Articolo
23 feb 2018

BOLOGNA | Attivi gli ascensori nella stazione di Porretta Terme

di mobilita

Attivi nella stazione di Porretta Terme, i due nuovi ascensori di collegamento tra i marciapiedi 1 e 2. I nuovi ascensori hanno una portata di 630 chilogrammi e 8 persone e sono dotati di telecamere di sicurezza interne ed esterne, nonché di collegamento bidirezionale diretto con la ditta di manutenzione in caso di necessità. Un sistema di controllo audio-video ne consente il monitoraggio anche dalla control room regionale nella stazione di Bologna Centrale. L’intervento, realizzato da Rete Ferroviaria Italiana, rientra nel piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle stazioni e migliorerà l’accessibilità della stazione di Porretta, dove la società del Gruppo FS ha già completato l’innalzamento dei marciapiedi (55 cm – standard europeo per i servizi metropolitani) per favorire la salita e discesa dei passeggeri dai treni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

REGIONE CALABRIA | Presentato il progetto del Megalotto della S.S.106 “Sibari-Roseto Capo Spulico

di mobilita

Il presidente della regione Calabria Mario Oliverio ha presentato alla stampa il nuovo collegamento tra Sibari e Roseto Capo Spulico, illustrando in particolare il progetto della Seconda Tratta del Terzo Megalotto della S.S.106 "Trebisacce-Roseto Capo Spulico". Il progetto del secondo tratto sarà oggetto di approvazione definitiva da parte del Cipe, dopo aver ricevuto i necessari pareri dell'ambiente, dei beni cultura tali e in ultimo quello del consiglio superiore dei lavori pubblici, riconvocato per il prossimo Mercoledì 28 febbraio. L’opera garantirà il collegamento veloce ed in sicurezza con il Corridoio Adriatico, ma anche i numeri che le sono correlati: un investimento di un miliardo e trecento milioni di euro, oltre mille nuovi occupati nel cantiere che una volta avviato sarà tra i maggiori del Paese. Si tratti di un intervento storico, non solo per il rilevante investimento economico ma anche perché realizza per la Calabria una fondamentale alternativa all'autostrada. L'opera collegherà il corridoio Adriatico con la Trasversale Sibari- svincolo Firmo A2. L'intervento si articola in due tratti: il primo tra Sibari e Trebisacce, già approvato dal Cipe ed in fase di progettazione esecutiva; il secondo, tra Trebisacce e Roseto Capo Spulico, avute tutte le approvazioni di legge (pareri ambientali, dei beni architettonici, del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici) sarà approvato alla prossima seduta del Cipe. " Abbiamo raggiunto un importante obiettivo- ha messo in rilievo Oliverio-; è stato un lavoro faticoso ma finalmente ci siamo. Abbiamo portato a compimento dal punto di vista progettuale con l’ultimo parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che all’unanimità si è espresso favorevolmente e con i ministeri competenti, anche quelli che negli anni avevano avanzato osservazioni, il ministero dell’ambiente e quello dei beni culturali che hanno dato a questa ultima ipotesi progettuale piena adesione ed approvazione. Ci siamo: il Cipe di mercoledì 28, già convocato, sarà il suggello definitivo perché formalizzerà questo lavoro del quale i passaggi più importanti e significativi sono stati fatti e le difficoltà rimosse. Il Cipe convocato per stamattina è stato aggiornato per problemi relativi ad altre realtà del Paese che hanno posto l’esigenza di una messa a punto dei loro progetti e quindi è stato spostato”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

GENOVA | Agevolazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico

di mobilita

Vantaggi in arrivo per gli abbonati al trasporto pubblico; nella prossima dichiarazione dei redditi 2019 sarà possibile usufruire di agevolazioni fiscali per tutti coloro che hanno un abbonamento nominativo ai mezzi pubblici. E’ la legge di bilancio 2018 N. 205, approvata il 27/12/2017, a reintrodurre le agevolazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico;  gli abbonamenti acquistati direttamente dalle persone fisiche rientrano infatti tra gli oneri detraibili.L'agevolazione fiscale è concessa per gli acquisti (indipendentemente dalla validità dell'abbonamento) effettuati nel 2018 che potranno essere portati in detrazione nella dichiarazione dei redditi 2019.AI fine di fruire della detrazione trasporti pubblici 2018, i cittadini dovranno conservare la ricevuta di pagamento indipendentemente dalla modalità di pagamento (contanti, pos, carta di credito).  Si ricorda che il diritto alla detrazione è legato all'acquisto di un abbonamento nominativo al trasporto pubblico, pertanto i biglietti e/o carnet sono esclusi dall'agevolazione.Un’altra novità è l’introduzione di agevolazioni fiscali per i "buoni TPL". Qualora il datore di lavoro acquisti titoli di viaggio per il trasporto pubblico locale a favore di propri dipendenti o rimborsi loro le spese per l’acquisto, le somme impegnate non concorrono a formare reddito di lavoro dipendente, così come già avviene per strumenti di welfare quali i “buoni pasto”. Questa norma può offrire un’utile occasione per la diffusione degli abbonamenti al trasporto pubblico, assicurando un importante contributo allo sviluppo della mobilità sostenibile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

ROMA | Acceso il primo segnale della rete mobile di quinta generazione, #Roma5G

di mobilita

Il progetto #Roma5G entra nel vivo: Roma Capitale, Fastweb ed Ericsson hanno acceso oggi il primo segnale 5G a Roma attraverso una demo di realtà virtuale presso la Biblioteca Fabrizio Giovenale, nel Municipio IV. Una prova dal vivo che ha permesso di dimostrare sul campo le potenzialità della futura rete di quinta generazione in termini di capacità di trasmissione, di significativa diminuzione della latenza e di direzionalità del segnale sugli utenti in movimento. L’attivazione del primo segnale 5G nella Capitale si realizza a cinque mesi dal lancio del progetto il cui obiettivo è quello di attrarre le eccellenze di settore per fare di Roma un laboratorio nazionale di innovazione nel quale sperimentare soluzioni innovative in grado di migliorare il modo di vivere la città, con il coinvolgimento di una varietà di soggetti, quali ad esempio le municipalizzate, le industrie, i cittadini, gli sviluppatori e i centri di ricerca. Nel corso della conferenza stampa che si è svolta presso la Biblioteca Giovenale con la partecipazione della sindaca Virginia Raggi, dell'assessora a Roma Semplice, Flavia Marzano, del Technology Officer di Fastweb, Andrea Lasagna e dell'Head of Strategy and Business Development, Ericsson in Italia, Riccardo Mascolo, è stato mostrato dal vivo il funzionamento di alcune applicazioni legate alla realtà virtuale, con la trasmissione di un video in alta qualità e la fruizione attraverso speciali visori di un video immersivo della città di Roma realizzato con la tecnica della ripresa a 360 gradi. Contestualmente è stato illustrato il percorso di innovazione, gli ambiti individuati per la sperimentazione della rete mobile 5G e gli scenari applicativi che potranno essere sviluppati già a partire dalla seconda metà del 2018 sulla base delle disponibilità e delle autorizzazioni necessarie da parte di tutti i soggetti coinvolti. Il primo ambito sarà relativo alla valorizzazione del patrimonio culturale e artistico della Capitale a supporto del turismo: saranno individuati siti archeologici o ambienti museali in cui arricchire l’esperienza del visitatore attraverso applicazioni di realtà virtuale e realtà aumentata, che consentiranno in alcuni casi la ricostruzione di ambienti non più accessibili o esistenti. Il secondo ambito di sperimentazione riguarderà lo sviluppo di servizi di nuova generazione legati alla sicurezza con soluzioni innovative di telesorveglianza ad altissima definizione. Il terzo ambito individuato è quello relativo alla mobilità urbana con lo sviluppo di applicazioni sia per i servizi di tracciamento automatico del viaggio per nuovi modelli di tariffazione e di informazione ai viaggiatori sui mezzi pubblici sia per la telemetria in tempo reale della diagnostica di bordo e l’analisi predittiva dei guasti. Come emerso dal recente report “Merged Reality” di Ericsson, turismo e mobilità sono proprio tra gli ambiti che, secondo 6 consumatori italiani su 10, saranno modificati profondamente dalla fusione tra Realtà Virtuale e Realtà Aumentata nella nostra quotidianità: per il 21% degli italiani intervistati sarà possibile esplorare le destinazioni tramite mappe che integrano informazioni accessibili in Realtà Aumentata e per il 25% si potrà viaggiare virtualmente insieme ad altre persone.  Ma, affinché ciò accada, serve migliorare i tempi di risposta delle reti di telecomunicazioni mobili e, in questo, il 5G può giocare un ruolo importante.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 feb 2018

M’illumino di meno, venerdi 23 febbraio Roma partecipa alla Giornata del risparmio energetico

di mobilita

Anche quest’anno Roma Capitale aderisce a ‘M’illumino di meno’, iniziativa promossa dalla trasmissione ‘Caterpillar’ di Rai Radio 2, giunta alla quattordicesima edizione. L’evento si svolge il 23 febbraio con l’obiettivo di promuovere il risparmio energetico tramite gesti simbolici diffondendo l’invito a spegnere una piazza o un monumento. L’edizione 2018 è dedicata agli stili di vita sostenibili e alla promozione del “camminare” come attività fisica utile agli spostamenti senza l’utilizzo di mezzi che comportano dispendio di risorse energetiche. È quanto prevede una memoria approvata dalla Giunta Capitolina. A spegnersi simbolicamente per trenta minuti, in nome della salvaguardia dell’ambiente, saranno le luci del Campidoglio e di Fontana di Trevi. Oltre allo spegnimento dell’illuminazione, il Municipio IX, nel quartiere Eur, ha organizzato per venerdì prossimo, tra le 17 e le 19.30, una passeggiata per scoprire le bellezze artistiche attraverso l'uso dei "piedi". I cittadini sono invitati a donare simbolicamente i passi che compiono quotidianamente fino al 23 febbraio sul contapassi online di M’illumino di meno. Prosegue, così, il percorso dell’amministrazione volto a garantire profili di sostenibilità a 360 gradi. Ne sono un esempio il Piano per la riduzione e la gestione sostenibile dei materiali post-consumo, con cui si stanno avviando una serie di misure per ridurre la produzione di rifiuti e ottimizzare la raccolta differenziata, in modo da destinare a recupero i materiali riciclabili; e la predisposizione del Piano d’Azione per l’energia sostenibile ed il clima, proprio per individuare gli interventi più opportuni per progettare e sviluppare la città nell’ottica della sostenibilità ambientale ed energetica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 feb 2018

MILANO | Valori Pm10 rientrati, da domani stop alle misure

di mobilita

I livelli delle polveri sottili Pm10 sono scesi sotto il limite di 50 microgrammi per metro cubo. Come registrato dalle centraline Arpa nell’area urbana e metropolitana il 19, 20 e 21 febbraio, il Pm10 si è attestato rispettivamente su 24.2 microgrammi, 46.7 microgrammi e, ieri, su 43.6 microgrammi. Vengono quindi revocate, a partire da domani venerdì 23 febbraio, le misure di contenimento delle emissioni come da protocollo aria della Regione Lombardia che erano state avviate lo scorso 20 febbraio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 feb 2018

Tirrenia apre le prenotazioni per le linee Napoli-Cagliari e Palermo-Cagliari

di mobilita

Dal mese di giugno Tirrenia aprirà le prenotazioni per le linee Napoli-Cagliari e Palermo-Cagliari. Le partenze per l'estate sono prenotabili attraverso il sito internet della Compagnia www.tirrenia.it, rinnovato con contenuti semplificati e disposti in modo tale da migliorare la ricerca di informazioni per l'utente, in più lingue, e una home page con tutte le informazioni commerciali, le promozioni e i servizi di bordo, tutto a portata di click. Oltre 4.000 partenze per la Sardegna (fino a 24 al giorno) previste per il 2018. Tirrenia, insieme Moby, offre il più grande network di collegamenti e una vasta scelta di orari e porti di partenza, con la possibilità in alta stagione di viaggiare sia in notturna che in diurna grazie al potenziamento delle corse. Viaggiare con le Compagnie del Gruppo Onorato Armatori significa sentirsi completamente a proprio agio, in un ambiente piacevole con un'atmosfera di relax e divertimento.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 feb 2018

Il porto di Gioia Tauro, ultima tappa della visita di Pat Cox in Calabria

di mobilita

Il porto di Gioia Tauro è stata l’ultima tappa della visita ufficiale del Coordinatore del Corridoio Europeo Pat Cox in Calabria. Cox ha incontrato il management dell'Autorità Portuale di Gioia Tauro, i terminalisti e successivamente ha visitato il porto, su invito dell’Autorità Marittima, i terminal contenitori ed automotive. L’incontro, che si è svolto presso la sede dell’Autorità Portuale, ha avuto inizio con i ringraziamenti e la breve introduzione sugli obiettivi della visita da parte di Alessandra Arcodia, fondatrice e direttrice Affari Europei dell'associazione non profit WISDO Public Policy & Management; successivamente son seguiti gli interventi dell’Assessore Russo; del presidente Comitato per le Politiche di Coesione Territoriale di Confindustria, Mazzuca; del Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Gioia Tauro, Spatafora; di De Bonis per A.D. Autoterminal e di Testi per MCT. I lavori sono stati chiusi dall’intervento conclusivo del Coordinatore del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo, Pat Cox. Durante l’incontro ci si è soffermati sul sistema dei trasporti della Calabria e del porto di Gioia Tauro nel contesto europeo. Il Porto di Gioia Tauro rappresenta per la Calabria un punto decisivo che ha dimostrato come, una buona intuizione imprenditoriale, sostenuta da idonee capacità realizzative e da una collaborazione virtuosa tra partner pubblici e privati, possa permettere la realizzazione di iniziative imprenditoriali di grandi dimensioni, anche in un territorio complesso come quello della Calabria. Dal 1995 fino al 2008, il porto di Gioia Tauro è cresciuto oltre le aspettative iniziali grazie soprattutto al successo del transhipment, che ha portato molte linee di navigazione a utilizzare Gioia Tauro come punto di snodo dei traffici internazionali di merce containerizzata. Oggi, lo sviluppo del porto di Gioia Tauro e di tutta l'area che lo circonda non può essere legato solamente al transhipment, che continua ad essere architrave del porto, ma richiede iniziative finalizzate alla creazione delle condizioni necessarie per attrarre sul territorio imprese logistiche e industriali, italiane ed estere. Il Coordinatore Cox nel suo intervento conclusivo ha sintetizzato alcune considerazioni relative alla visita ufficiale compiuta in Calabria e Sicilia. Ha sottolineato che “se si vuole organizzare una strategia coerente, occorre lavorare insieme per lo sviluppo del Sud d’Italia. Non è possibile prevedere la programmazione europea nella fase successiva al 2020, ma è fondamentale parlare adesso dei piani futuri. Quindi mi complimento con la Regione Calabria per aver sviluppato le proposte inserite nel piano e per aver proiettato le strategie di sviluppo della Calabria in una prospettiva futura. Condivido, inoltre, la necessità, rimarcata anche nell’intervento del prof. Russo, di puntare sulla ricerca e sulla formazione”. La visita in Calabria del Coordinatore Cox rientrava tra gli eventi del programma TRANMED, promosso dall’associazione WISDO, che ha l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto, e che, nell'ultimo anno, ha instaurato un intenso dialogo con la Commissione Europea per dare alla Calabria e alla Sicilia un ruolo non periferico, ma strategico all'interno del corridoio Scandinavo–Mediterraneo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 feb 2018

NAPOLI | Deviazione per alcune linee BusItalia Campania fino al 9 marzo

di mobilita

Fino a venerdì 9 marzo nel comune di Gragnano per consentire l’esecuzione di lavori stradali, nella fascia oraria compresa tra le 7.00 e le 17.00, è attivo il divieto di circolazione per gli autobus nel tratto di via Madonna delle Grazie compreso tra via dei Pastai e via Visitazione. Per questo motivo le autolinee BusItalia Campania 74 (Corbara-San Marzano-Angri-Castellammare) e 77 (Sant’Antonio Abate-Scafati-Castellammare) sia in direzione Castellammare che provenienti da Castellammare percorrono via dei Pastai e via Visitazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 feb 2018

VENEZIA | Apertura viabilità laterale del Ponte dell’Accademia

di mobilita

Sono state aperte le due passerelle laterali che permetteranno ai pedoni attraverso un senso unico, sul lato destro e sinistro, di poter attraversare il Ponte dell’Accademia.  “Oggi è una giornata importante per Venezia – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, in sopralluogo al cantiere di restauro - perché potranno iniziare i lavori nella parte centrale dell’opera con la rimozione della pavimentazione, dei 165 gradini e dei parapetti, intervenendo sulla struttura metallica per poi ricoprire nuovamente i gradini in legno. Fino a questo momento si è lavorato nella zona inferiore al ponte scoprendo tutte le parti e portando a nudo l’acciaio per verificare quale fossero le condizioni tolta la ruggine". Il restauro, che dovrà garantire la manutenzione, la durabilità e l'accessibilità del secondo ponte eretto sul Canal Grande dopo quello di Rialto, avverrà con la sostituzione degli elementi degradati e delle parti lignee deteriorate e l'inserimento di elementi distanziatori per salvaguardare le sezioni più difficilmente sostituibili. L’importo dei lavori è di 1.300.000 euro, finanziato da una donazione di privati pari a 1.700.000 milioni di euro, così come già avvenuto per il restauro del Ponte di Rialto realizzato grazie al contributo di un'altra realtà imprenditoriale, che sta consentendo di restituire alla città patrimoni storici artistici e architettonici di grande importanza. “Stiamo rispettando esattamente il crono programma dei lavori, iniziati ad ottobre. Anche dal punto di vista della viabilità – continua l'assessore – il cantiere non sta creando particolari difficoltà. Oggi per garantire che il flusso pedonale non subisse intoppi, due agenti della Polizia locali hanno indirizzato il transito delle persone. Soluzione che verrà adottata anche nei prossimi giorni nei momenti più critici delle giornate, come ad esempio alla fine delle lezioni di scuola con l’uscita degli studenti almeno fino a quando non ci abitueremo. Il termine dei lavori con la riapertura del Ponte dell'Accademia è previsto per il mese di giugno".

Leggi tutto    Commenti 0