più appeal. Evidentemente, la nostra competitività come aeroporto dipende tanto dal numero di collegamenti e frequenze, quanto da servizi e infrastrutture in grado di accompagnare la crescita dei volumi di traffico, sul medio e lungo periodo, garantendo i massimi standard di sicurezza e comfort: nel quadriennio 2020-2023 sono previsti circa 50 milioni di investimenti che renderanno lo scalo sempre più moderno e funzionale”, ha concluso Scanu.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 mag 2019

AEROPORTO CAGLIARI | Volotea ha inaugurato oggi la sua quinta base italiana

di mobilita

Volotea ha inaugurato oggi, a Cagliari, la sua quinta base italiana, nonché tredicesima a livello europeo. Dopo l’annuncio dello scorso ottobre, infatti, si concretizza l’investimento della low cost presso lo scalo sardo dove, grazie ai 2 Airbus A319 allocati, sarà possibile decollare verso 7 mete all’estero e 8 destinazioni domestiche, per un totale di 15 rotte, 10 delle quali esclusive. La compagnia ha ufficializzato oggi l’inaugurazione della sua nuova base con uno speciale volo sopra i cieli di Cagliari, seguito da una cerimonia a cui hanno partecipato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore Volotea, i vertici della Regione Autonoma Sardegna e della Camera di Commercio di Cagliari, Gabor Pinna, Presidente SOGAER e Alberto Scanu, Amministratore Delegato SOGAER. “Siamo felici di inaugurare la nostra quinta base italiana a Cagliari, una città che gioca un ruolo strategico nei nostri piani di sviluppo a livello internazionale – ha dichiarato Muñoz -. Grazie all’apertura della base, rafforzeremo ulteriormente la connettività del Sud Sardegna: dopo l’annuncio delle 5 nuove rotte per l’estate 2019, stiamo lavorando per offrire ai viaggiatori sardi la possibilità di volare ancora più facilmente durante tutto l’anno. Si concretizzeranno a Cagliari circa 50 nuove posizioni lavorative tra piloti e personale di bordo e, a supporto dell’economia locale, non vanno dimenticate le ricadute economiche generate dai nuovi flussi turistici che transiteranno dall’aeroporto. Vorremmo quindi ringraziare tutte le autorità locali che ci hanno accompagnato in questo percorso di costante crescita, insieme al management dell’aeroporto cagliaritano. Naturalmente il ringraziamento più grande va ai 750.000 passeggeri che hanno scelto di volare con la nostra flotta da e per Cagliari”. Maurizio De Pascale, Presidente della Camera di Commercio di Cagliari, ha dichiarato: “Quando una compagnia aerea decide di basare aerei ed equipaggi in un aeroporto, è chiaro che quest'ultimo esprime un interessante potenziale di crescita del traffico. L'Aeroporto di Cagliari ha dimostrato anno dopo anno di avere questa qualità e oggi festeggiamo l'avvio della base di Volotea con la consapevolezza che essa rappresenta un importante valore aggiunto per il territorio e per tutto il tessuto socio-economico del Sud Sardegna. Ringrazio SOGAER e Volotea per questo grande risultato. Abbiamo tutti gli strumenti per lavorare molto bene, per puntare a un'offerta di primissimo livello, sia sul mercato interno che su quelli esteri; è ora necessario che tutti gli attori economici e istituzionali del territorio siano consapevoli di questo e collaborino per rendere la nostra isola una destinazione sempre più conosciuta e ambita”. “Oggi raccogliamo i frutti di una partnership nata nel 2012 che fin dalle prime settimane di operatività di Volotea ha portato a importanti risultati in termini di traffico e passeggeri trasportati – ha dichiarato il Presidente SOGAER, Gabor Pinna -. Negli anni abbiamo consolidato i rapporti con Volotea collaborando in maniera molto mirata e ragionata per offrire un ventaglio di destinazioni che potesse soddisfare al meglio le esigenze del mercato. Volotea ha creduto nel potenziale dell'Aeroporto di Cagliari e SOGAER ha creduto in Volotea e nel suo progetto di business che sembrava cucito su misura per il nostro aeroporto: l'inaugurazione della base è dunque una naturale evoluzione di questa partnership che ci permette di guardare con ottimismo al futuro. In questo clima di reciproca fiducia e proficua collaborazione, ci accingiamo ad affrontare una stagione estiva che si annuncia particolarmente intensa, ma guardiamo anche ai mesi che seguono immediatamente dopo con l'obiettivo di continuare a crescere e offrire ai nostri passeggeri un network sempre più all'altezza delle loro aspettative”. Dello stesso parere Alberto Scanu, Amministratore Delegato SOGAER, che ha aggiunto: “Mi fa piacere pensare che questa cerimonia non rappresenti un punto di arrivo, ma sia il punto di partenza di un lungo percorso di fruttuosa collaborazione tra SOGAER e Volotea. Avere due Airbus A319 basati sul ‘Mario Mameli’ rappresenta un'opportunità eccezionale per l'aeroporto e per tutto il suo bacino di utenza, e non solo perché la nuova base consente la creazione di nuovi posti di lavoro diretti e dell'indotto, ma anche perché ci consente di pianificare nel migliore dei modi l'operatività dei voli e di studiare assieme a Volotea il network dei prossimi anni. Avere la base significa, inoltre, che avremo due aeromobili stabilmente operativi da Cagliari anche nei mesi invernali, in un periodo in cui tradizionalmente l'offerta si comprime rispetto all'estate, potremo quindi offrire un network più ampio durante la winter season e dare un contributo sostanziale agli sforzi per la destagionalizzazione dei flussi turistici. Dal canto suo, Volotea sta dimostrando di essere un vettore estremamente dinamico, ambizioso e in costante crescita, e per questo motivo è un partner ideale per il ‘Mario Mameli’”. Con i 2 aeromobili stanziati a Cagliari, Volotea sarà in grado di offrire ai viaggiatori sardi un ventaglio di voli ancora più ricco, garantendo tariffe convenienti e un’esperienza di viaggio piacevole e rilassante: oltre ai tradizionali voli alla volta di Ancona, Genova, Napoli, Torino, Venezia e Verona in Italia e Bordeaux, Lione, Nantes e Tolosa in Francia, quest’anno la compagnia propone collegamenti da Cagliari anche alla volta di Marsiglia, Strasburgo, Praga, Pescara e Palermo. Molto incoraggianti i numeri registrati dal vettore presso lo scalo sardo: sono 2.800 i voli in programma per il 2019, pari a un incremento del 44% (vs 2018) e a un totale di oltre 414.000 posti in vendita. Per il primo trimestre dell’anno, il tasso di raccomandazione totalizzato è del 92,54%, ciò significa che più di 9 passeggeri su 10 che hanno volato con Volotea, la consiglierebbero ad amici e parenti. Infine, sempre nei primi 3 mesi del 2019, il vettore vanta a Cagliari un tasso di puntualità del 85,4%. Secondo i dati FlightStats.com, Volotea è stata la compagnia aerea low-cost più puntuale in Europa nel primo trimestre 2019. E per festeggiare l’inaugurazione della nuova base, in programma lo speciale appuntamento “Vola Cagliari” firmato Volotea e SOGAER, l’8 e il 9 giugno a Marina Piccola: aperitivi, musica e biglietti gratuiti per viaggiare da Cagliari a bordo degli aeromobili Volotea. Tutte le rotte Volotea in partenza da Cagliari sono già in vendita sul sito www.volotea.com, contattando il call center all’895 895 4404 e nelle agenzie di viaggio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 apr 2019

AEROPORTO CAGLIARI | Nuovi collegamenti con Marsiglia e Palermo operati da Volotea

di mobilita

Inaugurata all’Aeroporto di Cagliari la nuova rotta Volotea per Marsiglia: il collegamento per la Costa Azzurra verrà operato in esclusiva dalla low cost che metterà in vendita oltre 10.600 biglietti sulla tratta. Il vettore iberico, che aprirà la sua nuova base operativa nello scalo cagliaritano a fine maggio, è in procinto di inaugurare anche i nuovissimi voli tra Cagliari e Palermo. Il collegamento con il capoluogo siciliano partirà il 18 aprile e i posti disponibili su questa tratta saranno 16.500. Nella Summer ’19 Volotea collegherà il principale aeroporto sardo con ben 15 destinazioni, di cui 10 in esclusiva: Marsiglia (new),  Palermo (new), Strasburgo (new), Pescara (new), Praga (new), Ancona, Bordeaux, Genova, Lione, Nantes, Napoli, Venezia, Verona, Tolosa e Torino. “Siamo orgogliosi di poter inaugurare 2 nuovi collegamenti da Cagliari verso Marsiglia e Palermo”, ha affermato Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea Italy & Southeastern Europe. “Grazie ai nostri voli sempre comodi, diretti e veloci, tutti i passeggeri in partenza da Cagliari potranno raggiungere, più agevolmente, la penisola italiana, la Francia e la Repubblica Ceca. Allo stesso tempo siamo felici di sostenere il tessuto economico locale grazie ai flussi turistici incoming e alle numerose opportunità lavorative che si concretizzeranno con l’apertura della nostra base sarda”. Soddisfatto Alberto Scanu, amministratore delegato di SOGAER, la società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari: “Ci avviamo con estremo piacere all’apertura della nuova base, un traguardo che rispecchia l’importante collaborazione tra SOGAER e Volotea. L’inaugurazione dei collegamenti per Marsiglia e Palermo - le prime due delle cinque nuove rotte che il vettore low cost aprirà durante la stagione estiva - rappresentano un ulteriore fondamentale tassello per la costruzione di un network che amplierà i collegamenti diretti di linea dal Sud Sardegna, con l’auspicio che la presenza della base Volotea a Cagliari consenta un incremento di voli per tutto l’anno”.

Leggi tutto    Commenti 0