Articolo
17 lug 2019

ROMA | Riapre il passaggio pubblico del Teatro di Marcello,

di mobilita

Dopo 3 mesi di lavori, riapre al pubblico il percorso pedonale ad ingresso libero del Teatro di Marcello, che mette in collegamento via Montanara con il Portico d’Ottavia. L'intervento di messa in sicurezza è stato promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Nell'Area archeologica del Teatro di Marcello è stato realizzato, infatti, un nuovo percorso pedonale per consentire un transito più agevole e sicuro alle migliaia di visitatori e cittadini che da anni accedono all’area e la usano anche come attraversamento tra via Montanara e il Portico d’Ottavia. Il passaggio – costituito da un massetto in malta di calce e pozzolana ed isolato dal terreno sottostante tramite uno strato di “tessuto non tessuto”, per non interferire con le preesistenze archeologiche – è ora definito da nuovi margini, costituiti da paletti dissuasori e catenelle in metallo, che ridisegnano l’accessibilità all’area valorizzando l'esperienza della visita archeologica. Infatti, la nuova delimitazione degli spazi configurata dalla nuova recinzione permette di avvicinarsi maggiormente al Teatro per ammirare la maestosità dell'architettura romana, fino al limitare dei fornici. I lavori sono stati realizzati dall'Impresa C.L.C.&.C SRL, aggiudicataria della gara d'appalto, per un importo complessivo di € 101.393,49, sotto la Direzione Tecnico-Scientifica della Sovrintendenza Capitolina.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 lug 2019

AEROPORTO NAPOLI | Nuovo volo per Hurghada operato da easyJet

di mobilita

easyJet ha annunciato un nuovo collegamento internazionale dall’Aeroporto Internazionale di Napoli. A partire dal 29 ottobre tutti i passeggeri in partenza dallo scalo partenopeo che vorranno godersi lo splendido mare di Hurghada avranno a disposizione il nuovo collegamento Napoli - Hurghada, già disponibile sul sito easyJet.com, sull’app mobile e sui canali GDS. easyJet aumenta così l’offerta di destinazioni leisure dal capoluogo campano grazie al nuovo collegamento che sarà operativo con una frequenza bisettimanale, il martedì e il sabato. Il nuovo volo rappresenta un ulteriore ampliamento dell’offerta per i passeggeri campani ma non solo, sempre più connessi con le destinazioni internazionali del network. Presente presso lo scalo dal 2000, ad oggi easyJet ha trasportato da e per Napoli oltre 12 milioni di passeggeri, incrementando ogni anno la connettività di Napoli con il resto della penisola e con l’Europa. Da Capodichino, infatti, easyJet offre ai propri passeggeri 44 collegamenti nazionali ed internazionali, garantendo molteplici soluzioni di viaggio, con 3,6 milioni di posti offerti nell’anno fiscale 2018. Per quest’anno la compagnia prevede un’ulteriore crescita del 18%, confermando la continuità degli investimenti attraverso un numero maggiore di posti in vendita e l’allargamento del ventaglio di destinazioni servite

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 lug 2019

Volotea tocca quota 2 milioni di passeggeri trasportati a Napoli

di mobilita

Volotea ha toccato quota 2 milioni di passeggeri trasportati a Napoli dopo 6 anni d’attività. Un traguardo importante che Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea, e Roberto Barbieri, Amministratore Delegato Gesac S.p.A., hanno festeggiato oggi, premiando la fortunata passeggera, Almerinda Di Benedetto. Almerinda, docente presso l’università degli Studi di Napoli in partenza per Cagliari, è la seconda milionesima passeggera Volotea presso lo scalo campano e ha ricevuto un premio davvero speciale, un anno di voli gratuiti su tutte le rotte Volotea in partenza da Napoli: 9 verso l’Italia – Alghero, Cagliari, Catania, Genova, Olbia, Palermo, Torino, Trieste e Verona – e 13 per l’estero – Cefalonia, Heraklion, Mykonos, Preveza-Lefkada, Rodi, Santorini, Skiathos e Zante in Grecia, Bordeaux, Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia e Bilbao in Spagna. “Tra Volotea e l’aeroporto di Napoli si è instaurata, nel corso degli anni, una perfetta sinergia e siamo davvero felici di festeggiare il nostro secondo milione di passeggeri trasportati presso lo scalo – ha commentato Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe -. Oggi abbiamo raggiunto un importante risultato che premia la nostra strategia di offrire collegamenti comodi e diretti dallo scalo verso un ventaglio di destinazioni ampio e diversificato”. “E’ un traguardo importante – ha afferma Roberto Barbieri, Amministratore Delegato di Gesac – frutto di una collaborazione, iniziata nel 2013, che ha visto crescere significativamente il numero di destinazioni servite dalla compagnia aerea spagnola. Al primo collegamento con Palermo si sono progressivamente aggiunte nuove rotte, grazie alle quali Volotea si attesta oggi come primo vettore a Napoli per destinazioni nazionali e isole greche, a dimostrazione del potenziale di crescita dello scalo partenopeo che, da gennaio a giugno, ha accolto circa 5 milioni di passeggeri”. Volotea scende in pista a Napoli con la sua offerta più ricca a livello nazionale, operando dallo scalo 22 rotte, 10 delle quali in esclusiva, per un totale di 920.000 posti in vendita per il 2019. Inoltre, il vettore ha trasportato nel 2018 circa 738.000 passeggeri (+50% rispetto al 2017). Quest’anno, poi, alla programmazione del vettore è stata aggiunta una nuova rotta esclusiva verso Bilbao disponibile 2 volte a settimana. Nei primi 6 mesi del 2019 (gennaio-giugno), Volotea ha registrato presso l’aeroporto partenopeo un tasso di raccomandazione dell’89%, un load factor del 92% e un tasso di puntualità dell’82%. Tutte le rotte da e per Napoli sono disponibili sul sito www.volotea.com, nelle agenzie di viaggio o chiamando il call center Volotea all’895 895 44 04.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 lug 2019

Autostrada Siracusa-Gela, al via la demolizione del casello di Cassibile

di mobilita

Lunedì prossimo verranno assegnati i lavori per la demolizione del casello di Cassibile, lungo l'autostrada Siracusa-Gela, già teatro in passato di numerosi incidenti. Verrà ricostruito solo dopo il completamento dell'autostrada e con criteri di sicurezza maggiori.  “Avevamo detto che avremmo buttato giù un casello allo stato inutile ma soprattutto pericoloso per gli automobilisti e così sarà. Ieri, dopo una riunione durata tre ore con il presidente Francesco Restuccia, la vicepresidente Chiara Sterrantino e i funzionari di vertice del Cas abbiamo fissato per il prossimo 22 luglio la chiusura della gara d’appalto per i lavori, a cui sono state invitate quindici imprese del settore, dal valore complessivo di circa 290mila euro. Solo quando l’autostrada sarà completata la barriera di Cassibile verrà ricostruita rispettando i più moderni criteri di sicurezza ed efficienza”, ha  affermato l'assessore Falcone sulla propria pagina Facebook.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 lug 2019

GENOVA | Modifiche a circolazione treni nel nodo ferroviario per interventi di manutenzione

di mobilita

Interventi di manutenzione al binario e alla linea di alimentazione elettrica dei treni a “Quadrivio Torbella”, nei pressi di Genova Sampierdarena, per migliorare le performance dell’infrastruttura. Per consentire le attività, programmate da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), dalle 14.00 di sabato 20 per l’intera giornata di domenica 21 luglio, alcuni treni regionali da Genova verso Busalla-Arquata Scrivia e Novi Ligure modificheranno gli orari e non fermeranno a Genova Sampierdarena e Genova Rivarolo. I treni regionali della linea Genova - Ovada - Acqui Terme saranno cancellati per l’intero percorso e sostituiti con autobus. Modifiche degli orari dei “treni del mare”, da e per Milano, in alcune fermate. Genova Sampierdarena sarà raggiungibile con i treni della linea Genova - Ventimiglia o con i mezzi AMT. Le località genovesi di Rivarolo, Borzoli, Costa di Sestri Ponente, Granara, Acquasanta e Mele saranno raggiungibili solo con i collegamenti del trasporto pubblico locale (AMT o ATP). Il dettaglio delle modifiche nelle locandine allegate. Maggiori informazioni nelle stazioni, negli uffici assistenza clienti e biglietterie dell’impresa ferroviaria.  Qui tutti i dettagli.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 lug 2019

REGIONE SICILIANA | Firmato dm per continuità aeroporti Trapani e Comiso

di mobilita

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in conformità con l’esito della Conferenza di Servizi, ha firmato il decreto ministeriale per imporre gli oneri di servizio pubblico su alcune rotte da e per gli aeroporti di Trapani e Comiso. Il decreto è necessario per assicurare la continuità territoriale aerea siciliana attraverso servizi aerei che siano adeguati, regolari, continuativi e da svolgersi con voli di linea. Gli oneri di servizio diventeranno obbligatori dal 29 marzo 2020. In particolare saranno soggette a oneri di servizio pubblico le rotte da Comiso a Roma Fiumicino e Milano Linate e viceversa, da Trapani a Trieste, Brindisi, Parma, Ancona, Perugia e Napoli e viceversa. Per ogni singola tratta il vettore dovrà garantire all’utenza frequenze minime, orari e un numero minimo di posti. Il decreto prevede anche le tariffe massime da applicare per tutto l’anno su ciascuna rotta onerata, sia per i residenti in Sicilia che per i non residenti. Per assicurare la continuità territoriale da e per gli aeroporti di Comiso e Trapani si è stimato un fabbisogno finanziario massimo complessivo di 48.373.020,30 euro, di cui 31,057 milioni di euro a carico dello Stato e 17,315 milioni a carico della Regione Siciliana, indispensabile per far fronte agli obblighi di compensazione nell’eventualità si debba procedere all’aggiudicazione del servizio per il triennio tramite gare pubbliche, per mancata presentazione di accettazione da parte di un vettore senza compensazione e senza diritti di esclusiva. Per ogni singola tratta il vettore dovrà garantire all’utenza le frequenze minime, gli orari e il numero minimo di posti secondo le indicazioni dei seguenti schemi: Il testo del decreto è liberamente consultabile a questo link: Decreto Ministeriale Continuità Territoriale Trapani e Comiso 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 lug 2019

AEROPORTO FIRENZE | Il Mit sospende il decreto di ratifica che concludeva la conferenza dei servizi

di mobilita

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha adottato in data odierna il provvedimento che sospende l’esecuzione del decreto direttoriale 6674/2019 con il quale era stata ratificata la conclusione della conferenza dei servizi sull’aeroporto di Firenze, accertando il perfezionamento del procedimento d’intesa Stato - Regione Toscana, relativo al Masterplan dell’Aeroporto “Amerigo Vespucci”. La sospensione si è resa necessaria a seguito della sentenza del TAR Toscana n. 793/2019 che ha annullato il  Decreto di compatibilità ambientale (VIA) del Ministero dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministero per i beni e le attività culturali, n. 377 del 28.12.2017 relativo al richiamato Masterplan.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 lug 2019

MILANO | Accordo di collaborazione per la rigenerazione dell’area Bovisa-Goccia

di mobilita

Realizzare un grande parco pubblico, ampliare il campus universitario del Politecnico di Milano e prevedere un polo scientifico tecnologico, creando i presupposti affinché l’ambito diventi un luogo deputato all’eccellenza e alla ricerca. Con questi obiettivi sono state approvate le linee di indirizzo politico per la rigenerazione dell’area Bovisa-Goccia, cui seguirà, una volta approvato il Piano di Governo del Territorio, la sottoscrizione di una Convenzione Quadro tra Comune e Politecnico, principali proprietari delle aree che porterà alla definizione del Piano Attuativo per il loro sviluppo. L’accordo ricalca le indicazioni del Piano di Governo del Territorio in fase di discussione, che prevede uno sviluppo dell’area legato a una Grande Funzione Urbana, intesa come l’ampliamento del campus universitario,  la realizzazione di un parco di almeno il 50% della superficie totale e la riduzione dell’indice di edificabilità allo 0,35 mq/mq per funzioni legate all’università (direzionali, produttive, finalizzate alla creazione di un parco scientifico-tecnologico, residenze universitarie).  L’area di circa 350mila metri quadrati vedrà quindi ridurre drasticamente le volumetrie consentite, a favore di un incremento del verde e un consistente ampliamento del campus universitario. “Con questa delibera confermiamo l’impegno a procedere insieme al Politecnico per valorizzare finalmente un’area che riveste un’importanza strategica sia per dimensioni sia per la grande accessibilità garantita dalle stazioni Bovisa e Villapizzone e acceleriamo il processo per le fasi attuative- dichiara l’assessore all’Urbanistica e Verde Pierfrancesco Maran -. L’obiettivo è realizzare un parco pubblico in continuità con altri due grandi parchi che nasceranno nei prossimi anni allo scalo Farini e nell’area Mind, oltre che con il nuovo polmone verde di Cascina Merlata. Parallelamente contribuiremo a rafforzare l’eccellenza milanese rappresentata dal Politecnico, che potrà avere nuovi spazi innovativi per i suoi sempre più numerosi studenti italiani e stranieri”.  La segreteria tecnica, insediata nel 2017 tra esperti del Politecnico e funzionari dell’Amministrazione comunale per definire delle linee guida progettuali per l’ambito Bovisa-Goccia, avvierà fin da subito, in attesa dell’approvazione del PGT, una nuova fase di confronto. Il tavolo lavorerà in particolare all’approfondimento delle linee guida attraverso l’individuazione degli spazi per la didattica e la ricerca necessari alla creazione di un campus innovativo e funzionale e alla definizione del progetto per il parco: si prevede infatti che, alla rete di spazi e percorsi verdi che caratterizzeranno i nuovi insediamenti a carattere fortemente pubblico, si affiancheranno due grandi aree connesse, che comporranno il parco della Goccia. La prima è un’area di circa 90mila metri quadrati, posta a nord ovest, dove nei prossimi mesi sarà avviata una sperimentazione di fitorimedio, tecnica innovativa di bonifica attraverso l’impiego di essenze arboree, eventualmente replicabile nella restante parte della Goccia. La seconda è il cosiddetto Parco dei Gasometri, area di 40mila metri quadrati posta a margine sud del Campus e su cui insistono i manufatti dei gasometri e altri edifici storici di archeologia industriale. Entro l’anno sarà conclusa la bonifica di questa parte del parco: per garantire un presidio dell’area e una sua fruizione in tempi rapidi, in attesa che la Convenzione Quadro definisca il quadro generale e le modalità attuative, l’area potrà essere affidata al Politecnico, che si incaricherà di realizzare a proprie spese interventi di carattere temporaneo volti a renderne possibile la fruizione: cura del verde, inserimento di attrezzature per lo sport all’aperto, messa in sicurezza dei manufatti storici e, dove possibile, il loro riuso per servizi  e attività connesse alle propria funzione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2019

Più sconti e meno stress per chi sceglie il treno per andare al mare in Sicilia

di mobilita

Con Trenitalia è possibile raggiungere comodamente la spiaggia senza stress di traffico e parcheggio usufruendo inoltre degli sconti dedicati per i clienti regionali. In Sicilia è possibile raggiungere le località di Tusa, Fontane Bianche, S. Teresa di Riva o Campofelice di Roccella. Per ottenere lo sconto è necessario esibire alle casse delle strutture convenzionate un biglietto di corsa semplice o abbonamento regionale valido. I bambini sotto i 12 anni pagano la metà, sotto i 4 anni viaggiano gratis. TUSA Si potrà raggiungi comodamente la spiaggia di Tusa, che anche quest’anno ha ottenuto la Bandiera Blu: a pochissimi passi dalla stazione sarai subito arrivato per goderti una giornata di Mare! Raggiungi Tusa da Palermo e provincia e dalle tante fermate della costa tirrenica: ogni giorno decine di treni ti accompagneranno a destinazione. Mostra il tuo biglietto o abbonamento ai lidi convenzionati ed ottieni lo sconto del 20% su ristorazione e noleggio attrezzature da spiaggia. Idee di viaggio: da Palermo C.le: partenza alle ore 09.38 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36. (6,90€ adulti – 3,50€ bambini, solo andata) da Bagheria: partenza alle ore 09.49 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (6,20€ adulti – 3,20€ bambini, solo andata) da Termini Imerese: partenza alle ore 10.06 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (5,10€ adulti – 2,60€ bambini, solo andata) da Campofelice di Roccella: partenza alle ore 10.16 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Cefalù: partenza alle ore 10.27 (arrivo alle 10.49) e rientro da Tusa alle ore 19.36 (3,10€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da S. Agata di Militello: partenza alle ore 12.14 (arrivo alle 12.46) e rientro da Tusa alle ore 19.12 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata. FONTANE BIANCHE Partendo da Siracusa e provincia è possibile raggiungere il mare risparmiando lo stress del traffico cittadino. Mostrando il tuo biglietto avrai diritto allo sconto del 20 % sul noleggio di sdraio, ombrellone, lettino e sulla ristorazione. Idee di viaggio (da lunedì a sabato): da Siracusa: partenza alle ore 10.27 (arrivo alle 10.41) e rientro da Fontane Bianche alle ore 18.21 o 18.39 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Avola: partenza alle ore 09.37 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Noto: partenza alle ore 09.29 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Rosolini: partenza alle ore 09.13 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Pozzallo: partenza alle ore 08.57 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (4,30€ adulti – 2,20€ bambini, solo andata) da Modica: partenza alle ore 08.26 (arrivo alle 09.47) e rientro da Fontane Bianche alle ore 17.55 o 20.33 (6,20€ adulti – 3,20€ bambini, solo andata). SANTA TERESA DI RIVA Chi sceglie il treno può raggiungere  il lungomare Bandiera Blu di Santa Teresa di Riva con la stazione a pochissimi passi dalla spiaggia senza lo stress dei caselli, del traffico, del parcheggio! Parti da Catania, Messina e provincia e lasciati accompagnare senza pensieri! In treno conviene di più, risparmi tempo e denaro: presenta il tuo biglietto del treno presso i lidi convenzionati ed ottieni subito il 20% su noleggio attrezzature da spiaggia e sulla ristorazione! Idee di viaggio: da Catania C.le: partenza alle ore 10.15 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (5,60€ adulti – 2,90€ bambini, solo andata) da Messina C.le: partenza alle ore 09.15 (arrivo alle 09.47) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 18.10 o 19.09 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Taormina-Giardini: partenza alle ore 11.02 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata) da Giarre-Riposto: partenza alle ore 10.36 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Acireale: partenza alle ore 10.27 (arrivo alle 11.25) e rientro da S. Teresa di Riva alle ore 19.08 (4,30€ adulti – 2,20€ bambini, solo andata) CAMPOFELICE DI ROCCELLA Campofelice di Roccella dispone di tanti collegamenti che dalla provincia ti portano al lungomare. Esci dall’uscita (lato mare) della stazione e raggiungi a pochi passi la spiaggia: mostrando il tuo biglietto alle strutture convenzionate per te subito lo sconto del 20 % sulla ristorazione e sul noleggio di ombrellone e sdraio. Idee di viaggio: da Palermo Centrale: partenza alle ore 09.38 (arrivo alle 10.15) e rientro da Campofelice di Roccella alle ore 20.18 (5,10€ adulti – 2,60€ bambini, solo andata) da Bagheria: partenza alle ore 09.49 (arrivo alle 10.15) e rientro da Campofelice di Roccella alle ore 20.18 (3,80€ adulti – 1,90€ bambini, solo andata) da Termini Imerese: partenza alle ore 10.06 (arrivo alle 10.15) e rientro da Campofelice di Roccella alle ore 20.18 (2,50€ adulti – 1,70€ bambini, solo andata)

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
12 lug 2019

In Toscana al via il test del nuovo sistema di tariffe dinamiche per i treni regionali

di mobilita

Al via da domani, sabato 13 luglio (fino al 30 settembre 2019), la sperimentazione del nuovo sistema di tariffe dinamiche di Trenitalia, società del Gruppo FS Italiane, per le persone che viaggiano sui treni regionali della linea Siena – Grosseto. Parte in Toscana la possibilità di acquistare biglietti di corsa semplice regionale a tariffa economica ridotta del 50% per chi parte tra le 9.01 e le 16.59 e tra le 20.01 e le 5.59, tutti i giorni compresi i festivi. Il test consente di differenziare il costo dei biglietti negli orari di punta e in quelli dove l’affluenza di persone che utilizzano i treni regionali è minore. Lo scopo, considerate anche le positive esperienze registrate in altri Paesi, è di stimolare la domanda delle persone, attraverso tariffe molto vantaggiose, non vincolate da orari rigidi e attrarre chi oggi utilizza il mezzo privato verso una modalità di trasporto conveniente, sicura, confortevole, ecologica e quindi maggiormente sostenibile. La tariffazione dinamica rientra fra le azioni del Gruppo FS Italiane per il rilancio del trasporto regionale e metropolitano su ferrovia con l’obiettivo di migliorare quindi la qualità di vita di milioni di pendolari. Il biglietto a tariffa economica è acquistabile su tutti i canali di vendita (biglietterie, self service, app Trenitalia, trenitalia.com, agenzie di viaggio e punti vendita Sisal, Lottomatica e Banca5) e sarà valido, come quello base, per una corsa nell’arco delle fasce orarie individuate e per il solo giorno scelto dal viaggiatore. Non saranno applicabili ulteriori sconti e non sarà possibile rimborsare il biglietto.

Leggi tutto    Commenti 0