Articolo
10 mar 2021

Via libera ai voli “covid-tested” tra Milano e New York

di mobilita

E’ arrivato il semaforo verde alla sperimentazione dei voli “Covid-Tested” da Milano Malpensa verso gli Stati Uniti, con un’ordinanza firmata dal ministro della salute, Roberto Speranza. Il provvedimento governativo sarà in vigore, salvo proroghe, fino al 30 giugno 2021 e prevede che tutti i passeggeri in partenza sulla tratta Milano-New York e viceversa dovranno presentare, all’atto dell’imbarco, una certificazione attestante il risultato negativo del test molecolare (Rt Prc) o antigenico, effettuato nelle 48 ore precedenti il volo. In particolare, i passeggeri in arrivo a Malpensa, avranno la possibilità di evitare la quarantena o l’isolamento fiduciario, previsto per coloro che arrivano dagli Stati Uniti, effettuando un test antigenico (Radt) in aeroporto. “Il risultato è stato frutto di un impegno congiunto con i ministeri della salute e dei trasporti assieme alla Regione Lombardia – dichiara Armando Brunini, amministratore delegato Sea –. Milano New-York è la destinazione intercontinentale con maggior numero di frequenze e di passeggeri. Ci auguriamo che questa sperimentazione sia il primo passo per un allargamento delle destinazioni Covid-tested che riteniamo fondamentali per sostenere il traffico in questo periodo ancora molto difficile della pandemia”. Questa fase sperimentale ha lo scopo di valutare l’efficacia e la funzionalità della nuova modalità di viaggio per contenere il rischio di contagi da Covid-19, con l’obiettivo di renderla più ampiamente disponibile in vista dell’estate.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 nov 2020

Aeroporti Roma | Fiumicino sarà il primo scalo in Europa ad attivare corridoi sanitari sicuri con voli “Covid Tested”

di Fabio Nicolosi

L’aeroporto di Fiumicino sarà il primo scalo in Europa ad attivare corridoi sanitari sicuri con voli “Covid Tested” tra Roma e alcune destinazioni negli Stati Uniti, sostituendo per i passeggeri a bordo l’imposizione della quarantena fiduciaria all’arrivo in Italia grazie alla collaborazione di Aeroporti di Roma con Alitalia e Delta Air Lines. Fin dall’inizio della pandemia, l’Italia è stata all’avanguardia sulle misure e i protocolli per il contenimento del virus tanto da essere considerato uno dei paesi più virtuosi a livello internazionale. ADR ritiene che, specialmente con il protrarsi della crisi epidemica, sia necessario valutare ed implementare nuovi ed ulteriori sistemi di controllo in partenza, che possano inibire la movimentazione di persone infette e che possano dare garanzie ancora migliori rispetto alle previsioni della quarantena fiduciaria oggi in essere. I nuovi protocolli di viaggio, previsti in via sperimentale su voli dagli Stati Uniti con destinazione Fiumicino, come disciplinato nell’ordinanza dei Ministeri della Salute, dei Trasporti e degli Esteri in dirittura d’arrivo, saranno progressivamente offerti ai passeggeri a partire già dal mese di dicembre. La fase sperimentale avrà lo scopo di valutare l’efficacia e la funzionalità della nuova modalità di viaggio, con l’obiettivo di renderla più ampiamente disponibile in vista della prossima stagione Summer 2021. L’ordinanza autorizzerà anche corridoi Covid Tested tra Monaco di Baviera, Francoforte e Fiumicino per assicurare che questa nuova modalità di viaggio possa essere sperimentata anche all’interno dell’Unione Europea. L’innovativa procedura prevede che i passeggeri dei voli Covid Tested, in arrivo dagli aeroporti americani di New York JFK, Newark e Atlanta, non siano soggetti all’obbligo di quarantena fiduciaria in Italia grazie ad almeno un test molecolare o antigenico effettuato non più di 48 ore prima dell’imbarco e ad un ulteriore test ripetuto allo sbarco a Fiumicino, per maggiore sicurezza. La sperimentazione, che vede l’Italia primo Paese tra quelli europei ad attivare questa innovativa procedura, si avvantaggerà della esperienza già acquisita con successo a Fiumicino sui voli Covid-tested Roma-Milano operativi dal 16 settembre scorso, nonché delle strutture di testing rapido già operative presso lo scalo con il supporto della Regione Lazio, per un’esperienza di viaggio semplice e rapida. Da metà agosto, infatti, è attivo nell’area “Arrivi” del Terminal 3 di Fiumicino un centro di testing rapido, con risultato in meno di 30 minuti, gestito da personale medico della Regione Lazio e dell’USMAF-Ministero della Salute; da settembre, è stato inoltre attivato presso il parcheggio Lunga Sosta di Fiumicino un “drive-in”, disponibile anche alla cittadinanza oltre che ai passeggeri, gestito dalla Regione Lazione con la Croce Rossa Italiana ed operativo 24 ore su 24. Per questa sperimentazione, lo scalo di Fiumicino, unico aeroporto al mondo ad aver ottenuto da Skytrax il rating massimo di 5 stelle sui protocolli sanitari anti-Covid e che è appena stato scelto per il terzo anno consecutivo da Aci Europe come miglior scalo in Europa e di recente ha ottenuto anche l’Health Accreditation da Aci, rappresenta la scelta ideale proprio per gli elevati standard di sicurezza raggiunti e per tutte le misure adottate fin dall’inizio della pandemia: dagli oltre 100 termoscanner di ultima generazione, che misurano la temperatura dei passeggeri in meno di 2 secondi, alla segnaletica per il rispetto del distanziamento interpersonale, alla sanificazione completa di tutte le superfici dello scalo, fino all’igienizzazione dei bagagli da stiva, degli ascensori e dei corrimano delle scale mobili. Infine, questa nuova modalità di viaggio valorizza i già elevatissimi standard di sicurezza sugli aerei, garantiti dal costante ricambio dell’aria in cabina ad opera dei filtri ad alta efficienza Hepa, rendendo il trasporto aereo la modalità di viaggio più sicura. “Garantire la sicurezza ai passeggeri è uno dei prerequisiti essenziali per rilanciare il traffico aereo, tuttora gravemente impattato dagli effetti della pandemia”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di ADR, Marco Troncone. “A questo fine, ADR ha definito con determinazione un percorso da subito basato su un aeroporto a massima sicurezza e poi orientato alla proposizione di nuovi protocolli di viaggio sicuri e innovativi, prima sviluppati su base prototipale sulla Roma-Milano ed oggi estesi su importanti destinazioni di lungo raggio. Siamo orgogliosi di essere stati precursori di questi modelli, grazie ai Ministri della Salute, dei Trasporti e degli Esteri, alla Regione Lazio e in stretto coordinamento con Alitalia e Delta Air Lines , rispettivamente il vettore di bandiera del Paese e la prima maggiore aerolinea globale”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 lug 2020

American Airlines riprenderà i voli per l’Italia nella summer 2021

di mobilita

American Airlines Group Inc. adeguerà il suo programma internazionale a lungo raggio per la winter 2020 fino alla summer 2021. Nel tentativo di far fronte alla bassa domanda derivante dall’epidemia Coronavirus (COVID-19), la compagnia aerea riallinea la propria rete con l’obiettivo di migliorare la redditività a lungo termine. American si aspetta che la capacità internazionale a lungo raggio nell’estate 2021 sarà in calo del 25% rispetto al 2019. “COVID-19 ci ha costretti a rivalutare la nostra rete”, ha dichiarato il Chief Revenue Officer di American, Vasu Raja. “American avrà una rete internazionale significativamente più piccola nel prossimo anno, ma stiamo sfruttando questa opportunità per reimpostare il network sfruttando la forza dei nostri hub strategici, su cui possiamo costruire ed essere redditizi in questo nuovo ambiente”. Mentre la compagnia aerea inizierà a pianificare la prossima estate, American interromperà diverse rotte che un tempo erano popolari destinazioni leisure ma che dovrebbero mostrare una riduzione della domanda. “American ha effettuato negli ultimi anni il dimensionamento corretto del proprio network internazionale, interrompendo le rotte sottoperformanti e aggiungendo destinazioni leisure come Dubrovnik e Praga”, ha dichiarato Brian Znotins, Vice President of Network Planning, American. “Ora, poiché la domanda è notevolmente diminuita a causa di COVID-19, dobbiamo essere agili, creando il network che i nostri clienti desiderano”. American uscirà da diverse rotte, incluse tre rotte transatlantiche sia dal Charlotte Douglas International Airport (CLT) che dal Philadelphia International Airport (PHL). La compagnia uscirà inoltre da cinque rotte poco performanti dal Los Angeles International Airport (LAX) verso destinazioni in Asia e Sud America, concentrandosi sulla forza domestica dell’hub. Mentre American reimposta la sua rete internazionale per la crescita futura, Dallas Fort Worth International Airport (DFW) sarà il principale hub trans-Pacifico della compagnia aerea, mentre Miami International Airport (MIA) continuerà ad essere il principale hub per i voli verso i Caraibi e l’America Latina. Una volta che le restrizioni governative sui voli transatlantici diminuiranno, PHL continuerà a essere il principale hub American per i servizi in Europa. All’inizio di quest’anno American ha lanciato la sua West Coast International Alliance con Alaska Airlines, una partnership innovativa per espandere la sua portata internazionale e la connettività per i clienti. La compagnia aerea pianificherà la crescita futura con la forza di questa relazione, che include una grande presenza e un forte feed a Seattle. Come precedentemente annunciato, American lancerà il servizio da Seattle (SEA) a Bangalore e Londra (LHR) il prossimo anno. Alaska intende inoltre aderire all’alleanza oneworld nel 2021. American continuerà inoltre a volare negli hub dei partner commerciali congiunti. Mentre alcuni mercati internazionali non torneranno, American prevede un programma completo per London Heathrow (LHR) entro il 2021. La compagnia aerea continuerà a lavorare a stretto contatto con British Airways per fornire una vasta rete che consente ai clienti di raggiungere destinazioni chiave. “Per American, ogni nuova partnership significa future opportunità di crescita per la nostra compagnia aerea. Faremo affidamento sui maggiori punti di forza dei nostri hub con la nostra rete internazionale esistente e ci integreremo ulteriormente negli hub dei nostri partner per fornire connettività che non è stata sfruttata in passato”, ha affermato Raja. Riguardo l’Italia, New York (JFK) – Milan (MXP), Dallas Fort Worth (DFW) – Rome (FCO) e Philadelphia (PHL) – Rome (FCO) riprendono nella summer 2021. American non effettuerà più le rotte Miami (MIA) – Milan (MXP), Chicago (ORD) – Venice (VCE) e Charlotte (CLT) – Rome (FCO).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mag 2020

Alitalia, dal 2 giugno, ripristina i collegamenti con New York e con la Spagna

di mobilita

Dal 2 giugno Alitalia ripristina il collegamento non-stop fra Roma e New York, i voli con la Spagna (Roma-Madrid e Roma-Barcellona) e i collegamenti diretti fra Milano e il Sud Italia. La Compagnia effettuerà complessivamente il 36% di voli in più rispetto al mese di maggio, operando 30 rotte da 25 aeroporti, dei quali 15 in Italia e 10 all’estero. In particolare, da Milano Malpensa – aeroporto dove la Compagnia continuerà le proprie attività operative fino alla riapertura di Linate – Alitalia effettuerà, oltre agli 8 servizi giornalieri con Roma Fiumicino, due voli quotidiani andata e ritorno con Bari, Catania e Palermo (salvo eventuali proroghe delle restrizioni al trasporto aereo da e per la Sicilia attualmente in vigore) e 4 collegamenti al giorno in Continuità Territoriale con Cagliari, Alghero e Olbia. Da Roma, dopo aver già aumentato i collegamenti con Cagliari (da 4 a 6 al giorno), Alitalia incrementerà da domani, 21 maggio, anche i voli con Catania e Palermo (da 6 a 8 al giorno) e, nel mese di giugno, collegherà l’hub di Fiumicino con Alghero, Bologna, Bari, Genova, Lamezia Terme, Milano, Napoli, Olbia, Pisa, Torino, Venezia e, all’estero, con Barcellona, Bruxelles, Francoforte, Ginevra, Londra, Madrid, Monaco, Parigi e Zurigo, oltre a New York. Per il terzo trimestre del 2020, Alitalia prevede una progressione dell’attività attorno al 40% di quanto era stato pianificato prima dell’inizio della pandemia da Covid-19. L’offerta di voli aumenterà in funzione dell’andamento della domanda, che già oggi lascia intravedere una ripresa su alcune direttrici domestiche, e beneficia delle progressive abolizioni da parte dei Paesi stranieri di restrizioni ai voli e ai passeggeri provenienti dall’Italia, nonché di inferiori linee guida disincentivanti i viaggi verso il nostro Paese. Nei mesi di giugno e luglio Alitalia proseguirà anche le operazioni cargo con la Cina che finora hanno consentito di importare in Italia oltre 70 milioni di mascherine protettive e altro materiale sanitario (respiratori, guanti, occhiali e camici) necessario per la gestione dell’emergenza Covid-19. Dopo i 15 collegamenti operati fra marzo e aprile e i 24 che saranno complessivamente effettuati a maggio, la Compagnia ha programmato altri 25 servizi cargo per il mese di giugno. In collaborazione con l’Unità di Crisi della Farnesina continua anche il programma di voli speciali per il rimpatrio di connazionali bloccati all’estero anche da aeroporti non serviti abitualmente da Alitalia. La Compagnia sta predisponendo per i prossimi giorni nuovi collegamenti con l’Argentina. Tutti i voli passeggeri Alitalia vengono operati utilizzando meno della metà dei posti disponibili a bordo, al fine di rispettare le attuali disposizioni di legge sul mantenimento del distanziamento minimo. Dall’inizio della pandemia da Covid-19, Alitalia non ha mai sospeso l’attività aerea per assicurare all’utenza un servizio pubblico essenziale, volando mediamente più delle principali compagnie europee, e soprattutto delle low cost. Nonostante la necessità di adottare un programma operativo ridotto, nel mese di aprile, ad esempio, la Compagnia ha effettuato circa il 10% dei voli rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, contro una media del 6% dei collegamenti offerti dai principali vettori di bandiera europei e un 2% dei voli operati dalle compagnie no frills. Questo andamento prosegue anche nei primi 15 giorni di maggio che hanno visto Alitalia effettuare circa il 12% dei voli rispetto all’identico periodo dell’anno precedente, contro una media di circa il 7% dei voli operati dalle maggiori compagnie di bandiera europee e ancora un 2% dei voli effettuati dalle principali low cost.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 apr 2020

American Airlines ritornerà a Fiumicino e Malpensa a fine ottobre

di mobilita

American Airlines, per far fronte alla bassa domanda dei clienti, effettuerà ulteriori tagli ai voli estivi. Ecco i principali provvedimenti adottati dalla compagnia aerea: Sospenderà oltre il 60% della capacità internazionale per l'alta stagione di viaggi estivi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Ritarderà il lancio di nuove rotte, incluso il servizio da Filadelfia (PHL) a Casablanca (CMN), Chicago (ORD) a Cracovia (KRK) e Seattle (SEA) a Bangalore (BLR) fino al 2021. Ritarderà il lancio del nuovo servizio stagionale invernale da Los Angeles (LAX) a Christchurch (CHC) e da Dallas-Fort Worth (DFW) ad Auckland (AKL) fino all'inverno 2021. Sospenderà 25 voli stagionali estivi totali fino all'estate 2021. La capacità estiva e invernale sarà ridotta Quest'estate American sospenderà oltre il 60% della sua capacità internazionale totale rispetto allo stesso periodo di punta del 2019, che include una riduzione dell'80% della capacità del Pacifico, una riduzione del 65% della capacità dell'Atlantico e una riduzione del 48% della capacità dell'America Latina. Questi cambiamenti sono dovuti alla significativa riduzione della domanda dei clienti e alle restrizioni ai viaggi del governo, entrambe legate alla pandemia di coronavirus (COVID-19). Il programma estivo ridotto, nonché le riduzioni del programma nazionale precedentemente annunciate per maggio, si rifletteranno su aa.com a partire da domenica 5 aprile. La compagnia aerea aveva precedentemente annunciato che il nuovo servizio per AKL da DFW, CHC da LAX e BLR da SEA sarebbe iniziato tutto nell'ottobre 2020, ma ora American Airline inizierà a operare su tali rotte nell'inverno 2021. La ripresa del servizio esistente ad AKL da LAX - che era originariamente previsto per riprendere all'inizio di ottobre 2020 - ora riprenderà alla fine di ottobre 2020. American prolungherà ulteriormente la data di inizio di nuove rotte. Il servizio a Londra (LHR) da Boston (BOS) verrà avviato nell'ottobre 2020 e il servizio a Tel Aviv (TLV) da DFW inizierà nel settembre 2021. Anche il servizio a CMN da PHL e KRK da ORD non verrà avviato quest'anno come 23 rotte stagionali estive esistenti. Di conseguenza i voli da Malpensa per New York e Miami e il volo da Fiumicino per Philadelphia verranno attivati a partire dal 26 ottobre. Cancellati i voli stagionali da Venezia per Chicago e Philadelphia e i voli da Fiumicino per Charlotte in Carolina del Nord, per Dallas, New York e Chicago.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mar 2020

Delta sospende il suo collegamento da New York-JFK a Roma dall’11 marzo al 30 aprile

di mobilita

In risposta alle restrizioni di viaggio emesse dal governo italiano dovute al COVID-19, Delta sospende il suo collegamento da New York-JFK a Roma dall’11 marzo al 30 aprile. Delta ha precedentemente annunciato sospensioni o posticipazioni dei suoi voli. La compagnia non opererà voli verso l’Italia durante il periodo di restrizioni di viaggio e misure di emergenza emanate dal governo. Delta sospende, inoltre, il collegamento tra New York-JFK a Tel Aviv dal 14 al 24 marzo. Martedì Delta ha annunciato una riduzione della capacità pianificata del 15% a livello di sistema per allinearsi con la domanda di trasporto aereo prevista. I dettagli di queste significative modifiche al programma di volo verranno comunicate nel corso della settimana. Le informazioni più aggiornate sulle misure Delta in risposta al COVID-19 sono disponibili su: news.delta.com/coronavirus. Delta continua a monitorare la situazione da vicino e potrà operare ulteriori aggiustamenti a mano a mano che la situazione evolve.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 mar 2020

Alitalia riorganizza voli su aeroporti Milano e Venezia a seguito misure nuovo Dpcm

di mobilita

Alitalia informa che, a seguito del Decreto del Presidente del Consiglio (Dpcm) odierno con le nuove misure di contenimento della diffusione del Coronavirus (COVID-19), ha predisposto un piano di ridimensionamento dei voli da e per gli aeroporti di Milano (Linate e Malpensa) e Venezia, che si aggiunge alle razionalizzazioni già effettuate nei giorni scorsi per il calo dei passeggeri dovuto alle misure restrittive e alla minore propensione agli spostamenti. Nel periodo indicato dal Decreto, quindi fino al 3 aprile, la Compagnia effettuerà le seguenti modifiche: da Milano Linate verranno operati, da domani, solo collegamenti nazionali, con una riduzione di frequenze sulle rotte servite, mentre le destinazioni internazionali saranno raggiungibili con i voli via Roma Fiumicino; da Milano Malpensa, con decorrenza 9 marzo, sarà sospesa l’attività dopo l’arrivo del volo da New York AZ605, con atterraggio previsto alle 10.40; infine, da Venezia la compagnia continuerà ad operare con un numero minore di frequenze i collegamenti da/per Roma. I passeggeri coinvolti nelle cancellazioni potranno modificare gratuitamente le loro prenotazioni sui voli confermati o richiederne rimborso secondo le modalità indicate sul sito alitalia.com.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 feb 2018

Meridiana lancia l’offerta “fatti furbo”. Prenota il volo per l’Avana, New York e Miami e Meridiana ti regala il volo da tutta Italia per Milano Malpensa

di mobilita

Meridiana ha lanciato “Fatti furbo”, la promozione valida sui collegamenti da Milano Malpensa diretti a New York e Miami, che prenderanno avvio il prossimo giugno, e sui voli della Compagnia già operativi dallo scalo lombardo per L’Avana. Tutti coloro che acquisteranno entro il 15 febbraio un biglietto per volare fino al 24 ottobre 2018 da Napoli, Catania, Palermo Roma, Lamezia Terme a L’Avana, New York e Miami (questi ultimi attivi rispettivamente dal 1°e dall’8 giugno) potranno raggiungere Malpensa gratis. Verranno infatti omaggiati da Meridiana del volo nazionale e pagheranno solo la tariffa del collegamento direttointercontinentale. Ad esempio, sarà possibile raggiungere l’Avana da Catania con un biglietto di andata e ritorno partire da 394 euro, oppure New York e Miami da Napoli e da Palermo a partire da 355 euro”. Andrea Andorno, Chief Commercial Officer di Meridiana, ha commentato questa iniziativa commerciale: “attraverso prezzi davvero vantaggiosi abbiamo voluto raccontare ai nostri clienti del centro-sud Italia come i nuovi voli di Meridiana in partenza dalle loro città per Milano permettono anche di raggiungere facilmente le nostre destinazioni New York, Miami e L'Avana”. La promozione di Meridiana è un’ottima opportunità per pianificare tutti i propri spostamenti: dai viaggi di lavoro, ai tour nelle due metropoli americane e a Cuba, alle vacanze della famiglia. Accedere alle offerte è semplice, basta prenotare entro la mezzanotte di giovedì 15 febbraio 2018 direttamente su meridiana.com o conApp Meridiana, tramite il Call Center della Compagnia o recandosi presso la propria agenzia di viaggio di fiducia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 nov 2017

Eurowings dà un morso alla Grande Mela

di mobilita

Eurowings dà un morso alla Grande Mela: a partire da aprile 2018, Eurowings volerà da Düsseldorf a New York con frequenza quasi giornaliera. I voli per la metropoli degli States sono già prenotabili a partire da EUR 199.99 sul sito www.eurowings.com o tramite l’app Eurowings da smartphone e tablet. Altre “new entry” nel network Eurowings: nell’operativo dell’estate 2018 ci saranno tre voli a settimana da Düsseldorf per due destinazioni della Florida: Miami e Fort Myers. I voli sono già prenotabili a partire da EUR 249.99 per garantirsi un break primaverile. Il volo per New York sarà operato da Eurowings con frequenza giornaliera, escluso il martedì, a partire dal 28 aprile 2018. Il volo per Miami avrà inizio il 4 maggio 2018 e opererà il mercoledì, il venerdì e la domenica. Il volo per Fort Myers decollerà per la prima volta il 3 maggio 2018 e sarà operativo di martedì, giovedì e sabato. I tre nuovi voli diretti da Düsseldorf per gli Stati Uniti sono parte dell’espansione della compagnia sul lungo raggio low-cost. Recentemente è partito il primo volo a lungo raggio da Düsseldorf a Punta Cana nella Repubblica Dominicana. Questa rotta, unitamente all’esistente collegamento per Cancun in Messico, proseguirà anche nell’operativo dell’estate 2018. Oliver Wagner, CEO di Eurowings, ha commentato: “I nostri nuovi collegamenti con New York e la Florida sono solo l’inizio. Nell’estate 2018, potenzieremo la flotta di Düsseldorf rafforzando ulteriormente la nostra posizione nella Renania Settentrionale-Vestfalia”. Eurowings è una delle pioniere del lungo raggio low-cost e opera con successo in questo mercato già da due anni. La compagnia vola su destinazioni in tutto il mondo, non solo nei Caraibi ma anche in estremo oriente e negli Stati Uniti. I dati delle prenotazioni sono stati molto buoni fin dall’inizio.”Il coraggio che abbiamo dimostrato con l’ingente investimento nel modello di business del lungo raggio low-cost è stato ripagato” ha commentato Oliver Wagner. “Eurowings è ora la compagnia in più rapida crescita d’Europa e pone solide basi anche per il lungo raggio”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 set 2017

American Airlines introduce il Boeing 777-200 sulle rotte da Milano verso New York e Miami

di mobilita

American Airlines ha completato la fase di ammodernamento della propria flotta di aeromobili Boeing 777-200. Gli interni di tutti i 47 Boeing 777-200 della flotta American sono stati completamente rinnovati installando 13.200 nuove poltrone (più del doppio di quelle presenti nell’Opera House di Sidney) di cui 1.842 completamente reclinabili per i passeggeri di Business Class. Se tutte queste poltrone venissero allineate si otterrebbe la stessa lunghezza della pista 4L/22R dell’aeroporto di New York JFK. “Il Boeing 777 è la spina dorsale della nostra flotta dedicata al lungo raggio ed oggi la flotta American ne conta 67 in servizio”, ha dichiarato Kurt Stache, Senior Vice President, Marketing, Loyalty and Sales. “Le classi premium di tutti i nostri Boeing 777 dispongono oggi di poltrone completamente reclinabili e accesso diretto al corridoio. Collegamento Wi-Fi internazionale e sistema d’intrattenimento a bordo personalizzato sono disponibili per tutti i passeggeri. Si tratta di un’importante pietra miliare nell’investimento di 3 miliardi di dollari in servizi ai passeggeri che American sta effettuando”. A partire dagli inizi del 2018 due aeromobili Boeing 777-200, completamente rinnovati, saranno assegnati alle rotte che American opera dall’aeroporto di Milano Malpensa MXP verso New York JFK e Miami MIA, incrementando la qualità dell’esperienza a bordo dei passeggeri. “Sono molto felice di annunciare che American Airlines opererà i voli da Milano Malpensa MXP utilizzando Boeing 777-200 completamente riconfigurati”, ha dichiarato Roberto Antonucci, Senior Manager Europe and Offline Sales – EMEA di American Airlines. “La scelta di assegnare questo aeromobile all’aeroporto di Milano Malpensa sottolinea ancora una volta l’attenzione che la compagnia ha per il mercato italiano”. Il nuovo prodotto Premium Economy sarà disponibile sulle rotte American da Milano Malpensa MXP a Miami MIA (a partire dal 16 febbraio 2018), sui voli dall’aeroporto di Roma Fiumicino FCO a Dallas – Fort Worth DFW (a partire dal 26 marzo 2018) e sul nuovo volo che collegherà l’aeroporto di Venezia VCE con Chicago ORD e che sarà operato dal moderno Boeing 787-800 Dreamliner (a partire dal 4 maggio 2018).

Leggi tutto    Commenti 0