Articolo
21 ott 2018

A Cagliari l’Italian Cruise Day 2019

di mobilita

Sarà Cagliari ad ospitare, il prossimo autunno, il nono appuntamento del forum annuale italiano del comparto crocieristico. È quanto annunciato oggi a Trieste, a conclusione dell’ottava edizione dell’evento - interamente made in Italy - dedicato alla crocieristica, al quale hanno partecipato rappresentanze dell’AdSP del Mare di Sardegna, dalla Regione, del Comune di Cagliari e della Cagliari Cruise Port. Un risultato, quello odierno, che conferma l’attenzione dell’industria dei giganti del mare per l’isola e per il sistema dei suoi porti che, per l’anno in corso, genererà mezzo milione di passeggeri, superando i 220 approdi. Secondo il Cruise Watch, studio presentato nel corso dell’evento, Cagliari, con i suoi circa 400 mila passeggeri previsti al 31 dicembre prossimo, è lo scalo che segna la crescita più consistente, con un più 70 per cento sul numero dei passeggeri in dieci anni ed una posizione nella top ten dei porti italiani. Segue, in Sardegna, Olbia, che registra segnali di crescita del 4 per cento, attestandosi sui 120 mila crocieristi nel 2018. Sarà, però, il 2019 a riservare maggiori soddisfazioni, con un vero e proprio boom per il settore e ricadute notevoli anche sulla Sardegna che vede una sostanziale tenuta di Cagliari ed Olbia ed una crescita anche per Golfo Aranci ed Oristano, entrambi indirizzate al segmento del lusso. "Il più importante appuntamento per il mercato crocieristico nel nostro paese si terrà a Cagliari nel 2019 – ha sottolineato l’assessore al Turismo Marzia Cilloccu - Grande soddisfazione per l’annuncio ufficiale durante l’edizione 2018 dell’Italian Cruise Day, giornata di incontri per discutere e confrontarsi sullo sviluppo e le prospettive del turismo in Italia. Continua il grande impegno  che in questi ultimi anni ha portato la nostra destinazione nella top ten dei porti italiani, frutto della proficua sinergia fra il Comune, l’Autorita’ portuale di sistema, il Terminal Cagliari Cruise Port, la Regione (sponsor dell’evento), la Sogaer, la Camera di Commercio, le Associazioni di categoria, CCN e Consorzi territoriali e tutti gli operatori che ruotano intorno al turismo crocieristico” Ma la vera sorpresa, per il prossimo anno, sarà quella di Porto Torres, considerato dall’Italian Cruise Watch tra i porti che registreranno le percentuali di incremento più consistenti. Secondo lo studio, infatti, “la piena operatività infrastrutturale, il completamento degli interventi di dragaggio del bacino del porto ed i lavori dell’antemurale alimentano le previsioni di crescita di Porto Torres, supportate da 28 scali già previsti, che potrebbero far entrare lo scalo sardo tra i primi 20 d’Italia dopo alcune difficili stagioni”. “L’annuncio della scelta di Cagliari come sede dell’Italian Cruise Day 2019 rappresenta un riconoscimento importante per i risultati conseguiti dallo scalo del capoluogo e dai nostri porti di sistema – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – Un risultato, questo, reso possibile dalla proficua sinergia tra AdSP, Regione Sardegna (che finanzierà l’evento), Comune di Cagliari e Cagliari Cruise Port”. Decisivi, come evidenziato nel report di Risposte e Turismo, gli investimenti infrastrutturali che interesseranno gli scali: antemurale ed escavi su Porto Torres, interventi sui fondali di Cagliari, Olbia, Golfo Aranci e Santa Teresa; sistemazione delle banchine ad Oristano e Portovesme. “Le previsioni mostrano che il 2019 sarà un altro anno positivo per i traffici crocieristici dell’Isola – conclude Deiana - con una prospettiva di crescita sostenuta da importanti interventi infrastrutturali su tutti i porti e la sfida del GNL che ci dovrà vedere sempre più competitivi nell’area del Mediterraneo. Una vivacità entusiasmante, quella dell’ultimo decennio, che ci colloca tra le realtà più dinamiche del Mediterraneo”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 ott 2018

BOLOGNA | Parte oggi City Booming, un’esposizione spettacolare di mattoncini Lego

di mobilita

Dal 20 ottobre al 9 dicembre 2018 Bologna ospita City Booming, un’esposizione spettacolare in cui sono stati utilizzati più di 7 milioni di mattoncini Lego per rappresentare la città. L’ex chiesa di San Mattia sarà la location ideale per ammirare l’enorme diorama di 60 metri quadri ideato da LAB, dedicato al tema urbano: si tratta di una metropoli colorata, riprodotta nei minimi particolari e abitata da 6000 mini figure di personaggi e supereroi quali Batman, Wonder Woman, Hulk, i Simpson o la Sirenetta. La città più grande del mondo costruita con i Lego è stata creata con mattoncini collezionati da più di 40 anni da Wilmer Archiutti, che ha fatto della sua passione un’opera d’arte unica e originale. La mostra conduce il visitatore all’interno di un ambiente suggestivo e allo stesso tempo realistico, dando vita ad uno show imperdibile.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 ott 2018

ROMA | Cortei, manifestazioni e sport nel fine settimana in città

di mobilita

Ecco tutte i cortei, manifestazioni e sport del fine settimana che potrebbero comportare chiusura delle strade e possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus e tram. Sabato 20 ottobre, dalle 14 alle 20, un corteo sfila da piazza della Repubblica a piazza Porta San Giovanni percorrendo via delle Terme di Diocleziano, via Amendola, via Cavour, piazza dell'Esquilino, via Liberiana, piazza Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni e via Emanuele Filiberto. Possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus e tram. Sempre sabato, e domenica 21, manifestazione politica al Circo Massimo. In entrambe le giornate chiusa al traffico via dei Cerchi da piazza di Porta Capena a via Ara Massima di Ercole. Deviate le linee di bus. Domenica 21, dalle 9 alle 11,30, evento sportivo con partenza e arrivo alle Terme di Caracalla. Il percorso, progressivamente chiuso al traffico dalle 8,30, attraversa piazza Porta Capena, via dei Cerchi, via Petroselli, via del Teatro Marcello, piazza Venezia, via del Corso, via del Babuino, piazza di Spagna, via Due Macelli, via del Traforo, via Nazionale, via Quattro Novembre, piazza Venezia, via dei Fori Imperiali, piazza del Colosseo, via San Gregorio, piazzale Porta Capena, via Baccelli, viale Porta Ardeatina, largo Chiarini, via Guerrieri, viale Giotto, piazzale Porta San Paolo, via Piramide Cestia, viale Aventino, piazzale Porta Capena.  Anche in questa occasione le linee di bus sono deviate. Ancora domenica, dalle 19 alle 20, una marcia parte da piazza Santa Maria in Trastevere e percorre via della Lungaretta, piazza Tavani Arquati, largo De Matha, viale Trastevere, via della Lungaretta, vai della Lungarina, piazza in Piscinula, lungotevere Alberteschi, Ponte Cestio, piazza San Bartolomeo all'isola, lungotevere Pierleoni, via Portico d'Ottavia, largo 16 ottobre 1943. Possibili deviazioni o brevi stop per le linee di bus. Lunedì 22, dalle 16,30 alle 19,30, per un evento culturale è chiusa al traffico via Veneto, tra via Boncompagni e largo Federico Fellini, con conseguente deviazione delle linee dei bus.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ott 2018

ROMA METRO C | La Domus del Centurione tra le 5 finaliste dell’International “Khaled al-Asaad” 2018

di mobilita

Riconosciuta tra le cinque scoperte archeologiche più importanti del 2017, la Domus del Centurione, rinvenuta durante gli scavi della stazione Amba Aradam – Ipponio della Linea C, è stata selezionata tra le 5 finaliste dell’International Archeological Discovery Award “Khaled al-Asaad” 2018, uno dei maggiori riconoscimenti mondiali che premia la più importante scoperta archeologica dell’anno. Le altre scoperte candidate alla vittoria sono il Ginnasio ellenisticorinvenuto ad Al Fayoum in Egitto, una piccola Pompei rinvenuta a Vienne in Francia, il più antico porto di una città sumerica ad Abu Tbeirah in Iraq e una città romana sommersa nel golfo di Hammamet, in Tunisia. La cerimonia di premiazione che si terrà il prossimo 16 novembre a Paestum, nell’ambito della XXI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (15-18 novembre 2018). Sarà inoltre attribuito uno “Special Award” alla scoperta premiata che avrà ricevuto il maggior consenso dal grande pubblico attraverso la pagina Facebook della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (www.facebook.com/borsamediterraneaturismoarcheologico) nel periodo 18 luglio – 18 ottobre 2018. Per votare, basterà accedere all’album dedicato al premio e mettere “mi piace” all’immagine prescelta.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 ott 2018

Fondazione FS Italiane, Sicilia: treno storico per il Parco dei Templi di Selinunte

di mobilita

Nuovo appuntamento con i Treni storici del gusto organizzati dall’Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana in collaborazione con la Fondazione FS Italiane e Slow Food. Domenica prossima, 14 ottobre, alle 8.50 partiranno dalla stazione di Trapani alla volta di Castelvetrano le antiche vetture centoporte, trainate dalla locomotiva D 445. Il treno dei sapori di tonnara e dei prodotti della terra effettuerà fermata in tutte le stazioni intermedie, Paceco (9.01), Marsala (9.31), Mazara del Vallo (9.53) con arrivo a Castelvetrano alle 10.30. Durante il viaggio, a bordo del treno, la condotta Slow Food di Trapani inviterà i passeggeri a partecipare ai Laboratori del gusto; una volta giunti a Castelvetrano sono previste visite guidate e degustazioni nei mulini e nei frantoi della zona. Nel pomeriggio, intorno alle 14.30 partirà un bus verso Selinunte, con possibilità di visita del Parco Archeologico. Il treno di ritorno per Trapani partirà dalla stazione di Castelvetrano alle 17.40, con arrivo previsto alle 19.05. I biglietti, al costo di 14 euro per gli adulti e 7 euro per i ragazzi di età compresa tra i 4 ei 12 anni (prezzi per andata e ritorno), sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo, senza alcuna maggiorazione di prezzo, in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Il biglietto comprende anche la partecipazione ai laboratori del gusto di Slow Food e alle visite guidate. Ulteriori informazioni sui viaggi in treno storico della Fondazione sono consultabili su fondazionefs.it e sulla pagina Facebook ufficiale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 ott 2018

MESSINA | Illustrata a Palazzo Zanca la giornata FAI d’autunno in programma domenica 14

di mobilita

Alla presenza degli assessori alle Attività Sportive, Giovanili e Tempo Libero, Giuseppe Scattareggia ed alle Politiche Produttive e Promozionali, Dafne Musolino, e del capo delegazione FAI Messina, Giulia Miloro è stata illustrata oggi ai giornalisti, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Zanca, la “Giornata FAI d’Autunno”, che si terrà domenica 14.   All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della VI circoscrizione, Matteo Mangraviti; Paolo Alibrandi, segretario della Pro Loco Capo Peloro; e Salvatore Ruello, presidente dell’associazione Molluschicultori. "La delegazione Fai di Messina ha dedicato la giornata alla scoperta del Borgo di Ganzirri che consentirà ai cittadini - ha evidenziato l’assessore Musolino - di riscoprire il proprio territorio al fine di conoscere meglio la riserva di Capo Peloro con i Laghi di Ganzirri, sui quali sarà possibile effettuare, in via eccezionale, la navigazione. Confermando l’interesse dell’Amministrazione comunale alla conservazione degli antichi mestieri, sottolineo inoltre la partecipazione di Pippo Arena, che illustrerà la costruzione e l’utilizzo delle nasse, antico attrezzo da pesca”. “Si tratta - ha aggiunto l’assessore Scattareggia - di progetti che hanno l’obiettivo di valorizzare zone del territorio cittadino ed in questa occasione la riserva di Capo Peloro e i Laghi di Ganzirri, con lo spirito di trascorrere una giornata nella propria città alla scoperta di siti spesso poco conosciuti”. Il programma di domenica 14 prevede le visite: dalle ore 10 alle 10.45 e dalle 12 alle 17, alla chiesa San Nicola di Bari, e nel teatro della chiesa, alle 11.30, il ricercatore Filippo Azzaro del CNR – IRBIM di Messina parlerà de “I fenomeni di upwelling nello stretto di Messina”; dalle 10 alle 17, alla Cappella Arena; dalle 10 alle 17, alla Torre Saracena, dove Pippo Arena illustrerà le nasse, mentre sul lungomare saranno esposti i pannelli descrittivi della biodiversità dello Stretto; sul lungo lago la Pro Loco Capo Peloro e l’associazione dei Molluschicoltori descriveranno l’attività della coltivazione dei mitili con escursioni in barca sul Lago Grande; alle ore 16, sempre sul lungo lago, il direttore della Riserva Maria Letizia Molino ne presenterà le caratteristiche e Domenica Lucchesi dell’Arpa Sicilia Messina relazionerà sull’importanza dell’educazione ambientale per la conservazione e tutela del territorio. Le giornate coinvolgono gruppi di giovani volontari del FAI, nati sette anni fa e diffusi in tutta Italia, affiancati nell’accogliere e guidare i visitatori, da 5 mila apprendisti ciceroni, ovvero studenti della scuola di ogni ordine e grado che hanno scelto con i loro docenti di partecipare nell’anno scolastico a un progetto formativo di cittadinanza attiva, un’iniziativa lanciata dal FAI nel 1996. Quest’anno a Messina hanno aderito al progetto gli studenti dell’istituto comprensivo Paradiso e quelli della scuola San Francesco di Paola. Per ulteriori informazioni è possibile consultare i sitiwww.giornatefai.it; www.fondoambiente.it; o rivolgersi telefonicamente al numero 02 467615399.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2018

TRIESTE | Arrivano i nuovi treni Pop e Rock nel villaggio Barcolana

di mobilita

Ammirare i nuovi treni Pop e Rock ma soprattutto salire a bordo dei modelli in scala reale (1:1) per conoscerne e apprezzarne nel dettaglio le caratteristiche: dalla cabine di guida ai nuovi sedili, oltre a poter costruire virtualmente un treno su misura, grazie a un configuratore di bordo. Sono le principali attività del villaggio Trenitalia (Gruppo FS Italiane) #lamusicastacambiando, allestito in piazza Unità d’Italia, in occasione degli eventi legati alla 50esima Barcolana - di cui Trenitalia è Official Carrier - dove i visitatori potranno toccare con mano i nuovi treni regionali, in circolazione sul territorio nazionale dai primi mesi del 2020. L’area si potrà visitare da mercoledì 10 a domenica 14 ottobre, dalle 10 alle 22, fino alle 23 il 12 e 13 ottobre. Ogni giorno dalle 16.30 alle 19.00 l’animazione musicale di RTL 102.5. Sabato 13 partecipazione dello speaker Paolo Cavallone. Venerdì 12 ottobre, con un evento cui parteciperanno i vertici del Gruppo FS Italiane, i nuovi treni saranno presentati al mondo delle Istituzioni.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 ott 2018

ROMA | Tutto il weekend culturale con musei civici e Fori, gratis domenica per i residenti

di mobilita

Domenica 7 ottobre, come ogni prima domenica del mese, ingresso gratuito in tutti i Musei civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana. L'iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. L'ormai tradizionale evento della prima domenica del mese si somma a quello che apre le porte di Palazzo Senatorio in Campidoglio, prezioso edificio sede dell'amministrazione dove, sempre per la giornata del 7, sono previste visite guidate e anche in questo caso gratuite. Un'occasione per visitare, oltre alle preziose collezioni permanenti, anche le mostre temporanee in corso in molti degli spazi capitolini: da Villa Torlonia all'Ara Pacis, dalla galleria d'Arte Moderna ai Musei Capitolini, dal museo Carlo Bilotti al Canonica a Villa Borghese. Aperto gratuitamente al pubblico anche il percorso di visita nell’area dei Fori Imperiali dalle ore 8.30 alle 18.30. L'ultimo ingresso è alle 17.30. L’apertura straordinaria prevede l’ingresso alla Colonna di Traiano e, dopo il percorso con passerella attraverso i Fori di Traiano e di Cesare, la prosecuzione attraverso il camminamento nel Foro di Nerva, da dove si accede al Foro Romano mediante la passerella realizzata presso la Curia dalla Soprintendenza di Stato. E non dimenticare che chi vive o studia a Roma può acquistare la MIC, card che permette l’ingresso illimitato per dodici mesi nel Sistema dei Musei Civici al costo di 5 euro. Ma il palinsesto culturale del fine settimana capitolino non si ferma ai musei e spazia tra musica, festival, biblioteche, cinema, teatro, fotografia e altro. Qui una guida ragionata per andare a colpo sicuro in questo weekend.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 set 2018

MILAZZO | Tutto pronto per la Cerimonia di consegna della Bandiera alla Nave Luigi Rizzo

di Roberto Lentini

Lunedì 8 ottobre, presso la banchina XX Luglio del porto di Milazzo, si terrà la Cerimonia di consegna della Bandiera di Combattimento alla Nave Luigi Rizzo. Saranno presenti i vertici della Marina Militare, il Capo di Stato Maggiore della Difesa e della Marina, il Ministro della Difesa, il Prefetto e le varie autorità.  La fregata Luigi Rizzo è stata costruita un anno fa in Liguria ed è stata progettata all'insegna dell'innovazione e della flessibilità e può essere impiegata per missioni di assistenza umanitaria e soccorso in caso di calamità naturali (funzione dual use), grazie alle seguenti potenzialità: possibilità di condurre interventi in telemedicina, evacuazione personale mediante elicotteri; fornitura di acqua potabile; confezionamento di pasti caldi; predisposizione per erogazione di corrente elettrica. Le sue capacità di scoperta e l'armamento la rendono idonea per svolgere tutte le missioni tipiche delle Unità di questa classe: Constabulary Role (polizia dell'alto mare), con l'assolvimento di operazioni antiterrorismo, di sorveglianza ed interdizione dei traffici illeciti, di prevenzione e controllo dell'immigrazione illegale, della protezione delle linee di comunicazione in mare e del traffico mercantile; Support - Land Operations, con la scorta a convogli o forze navali in transito, la   protezione di forze navali e siti terrestri e la difesa antiaerea degli stessi; contrasto alla minaccia di superficie; sorveglianza ed assolvimento dei compiti informativi; Power Projection Support, con il coordinamento e controllo di azioni contro costa,     immissione di forze speciali e supporto mediante impiego di armi contro obiettivi   terrestri (Naval Gun Fire Support). In occasione della Cerimonia di consegna tutte le operazioni commerciali della Liberty Lines da e per il Porto di Milazzo, comprese nella fascia oraria tra le 09:00 e le 13.30, verranno sospese. Liberty Lines garantirà i propri servizi per tutti i collegamenti interisole con arrivi su Milazzo entro le ore 09:00, posticiperà di 10 minuti la partenza da Milazzo per le Isole Eolie delle ore 13.20. Inoltre, su richiesta da parte del Comune di Lipari, la partenza da Milazzo delle ore 06.00 verrà effettuata alle ore 05,30 mantenendo un anticipo di mezz’ora per tutti gli scali successivi.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 set 2018

MILANO M4 | Prorogata al 7 ottobre la mostra “Viaggio nel tempo”

di mobilita

L’ottimo gradimento riscontrato nel pubblico ha spinto gli organizzatori a prorogare di due settimane la mostra “Viaggio nel tempo con M4” dedicata ai ritrovamenti archeologici rinvenuti nel corso degli scavi per la realizzazione della Blu. Fino al 7 ottobre al Museo Archeologico di corso Magenta 15 (aperto da martedì a domenica dalle ore 9 alle ore 17:30. Ultimo ingresso alle ore 16:30. Ingresso gratuito martedì 2 ottobre dalle ore 14) è possibile ammirare i reperti e seguire un percorso informativo che ci racconta tasselli importanti della storia della nostra città. “Siamo molto contenti che milanesi e turisti abbiamo apprezzato questo progetto – ha detto Fabio Terragni, Presidente di M4 Spa -. Il nostro obiettivo è valorizzare il prezioso lavoro degli archeologi, dei costruttori e di tutti i soggetti coinvolti nel recupero e salvaguardia dei ritrovamenti archeologici.  Questa mostra ci permette di spiegare come la nascita di un’opera fondamentale per la mobilità cittadina possa aiutare tutti a scoprire la storia della città di Milano”.  Analoga soddisfazione è stata espressa dalla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Milano per l’interesse riscontrato dall’esposizione. Ricordiamo che alcuni pannelli informativi speciali sono stati posizionati sulle cesate di alcuni cantieri (Stazione S.Babila, Manufatto di Largo Augusto, Stazione Vetra, Manufatto S.Calimero – via S.Sofia, angolo Corso di Porta Romana -, Stazione De Amicis e Manufatto De Amicis, in via De Amicis). E una sezione speciale di questo sito è dedicata al progetto  troverete in questo link.  “Viaggio nel tempo con M4” è promosso da Comune di Milano, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano, M4 spa e MM spa. Un ringraziamento particolare ai consorzi dei costruttori CMM4 e MetroBlu scrl che hanno reso possibile la realizzazione del progetto. Ti potrebbero interessare: MILANO | I principali ritrovamenti archeologici nei cantieri M4 MILANO | La mostra “Viaggio nel tempo con M4″ al museo archeologico MILANO | Viaggio nel tempo con M4

Leggi tutto    Commenti 0