10 mar 2021

Via libera ai voli “covid-tested” tra Milano e New York


E’ arrivato il semaforo verde alla sperimentazione dei voli “Covid-Tested” da Milano Malpensa verso gli Stati Uniti, con un’ordinanza firmata dal ministro della salute, Roberto Speranza.

Il provvedimento governativo sarà in vigore, salvo proroghe, fino al 30 giugno 2021 e prevede che tutti i passeggeri in partenza sulla tratta Milano-New York e viceversa dovranno presentare, all’atto dell’imbarco, una certificazione attestante il risultato negativo del test molecolare (Rt Prc) o antigenico, effettuato nelle 48 ore precedenti il volo. In particolare, i passeggeri in arrivo a Malpensa, avranno la possibilità di evitare la quarantena o l’isolamento fiduciario, previsto per coloro che arrivano dagli Stati Uniti, effettuando un test antigenico (Radt) in aeroporto.

“Il risultato è stato frutto di un impegno congiunto con i ministeri della salute e dei trasporti assieme alla Regione Lombardia – dichiara Armando Brunini, amministratore delegato Sea –. Milano New-York è la destinazione intercontinentale con maggior numero di frequenze e di passeggeri. Ci auguriamo che questa sperimentazione sia il primo passo per un allargamento delle destinazioni Covid-tested che riteniamo fondamentali per sostenere il traffico in questo periodo ancora molto difficile della pandemia”.

Questa fase sperimentale ha lo scopo di valutare l’efficacia e la funzionalità della nuova modalità di viaggio per contenere il rischio di contagi da Covid-19, con l’obiettivo di renderla più ampiamente disponibile in vista dell’estate.


covidcovid-testedcovid19malpensanmilanonew yorkRoberto speranzatest molecolaretest molecolare (Rt Prc)virus


Lascia un Commento