06 lug 2020

TAV Milano – Venezia | Aggiornamento di Luglio della tratta Brescia Est – Verona


Ad un mese di distanza dall’aggiornamento di giugno vi mostriamo le interessanti novità che abbiamo potuto osservare dai cantieri dell’alta velocità Milano – Verona.

Ringraziamo sempre chi ci ha inviato queste immagini.

Nel cantiere di Lonato Ovest sono stati completati gli uffici e gli alloggi.

E’ stata completata la sella della TBM che scaverà il tunnel artificiale, ma la novità più importante è che si è iniziato con l’assembramento della talpa.
Tramite due gru si stanno collegando i vari pezzi dello scudo e della testa della talpa EPBM da 10.03m di diametro.
Sono in corso le operazioni di carpenteria per la seconda sella.

Procedono i lavori per le fondazioni del nuovo cavalcavia che sostituirà quello esistente (immagini nel video):

Poco distante dal cantiere di Lonato, vi è il cantiere di Calcinato dove è in via di realizzazione uno dei nuovi cavalcavia. I progressi lato monte sono notevoli, con le pile già realizzate strutturalmente. Oltre l’autostrada invece è stata completata la prima delle pile ed è in fase di realizzazione la seconda.

Ci spostiamo nel cantiere di Lonato Est dove terminerà la galleria scavata con la TBM e dove sono in corso le attività di realizzazione della fossa di uscita.
E’ stata realizzata una nuova viabilità alternativa per permettere di realizzare i pali restanti.
Sono terminate inoltre le operazioni di jet-grouting nella parete da dove uscirà la talpa meccanica.
Se vi state chiedendo cosa sia quel tubo in pvt, è una postazione per il posizionamento di una stazione totale o una mira topografica per i rilievi topografici.

L’allestimento del cantiere Frassino risulta avanzare molto lentamente e non si segnalano grossi progressi

Lungo l’A4 nella zona di Castelnuovo del Garda proseguono le opere civili.
I lavori sono proseguiti ed è stata messa in opera una gru per velocizzare le operazioni di movimentazioni delle armature.

DJI_0517

 

Ma le opere lungo l’A4, stanno progressivamente aumentando. Le prossime foto riguardano la zona di Desenzano del Garda.
Un nuovo cavalcavia prenderà il posto di quello attualmente esistente, ma prima di iniziare i lavori occorre creare delle fondazioni solide capaci di sostenere il peso dell’impalcato. Si sta quindi consolidando il terreno e realizzando delle profonde fondazioni.

Giunti al cantiere nei pressi di Tagliaferro, proseguono le operazioni di sbancamento dell’area di cantiere. Ricordiamo che questa sarà  l’uscita dell’ultima galleria che poterà la ferrovia in superficie fino a ricollegarsi con la linea attualmente in esercizio nei pressi di Verona

Ultimo cantiere che abbiamo avuto modo di osservare é stato quello di Sona dove avanzano velocemente i lavori di realizzazione del campo base.

Vi lasciamo con un breve video riepilogativo:


Ti potrebbero interessare anche:


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita.org i nostri canali:

 Sito internet: http://mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/mobilita.org/
 Instagram: https://www.instagram.com/mobilita_org/
 Twitter: https://twitter.com/mobilita_org
 Canale Telegram: https://t.me/mobilita


alta velocitàBrescia estcepav dueferroviaferrovierete ferroviaria italianarfitavTav Brescia veronatorino veneziaverona


Lascia un Commento