Articolo
26 mar 2019

Costa Crociere ritorna a Genova e annuncia la costruzione di un nuovo terminal crociere

di mobilita

Costa Crociere ritorna a fare scalo regolarmente con le sue navi nel porto di Genova. Oggi ha fatto il suo debutto a ponte Andrea Doria Costa Fortuna, nave della compagnia italiana da 103.000 tonnellate di stazza lorda e 3.470 ospiti totali, che partirà da Genova ogni venerdì sino all’8 novembre, per offrire crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale. Nel 2019 gli scali Costa a Genova saranno in tutto 40, di cui 34 di Costa Fortuna, a cui si aggiungeranno altre toccate di altre tre navi della flotta in primavera ed autunno, per una previsione di 170.000 passeggeri movimentati. Costa Crociere ha già annunciato la conferma di Genova anche per il 2020. Al posto di Costa Fortuna arriverà Costa Pacifica (114.000 tonnellate di stazza e 3.780 ospiti totali), che dopo lo scalo inaugurale del 23 marzo 2020 tornerà a Genova sempre ogni venerdì, sino al 13 novembre 2020. Gli scali totali rimarranno 40, con un lieve aumento nelle previsioni di passeggeri movimenti a seguito dell’impiego di una nave di maggiori dimensioni. Per Costa Fortuna e Costa Pacifica si tratterà di un vero e proprio “ritorno a casa”, dal momento che le navi sono state costruite da Fincantieri a Sestri Ponente e inaugurate a Genova. “Siamo particolarmente lieti e orgogliosi di festeggiare il ritorno di una nave Costa che farà scalo regolarmente a Genova” - ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere – “Questo ritorno rappresenta per noi sia un completamento della nostra presenza in città, dove siamo operativi con la nostra sede da oltre 70 anni, sia un punto di partenza per il futuro. Nei nostri programmi c’è infatti la costruzione di un nuovo terminal crociere nel porto di Genova, per il quale stiamo continuando a lavorare con le istituzioni locali per identificare la soluzione migliore. Il nuovo terminal di Genova andrebbe ad affiancarsi al Palacrociere di Savona, il nostro home port principale dove stiamo effettuando importanti investimenti, e a La Spezia, dove ci siamo aggiudicati in via preliminare, insieme ad altre compagnie, la concessione per la gestione dei servizi crociere e la costruzione di un nuovo terminal. Desidero ringraziare il Presidente della Regione Giovanni Toti, il Sindaco Marco Bucci e il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Paolo Emilio Signorini per il loro sostegno. Sono certo che la nostra collaborazione porterà ad ulteriori risultati positivi”. Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, ha dichiarato:  “Un ulteriore tassello per far diventare Genova la capitale del Mediterraneo. Siamo di fronte a una notizia estremamente positiva, perché riassume in sé due degli aspetti fondamentali su cui stiamo lavorando giorno dopo giorno per il rilancio della Liguria: turismo e portualità, due fattori strategici che si intrecciano in questo ritorno di Costa a Genova. Il settore crocieristico è un asset fondamentale per incrementare le presenze in Liguria. Dopo il prolungamento della presenza di Costa fino al 2044 a Savona, l’approdo alla Spezia e ora a Genova confermano il grande impegno che Costa sta mettendo, in continua e fruttuosa collaborazione con gli enti locali a tutti i livelli, per radicare e potenziare la sua presenza in Liguria e in particolare, appunto, a Genova, casa della compagnia da più di 70 anni. Desidero, a nome di tutta la Giunta, ringraziare Costa per il costante impegno per lo sviluppo di questa regione, che ha bisogno di investimenti sul territorio che diano corpo alla riconversione economica della Liguria, a partire proprio dal turismo”. Marco Bucci, Sindaco di Genova, ha dichiarato:  “Il ritorno di Costa Crociere nel porto di Genova è uno dei segnali che dimostrano la rinascita della nostra città. Nonostante i problemi che abbiamo dovuto affrontare recentemente, il nostro processo di sviluppo non si arresta e passa anche dal settore crocieristico e dal turismo: indispensabili per fare conoscere tutte le capacità e le bellezze della nostra realtà al mondo. Sono orgoglioso di poter essere testimone di un ritorno così importante a Genova”. Paolo Emilio Signorini, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure occidentale, ha dichiarato: “Genova e Savona per il settore crocieristico rappresentano un polo tra i più grandi del west Med e con Marsiglia e Barcellona hanno la possibilità di aumentare ancora il numero di passeggeri grazie alla presenza delle più importanti compagnie armatoriali. Come Autorità di Sistema intendiamo proseguire con gli investimenti avendo come obiettivo la crescita di tutti i bacini portuali e dei relativi traffici, con una attenzione puntuale al mercato crocieristico e in particolare alle esigenze degli operatori e alle richieste per le meganavi e stiamo lavorando per migliorare i servizi sia a Genova che a Savona. Ringrazio Costa Crociere per aver compreso i nostri obiettivi e per aver scelto di ritornare a scalare Genova, settimanalmente, con Costa Fortuna e di inaugurare la sua nuova ammiraglia Costa Smeralda a Savona nel prossimo mese di novembre”. La prima crociera di Costa Fortuna da Genova è una minicrociera di 3 giorni diretta a Marsiglia e Barcellona, con rientro a Genova il 29 marzo. Da quella data sino all’8 novembre la nave tornerà a Genova tutti i venerdì, dalle 8 alle 18, per due diversi itinerari. In primavera ed autunno la nave farà visita, oltre a Genova, anche a Marsiglia, Barcellona, Valencia, Civitavecchia e La Spezia; in estate il programma comprende Marsiglia, Tarragona, Palma di Maiorca, uno scalo di un giorno e una notte ad Ibiza, e Olbia. Durante lo scalo a Genova Costa Fortuna proporrà ai suoi ospiti ben nove nuove escursioni, che contribuiranno a promuovere ulteriormente la città e il suo territorio. Tra le novità il trekking urbano alla scoperta delle fortezze di Genova, il parco avventura Righi, Genova in Segway, il “ghost tour” di Genova, il walking tour nella Genova dei Templari e “Super Genova”, un’escursione di un’intera giornata da Boccadasse al centro storico con pranzo a Palazzo Imperiale. Genova entrerà così a far parte a tutti gli effetti degli home port della flotta di Costa Crociere, che ha già una posizione di primo piano in altri due porti liguri. Complessivamente nel 2019 il Gruppo Costa garantirà alla Liguria 243 scali, equivalenti a circa 1.200.000 passeggeri movimentati. Savona è attualmente il porto principale di Costa nel mondo. La compagnia e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale stanno effettuando importanti investimenti in vista dell’arrivo della nuova ammiraglia Costa Smeralda, la prima nave Costa alimentata a LNG, che sarà battezzata proprio a Savona il 3 novembre 2019. Il totale di questi investimenti ammonta a oltre 20 milioni di euro. L’Autorità di Sistema Portuale sta provvedendo ai lavori di dragaggio del fondale antistante la banchina principale del Terminal crocieristico, per incrementare la profondità dalla quota attuale di -9 m alla quota di -11 m, previo intervento di consolidamento della struttura. L’importo complessivo dell’intervento è stimato in 16 milioni di Euro. Costa Crociere sta investendo un totale di 4,5 milioni di euro per l’acquisto di due nuove passerelle di imbarco (finger) e l’adeguamento della struttura del Palacrociere, con una riorganizzazione degli spazi e dei flussi. I lavori non comprometteranno comunque l’operatività del porto, dove nel 2019 sono previsti 164 scali per 750.000 passeggeri movimentati. A La Spezia Costa Crociere si è aggiudicata in via preliminare, insieme ad altre compagnie, la concessione per la gestione dei servizi crociere del porto, che prevede anche la costruzione di un nuovo terminal crociere. Per la prima parte della stagione 2019, in attesa delle necessarie verifiche formali da parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, Costa Crociere gestirà in prima persona i servizi sulla base dei termini già in vigore lo scorso anno. Nel 2019 le navi del Gruppo Costa effettueranno a La Spezia un totale di 50 scali, inclusi i 29 scali di AIDAnova, la nuova ammiraglia di AIDA Cruises, società tedesca del Gruppo Costa, per una previsione di 250.000 passeggeri movimentati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 mar 2019

GENOVA | Aperta la nuova rampa a Cornigliano tra la strada Guido Rossa e il casello della A10

di mobilita

Ha aperto come da programma, esattamente alle 9,30 di oggi martedì 26 marzo, la seconda rampa del “Lotto 10” che collega via Guido Rossa al casello autostradale di Genova Aeroporto. Con circa quattro mesi di anticipo, rispetto ai tempi originali, i veicoli diretti e provenienti dal casello autostradale di Cornigliano si potranno immettere nell’attuale viabilità di scorrimento bypassando via Siffredi e via Cornigliano. Allo "spostamento inaugurale della transenna", che da qualche mese sostituisce il classico taglio del nastro, hanno partecipato in tre: Edoardo Rixi, viceministro alle infrastrutture, Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria e il sindaco Marco Bucci. Presenti il vicesindaco Stefano Balleari, Cristina Repetto, presidente di Società per Cornigliano, che ha finanziato l'opera, e Franco Floris amministratore di Sviluppo Genova. "Oggi - ha detto il sindaco Bucci -  è stata completata un'opera fondamentale per la viabilità cittadina dopo il crollo di Ponte Morandi. Apriamo la doppia corsia sul così detto Lotto 10 con 4 mesi di anticipo. Abbiamo investito un po' di denaro per velocizzare i lavori, ma è stato un buon investimento, anche perché migliorare il traffico per i genovesi non ha prezzo. Da oggi si possono utilizzare due nuovi viadotti indipendenti, a due corsie per senso di marcia. Calcolando il numero di corsie disponibili oggi tra il ponente e il levante della città, tenendo conto anche di via della Superba, abbiamo più corsie di prima del crollo del ponte".  La prima rampa era stata aperta al traffico venerdì 7 dicembre, con una configurazione provvisoria a una corsia per senso di marcia, con oltre tre mesi di anticipo rispetto alla prima tabella di marcia, Dopo gli eventi del 14 agosto scorso, i lavori – aggiudicati all’Associazione Temporanea di Imprese formata da Delta Lavori S.p.A. e Zara Metalmeccanica S.r.l. – sono stati infatti accelerati al massimo, per assicurare nel più breve tempo possibile un collegamento diretto fra l’autostrada e la viabilità di scorrimento della Guido Rossa. "Ci sono ancora due cose da fare - precisa Bucci - per concludere definitivamente l'opera. Si tratta di eliminare gli imbottigliamenti che si creano nei due restringimenti a una corsia. Per il primo bastano alcune settimane. Il secondo è più complesso e ci stiamo studiando. Ma già ora abbiamo un traffico molto più agevole. Quando avremo il nuovo ponte saremo una città come si deve, ma poi bisogna andare oltre, a partire dalla Gronda, e recuperare 40 anni di mancati investimenti sulle infrastrutture".           "Sono particolarmente soddisfatto - ha detto il vicesindaco assessore alla mobilità Stefano Balleari - del rispetto dei tempi che ci eravamo dati per questa importante infrastruttura, in anticipo di oltre 4 mesi sul cronoprogramma. La mobilità ne trarrà un grande beneficio a vantaggio dei pendolari e dei quartieri di Cornigliano e di Sestri Ponente".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 mar 2019

Gruppo Onorato ha preso in consegna la Maria Grazia Onorato, la nave ro-ro più green del Mediterraneo

di mobilita

È stata presa in consegna ieri dal Gruppo Onorato la nuova nave “Maria Grazia Onorato” costruita dai cantieri tedeschi di Flensburg. Con la consegna è stata anche annunciata ufficialmente la destinazione di quello che è oggi il traghetto più green e al tempo stesso il ro-ro cargo con la maggiore capacità di carico del Mediterraneo che toglierà dalle strade italiane 4 chilometri e 76 metri lineari di tir.  A partire da maggio, la “Maria Grazia Onorato” entrerà in linea sulla rotta Genova- Livorno- Catania- Malta, rispondendo cosí alla crescente domanda di trasporto di qualità da parte delle imprese di autotrasporto che, sempre più numerose, stanno imbarcando sulle navi del gruppo specie sulla direttrice strategica delle autostrade del mare dall’Alto Tirreno alla Sicilia sino all’isola di Malta. Varata nell'agosto scorso, la 'Maria Grazia Onorato', gemella della 'Alf Pollak', è un concentrato di tecnologia avanzata come gli scrubber di ultima generazione che consentono di abbattere il contenuto di CO2 nei fumi dal 3,5 allo 0,1%. Il combinato disposto degli scrubber, dei sistemi di controllo in funzione dell'Eedi e di una automazione spinta, fanno della 'Maria Grazia Onorato' la più green fra le navi in esercizio nel Mediterraneo. La nave ha anche un'eccezionale capacità di carico: 4.076 metri lineari, pari a 283 trailers con una struttura che ha reso indispensabile una progettazione ad hoc dei garage dotati di un sistema di rampe innovativo per rendere più veloci le operazioni di sbarco e imbarco dei mezzi. Il porto base della 'Maria Grazia Onorato' sarà quello di Catania.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2019

Ernest Airlines annuncia nuovi voli da Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Genova

di mobilita

Ernest annuncia che a partire dal 21 marzo 2019, aprirà nuovi  collegamenti verso l’aeroporto di Kharkiv da Milano Malpensa e Roma Fiumicino, fino a 3 frequenze settimanali. La nuova rotta Genova – Kiev sarà invece operata a partire dal 23 marzo 2019, 2 volte a settimana. Con i nuovi voli, Ernest Airlines opererà un totale di 13 rotte da/per l’Ucraina da 7 aeroporti italiani (Bologna, Genova, Milano Bergamo Milano Malpensa, Napoli, Roma Fiumicino e Venezia Marco Polo) verso tre città ucraine (Kharkiv, Kiev e Lviv) consolidando e rafforzando il suo ruolo primario tra i collegamenti tra Italia e Ucraina. ”Ernest Airlines ha iniziato ad operare regolarmente voli di linea dall’aprile 2017 e ha appena festeggiato 1 anno di voli diretti dall’Italia per l’Ucraina. La capacità di affermarci velocemente nei mercati in cui operiamo ci rende ancora più motivati e grintosi. Siamo una compagnia aerea capace di entrare ed espanderci in nuovi mercati con buon senso e tanta passione, e questo anche grazie allo spirito giovane di quest’azienda. Qualche giorno fa abbiamo inaugurato i primi voli Milano Malpensa – Kiev e Roma-Kiev e oggi annuniciamo tre nuovi voli verso l’Ucraina, mercato molto importante per Ernest’’ ha dichiarato Ilza Xhelo, Chief Commercial Officer di Ernest.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 feb 2019

FOTO | Conclusa la demolizione del primo impalcato del Ponte di Genova

di Fabio Nicolosi

Il lavoro è stato eseguito dall'Ati dei demolitori: Omini, Fagioli, Ipe Progetti ed Ireos. Come da cronoprogramma, giorno 20 febbraio alle 18 e 45 si è concluso con successo lo smontaggio dell’impalcato tampone numero 7. L’ATI dei demolitori - Omini, Fagioli, Ipe Progetti e Ireos - ha lavorato incessantemente rispettando i massimi standard di sicurezza e i tempi previsti. L’impalcato del peso di 850 tonnellate, in quanto alleggerito della parte di struttura interferente con il fabbricato Ansaldo, misurava 36 metri di lunghezza e 18 metri di larghezza ed è stato abbassato con precisione a pochi centimetri dal fabbricato dello stabilimento. Ieri era stata demolita una parte del capannone di Ansaldo che era ubicata sotto il tampone 7 per consentire il calo a terra del tampone ed era stato necessario alleggerirlo tramite un ulteriore incavo per evitare che toccasse l'edificio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 feb 2019

Le informazioni sulla viabilità stradale e ferroviaria tramite canali Telegram

di Fabio Nicolosi

Le giornate sono sempre ricche di impegni e muoversi in macchina spesso è la soluzione migliore per chi ha tanti appuntamenti da rispettare. Ma come evitare strade trafficate, incidenti, code? Abbiamo pensato noi ad una possibile soluzione. Sfruttando il feed RSS che il CCISS (Centro di Coordinamento delle Informazioni sulla Sicurezza Stradale) pubblica sul suo sito web, abbiamo creato dei canali telegram divisi per grandi città Poiché il feed non ha URL associati agli avvisi e IFTTT (app terza che permette l'automazione degli avvisi su Telegram) li richiede, è stato necessario rivedere il codice tramite l'aiuto dell'amico Andrea Borruso. Poiché spesso chi non usa il mezzo privato, usa la ferrovia per spostarsi, abbiamo integrato anche le informazioni sulla viabilità ferroviaria. Che aspettate ad iscrivervi ai canali Telegram? Palermo: https://t.me/mobilitapalermo Catania: https://t.me/trafficoemobilitacatania Roma: https://t.me/mobilitaroma Milano: https://t.me/mobilitamilano Genova: https://t.me/mobilitagenova Firenze: https://t.me/mobilitafirenze Torino: https://t.me/Trafficoeviabilitatorino Se volete includere altre città o avete suggerimenti per permettere di ottimizzare i canali siamo a completa disposizione.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
09 feb 2019

GENOVA | Una nuova linea circolare Amt e novità per il park di ponte Fleming

di mobilita

Dopo le richieste emerse nel corso di incontri sul territorio tra cittadini e amministrazione comunale, il Comune di Genova interviene per regolamentare più efficacemente l’utilizzo del parcheggio di Ponte Fleming a Molassana e istituisce una linea di mobilità pubblica che collegherà Prato e Molassana. La struttura di Ponte Fleming, realizzata nell'ambito del programma POR Liguria e ospitante nei tre piani circa 230 stalli auto, sarà aperta h24 e tutti i giorni dell’anno grazie al completamento dei lavori relativi al sistema di controllo accessi. Dalle ore 8 alle ore 21 l’utilizzo sarà gratuito e i cancelli – per una migliore fruizione da parte degli abitanti e dei commercianti – saranno azionati da remoto dagli uffici di Genova Parcheggi. Gli automobilisti in possesso di uno stallo in affitto per le ore notturne saranno dotati di un telecomando che consentirà loro di entrare e uscire in qualsiasi ora della notte. Sempre in Valbisagno, entrerà in servizio a partire dalla fine del mese di febbraio, una nuova linea circolare Amt che collegherà Prato a Molassana. Si chiamerà linea 14/ e andrà ad aggiungersi alla 13 che collega Prato a Caricamento, alla 13/ che unisce Prato a piazza Verdi e alla 14, attiva nel tratto Molassana-piazza Verdi. “Si tratta di richieste emerse da parte della cittadinanza cui abbiamo dato seguito – sottolinea il vicesindaco Stefano Balleari –. La nostra agenda delle cose da fare e dei problemi da affrontare tiene conto infatti in larga parte dei desiderata della popolazione e ci consente di migliorare, proprio grazie a questo continuo confronto e dialogo, il livello delle nostri servizi”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2018

GENOVA | Incontro Bucci-Cantone, massima collaborazione e rapidità per ricostruzione ponte

di mobilita

Massima collaborazione e rapidità nei tempi di demolizione e ricostruzione di ponte Morandi: è quanto ribadiscono, dopo un colloquio avvenuto oggi presso la Prefettura di Genova, il sindaco e commissario per la ricostruzione Marco Bucci e il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone. “C’è piena sintonia e totale volontà di lavorare assieme. Riteniamo indispensabili i controlli antimafia e chiediamo a Governo e Parlamento di intervenire affinché sia previsto espressamente nel decreto - affermano Bucci e Cantone in una nota congiunta -. Inoltre abbiamo convenuto che l'Anac lavorerà in parallelo con la struttura commissariale per assicurare un presidio di legalità contro il rischio di infiltrazioni criminali e il verificarsi di illeciti". Sulla scorta di quanto previsto a suo tempo per l'Expo di Milano del 2015, in pratica, Comune di Genova e Autorità Nazionale Anticorruzione firmeranno un protocollo di vigilanza collaborativa in base al quale tutta la documentazione di gara sarà sottoposta all’Anac per un controllo preventivo di legittimità, con un significativo risparmio sulla tempistica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2018

GENOVA | Sospeso il servizio metropolitano notturno tra Brin e Dinegro per manutenzione

di mobilita

Dalle ore 22 di giovedì 4 ottobre alle ore 5 di venerdì 5 ottobre saranno effettuate attività di manutenzione in metropolitana sulla tratta Brin - Dinegro.Il servizio notturno tra Brin e Dinegro sarà sospeso.Ultime partenze alle ore 21.30 da Brignole per Brin e alle ore 21.37 da Brin per Brignole.AMT ha organizzato un servizio bus sostitutivo gratuito.Il collegamento bus sarà in servizio da Brin a via Fanti d’Italia, transitando per via Borzoli, ogni 20 minuti dalle ore 22 alle ore 24 e ogni 50 minuti dalle ore 24 alle ore 5.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 set 2018

GENOVA | Al via il 4 ottobre le linee ferroviarie “Bastioni” e “Sommergibile”

di mobilita

Verranno riaperte giovedì 4 ottobre le linee ferroviarie “Bastioni” e “Sommergibile”, in totale quattro binari destinati alla movimentazione delle merci dal porto di Genova verso il Nord e dei passeggeri verso Acqui/Ovada e con Busalla /Arquata Scrivia via Sampierdarena /Rivarolo. Sarà così ripristinata l’offerta ferroviaria precedente al crollo di ponte Morandi, con alcune modifiche agli orari che verranno definite nei prossimi giorni con RFI, visto che rimane ancora interrotta la  linea "Succursale" (interessata dai detriti del crollo). Nel giro di 19 giorni, grazie al lavoro di 60 addetti distribuiti su turni 24 ore su 24 e per 7 giorni su 7, sarà di nuovo operativo il collegamento ferroviario per instradare le merci che dal porto sono dirette verso il Nord. Per garantire la massima sicurezza RFI ha messo in opera anche una barriera, come richiesto dalla commissione di esperti che affianca il commissario per l’emergenza, lunga 70 metri e alta 8. Inoltre i sensori posizionati sui monconi del ponte saranno collegati con la centrale operativa di RFI, in modo da fermare la circolazione ferroviaria in caso di segnali di pericolo emessi dai sensori stessi. Lo hanno reso noto Regione Liguria e Comune di Genova questa mattina.    

Leggi tutto    Commenti 0