Articolo
03 lug 2020

Tutte le offerte di Trenitalia per l’estate 2020

di mobilita

Mai come quest’anno, dopo il difficile lockdown seguito dalla riapertura del Paese ma con regole determinate a impedire al virus di ripartire, l’estate Trenitalia è stata così ricca e nutrita di novità e offerte. Con Frecce, Intercity e Regionali, oltre ai nuovi servizi FRECCIALink e ai collegamenti intermodali, il turismo è al 100% sostenibile e a 360 gradi: in treno si va al mare e in campagna, in montagna e al lago, con il massimo comfort e in tutta sicurezza. Fra le novità più importanti il Frecciarossa 1000 del Tirreno, che collega Milano a Roma passando dal Levante ligure per poi correre lungo la costa fino all’Argentario, incontrando il porto di Civitavecchia per raggiungere la Capitale all’ora di cena, e il Frecciarossa che unisce Torino a Reggio Calabria, arrivando in stazione prima che cominci il tramonto, senza cambi intermedi. In treno esplode la voglia di mare quando, per esempio, ci si spinge verso Sapri, nell’estremo sud della provincia di Salerno. Scendendo dal Frecciarossa, si palesa all’improvviso la pittoresca baia del golfo di Policastro. Molto esteso il lungomare, ideale luogo di ritrovo e passeggio serale. La costa, che sconfina in Basilicata, offre grotte e panorami mozzafiato. Perfetta da scoprire a piedi, con un trekking lungo il sentiero Apprezzami l’asino, dal porto di Sapri allo scoglio dello Scialandro, dove si staglia il monumento della Spigolatrice, un omaggio alla poesia di Luigi Mercantini sulla fallimentare spedizione di Carlo Pisacane per liberare il Regno delle Due Sicilie dalla dominazione borbonica. Da non perdere la vicina Dea del mare, così veniva chiamata anticamente Maratea (PZ), perla incastonata tra l’azzurro del Tirreno, il verde della macchia mediterranea e le diverse tonalità di scogliere, isolotti e spiagge come Acquafredda, Cersuta, Fiumicello, La Secca. Dominano il paesaggio l’antico borgo, un concentrato di monumenti e luoghi di culto che è valso a Maratea il soprannome di città delle 44 chiese, e Monte San Biagio con la statua del Redentore, seconda per dimensioni solo a quella di Rio de Janeiro. Proseguendo verso la Calabria il Frecciarossa ferma a Paola (CS), il cui litorale è caratterizzato dai cosiddetti “pennelli a mare”: insenature a forma di mezzaluna, dove l’acqua è quasi sempre limpida, delimitate dalle barriere di sassi a forma di T realizzate per proteggere la linea ferroviaria che corre lungo la spiaggia. E, ancora, stop a Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni (RC), dove la punta d’Italia quasi si tocca con la Sicilia, comodamente raggiungibile in traghetto attraversando lo Stretto di Messina. A pochi chilometri, Reggio Calabria fa sbizzarrire e meravigliare i turisti, con le sue bellezze paesaggistiche e culturali, come il Museo Archeologico Nazionale, il Castello Aragonese, la cattedrale di Maria Santissima Assunta, l’Arena dello Stretto e il lungomare Falcomatà. Sull’altra sponda, invece, è d’obbligo un salto a Riccione, la perla verde dell’Adriatico con oltre sei chilometri di arenile sabbioso dal basso fondale, viali alberati, giardini, parchi divertimento, boutique, locali notturni e antichi borghi da visitare nei dintorni, come Montefiore Conca, Mondaino e Montegridolfo. Distanze di sicurezza garantite e tanti servizi nei 151 stabilimenti balneari di Riccione, alcuni con spa come i bagni 105 e 110 o con maxi gazebo e lettini matrimoniali al 71. Senza contare la Spiaggia delle donne, gestita al femminile e molto apprezzata dalle mamme, e la nota Spiaggia 61, a metà strada fra le Terme di Riccione e viale Ceccarini, tra le poche a tradizione familiare e con oltre un secolo di storia, da dove ogni mattina Enrico il bagnino va in diretta su Radio Deejay con le sue scherzose previsioni del tempo. La cura del sole e dei bagni è garantita anche a Cattolica, altra tappa dell’estate in Frecciarossa, mentre Senigallia (AN), Bandiera blu dal 1997, è famosa per la sua Rotonda sul mare, la sabbia fine e vellutata, gli itinerari in bicicletta tra le colline dell’entroterra, gli eventi e i festival come il Summer Jamboree (in programma la prima settimana di agosto). Non manca l’offerta estiva di Trenitalia Regionale, con preziose novità come il Trabocchi Line per raggiungere in treno ed esplorare in bici la splendida Costa dei trabocchi, in provincia di Chieti, mentre in Frecciargento si arriva comodamente a Foggia, Barletta, Bari e Monopoli (BA). E ancora giù, fino a Brindisi, con tappa anche a Ostuni per il suo pittoresco borgo medievale, un dedalo di vicoli, scalinate, corti, piazzette e case bianche impreziosite da gerani, botteghe artigiane e ristorantini tipici. Sotto la Città bianca del Salento, il litorale si fa magico tra scogli e calette turchesi di sabbia dorata, tipiche di questo tratto di costa adriatica. In treno si può raggiungere tutto il mare più bello dello Stivale, quindi. Ma non solo. L’estate in Frecciarossa porta anche a Chiusi-Chianciano Terme (SI) per scoprire la suggestiva Val d’Orcia, amata dai turisti di tutto il mondo per i suoi itinerari fra le colline del Chianti, la Via Francigena e le località termali. E in Ciociaria, fino a Frosinone, per un tour tra i Monti Simbruini, le Grotte di Pastena, l’Abbazia di Montecassino, l’Acropoli di Alatri e la cascata nel centro di Isola del Liri.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 giu 2020

Da oggi cresce il numero di corse giornaliere delle Frecce di Trenitalia

di mobilita

Assecondare la voglia di viaggiare in sicurezza e libertà. Coincide con il solstizio d’estate l’ulteriore incremento di 16 corse di Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca sulla rete ferroviaria nazionale deciso da Trenitalia. Tra il 21 e il 22 giugno i collegamenti giornalieri passeranno così da 158 a 174. Ma non sarà l’ultimo step, altre corse saranno reintrodotte nei prossimi giorni, fino all’inizio di luglio, riportando così la programmazione a livelli sempre più prossimi a quella pre-Covid. Intanto questo incremento dell’offerta riguarderà alcune corse Frecciarossa tra Milano e Roma, con la riattivazione anche della rotta Brescia - Napoli, quattro Frecciabianca tra Roma e Genova a servizio di tante località balneari della costa tirrenica centrosettentrionale e quattro Frecciargento tra Roma e Venezia. Confermato da inizio luglio anche il completo ripristino dell’offerta InterCity, con 88 corse diurne e 20 notturne. Rimangono ovviamente attive tutte le misure di sicurezza adottate in questi mesi da Trenitalia e da tutte le società del Gruppo FS.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 giu 2020

Trenitalia presenta il nuovo orario estivo

di mobilita

Con il nuovo orario di Trenitalia, dal 14 giugno l’estate 2020 si raggiunge in treno, ogni giorno con 6.000 collegamenti regionali, più di 100 tra Intercity e Intercity Notte e oltre 150 Frecce. In completa sicurezza antivirus e conveniente, con viaggi gratuiti per gli under 15 sui regionali e promo legate ai weekend. Ma verso quali mete? Mare o montagna per andare sul classico, ma anche centri piccoli e medi per un turismo di prossimità, aspetto positivo, uno dei pochi, che il Covid-19 ci lascia in eredità. La regina di questi mesi è reggina, perché, al di là del gioco di parole, Reggio Calabria per la prima volta è collegata direttamente a Torino e Milano con 4 Frecciarossa, di cui 2 fanno tappa anche nel Cilento, a Pisciotta-Palinuro, Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri. Due nuovi Frecciargento da e per Venezia e Padova e, nel weekend, con Roma. Altra perla del Meridione è senza dubbio la Puglia, da esplorare non solo attraverso i binari. Per raggiungerla si può salire a Firenze sul primo Frecciargento ETR 600 che collega il centro toscano con Lecce, toccando Gargano e Salento. Grazie alla partnership tra Trenitalia e Ferrovie del Sud Est, il treno si integra con l’autobus e da Lecce si prosegue per Gallipoli, Gagliano Leuca e Otranto, mentre da Bari si raggiunge la Valle d’Itria, per Turi, Putignano, Alberobello, Locorotondo e Martina Franca. Mare da scoprire e riscoprire anche nella fascia centrale della penisola. Sul versante tirrenico la novità è la coppia di Frecciarossa 1000 che unisce Milano e Roma passando per la Versilia, l’Argentario e il Levante Ligure. Sul versante adriatico il centro nevralgico è Ancona, con 4 nuovi collegamenti in Frecciarossa, 2 con Milano e 2 nel weekend con Bolzano, facendo tappa anche in Romagna, a Rimini e Riccione. Per gli amanti della montagna Trenitalia offre nuove corse nel fine settimana per Val di Susa, Alto Adige, Trentino e Lago di Garda. A ovest il prolungamento di 2 Frecciarossa tra Napoli e Torino consente di arrivare a Oulx e Bardonecchia. A est Bolzano è unita da 2 Frecciarossa con Venezia e altrettanti con Milano. La montagna si sposa bene con le due ruote: dal 14 giugno Trenitalia Regionale mette in circolazione il Treno Bici del Friuli, con 5 collegamenti tra sabato e domenica da Trieste a Tarvisio, e fa partire il servizio treno+bus da Vicenza a Calalzo in collaborazione con Dolomiti Bus. Per gli appassionati bikers Trenitalia Regionale lancia anche il travel book dedicato alle ciclovie, con 20 percorsi ciclabili da raggiungere comodamente in treno. Alle onde e alle alte quote si aggiungono le meraviglie culturali e paesaggistiche di borghi storici e città di provincia. Come Frosinone e Cassino in Ciociaria, dove per la prima volta si ferma il Frecciarossa, così da poter raggiungere facilmente i Monti Simbruini, le Grotte di Pastena, l’Abbazia di Montecassino, l’Acropoli di Alatri, la cascata nel centro di Isola del Liri e gli scavi archeologici di Aquino. O come le colline senesi, con 2 nuovi Frecciarossa diretti da/per Chiusi-Chianciano Terme che ci avvicinano a Siena, alla Val d’Orcia, alla Via Francigena, al Chianti e ai centri termali del sud della Toscana. Senza dimenticare la rete capillare dei treni regionali, con nuovi servizi turistici come il Trabocchi Line in Abruzzo, il Cilento Line, il Cafalù Line dal 14 giugno e il Trasimeno Line in Umbria dal 3 luglio. E i già citati servizi che prevedono l’integrazione treno+bus, tra cui a giugno il Cortina Link dal 14, il Costiera Link dal 24, a luglio Jesolo Link e Cilento Link dal 4. Una novità anche per gli abbonati regionali: possono viaggiare ovunque in due con un solo biglietto. Chi preferisce concentrare le giornate di svago durante il fine settimana dal 24 giugno può scegliere la promozione Estate Insieme, che con 49 euro consente di viaggiare senza limiti su tutti i treni regionali, verso qualsiasi destinazione, per quattro weekend (dalle 12 del venerdì alle 12 del lunedì); oppure, con 100 euro in più, la promo Estate Insieme XL, alle stesse condizioni ma per tutti i fine settimana del periodo estivo. L’estate 2020 sarà ad alta protezione. Numerose le iniziative adottate dal Gruppo FS Italiane, dalla segnalazione dei percorsi in ingresso e uscita dalle stazioni e dai treni all’installazione di dispenser igienizzanti. Sui treni ad Alta Velocità, su cui ci siede a scacchiera, si è accolti poi con l’health & safety kit gratuito, comprendente mascherina (sempre obbligatoria in stazione e a bordo), gel per mani, guanti in lattice, poggiatesta monouso e lattina d’acqua. Insieme, seppur a debita distanza, l’estate 2020 può partire. In treno

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 giu 2020

Più corse Frecciarossa tra Milano e Napoli

di mobilita

Cresce la domanda di mobilità e aumentano le corse dei Frecciarossa, che passano da 80 a 86 con 6 nuovi collegamenti tra Milano e Napoli. Un’altra tappa verso l’appuntamento di domenica 14 giugno quando l’offerta si arricchirà di nuove corse estive, a vocazione soprattutto turistica, con l’avvio del nuovo orario ferroviario. Intanto la settimana appena chiusa, quella che ha visto gli italiani di nuovo liberi di spostarsi senza autocertificazione da una regione all’altra, ha registrato una media di oltre 22mila prenotati al giorno su Frecce e Intercity con un netto incremento rispetto all'ultima settimana di maggio. Per alcune corse è stato registrato il sold out tenendo conto della disponibilità dei posti al 50% per rispettare il distanziamento con le altre persone.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 giu 2020

BLU JET introduce le nuove coincidenze per le frecce in arrivo a Villa S. Giovanni

di mobilita

Con l'introduzione della nuova coppia di Frecciarossa per il collegamento tra Torino e Reggio Calabria, la compagnia navale BLU JET, società del gruppo Ferrovie dello Stato, effettuerà a partire da oggi e fino a nuove indicazioni ministeriali in merito alle contingenti misure di contenimento contagio da coronavirus, le seguenti corse, con fermate intermedie, conciliando le esigenze dei passeggeri su entrambe le tratte Messina- Villa SG e Messina – Reggio Calabria Da MESSINA per VILLA SAN GIOVANNI MESSINA MESSINA Feriali Sab-Dom-Festivi 09:45 09:45 corsa in collegamento con treno FR 9542 Frecciarossa per Torino 12:25 12:25 corsa in collegamento con treno FB 8878 Frecciabianca per Roma   Da VILLA SAN GIOVANNI per MESSINA VILLA S.G. VILLA S.G. Feriali Sab-Dom-Festivi 07:00 07:00 Fermata Intermedia a Villa per Pendolari con Trasporto Regionale Sicilia 19:00 19:00 corsa in collegamento con treno FR 9523 Frecciarossa proveniente da Torino 20:40 20:40 corsa in collegamento con treno FB 8877 Frecciabianca proveniente da Roma   Da MESSINA per REGGIO CALABRIA MESSINA MESSINA Feriali Sab-Dom-Festivi 06:30 06:30 07:30 07:30 08:30 - 10:30 - 12:30 12:30 13:30 - 14:30 14:30 16:30 - 18:30 18:30 20:30 20:30   Da REGGIO CALABRIA per MESSINA REGGIO CALABRIA REGGIO CALABRIA Feriali Sab-Dom-Festivi 06:30 06:30 Fermata Intermedia a Villa per Pendolari con Trasporto Regionale Sicilia 07:30 07:30 08:30 08:30 09:30 - 11:30 - 13:30 13:30 14:30 - 15:30 15:30 17:30 - 19:35 19:35

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 giu 2020

Al via il primo viaggio del Frecciarossa Torino-Reggio Calabria

di mobilita

Ore 8 del 3 giugno 2020. Dalla stazione Torino Porta Nuova è partito il primo Frecciarossa per Reggio Calabria, nella prima giornata di riapertura agli spostamenti liberi tra le regioni dopo il lockdown. Sono 80 Frecce e 48 treni Intercity garantiti dall’implementazione dell’offerta a lunga percorrenza di Trenitalia che progressivamente aumenterà nei prossimi giorni insieme a quella regionale, quest’ultima a servizio con 4653 corse. Ed è proprio sui treni regionali che nella giornata odierna si registra un +22% di passeggeri rispetto alla scorsa settimana, con quasi 96mila persone in viaggio alle ore 9 del mattino. Il nuovo collegamento Torino-Reggio Calabria - il più lungo ad Alta Velocità in Europa - attraversa la Penisola e tocca le principali città servite dalla linea AV collegando il Nord e il Sud d’Italia, senza cambi intermedi. Per la prima volta, il treno simbolo dell’eccellenza italiana, collegherà Reggio Calabria con il Sistema AV, avvicinando le persone in un momento in cui il Paese è chiamato a ripartire. Nelle stazioni e a bordo dei treni permangono nel frattempo le misure di sicurezza per garantire il distanziamento interpersonale come richiesto dalle normative vigenti. In particolare nelle stazioni toccate dall’Alta Velocità è da oggi obbligatoria la misurazione della temperatura corporea per chi si mette in viaggio sui treni della lunga percorrenza. Ai passeggeri la raccomandazione di presentarsi in anticipo per facilitare e rendere più agevoli le operazioni di controllo. Arrivando a Villa San Giovanni, presto anche con un solo ticket, sarà possibile proseguire per la Sicilia con la nave veloce BluJet (Gruppo FS Italiane).

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
28 mag 2020

Trenitalia sta studiando una seconda coppia di Frecciarossa tra Torino e Reggio Calabria

di mobilita

Trenitalia ha allo studio una seconda coppia di treni Frecciarossa Torino-Reggio Calabria con fermate ad Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri. Il servizio, in caso di esito positivo, verrà effettuato con ETR 500, a partire dal 14 giugno. Confermato invece il Frecciarossa che dal 3 giugno collegherà, senza cambi, Reggio Calabria con Torino: un treno partirà da Torino Porta Nuova alle 8 del mattino raggiungendo Reggio Calabria alle 18.50, l’altro da Reggio Calabria alle 10.10 con arrivo nel capoluogo piemontese alle 21.00. Anche Italo è pronto a ripartire, dal 14 giugno, con il nuovo collegamento Torino-Reggio Calabria con due coppie di treni: da Torino verso Reggio Calabria (5:23 e 13:19) e da Reggio per tornare verso il Nord (7:30 e 13:30). TI POTREBBERO INTERESSARE: Italo riparte e aggiunge Reggio Calabria e 4 nuove città nel Cilento Trenitalia, dal 3 giugno il Frecciarossa arriverà in Calabria

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 mag 2020

Falcone: “Dopo Frecciarossa e Italo serve il ponte sullo stretto”

di mobilita

«Abbiamo accolto positivamente la notizia dell'arrivo fino a Reggio Calabria dei treni Frecciarossa, leggendovi un segnale di attenzione nei confronti delle aspirazioni in termini di trasporti pubblici dell'intero Mezzogiorno. Tutto ciò sebbene tali collegamenti non possano oltrepassare lo Stretto di Messina e raggiungere per via diretta le principali città della Sicilia. Una circostanza che mette in luce, ancora una volta, la strategica ed epocale necessità della costruzione del Ponte fra la nostra Isola e la Calabria. La madre di tutte le battaglie infrastrutturali che l'intera Italia deve impegnarsi a compiere». Questo il commento dell'assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana Marco Falcone, a proposito dell'avvio da parte di Trenitalia del collegamento giornaliero ad Alta velocità da e per Reggio Calabria. «Il governo Musumeci rivolge un apprezzamento alla governance di Trenitalia e dell'intero Gruppo Fs per la scelta lungimirante compiuta, anche perché arrivata nel momento della ripartenza dopo la crisi del coronavirus, proprio quando cioè il Paese deve tornare a correre recuperando il tempo perduto. Peraltro la possibilità di acquistare contestualmente al biglietto del Frecciarossa anche il ticket della nave veloce fra Messina e Villa San Giovanni, viene incontro alle esigenze di interscambio e facilità di collegamento da sempre manifestate dai viaggiatori».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mag 2020

Trenitalia, dal 3 giugno il Frecciarossa arriverà in Calabria

di mobilita

Una prima assoluta: dal 3 giugno il Frecciarossa arriverà in Calabria, attraversando la Penisola e toccando le principali città servite dalla linea ad Alta Velocità. Ogni giorno, una coppia di Frecciarossa collegherà, senza cambi, Reggio Calabria con Torino: un treno partirà da Torino Porta Nuova alle 8 del mattino raggiungendo Reggio Calabria alle 18.50, l’altro da Reggio Calabria alle 10.10 con arrivo nel capoluogo piemontese alle 21.00. Ma la novità del Torino – Reggio Calabria non è l’unica, perché in concomitanza con la possibilità di spostarsi tra le regioni, da inizio giugno l’offerta di Trenitalia raddoppierà rispetto ai treni in circolazione dal 18 maggio: le Frecce diventeranno 74 e gli InterCity 48, distribuiti su tutte le principali direttrici del Paese. Un raggio di sole, in tempi di Covid19, che intende essere anche un messaggio beneaugurale per l’estate ormai alle porte e per un nuovo avvio del turismo interno. Infatti l’amministratore delegato di FS Italiane Gianfranco Battisti, annunciando l’iniziativa, ha commentato: «Per la prima volta il treno simbolo dell’eccellenza italiana nell’Alta velocità raggiungerà Reggio Calabria collegandola al Sistema AV e offrendo un servizio che avvicina le persone, nel momento in cui il Paese deve ripartire. L’arrivo del  Frecciarossa contribuirà alla ripartenza e al rilancio dell’economia e del settore turistico della Calabria e dell’intero Sud Italia». Il Frecciarossa metterà in connessione la Calabria con Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli Centrale, Salerno, fermando a Paola, Lamezia Terme Centrale, Rosarno e Villa San Giovanni. Arrivando a Villa San Giovanni, presto anche con un solo ticket, sarà possibile proseguire per la Sicilia con la nave veloce BluJet (Gruppo FS Italiane). Per i viaggiatori che partono o arrivano in Calabria, dal 3 giugno a disposizione anche i due Frecciargento fra Bolzano e Sibari, in aggiunta ai Frecciabianca che collegano Roma alla Calabria rimasti attivi anche durante la Fase 1 dell’emergenza Covid.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mag 2020

Dopo Italo arriva anche il Frecciarossa a Reggio Calabria

di mobilita

La risposta di Trenitalia non si è fatta attendere. Dopo l'introduzione di due collegamenti AV di Italo con la città di Reggio Calabria, Trenitalia introdurrà,, dal 3 giugno, una coppia di Frecciarossa sulla tratta Torino - Reggio Calabria e viceversa. Con il Frecciarossa 9542, in partenza alle 10:10 da Reggio Calabria si potrà raggiungere Torino in 10h  e 50' con le seguenti fermate: Reggio Di Calabria Centrale 10:25 10:28 Villa S. Giovanni 10:54 10:56 Rosarno 11:27 11:30 Lamezia Terme Centrale 11:59 12:02 Paola 13:51 13:54 Salerno 14:28 14:40 Napoli Centrale 14:56 14:58 Napoli Afragola 15:55 16:10 Roma Termini 16:17 16:20 Roma Tiburtina 17:46 17:55 Firenze S. M. Novella 18:35 18:38 Bologna Centrale 18:58 19:00 Reggio Emilia Av 19:39 19:41 Milano Rogoredo 19:50 20:00 Milano Centrale 20:49 Torino Porta Susa 21:00 Torino Porta Nuova Da Reggio Calabria a Roma in 5h e 45'. Da Torino il Frecciarossa 9523 partirà alle 08:00 e arriverà a Reggio Calabria alle 18:50. TI POTREBBERO INTERESSARE: Italo riparte e aggiunge Reggio Calabria e 4 nuove città nel Cilento REGGIO CALABRIA | Da giugno il nuovo collegamento AV con Italo diventa realtà

Leggi tutto    Commenti 4