Articolo
17 gen 2019

REGIONE PUGLIA | In arrivo, entro febbraio, 3 nuovi elettrotreni tipo “Jazz”

di mobilita

Continua l’azione di rinnovamento del materiale rotabile per le ferrovie pugliesi, finalizzata da un lato al continuo miglioramento qualitativo e al potenziamento dei servizi di trasporto pubblico e dall'altro ad incrementare il livello di soddisfazione dei delle esigenze dell’utenza. Come preannunciato nei mesi scorsi, dopo i 420 bus extraurbani, sono arrivati i primi nuovi treni che circoleranno sulle linee pugliesi: Trenitalia metterà in circolazione entro febbraio 3 nuovi elettrotreni tipo “Jazz” per i quali, nell’ambito del POR Puglia FESR 2014-2020, è stato previsto un investimento complessivo di 19.041.000 euro. I nuovi treni sono caratterizzati da elevati livelli di comfort, sicurezza, accessibilità ed affidabilità: sono già arrivati in Puglia e saranno presentati nei prossimi giorni. Si tratta dei primi tre treni, presto ne seguiranno altri che sostituiranno i convogli più vetusti. FAL ha acquistato cinque nuovi treni “Stadler” a 3 casse per un importo complessivo di 28.5 milioni di euro. In particolare: con Risorse Statali (FSC 2014-2020) 11.4 mln di euro, con Risorse Europee (PO FESR 2014-2020) 17.1 milioni. Il contratto è stato stipulato il 9 Gennaio scorso. L’obiettivo è sostituire nel medio periodo l’intero parco rotabile FAL con i nuovi treni. “I nuovi mezzi – afferma l’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini - aumenteranno il confort per i passeggeri, la qualità del servizio e ridurranno l’età media dei treni, nell’ottica del privilegiare il trasporto pubblico rispetto a quello privato, per soddisfare sempre meglio le esigenze dei lavoratori e studenti pendolari pugliesi”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2019

Con Trenitalia scooter sharing a prezzo ridotto a Roma e Milano

di mobilita

Trenitalia e ZIG ZAG, società di scooter sharing hanno siglato un accordo che permette a chi viaggia con Frecce, Intercity, Intercity Notte, Eurocity e Euronight di ottenere una speciale riduzione sul prezzo dei voucher per il servizio di scooter sharing attivo a Roma e Milano. L’intesa conferma l’impegno del Gruppo FS Italiane a favorire una mobilità sempre più efficace e integrata, dal primo all’ultimo miglio, offrendo soluzioni di viaggio a basso impatto ambientale ed economicamente convenienti. Grazie all’accordo è possibile acquistare, in un’unica soluzione, un biglietto da e per Roma o Milano e ottenere uno sconto su due tipologie di voucher da utilizzare tramite l’APP ZigZag: un credito da 10€ per il noleggio dello scooter al prezzo di 7,50€ (sconto del 25%) oppure un credito 20€ al costo di 14,00€ (sconto del 30%). La soluzione integrata treno+scooter è acquistabile sul sito trenitalia.com, presso le biglietterie e le agenzie partner di Trenitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2019

VENEZIA | Approvato il progetto definitivo per la realizzazione di opere di elettrificazione per il sistema di TPL con autobus elettrici

di mobilita

La Giunta comunale, riunitasi oggi a Ca’ Farsetti, ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di opere di elettrificazione per il sistema di trasporto pubblico locale con autobus elettrici per il Lido di Venezia e Pellestrina. Nello specifico si tratta di un investimento di quasi 6 milioni di euro che fanno parte di un progetto complessivo dal valore di 28 milioni che permetterà di portare al Lido e a Pellestrina un sistema di trasporto pubblico locale completamente “green” garantendo così di abbattere i livelli di CO2 in ambiente di oltre 2,2 mila tonnellate e una mobilità più silenziosa nel rispetto del territorio. “Oggi abbiamo ufficialmente approvato il progetto definitivo per la realizzazione di 9 punti di ricarica veloce degli autobus nelle due isole - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto – Nello specifico andremo a realizzare 3 punti nel deposito autobus di vicolo Zeno che saranno funzionali per la ricarica notturna; due punti in località “Cavalli” nelle vicinanze di piazzale Santa Maria Elisabetta verso San Nicolò, due punti in prossimità del capolinea della linea A agli Alberoni e altri 2 punti a Pellestrina Cimitero in prossimità del capolinea della linea 11. A questi si aggiungeranno altri 9 punti di ricarica lenta, un dispositivo di ricarica lenta carrellabile, un sistema di controllo remoto e centralizzato dei punti di ricarica veloce presenti sulla linea e in deposito e 4 cabine di trasformazione della corrente elettrica da media tensione a bassa. Un programma di lavori che l’Amministrazione comunale ha intenzione di completare entro la fine dell’anno per permettere all’intero sistema di entrare in esercizio progressivamente tra la fine del 2019, con i primi test sul campo, e nel corso del 2020 con mezzi ad alimentazione completamente elettrica in sostituzione di quelli diesel oggi impiegati nelle due isole". "A questo investimento infrastrutturale si aggiungeranno oltre 22.065.000 di euro per la fornitura dei 30 autobus ad alimentazione elettrica che saranno oggetto di una procedura di affidamento distinta - commenta l'assessore al Bilancio Michele Zuin - Risorse che abbiamo trovato efficientando il bilancio del gruppo AVM/ACTV. Da quando ci siamo insediati siamo riusciti a dare al Lido nuovo slancio e una significativa attenzione. Siamo partiti con la chiusura del tristemente noto "buco" del Lido, e abbiamo proseguito con la riasfaltatura delle strade, la sistemazione del Gran Viale Santa Maria Elisabetta, il rifacimento dell'area antistante al Palazzo del Casinò e, prossimamente, la ristrutturazione dell'intero edificio, la sistemazione delle spiagge e tantissimi altri interventi che, nonostante i debiti che abbiamo ereditato dal passato, siamo riusciti ad eseguire senza pesare sulle tasche dei cittadini. Ora stanziamo anche questi importanti fondi per portare al Lido e a Pellestrina una mobilità pubblica all'avanguardia che farà del nostro territorio un esempio d'eccellenza per l'Italia intera". “Un risultato che, frutto di un costante impegno del sindaco Brugnaro, siamo riusciti a ottenere attraverso un lavoro durato più di un anno, nella sua fase preliminare, e che oggi, dopo l’approvazione del progetto di massima nell’agosto 2018, è continuato con il coinvolgimento, oltre ai vari uffici competenti in materia del Comune di Venezia, anche dei numerosi soggetti pubblici del territorio, tutti con capacità di attribuire al progetto modifiche o prescrizioni: dalla Soprintendenza all’Agenzia del Demanio, dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco alla Città metropolitana, dal Provveditorato interregionale per le Opere pubbliche alla Ulss, da Enel a Terna e Italgas alle compagnie di telefonia fissa e mobile – commenta il prosindaco del Lido Paolo Romor - A tutti loro va un sincero ringraziamento perché, con il loro impegno, abbiamo creato, primi in Italia, un sistema di circolazione che rivoluzionerà il nostro modo di viaggiare sui mezzi pubblici. Una dimostrazione della grande attenzione della nostra Amministrazione per il Lido, cui si dedica uno straordinario investimento in piena coerenza con il concetto di 'Green Lido', così da renderlo attrattivo per un turismo rispettoso dell'ambiente e favorirne lo sviluppo e il rilancio”. “Grazie a questo investimento, che abbiamo presentato nel dossier Unesco - aggiunge l’assessore all’Ambiente, Massimiliano De Martin – stiamo dimostrando quanto questa amministrazione e, in primis, il sindaco Brugnaro, abbiano a cuore la mobilità green. I trenta nuovi autobus elettrici che si potranno ricaricare grazie ai lavori che abbiamo approvato oggi avranno emissioni pari a zero, con una riduzione di oltre 2,2 mila tonnellate all’anno di anidride carbonica rispetto alla situazione attuale e di 17 tonnellate di ossidi di azoto e loro miscele, 16 di monossido di carbonio, 1 di idrocarburi e 245 chilogrammi di particolato. Numeri certificati da Ispra, l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, che dimostrano quanto importante sia per la tutta la nostra Città portare aventi progetti così innovativi”. Opere di elettrificazione che avranno anche il compito di riqualificare aree del territorio, soprattutto a Pellestrina. Sull'isola, con l’occasione di realizzare una cabina di trasformazione e due punti di ricarica per gli autobus, si è stabilito di ridisegnare l’intera zona nei pressi del cimitero. “Ringrazio il sindaco per aver inserito in questo progetto elementi di arredo urbano, parcheggi, panchine e verde pubblico per i cittadini, in modo che la zona del capolinea degli autobus di AVM/Actv si possa trasformare in un luogo di aggregazione ed incontro per le famiglie e i bambini ” - Con questa delibera l’Amministrazione sta dimostrando, ancora una volta, che Pellestrina e tutte le isole non sono abbandonate a loro stesse come spesso è accaduto nel passato. Oggi abbiamo messo a segno un importante punto a favore di tutti i residenti del Lido e di Pellestrina, della mobilità silenziosa, della salvaguardia dell’ambiente e dell’aria che respiriamo. Non parole ma fatti concreti”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2019

AEROPORTO TRIESTE | Prima fase della gara europea per l’acquisizione del 55%

di mobilita

F2i, fondo infrastrutturale leader a livello europeo, azionista di numerosi scali italiani attraverso cui gestisce il 40% dei voli nazionali, ha presentato un'offerta per l'acquisizione del 55% di Aeroporto Fvg. Questo l'esito della prima fase della gara europea che, nel corso delle sedute successive sedute pubbliche, vedrà valutata l'offerta tecnica ed economica attraverso i criteri definiti nel bando: l'iter si chiuderà entro fine gennaio, mentre il "closing" vero e proprio, con la cessione delle quote al privato, avrà luogo a marzo. "L'offerta di F2i - commenta il governatore Fedriga - rappresenta non solo un mero dato tecnico, ma un tangibile punto di partenza su cui costruire il rilancio del territorio in termini di traffico aereo e, di conseguenza, di sviluppo economico." "Qualora la cessione delle quote di Aeroporto Fvg si concretizzasse - conclude Fedriga - la Regione conterebbe su un partner di primissimo piano nella definizione di obiettivi sempre più ambiziosi per la nostra comunità."

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2019

ROMA | Quasi raddoppiati i punti ricarica per acquistare i biglietti con la card Atac

di mobilita

Si è completata a fine dicembre scorso, secondo il programma, la terza fase di aggiornamento dei parcometri Pay&Go in servizio nella Capitale. Utilizzando la carta di credito e di debito è possibile non solo pagare la sosta e le sanzioni del trasporto pubblico, ma anche comprare titoli di viaggio ricaricando le card Atac. La nuova funzionalità consente quasi di raddoppiare, passando da 1.200 a 2.200, i punti vendita dove si possono ricaricare le tessere Atac. Grazie ai nuovi parcometri è possibile acquistare titoli di viaggio in qualsiasi momento, tutti i giorni della settimana. Il processo di trasformazione delle macchine è iniziato lo scorso aprile con l'introduzione della possibilità di pagare la sosta attraverso carta di credito e debito e la contestuale rimozione della necessità di esporre il tagliando sull'auto, cui è seguita l'attivazione del servizio di pagamento delle sanzioni per il trasporto pubblico entro i primi cinque giorni. I titoli di viaggio che possono essere ricaricati sulle card Atac sono i BIT 100 minuti, 10Bit, ROMA24H, ROMA48H, ROMA72H, CIS 7 giorni, e l'abbonamento mensile personale. Basta dunque digitare il tasto giallo sul parcometro e selezionare: Ricarica Card Atac. E il gioco è fatto: mai più senza biglietto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 gen 2019

Wizz Air ha annunciato una nuova rotta da Milano Malpensa a Ohrid

di mobilita

Wizz Air ha annunciato oggi una nuova rotta da Milano a Ohrid, in Macedonia, che partirà il 18 marzo. Con 2 frequenze settimanali il martedì e il sabato (lunedì e venerdì dal 1 aprile), WIZZ collega Milano Malpensa con la bella città macedone affacciata sul lago. È possibile prenotare i posti già da adesso su wizzair.com o attraverso la app mobile di WIZZ con prezzi a partire da EUR 19.99, inclusa la possibilità di portare a bordo una borsa a mano gratuita fino a 40x30x20cm. Ohrid è una destinazione perfetta per chi desidera una fuga dallo stress cittadino e non cerca altro se non rilassarsi e immergersi nell’atmosfera mediterranea. Non ci si sorprenda che questa città sia una delle destinazioni più visitate della Macedonia – si affaccia sul meraviglioso Lago di Ohrid, che collega l’Albania alla Macedonia ed è a solo un’ora dalla Grecia. Si potrà passeggiare per le strade medievali e per il centro storico, riposarsi all’ombra di una palma e immergere i piedi nelle acque incantate del lago. Wizz Air offre attualmente un totale di 8 rotte a bassa tariffa verso 6 Paesi dall’aeroporto di Milano Malpensa, con costi accessibili a tutti i tipi di viaggiatori in Europa. Con due voli settimanali, WIZZ collega anche Milano a Skopje, la capitale macedone. Il primo volo di Wizz Air da Milano Malpensa è decollato nel 2012 e da allora la Compagnia ha trasportato oltre 2 milioni di passeggeri sulle rotte da Milano Malpensa. Nel 2018, WIZZ ha trasportato più di 5 milioni di passeggeri sulle sue rotte a bassa tariffa da e per l’Italia, che si traduce in una crescita del 9% anno su anno. In tutto il Paese, le operazioni di Wizz Air lo scorso anno hanno supportato più di 3.750 posti di lavoro** nell’indotto. András Radó, Corporate Communications Manager di Wizz Air, ha dichiarato: “Siamo lieti di espandere il nostro network italiano collegando Milano con le più belle città del Mediterraneo. La nostra nuova rotta adesso collega Milano Malpensa con Ohrid, in Macedonia, la meravigliosa città affacciata sul lago al confine con l’Albania. È una meta perfetta per il weekend o anche per una viaggio più lungo, con la sua atmosfera rilassante. Ci auguriamo che i nostri passeggeri apprezzino la visita di questa splendida città. Il nostro ospitale personale di bordo non vede l’ora di accoglierli a bordo di un volo WIZZ!”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 gen 2019

VENEZIA | Superata la soglia di PM10 in atmosfera: dal 15 gennaio scatta il livello 2 “Rosso”

di mobilita

L'Osservatorio regionale della qualità dell'aria di Arpav oggi ha emesso un comunicato sull’avvenuto raggiungimento del livello 2 “Rosso” per l’Agglomerato di Venezia che si attua con 10 giorni consecutivi di superamento del valore limite consentito per il PM10 di 50 microgrammi/m3. Pertanto nel Comune di Venezia, da domani, martedì 15 gennaio, e fino a nuova comunicazione, entreranno in vigore le misure di limitazione alla circolazione veicolare per il contenimento degli inquinanti atmosferici previste. Nello specifico il livello 2 “Rosso” vieta la circolazione per tutti i giorni della settimana, compresi quindi anche sabato e domenica, dalle 8.30 alle 18.30 di ciclomotori e motocicli Euro 0 a due tempi; di autovetture ad uso proprio alimentate a benzina Euro 0 e 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4; dei veicoli commerciali N1, N2, N3 alimentati a diesel Euro 1, 2 e 3 dalle ore 8.30 alle 18.30, e Euro 4 dalle ore 8.30 alle 12.30. Per quanto riguarda l’utilizzo degli impianti termici e delle combustioni, in questi giorni sarà vietato utilizzare impianti termici a biomassa di classe inferiore alle 4 stelle e sarà vietato effettuare combustioni all’aperto. Si ricorda inoltre che non è possibile, in livello rosso, effettuare lo spandimento di liquami zootecnici, in quanto rilasciano composti azotati precursori della formazione di polveri sottili in atmosfera. Il divieto sarà valido fino al prossimo giorno di controllo previsto per giovedì, quando il nuovo bollettino Arpav segnalerà se mantenere il livello 2, o retrocedere a livello 0 “Verde” se le concentrazioni di PM10 presenti in atmosfera saranno rientrate al di sotto della soglia dei 50 microgrammi/m3. Per ulteriori informazioni e approfondimenti vi invitiamo a consultare la pagina web https://www.comune.venezia.it/it/content/misure-contenimento-dei-livelli... Inoltre, per incentivare l'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale, fornendo un'alternativa alla circolazione dei mezzi di trasporto individuali e la riduzione del traffico veicolare, il sindaco metropolitano, Luigi Brugnaro, ha assunto la decisione di applicare un'agevolazione tariffaria in tutto il territorio della Città metropolitana che consiste nell'estensione della validità del singolo biglietto dei servizi automobilistici (tram compreso) di AVM/Actv e Atvo venduti singolarmente, a carnet o a bordo, fatta salva la validità di tratta o percorrenza chilometrica per i titoli extraurbani, per l'intera giornata di convalida, ovvero fino alle ore 24 del giorno di prima validazione. Tale misura sarà valida da domani, martedì 15 gennaio, a giovedì 17 gennaio e comunque fino alla fine dell’emergenza. Restano invece invariate le tariffe per i collegamenti da e per l'aeroporto Marco Polo, quelle relative al servizio di navigazione ed il People Mover (collegamento Tronchetto-Marittima-P.le Roma).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 gen 2019

MILANO | Potenziata la linea del bus 63 ATM a Muggiano

di mobilita

Proseguono gli interventi coordinati tra Comune e ATM a servizio dei quartieri, che già nel corso del biennio 2017-18 hanno visto il potenziamento di numerose linee di trasporto pubblico per favorire la mobilità dei cittadini tra le diverse zone della città e con il centro. Lunedì 14 gennaio migliora il servizio della linea 63 a Muggiano, con due nuove fermate nelle immediate vicinanze dei centri scolastici e sportivi del quartiere. “Continua il nostro lavoro di ricucitura delle linee di superficie nei quartieri –  dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità –. Da lunedì la linea 63 si allunga nel quartiere di Muggiano dove sarà il nuovo capolinea. Il bus attraverserà il quartiere Olmi. Abbiamo condiviso e fatto nostra una richiesta dell’attivo comitato di Quartiere”. In particolare i bus mantengono il consueto percorso tra la stazione M1 in piazza De Angeli e via Moltoni. Da lì proseguono il tragitto e, passando da via Jemolo e via Guascona, raggiungono il nuovo capolinea di via Muggiano 7, con una nuova fermata al civico numero 6 in direzione De Angeli.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2019

NAPOLI | Al via il progetto di restyling del Lungomare

di mobilita

Assegnata la gara da 13,2 milioni di fondi europei, Poc Metro 2020, per la riqualificazione del lungomare Caracciolo. Sarà lo studio Discetti, in raggruppamento temporaneo con Tecno Inn, a dare un nuovo volto al lungomare partenopeo. Adesso, dopo il controllo della regolarità dei documenti dell’impresa vincitrice, sarà firmato il contratto e entro 30 giorni gli aggiudicatari dovranno presentare il progetto esecutivo. “Proseguono le azioni del Comune – dichiarano gli assessori Carmine Piscopo (Urbanistica) e Mario Calabrese (Infrastrutture) – per consolidare le scelte che hanno consentito, dal 2012 ad oggi, di trasformare il Lungomare di Napoli in un luogo di incontro, di passeggio, di tempo libero, di godimento delle bellezze naturali e degli eventi sportivi“. I cantieri dovrebbero richiedere 9 mesi di lavoro e saranno divisi in 3 settori ognuno di 3 mesi: piazza Vittoria-Borgo Marinari, via Partenope-via Lucilio, via Nazario Sauro.  Ecco i principali interventi che verranno realizzati: Nuova pavimentazione in pietra lavica in sostituzione dell'asfalto, sia sulla strada che sui marciapiedi; Verrà ampliato il marciapiede lato edifici per aumentare lo spazio ma regolamentando quello destinato a bar e ristoranti; Sarà riprogettato l’arredo urbano tenendo conto delle indicazioni della Sovraintendenza e degli operatori; Sarà ampliata a sistemata la pista ciclabile; Saranno rivisti i sottoservizi del sistema di raccolta delle acque e impianti fognari; Sarà riorganizzato e ampliato l’impianto di pubblica illuminazione anche con sistemi a risparmio energetico.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2019

PADOVA | Parte Night Bus, il nuovo servizio notturno di Busitalia

di mobilita

Partirà sabato 19 gennaio Night Bus, il servizio notturno sperimentale su prenotazione gestito da Busitalia Veneto e finanziato da Comune e Università degli studi di Padova. Pensato per spostarsi in libertà con il bus a Padova e orientato in particolare ai giovani, in prevalenza universitari, sarà attivo tutti i giorni nel territorio comunale con i seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì e domenica dalle 21.00 alle 24.00; mercoledì, venerdì e sabato dalle 21.00 alle 3.00. Night Bus è un servizio "a chiamata" che serve le fermate urbane con un percorso che ottimizza le esigenze dei passeggeri che lo hanno richiesto. Per accedere al servizio è sufficiente prenotare il viaggio attraverso l’app Night Bus (non ancora disponibile), indicando la fermata di partenza e quella di destinazione, l’orario di partenza o di arrivo desiderato e il numero di passeggeri. Al momento della prenotazione la piattaforma Night Bus verifica gli orari, la disponibilità di autobus e di posti e fornisce immediatamente le informazioni sui tempi d’attesa, fermata di partenza e numero del bus. Confermata la prenotazione il viaggio è garantito. Sempre attraverso l’app si può monitorare il viaggio da 30 minuti prima della partenza (l’app invia un promemoria 20 minuti prima), si possono salvare gli spostamenti preferiti e a conclusione del viaggio, si può esprimere una valutazione sul servizio. Il viaggio può essere prenotato da una settimana a 5 minuti prima dell’ora di partenza desiderata. Si può anche prenotare lo stesso viaggio per più giorni e fino a un massimo di 12 persone. Il prezzo del biglietto è di 1,50 euro a persona per corsa (molto conveniente rispetto alle altre modalità di trasporto). Il pagamento del servizio si effettua in contanti a bordo e prossimamente sarà possibile farlo anche con carta di credito tramite l’app Night Bus. In questo caso al momento della salita a bordo si dovrà esibire il biglietto già acquistato con app e comunicare il proprio nickname all’autista, che verifica la correttezza della prenotazione. Si può modificare o disdire ogni viaggio senza costi aggiuntivi fino a 15 minuti prima della partenza. La mancata disdetta comporta una penalizzazione per eventuali viaggi successivi. Il servizio Night Bus sarà attivo in via sperimentale fino al 30 settembre 2019

Leggi tutto    Commenti 0