Articolo
23 ott 2018

MILANO | Consegnato al Municipio 4 il progetto di Piazza Artigianato

di mobilita

Il progetto è frutto di numerosi sopralluoghi e incontri fatti l'anno scorso col Comitato dei cittadini e i commercianti. L'intervento si propone di far dialogare lo spazio centrale, che è ampio e inutilizzato, coi marciapiedi e le attività commerciali, aumentando le sedute. Da un lato quindi il rallentamento della velocità, aumentando gli spazi pedonali e mettendo rialzi agli attraversamenti pedonali. Dentro la sistemazione delle pavimentazioni in porfido, l'aumento dello spazio non pavimentato per gli alberi, panchine e rastrelliere.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

REGIONE TOSCANA | Ripristino biglietti Trenitalia per usufruire del servizio tramviario tratta Alamanni/Leopolda

di mobilita

In data odierna la Regione Toscana ha disposto, con decorrenza immediata, il ripristino della validità dei titoli di viaggio regionali Trenitalia aventi come origine o destinazione Firenze, per usufruire del servizio tramviario limitatamente alla tratta Alamanni/Leopolda. Da oggi sarà quindi nuovamente possibile viaggiare sulla tratta della tramvia Alamanni/Leopolda con regolare titolo di viaggio Trenitalia e senza l'aggiunta di un titolo di viaggio Ataf&Li-nea

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

NAPOLI | Nuovo collegamento tra la stazione AV di Afragola e la rete metropolitana di Napoli

di mobilita

Nell’ambito della pianificazione di infrastrutture per il Trasporto Pubblico, la Regione Campania, attraverso l’ACaMIR - Agenzia Campana Mobilità, Infrastrutture e Reti, ha indetto una gara a procedura aperta per l’aggiudicazione dei servizi di ingegneria ed architettura per la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economico del “Nuovo collegamento in sede propria tra la stazione AV di Afragola e la rete metropolitana di Napoli”. In particolare, il progetto di fattibilità dovrà definire il tracciato, il numero di fermate ed il loro posizionamento, la tecnologia da utilizzare ed il fabbisogno di convogli ferroviari, oltre il dimensionamento e l’ubicazione del deposito dei treni. L’infrastruttura interesserà direttamente i Comuni di Napoli, Casavatore, Casoria ed Afragola. Nell’ambito del progetto sarà verificata anche la fattibilità tecnico economica per la realizzazione di un collegamento meccanizzato per l’accessibilità alla stazione Colli Aminei  (Linea 1) della Metropolitana di Napoli. L’importo complessivo presunto posto a base di gara è di € 3.903.083,80 (al netto di IVA ed oneri), mentre il termine di scadenza per la presentazione delle offerte è stato fissato al 26/11/2018, alle ore 12.00.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

AEROPORTO NAPOLI | Traffico a +9,6% nel mese di settembre

di mobilita

Sono stati circa 1milione037mila i passeggeri tra arrivi e partenze all’aeroporto di Napoli, con una crescita del +9,6% rispetto a settembre dello scorso anno. Per il terzo mese consecutivo viene quindi superata quota 1milione. Le rotte che hanno registrato il maggior numero di passeggeri sono state Milano, Londra, Parigi, Barcellona e Monaco. Nei primi nove mesi dell’anno - da gennaio a settembre - l’incremento è stato pari al 17,0% (equamente distribuito tra tratte internazionali e nazionali) con un traffico passeggeri di 7milioni662mila passeggeri complessivi. Ciò è dovuto soprattutto all’implementazione del network dei voli di linea diretti da Napoli, (99 destinazioni di linea tra nazionali ed internazionali) realizzata grazie all’importante lavoro svolto dalla società di gestione dello scalo di Napoli in questi ultimi cinque anni con le compagnie aeree.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

AEROPORTO GENOVA | La corsa non si ferma, l’estate del Colombo si chiude con un nuovo record

di mobilita

Un nuovo traguardo per l’Aeroporto di Genova: con 174.316 passeggeri, infatti, settembre è stato il mese con più traffico nella storia dello scalo ligure. Un risultato merito di una crescita del 30,1% rispetto allo stesso mese del 2017. Ad aumentare sono stati anche i movimenti degli aeromobili da e per il Cristoforo Colombo, che hanno segnato un incremento del 29%. Ancora particolarmente positivi i dati dei voli internazionali, con i passeggeri saliti del 54,7%, mentre i voli nazionali hanno visto un +4,7% di passeggeri rispetto a settembre 2017. Giovedì 6 settembre l’Aeroporto di Genova ha anche tagliato il traguardo del milionesimo passeggero, con oltre un mese di anticipo rispetto allo scorso anno (nel 2017 il milionesimo passeggero aveva volato il 9 ottobre). Un andamento, quello di settembre, anche migliore del mese di agosto, quando l’Aeroporto di Genova aveva registrato il +26,6% di passeggeri e il +24,8% di movimenti. I risultati di settembre consolidano la crescita da inizio 2018: dal 1° gennaio al 30 settembre, infatti, il numero di passeggeri è cresciuto del 18,3% rispetto allo stesso periodo del 2017 (+34,2% per i soli passeggeri dei voli internazionali), mentre i movimenti di aeromobili sono aumentati del 17,1%. Tutti i vettori di linea registrano miglioramenti nei coefficienti di riempimento o nel numero di passeggeri. Anche il segmento charter ha dato un contributo importante alla crescita, in particolare nel mese di settembre e nonostante le difficoltà nella viabilità cittadina che hanno anche determinato una maggiore presenza di passeggeri e accompagnatori, sempre più spesso in aeroporto in anticipo rispetto all’ora di partenza dei voli. Da inizio anno i voli charter, prevalentemente incoming, hanno registrato movimenti in crescita del 115,4% e passeggeri in aumento del 73,6%.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

AEROPORTO BOLOGNA | La chiusura per lavori in pista frena la crescita dei passeggeri di settembre

di mobilita

I quattro giorni di chiusura per lavori di manutenzione programmata della pista di volo pesano sul conteggio dei passeggeri di Settembre: i dati parlano di un decremento del 10,8% rispetto allo stesso mese del 2017, per un totale di 717.274 passeggeri. Un dato previsto e che non preoccupa: senza la chiusura, infatti, si stima che il Marconi avrebbe potuto ragionevolmente attestarsi sugli 820 mila passeggeri/mese. In altre parole, lo stop forzato ai voli per 102 ore ha comportato la perdita di circa 100 mila passeggeri. Nel dettaglio dei numeri, i passeggeri su voli internazionali sono stati 553.264, mentre quelli su voli nazionali sono stati 164.010. In forte calo (-12,4%) i movimenti aerei, a quota 5.555, mentre le merci trasportate per via aerea hanno registrato una decrescita del 18,4%, per un totale di 3.125 tonnellate. Le tre destinazioni più “amate” di settembre sono state: Catania, Barcellona e Palermo. Le due città siciliane, in particolare, hanno fatto segnare crescite importanti, grazie all’incremento di voli operato da Alitalia. Tra le prime dieci destinazioni troviamo inoltre: Londra Heathrow, Francoforte, Parigi Charles de Gaulle, Roma Fiumicino, Madrid, Monaco e Amsterdam. Nei primi nove mesi del 2018 i passeggeri complessivi dell’Aeroporto di Bologna sono stati 6.436.166, con una crescita del 2,3% sullo stesso periodo del 2017. I movimenti sono stati 50.770, con una decrescita dell’1,0% sull’anno precedente. Le merci totali registrano una flessione del 4,7%, con 29.619 tonnellate trasportate.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

AEROPORTI DI ROMA | Sono oltre 37,4 milioni i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale romano,

di mobilita

Il sistema aeroportuale romano chiude i primi nove mesi del 2018 registrando risultati positivi sia nella crescita del traffico passeggeri sia nelle merci. Nel periodo gennaiosettembre infatti sono oltre 37,4 milioni i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale romano, con un incremento del +3,6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Anche il traffico Cargo registra un nuovo record assoluto, con il trasporto merci che sfiora le 164 mila tonnellate movimentate, grazie alla forte spinta del mercato Extra Ue che chiude i primi nove mesi con una crescita del +15,7%. Nel solo mese di settembre, nei due scali capitolini sono transitati oltre 4,6 milioni di viaggiatori, di cui oltre 4,1 a Fiumicino, il risultato più alto di sempre in questo mese. La crescita di sistema è stata del 3,5%, mentre quella del Leonardo da Vinci ha raggiunto il +3,7% rispetto a settembre 2017. Questo importante successo giunge grazie al notevole contributo del mercato internazionale di Fiumicino (+4,4%), fortemente sostenuto dal traffico di lungo raggio che ha chiuso anche settembre con risultati a doppia cifra, arrivando ad un incremento del +10,5%. Cifre che confermano e consolidano il progressivo sviluppo di Fiumicino verso il mercato intercontinentale di lungo raggio, per il 46° mese consecutivo. Nel dettaglio, la destinazione maggiormente apprezzata è il Sud America che registra l’incremento più alto, con un +28% rispetto allo stesso mese del 2017, grazie agli sviluppi avviati sul versante brasiliano. Nel solo mese di settembre infatti, questo mercato registra un incremento di oltre il 122% rispetto al 2017 beneficiando degli incrementi di Alitalia e dell’introduzione del nuovo volo per San Paolo operato da LATAM Airlines, la principale compagnia aerea latino americana che, in risposta alle ottime performance registrate dal suo avvio, rafforza l’operativo arrivando a offrire un collegamento giornaliero con il Brasile. Fondamentale anche il contribuito dell’Estremo Oriente che registra una crescita dei volumi del 11,7% grazie al nuovo volo di Alitalia verso l’India, agli incrementi verso Seoul e Taipei e al lancio del nuovo volo diretto tra Roma e Guangzhou (Canton) che, aggiungendosi all’operativo per Wuhan già in vigore, consolida sempre di più la presenza del vettore sull’aeroporto di Fiumicino dal suo ingresso a dicembre 2015. Forte sviluppo anche del Nord America, con una crescita del 8% rispetto allo stesso mese del 2017. Questo risultato è stato raggiunto principalmente grazie agli sviluppi su New York, Los Angeles e San Francisco avviati da Norwegian negli ultimi mesi. Buoni risultati di crescita derivano anche dal mercato mediorientale (+9,9%), che beneficia dei molteplici sviluppi avviati verso Tel Aviv e degli incrementi di Qatar Airways su Doha. In aumento anche i flussi verso l’Africa (+9,9%), grazie al lancio del nuovo volo per Johannesburg operato da Alitalia, oltre al parziale recupero di traffico verso il Nord Africa. Da segnalare, inoltre, i risultati verso i mercati extra-UE di breve e medio raggio (+11,2%), dove prosegue la crescita dei volumi verso la Russia (+31,8%) e l’Ucraina (17,4%), oltre alle buone performance per la Georgia, mercato con grande potenziale non servito da Fiumicino negli ultimi anni, che ha visto il ritorno dei collegamenti in summer grazie al nuovo volo di Wizzair per Kutaisi. Stabile il versante UE che, nonostante la cancellazione dei voli di due player europei, Air Berlin e Monarch, mantiene i volumi di traffico del 2017 principalmente grazie agli incrementi verso le principali città della Spagna e della Francia, oltre ai numerosi sviluppi verso Vienna. Lo scalo G.B. Pastine di Ciampino chiude il mese di settembre con oltre 496.000 passeggeri transitati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

AEROPORTI DI PUGLIA | Traffico in crescita, in nove mesi +6,5%

di mobilita

Nel periodo gennaio – settembre di quest’anno i passeggeri in arrivo e partenza sugli aeroporti di Bari e Brindisi sono stati oltre 5,7 milioni, il +6,5% rispetto allo stesso periodo del 2017. La linea internazionale, con circa 2,1 milioni di passeggeri, cresce del +18,8%, mentre il dato riferito alla linea nazionale, +0,7%, è sostanzialmente stabile. Al conseguimento di questo risultato ha certamente contribuito l’ottimo andamento del mese di settembre che ha registrato un incremento del traffico passeggeri dell’11% su Bari e del 10,1% su Brindisi. Va evidenziato, altresì, l’eccellente risultato della linea internazionale che a settembre, rispettivamente con 232mila e 79mila passeggeri, si attesta al +23,4% su Bari e al +25,4% su Brindisi. Complessivamente sui due scali, nello scorso mese, il totale, tra arrivi e partenze, è stato di poco più di 770mila passeggeri (+10,7%). “L’eccellente risultato ottenuto è motivo di legittima soddisfazione” ha dichiarato il Presidente di Aeroporti di Puglia Tiziano Onesti. “La significativa crescita registrata dalla componente internazionale di linea è legata a doppio filo alla nostra costante azione di sviluppo del network delle destinazioni e di accentuata accessibilità dai grandi mercati fonte per l’industria turistica pugliese. I nostri scali – ha quindi concluso il Presidente Onesti – contribuiscono in maniera sempre più decisa all’affermazione della Puglia come destinazione di successo per il turismo internazionale”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

NAPOLI METRO LINEA 6 | Tratta Mostra-Mergellina

di mobilita

L'inaugurazione della prima tratta (da Mostra a Mergellina) avvenne l'11 gennaio 2007, e l'apertura al pubblico il successivo 4 febbraio. Sin dall'inizio, la linea proprio per la brevità del tracciato in esercizio, non ha mai registrato una grande affluenza (1000 passeggeri al giorno), gran parte dell'utenza continua ad usufruire della linea 2 e della Cumana. Il Comune, in attesa del completamento dell'infrastruttura, dal 24 marzo 2011 ha deciso infatti di limitare il servizio nelle sole ore del mattino dal lunedì al venerdì con una corsa ogni 16 minuti, per poi successivamente sospendere del tutto il servizio. Le stazioni di Mostra, Augusto e Lala sono state disegnate dall’architetto Uberto Siola in accordo ai progetti di riqualificazione delle relative piazze, con ampie sistemazioni a verde e spazi fruibili in un contesto coerente con lo stile preesistente del quartiere della Mostra d’Oltremare. Il Posto Centrale Operativo, ubicato nell’area adiacente piazza Lala, è stato realizzato in accordo con le più avanzate concezioni ergonomiche ed assicura la gestione centralizzata del sistema di trasporto controllando tutte le funzioni di “safety” e di “security”; la stazione di Mergellina è stata progettata dall’architetto Vittorio Magnago Lampugnani in funzione di un collegamento diretto con la omonima stazione FS e la linea 2 della Metropolitana. Ha due uscite indipendenti, di cui una dedicata al Parco Archeologico della tomba di Virgilio e l’Ostello della Gioventù, l’altra rivolta verso il terminal aliscafi. Fonte Ansaldo STS Ti potrebbero interessare: Metropolitana di Napoli, linea 6 | Problemi per immettere i nuovi treni sulla linea Napoli | Metro: abbattuto il diaframma che collega la linea 1 alla linea 6 NAPOLI | Al via i lavori della linea metro 6 in piazza Plebiscito Metropolitana di Napoli Linea 6

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 ott 2018

ROMA | Pubblicato bando per la nuova bike lane da Porta Maggiore a Viale Palmiro Togliatti

di mobilita

È stato pubblicato il bando di gara per l’affidamento dei lavori per la nuova pista ciclabile su via Prenestina, quasi sei chilometri da Porta Maggiore, a viale Palmiro Togliatti. Entro l’estate del 2019 è prevista l’apertura del cantiere. Il progetto prevede una pista a unico senso di marcia, senza ricorso a spartitraffico o altri elementi fisici di separazione tra la corsia ciclabile e quella destinata ai veicoli a motore. “Siamo impegnati per creare una rete capillare di ciclabili che consentirà di coprire gran parte del territorio cittadino. Una volta completata, la bike lane di via Prenestina si ricongiungerà con la ciclabile Tuscolana fino ad arrivare al Quadraro. Vogliamo assicurare ai cittadini un unico collegamento in bici dalla periferia fino al centro città”, dichiara la sindaca, Virginia Raggi. Il tracciato attraversa zone ora adibite alla sosta dei veicoli e si prevede l’inserimento della ciclabile tra il marciapiede e i posti auto, che saranno quindi spostati verso il centro della carreggiata. “Grazie alla riorganizzazione degli spazi sarà possibile regolarizzare il traffico e soprattutto limitare l’odioso fenomeno delle auto in doppia fila. Chi ama le due ruote e ha scelto la bici come mezzo di trasporto potrà usarla in tutta sicurezza anche percorrendo via Prenestina”, spiega l’assessora alla Città in movimento, Linda Meleo. “Sarà una ciclabile sul modello europeo e metterà a sistema la ciclabilità della Palmiro Togliatti e della analoga corsia in costruzione sulla Tuscolana. Un’opera strategica dunque per la nostra amministrazione e per la nostra visione di città, perché riporterà ordine su una consolare molto congestionata come via Prenestina per una lunghezza importante: da Palmiro Togliatti fino a Porta Maggiore”, aggiunge il presidente della Commissione Mobilità, Enrico Stefàno. Per garantire la sicurezza dei ciclisti saranno inseriti appositi dispositivi retroriflettenti (i cosiddetti "occhi di gatto") e sarà installata una “striscia di margine” a effetto sonoro per segnalare immediatamente l’eventuale invasione della corsia ciclabile da parte degli autoveicoli.

Leggi tutto    Commenti 0