Articolo
24 nov 2018

MILANO | Giovedi 29 novembre si discute sul prolungamento della metropolitana M5

di mobilita

È convocata per giovedì 29 novembre alle ore 16:30, presso il Salone d’onore della Villa Reale di Monza, una seduta aperta del Consiglio comunale dedicata alle “Iniziative relative alla realizzazione del prolungamento della metropolitana M5”. L’assemblea si svolgerà alla presenza dell’intero Consiglio comunale di Milano: interverranno il Sindaco Giuseppe Sala, il Presidente del Consiglio Comunale Lamberto Bertolé e gli undici capigruppo consiliari. Il Sindaco di Monza Dario Allevi ha invitato anche le delegazioni dei comuni attraversati dal tracciato dell’infrastruttura: Cinisello Balsamo sarà presente con il Sindaco Giovanni Ghilardi, il vicesindaco Giuseppe Berlino, l’assessore alla Viabilità Enrico Zonca e il Presidente del Consiglio Comunale Luca Papini. Il Comune di Sesto San Giovanni parteciperà con il Sindaco Roberto Di Stefano, l’assessore alla viabilità Antonio La Miranda e il Presidente del Consiglio comunale Giovanni Fiorino. Interverrà alla seduta anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. L’investimento per realizzare il prolungamento fino a Monza si aggira tra il miliardo e 150 milioni di euro e 1,2 miliardi di euro con l'obiettivo di far partire i cantieri entro il 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2018

GENOVA | Sospeso il servizio metropolitano notturno tra Brin e Dinegro per manutenzione

di mobilita

Dalle ore 22 di giovedì 4 ottobre alle ore 5 di venerdì 5 ottobre saranno effettuate attività di manutenzione in metropolitana sulla tratta Brin - Dinegro.Il servizio notturno tra Brin e Dinegro sarà sospeso.Ultime partenze alle ore 21.30 da Brignole per Brin e alle ore 21.37 da Brin per Brignole.AMT ha organizzato un servizio bus sostitutivo gratuito.Il collegamento bus sarà in servizio da Brin a via Fanti d’Italia, transitando per via Borzoli, ogni 20 minuti dalle ore 22 alle ore 24 e ogni 50 minuti dalle ore 24 alle ore 5.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2018

GENOVA | Ecco come cambia la viabilità cittadina per il crollo del ponte Morandi

di mobilita

Con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze cambia la viabilità nelle vie e nelle strade cittadine per il crollo del ponte autostradale Morandi. Limitazione di alcune linee di bus e potenziamento degli orari della metro. La Polizia Locale comunica che, con decorrenza immediata e fino a cessate esigenze nelle sotto elencate strade sono state stabilite queste prescrizioni:Via Giorgio PerlascaDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Pieragostini e via CampiVia Trenta Giugno 1960Divieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via al Ponte Polcevera e via Renata BianchiVia Greto di CorniglianoDivieto di circolazione veicolare e pedonaleVia LorenziDivieto di circolazione veicolare e pedonaleVia Renata Bianchi (tratto compreso tra via Perlasca e via Tea Benedetti)Divieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata fatta eccezione per i mezzi di soccorsoCorso PerroneDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con via Perini e via BorzoliTransito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra via Borzoli e via dei Laminatoi mediante accesso a monteTransito consentito ai soli residenti ed agli aventi diritto nel tratto compreso tra la rotatoria all’intersezione con Via Perini e il civico 74 mediante accesso da mareVia Walter FillakDivieto di circolazione veicolare e pedonale nel tratto compreso tra via Campi e via Vincenzo CapelloVia Enrico PorroDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermataVia del CampassoDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata nel tratto compreso tra il civ. 37 e via della PietraTransito consentito ai soli residenti nel tratto compreso tra via della Pietra e il civ. 24 con regime di senso unico alternato a vista con accesso e uscita da monteSalita BersezioDivieto di circolazione veicolare e pedonale e di fermata tra il civ. 27 e via della PietraSono state individuate anche aree di supporto logistico per i veicoli e i mezzi di soccorso nel tratto di Via Bianchi che sovrappassa il Torrente Polcevera, nel parcheggio antistante i magazzini Ikea e nel piazzale retrostante i magazzini So.Ge.Gross (area Spinelli) dove la circolazione e la sosta sono consentiti ai soli mezzi di soccorso.AMT. Limitazione ad alcune linee di bus e potenziamento orari della metroA causa del blocco della viabilità di via Fillak e delle altre vie di collegamento tra Val Polcevera e il centro città  da mercoledì 14 agosto e, fino all’adozione di diverse soluzioni di viabilità, le linee 7, 9 sono limitate a Brin. La linea 63 è limitata alla rotatoria di via Ferri.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 mag 2018

GENOVA | La metropolitana si rinnova e da lunedì 7 maggio potenzia il servizio

di mobilita

Metropolitana aperta dalle 6 e più corse al mattino. Con queste prime novità parte la revisione della sotterranea genovese: servizi più a misura di lavoratori e studenti per rispondere sempre meglio alla città che tutti i giorni si muove con il trasporto pubblico. A partire da lunedì 7 maggio la metro aprirà, dal lunedì al sabato, alle ore 6.00 con le prime corse alle 6.00 da Brin e alle 6.11 da Brignole. Saranno, inoltre, intensificate, nei giorni feriali, le corse nelle fasce orarie dalle 7.00 alle 9.00 e dalle 12.30 alle 14.30, quando sono soprattutto gli studenti a muoversi per andare a scuola e tornare a casa. «Abbiamo volentieri accolto le numerose richieste arrivate da parte dei lavoratori che chiedevano l’anticipo dell’apertura della metropolitana, soprattutto quelli che si recano al lavoro al mattino presto - dichiara Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla Mobilità - L’intensificazione delle due punte di servizio del mattino le abbiamo volute per agevolare i tanti studenti che utilizzano la metro per andare a scuola e tornare a casa, queste corse in più garantiranno condizioni di viaggio più confortevoli». «Perché i genovesi possano capire il valore di una metropolitana è necessario che il servizio offerto sia con caratteristiche da metropolitana per frequenza e nastro orario - sottolinea Marco Beltrami, amministratore unico di AMT - In questo caso abbiamo recepito le numerose richieste dei lavoratori e le segnalazione di tanti clienti, in particolare studenti, che usano la metro al mattino e a mezzogiorno e chiedono maggior frequenza e minor affollamento in carrozza».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 apr 2018

BRESCIA | Domani chiusa la stazione FS della metropolitana

di mobilita

La stazione Fs della metropolitana di Brescia rimarrà temporaneamente chiusa al pubblico dalle ore 22.00 di mercoledì 18 aprile 2018 per lavori in corso legati al cantiere del tunnel FS. Dalle ore 22.00 e fino alle ore 24.00 il collegamento tra la stazione Fs e la stazione Vittoria sarà garantito da un servizio autobus sostitutivo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 apr 2018

MILANO | Da giugno in metropolitana con la carta di credito

di mobilita

Da giugno si potrà accedere in metropolitana anche con la carta di credito, inzialmente su un solo tornello abilitato per stazione. Ad affermarlo è stato l'assessore alla Mobilità e all'Ambiente del comune di Milano  che ha aggiunto che ci saranno anche più controlli contro chi non paga il biglietto, investimenti per i tram accessibili a tutti e autobus meno inquinanti. "Più tecnologia e semplicità: entro l’estate del 2018 sarà completamente attiva la rivoluzione tecnologica di ATM" - ha detto  l'assessore alla Mobilità e all'Ambiente Marco Granelli- per acquistare biglietti e abbonamenti, anche al bike sharing, al car sharing e altri servizi di mobilità si potrà usare l’app, l’SMS, e si potrà entrare in metropolitana direttamente con la carta di credito". Ti potrebbe interessare: MILANO | Accessibilità tram, dal Comune 12 milioni di euro per le fermate MILANO | Entra in servizio il primo bus elettrico acquistato da ATM

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 mar 2018

NAPOLI | Pasqua senza mezzi pubblici

di mobilita

Possibili disagi a Napoli domenica 1° aprile: a Pasqua saltano le corse straordinarie delle funicolari e della Linea 1 della metropolitana. Stop anche agli autobus dalle ore 13.30 alle 16.30. Convocato per martedì 27 marzo un incontro tra i sindacati di categoria ed i vertici ANM: senza accordo, le linee su ferro riprendono le corse direttamente lunedì 2 aprile secondo l’orario festivo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 feb 2018

MILANO | Metropolitana M4, modifiche alla circolazione per la stazione Susa

di mobilita

Da lunedì prossimo, 12 febbraio, per consentire l’apertura di un cantiere necessario alla realizzazione delle scale di entrata e uscita della stazione Susa, sarà necessario restringere il tratto di viale Argonne, direzione Linate, in corrispondenza di via dall’Ongaro. Contestualmente, il tratto di via dall’Ongaro compreso tra via Reina e viale Argonne diventerà a senso unico, percorribile da viale Argonne verso piazza Adigrat. Il tratto di via dall’Ongaro compreso tra via Reina e piazza Adigrat resterà invece a doppio senso di circolazione.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 dic 2017

MILANO | Metropolitana M4, lavori completati per il 30%

di mobilita

Continuano i lavori della M4 di Milano che vede Salini Impregilo mandataria dell’ATI aggiudicataria e prevede la realizzazione di una metropolitana ad automazione integrale, senza conducente, per collegare l’aeroporto di Linate con la stazione FS di Milano San Cristoforo. I lavori sono completati per il 30% e all’opera ci sono oltre 1000 dipendenti in tutti i cantieri, aperti e in attività lungo l’intero tracciato della linea.  Le TBM, utilizzate per lo scavo meccanizzato delle gallerie, sono ripartite a marzo 2017 dalla stazione Forlanini FS – manufatto Sereni. Stefania, la talpa tenuta a battesimo dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha presenziato all’evento, ha raggiunto la stazione Tricolore a metà di dicembre. La seconda TBM sta invece completando lo scavo tra le stazioni di Dateo e Tricolore, dove è previsto l’arrivo entro gennaio 2018. La nuova linea, realizzata interamente in sotterraneo per una lunghezza di circa15 Km da Linate a Lorenteggio, fornirà un collegamento veloce lungo la direttrice est/sud-ovest attraversando il centro storico della città. La concessione prevede la progettazione (definitiva ed esecutiva) e la realizzazione di due gallerie a binario singolo, una per senso di marcia, con 21 stazioni, 30 manufatti e un deposito/officina. La Linea M4 si sviluppa prevalentemente nel Comune di Milano, ricadendo in prossimità del terminale orientale per una piccola porzione nel territorio dei comuni di Segrate e di Peschiera Borromeo. Sono previsti due interscambi con le esistenti linee metropolitane - con la linea rossa in corrispondenza della stazione San Babila e con la linea verde in corrispondenza della stazione Sant’Ambrogio - tre interscambi con le linee ferroviarie suburbane - in corrispondenza della stazione Forlanini FS, della stazione Dateo e della stazione San Cristoforo - ed un interscambio con l’aerostazione di Linate. Tali interscambi contribuiranno ad aumentare un “effetto di rete” intermodale atteso su tutto il sistema di trasporto urbano ed extra-urbano. Si tratta di una metropolitana leggera “driverless” con porte automatiche di banchina e sistema di segnalamento CBTC (Communication Based Train Control); la flotta sarà costituita da 47 veicoli a 4 casse intercomunicanti. La concessione avrà una durata complessiva di 30 anni di cui 6,5 anni per la progettazione e costruzione e i restanti 23,5 anni per la fase di gestione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2017

Napoli | Metro: abbattuto il diaframma che collega la linea 1 alla linea 6

di Fabio Nicolosi

L'abbattimento del diaframma che collegherà la Linea 1 con la Linea 6, avvenuto il 21.07.2017, rappresenta l'ultimo step di scavo e consentirà già nel 2018 l'apertura delle stazioni San Pasquale e Morelli con il completamento della Linea 6 di Napoli e dunque l'apertura delle stazioni Chiaia e Municipio nel 2019 con un costo complessivo di 790 milioni di Euro. Il nome della stazione Municipio cambierà in Municipio-Porto. Il 21.07.2017 era stata inaugurata anche l’uscita San Giacomo a piazza Municipio. Entro Dicembre 2017 aprirà la prossima uscita di via Depretis e nel 2018 apriranno le uscite di Maschio Angioino e Porto. La Linea 6 della metropolitana di Napoli ha origine dal progetto della Linea Tranviaria Rapida (LTR) che prevedeva l’attraversamento della città in direzione est-ovest, da Fuorigrotta a Ponticelli, passando per il centro cittadino (Piazza Municipio). I lavori dopo i Mondiali del 90 furono interrotti per problemi di natura tecnica e il progetto iniziale fu accantonato. L'attuale tratta in esercizio (Mostra-Mergellina, lunga 2,2 km con 4 stazioni, di cui due nodi di interscambio a Mostra - Campi Flegrei con le Linee 2 e 7, e a Mergellina con la Linea 2) fu completata per i Mondiali. Nel 2002 i lavori ripresero affidati ad Ansaldo STS. Il progetto iniziale fu convertito in metropolitana leggera interamente in sotterraneo, prevedendo un tracciato di 3,3 km da Mergellina a Piazza Municipio, con 3 stazioni intermedie (Arco Mirelli, San Pasquale e Chiaia - Monte di Dio). La stazione Municipio costituirà un interscambio con la Linea 1, con la funicolare F2 e con la stazione marittima da cui partono i collegamenti con le isole. La galleria di linea di 3,3 km è stata realizzata a foro cieco con uno scudo del tipo TBM – EPB. La prima parte del tracciato di circa 1,6 km, dal fronte scudo fino a piazza Vittoria, è in materiali sciolti in falda. Si sviluppa tra gli edifici di via Piedigrotta fino a largo Torretta, per allontanarsi dai fabbricati lungo tutta la Riviera di Chiaia. La seconda parte del tracciato di circa 1,4 km da piazza Vittoria fino a piazza Municipio è in tufo e sottopassa importanti edificati fino a piazza Municipio. Questa tratta sarà attiva dal 2019. Inoltre, nell'ambito di Bagnoli Futura, è prevista un'estensione di ulteriori 5 km della Linea 6 fino alla Città della Scienza, con le fermate intermedie Campegna, Acciaieria (nodo di interscambio con funicolare di piano F8), Città della Scienza e Porta del Parco (nodo di interscambio con la Linea 8).

Leggi tutto    Commenti 0