Articolo
16 ago 2018

ROMA | Oltre 2mln di euro di manutenzione straordinaria per il ponte Magliana

di mobilita

L’Amministrazione capitolina, in merito ad alcune affermazioni del  professor Remo Calzona fatte al Corriere della Sera, relative alle condizioni del ponte della Magliana, ha comunicato di aver  stanziato a Bilancio 2018 oltre 2 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria. “Questa struttura presenta da tempo gravi difetti. Intanto, non è mai stata collaudata - ha affermato nell'intervista al  Corriere della Sera il professor Remo Calzona che, per decenni è stato docente di Tecnica delle costruzioni all’università La Sapienza di Roma. - Non sono state fatte prove di carico e di tensione. È un ponte fuorilegge da quando è stato aperto, nel 1950” Nel comunicato l'amministrazione capitolina fa sapere che per tutte le opere di manutenzione urbana di viabilità inter-municipale (ponti, strade, gallerie) nel Bilancio 2018-2020 sono previsti oltre 90 milioni di euro. Inoltre sono stati stanziati circa 10 milioni di euro per servizi di sorveglianza. Sempre per il 2018 sono stati stanziati circa 5 milioni di euro dedicati a progettazione e manutenzione straordinaria dei ponti di Roma Capitale, con interventi programmati su tutto il territorio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2018

MILANO | Un nuovo percorso ciclabile da Largo D’Ancona alle Colonne di San Lorenzo

di mobilita

Un nuovo percorso ciclabile è stato messo a punto dal Comune di Milano per percorrere sulle due ruote un tratto del centro città, esattamente da Largo D’Ancona fino alle Colonne di San Lorenzo. L’obiettivo è stato quello di realizzare un tracciato, dedicato alle biciclette, alternativo alle vie Carducci e De Amicis attualmente interessate dai cantieri della nuova metropolitana M4 (Stazioni S.Ambrogio, Manufatto e Stazione De Amicis) che rendono difficoltosa la circolazione e resa necessaria la soppressione temporanea delle ciclabili. “Con questo percorso – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Marco Granelli – vogliamo offrire maggior sicurezza a chi usa le biciclette per muoversi in città, in particolare garantendo la continuità lungo una direttrice molto importante che attraversa il centro di Milano”. Questo in dettaglio il nuovo indirizzamento consigliato ai ciclisti: largo D’Ancona, via Buttinone, via Terraggio, piazza S.Ambrogio, via Lanzone, via Caminadella e via Gian Giacomo Mora, per concludersi in Corso di Porta Ticinese. Nell’ultimo tratto di via Caminadella viene istituito un percorso ciclabile protetto. Di conseguenza, è stato ripristinato il senso di marcia originario in via Caminadella, nel tratto compreso tra via Lanzone e via Novati, che sarà quindi percorribile provenendo da via Lanzone.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2018

GENOVA | Ecco come cambia la viabilità cittadina per il crollo del ponte Morandi

di mobilita

Con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze cambia la viabilità nelle vie e nelle strade cittadine per il crollo del ponte autostradale Morandi. Limitazione di alcune linee di bus e potenziamento degli orari della metro. La Polizia Locale comunica che, con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze nelle sotto elencate strade sono state stabilite queste prescrizioni:Via Giorgio PerlascaDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Pieragostini e via CampiVia Trenta Giugno 1960Divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via al Ponte Polcevera e via Renata BianchiVia Greto di CorniglianoDivieto di circolazione veicolare e pedonaleVia LorenziDivieto di circolazione veicolare e pedonaleVia Renata Bianchi (tratto compreso tra via Perlasca e via Tea Benedetti)Divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata fatta eccezione per i mezzi di soccorsoCorso PerroneDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con via Perini e via BorzoliTransito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra via Borzoli e via dei Laminatoi mediante accesso a monteTransito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con Via Perini e il civico 74 mediante accesso da mareVia Walter FillakDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Campi e via Vincenzo CapelloVia Enrico PorroDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermataVia del CampassoDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata nel tratto compreso tra il civ. 37 e via della PietraTransito consentito ai soli residenti nel tratto compreso tra via della Pietra e il civ. 24 con regime di senso unico alternato a vista con accesso e uscita da monteSalita BersezioDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata tra il civ. 27 e via della PietraSono state individuate anche aree di supporto logistico per i veicoli e i mezzi di soccorso nel tratto di Via Bianchi che sovrappassa il Torrente Polcevera, nel parcheggio antistante i magazzini Ikea e nel piazzale retrostante i magazzini So.Ge.Gross (area Spinelli) dove la circolazione e la sosta sono consentiti ai soli mezzi di soccorso.AMT. Limitazione ad alcune linee di bus e potenziamento orari della metroA causa del blocco della viabilità di via Fillak e delle altre vie di collegamento tra Val Polcevera e il centro città  da mercoledì 14 agosto e, fino all’adozione di diverse soluzioni di viabilità, le linee 7, 9 sono limitate a Brin. La linea 63 è limitata alla rotatoria di via Ferri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 ago 2018

SAVONA | Entro il 2019 restyling del Palacrociere e due nuovi finger

di mobilita

Miglioramenti funzionali e un nuovo restyling della stazione marittima: Costa Crociere ha presentato recentemente all’ADSP Genova-Savona il progetto di adeguamento di alcune parti del primo palacrociere costruito nel 2003, affinchè possa meglio rispondere alle esigenze dettate dai maggiori flussi di passeggeri soprattutto per quanto concerne la gestione dei controlli di sicurezza   Firmato dallo Studio Vicini Architetti di Genova, prevede infatti, la risistemazione dell'area Rx e check-in e la costruzione di un cubo di vetro sul terrazzo lato città per consentire una maggiore fruibilità dello spazio dedicato ai passeggeri. Via la fontana al primo piano, mentre la statua che era stata collocata davanti al check in troverà posto a piano terra; tra le parti ammezzate verrà costruita una passerella mentre una costruzione in vetro amplierà la zona di accoglienza dei crocieristi sul lato ovest dell’attuale stazione marittima. Il progetto prevede anche la sostituzione dei due fingers esistenti a servizio delle operazioni di imbarco/sbarco passeggeri con altrettanti di maggiori dimensioni e adatti alle caratteristiche delle nuove navi della flotta di Costa Crociere. Il costo degli interventi di adeguamento previsti si aggira sui 5 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 ago 2018

NODO DI GENOVA | Riprende parzialmente la circolazione su alcune linee ferroviarie dopo crollo ponte Morandi

di mobilita

Riprende molto rallentata la circolazione su alcune linee dopo crollo ponte autostradale fra Genova Rivarolo e Genova Sampierdarena   Aggiornamento ore 17 Linea Genova Piazza Principe – Arquata Scrivia (direzioni Torino e Milano): circolazione attiva ma rallentata, con ritardi medi di 60 minuti con punte massime fino a 120, e alcune cancellazioni di treni regionali. Linea Genova – Savona – Ventimiglia: circolazione attiva. Linea Ovada – Genova Piazza Principe: circolazione ancora sospesa fra Genova Borzoli e Genova Piazza Principe. Trenitalia ha attivato un servizio sostitutivo con autobus fra Ovada e Genova Voltri. Trenitalia ha potenziato i servizi di informazione e assistenza ai viaggiatori nelle stazioni del nodo di Genova, Torino e Milano. Aggiornamento ore 13.45 Linea Genova – Savona – Ventimiglia: circolazione riattivata. Linea Genova Piazza Principe – Arquata Scrivia (direzioni Torino e Milano): circolazione riattivata con rallentamenti e alcune cancellazioni di treni regionali. Linea Ovada – Genova Piazza Principe: circolazione ancora sospesa fra Genova Borzoli e Genova Piazza Principe. Ore 11.40 Dalle 11.40 il traffico ferroviario nel nodo di Genova è sospeso per il crollo del ponte autostradale Morandi fra Genova Rivarolo e Genova Sampierdarena. Trenitalia informa che è in corso la riprogrammazione dell’offerta commerciale con cancellazioni, limitazioni e variazioni di percorso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ago 2018

AEROPORTO MALPENSA | Arriva nuova low cost Level

di mobilita

Sabato 11 agosto l'aeroporto internazionale Milano Malpensa ha accolto il primo volo della low cost spagnola Level. Level, brand di proprietà dell’International Airlines Group (IAG), ha cominciato a operare voli lungo raggio low cost da giugno 2017. Da luglio 2018, la compagnia ha comunicato l’intenzione di operare voli low cost a corto raggio da Vienna verso l’Europa, per ampliare il proprio network di destinazioni. Malpensa è stata scelta come una delle prime destinazioni per il lancio dei collegamenti corto raggio. I voli di Level da Milano Malpensa a Vienna (operati da Anisec – codice VK) sono acquistabili sul sito di vueling e saranno operati con Airbus A321. La destinazione Vienna, collegata storicamente a Malpensa da Austrian Airlines e dallo scorso maggio anche da easyJet, sta registrando un’importante crescita in termini di passeggeri e di arrivi turistici, grazie anche all’aumento di collegamenti disponibili tra Milano e Vienna.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ago 2018

FIRENZE | Parere tecnico favorevole per il Masterplan dell’aeroporto Amerigo Vespucci

di mobilita

La giunta di Palazzo Vecchio ha espresso parere favorevole al masterplan dell’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze presentato da Toscana Aeroporti. L’ok è arrivato nel corso dell’ultima seduta ed è subordinato all’adempimento di alcune prescrizioni. L’atto dovrà poi passare all’esame del Consiglio comunale, come richiesto dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti nella nota di convocazione alla conferenza dei servizi del prossimo 7 settembre. La pronuncia di compatibilità ambientale da parte del ministero dell’Ambiente era arrivata il 28 dicembre 2017. Il Comune di Firenze, con la delibera di oggi, prende atto dei contenuti del parere tecnico espresso sul masterplan, sulla base della documentazione trasmessa da Enac. L’area di coordinamento tecnica e la direzione generale hanno redatto il parere in un unico documento, comprensivo dei pareri espressi dalla direzione Urbanistica, dalla direzione Ambiente e dalla direzione Nuove infrastrutture e mobilità. In merito alle prescrizioni nel documento si ricorda, tra l’altro, che fin dall’approvazione del piano strutturale il Consiglio comunale di Firenze si era espresso favorevolmente rispetto alla riqualificazione dell’aeroporto con una pista orientata come quella oggi prevista nel masterplan. Il parere prevede altresì alcune raccomandazioni/prescrizioni e/o verifiche in tema di mobilità. Tutto ciò anche in considerazione dell’adeguamento dello svincolo di Peretola, della circolazione su viale Guidoni e viale XI Agosto e del previsto prolungamento della pista ciclabile di via Perfetti Ricasoli fino all’intersezione con viale XI Agosto. Sempre in tema di ciclabilità, si chiede di realizzare il collegamento fra l’attuale pista di via Pratese e la viabilità principale dell’intervento aeroportuale. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 ago 2018

FIRENZE | A ottobre la revisione delle tariffe PEGASO

di mobilita

La rimodulazione rientra nelle correzioni annunciate dall'assessore Vincenzo Ceccarelli ai primi di agosto in seguito alla necessità di aggiustare alcune anomalie riscontrate con l'introduzione della comunità tariffaria regionale entrata in vigore il primo luglio, che ha dovuto scontrarsi con la complessità della costruzione della tariffa. L'obiettivo della revisione, dare equità ad un sistema che vedeva circa 300 tariffe diverse in vigore in Toscana. Con i correttivi introdotti, ad esempio, l'abbonamento mensile Pegaso extraurbano integrato con l'urbano di Firenze, prevede una riduzione media del costo, nelle prime dieci fasce chilometriche, dell'8,5% rispetto alle tariffe introdotte il 1° luglio, ed un adeguamento medio delle tariffe, rispetto alla situazione precedente la comunità tariffaria, di poco inferiore al 2%. L'abbonamento annuale Pegaso extraurbano integrato con l'urbano di Firenze, prevede invece una riduzione media del costo, nelle prime dieci fasce chilometriche, del 7,4% rispetto al 1° luglio, ed un adeguamento medio rispetto alla situazione precedente la comunità tariffaria del 5%. "Quella che stiamo realizzando è davvero una manovra senza precedenti in Toscana e anche a livello nazionale. Sapevamo fin dall'inizio - spiega l'assessore ai trasporti, Vincenzo Ceccarelli – che inevitabilmente ci sarebbe stato bisogno di interventi utili a correggere le eventuali storture e rendere più equo il nuovo sistema tariffario. Oggi interveniamo anche sul Pegaso, così come annunciato, cioè sull'abbonamento regionale che permette la massima integrazione possibile tra servizi di tpl extraubani ed urbani, sia su ferro che su gomma. L'obiettivo - prosegue Ceccarelli - è garantire il miglior rapporto qualità/prezzo, nel rispetto delle norme nazionali che ci chiedono di coprire i costi per il 35% dai ricavi dei biglietti, e dunque far corrispondere all'adeguamento del costo del servizio un equivalente miglior amento. Nei prossimi due anni entreranno in servizio oltre quattrocento nuovi pullman e quasi duecento paline intelligenti. La posizione del 95% dei mezzi sarà controllata in tempo reale attraverso un sistema di rilevamento satellitare. Inoltre abbiamo già annunciato ulteriori misure per contrastare l'evasione, perché anche questo è un potente strumento di equità, oltre ad intercettare un corretto sentimento di rispetto delle regole". Pegaso è il sistema tariffario che consente un utilizzo combinato delle diverse modalità di trasporto extraurbano (autolineee/ferrovie) ed urbano, tramite il quale il passeggero, acquistando un unico titolo di viaggio, può sfruttare pienamente le opportunità offerte dalla rete del trasporto pubblico regionale sia su treno che su autobus. Per accedere ai servizi e ai vantaggi del sistema tariffario regionale Pegaso è necessario munirsi della PEGASOcard, cioè una tessera di accesso nominativa. Una volta in possesso della PEGASOcard, il titolare della stessa può acquistare gli abbonamenti Pegaso , mensili ed annuali, presso le rivendite delle aziende, e di Trenitalia, presenti sul territorio regionale. E' possibile acquistare anche biglietti giornalieri Pegaso, in questo caso non è necessario essere in possesso della PEGASOcard. Gli abbonamenti, ed i biglietti giornalieri, consentono di utilizzare indifferentemente tutti i mezzi di trasporto che collegano le località di origine e destinazione dello spostamento, con possibilità di salita e discesa in tutte le fermate comprese nella tratta riportata sulla tessera. PEGASOcard, abbonamenti e biglietti giornalieri Pegaso possono e ssere acquistati anche presso tabaccherie, pubblici esercizi e negozi che espongono il marchio Pegaso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 ago 2018

ROMA | Modifiche alla circolazione sulla linea Roma – Formia/Nettuno

di mobilita

Cantieri al lavoro, dalle 22.30 di giovedì 30 agosto alle 4.30 di lunedì 3 settembre, fra Torricola, Pomezia e Campoleone, per la realizzazione di un nuovo sottovia a Falcognana e la demolizione di un cavalcavia a Pomezia. Nel piano degli interventi, che hanno la finalità di innalzare ulteriormente regolarità, sicurezza e affidabilità del servizio, sono compresi i lavori di demolizione di un ponte in muratura, la realizzazione di un sottovia e l’abbattimento di un cavalcavia ad arco in muratura a tre campate. Per consentire l’operatività dei cantieri, sarà modificato il programma di circolazione dei treni regionali delle linee FL7 Roma –Formia –Napoli e FL8 Roma –Nettuno, con ripercussioni anche per alcuni treni della FL6 Roma – Cassino. I treni della lunga percorrenza viaggeranno sul percorso alternativo via Cassino. Tutti treni della FL7 Roma –Formia –Napoli saranno limitati alla stazione Campoleone; chi è diretto a Roma Termini troverà un servizio con autobus fino a Cecchina. Da Cecchina si potranno prendere i treni della linea Velletri diretti a Roma Termini. Per l’occasione la linea FL4 sarà potenziata con un maggior numero di corse e treni più capienti (tipo Vivalto a 6 carrozze). Stessa modalità per il tragitto inverso Roma – Campoleone. I collegamenti Roma - Latina saranno cancellati mentre i treni da e per Napoli che già effettuano le fermate di Latina e Formia, fermeranno anche a Cisterna di Latina. Tutti i treni della FL8 Roma – Nettuno e viceversa, avranno origine corsa da Campoleone e saranno cancellati tra Roma Termini e Campoleone. I viaggiatori diretti a Roma dovranno scendere nella stazione di Aprilia dove troveranno autobus sostitutivi diretti alla metro B – Laurentina. Viceversa i viaggiatori provenienti da Roma troveranno autobus sostitutivi in partenza dalla stazione della metro B – Laurentina per Aprilia dove proseguiranno il viaggio in treno verso Nettuno. Tra Campoleone e Pomezia sarà attivo servizio sostitutivo con bus. Nella stazione di Torricola non verrà effettuato servizio viaggiatori.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2018

AEROPORTO GENOVA | Il 2018 è l’anno dei record con un incremento del 25%

di mobilita

Luglio si conferma il mese più trafficato nella storia del Cristoforo Colombo. Continua l’exploit dei voli internazionali: nei primi sei mesi dell’anno passeggeri in aumento del 25%. Prossimo obiettivo: migliore esperienza di viaggio per chi parte e arriva all’Aeroporto di Genova Continua la crescita a doppia cifra dell’Aeroporto di Genova. Grazie ai nuovi collegamenti avviati nei mesi scorsi, il traffico passeggeri aumenta del 12,2% dei primi sei mesi dell’anno. Luglio è stato il mese record nella storia del Cristoforo Colombo, con 169.519 passeggeri e un incremento del 24,7% rispetto allo stesso mese del 2017. Ancora particolarmente positivi i dati dei voli internazionali: se nei primi sei mesi dell’anno l’Aeroporto di Genova ha registrato un +25,4% (contro una media nazionale del 7,5%), nel solo mese di giugno l’incremento è stato del 39,8% (mentre a livello nazionale la media è rimasta al 7,5%). Risultati che sono stati presentati questa mattina alla presenza del Sindaco di Genova, Marco Bucci, del Presidente della Regione, Giovanni Toti, del Presidente dell’autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini, e del Sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture, e Vice Ministro in pectore, Edoardo Rixi. «Il lavoro fatto in questo ultimo anno è stato notevole e oggi se ne vedono i risultati. – ha detto Paolo Emilio Signorini, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale – Ora che l’aeroporto ha dimostrato di poter crescere in maniera significativa, le istituzioni locali possono aiutarci a superare ulteriori sfide come quella del collegamento tra terminal e ferrovia e quelle che riguardano l’integrazione tra aeroporto e città». Il 2018 si conferma come l’anno della svolta per il Cristoforo Colombo, passato dalle 25 rotte dirette del 2017 alle 39 di quest’anno. Tra le novità, i collegamenti con Copenaghen (SAS), Madrid, Mykonos, Lamezia Terme e Lampedusa (Volotea), che si sono affiancati alle nuove rotte verso Gran Bretagna (Londra Luton, Manchester e Bristol) e Germania (Berlino, con easyJet, in aggiunta a Monaco e Francoforte di Lufthansa). Tra le novità anche il collegamento con Atene di Aegean Airlines (in aggiunta a quello di Volotea) e i charter da Glasgow e Tel Aviv. Il 2018 ha visto anche un potenziamento dei collegamenti esistenti, come quello per Amsterdam (il volo, giornaliero, ha visto l’introduzione della doppia frequenza nel fine settimana) e quello per Parigi (sempre in estate, Air France ha incrementato l’offerta di posti su volo da Genova, tre volte al giorno).Le giornate di traffico record (il 17 giugno sono transitati dall’aeroporto 6.105 passeggeri) hanno messo in evidenza i limiti capacitivi dell’aerostazione, il cui ampliamento non è ulteriormente differibile. Inoltre, tra le richieste dei viaggiatori emerse da un’indagine online condotta tra fine luglio e inizio agosto tra oltre 800 partecipanti, ci sono migliori collegamenti con la città e l’incremento delle aree commerciali e di ristorazione: temi sui quali il Cristoforo Colombo ha già avviato diversi interventi (tra i quali il potenziamento del servizio Volabus e i24 da parte di AMT, il nuovo ufficio informazioni turistiche di Comune e Regione al piano arrivi, i nuovi punti di ristorazione al piano partenze, l’apertura della parafarmacia, nuova segnaletica, nuovi elementi di arredo e di accesso all’area ritiro bagagli). La rinnovata Genova Lounge ha visto un incremento di accessi del 71% tra gennaio e giugno: un segnale di forte apprezzamento per la nuova sala e per i suoi servizi. «I dati di traffico di questi mesi dimostrano che il lavoro avviato sta portando risultati importanti. – ha detto Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova – La nostra intenzione è quella di proseguire il percorso di ampliamento delle rotte da e per Genova, ma anche di continuare a migliorare i servizi in aeroporto per rendere sempre più piacevole l’esperienza di chi viaggia da e per il Cristoforo Colombo». «L’Aeroporto di Genova è tornato a decollare, sono contento che abbia intrapreso questa strada. – ha dichiarato Marco Bucci, Sindaco di Genova – Da parte mia, auspico un ulteriore della clientela business. Un ringraziamento al management per i risultati raggiunti, che ora ci aspettiamo proseguano anche nei prossimi anni». «Quando siamo entrati in carica l’Aeroporto di Genova stava scivolando verso il milione di passeggeri, oggi è ragionevole darsi come traguardo quello dei due milioni entro il 2020 – ha affermato Giovanni Toti, Presidente della Regione – Ora dobbiamo individuare un percorso che dia continuità per il futuro, con il rinnovo della concessione, e proseguire con l’ampliamento del terminal e il collegamento con la ferrovia. Oggi però celebriamo questi risultati, anche perché se l’aeroporto cresce significa che è tutta la regione a crescere».«Avere un aeroporto è fondamentale per il territorio. – ha detto Edoardo Rixi, Sottosegretario e Vice Ministro in pectore ai Trasporti e alle Infrastrutture – In prospettiva ci sono molti temi importanti, come il rinnovo della concessione e il collegamento con la ferrovia. Ora è il momento di mettere in sinergia aeroporto, merci e crociere, senza dimenticare le peculiarità del Cristoforo Colombo, come la vicinanza al porto, e il suo ruolo a servizio delle attività di protezione civile». I VOLI DELL’ESTATE 2018 - Elenco dei voli all’indirizzo www.airport.genova.it/destinazioni Nazionali: Alghero, Brindisi, Cagliari Catania Bari, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli (Volotea), Olbia (Volotea e Alitalia), Roma (Alitalia). Internazionali: Amsterdam (KLM), Atene (Volotea e Aegean Airlines), Barcellona (Vueling), Berlino (easyJet), Bristol (easyJet), Bucarest (Ernest Airlines), Copenaghen (SAS), Francoforte (Lufthansa), Ibiza (Volotea), Londra Stansted (Ryanair), Londra Gatwick (British Airways), Londra Luton (easyJet), Madrid (Volotea), Manchester (easyJet), Minorca (Volotea), Mykonos (Volotea), Monaco (Lufthansa), Mosca (S7 Airlines), Palma di Maiorca (Volotea), Parigi (Air France), Santorini (Volotea), Tirana (blu-express). OLTRE 600 DESTINAZIONI NEL MONDO CON UNO SCALO Grazie ai collegamenti con gli hub di Parigi, Amsterdam, Monaco, Francoforte, Roma, Copenaghen, Atene, Londra, Mosca e Barcellona, ogni giorno è possibile volare da Genova verso oltre 600 destinazioni nel mondo con un solo scalo (contro le 400 destinazioni raggiungibili nel 2017).

Leggi tutto    Commenti 0