Articolo
18 gen 2020

MILANO | Comincia a suscitare interesse la linea M6 della metropolitana

di mobilita

La linea M6, contrassegnata dal colore arancione nel PUMS e che dovrebbe collegare la periferia nord-ovest di Milano a quella sud-est passando per il centro della città, inizialmente accantonata perché ritenuta troppo costosa, comincia a suscitare interesse anche da parte dell'amministrazione comunale. Questo grazie anche alla proposta avanzata da Marco Figura e Roberto Biscardini nel giornale Milano Sud in cui si propone di dividere il tratto della M1 che va da Pagano a Bisceglie e farlo diventare il primo tratto della M6, che poi da Pagano prosegue fino a Sempione, incrocia Cadorna per poi dirigersi verso il cuore finanziario della città, con piazza Affari perno centrale, e raggiungere rapidamente alcuni poli attrattivi di primo piano, come il complesso universitario Bocconi e la futura interconnessione con le linee S a Tibaldi, l’asta Ripamonti, fino a raggiungere lo Ieo. Sarebbe una soluzione low cost rispetto ai progetti precedenti, affermano Figura e Biscardini, poiché sarebbero sfruttati i quasi 7 km di tunnel del ramo Pagano/Baggio, e la parte nuova misurebbe solo circa 9 km, con l’ultimo tratto, dal capolinea del 24 fino a Macconago, che può essere realizzato in superficie. Nell'articolo di Milano Sud si legge ancora che: Oltre al raddoppio delle corse, quindi di fatto un migliore servizio con minor affollamento – illustra Figura – il tratto centrale della M1, da Pagano a Duomo, vedrebbe con le fermate della M6 Cadorna, Borsa e Missori, un percorso quasi parallelo, che eviterebbe praticamente a tutti i viaggiatori della M6 in ingresso dall’Ovest Milano di prendere la Rossa per dirigersi in centro città. Stesso discorso per chi viene da Sud Est". Nel PUMS non è ancora previsto un tracciato definitivo e al vaglio ci sono varie ipotesi. Nella tratta iniziale prevede i capolinea nelle fermate di Certosa e Tibaldi con 37 fermate tra cui: Quarto Oggiaro, viale Certosa, Pagano, Porta Genova, piazza XXIV Maggio, Porta Romana, via Lombroso, Ponte Lambro.  Lo stesso assessore Granelli, nella sua pagina Facebook, afferma la necessità della M6 "Io ritengo che l'area di Milano sud abbia bisogno di un trasporto pubblico veloce, è una zona in crescita di abitazioni e lavoro. Il modo migliore è quello di studiare diverse ipotesi, così da poter valutare gli scenari e su questi scegliere quello su cui progettare e poi chiedere le risorse. Questo è quello che farà il Comune di Milano, come sta facendo per molte tratte tra Milano e i Comuni della Città metropolitana. Studiare, progettare, cercare le risorse e realizzare. Con MM ci mettiamo al lavoro per avere progetti motivati, sostenibili e capaci di acquisire i fondi. Così in tre anni abbiamo recuperato più di 2.000 milioni di € per completare la M4, realizzare la M5 Monza e M1 Baggio, completare la preferenziale della 90-91, e la Milano-Limbiate. E così faremo per la metropolitana nei quartieri di Milano sud. Milano non si ferma e potenzia il trasporto pubblico per avere meno traffico e meno inquinamento." Fonte foto di copertina: Milano sud  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2020

AEROPORTO CAGLIARI | Ancora record per il principale scalo sardo con una crescita dell’+8,8%

di mobilita

Il 2019 del ‘Mario Mameli’ si è chiuso con 4.739.077 passeggeri tra arrivi e partenze e un +8,8% di crescita nei volumi di traffico: è quindi ancora record per il principale scalo sardo. Negli ultimi dodici mesi l’Aeroporto di Cagliari ha registrato 383.726 viaggiatori in più rispetto al 2018. Il picco massimo di passeggeri è stato raggiunto nella giornata del 10 agosto 2019 scorso con 24.425 unità nelle 24 ore, mentre il mese più trafficato in assoluto è risultato essere agosto con 609.843 passeggeri tra partenze e arrivi. Ottima la performance del traffico internazionale: 1.377.454 passeggeri totali sulle rotte estere per un incremento anno su anno pari al 25,5%. Percentuali di crescita ampiamente in doppia cifra per undici mesi su dodici con il picco di gennaio che incrementa del 71,2% i dati dell’anno prima. Da gennaio a dicembre del 2019 sono stati invece 3.361.623, tra arrivi e partenze, i viaggiatori che si sono mossi in aereo sulle direttrici nazionali (+3,2%). Le rotte della Continuità Territoriale (Roma Fiumicino e Milano Linate) - che incide per il 45% sul totale dei passeggeri nazionali – registrano complessivamente 1.512.905 transiti tra arrivi e partenze. In aumento anche i movimenti degli aeromobili nello scalo cagliaritano: nell’anno appena concluso sono stati in totale 34.921 tra atterraggi e decolli (+11,3% rispetto al 2018). Il podio delle rotte nazionali più trafficate del 2019 spetta a Roma Fiumicino (897.989 passeggeri), Milano Linate (433.779) e Milano Malpensa (421.079). Nel 2019, le tratte estere con più passeggeri sono state, invece, quelle che collegano il ‘Mario Mameli’ a Londra Stansted (126.567), Madrid (76.065) e Barcellona (59.976). I mercati internazionali più performanti quanto a volumi di passeggeri movimentati risultano quello tedesco (311.210 viaggiatori), seguito da quello spagnolo (245.155) e quello inglese (192.094). In crescita anche il traffico di Aviazione Generale che nel 2019 fa registrare un sostanzioso incremento in termini di movimenti aeromobili: +16,7%. Gabor Pinna, presidente e amministratore delegato della società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari traccia un bilancio ampiamente positivo delle attività di SOGAER: “In quattro anni il nostro traffico passeggeri è cresciuto di 1 milione di unità. Nello stesso lasso di tempo, i circa 600 mila viaggiatori dei voli internazionali che avevamo sono diventati quasi 1,4 milioni. I numeri, dunque, dicono che continuiamo a crescere e che – questa è la vera novità – riusciamo a farlo sia in estate che in inverno, sia sulle tratte internazionali che su quelle nazionali. Il territorio, che ha nell’accessibilità una delle sue principali chiavi di sviluppo, può ora strutturarsi per intercettare una parte sempre maggiore dei flussi che, si stima, porteranno in Italia 300 milioni di turisti all’anno entro un decennio. Ora stiamo per finalizzare il programma voli dell’Estate 2020 con importanti novità e piacevoli conferme e, al contempo, lavoriamo sulla qualità dei servizi per dare a Sardi, turisti e visitatori il massimo dell’accoglienza in uno scalo sicuro, moderno, efficiente e sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale. Nei prossimi mesi contiamo di ampliare ulteriormente l’offerta retail&food”, prosegue Pinna. “Fondamentale sarà, inoltre, l’attuazione del Piano Quadriennale degli Investimenti 2020-2024, recentemente approvato da ENAC, che consentirà di contare su circa 35 milioni di euro per adeguare le strutture del ‘Mario Mameli’ alle sfide che lo attendono nel prossimo futuro. Come società di gestione, SOGAER continuerà a impegnarsi per lo sviluppo del principale scalo dell’Isola, sempre in funzione del fine ultimo, ovvero la crescita del territorio sardo”, conclude Gabor Pinna. Foto di copertina: carry_on_luggage_91

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 gen 2020

AEROPORTO TRAPANI | Firmato il bando per la continuità territoriale

di mobilita

La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha firmato il bando per la continuità territoriale dell'aeroporto di Trapani e a breve firmerà anche quello per Comiso. I bandi mettono a disposizione circa 50 milioni di euro per garantire prezzi calmierati da e per i due scali siciliani. Con una distinzione tra residenti e non residenti, ma per entrambe le categorie fissando dei tetti massimi per i biglietti.  A spingere molto per l'approvazione di questo bando è stato il viceministro dei 5 stelle Giancarlo Cancelleri.Il bando parte dai seguenti tetti massimi: per la tratta Trapani-Trieste 45 euro, Trapani-Brindisi 35 euro, Trapani-Parla 45 euro, Trapani-Ancona 35 euro, Trapani-Perugia 35 euro, Trapani-Napoli 35 euro. Il bando di Trapani è già in pubblicazione. Non c'è ancora la firma, ma arriverà a breve, per il bando di Comiso: qui si parte da un tetto masismo di 38 euro per la tratta Comiso-Roma Fiumicino e di 50 euro per il Comiso-Linate. Le compagnie che parteciperanno al bando potranno fare offerte anche minori su questi prezzi in cambio del sostegno pubblico. In una nota su Facebook il presidente di Airgest, Salvatore Ombra ribadisce: "La notizia della firma, da parte della Ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, del bando per la continuità territoriale dell'Aeroporto "Vincenzo Florio" di Birgi, rappresenta un primo tassello importante per il nostro territorio, per il quale esprimo soddisfazione. Vi anticipo, a tal riguardo, che a breve ho in programma alcuni incontri interlocutori con altre compagnie aeree per aggiungere altre destinazioni, attese e necessarie. Da cinque mesi il nostro Aeroporto vive una nuova stagione di interventi per recuperare la vitalità dimenticata. Vi comunicherò presto ogni novità. I voli interessanti dal bando, che saranno attivati entro l'estate, riguardano le tratte Trapani-Trieste, Trapani-Brindisi, Trapani-Parma, Trapani-Ancona, Trapani-Perugia, Trapani-Napoli".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2020

AEROPORTO MALPENSA | Dal 20 aprile parte il nuovo collegamento per Tokyo Haneda operato da ANA

di mobilita

La All Nippon Airways Company, Limited inizierà, dal 20 aprile, il collegamento da Tokyo Haneda a Milano Malpensa, inizialmente operato con un Boeing 787-9. con tre frequenze settimanali, che dal 10 luglio 2020 diventeranno giornalieri. Per l'estate 2020 All Nippon, sempre da Haneda, prevede anche l’introduzione di altre quattro destinazioni: Istanbul, Mosca, Shenzhen e Stoccolma.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2020

REGIONE CAMPANIA | Via libera per 6 nuovi treni per EAV

di mobilita

Dopo il colloquio di ieri con il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, lo stesso ministro oggi ha comunicato al Presidente De Luca che entro la fine del mese di gennaio saranno rilasciate le attese autorizzazioni da parte della nuova Agenzia ministeriale, per lo sblocco di 6 treni dell’EAV. In tempi brevi quindi i nuovi mezzi saranno in circolazione sulla rete EAV. Lo sblocco consentirà di dare un contributo al miglioramento del servizio di trasporto pubblico sulla rete urbana e metropolitana.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 gen 2020

Trenitalia ordina 14 nuovi Frecciarossa a Hitachi e Bombardier

di mobilita

Trenitalia amplia la flotta dei treni ad alta velocità, commissionando a Hitachi e Bombardier la costruzione di 14 nuovi Frecciarossa 1000. Si tratta di una fornitura in partenariato con quote, rispettivamente, del 60% per Hitachi, che si occuperà dell’assemblaggio, e del 40% per Bombardier, che si occuperà della parte ingegneristica e della parte meccanica dei carrelli, per un importo complessivo di 575 milioni di euro, incluso il full service manutentivo per dieci anni. Il primo dei nuovi 14 Frecciarossa 1000 sarà consegnato entro fine 2020 e la conclusione della fornitura è prevista entro fine 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 gen 2020

Aer Lingus ha svelato il look della sua nuova uniforme

di mobilita

Aer Lingus ha svelato il look della sua nuova uniforme che verrà indossata da oltre 4.000 membri del personale di cabina e di terra di tutto il mondo, a partire dal 10 febbraio. Creato dalla stilista irlandese Louise Kennedy, il nuovo look riflette il posizionamento di Aer Lingus in qualità di moderna compagnia aerea internazionale orgogliosa del suo storico patrimonio irlandese, e porta a completamento il suo rebranding. I passeggeri che voleranno con Aer Lingus nei prossimi mesi riconosceranno in tutte le uniformi il verde iconico, nella nuova tonalità del “Kenmare Green”, e noteranno una predomimanza della tonalità blu marine, denominata “Midnight”. In tutto sono stati creati 25 capi di abbigliamento per offrire al personale di cabina e di terra una maggiore varietà di stili tra cui scegliere. Tra le maggiori innovazioni l’aggiunta di varianti di pantaloni e gonne, nuovi modelli di giacca e cappotto per l’equipaggio maschile e camicie e bluse di facile manutenzione per la comodità di tutto l’equipaggio. Per un maggiore comfort, i materiali dei capi di abbigliamento hanno un alto livello di elasticità e sono progettati per adattarsi e vestire al meglio tutte le tipologie di taglia e corporatura. Il nuovo look dell’uniforme è la risultante di due anni di collaborazione tra Aer Lingus e Louise Kennedy, con un esteso coinvolgimento del personale e attività esterne di ricerca nelle città di Dublino, Londra, New York e Parigi. In occasione dell’annuncio, Sean Doyle, CEO di Aer Lingus, ha dichiarato: “Il principale punto di contatto dei passeggeri con il nostro brand sono i 4.000 membri del personale di terra e di cabina, pertanto la nostra uniforme è l’incarnazione dell’identità della nostra compagnia aerea. Come accade per il nostro logo e la nostra livrea, anche la nostra nuova uniforme esprime la moderna compagnia aerea internazionale che è Aer Lingus oggi; garantendo al contempo il mantenimento dell’univocità della nostra identità e la conformità dei nostri valori. Louise Kennedy ha raggiunto questi obiettivi nella nuova uniforme che presentiamo, passo conclusivo di un processo che ha visto il rinnovamento di oltre 500 punti negli ultimi 12 mesi”. La stilista irlandese Louise Kennedy ha dichiarato: “Siamo onorati di essere stati scelti per creare la nuova uniforme di Aer Lingus. Le indicazioni della compagnia aerea sono state molto chiare ed eravamo certi di poter realizzare una capsule collection moderna ed elegante capace di durare nel tempo. I risultati riflettono un ampio coinvolgimento da parte dei membri del personale di terra e di cabina che ha fornito molti suggerimenti. È importante sottolineare che, negli ultimi due anni, il supporto costante di Aer Lingus ci ha permesso di rimanere fedeli ai nostri modelli consentendo la creazione di più varianti e l’impiego di materiali innovativi”. Per garantire il comfort di tutto l’equipaggio in uniforme, tutti i capi di abbigliamento sono stati realizzati con materiali di altissima qualità per garantirne la longevità e la durata. Tutti i materiali utilizzati sono stati acquistati e prodotti in modo eticamente responsabile per ridurre al minimo l’impatto ambientale. L’ultima creazione di Louise Kennedy per Aer Lingus è l’undicesima uniforme della compagnia aerea; alle precedenti versioni hanno contribuito importanti stilisti irlandesi come Irene Gilbert, Neillí Mulcahy, Digby Morton, Ib Jorgensen e Paul Costello. La prima uniforme Aer Lingus, disegnata nel 1945 da Sybil Connolly nella tonalità del marrone e dallo stile militare, divenne verde pochi anni dopo, nel 1948. Da quel momento, Aer Lingus, l’unica compagnia aerea irlandese a 4 Stelle, ha intrapreso un percorso significativo, e oggi offre 16 collegamenti diretti verso il Nord America, 70 collegamenti per l’Europa con oltre 12 milioni di passeggeri trasportati ogni anno.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 gen 2020

LAGO MAGGIORE | Topazio, la prima motonave a predisposizione ibrida varata ad Arona

di mobilita

Varata presso i cantieri della Navigazione Lago Maggiore ad Arona la motonave Topazio, la prima imbarcazione ibrida diesel - elettrica da 200 posti; prenderà servizio questa primavera entrando a far parte della flotta di Navigazione Lago Maggiore, di cui costituirà la trentasettesima imbarcazione in servizio. Il varo odierno rappresenta dal punto di vista tecnico il momento in cui la nave dallo scalo di alaggio scende in acqua per la prima volta e va in galleggiamento. Si tratta di un’operazione particolarmente delicata poiché la nave viene appoggiata su delle slitte trattenute da appositi scontri. Al momento del varo, che in segno beneaugurante prevede il rituale di infrangere una bottiglia di vino sulla prora, gli scontri vengono sbloccati e la nave scivola in acqua di poppa. La cerimonia è stata officiata da Don Claudio Leonardi della Parrocchia di Arona, che ha effettuato la benedizione della nave atto che, tradizionalmente, affida alla nave le vite di chi viaggerà e lavorerà a bordo. “Siamo molto soddisfatti di aver portato a completamento le attività di costruzione dello scafo e delle sovrastrutture della motonave – ha affermato il Direttore Generale Alessandro Acquafredda – e di averla ora messa in acqua; si tratta della prima nave a predisposizione ibrida, con una portata di 200 passeggeri e munita di batterie a polimeri di litio che garantiranno una navigazione più pulita e silenziosa. Una ulteriore pietra, particolarmente importante, di un percorso all’insegna della sostenibilità che abbiamo intrapreso con grande convinzione” La motonave Topazio è stata costruita interamente sullo scalo e da questo momento i lavori di completamento nonché le prove degli impianti proseguiranno a bordo, presso la darsena del cantiere di Arona. “Sarà pronta nei prossimi mesi – ha continuato il Direttore di Esercizio Gian Luca Mantegazza – e l’unità andrà a rafforzare la flotta della Navigazione Lago Maggiore; siamo orgogliosi che proprio nei nostri cantieri sia stata costruita la prima imbarcazione ibrida e di averla a disposizione già nel 2020” Nel cantiere in Intra invece stanno proseguendo a pieno ritmo i lavori di rimotorizzazione del traghetto San Cristoforo di sostituzione del motore diesel tradizionale con una propulsione ibrida diesel elettrica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2020

NAPOLI LINEA 1 | De Luca offre sei treni Eav per gestire la difficile situazione dei treni ANM

di mobilita

Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, offre sei treni Eav ristrutturati per la Metropolitana di Napoli per gestire la difficile situazione dei trasporti dopo l’incidente ferroviario tra tre treni appena fuori dalla stazione di Piscinola sulla Linea 1. “Noi abbiamo in corso il collaudo di sei treni ristrutturati dell’Eav. Da sei mesi l’agenzia nazionale di controllo sul traffico ferroviario sta perdendo tempo. Se facciamo una pressione sull’agenzia e possiamo mettere in servizio sei treni nuovi, forse abbiamo la possibilità di aiutare a gestire il servizio che si è ridotto praticamente a zero. Su questo siamo pienamente disponibili a trasferire, nel servizio sulla rete metropolitana, questi treni di proprietà dell’Eav che dovessero essere collaudati a Roma”. . “Potremmo dare come aiuto immediato la disponibilità di una decina di pullman, ma con la città congestionata non daremmo un grande aiuto alla mobilità e ai cittadini. – spiega De Luca – La cosa più utile è quella di premere per avere subito il collaudo dei treni nuovi e offrirgli per il periodo dell’emergenza a Metronapoli per la gestione”. Infine sull’incidente “bisogna capire bene le ragioni dell’incidente, ma questo va chiesto al Comune di Napoli che ha la competenza su quel tratto”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2020

Nuova partnership tra Etihad Airways e easyJet

di mobilita

Etihad Airways è diventata la compagnia aerea più recente ad essere partner con easyJet. Con questa nuova partnership i clienti possono acquistare i biglietti attraverso l’easyJet worldwide website, connettendo le reti delle due compagnie, con l’apertura di nuove possibilità per i viaggi tra l’Europa, l’Africa, le Azzorre e gli Emirati Arabi Uniti. La collaborazione entra in vigore immediatamente. La partnership segue il roll out programme di easyJet con il world-leading flight comparison search engine, Dohop, che alimenta l’easyJet worldwide website, connettendo il suo European network con i longhaul flights. Per Etihad, questo è stato ottenuto utilizzando la piattaforma NDC (New Distribution Capability) che fornisce capacità tecniche per nuove partnership precedentemente impossibili. La partnership con easyJet e Dohop è il primo utilizzo da parte della compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti di questa tecnologia e Etihad prevede di aggiungere ulteriori compagnie aeree e partner di viaggio al proprio portafoglio NDC nel 2020. I clienti potranno per la prima volta acquistare biglietti sull’easyJet website da 68 città dell’airline’s network in Europa ad Abu Dhabi, collegandosi ai voli Etihad Airways da 10 gateway europei, Amsterdam, Atene, Barcellona, Parigi Charles de Gaulle, Roma, Ginevra, Madrid, Manchester, Milano Malpensa e Zurigo. Entrambe le compagnie aeree prevedono di espandere la partnership per includere più destinazioni in futuro.

Leggi tutto    Commenti 0