Articolo
12 apr 2018

BOLOGNA | Il people mover entro marzo 2019: collegherà la stazione all’aeroporto in 7 minuti e mezzo

di mobilita

I lavori per il People mover di Bologna (la navetta che collegherà in 7,5 minuti aeroporto e stazione del capoluogo) sono arrivati all'88% della loro realizzazione, con il completamento del tratto Lazzaretto-Marconi. Ad annunciarlo oggi, nel cantiere base di via Agucchi, in occasione della visita dell'assessore alle Infrastrutture della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, è stata la società Marconi Express. A poco meno di un anno dal previsto avvio del servizio di collegamento rapido “Marconi Express”, è stato presentato il quadro dettagliato dei lavori svolti e di quelli in corso, sia per la costruzione dell’infrastruttura sia per la fase di prove sui veicoli, i quali hanno già cominciato a muoversi lungo la nuova monorotaia bolognese. I lavori Tutte le opere relative al percorso Aeroporto-Lazzaretto sono state completate ed è, infatti, in questa prima tratta funzionale di circa 2,5 chilometri che si stanno svolgendo i test sui veicoli. Le opere civili della stazione di capolinea in aeroporto sono a circa il 98% di avanzamento. Entro l’estate saranno terminati anche tutti gli impianti e le dotazioni tecnologiche. Al Lazzaretto - stazione intermedia dove si trovano il centro di controllo e l’area dedicata alla manutenzione dei veicoli - le opere civili sono completate al 97%, gli impianti e le dotazioni tecnologiche lo saranno entro l’estate. Il capolinea in stazione centrale, dove i lavori sono iniziati dopo la consegna delle aree da parte di Rfi, sarà ultimato entro l’estate 2018. In fase di avanzamento anche i cantieri relativi al completamento della seconda tratta funzionale Lazzaretto-Stazione centrale, ormai visibili sia dai passeggeri dei treni in stazione che dalle aree urbane attraversate dal tracciato. Il completamento della via di corsa di questa seconda tratta che arriva in stazione centrale è previsto entro la fine di maggio. I veicoli Per quanto riguarda i mezzi, nel novembre scorso sono stati consegnati il primo veicolo viaggiatori e il mezzo ausiliario Mrv. Si stanno compiendo i test dinamici che proseguiranno nei prossimi mesi. Nel frattempo saranno terminati i test in stabilimento sulla seconda e terza navetta, il cui arrivo in cantiere è previsto entro l’estate. I tre veicoli sono del modello P30 della Intamin Transportation, azienda che ha realizzato i mezzi per monorotaie simili a quella bolognese in varie altri parti del mondo. Il P30 è un veicolo integralmente automatico, controllato da remoto, che consente il trasporto di 560 passeggeri all’ora per direzione, nelle ore di punta. L’attesa media prevista, sempre nelle ore di punta, sarà inferiore ai 4 minuti. Lungo circa 18 metri, alto 3,5 metri e largo 2,3 metri, il P30 può raggiungere una velocità massima di 70 km/h. Sulla distanza di 5 chilometri che separa la Stazione Centrale dall’Aeroporto, il Marconi Express viaggerà mediamente a 40 km/h, percorrendo l’intera tratta in poco meno di 7 minuti e mezzo, compresa la sosta per la fermata intermedia al Lazzaretto. I pannelli fotovoltaici che saranno applicati al parapetto della passerella di emergenza che costeggia la via di corsa, copriranno circa un terzo del fabbisogno energetico del Marconi Express. La fase di pre-esercizio inizierà nell'autunno 2018 e terminerà nella primavera 2019, quando si prevede che il primo passeggero potrà effettivamente salire a bordo del mezzo. Marconi Express spa: è la società di scopo nata per la costruzione e la gestione del nuovo servizio di collegamento dedicato tra l’Aeroporto Marconi e la Stazione di Bologna, è composta dal Consorzio Integra (75%) e da Tper, Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna (25%).  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
12 apr 2018

Proseguono i lavori di raddoppio tra Pistoia e Montecatini, sulla Firenze-Pistoia-Viareggio

di mobilita

Proseguono, nel rispetto della tabella di marcia, i lavori del primo lotto per il raddoppio ferroviario tra Pistoia e Montecatini Terme, sulla linea Firenze-Pistoia-Viareggio. Come da programma, anticipato alle Amministrazioni comunali della linea, dalle 15:00 di sabato 14 alle 5:00 di lunedì 16 aprile, la circolazione tra Pistoia e Montecatini sarà sospesa. Durante l’interruzione, tra le due località, sarà attivo un servizio sostitutivo con autobus via autostrada A11, che replicherà quanto già positivamente sperimentato nel corso del 2017 e nei fine settimana di attività già effettuati quest’anno. I bus non fermeranno nella stazione intermedia di Serravalle Pistoiese. I sistemi di vendita di Trenitalia e i quadri orario arrivi e partenze nelle stazioni della linea sono aggiornati con i nuovi servizi ferroviari. Nel corso del 2018 saranno svolte attività, in larga parte già avviate, per la realizzazione di diversi tratti della sede ferroviaria, in affiancamento al binario attuale, le opere di fondazione per il nuovo ponte sul torrente Stella, oltre alla realizzazione delle opere propedeutiche all’eliminazione dei passaggi a livello. Proseguiranno i lavori di scavo per realizzazione della nuova galleria di Serravalle con attività agli imbocchi attualmente aperti e la realizzazione delle opere propedeutiche all’apertura dell’ulteriore fronte di scavo. Per consentire l’esecuzione delle attività che avranno un impatto maggiore sui binari in esercizio, oltre questo fine settimana, la circolazione ferroviaria tra Pistoia e Montecatini sarà sospesa dalle 15:00 del sabato alle 5:00 del lunedì anche il: 13/15 ottobre, 10/12 novembre e 1/3 dicembre. Nel periodo estivo in modo continuativo dal 15 luglio al 2 settembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 apr 2018

PORTO DI GENOVA | Il progetto di fattibilità della nuova diga Foranea sarà affidato a Invitalia

di mobilita

Sarà firmata domani, venerdì 13 aprile 2018, la convenzione fra l’ADSP del Mar Ligure Occidentale e Invitalia L’Agenzia del Ministero delle Economia per l’attrazione degli investimenti svolgerà la funzione di Centrale di Committenza per accelerare la progettazione della nuova Diga Foranea del Porto di Genova e delle opere di completamento del Terminal Ponte Ronco Canepa. Emblematico il luogo scelto per la sigla congiunta del documento, la zona del Secondo Fanale Rosso dell’attuale molo di protezione del porto. Insieme al Presidente della Regione Giovanni Toti, al Sindaco di Genova Marco Bucci, Paolo Emilio Signorini, presidente dei Ports of Genoa e Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia ufficializzeranno l’avvio di uno dei progetti fondamentali per lo sviluppo del bacino portuale genovese.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 apr 2018

PORTI DI GENOVA | Traffici in crescita nei primi mesi del 2018

di mobilita

I porti di Genova e Savona-Vado chiudono il primo bimestre del 2018 per quanto riguarda i traffici commerciale con un segno positivo: + 5,2% pari a 11 milioni di tonnellate I dati riferiti al traffico container registrano +10,6% ovvero 431.595 teus , rispetto ai 390.239 del 2017. In crescita anche i traffici delle merci convenzionali che riscontrano +5,4 %. Rispetto al 2016, sono positivi anche i traffici relativi alle rinfuse solide (+7,3%) mentre la movimentazione passeggeri ha evidenziato un decremento pari a 11,6% con 232.201 pax rispetto ai 262.549 dello stesso periodo del 2017. La flessione ha interessato sia il comparto crociere (il terminal crociere di Savona ha registrato -37% mentre Stazioni Marittime è cresciuta del 4,8%) sia i traghetti con una diminuzione che fa registrare un calo del 6%. Per i traffici Ro-Ro si registra un +8% con oltre 2 milioni di tonnellate di rotabili movimentati  rispetto a 1.870.000 del 2017 (Savona +9%, Genova +7%). Prendendo in esame le 4 zone  portuali dell’Autorità di Sistema del Mar Ligure Occidentale, l’evoluzione dei traffici mercantili è in sintesi questa: bacino di Genova -2%; bacino di Prà +19,5%; bacino di Savona +1,6%; Vado Ligure +4,3%.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2018

ROMA | Prosegue l’iter amministrativo del progetto dello stadio di Tor di Valle

di mobilita

Prosegue l’iter amministrativo del progetto dello stadio di Tor di Valle. Giovedì 12 aprile il progetto verrà pubblicato sulle edizioni locali dei principali quotidiani nazionali, integrato e adeguato cosi come approvato con determinazione della Regione Lazio del 22 dicembre 2017, comprensiva della variante urbanistica. Il provvedimento sarà inoltre depositato in formato digitale all'Albo Pretorio fino al 12 maggio 2018, ovvero 30 giorni dalla data di pubblicazione. Gli elaborati progettuali trasmessi dai proponenti e tutta la documentazione relativa alla Conferenza dei Servizi potranno essere visionati in formato digitale al Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica e qui sul nostro portale. Chiunque sia interessato potrà presentare eventuali osservazioni sulla variante urbanistica entro l'11 giugno 2018, ovvero entro 60 giorni dalla pubblicazione dell'avviso. Le osservazioni dovranno essere trasmesse per raccomandata, via PEC (posta elettronica certificata) o consegnate all'Ufficio Protocollo del Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica di Roma Capitale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2018

ROMA | Al via cantieri per pedonalizzazione completa di Largo Agnesi

di mobilita

È avvenuta la consegna delle aree e in settimana partiranno i lavori per la pedonalizzazione completa di Largo Gaetana Agnesi, il Belvedere sul Colosseo. Il primo intervento, come da programma, prevede la chiusura al traffico del tratto che affaccia su via dei Fori Imperiali, in corrispondenza dell'uscita della stazione metropolitana della linea B. Le operazioni dureranno circa una ventina di giorni. Il nuovo percorso sarà delimitato con protezioni studiate per impedire l’entrata dei veicoli, saranno istituiti limiti di velocità su vie limitrofe e verranno collocate delle fioriere che delimiteranno i confini dell’area pedonale. Ad oggi l'area prospicente il colosseo è destinata a parcheggio. “Oggi la terrazza sul Colosseo è ostaggio di auto e della sosta selvaggia. L'avvio dei cantieri significa che presto potremo restituire questo spazio ai romani e ai turisti. Un'operazione che punta a incrementare le aree pedonali, valorizzare il Centro Storico e a garantire maggiore vivibilità" ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi. "Per la riqualificazione dell'intera zona - spiega l’assessora capitolina alla Città in Movimento, Linda Meleo - stiamo per partire con una seconda fase, che porterà alla chiusura al traffico di tutta l'area, oltre Largo Agnesi, anche la via antistante l'istituto comprensivo di zona. Una pedonalizzazione ancora più 'radicale', che ci ha chiesto chi frequenta il plesso scolastico di fronte alla piazza e che condividiamo pienamente. Il prossimo passaggio sarà presentare un progetto di modifica della delibera di Giunta, avviare la Conferenza dei servizi e approvare il nuovo assetto".  “Nei prossimi giorni partirà, quindi, una fase di ascolto per spiegare il nostro piano - ha detto il presidente della Commissione capitolina Mobilità, Enrico Stefàno - e andare incontro alle esigenze di chi vive quei luoghi tutti i giorni. Una volta completati i lavori la piazza sarà protetta da fioriere. L'uscita e l'entrata delle auto da via degli Annibaldi avverrà attraverso il tratto di Largo Agnesi in prosecuzione di via Vittorino da Feltre. E lungo lo stesso tratto sarà realizzato un percorso per raggiungere l’accesso al ponte pedonale esistente sopra via degli Annibaldi verso San Pietro in Vincoli".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 apr 2018

VIDEO | Una nave MSC si è scontrata contro il molo di Roatán nel mar dei Caraibi

di Amedeo Paladino

La nave da crociera Armonia della compagnia di navigazione MSC  ha distrutto uno dei moli del porto di Roatán, isola tropicale del Mar dei Caraibi, al largo delle coste dell'Honduras. La nave ha colpito circa alle 8 del mattino (ora locale) di ieri, martedì 10 aprile, contro il molo destinato all'attracco delle grandi navi da crociera, causando danni all'imbarcazione e alla struttura del porto. Video amatoriali filmati sul posto, mostrano diverse persone che corrono verso il luogo dell'evento, come riportano i media locali non si segnalano feriti, né a bordo né a terra, a seguito della collisione. MSC Armonia è una nave varata nel 2001 ed è lunga quasi 275 metri e con una stazza di 65 mila tonnellate; attualmente è impegnata nella navigazione delle isole dei Caraibi con tappe a L'Avana, Giamaica e Belize. Ecco il video filmato sul posto:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 apr 2018

Direttissima Roma – Firenze: potenziamento infrastrutturale a Capena

di mobilita

Iniziati oggi alcuni interventi di potenziamento infrastrutturale presso il Posto Comunicazione Capena, sulla Linea Direttissima Roma – Firenze. I cantieri sono attivi da oggi, 10 aprile, fino a giovedì 12 aprile e comportano l’attivazione di alcuni rallentamenti tra Settebagni e Orte Sud. Pertanto, nelle giornate di oggi e di domani (10-11 aprile), tutti i treni AV potranno subire allungamenti dei tempi di viaggio fino a un massimo di 20 minuti mentre i Regionali e gli Intercity fino a massimo 40 minuti. Giovedì 12 aprile gli allungamenti dei tempi di viaggio, per tutti i treni, potranno essere di circa 10 minuti rispetto all’orario programmato.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 apr 2018

VENEZIA | In crescita il porto grazie alle autostrade del mare

di mobilita

Quali funzioni di integrazione economica e sociale possono rivestire i porti? E su quale scala? Sono queste alcune delle domande che hanno trovato risposta nel corso della Conferenza “Shaping the Port of the Future – The societal, economic and management challenges” che ha visto confrontarsi operatori internazionali, autorità e rappresentanti dell’Unione europea; scopo principale dell’evento, approfondire i link esistenti fra porti, territorio e catena logistica integrata. Con un intervento titolato “Developing and upgrading of the East-Mediterranean Motorways of the Sea (Italy-Greece MoS link)” il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Settentrionale Pino Musolino ha sottolineato come “Venezia è uno dei nodi fondamentali della catena logistica continentale che dà corpo al processo di integrazione economica e sociale. L’essenza di nodo fondamentale della rete di Trans-europea di Trasporto del Porto di Venezia ci pone infatti al centro delle relazioni commerciali fra l’Europa e il mondo e fra gli Stati Membri dell’Unione Europea. In questo senso, la realizzazione del Terminal delle Autostrade del Mare a Fusina ha dato il via ad una crescita costante del settore Ro/Ro che, nel 2017 ha registrato un aumento di traffico pari al 42.8%. Una crescita frutto anche della piena intermodalità del Terminal, dotato di binari di standard europeo, che già oggi offre servizi ferroviari Venezia-Francoforte per le linee in arrivo da Patrasso. E a questi si aggiungeranno anche servizi ferroviari verso Duisburg e Verso Rostock. I mercati e l’Europa hanno dimostrato di credere nello sviluppo del settore Ro/Ro a Venezia. Attendiamo dall’Italia la rimozione di alcune storture competitive per permettere al nostro Porto di esprimere a pieno il proprio potenziale”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 apr 2018

BARI | In funzione il sistema SCMT nella Ferrotramviaria BARI – RUVO

di mobilita

Ferrotramviaria, nel rispetto delle proprie corrette consuetudini aziendali, al termine di un congruo periodo di rodaggio, comunica che la tratta ferroviaria Bitonto - Ruvo di Puglia (via Sovereto e Terlizzi), totalmente attrezzata con i sistemi di sicurezza indicati dall’ANSF, dal 26 febbraio, ha la marcia dei treni al massimo livello di sicurezza richiesto dalle norme. La linea di Ferrotramviaria è la prima ferrovia regionale a doppio binario attrezzata nelle tratte operative con il Sistema di Controllo Marcia Treno (SCMT) attivato. L’attuale regime di marcia, tornato alla normalità, consente una maggiore puntualità negli arrivi e nelle partenze dei treni e un notevole miglioramento della qualità generale del servizio riscontrabile dai passeggeri. La velocità media commerciale non potrà avere incrementi significativi fino alla rimozione delle cause che obbligano ad ottemperare a delle mitigazioni in merito.

Leggi tutto    Commenti 0