Articolo
22 mag 2018

Tutti i dettagli del nuovo orario estivo di Trenitalia con le Frecce

di mobilita

Sono oltre 110 le fermate speciali Frecce, FRECCIAlink e InterCity dedicate al turismo e attive con il nuovo orario estivo al via dal 10 giugno 2018. Un network estivo che serve le principali città d’arte, le località turistiche montane e quelle marittime sulle coste tirrenica, adriatica, ionica e della Sicilia. Primi ad arrivare e ultimi a ripartire: oltre 100 Frecciarossa tra Roma e Milano, 54 corse in meno di tre ore. Sono 101 le corse Frecciarossa che uniscono Roma e Milano, con un’offerta che inizia alle 5.30 del mattino e si protrae fino alle 21.00 di sera, orario in cui è prevista l’ultima partenza. Di questi collegamenti sono 54 i Frecciarossa che uniscono Colosseo e Madonnina in meno di tre ore, senza fermate intermedie tra le due città o con una breve sosta a Bologna Centrale. Più altri due con fermate intermedie solo a Reggio Emilia AV in tre ore e due minuti. Gli altri 45 Frecciarossa, che completano l’offerta sulla rotta Roma – Milano e che diventano 48 nella giornata di picco massimo del venerdì, offrono un servizio su misura per ogni esigenza di spostamento collegando anche le altre città del sistema AV: Torino, Bologna, Reggio Emilia AV, Firenze, Napoli e Salerno. Inoltre a Roma e Milano il Frecciarossa assicura una ampia copertura territoriale con fermate nelle altre stazioni delle due città: Roma Tiburtina, Milano Porta Garibaldi e Milano Rogoredo. Reggio Emilia AV: con sette Frecciarossa in più le fermate diventano 28. Sono sette i Frecciarossa in più che fermano a Reggio Emila AV: sei in direzione Milano e uno con destinazione Salerno. Il Frecciarossa 9512 parte da Salerno alle 6.12, ferma a Reggio Emilia AV (a. 10.57 – p. 10.59) e arriva a Milano Centrale alle 11.45. Il Frecciarossa 9548 parte da Salerno alle 15.10, ferma a Reggio Emilia AV (a. 19.57 – p. 19.59) e arriva a Milano Centrale alle 20.45. Il Frecciarossa 9552 (che diventa Frecciarossa 9590 Sapri – Milano Centrale venerdì, sabato e domenica dal 10 giugno fino al 16 settembre) parte da Napoli Centrale alle 17.00 ferma a Reggio Emilia AV (a. 20.57 – p. 20.59) e arriva a Milano Centrale alle 21.45. Il Frecciarossa 9519 parte da Torino Porta Nuova alle 9.05 e da Milano Centrale alle 10.15 ferma a Reggio Emilia AV (a. 10.59 – p. 11.01) e arriva a Salerno alle 15:52. Il Frecciarossa 9556 parte da Salerno alle 17.07 ferma a Reggio Emilia AV (a. 21.57 – p. 21.59) e arriva a Milano Centrale alle 22.45, Il Frecciarossa 9562 parte da Napoli Centrale alle 19.00 ferma a Reggio Emilia AV (a. 22.57 – p.22.59) e arriva a Milano Centrale alle 23.45, il Frecciarossa 9594 parte da Firenze alle 5.55 ferma a Reggio Emilia AV (a. 6.52 – p. 6.54) e arriva a Milano Centrale alle 7.45 (quest’ultimo collegamento è attivo già dal 29 aprile scorso). Confermate, dal lunedì al venerdì, le due corse che dall’8 febbraio connettono l’Umbria al sistema Alta Velocità. Il Frecciarossa 9500 parte da Perugia alle 5.13 per arrivare a Milano Centrale alle 8.30 e a Torino Porta Nuova alle 9.55, con fermate intermedie ad Arezzo (6.04), Firenze Santa Maria Novella (6.43), Bologna (7.21) e Reggio Emilia AV (7.42). Il Frecciarossa 9555 parte invece da Milano alle 18.45 per giungere a Perugia alle 22.18, con fermate intermedie a Reggio Emilia AV (19.38), Bologna (20.05), Firenze SMN (20.49) e Arezzo (21.24). Confermati anche i due collegamenti diretti, attivi dal 15 marzo, sulla rotta Genova – Milano – Venezia. La coppia di treni di andata e ritorno collega il capoluogo ligure alla città lagunare fermando a Milano, Brescia, Verona, Vicenza e Padova. La partenza del Frecciarossa è prevista da Genova Brignole alle 6.58 e da Genova Piazza Principe alle 7.05 con arrivo a Milano Rogoredo alle 8.24, a Milano Centrale alle 8.35, a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Ritorno programmato dal capoluogo veneto alle 15.50, da Milano Centrale alle 18.25, da Milano Rogoredo alle 18.37, con arrivo a Genova Piazza Principe alle 19.55 e a Genova Brignole alle 20.03. Frecciarossa nel Cilento ferma a: Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri Un nuovo collegamento Frecciarossa unisce nel fine settimana il Cilento al resto d’Italia. Infatti venerdì, sabato e domenica, dal 10 giugno al 16 settembre 2018, il Frecciarossa 9591 in partenza da Milano Centrale alle 7.20 arriva a Sapri alle 14.14 con fermate intermedie a Bologna Centrale (a. 8.22 – p. 8.25), Firenze Santa Maria Novella (a. 8.59 – p. 9.08), Roma Tiburtina (a. 10.27 – p. 10.29), Roma Termini (a. 10.40 – p. 10.53), Napoli Centrale (a. 12.00 – p. 12.20), Salerno (a. 12.56 – p. 12.58), Agropoli – Castellabate (a. 13.22), Vallo della Lucania (a. 13.36), Centola – Palinuro – Marina di Camerota (a. 13.54). Nello stesso periodo, la corsa Frecciarossa 9590 per il Nord è prevista da Sapri alle 14.52 con arrivo a Milano Centrale alle 21.45. Le fermate intermedie sono a Centola – Palinuro – Marina di Camerota (p. 15.08), Vallo della Lucania (p. 15.26), Agropoli – Castellabate (p. 15.42), Salerno (a. 16.11 – p. 16.13), Napoli Centrale (a. 16.50 – p. 17.00), Roma Termini (a. 18.10 – p. 18.20), Roma Tiburtina (a. 18.27 – p. 18.29), Firenze Santa Maria Novella (a. 19.51 – p. 20.00), Bologna Centrale (a. 20.35 – p. 20.38) – Reggio Emilia AV (a. 20.57 – p. 20.59). Due Frecciarossa in più tra Milano e Ancona: salgono a 30 le Frecce da e per Rimini e Ancona e a 28 da e per Pesaro nei week end estivi Un nuovo collegamento Frecciarossa tra Milano e Ancona, il sabato e la domenica dal 10 giugno fino al 16 settembre porta a 30 le fermate delle Frecce da e per Rimini e Ancona e a 28 quelle da e per Pesaro. Il Frecciarossa 9803 parte da Milano Centrale alle 7.05 ferma a Bologna (a. 8.12 – p. 8.15), Rimini (a. 9.15 – p. 9.17), Riccione (a. 9.23 – p. 9.25) e Pesaro (a. 9.40 – p. 9.42) e arriva a Ancona alle 10.13. Il Frecciarossa 9810 parte da Ancona alle 19.02, ferma a Pesaro (a. 19.32 – p. 19.34), Riccione (a. 19.48 – p. 19.50), Rimini (a.19.58 – p. 20.00), Bologna (a. 21.07 – p. 21.10), Reggio Emilia AV (a. 21.36 – p. 21.38) e arriva a Milano Centrale alle 22.25. E a Riccione, tutti i venerdì, sabato e domenica tra il 10 giugno e il 16 settembre, fermeranno altri 2 Frecciarossa in servizio tra Bari e Milano. Questi gli orari: il Frecciarossa 9806 parte da Bari Centrale alle 6:35, ferma a Riccione alle 11.05 e arriva a Milano Centrale alle 13.20; il Frecciarossa 9809 parte da Milano Centrale alle 15:45, ferma a Riccione alle 18.08 e arriva a Bari Centrale alle 22.30. Al Sud: il Frecciargento ferma a Maratea, più fermate a Monopoli Al nord: due nuovi collegamenti Frecciargento Roma – Vicenza Sono 48 i Frecciargento al giorno che collegano la Capitale con alcune delle principali città del Nord e del Sud Italia. Proprio al Sud dal 10 giugno fino al 16 settembre due Frecciargento sulla rotta Roma – Reggio Calabria fermano a Maratea il sabato e la domenica. Il Frecciargento 8351 parte da Roma Termini alle 7.22, ferma a Napoli Afragola (a. 08.23 – p. 08.25), Salerno (a. 08.53 – p. 08.56), Maratea (a. 10.00), Paola (a. 10.32 – p. 10.35), Lamezia Terme (a. 11.01 – p. 11.04), Rosarno (a. 11.26 – p. 11.29), Villa San Giovanni (a. 12.01 – p. 12.04) e arriva a Reggio Calabria Centrale alle 12.20. Il Frecciargento 8358 parte da ReggioCalabria Centrale alle 16.02, ferma a Villa San Giovanni (a. 16.16 – p. 16.19), Rosarno (a. 16.46 – p. 16.49), Lamezia Terme (a. 17.12 – p. 17.15), Paola (a. 17.42 – p. 17.45), Maratea (a. p. 18.18) Salerno (a. 19.22 – p. 19.25), Napoli Afragola (a. 19.56 – p. 19.58) e arriva a Roma alle 21.00. Dal 10 giugno al 16 settembre, confermate le fermate estive a Monopoli a Ostuni sui Frecciargento 8305 Roma-Lecce e 8324 Lecce-Roma, a queste si aggiungono due nuove fermate estive a Monopoli sui Frecciargento 8315 e 8302. Il Frecciargento 8315 che parte da Roma Termini alle 14.55 ferma a Monopoli (a. 19.25) e arriva a Lecce alle 20.19. Il Frecciargento 8302 che parte da Lecce alle 5.55 ferma a Monopoli (p. 6.47) e arriva a Roma alle 11.23. Al Nord, dal primo luglio, due nuovi collegamenti Frecciargento tra Roma e Vicenza. Il Frecciargento 8518/8519 parte da Roma Termini alle 14.45, ferma a Firenze Campo Marte (a. 16.01 – p. 16.03), Bologna Centrale (a. 16.42 – p. 16.45), Verona Porta Nuova (a. 17.37 – p. 17.39) e arriva a Vicenza alle 18.11. Il Frecciargento 8506/8511 parte da Vicenza alle 11.24 ferma a Verona Porta Nuova (a. 11.50 – p. 11.52), Bologna Centrale (a. 12.42 – p. 12.45), Firenze Campo Marte (a. 13.25 – p. 13.27) e arrivo a Roma Termini alle 14.50.   Confermati i Frecciabianca per il Sud; fermate estive: Riccione, Cattolica, Senigallia, Vasto, Fasano e Orbetello Agropoli – Castellabate, Scalea Quarantadue Frecciabianca completano il network delle Frecce. Confermata l’offerta Frecciabianca su tutte le direttrici: 12 treni collegano Roma con Genova sulla rotta Tirrenica Nord, 24 i Frecciabianca che collegano Torino, Milano, Venezia alla direttrice adriatica. Proprio qui due nuove fermate ordinarie a Giulianova sulla rotta Pescara – Milano si aggiungono alle due estive dei Frecciabianca 8889 Milano – Taranto e 8882 Taranto – Milano. Il Frecciabianca 8806 parte da Pescara alle 5.55, ferma a Giulianova (a. 6.14 – p. 6.16), San Benedetto del Tronto (a. 6.28 – p. 6.30), Ancona (a. 7.13 – p. 7.16), Pesaro (a. 7.43 – p. 7.45), Rimini (a. 8.04 – p. 8.06), Cesena (a. 8.22 – p. 8.24), Forlì (a. 8.34 – p. 8.36), Faenza (a. 8.44 – p. 8.46), Bologna Centrale (a. 9.14 – p. 9.18), Modena (a. 9.39 – p. 9.41), Reggio Emilia (a. 9.52 – p. 9.54), Parma (a. 10.08 – p. 10.10), Piacenza (a. 10.39 – p. 10.41) e arriva a Milano alle 11.25. Il Frecciabianca 8823 parte da Milano Centrale alle ore 17.35, ferma a Piacenza (a. 18.18 – p. 18.20), Parma (a. 18.44 – p. 18.46), Reggio Emilia (a. 18.58 – p. 19.00), Modena (a. 19.13 – p. 19.15), Bologna Centrale (a. 19.38 – p. 19.42), Faenza (a. 20.05 – p. 20.07), Forlì (a. 20.15 – p. 20.17), Cesena (a. 20.27 – p. 20.29), Rimini (a. 20.46 – p. 20.48), Pesaro (a. 21.08 – p. 21.10), Ancona (a. 21.41– p. 21.44), San Benedetto del Tronto (a. 22.21 – p. 22.23), a Giulianova (a. 22.34 – p. 22.36) e arriva a Pescara alle 23.00. Due le corse Frecciabianca Roma Termini – Ravenna che dal 10 giugno al 16 settembre fermano anche a Riccione. Confermati infine i quattro Frecciabianca che uniscono Roma alla Calabria. Su questa rotta il Frecciabianca 8873 che parte da Roma Termini alle 10.10 ferma, dal 10 giugno al 16 settembre, a Agropoli – Castellabate (a.13.12 – p. 13.14), Scalea (a. 14.13 – p. 14.15) e arriva a Reggio Calabria alle 16.45. Il Freccabianca 8878 parte da Reggio Calabria alle 14.50 e ferma, sempre dal 10 giugno al 16 settembre, a Scalea (p. 17.05), Agropoli – Castellamare (p. 18.12) e arriva a Roma Termini alle 21.24. Collegamenti InterCity e InterCity Notte Integrano l’offerta delle Frecce oltre 100 collegamenti al giorno InterCity e InterCity Notte, che raggiungono più di 200 città e mete turistiche d’Italia, un network che quest’anno si arricchisce ulteriormente grazie alla nuova fermata a Polignano a Mare per due treni Bologna-Lecce. Rotte internazionali Confermati i 48 collegamenti giornalieri con Francia, Svizzera, Germania e Austria. Anche il network Thello sulla rotta Venezia – Milano – Digione – Parigi in treno notte e sulla Milano – Genova - Nizza – Marsiglia con treni diurni. Nuovi collegamenti FRECCIAlink per l’estate: Pompei, Reggia di Caserta, Assisi, Torre San Giovanni/Marina di Ugento, Otranto e Cecina più vicine Sono 56 le nuove fermate FRECCIAlink per raggiungere città d’arte, località di mare o di montagna con il servizio integrato treno+bus di Trenitalia. Il FRECCIAlink arriva a: Pompei e Sorrento (2 corse il venerdì e 4 corse sabato e domenica da/per Napoli Centrale in connessione con i Frecciarossa da/per Roma, Bologna, Milano), Torre San Giovanni/Marina di Ugento (2 corse sabato e domenica da/per Lecce in connessione con i Frecciargento da/per Roma), Otranto (2 corse sabato e domenica da/per Lecce in connessione con i Frecciargento da/per Roma), Gallipoli (4 corse sabato e domenica per Lecce in connessione con i Frecciargento da/per Roma) Caserta (quattro collegamenti dalla domenica al venerdì da/per Afragola connessi ai Frecciarossa sulla rotta Roma/Bologna/Milano), Assisi (due corse al giorno da/per Firenze connessi ai Frecciarossa sulla rotta Milano/Bologna/ Venezia) Piombino e Cecina (4 corse al giorno venerdì, sabato e domenica in connessione con Frecciargento da e per Bologna e Milano ). Si amplia così il network FRECCIAlink, che apre al turismo estivo e offre nuove corse speciali da e per località balneari e artistiche conosciute in tutto il mondo. Confermati i collegamenti con Siena, Perugia, Matera, Potenza, Catanzaro a cui si aggiungono i FRECCIAlink per le località di montagna nei fine settimana tra il 30 giugno e il 2 settembre: Cortina d’Ampezzo (nuove fermate a Tai di Cadore e San Vito di Cadore), Madonna di Campiglio (nuova fermata a Pinzolo), Val Gardena (fermate a Selva di V. Gardena, Santa Cristina, Ortisei) e Val di Fassa (fermate a Canazei, Vigo di Fassa, Moena). Un unico biglietto di viaggio, integrato Freccia più bus, permette alle prestigiose località italiane di connettersi al network Frecce di Trenitalia. I FRECCIALink partono e arrivano nei piazzali davanti alle stazioni. Su trenitalia.com orari e collegament

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mag 2018

Aumentano i viaggiatori delle Frecce AV nel primo trimestre 2018

di mobilita

Aumentano i viaggiatori delle Frecce AV (+10%), che da gennaio a marzo 2018 arrivano a sfiorare i 10 milioni (9.760mila), l’intero comparto dei treni a percorrenza nazionale (Frecce e InterCity) raggiunge i 15,2 milioni di passeggeri (+4,1%) mentre registrano un’impennata gli acquisti sulle piattaforme digitali (+17%) e toccano i 7,5 milioni i soci CartaFreccia, con 200mila nuovi iscritti in tre mesi. I dati del primo trimestre 2018, confrontati con quelli dell’analogo periodo di un anno fa, confermano un trend positivo in particolare per i servizi ad Alta Velocità di Trenitalia che hanno allargato la copertura nelle fasce orarie estreme del mattino e della sera e il network delle città servite. I Frecciarossa sulla rotta Genova - Milano - Venezia in poche settimane dall’avvio delle prenotazioni hanno fatto registrare 75mila biglietti venduti, e i Perugia - Milano oltre 16.300 clienti. Apprezzamento si riscontra anche sulla fermata del Frecciarossa a forte propensione intermodale di Trieste Airport, che ha fatto segnare quota 1.700 clienti nei primi dieci giorni di attività, e sul collegamento Frecciarossa di Bolzano, introdotto a dicembre, su cui hanno viaggiato 130mila clienti, con tassi di riempimento fino al 70%. Buoni risultati per il Frecciargento tra Roma e Reggio Calabria che in un trimestre si attesta sulle 100mila prenotazioni, mentre è ormai a pieno regime il sistema integrato treno+autobus Freccialink, con 15mila passeggeri tra gennaio e marzo, un indice di soddisfazione molto elevato (98%), e un successo particolare per i collegamenti su Siena, Perugia e Matera oltre che per le destinazioni sciistiche di Cortina d’Ampezzo, Courmayeur, Madonna di Campiglio, Val Gardena, Val di Fassa. Nei primi tre mesi del 2018 i ticket acquistati sui canali online di Trenitalia hanno toccato i 15 milioni, con un aumento del 17% rispetto allo stesso trimestre 2017. L’App di Trenitalia ha raggiunto gli oltre 3 milioni di download, mentre i canali digitali hanno superato complessivamente i 70 milioni di contatti. Da metà gennaio, inoltre, il Frecciarossa è sempre più social, con una sua pagina ufficiale su Facebook. Numeri record anche per la CartaFRECCIA, la carta fedeltà dedicata ai clienti AV di Trenitalia, che nel trimestre 2018 ha aggiunto 200mila nuovi sociconfermandosi primo programma loyalty nel mondo travel, con un totale di 7,5 milioni di iscritti. Il portale di bordo dei Frecciarossa e Frecciargento è stato visitato da oltre 6 milioni di clienti, 12mila i contenuti fruiti quotidianamente, con film, cartoni animati per i passeggeri più piccoli e musica. L’edicola digitale, introdotta dal dicembre scorso, ha reso disponibili - senza limiti di classe e senza necessità di connessione dati con l’esterno durante il viaggio - riviste e quotidiani per un servizio che nel trimestre ha registrato la lettura di oltre 300mila giornali, tra cui La Freccia, il mensile dedicato ai clienti Trenitalia che nell’ultimo anno si è arricchito di firme e contenuti. I servizi di ristorazione hanno conosciuto l’introduzione della pasta espressa a bordo di alcuni Frecciarossa, un menu scelto dal 40% dei clienti che hanno pranzato o cenato in treno. Le indagini sul gradimento di questa novità evidenziano come il 98,4% dei clienti l’hanno giudicata interessante e accolta positivamente. Mentre i giudizi dei clienti sul viaggio nel suo complesso vedono il 93% di loro soddisfatti, con punte del 95% per il Frecciarossa. Infine, la customer experience è stata ampliata con alcuni servizi essenziali per il “primo e ultimo miglio”, grazie a partnership finalizzate a una mobilità sempre più integrata e multimodale, con mytaxi e City Sightseeing. Dopo l’integrazione nei sistemi di vendita di Trenitalia, sono stati oltre 25mila i voucher mytaxi distribuiti e oltre un migliaio quelli per i tour turistici con City Sightseeing.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 apr 2018

Cresce ancora l’offerta Frecciarossa sulla rotta Roma – Milano

di mobilita

Cresce ancora l’offerta Frecciarossa tra Roma e Milano: due nuove corse nei giorni feriali consentono ai clienti Trenitalia di prolungare la loro permanenza nelle due città e tornare entro mezzanotte.  Un nuovo collegamento tra Bologna e Roma permette di raggiungere la Capitale alle 8.29 e uno da Reggio Emilia AV, operativo dal 29 aprile, di arrivare a Milano alle 7.45. Si amplia così l’offerta Frecciarossa di Trenitalia nelle fasce del mattino e della sera, per essere sempre più i primi a partire al mattino e consentire rientri fino alla tarda serata. Nello specifico le nuove corse, finora operative soltanto la domenica e ora per l’intera settimana, sono il Frecciarossa 9662 in partenza da Roma alle 21.00 con destinazione il capoluogo lombardo, e il Frecciarossa 9665 in partenza da Milano alle 21.00 con destinazione Roma Termini, entrambi in arrivo alle 23.55 senza fermate intermedie. Un’ulteriore novità riguarda la nuova fermata di Bologna Centrale, alle ore 6.33, del Frecciarossa 9695 Milano - Salerno in partenza dal capoluogo lombardo la mattina presto alle 5.30, con arrivo a Roma Termini alle 8.29 e proseguimento per Napoli Afragola (9.32) e arrivo a Salerno alle 10.04. Dal prossimo 29 aprile, inoltre, fermerà nella stazione di Reggio Emilia AV, alle ore 6.54, il Frecciarossa 9594 consentendo ai clienti reggiani di arrivare a Milano Centrale alle 7.45. Il treno è originario da Firenze S.M. Novella con partenza alle 5.55, fermata a Bologna alle 6.30. L’offerta è acquistabile sui canali di vendita Trenitalia. Il potenziamento del numero di Frecciarossa sulla rotta principale del sistema AV, dove la frequenza delle corse già arriva fino a una ogni 15 minuti, aggiunge un altro plus a un’offerta sempre più apprezzata e che si è guadagnata anche prestigiosi riconoscimenti internazionali quale eccellenza del made in Italy.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mar 2018

Nuovo Frecciarossa Genova – Milano – Venezia: il viaggio inaugurale

di mobilita

È partito stamane, alle 6.58 da Genova Brignole, il primo collegamento Frecciarossa Genova – Milano – Venezia. A bordo Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria, e Orazio Iacono, AD e DG di Trenitalia. Ad accogliere il Frecciarossa a Milano Centrale Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia e Renato Mazzoncini, AD e DG del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Il nuovo Frecciarossa avvicina Genova a Milano e a Venezia offrendo un collegamento ecologico, sicuro, conveniente, competitivo e vincente,  anche per quanto riguarda i tempi, rispetto all'auto. In più assicura un'esperienza di viaggio di assoluto comfort, con i suoi quattro livelli di servizio, il bar - Bistrot, la meeting room, l'edicola digitale, il Welcome drink e una rivista di bordo, La Freccia, che proprio questo mese ospita Genova in copertina, dedicandole un ampio servizio all'interno. Il nuovo Frecciarossa collega Genova anche a Brescia, Verona, Vicenza e Padova. La partenza è programmata da Genova Brignole alle 6.58 e da Genova Piazza Principe alle 7.05 con arrivo a Milano Rogoredo alle 8.24, a Milano Centrale alle 8.35, a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Il ritorno dal capoluogo veneto è alle 15.50, da Milano Centrale alle 18.25, da Milano Rogoredo alle 18.37, con arrivo a Genova Piazza Principe alle 19.55 e a Genova Brignole alle 20.03. Dal 6 marzo sono stati già venduti quasi 2000 biglietti, a dimostrazione del grande interesse suscitato dal nuovo collegamento. La rotta al momento più richiesta è quella che unisce Genova a Venezia. I prezzi del nuovo servizio partono dai 14,90 euro per un Genova - Milano e 19,90 euro per un Genova - Venezia con biglietto Super Economy; dai 29 euro per il Genova - Milano e da 61 euro per il Genova - Venezia con biglietto base. Il collegamento era stato annunciato dal Presidente di Regione Toti in occasione della presentazione del contratto di servizio con Trenitalia. “E’ il primo tassello di un  sistema di traporti che stiamo ricostruendo con Trenitalia in maniera efficace ed efficiente, che segue la firma, poco più di un mese fa,  del nuovo contratto di servizio pubblico che vedrà il innovamento della flotta nei prossimi 5 anni. Partiamo puntuali ed è un pezzettino di storia emozionante che stiamo vivendo”, ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, appena salito a bordo del Frecciarossa. Un’ora e 19 minuti quelli impiegati da Genova a Milano, per un totale di 3 ore e 53 minuti fino alla destinazione finale di Venezia. “Per noi è un piccolo, grande evento – ha sottolineato Toti - che porta Genova e la Liguria verso il futuro e che ci fa guardare al passato di due Repubbliche Marinare come Genova e Venezia che hanno fatto la storia e oggi sono più vicine”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 mar 2018

Dal 15 marzo un nuovo Frecciarossa Genova – Milano – Venezia

di mobilita

Dal 15 marzo Genova entra a far parte del network delle città servite dal Frecciarossa. I biglietti per il nuovo Genova - Milano - Venezia sono in vendita da oggi, martedì 6 marzo, su tutti i canali commerciali di Trenitalia. La coppia di treni di andata e ritorno collegherà il capoluogo ligure alla città lagunare fermando a Milano, Brescia, Verona, Vicenza e Padova. I COLLEGAMENTI La partenza del Frecciarossa è prevista da Genova Brignole alle 6.58 e da Genova Piazza Principe alle 7.05 con arrivo a Milano Rogoredo alle 8.24, a Milano Centrale alle 8.35, a Venezia Santa Lucia alle 11.10. Ritorno programmato dal capoluogo veneto alle 15.50, da Milano Centrale alle 18.25, da Milano Rogoredo alle 18.37, con arrivo a Genova Piazza Principe alle 19.55 e a Genova Brignole alle 20.03. I prezzi del nuovo servizio partono dai 14,90 euro per un Genova - Milano e 19,90 euro per un Genova - Venezia con un biglietto Super Economy, e dai 29 euro per il Genova - Milano e 61 per il Genova - Venezia con un biglietto base. I ticket possono essere acquistati su trenitalia.com, sulla App Trenitalia, nelle biglietterie e self service di Trenitalia e nelle agenzie di viaggio convenzionate

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 feb 2018

Domani treni AV in arrivo e partenza da Roma fermeranno a Tiburtina

di mobilita

A causa del persistere dell’emergenza meteo, per la giornata di domani, martedì 27 febbraio, tutti i treni alta velocità in arrivo e partenza da Roma fermeranno nella stazione Roma Tiburtina. In linea con il livello di emergenza previsto dai Piani neve e gelo, sarà garantito l’80% dei treni alta velocità e il 50% dei treni del trasporto regionale nel Lazio. Nel dettaglio: LEONARDO EXPRESS:  saranno effettuati tutti i collegamenti FL1 (Orte – Monterotondo –Roma –Fiumicino) un treno ogni mezz’ora da e per Monterotondo/ Fiumicino. Con rinforzi nelle fasce pendolari FL2 (Roma –Tivoli –Sulmona) garantiti i collegamenti da e per Roma Tiburtina/Tivoli/Lunghezza; sospesi Roma/Sulmona/Avezzano; FL3 (Roma –Viterbo) un treno ogni mezz’ora da Ostiense - Cesano; sospesi i Viterbo - Roma FL4 (Roma –Albano/Velletri/Frascati) tutti i treni partono da Ciampino con una frequenza di un treno ogni ora per Albano, untreno ogni ora per Frascati e 1 treno ogni mezz’ora , nelle fasce di punta per Velletri; FL5 (Roma –Civitavecchia – Grosseto Pisa) un treno ogni mezz’ora nelle fasce pendolari e uno ogni ora negli altri orari; sospesi i collegamenti Roma- Ladispoli FL6 (Roma – Frosinone e Roma –Cassino ) un treno ogni mezz’ora  sospesi i collegamenti Roma Colleferro FL7 (Roma  –Formia –Napoli) garantiti collegamenti Formia-Roma e Napoli Roma, un treno ogni mezz’ora nelle fasce pendolari e un treno ogni ora nel resto della giornata ;sospesi Roma -LATINA FL8 (Roma –Nettuno) un treno ogni mezz’ora con capolinea a Campoleone I regionali veloci provenienti dall’Umbria e le Marche saranno tutti garanti. Sospesi i collegamenti diretti Rieti –Roma Rete Ferroviaria Italiana invita i viaggiatori a informarsi prima di mettersi in viaggio e a consultare la situazione del traffico ferroviario sul sito web rfi.it.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

Sul Frecciarossa come a casa: a pranzo e a cena torna la pasta espressa

di mobilita

A pranzo e a cena sul Frecciarossa ritorna la pasta espressa. Cotta, condita e mangiata direttamente a bordo. Semplicità e tradizione per sentirsi in treno come in famiglia, e un po’ come a casa. Protagonista assoluto di questa novità del 2018 il piatto simbolo dell’italianità per eccellenza: la pasta al sugo di pomodorini freschi arricchita da un tocco di basilico. Una sorta di tricolore del sapore preparato su ordinazione e servito sui treni ad alta velocità. Il gusto unito al servizio Frecciarossa, apprezzato a livello internazionale per la sua tecnologia d’avanguardia, il comfort, l’eleganza e il made in Italy. Tutti elementi che nel corso degli ultimi anni lo hanno reso simbolo di un mutamento nei costumi e nelle abitudini di viaggio di cittadini italiani e turisti stranieri. Tra Milano e Roma il treno AV ha più che doppiato per numero di viaggiatori l’aereo, conquistando il 64% di market share. Nel 2017 tutte le Frecce Trenitalia, Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca sono state utilizzate per oltre 51 milioni di viaggi, e il trend nei primi due mesi dell’anno vede crescere ancora i passeggeri. I servizi di ristorazione sono stati utilizzati da circa mezzo milione di clienti che hanno dichiarato di esserne rimasti soddisfatti e, nel 94% dei casi, intervistati da una società esterna, hanno manifestato l’intenzione ad avvalersene di nuovo. La novità della pasta cotta a bordo arricchirà l’offerta e interesserà i passeggeri dei Frecciarossa ETR 500 che potranno gustare nella carrozza ristorante il nuovo “Menu Frecciarossa”: oltre al piatto di penne con passata di pomodoro, un tris di formaggi (oggi pecorino toscano, caciotta di pecora e Raschera dop), pane, macedonia, acqua e caffè. L’attenzione ad un confortevole soggiorno a bordo si concretizza anche con altri servizi offerti durante la permanenza in treno. Tra questi la novità dell’edicola digitale, lanciata da poche settimane e raggiungibile dal Portale Frecce. Il numero dei giornali consultati è in continua crescita e, nel mese di febbraio, ha raggiunto picchi di oltre 3mila visualizzazioni giornaliere.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 feb 2018

PERUGIA | Grande successo del Frecciarossa Perugia-Milano

di mobilita

Dalla data di attivazione del Frecciarossa sulla tratta Perugia-Milano, l'8 febbraio scorso, si registrano ad oggi 3 mila200 prenotazioni fino al 4 aprile, con una media giornaliera di circa 120 passeggeri, di cui 50 all'andata e 70 al ritorno su Perugia. Si tratta – per l'assessore regionale ai Trasporti -  di un risultato straordinario che, grazie all'arretramento del Frecciarossa da Arezzo, premia il lavoro portato avanti dall'assessorato e dalla Giunta regionale. E ciò anche in considerazione che il Piano di esercizio ferroviario di Trenitalia aveva ipotizzato una utenza di circa trenta persone sia per, che da Milano. Invece – sostiene l'assessore - le cifre parlano di numeri più che raddoppiati.   I dati consolidati si vedranno fra qualche mese – ha concluso, ma le premesse sono decisamente positive tenendo conto che la promozione del Frecciarossa Perugia-Milano è peraltro appena partita.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 gen 2018

GENOVA | Un Frecciarossa collegherà Genova con Venezia

di Roberto Lentini

Dal prossimo 27 febbraio, per la prima volta, un Frecciarossa arriverà nella stazione di Genova. Questo è stato reso possibile grazie al nuovo contratto di servizio firmato la scorsa settimana tra la Regione Liguria e Ferrovie Italiane. Oltre al Frecciargento per Roma, che viene confermato, dal 27 febbraio si aggiungerà quindi il Frecciarossa per Milano e Venezia con un treno che partirà verosimilmente da Genova intorno alle sette, in un'ora e venti sara' a Milano e in tre ore a Venezia. "Si andra' direttamente da Genova a Venezia,  E' un ottimo treno, ci porta nell'era moderna delle ferrovie, fa sbarcare l'ammiraglia della flotta Fs nelle stazioni di Genova e prelude ai piu' ampi fasti delle ferrovie non appena il Terzo Valico verra' aperto" Ti potrebbe interessare: REGIONE LIGURIA | Firmato il contratto di servizio con Trenitalia

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 dic 2017

Inaugurazione della “Bretella Venezia”, per collegare le linee AV a quelle convenzionali

di mobilita

Circolazione ferroviaria più fluida e regolare e opportunità di incremento dell’offerta commerciale per i trasporti passeggeri e merci: sono i principali vantaggi della Bretella Venezia, la nuova interconnessione che collega la stazione sotterranea AV di Bologna Centrale con la linea ferroviaria Bologna-Venezia. L’opera è stata inaugurata oggi da Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e Maurizio Gentile, AD e DG di Rete Ferroviaria Italiana, insieme a Carlo Carganico, AD e DG di Italferr. Presenti Raffaele Donini, Assessore Mobilità e trasporti Regione Emilia-Romagna, Elisa De Berti, Assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti Regione Veneto e Virginio Merola, Sindaco di Bologna. La nuova infrastruttura - costruita da RFI con la direzione lavori di Italferr, società di ingegneria del Gruppo FS Italiane - segna il completamento del Nodo di Bologna. Quest’ultimo, punto di interscambio fondamentale nel sistema ferroviario nazionale ed europeo, è il primo in Italia in cui il traffico da e per le linee AV è pressoché completamente separato da quello destinato alle linee convenzionali. Grazie all’attivazione dell’interconnessione, infatti, anche gli ultimi 54 treni alta velocità (Frecciarossa, Frecciargento, Italo) provenienti o diretti a Venezia/Udine/Trieste hanno lasciato la stazione di superficie per la nuova fermata a -23 metri, utilizzata oggi complessivamente da circa 230 convogli. La fermata di Bologna Centrale superficie resta confermata per le sole due coppie di Frecciarossa in servizio sulle relazioni Milano-Pescara e Milano-Bari. La Bretella Venezia, interamente a doppio binario, è lunga 5,5 km. È costituita da due gallerie artificiali separate (una per il traffico in direzione Nord e una per quello in direzione Sud), un sottopasso che consente di superare l’interferenza con la linea di Cintura (riservata al traffico merci) e un ponte a tre campate (due laterali di accesso in cemento armato e una centrale in acciaio) che scavalca l’autostrada A14 e la tangenziale bolognese per una lunghezza complessiva di 137 metri. Proprio il ponte è stato l’opera più impegnativa. Il varo della travata metallica, realizzata in un cantiere allestito in un’area adiacente, è avvenuto a novembre 2015. L’operazione ha richiesto l’utilizzo di una pila di sostegno mobile che, attraversando perpendicolarmente sia l’autostrada sia la tangenziale, ne ha sostenuto il peso accompagnando il ponte fino all’appoggio definitivo sugli impalcati. Investimento complessivo: 42 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0