Articolo
19 nov 2018

In Toscana due nuovi treni Jazz per i pendolari

di mobilita

Continua a crescere e ad ammodernarsi la flotta dei treni per i pendolari della Toscana. Trenitalia (Gruppo Fs Italiane) ha consegnato oggi alla Regione due nuovi treni Jazz. Dotati di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità per consentire una nuova esperienza di viaggio, circoleranno nelle aree metropolitane di Firenze (tra Pistoia-Prato ed il Valdarno) e quella di Pisa (tra Lucca, Pisa e Viareggio). Si tratta del 17mo e del 18mo dei 20 Jazz  previsti per la Toscana. Entro il 2018 la fornitura sarà completata. I nuovi treni sono stati consegnati stamattina al binario 5 della stazione di Firenze Santa Maria Novella all’Assessore Regionale ai Trasporti della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli,  dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, Orazio Iacono e dal Direttore Trasporto Regionale Trenitalia, Maria Giaconia.  Oltre ai Jazz, dal 2015 ad oggi sono arrivati sulle linee regionali toscane a servizio dei pendolari 15 Swing e 4 Vivalto. L’ammodernamento della flotta ha già portato vantaggi in termini di comfort, regolarità e security del viaggio. I dati rilevati da una società demoscopica terza rilevano una crescita di soddisfazione del 10%, tra il 2014 e il 2018, arrivando all’86,7 % con punte fino all’88,4% per il comfort, e dell’86,6% per l’informazione a bordo. Un’ulteriore svolta si potrà avere con un Contratto di Servizio di più lunga durata su cui Trenitalia e Regione Toscana stanno lavorando. LE PRINCIPALI CARATTESTICHE DEL TRENO JAZZ Dotato di 5 casse, lungo circa 82 metri e largo 2,9, il nuovo treno è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 300 posti a sedere, comprese due postazioni per viaggiatori a ridotta mobilita, e spazi portabici. L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 nov 2018

Ryanair lancia la ”Cyber Week”, 8 Giorni di sconti incredibili

di mobilita

Ryanair ha lanciato oggi (19 novembre), con una settimana di anticipo, la “Cyber Week”, che offre ai suoi clienti 8 giorni consecutivi di fantastici sconti sul sito Ryanair.com e sull’app. Il primo giorno inizia con una maxi-offerta estiva, con sconti fino a €30 sui voli di andata e ritorno su tutto il network europeo di Ryanair per viaggiare tra aprile e settembre, prenotabili entro la mezzanotte (24:00) di oggi. I clienti sono invitati a tenere d’occhio il sito Ryanair.com per essere aggiornati sulle nuove offerte che verranno lanciate ogni giorno nel corso della settimana: le tariffe più basse d’Europa diventeranno, infatti, ancora più basse. In aggiunta alle promozioni della “Cyber Week”, Ryanair offre inoltre uno sconto del 10% sul bagaglio da stiva per i viaggi prenotati questa settimana. Robin Kiely, Head of Communications di Ryanair, ha dichiarato: “È arrivato il periodo più bello dell’anno con le maxi-offerte della “Cyber Week”: 8 giorni di fantastici sconti sul sito Ryanair.com e sull’app per offrire ai nostri clienti le tariffe più basse d’Europa e ulteriore risparmio. Abbiamo abbassato di €30 le tariffe dei voli di andata e ritorno su tutto il nostro network europeo per viaggiare tra aprile e settembre. Queste tariffe saranno disponibili solo fino alla mezzanotte (24:00) di oggi. Consigliamo pertanto ai clienti di accedere al sito Ryanair.com per prenotare già oggi una vacanza estiva e di continuare a monitorare il sito per non perdere le altre offerte che verranno lanciate ogni giorno nel corso di questa settimana. Inoltre, applicheremo anche uno sconto del 10% su tutti i bagagli prenotati questa settimana, assicurando ai nostri clienti un ulteriore risparmio”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2018

FINCANTIERI | Tre navi della società armatrice di Seattle verranno allungate e ammodernate

di mobilita

Fincantieri ha firmato con l’armatore Windstar Cruises (gruppo Xanterra Travel Collection), uno dei principali operatori nel settore delle crociere di alta gamma, un contratto del valore complessivo di oltre 200 milioni di euro per un imponente piano di allungamento e di ammodernamento che vedrà coinvolte tre navi della flotta, e per il cui finanziamento è previsto l’intervento di SACE, l’agenzia italiana di credito all’esportazione. Gli interventi interesseranno “Star Breeze”, “Star Legend” e “Star Pride” e saranno tutti interamente realizzati dalla funzione “Ship Repair & Conversion” presso lo stabilimento Fincantieri di Palermo. I lavori prenderanno avvio nella primavera del 2019 con l’inizio della costruzione del primo troncone di allungamento e si concluderanno entro novembre 2020 con la consegna della terza ed ultima unità, con una sosta media in cantiere di circa quattro mesi per ciascuna nave. Il programma, denominato “Star Plus”, prevede su ogni unità tre principali fasi d’intervento: l’allungamento di circa 26 metri;il rinnovo pressoché totale dei macchinari e delle sistemazioni di apparato motore;e infine l’ammodernamento di buona parte delle sale pubbliche e delle cabine. Quanto all’allungamento, la nuova sezione sarà inserita a centro nave e conterrà 50 suite passeggeri addizionali, che rappresentano il 47% in più dell’attuale capacità, 19 cabine addizionali per staff ed equipaggio, due nuovi ristoranti e ulteriore spazio da adibire a sun deck-pool area. Gli attuali motori principali, riduttori e diesel-generatori saranno sostituiti con nuovi motori di ultima generazione conformi allo standard IMO Tier III corredati da SCR, nuovi riduttori, nuovi alternatori e nuovo quadro elettrico principale. L’ammodernamento riguarderà molteplici aree di bordo sia interne che esterne, in particolare il ponte piscina, la SPA, che sarà anch’essa ampliata e completamente ricostruita, le “Owner Suites” e anche alcune aree comuni dell’equipaggio. Le tre navi oggetto del programma hanno attualmente una lunghezza di 134 metri, una stazza di circa 10.000 tonnellate e una capacità di 212 passeggeri. Al termine dei lavori ogni nave sarà lunga circa 160 metri, avrà una stazza di circa 13.000 tonnellate e sarà in grado di ospitare 312 passeggeri. Il Presidente di Windstar, John Delaney, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di annunciare il progetto multimilionario Star Plus, un investimento significativo per il futuro di Windstar Cruises. Questa iniziativa è la nostra soluzione fuori dall’ordinario per aggiungere nuove possibilità e importanti miglioramenti all’esperienza degli ospiti. Il programma non crea solo nuove suite e aree pubbliche, ma ci permette anche di cogliere l’occasione per rinnovare l’apparato motore delle navi con un sistema di propulsione più efficiente in termini di consumo di carburante e di impatto ambientale. Questo sarà un vero punto di svolta per Windstar e la nostra esperienza di crociera di alta gamma”. Giorgio Rizzo, Executive SVP della Divisione Services di Fincantieri, ha commentato: “Siamo estremamente lieti di aver concluso con successo questa trattativa con un cliente prestigioso come Windstar. Questi tre progetti hanno una straordinaria valenza per entrambe le società sotto molteplici punti di vista. Sotto il profilo strategico, innanzitutto, con un programma di grande impatto che consolida il ruolo di Fincantieri Services e del cantiere di Palermo come leader mondiale nel comparto delle riparazioni e trasformazioni navali. Anche dal punto di vista commerciale, siamo orgogliosi di avere un nuovo cliente che si affida a noi per il suo piano di ampliamento e ammodernamento di metà della sua flotta. Dal punto di vista tecnologico, l’esecuzione di questi tre progetti richiederà capacità ingegneristica e di project management di altissimo livello che sarà dispiegata per tre volte nell’arco di un solo anno dimostrando la competenza della nostra organizzazione”. Grazie alla notevole esperienza accumulata con interventi di grande chirurgia navale progettati ed eseguiti per conto di armatori leader quali MSC Crociere, Silversea Cruises e Gruppo Grimaldi, Fincantieri, attraverso la “Ship Repair & Conversion” della sua Divisione Services e il suo cantiere di Palermo, si sta affermando come punto di riferimento a livello mondiale per questo genere di operazioni altamente sofisticate, che hanno consolidato la leadership del Gruppo nel comparto delle trasformazioni navali ad alta specializzazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2018

VENEZIA | Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana

di mobilita

Venezia Sostenibile con il PON Città Metropolitane e l'Unione Europea sta realizzando nuovi progetti per la mobilità urbana prevedendo l’ottimizzazione dei flussi di traffico (terra, acqua) attraverso una loro gestione intelligente.   Le linee di intervento e i progetti Infomobilità e sistemi di trasporto intelligenti Monitoraggio, controllo e gestione del traffico e dei flussi, per sviluppare sistemi di monitoraggio e sicurezza stradale e acquea Smart control room - sistema integrato per il controllo e la gestione della mobilità e della sicurezza stradale Gestione integrata della mobilità - gestione dei parcheggi, creazione di percorsi intelligenti, sistema di pagamento via cellulare, controllo della sosta, delle ZTL e verifica delle targhe Monitoraggio flussi pedonali - per realizzare un modello predittivo a supporto alla mobilità terrestre e acquea Mobilità lenta Completamento del Biciplan Pista ciclabile per Venezia - realizzazione di opere complementari alla rete esistente Collegamenti casa-scuola più sicuri e accessibili - opere infrastrutturali per rendere più sicuri e accessibili gli ambiti di accesso alle scuole primarie e secondarie di primo grado Completamento rete ciclabile tra riviera Marco Polo e via Poerio Pista ciclabile Via Altina da Favaro a Dese Pista ciclabile su ex linea ferroviaria Venezia-Trento Corsie protette per il TPL e nodi di interscambio modale Infrastrutture di interscambio Moduli di “stallo intelligente” nei punti di interscambio - stalli per cicli, parcheggi, bike sharing, charging hub, accoglienza, servizi vari e videosorveglianza per migliorare la fruizione dei trasporti pubblici

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 nov 2018

AEROPORTO DELL’UMBRIA | Nessun divorzio con Ryanair, dalla prossima estate il nuovo volo per Malta

di mobilita

In riferimento ad alcune notizie false ed errate sulla rotta Perugia / Francoforte , la SASE – Società di gestione dell’Aeroporto internazionale dell’Umbria – precisa e chiarisce quanto segue: “ La rotta da Perugia per Francoforte era stata prevista dalla compagnia aerea Ryanair per la sola stagione estiva 2018, ovvero dal mese di Aprile al mese di Ottobre. Esattamente così è stata operata, considerato che non esiste alcun altro accordo o convenzione inessere sulla rotta in oggetto tra la SASE e la Ryanair. Risulta pertanto inopportuno e infondato il riferimento al “divorzio ”e alla “rottura” tra Ryanair e SASE, né tantomeno appare veritiera la notizia che collega la fine programmata delle operazione su Francoforte ad una ipotetica mancanza di supporto commerciale da parte dell’Aeroporto di Perugia. La SASE, infine, precisa che il rapporto di collaborazione con Ryanair è valido e attivo al punto da poter sin da adesso annunciare che la prossima estate verrà inaugura ta una nuova rotta programmata da e per Malta, oltre alla riconferma di tutto il network di destinazioni storiche da e per lo scalo di Perugia Londra, Bruxelles, Catania)”. Nello spirito di una corretta informazione al cittadino, la SASE rinnova l’invito alla stampa ad accertarsi che la fonte delle informazioni riguardanti lo scalo sia sempre accreditata e ufficiale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 nov 2018

BOLOGNA | Presto 28 nuovi autobus ibridi per Tper Spa

di mobilita

Il Consiglio di Amministrazione di Tper ha deliberato l’acquisto di 28 autobus ibridi da 12 metri Mercedes-Benz modello Citaro. Si tratta di mezzi nuovi a due porte, confortevoli, climatizzati e dotati di dispositivi per la disabilità. Il valore della fornitura è di 6,2 milioni di euro, con un autofinanziamento aziendale di 5,5 milioni di euro; Il 10% dell’investimento è coperto da fondi comunitari della Regione Emilia-Romagna. E’, questo, un investimento ulteriore rispetto a quanto già programmato nei piani aziendali: i 28 mezzi vanno infatti ad aggiungersi al piano già approvato di ammodernamento della flotta che Tper sta portando avanti con decisione dalla sua nascita. “E’ un investimento decisamente rilevante – spiega Giuseppina Gualtieri, Presidente e Amministratore delegato di Tper Spa – che abbiamo potuto compiere grazie alle competenze e allo stato di salute finanziaria dell’azienda. La nostra solidità ci ha consentito, infatti, di cogliere una opportunità di mercato per dotarci di mezzi all’avanguardia e presto pronti a circolare. Con questo acquisto abbiamo decisamente migliorato gli obiettivi, già comunque ambiziosi, di rinnovo in chiave ecologica della flotta previsti nel nostro piano di investimenti. Grazie a questi 28 nuovi mezzi possiamo anticipare la rottamazione degli ultimi Euro 0 ed Euro 1 e ridurre anche il numero e l’utilizzo di mezzi Euro 2. Si tratta di un’azione che avrà effetti positivi sia a Bologna che a Ferrara: un intervento concreto all’insegna della sostenibilità ambientale e della qualità del trasporto pubblico”. Una parte della nuova fornitura di autobus entrerà in linea già entro le prossime festività nelle aree urbane e suburbane di entrambe le province servite. La restante parte sarà sulle strade entro i primi mesi del 2019. Da febbraio, ad accelerare ancora nell’ammodernamento della flotta, arriveranno anche altri 37 nuovi mezzi prodotti da Iveco. In questo caso sono inserimenti già previsti nel piano di acquisti dell’azienda: 20 Crossway da 12 metri e 17 Urbanway da 18 metri. L’utilizzo dell’energia pulita è alla base dello sviluppo della flotta di mezzi ibridi. Con questi 28 autobus il parco veicolare di Tper arriverà a contare ben 86 mezzi con questa ecologica modalità di trazione. Tper avrà quindi la più numerosa flotta ibrida d’Italia e una delle più rilevanti in Europa anche in valori assoluti e non solo nel rapporto con il numero degli utenti serviti. Una notizia più che positiva innanzitutto per l’ambiente dal momento che i nuovi ibridi snodati entrati in servizio da qualche tempo e i 12 metri ibridi in esercizio a Ferrara dal 2017, come parimenti quelli che entreranno in linea a brevissimo, hanno un innovativo sistema di abbattimento di ossidi d’azoto e una ridotta emissione di anidride carbonica: si stima una riduzione del 33% di CO2 per km e del 40% di NOx per km rispetto al diesel. Gli investimenti sono pienamente in linea con i “tre assi” indicati da Tper per il rinnovo flotte in chiave ambientale: ibrido, metano ed elettrico sono le scelte individuate in base alle diverse caratteristiche ed esigenze della rete di servizi nei differenti bacini.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 nov 2018

FS Italiane, trasporto regionale: i nuovi servizi di assistenza e sicurezza

di mobilita

Presentati oggi, in ben otto stazioni in contemporanea, i nuovi servizi di assistenza e sicurezza del Gruppo FS Italiane dedicati ai viaggiatori del trasporto regionale.  Saranno 520 i ferrovieri, in prevalenza giovani e neoassunti, coinvolti in questo progetto di customer care dedicato in esclusiva ai pendolari, operativo nelle principali stazioni e su circa 100mila treni regionali all’anno. A Roma Termini sono intervenuti Danilo Toninelli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. “Lo avevamo anticipato – ha dichiarato Danilo Toninelli – l’attenzione di FS Italiane si sta spostando sui treni regionali e sui pendolari in termini di sicurezza e qualità dei loro viaggi. C’è ancora tanto da fare, ma apprezzo molto l’impegno dei nuovi vertici aziendali che da subito hanno messo questo segmento al centro della nuova mission di Gruppo. Oggi abbiamo un’altra buona notizia con il nuovo servizio di assistenza e sicurezza nelle stazioni e sui treni regionali. Servizio attivato nelle aree più abitate del Paese con particolare attenzione al Sud. Da maggio 2019 poi arriveranno i nuovi treni Rock e Pop per i pendolari. Queste sono le azioni concrete del Governo”. “Appena arrivato ho chiesto di essere più vicini alle persone che viaggiano con noi sui regionali e più attenti ai loro bisogni, in particolare nelle ore di punta e sui treni più affollati. Oggi diamo il via, con oltre 500 colleghi ferrovieri, giovani e di più lunga esperienza, a qualcosa di profondamente innovativo mai realizzato finora. Un vero cambio di passo che riguarda l’86% di tutti i nostri viaggiatori – ha sottolineato Gianfranco Battisti – e anticipa le sfide del Piano industriale, a cui stiamo lavorando e che presenteremo a breve. Intendiamo riportare così le persone al centro delle strategie di tutto il Gruppo.” IL NUOVO SERVIZIO DI ASSISTENZA E SICUREZZA REGIONALE Lanciato in contemporanea a Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Venezia Santa Lucia, Genova Brignole, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini e Palermo Centrale, è attivo in 34 stazioni italiane, di cui 11 al Sud e vede impegnati 520 ferrovieri, 320 dedicati a informare e assistere i viaggiatori e altri 200 colleghi di protezione aziendale per prevenire situazioni problematiche sul fronte della security. Le principali novità: 38 desk e box informativi in 34 stazioni italiane (circa 250 milioni di contatti potenziali all’anno): Torino Porta Nuova – Torino Porta Susa – Genova Brignole – Milano Centrale  – Venezia Santa Lucia – Venezia Mestre – Padova – Treviso – Vicenza – Verona – Rovigo – Udine – Trieste – Bologna Centrale – Piacenza – Firenze Santa Maria Novella  – Pisa – Perugia – Ancona – Pescara – Roma Termini  – Fiumicino Aeroporto  – Cassino – Napoli Centrale – Napoli Garibaldi – Bari – Lecce – Reggio Calabria – Palermo Centrale – Palermo Notarbartolo – Punta Raisi – Messina – Catania – Cagliari; assistenza a terra con accoglienza al binario, informazioni su orari, itinerari di viaggio e eventuali variazioni di programma; assistenza a bordo treno (100mila treni all’anno generano circa 40 milioni di contatti potenziali): vere e proprie squadre itineranti in supporto al capotreno, per accertarsi del comfort dei viaggiatori, indicando servizi disponibili oltre che a rispondere alle necessità delle persone. A disposizione delle persone che viaggiano con i treni regionali di Trenitalia anche i servizi di assistenza e informazioni nelle biglietterie, il servizio di smart caringdigitale disponibile sull'app Trenitalia, i canali digitali del Gruppo, il numero dedicato gratuito 800 89 20 21 e la chat, disponibile dalle 8.00 alle 20.00.       I NUOVI TRENI REGIONALI POP E ROCK Più comodi, più sostenibili e più accessibili, i nuovi Pop e Rock  sono stati commissionati da Trenitalia rispettivamente a Hitachi Rail Italy e Alstom e saranno consegnati in tutte le regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019. La prima regione dove arriveranno i nuovi treni per i pendolari sarà l’Emilia-Romagna. Le nuove flotte dei treni regionali, complessivamente 150 Pop e 300 Rock, compongono la maxi fornitura da 450 nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia. Visita lamusicastacambiando.it per seguire il roadshow dei nuovi treni regionali

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 nov 2018

GNV apre i collegamenti Genova-Olbia

di mobilita

Dopo l’apertura delle prenotazioni per la stagione 2019, che ha confermato la linea estiva Genova-Porto Torres, GNV annuncia che da venerdì 16 novembre sarà possibile prenotare anche i viaggi Genova-Olbia operati da GNV. Le partenze da Genova, con la possibilità di scegliere come destinazione Olbia o Porto Torres, consentiranno un’offerta più ampia sulla destinazione Sardegna: il collegamento tra Liguria e Sardegna si conferma fondamentale per GNV, con particolare riferimento alle famiglie che scelgono di raggiungere la propria meta in totale relax e comodità, godendo dei servizi di bordo pensati per l’ospitalità e l’animazione dei più piccoli, un’ampia scelta di sistemazioni tra poltrone, cabine interne, cabine vista mare e suite, spazi di bordo confortevoli e luminosi e una ristorazione curata e accogliente. È inoltre disponibile, fino a 6 giorni prima della partenza, la nuova opzione Blocca il prezzo, che consente di riservare la soluzione di viaggio desiderata bloccando il prezzo per 48 ore, al termine delle quali sarà possibile confermare il viaggio e procedere al pagamento oppure cancellare la prenotazione. I clienti potranno scegliere anche l’opzione Prevendita, introdotta nel 2016, che consente di prenotare il biglietto versando il 20% del totale (tasse incluse) e concludere la procedura d’acquisto 30 giorni prima del viaggio, saldando il restante 80% dell’importo tramite Agenzia di Viaggio o Contact Center di GNV. GNV aumenta la propria offerta, passando da 6 a 7 linee sul mercato domestico, di cui 5 attive tutto l’anno da e per la Sicilia e 2 collegamenti stagionali per la Sardegna verso Porto Torres e Olbia, oltre alle 11 linee internazionali da e per Tunisia, Marocco, Spagna, Francia e Albania. Anche su questo collegamento sarà attiva la promozione per l’apertura delle prenotazioni: a chi acquisterà un biglietto entro il 30 novembre 2018, GNV riconoscerà uno sconto del 25%su tutte le linee, per tutti i viaggi, da febbraio a settembre 2019 compresi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2018

Alitalia, da domani gli equipaggi indosseranno la nuova divisa disegnata da Alberta Ferretti

di mobilita

Da domani gli equipaggi Alitalia indosseranno la nuova divisa disegnata da Alberta Ferretti.  La nuova collezione Alitalia nasce dall’esigenza di venire incontro alle numerose richieste provenienti dal personale operativo, con l’obiettivo di migliorare la qualità del lavoro di chi le indossa tutti i giorni. Le divise coniugano dunque praticità ed eleganza, per garantire a tutto il personale, di volo e di terra, comfort e benessere in ogni occasione lavorativa e in tutte le stagioni, attraverso abiti comodi e funzionali. A questo scopo, le uniformi, create da Alberta Ferretti, sono state studiate e disegnate dalla stilista tenendo in considerazione i consigli e i suggerimenti del personale Alitalia. Il look include camicie in popeline di cotone con taschino, foulard e cravatte coordinate in twill di seta, guanti in pelle e maglieria in pura lana. Per il servizio di bordo sono stati infine disegnati un gilet e un abito-grembiule in tessuto jacquard logato Alitalia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 nov 2018

Trenitalia con mytaxi ora anche a Napoli

di mobilita

Trenitalia consolida la sua partnership con mytaxi, da oggi attiva anche a Napoli, e il Gruppo FS Italiane prosegue così nella sua strategia di una sempre maggiore integrazione modale, per coprire con efficacia il primo e ultimo miglio. La App dedicata ai taxi già presente in oltre 100 città d’Europa sbarca, infatti, nel Capoluogo campano, dopo Milano, Roma e Torino, e insieme alla società di trasporto del Gruppo FS Italiane lancia una nuova promozione ad hoc a favore del trasporto integrato ferro-gomma. Fino al prossimo 8 dicembre, gli 8 milioni di soci CartaFRECCIA di Trenitalia riceveranno infatti il doppio dei punti sulla Carta fedeltà di Trenitalia esclusivamente per le corse in taxi effettuate a Napoli e pagate via App: per ogni 2,50 euro spesi a bordo di mytaxi, potranno così essere accumulati 2 punti anziché 1 come già avviene per Roma, Milano e Torino. Per iniziare ad accumulare punti, è necessario accedere al proprio profilo nella App mytaxi e inserire il proprio codice CartaFRECCIA nella sezione dedicata. Scopo dell’accordo fra Trenitalia e l’App per i taxi leader in Europa è migliorare la customer experience rendendo più comodi, veloci e convenienti gli spostamenti in città attraverso un esempio concreto e virtuoso di integrazione, anche digitale, capace di semplificare al meglio l’esperienza di viaggio e guardare a una mobilità urbana sempre più collettiva e di conseguenza più sostenibile.

Leggi tutto    Commenti 0