Articolo
24 nov 2020

TRAM FIRENZE |Cambia la viabilità in vista dell’inizio lavori

di Luca Ricci

Questo mese ripartono i lavori preliminari del progetto della nuova Linea 2 Lavagnini – Libertà – San Marco (cosiddetta V.A.C.S.), estensione della linea T1, Leonardo. Insieme a questo annuncio, giungono anche i dettagli e tempi sulle prossime attività preliminari. Le prime attività sulla tabella di marcia sono i saggi archeologici da parte della soprintendenza: prima nel viale Lavagnini, poi in piazza Libertà. Questi verranno effettuati già nei prossimi giorni. Sempre quest'anno, tra il 15 e il 20 dicembre, vi sarà un'importante modifica sul traffico. Si assisterà alla riduzione delle corsie di marcia in via Lorenzo il Magnifico e in Viale Lavagnini. A gennaio cambierà infine l’assetto di piazza Libertà. Queste modifiche sono propedeutiche alla realizzazione del braccio Fortezza-Libertà-San Marco, due chilometri e mezzo di ferro tra la Fortezza e San Marco passando da viale Lavagnini, piazza Libertà e via Cavour. Il prolungamente rappresenta un avvicinamento notevole al centro storico, con un fine binari previsto all'altezza di Palazzo Medici Riccardi. Una maggiore raggiungibilità del Centro Storico sarà tuttavia solo possibile, quando anche le due altre linee in progetto (Per Bagno a Ripoli e quella per Coverciano/Rovezzano) saranno compiute. Riguardo ai Tempi stimati per la messa in esercizio si parla di 2 anni di cantieri a partire da gennaio 2021 (dunque fine a inizio 2023). Primo step sarò lo spostaamento di un importante tubatura passante sotto Viale Lavagnili, in primavera i lavori veri e propri di costruzione della tramvia. Ricordo che la linea sarà in parte senza catenaria, dunque senza pali, da Lavagnini verso Libertà, poi Cavour e San Marco.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 nov 2020

LAZIO | Arriva un terzo treno Rock per i pendolari

di mobilita

Il Gruppo FS, con Trenitalia, e la Regione Lazio hanno fatto tris. Ha iniziato a viaggiare sulle linee FL1 Orte-Fiumicino Aeroporto e FL3 Roma-Viterbo il terzo treno regionale Rock a due piani, costruito negli stabilimenti italiani di Hitachi Rail.  È un altro importante passo verso il rinnovo della flotta dei treni destinati al trasporto locale e in particolar modo ai pendolari, frutto della collaborazione e dei piani di investimento legati al Contratto di Servizio fra Trenitalia e le Regioni. FLOTTE GIOVANI E SMART PER UN VIAGGIO MIGLIORE Obiettivo di tale rinnovo non è solo l'abbassamento dell'età media dei convogli, che entro il 2024 arriverà a 6 anni, ma soprattutto il miglioramento dell'esperienza di viaggio sia ai passeggeri occasionali che ai pendolari, il tutto grazie a un design interno in grado di garantire accessibilità, comfort e sicurezza. Oltre ai 65 nuovi treni Rock previsti nel programma di investimento pluriennale del Gruppo FS in accordo con la Regione, nel Lazio arriveranno altri quattro treni 200 km/h e tre convogli a trazione sia elettrica che diesel che rinnoveranno totalmente la flotta regionale Trenitalia, portando l’età media a 6 anni nel 2024. I CONTRATTI CON LE REGIONI I nuovi convogli rientrano nei Contratti di Servizio di lunga durata che Trenitalia ha firmato con le singole Regioni, assicurando così importanti investimenti con ricadute positive per la qualità del servizio e per l’intero indotto industriale del Paese. Garanzie che Ferrovie dello Stato intende mantenere con tutto il territorio nazionale e che sta dando i suoi frutti anche in questo particolare periodo contrassegnato dalle ricadute della pandemia da Covid-19 UNA REGIONE E UN PAESE SEMPRE PIÙ CONNESSO Grande attenzione nel Lazio, come nel resto d’Italia, anche sul tema dell’interconnessione tra i diversi mezzi di trasporto, una strategia a favore dell'ambiente e di una mobilità sempre più sostenibile. Si va dallo Smart Parking, dispositivo automatico in grado di permettere al convoglio di risparmiare energia spegnendo gradualmente i sistemi non indispensabili per lo stop del treno all'arrivo in stazione, alla valorizzazione del servizio pubblico locale attraverso una migliore coesistenza dei diversi collegamenti intermodali attivati nel Lazio, sia su ruote che su binari. Tra questi anche i nuovi servizi treno+bus tra la stazione di Ferentino-Supino e la località di Fumone e tra la stazione di Frosinone e il centro cittadino, attivi dallo scorso 16 novembre, che vanno ad unirsi a quelli già esistenti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 nov 2020

Tirrenia Cin interrompe dal 1 dicembre alcuni collegamenti con le isole

di mobilita

Tirrenia Cin (Compagnia Italiana di Navigazione) dal prossimo 1 dicembre sospende alcuni collegamenti marittimi esercitati nell’ambito della continuità territoriale con le isole maggiori e minori e più precisamente: Termoli – Tremiti, Genova – Olbia – Arbatax, Napoli – Cagliari, Cagliari – Palermo, Civitavecchia – Arbatax – Cagliari. Per la compagnia la situazione di incertezza in merito alla proroga della convenzione a tutt’oggi non formalizzata e l'assenza di garanzie formali non consente la prosecuzione dei collegamenti Tirrenia Cin conclude la nota affermando che ciò determinerà inoltre, ed inevitabilmente, la necessità immediata di riduzione del personale in forza alla compagnia con conseguente perdita di posti di lavoro, già stimata in alcune centinaia di unità fra personale navigante ed amministrativo, nonché un inevitabile impatto negativo sulla forza lavoro utilizzata localmente nei territori serviti sia in ambito portuale che nell’ambito dei servizi e, quindi, con prevedibile grave pregiudizio per l’economia delle isole servite.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 nov 2020

Bombardier Transportation dimostrerà come sta cambiando il futuro della mobilità alla fiera TransMEA 2020 al Cairo

di mobilita

Il fornitore di tecnologia ferroviaria leader del settore Bombardier Transportation dimostrerà come sta cambiando il futuro della mobilità alla fiera TransMEA 2020 al Cairo, in Egitto, dal 22 al 25 novembre 2020. Giunta alla sua terza edizione, TransMEA è organizzata sotto gli auspici del ministro dei Trasporti per l'Egitto, Sua Eccellenza il Tenente Generale Kamel El Wazir.  "Il team di Bombardier è lieto di unirsi ai nostri clienti e partner del settore alla fiera TransMEA 2020 di quest'anno e di presentare il nostro portafoglio di soluzioni di mobilità, che stanno plasmando il futuro del trasporto ferroviario in Egitto e in tutta la regione del Medio Oriente e dell'Africa", ha affermato Ahmed Eldamanhoury, Managing Director Egypt presso Bombardier Transportation. “Presenteremo la nostra tecnologia INNOVIA monorail 300 e CITYFLO650 Communication-based Train Control (CBTC), oltre a evidenziare i forti progressi che stiamo compiendo sul nostro mega-progetto per fornire due nuove linee monorotaia al Cairo, uno dei più grandi progetti di costruzione in Egitto ".  Un consorzio di Bombardier, Orascom Construction e Arab Contractors ha vinto il contratto per progettare e costruire il nuovo sistema monorotaia del Cairo nell'agosto 2019. La prima importante pietra miliare del progetto è stata raggiunta nel maggio 2020 con la cerimonia per la posa della prima pietra della prima pietra nella Nuova Capitale Amministrativa.  Bombardier ha stabilito una sede in Egitto e un ufficio per la consegna dei progetti al Cairo, composto da dipendenti assunti a livello locale e competenze internazionali per fornire supporto alla progettazione del sistema, alla gestione dei progetti e alla consegna dei progetti. Preparativi per la produzione della nuova INNOVIAI veicoli monorotaia sono in corso nello stabilimento di Bombardier a Derby, nel Regno Unito, e la produzione inizierà all'inizio del 2021. Commentando i progressi, Ahmed Eldamanhoury ha dichiarato: "Siamo sulla buona strada e inizieremo presto la produzione di veicoli monorotaia. Abbiamo creato un team di consegna di progetti di grande talento qui al Cairo e presto annunceremo un'entusiasmante iniziativa incentrata sui giovani ingegneri ".  La modernizzazione delle ferrovie è una tendenza importante in tutto il mondo e la risposta di Bombardier è quella di sfruttare la tecnologia digitale per aumentare la capacità e la sicurezza sulle ferrovie. Alla fiera TransMEA 2020, Bombardier metterà in evidenza la sua soluzione CITYFLO 650 CBTC che sarà consegnata al Cairo come parte del sistema monorotaia. Il CITYFLOLa soluzione ottimizza la capacità e l'affidabilità sui sistemi ferroviari nuovi ed esistenti nelle città di tutto il mondo ed è ideale per una migrazione efficiente in termini di costi al controllo dei treni basato sulla comunicazione. Bombardier è un partner a lungo termine delle ferrovie egiziane sin dagli anni '70 e ha anche avuto successo nel vincere e fornire progetti in tutta la regione MEA. In Egitto, Bombardier ha fornito circa il 50% della flotta di locomotive delle ferrovie nazionali egiziane (ENR), oltre a turbo-treni e servizi di supporto alla flotta. In Medio Oriente, Bombardier ha consegnato l'affidabile INNOVIAAutomated People Mover (APM) 300 presso l'Aeroporto Internazionale di Dubai nel 2016, un sistema di transito completamente automatizzato lungo 1,5 km che opera con una disponibilità superiore al 99,7% e con la capacità di trasportare oltre 200.000 passeggeri al giorno.  Fornisce inoltre una flotta di 47 convogli della metropolitana INNOVIA a due carrozze alla linea 3 dell'impressionante metropolitana di Riyadh che aprirà presto. Visita Bombardier Transportation alla fiera TransMEA 2020 dal 22 al 25 novembre 2020 presso l'Egypt International Exhibition Centre (EIEC).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 nov 2020

Ego Airways ha ottenuto lo scorso 20 novembre la licenza di trasporto aereo

di mobilita

Ego Airways ha ottenuto, lo scorso 20 novembre dalla Direzione Sviluppo Trasporto Aereo e Licenze dell'ENAC, la licenza di trasporto aereo con la sigla EGW. Dal prossimo anno dovrebbe iniziare le operazioni di volo con l’obiettivo di servire le principali città italiane collegandole a Milano Malpensa e servire anche gli aeroporti minori non serviti dalle compagnie aeree tradizionali. Il primo aereo della flotta, "Martina"  un Embraer 190, è arrivato lo scorso 29 luglio a Malpensa per effettuare una serie di test tecnici. Da Milano Malpensa dovrebbe servire inizialmente sette destinazioni per: Aeroporto Verona – Catullo (VRN) Venezia – Aeroporto Marco Polo (VCE) Firenze – Aeroporto PeretoLa (FLR) Pisa – Aeroporto Galileo GaLiLei (PSA) Aeroporto di Lubiana (LJU) Aeroporto di Pescara (PSR) Sono inoltre previste rotte da: Firenze per Catania-Fontanarossa (CTA), Bari-Palese (BR I) e. Lamezia Terme (SUF) Aeroporto di Forlì per Catania-Fontanarossa (CTA). Bari-Palese (BRD e, Lamezia Terme (SUF), Cagliari-Elmas (CAG) Aeroporto di Parma per Catania-Fontanarossa (CTA), Bari-PaLese (BR!) e. Lamezia Terme (SU F).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 nov 2020

GENOVA | De Ferrari-Hitachi, la fermata della metropolitana cambia nome e look

di mobilita

Il renaming della fermata, manifesti pubblicitari e adesivi murali sugli arredi interni e lungo le banchine, la personalizzazione di un treno e di un bus AMT. La “nuova” stazione De Ferrari-Hitachi della metro si rifà il look e cambia nome grazie all’accordo di sponsorizzazione con Hitachi Rail, una delle quattro aziende – insieme a Tim, Coop e Terna –  che ha aderito a La tua metropolitana, il progetto di valorizzazione del metrò lanciato lo scorso febbraio da Comune di Genova e AMT. Hitachi Rail ha brandizzato con il proprio marchio la fermata della metro di piazza De Ferrari attraverso la personalizzazione di pareti e arredi interni della stazione. Gli interventi, che consistono nell’affissione di 44 pannelli di varie misure e un telone lungo cinque metri, raccontano il cuore, la visione e l’apporto tecnologico di Hitachi Rail. Con l’ausilio di testi esplicativi e immagini in alta risoluzione, il passeggero compirà un viaggio nel viaggio: spostandosi all’interno della stazione, visiterà i principali progetti realizzati dall’azienda e conoscerà le principali tecnologie messe in campo per rendere le esperienze di viaggio sempre più sicure, rapide e confortevoli. Oltre al restyling della stazione, Hitachi Rail ha svolto anche un intervento di personalizzazione di un treno del metrò e di un bus AMT, decorati con gli elementi distintivi dell’azienda. Un restyling che riguarderà anche altre tre fermate: Brignole, Dinegro e Sarzano, sponsorizzate rispettivamente da Tim, Coop e Terna. Aziende che, con Hitachi Rail, diventeranno parti integranti della mobilità pubblica. Il progetto La tua metropolitana punta a migliorare la qualità della sotterranea genovese, trasformando le fermate da luogo di passaggio a luogo di attrazione, nel quadro di una nuova visione della mobilità come elemento differenziante per lo sviluppo della città. Personalizzando una stazione del metrò e mezzi del trasporto pubblico locale con il proprio brand, le aziende che hanno aderito all’iniziativa potranno qualificare il proprio marchio quale soggetto attento ai temi della viabilità e della mobilità urbana e sostenibile. Ma a beneficiare del progetto saranno anche cittadini e turisti che, grazie a questo programma di fundraising, già in uso in molte città europee, potranno viaggiare su vetture del metrò e bus AMT sempre più all’avanguardia, confortevoli, veloci, ecologici e silenziosi. La metro, con un parco treni di 25 vetture, trasporta 14.400.000 passeggeri l’anno, 40mila al giorno. È lunga 7,2 km e conta otto stazioni che si aprono su punti turistici, culturali e commerciali della città, rappresentandone un elemento essenziale dal punto di vista della mobilità e un valore importante in termini di sostenibilità ambientale. Hitachi Rail è leader mondiale del settore trasporti. Ad oggi è presente in 38 paesi, con 11 siti produttivi in tre continenti e oltre 12mila dipendenti, di cui circa 4mila in Italia. L’azienda, parte integrante della corporation giapponese Hitachi Ltd., opera in tutto il mondo come lead contractor, integratore di sistema e fornitore “chiavi in mano” dei più importanti progetti di trasporto di massa in ambito ferroviario e metropolitano. I veicoli Hitachi Rail trasportano in sicurezza e comfort un numero sempre più crescente di passeggeri, aumentando la frequenza e velocità del servizio. Il continuo sviluppo di tecnologie innovative, come quelle afferenti all’ambito dell’IoT, la promozione della sostenibilità e l’attenzione per la sicurezza e le necessità di clienti e passeggeri, rappresenta la carta d’identità dell’azienda che si pone l’obiettivo di contribuire alla crescita della società attraverso lo sviluppo di tecnologie e prodotti della mobility door to door. «La metropolitana è un asset strategico del trasporto pubblico locale. Valorizzare la rete sotterranea attraverso la sponsorizzazione delle stazioni – dichiara Matteo Campora, assessore comunale alla Mobilità e ai Trasporti – ci consente di riqualificare le fermate e migliorare il servizio, anche in vista della futura estensione del metrò nei tratti Brin-Canepari e Brignole-Martinez. Grazie a Hitachi Rail e alle aziende che hanno aderito al progetto, diventando co-protagoniste di una mobilità urbana sempre più sostenibile». «In un momento complesso della storia del nostro paese e del mondo intero – racconta Christian Andi, executive officer Region EMEA Hitachi Rail Group – siamo felici di poter dare un contributo alla mobilità di Genova. L’intervento di rebranding realizzato in piazza De Ferrari rappresenta motivo di orgoglio per Hitachi Rail, dandoci la possibilità di confermare la nostra presenza e il nostro legame con la comunità locale. Siamo orgogliosi di poter supportare i progetti innovativi e visionari del Comune, e dei nostri partner locali, volti a modernizzare e migliorare la qualità dei servizi e quindi della vita di genovesi e turisti». «Questa iniziativa vuole essere un segnale di cambiamento, di ringiovanimento dell'immagine della nostra metropolitana. Procedono i lavori di estensione per poter servire sempre più persone, ma è altrettanto importante che anche immagine e servizio crescano – aggiunge Marco Beltrami, amministratore unico AMT - Questo progetto vale soprattutto per la freschezza e il rinnovamento che porta nelle nostre stazioni e ci accompagna nella crescita dell'offerta e dell'immagine della nostra metro. Hitachi, che ringrazio ancora una volta, ha colto perfettamente lo spirito di questa iniziativa scegliendo di brandizzare la stazione di De Ferrari».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2020

ROMA | Migliorano i collegamenti con le periferie con +BusXRoma

di mobilita

La flotta di nuovi bus acquistati da Roma Capitale sono in esercizio anche nel quadrante nord-est di Roma a servizio della periferia di San Basilio. La Sindaca di Roma Virginia Raggi ha presentato oggi le vetture che servono a migliorare i collegamenti con i quartieri di Nuovo Salario, Montesacro, Talenti, Casal Boccone, Torraccia, Casal Monastero, e la linea B della metropolitana. Presenti l’amministratore unico di Atac, Giovanni Mottura e l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese. I nuovi mezzi in servizio fanno parte della tranche di 328 bus acquistati da Roma Capitale e si aggiungono ai 227 già su strada dallo scorso anno. Inoltre dal 14 settembre a San Basilio è attiva la nuova linea circolare 424 grazie alla quale il quartiere ha un collegamento diretto e dedicato con il nodo di interscambio della stazione della metro B di Ponte Mammolo. “Continuiamo a portare nuovi bus nelle nostre periferie per migliorare e potenziare il trasporto pubblico in città. Grazie agli acquisti di Roma Capitale rinnoviamo oltre la metà del parco mezzi di Atac. Sono investimenti mai fatti prima per garantire un servizio migliore, collegamenti più rapidi ed efficienti”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi. “Rinnoviamo la flotta, facciamo nuovi investimenti, assumiamo personale e tuteliamo i lavoratori. Stiamo dimostrando con i fatti che il percorso avviato per rilanciare il trasporto pubblico a Roma era quello giusto. I nuovi bus aumenteranno i collegamenti a beneficio di tutti”, aggiunge l'assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 nov 2020

Volotea lancia la nuova rotta Napoli – Venezia

di mobilita

Volotea inaugurerà domani, venerdì 20 novembre, la sua nuova rotta Napoli – Venezia. L’avvio della nuova rotta alla volta del Veneto prevede 4 frequenze settimanali, che diventeranno 7 durante il periodo di più intenso traffico. “Volotea è orgogliosa di lanciare questa nuova rotta che, in questa fase così difficile per il comparto turistico e di tutto il Paese, oltre a offrire un nuovo collegamento diretto tra nord e sud Italia, vuole rappresentare un messaggio positivo e di speranza a supporto del settore travel”, afferma Volotea. L’offerta di Volotea, in questo periodo così particolare per il mondo dei viaggi, si caratterizza non solo per la grande sicurezza garantita a bordo grazie alle misure igieniche implementate, ma anche per la massima flessibilità. Il vettore, infatti, prevede il rimborso completo del biglietto in caso di risultato positivo a un test PCR per COVID-19, fino a 14 giorni prima del volo. Ma non solo. I passeggeri che hanno prenotato un volo tra l’11 marzo e il 30 novembre 2020, per volare fino al 31 marzo 2021, possono modificare le date del proprio volo senza pagare fee supplementari. Tutti i voli da e per Napoli sono disponibili e prenotabili sul sito www.volotea.com o nelle agenzie di viaggio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 nov 2020

EAV NAPOLI | Dal prossimo 23 novembre riapre al pubblico esercizio la linea Cancello – Benevento

di mobilita

Come noto la linea in oggetto è stata interessata da due svii tra la fine del mese di febbraio e l'inizio del mese di marzo u.s.. Conseguentemente, la circolazione ferroviaria, in accordo con ANSF, è stata sospesa nelle more dell'individuazione delle cause che hanno generato i predetti svii. L'azienda ha nominato, come da prassi, due distinte Commissioni d'Inchiesta, una per il Trasporto e l'altra per l'Infrastruttura, composte da dirigenti/funzionari aziendali e da qualificati professionisti esterni; le stesse hanno effettuato tutti gli approfondimenti tecnici necessari a verificare l'interazione tra l'infrastruttura e il treno, con il supporto di ditte specializzate in diagnostica strumentale, effettuando numerose prove e visite ispettive.Anche per la nota emergenza COVID, le citate Commissioni d'Inchiesta hanno chiuso i propri lavori nel mese di ottobre u.s.; è stato evidenziato che i citati eventi non sono addebitabili a specifici fattori (sia tecnici che umani), cosa già accertata dagli enti intervenuti in occasione degli incidenti, ma da una congiuntura negativa di cause ognuna delle quali, singolarmente, non avrebbe determinato alcunché. Le risultanze delle Commissioni sono state inviate all'ANSF; nel contempo, EAV ha avviato un'attività di manutenzione straordinaria della linea, in uno con corse di prova propedeutiche alla riapertura all'esercizio ferroviario della linea Cancello - Benevento. Visti i positivi risultati delle corse prova effettuate e l'assenza di anomalie, si comunica che dal prossimo 23 novembre la linea verrà riaperta al pubblico esercizio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 nov 2020

BOLOGNA | Prende il via Marconi Express, la navetta su monorotaia che connette Aeroporto con la stazione Centrale

di mobilita

Da oggi 18 novembre prende il via Marconi Express, la navetta su monorotaia che connette Aeroporto Marconi di Bologna con la stazione Centrale e il centro del Comune di Bologna in soli 7 minuti. effettuando un’unica fermata intermedia presso Bertalia-Lazzaretto, la grande area urbana in corso di riqualificazione destinata ad ospitare nuovi insediamenti residenziali e commerciali, nonché nuove aule e laboratori universitari ed un nuovo studentato. A livello tecnico il people mover è un sistema di trasporto rapido di massa a guida vincolata, ad alimentazione elettrica, totalmente automatico, ossia senza conducente, dotato di porte di banchina a protezione dei passeggeri. L’intero percorso è dotato di una passerella di sicurezza che ogni 500 metri prevede un sistema di scale che portano a terra per l’eventuale necessità di evacuare i passeggeri dal veicolo. La capacità dei veicoli, omologata ai sensi della circolare ministeriale 81/96, va da 50 passeggeri (4 pax/mq) per veicolo a 100 (8 pax/mq). I biglietti si possono acquistare on-line in modo veloce e sicuro. Riceverai al tuo indirizzo e-mail il QR-Code che potrai utilizzare direttamente dal tuo smartphone per l’accesso al Marconi Express. In alternativa, accedi direttamente al Marconi Express con il sistema Pay&Go contactless: basta che avvicini la tua carta di pagamento Contactless alla validatrice!

Leggi tutto    Commenti 1