Articolo
02 ago 2017

Ryanair Lancia La Maxi-Offerta Da Record “Thanks A Billion”

di mobilita

Ryanair ha lanciato oggi (2 agosto) la maxi-offerta “Thanks A Billion”, per rimarcare il traguardo del suo miliardesimo cliente trasportato. Ryanair vuole ringraziare il suo miliardo di clienti che ha contribuito a farla diventare la compagnia aerea più grande in Europa, offrendo uno sconto del 20% su 1 milione di posti sul network europeo per viaggiare tra il 13 novembre e il 15 dicembre, assicurando ancora più risparmio ai propri clienti. Questa offerta è disponibile per prenotazioni entro la mezzanotte (24:00) di mercoledì (2 agosto), e solo sul sito Ryanair.com. Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer Ryanair, ha dichiarato: “Per celebrare il traguardo del nostro miliardesimo cliente dal nostro primo volo nel 1985, Ryanair sta abbassando le tariffe sul network europeo con la maxi-vendita “Thanks A Billion”.  Non c’è mai stato un momento più favorevole per prenotare una fuga low cost con lo sconto del 20% su oltre 1 milione di posti sul nostro network europeo disponibile per viaggiare a novembre e dicembre. Poiché questa fantastica offerta terminerà alla mezzanotte di mercoledì 2 agosto, invitiamo i clienti ad accedere subito al sito Ryanair.com per non lasciarsi sfuggire questa incredibile occasione.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

Firmato il nuovo contratto di servizio con la Regione Basilicata valido 6 anni

di mobilita

Più investimenti per il trasporto regionale che si tradurranno in un rinnovo della flotta dei treni per i pendolari, in un progressivo incremento dell’offerta, in un ulteriore miglioramento delle performance di qualità. Sono le linee guida del nuovo Contratto di Servizio con Trenitalia, valido fino 6 anni, al 2023, sottoscritto oggi a Potenza nella sede della Regione Basilicata. L’intesa è stata siglata da Nicola Benedetto l’Assessore regionale ai Trasporti, Vito Marsico, Dirigente Generale Dipartimento Infrastrutture e Mobilità, Donato Arcieri Dirigente Ufficio Trasporti e Mariella Polla, Direttore Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia Basilicata. Il nuovo contratto consentirà a Trenitalia, facendo affidamento su un flusso di cassa costante e definito nel tempo, di programmare investimenti per oltre 23 milioni di euro da destinare al miglioramento della flotta attraverso l’utilizzo di nuovi treni Swing e l’incremento di comfort e security a bordo: video sorveglianza live e infotainment. Gli interventi messi in campo in questi ultimi anni da Trenitalia hanno generato un miglioramento del comfort di viaggio, percepito chiaramente dalla clientela che, nell’ultima rilevazione sulla customer satisfaction, si è ritenuta soddisfatta complessivamente nel 70,7% dei casi contro il 60,4% del 2015, con un incremento di 10,3 punti percentuali. Quanto alla puntualità, la media giornaliera nel 2017, realmente percepita dal viaggiatore, incluse le cause esterne, su tutte le linee regionali è risultata del 89,8%, con un miglioramento di 6,9 punti percentuali rispetto al 2015. Nel 2017, le cancellazioni dei treni per cause imputabili a Trenitalia sono dello 0,5% dei treni programmati in orario, in riduzione del 29% rispetto al 2015. Più servizi, più regolari e migliori, cosa che ha reso possibile per Regione Basilicata di confermare, dunque, la politica del rafforzamento del trasporto pubblico su ferro, con benefici sensibili anche in tema di sostenibilità ambientale, poiché il treno produce fino al 90% di emissioni inquinanti in meno rispetto ai tradizionali veicoli su gomma.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

ENAC: FlyVolare al momento non ha ancora le certificazioni per svolgere servizio di trasporto aereo commerciale

di mobilita

Con riferimento alla conferenza stampa delle società FlyVolare e SASE, gestore dell’Aeroporto di Perugia, che si è svolta a Perugia ieri, 31 luglio, e alle successive notizie di stampa in merito al lancio di nove nuove rotte dal capoluogo umbro verso destinazioni italiane e internazionali che dovrebbero essere avviate a metà settembre con un aeromobile Airbus A319, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile precisa quanto segue. In Europa, secondo la normativa vigente, possono volare solo gli operatori in possesso del Certificato di Operatore Aereo (COA) e della Licenza di Esercizio di Trasporto Aereo, titoli senza i quali è vietato esercitare attività di trasporto aereo commerciale. Poiché, ad oggi, non risulta che la società FlyVolare sia in possesso del COA e della Licenza di Esercizio di Trasporto Aereo, l’ENAC, a tutela degli utenti del trasporto aereo, diffida tale società dal diffondere notizie al momento non confermabili e, ovviamente, dal pubblicizzare operazioni di volo e nuovi collegamenti da e per aeroporti italiani, senza aver prima ottenuto le certificazioni previste dalla normativa comunitaria.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

Aeroporto di Perugia, in arrivo nove nuove tratte con FlyVolare

di mobilita

La nuova compagnia aerea maltese FlyVolare ha annunciato l’apertura di nove rotte da Perugia a partire da metà settembre. cinque nazionali, ovvero Milano Malpensa, Lamezia Terme, Brindisi, Cagliari e Palermo e quattro estere, cioè Amsterdam, Casablanca, Iasi e Cluj-Napoca. L’aereo sarà un A319 da 122 posti di cui 16 in business class. La compagnia sta lavorando inoltre, in collaborazione con diversi Tour Operator ed agenzie di viaggio, per sviluppare una serie di collegamenti charter nazionali ed internazionali. “È con grande piacere che accogliamo FlyVolare presso lo scalo umbro – ha commentato Ernesto Cesaretti – Presidente SASE - e l’apertura di numerosi collegamenti nazionali ed internazionali che vanno ad intercettare quella domanda di traffico non ancora coperta dai vettori che attualmente volano su Perugia. Grazie alla presenza di un aeromobile basato, oltre al traffico prodotto dai voli di linea si aprono nuove opportunità anche per gli operatori turistici del territorio, che da oggi possono contare su nuove possibilità legate allo sviluppo di collegamenti charter volti a incrementare l’incoming verso l’Umbria”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

Funivia di Selvino, arrivati i finanziamenti per la revisione dell’impianto

di mobilita

La Regione Lombardia, con una delibera approvata dalla Giunta regionale, finanzierà l'intervento di revisione generale della Funivia Albino-Selvino in occasione del 60° anno di apertura al pubblico. La  Funivia Albino-Selvino rappresenta un vero e proprio servizio di trasporto pubblico locale che, oltre a fornire un servizio indispensabile per studenti e pendolari, permette a decine di migliaia di turisti di raggiungere comodamente l'Altopiano di Selvino favorendo così lo sviluppo turistico dell'intera zona. La normativa stabilisce che allo scadere del 60° anno è necessaria una revisione generale dell'impianto per il rilascio di un nuovo nulla osta per il proseguimento dell'apertura al pubblico esercizio. Per questo motivo, Regione Lombardia riconoscerà al Comune il 50 per cento del finanziamento necessario La spesa complessiva è di 1.776.140 euro di cui: - 888.070 euro a carico del Comune di Selvino - 888.070 euro a carico della Regione Lombardia: 170.000 euro per il 2017 718.070 nel 2018. Il Comune di Selvino si è impegnato a garantire le seguenti tempistiche: - avvio progettazione esecutiva entro novembre 2017; - avvio lavori entro il mese di aprile 2018; - conclusione dei lavori e collaudo tecnico amministrativo entro il 28 luglio 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2017

Lago Iseo, uno stanziamento di 368.000 euro per ammodernamento di due motonavi

di mobilita

La Giunta regionale Lombarda ha approvato uno stanziamento di 368.220 euro per l'ammodernamento delle motonavi 'Città di Brescia' e 'Città di Bergamo'. Si tratta di un investimento molto importante per la Regione Lombardia e per la mobilità del Lago d'Iseo poiché queste navi, capaci di trasportare fino a 400 passeggeri, sono le uniche in grado di poter far fronte agli intensi flussi di turisti che caratterizzano la stagione estiva. Questa delibera segue la 2787/2014 che approvava uno schema di convenzione trentennale tra Regione Lombardia e l'Autorità di Bacino Lacuale dei laghi d'Iseo, Endine e Moro, per lo svolgimento dei servizi di navigazione pubblica di linea sul lago d'Iseo, il conferimento delle risorse funzionali, la condivisione di un quadro programmatico dei relativi investimenti e il finanziamento di interventi di ammodernamento e rinnovo della flotta regionale operativa sul lago. Gli interventi prevedono manutenzioni straordinarie sulla motonave 'Città di Brescia' e l'acquisto di componenti sostitutive anche per la 'Città di Bergamo'. Questo provvedimento segue quello di pochi giorni fa infatti che prevede investimenti per più di 4 milioni di euro per il cofinanziamento di 27 nuovi interventi riguardanti la riqualificazione di porti, la realizzazione di pontili e altre strutture per la navigazione pubblica e da diporto, la realizzazione di passeggiate a lago e altre opere di valorizzazione del demanio lacuale. Di questi, più di 2 milioni, sono stati destinati proprio al lago d'Iseo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 lug 2017

Cotral: al via vendita Metrebus Lazio

di mobilita

A partire dal primo agosto i clienti Cotral potranno ricaricare il proprio titolo di viaggio Metrebus Lazio, mensile o annuale, negli oltre 700 punti vendita convenzionati, dislocati su tutto il territorio regionale. E non solo, gli studenti potranno fare richiesta dell'abbonamento annuale direttamente on line sul sito dell'azienda. Per richiedere la Metrebus Studenti Lazio basterà collegarsi al sito cotralspa.it e compilare l'apposito form. Una pagina informativa fornirà agli utenti tutte le istruzioni per la compilazione del modulo e l'elenco completo dei rivenditori dove sarà possibile ricaricare il titolo di viaggio in base alle zone tariffarie prescelte.  Una volta completata la procedura on line, la tessera (da ricaricare) verrà inviata direttamente al punto di ritiro indicato dal cliente al momento della compilazione del form.  Nelle prime settimane di agosto si svolgerà la fase di test del nuovo sistema di emissione della tessera Metrebus Studenti Lazio che entrerà a regime alla fine del mese.  "È un altro passo in avanti della Regione Lazio - dichiara la presidente di Cotral, Amalia Colaceci - per garantire ai cittadini un sistema di mobilità sempre più efficiente. Da oggi in poi i nostri clienti potranno ricaricare l'abbonamento regionale vicino a casa, senza bisogno di recarsi a Roma."

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 lug 2017

E-gates: controlli biometrici sui passeggeri per velocizzare le operazioni di frontiera

di mobilita

Gli aeroporti di Napoli, Bologna, Venezia e Roma sono gli unici a disporre dell'Egate, un dispositivo  che consente di effettuare in modo totalmente automatizzato le procedure di controllo del proprio passaporto. Garantiscono i massimi livelli di sicurezza nei controlli e diminuiscono le tempistiche di attesa dei passeggeri, con un vantaggio sulla qualità complessiva dell’esperienza di viaggio. Il viaggiatore si presenta ad un varco automatico e pone il proprio passaporto aperto in uno scanner, in modo che venga superato il controllo di accesso. Successivamente viene acquisita da una telecamera l’immagine del suo volto e confrontata con quella contenuta nel chip del passaporto. In caso di esito favorevole si apre il varco, in caso contrario il viaggiatore dovrà necessariamente procedere attraverso il controllo al varco operato da un Agente di Frontiera. Da un punto di vista più tecnico, i dati e il riconoscimento facciale del passeggero vengono controllati istantaneamente, poiché ogni macchina lavora in collegamento diretto con i database del Viminale. L’apparecchiatura effettua in autonomia e nel giro di pochi secondi una serie di controlli per verificare l’autenticità e integrità dei documenti, analizza i parametri biometrici del viso e delle impronte digitali (solo per i passeggeri italiani) e verifica che non vi siano motivi ostativi al transito. Uniche accortezze, per usare gli Egates, sono l'avere a disposizione un passaporto elettronico ed essere maggiorenni. E' facilmente identificabile, basta controllare che sulla copertina del documento sia raffigurato, in basso, un piccolo chip. Il Leonardo da Vinci è stato il primo scalo in Italia ad aver installato gli Egate che funzionano grazie a una sinergia ben oliata tra il gestore ADR (che acquista, installa e mantiene funzionanti le apparecchiature da un punto di vista tecnologico) e la Polizia. Nello scalo della Capitale è installato attualmente il maggior numero di queste apparecchiature: 34 è il numero totale dei varchi digitali finora attivati da ADR,  28 a Fiumicino (12 agli arrivi, 8 alle partenze, 4 nella galleria dei transiti Schengen-extra Schengen) e 6 a Ciampino (3 agli arrivi e 3 alle partenze).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 lug 2017

Modifiche al programma di circolazione sulle linee Genova-Milano, Genova-Torino e Genova-Ovada-Acqui Terme

di mobilita

Importanti interventi infrastrutturali sono in calendario, a partire da sabato 29 luglio, tra Arquata Scrivia e Genova e nella stazione di Ovada. Per consentire l’operatività del cantiere, i treni delle linee Genova-Milano, Genova-Torino, Genova-Arquata Scrivia e Genova-Ovada-Acqui Terme cambieranno il programma di circolazione. In particolare, per consentire le attività relative alla realizzazione del Terzo Valico dei Giovi e un’ulteriore fase di consolidamento delle gallerie della tratta, da sabato 29 luglio a domenica 13 agosto i treni che percorrono le linee Genova-Milano e Genova-Torino utilizzeranno l’itinerario alternativo “Via Busalla-Isola del Cantone” modificando gli orari di partenza e i tempi di percorrenza. Modifiche anche all’offerta commerciale sulla relazione Genova-Arquata Scrivia. In considerazione del maggior traffico ferroviario in transito da Genova Bolzaneto, il passaggio a livello cittadino in prossimità del ponte San Francesco sarà chiuso ad automobili e pedoni. Di conseguenza il Comune di Genova ha previsto deviazioni per   il traffico stradale e per il percorso del autobus 74. Inoltre, dal 29 luglio al 3 settembre, i treni della linea Genova-Ovada-Acqui Terme saranno cancellati e sostituiti con bus tra Genova e Ovada. Tra Ovada e Acqui Terme rimarrà operativo il servizio ferroviario in coincidenza con gli orari degli autobus. Il periodo di interruzione consentirà di eseguire interventi di riqualificazione della stazione di Ovada: innalzamento a 55 cm del secondo marciapiede – lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani – per agevolare l’accesso ai treni, rinnovo di scale e sottopasso e interventi propedeutici all’installazione degli ascensori. Si proseguirà poi, senza interferire sulla circolazione dei treni, con interventi al marciapiede a servizio del primo binario. Investimento complessivo di circa 3,5 milioni di Euro. Il dettaglio delle modifiche al programma di circolazione è consultabile su www.trenitalia.com, sulla App Trenitalia, sull’Orario Ufficiale “In Treno”, e sui quadri orario cartacei delle stazioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 lug 2017

Sardegna, in arrivo centouno nuovi autobus appartenenti alla classe Euro6

di mobilita

Centouno nuovi autobus appartenenti alla più recente classe di emissione di gas di scarico per un totale di 22.833.100 euro, risorse provenienti dal ministero delle Infrastrutture. Queste le cifre del programma della Regione finalizzato al rinnovo dei parchi automobilistici per il trasporto pubblico locale. L'assessore Carlo Careddu ha dato il via libera all'Arst - in qualità di capofila di un'associazione temporanea di imprese con le aziende beneficiarie - che adesso potrà procedere con la gara a evidenza pubblica per l'acquisto dell'intera fornitura.  "Si tratta di un altro passo avanti, al quale ne seguiranno altri, verso lo svecchiamento dei pullman e la sostituzione di mezzi obsoleti e inquinanti: l'obiettivo è sempre quello di migliorare il servizio e di sollevare gli standard qualitativi verso livelli europei", dice l'assessore dei Trasporti Careddu.  I costi medi di manutenzione di un bus di nuova generazione sono 6 volte inferiori a quelli di uno con 15 anni di servizio e livelli di emissione Euro 0, 1 o 2. Inoltre, il rinnovo del parco garantirà positive ricadute in termini ambientali: un mezzo alimentato a gasolio appartenente alla classe ambientale Euro 1 ha infatti un livello di emissioni di PM10 pari a circa l'80 per cento in più rispetto a un autobus di classe Euro 6.  I nuovi pullman dovranno essere dotati di strumenti per la validazione elettronica dei biglietti secondo gli standard definiti dalla Regione, dispositivi per il rilevamento della posizione durante la corsa, sistemi motorizzati per la sistemazione a bordo delle sedie a rotelle e per la loro trattenuta e apparecchiatura per conteggio dei passeggeri in salita e in discesa.  Le aziende beneficiarie del fondo ministeriale appositamente costituito per la fornitura di autobus, dovranno cofinanziare l'acquisto con il 10 per cento di risorse proprie pari a 2.299.242 euro complessivi. Oltre all'Arst, sono venti le altre imprese che disporranno dei nuovi mezzi.

Leggi tutto    Commenti 0