Articolo
27 ott 2018

AEROPORTO OLBIA | Al via la stagione winter con un nuovo collegamento internazionale

di mobilita

Da domenica 28 ottobre partirà la stagione winter che quest’anno si arricchisce di un nuovo collegamento internazionale: Berlino Schoenefeld, operato da easyjet il mercoledì e domenica. Si consolidano per tutta la stagione invernale i collegamenti attivati lo scorso anno con Londra Gatwick, Barcellona El Prat e Amsterdam Schipol, operati rispettivamente da easyJet, Vueling e Transavia con frequenza bisettimanale. Il network dei collegamenti domestici invernali verrà invece arricchito da Air Italy che, collegherà Olbia con Milano Malpensa tre volte la settimana. Oltre alle destinazioni in continuità territoriale, Milano Linate e Roma Fiumicino, Air Italy opererà anche il Bologna con cadenza bisettimanale. Milano Malpensa sarà raggiungibile anche grazie al consolidato collegamento di easyJet. Durante le festività natalizie Volotea offrirà collegamenti per Napoli, Torino e Verona. L’Aeroporto Olbia Costa Smeralda si appresta ad archiviare la stagione Summer 2018 con un nuovo record di traffico: da gennaio ad oggi sono transitati oltre 2.800.000 passeggeri totali, circa 182.000 in più (7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il segmento internazionale, che con oltre 1.480.000 passeggeri rappresenta il 53% del traffico, anche quest’anno fa da traino alla crescita evidenziando un significativo incremento del + 12% (+158.000 passeggeri rispetto al 2017). Comunque positivo anche il dato relativo al traffico domestico che registra una crescita del + 2%, circa 20.000 unità in più rispetto al 2017. Silvio Pippobello, Amministratore Delegato Geasar: “Il 2018 ha mostrato segnali positivi, soprattutto per quanto riguarda l'espansione della stagione del nostro aeroporto e della destinazione nel complesso. Grazie all’estensione dell'operativo di numerose rotte internazionali, gli incrementi del traffico più importanti sono stati registrati nei mesi invernali e primaverili. Il riempimento dei voli ad ottobre è superiore alla media del periodo e per il mese di novembre è previsto un flusso di passeggeri in crescita. L’aumento dell’intensità del traffico, oltretutto composto da aeromobili di dimensioni sempre maggiori, ha comportato e comporta un impegno straordinario dell’organizzazione e delle strutture aeroportuali, per le quali è previsto un adeguamento dimensionale e funzionale nell’immediato futuro.” Positivo anche il risultato dell’Aviazione Generale che registra una crescita dei movimenti del 4% rispetto all’anno precedente, unitamente ad un incremento del tonnellaggio complessivo degli aeromobili del +7%. Anche nel segmento dei voli privati i mesi primaverili ed autunnali hanno visto un importante crescita del traffico, confermando il trend di allungamento della stagione registrato in tutto il comparto turistico nel 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 ott 2018

BOLOGNA | Arrivano i cassonetti per il vetro in tutta la città

di mobilita

Sono già 108 i cassonetti per la raccolta del vetro collocati da Hera nel centro storico di Bologna, in aggiunta alle mini isole interrate. La sostituzione delle campane con i cassonetti, più sicuri perché evitano la perdita di liquidi e frammenti, sta procedendo anche nel resto della città: già sostituite 200 campane nel quartiere San Donato ed entro la fine del 2018 altre 350 saranno sostituite nel quartiere Savena. Si prevede di concludere il programma di sostituzione nei prossimi tre anni: a regime in strada ci saranno 3.000 cassonetti per il vetro, uno per isola ecologica di base. Si cambia dunque rispetto alla situazione attuale, che vede 1.500 campane del vetro presenti solo nel 50% delle isole ecologiche di base. Da gennaio ad agosto di quest’anno sono state raccolte 9.745 tonnellate di vetro con un incremento del 9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La raccolta differenziata in città ha raggiunto quota 52%, con un picco di oltre il 63% nel centro storico. Infine, nello scorso mese di giugno, si è conclusa la sostituzione di 900 cassonetti plastica con i cassonetti rigenerati di maggiore capacità (3.200 litri), rendendo omogenea tutta la città. Da oggi c'è un'altra novità: è online il sito web dedicato ai rifiuti completamente rinnovato. Su Iperbole, all'indirizzo www.comune.bologna.it/rifiuti tutti i cittadini trovano uno strumento utile che illustra come funziona il sistema della raccolta differenziata in città, presenta mappe interattive e istruzioni chiare e semplici.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 ott 2018

AEROPORTO REGGIO CALABRIA | Nuovi collegamenti aerei per Bergamo, Bologna e Torino

di mobilita

L'aeroporto di Reggio Calabria si dota di nuovi collegamenti aerei, limitati però al periodo natalizio, operati dalla compagnia aerea low cost Blu Express. Ecco nel dettaglio gli operativi di volo: dal 19 Dicembre 2018 al 09 Gennaio 2019 verso Milano Orio al Serio: REG → BGY -1-3-5-6 dal 20 Dicembre 2018 al 06 Gennaio 2019 verso Bologna: REG → BLQ -4-7- dal 21 Dicembre 2018 al 07 Gennaio 2019 verso Torino: REG → TRN -1-5-

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ott 2018

Tutte le novità di Eurowings per l’estate 2019

di mobilita

Sono aperte le prenotazioni per la prima parte dell’orario estivo sul sito www.eurowings.com o tramite l’app di Eurowings. L’estate vede un potenziamento sia da Düsseldorf verso gli Stati Uniti (Las Vegas e Newark) sia nelle rotte interne. Particolarmente importanti sono i nuovi collegamenti da Düsseldorf: a partire dal 3 luglio 2019 il volo a lungo raggio per Las Vegas, operato tre volte alla settimana, di mercoledì, venerdì e domenica con un Airbus A330 o A340, al quale si aggiunge, già dal prossimo dicembre, il collegamento per New York/Newark che supporta l’operativo su New York con sei voli alla settimana. Anche i Caraibi sono fra i collegamenti estivi da Düsseldorf: Cuba con voli bisettimanali per Varadero e una volta alla settimana per L’Avana. I passeggeri in partenza da Düsseldorf quest’estate potranno anche recarsi in Asia con il volo per Bangkok, tre volte alla settimana. L’orario estivo include anche un potenziamento dei seguenti voli da Düsseldorf: Miami raggiunge le cinque frequenze settimanali, lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica, Fort Myers tre e New York sette. Ulteriori collegamenti da Düsseldorf per l’Italia: Bologna con frequenza giornaliera, Firenze quattro volte alla settimana di lunedì, mercoledì, sabato e domenica, Genova una volta alla settimana. Anche da Hannover un nuovo volo per l’Italia: a partire dal 7 maggio tutti i martedì Eurowings vola da Hannover a Brindisi. Altre rotte da Düsseldorf vedono un potenziamento: Zurigo fino a sette voli al giorno e Copenhagen due; il volo per Vienna cresce di dieci collegamenti alla settimana. Con l’estate 2019 da Stoccarda si vola per Sylt, nelle Isole Frisone settentrionali, ogni sabato. Anche il traffico domestico viene incrementato con l’orario estivo: Eurowings ottimizza i voli interni con orari più adatti ai passeggeri. Fra le rotte interne più importanti risaltano: Colonia/Berlino Tegel fino a 15 voli al giorno a partire da € 18,99, anche Stoccarda/Berlino Tegel a partire da € 18,99 e Düsseldorf/Berlino Tegel a partire da € 29,99. Anche le frequenze della rotta Amburgo/Stoccarda aumentano fino a undici voli alla settimana, Amburgo/Düsseldorf aumenta fino a dieci voli alla settimana e Amburgo/Colonia aumenta fino a 5 voli alla settimana.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 set 2018

BOLOGNA | Circolazione ferroviaria sospesa il fine settimana sulla linea Bologna-Rimini

di mobilita

Cantieri aperti e circolazione ferroviaria sospesa sabato 29 e domenica 30 settembre fra Santarcangelo di Romagna e Rimini, sulla linea Bologna-Rimini. I provvedimenti sono necessari per consentire a Rete Ferroviaria Italiana di eseguire il consolidamento e l’impermeabilizzazione dell’impalcato di due ponti ferroviari e interventi di manutenzione straordinaria dei binari. Inoltre, durante il fine settimana la circolazione dei treni si svolgerà su un solo binario fra Fano e Senigallia (tratta Rimini-Ancona), fra Varano e Loreto e fra Civitanova e Porto San Giorgio (tratta Ancona-Pescara), mentre sarà sospesa fra Pescara e Chieti, Bari e Bitetto, Brindisi e Mesagne (tratta Pescara-Bari-Taranto). Le modifiche al programma di viaggio dei treni regionali e a lunga percorrenza prevedono cancellazioni, variazioni di percorso, variazioni di orario e sostituzioni parziali con autobus. Il nuovo orario, in vigore nelle sole due giornate indicate, è consultabile su trenitalia.com. Digitando stazione di partenza, arrivo e data del viaggio, è possibile verificare in automatico l’offerta alternativa. Sempre sul sito di Trenitalia (http://www.trenitalia.com/tcom/Informazioni/Orari-regionali-digitali) è inoltre possibile scaricare le tabelle con le modifiche di orario dei treni interessati dai lavori. Trenitalia ha inoltre potenziato il servizio di assistenza clienti nelle stazioni di Rimini e Santarcangelo di Romagna. Gli interventi in programma nel fine settimana rientrano nel progetto di velocizzazione della direttrice Adriatica Bologna-Lecce, che consentirà ai treni di viaggiare fino alla velocità massima di 200 chilometri orari.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ago 2018

BOLOGNA | Tornano i treni sulla linea Porrettana, completati interventi all’infrastruttura

di mobilita

È ripresa regolarmente nel tardo pomeriggio di ieri - nel rispetto dei tempi previsti - la circolazione ferroviaria sulla linea Porrettana dove, per lavori infrastrutturali, i treni sono stati sostituiti con autobus dal 4 al 18 agosto fra Bologna e Porretta Terme e dal 19 al 26 agosto fra Sasso Marconi e la città termale. Sono stati oltre 200 i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici impegnati in sette diversi cantieri. Fra gli interventi realizzati: avvio del rinnovo e potenziamento della stazione di Vergato, manutenzione straordinaria di due gallerie e due ponti ferroviari, protezione della scarpata ferroviaria a Marano di Gaggio Montano e upgrading dei sistemi di comando e controllo del traffico ferroviario nella stazione di Casalecchio Garibaldi. Nella stazione di Vergato è stato realizzato un nuovo binario 2, spostato il binario 1 esistente e costruita una rampa di collegamento con il parcheggio adiacente. I lavori proseguono ora senza interferenze sulla circolazione, con previsione di completamento entro la fine dell’anno. Fra le attività in programma: la riqualificazione del sottopassaggio, l’installazione di un ascensore per l’abbattimento delle barriere architettoniche, il completamento del nuovo marciapiede a servizio del binario 1 e l’installazione della pensilina sul secondo marciapiede. Un cantiere ad hoc si è occupato invece del consolidamento definitivo del rilevato ferroviario danneggiato dagli effetti della frana di Marano di Gaggio Montano. Anche in questo caso i lavori proseguiranno nelle prossime settimane, senza ripercussioni sulla circolazione ferroviaria, con previsione di completamento entro la fine dell’anno. Ultimata la manutenzione straordinaria dell’infrastruttura ferroviaria e del sistema di canalizzazione delle acque nelle due gallerie di Riola (fra Riola e Vergato) e Pian Casale (fra Riola e Porretta). Lavori terminati anche fra Pontecchio Marconi e Borgonuovo, dove i cantieri hanno interessato la sostituzione della travata metallica e il consolidamento del ponte ferroviario sul Rio Eva, a Borgonuovo. Sono stati inoltre svolti lavori propedeutici alla realizzazione del sottopasso ciclopedonale e alla chiusura del passaggio a livello oggi in funzione e fra Bologna e Casalecchio ed è stata completata l’impermeabilizzazione del ponte ferroviario su via Zanardi a Bologna, nella parte che interessa i binari a servizio della linea Porrettana. Meno visibile ma altrettanto importante il completamente del potenziamento tecnologico della linea, con l’upgrading dei sistemi di comando e controllo del traffico ferroviario nella stazione di Casalecchio Garibaldi e del sistema di distanziamento automatico dei treni fra Casalecchio Garibaldi e Bologna Centrale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 ago 2018

BOLOGNA | Mobike, si allarga il perimetro di copertura del servizio

di mobilita

Si allarga l’area di copertura di Mobike a Bologna: dopo le prime settimane di sperimentazione del bike sharing, il gestore ha ricompreso nel perimetro di copertura del servizio anche le zone di Borgo Panigale, della Birra, di Casteldebole e della Dozza. Alla base dell’ampliamento, già attivo e disponibile sulla app Mobike, c’è proprio l’osservazione dei movimenti degli utenti delle bici arancioni, che confermano la necessità di inserire queste zone nel servizio e dimostrano che le sollecitazioni arrivate dai residenti sono fondate.Insieme alla novità, è stato attivato anche l’addebito aggiuntivo di 7 euro in caso di utilizzo delle biciclette e di chiusura dello spostamento fuori dall’area di copertura: questo sovrapprezzo verrà comunque riaccreditato all’utente se riporterà all’interno dell’area di copertura una qualsiasi bicicletta Mobike entro le successive 24 ore. La fase di sperimentazione e dunque anche le tariffe promozionali rimarranno in vigore fino alla fine di agosto.Intanto prosegue il successo di Mobike sotto le Due Torri: 31.000 persone hanno effettuato 200.000 spostamenti, con giornate record da 9.000 spostamenti al giorno. Il 91% dei noleggi non dura più di mezz’ora. Sono stati già realizzati 90 hub sui 240 previsti: le altre postazioni saranno realizzate anche usando i dati del servizio e le mappe degli spostamenti. Dalla prossima primavera si potrà poi pedalare anche sulle bici elettriche di Mobike. Bologna ha accolto il bike sharing da subito con calore: il Comune e Mobike ringraziano i mobikers che continuano a pedalare con entusiasmo dimostrando rispetto sia verso il servizio che per la propria città.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 giu 2018

BOLOGNA | Varati il secondo e il terzo veicolo del Marconi Express

di mobilita

Si sono concluse come da programma intorno alle 13 del primo giugno presso il cantiere Lazzaretto le operazioni di varo del terzo e ultimo veicolo del Marconi Express, la monorotaia che a partire dalla prossima primavera collegherà in 7 minuti e mezzo l'aeroporto Marconi con il centro di Bologna, con arrivo in stazione centrale.  Il secondo veicolo era giunto in città il 23 maggio ed è stato varato nella stessa giornata. Tutti e tre i mezzi previsti dal sistema di trasporto sono quindi da qualche giorno sulla nuova monorotaia di Bologna e vengono impiegati per completare le prove per il via libera alla messa in esercizio da parte delle autorità preposte. Il sistema, con tre veicoli, può arrivare a trasportare circa 560 passeggeri all'ora per direzione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mag 2018

BOLOGNA | In servizio 20 nuovi autobus a metano

di mobilita

Prosegue a grandi passi l'operazione di rinnovo della flotta di Tper portata avanti negli ultimi anni con una nuova importante tappa: nel corso delle prossime settimane entreranno, infatti, progressivamente in servizio nell'area metropolitana bolognese 20 nuovi autobus a metano: 14 saranno destinati alle linee urbane e 6 a quelle suburbane. I nuovi bus stati acquistati nell'ambito di una gara europea bandita da Tper, capofila di tutte le aziende di trasporto del territorio emiliano-romagnolo per la fornitura di diversi lotti di autobus, impiegando anche fondi europei POR FESR messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna per il rinnovo delle flotte pubbliche. I 20 nuovi mezzi Tper sono bus snodati del modello Lion's City alimentati a metano, prodotti dalla MAN. In considerazione delle caratteristiche costruttive e dei differenti allestimenti interni e degli spazi, questi bus saranno impiegati sulle linee Tper della città e della prima cintura metropolitana, dove sostituiranno bus più datati garantendo un sempre maggiore confort di viaggio e l'accessibilità ad ogni categoria d'utenza: il modello a 4 porte, adatto all'utilizzo urbano, è provvisto di due postazioni attrezzate, una dedicata al trasporto di persone in carrozzina e l'altra ad ospitare un passeggino aperto, ha 38 posti a sedere e 124 in piedi; il modello a 3 porte, invece, che ha un maggior numero di posti a sedere, 52, di cui uno attrezzato per l'alloggiamento di sedia a rotelle, sarà impiegato sui collegamenti suburbani. Tutti i nuovi MAN Lion's City sono dotati di climatizzazione integrale con regolazione temperatura in modo automatico, in base alle impostazioni della centralina di comando ed alla temperatura esterna, per garantire confort in viaggio in ogni stagione; sono provvisti di rampa a ribaltamento manuale nella porta centrale e di pianale integralmente ribassato per agevolare salite e discese. Le sospensioni del mezzo hanno un sistema di "kneeling" che permette al bus, in concomitanza delle fermate, di inclinarsi e quindi di abbassarsi (di 8 cm) per facilitare ulteriormente la salita. L'acquisto di questi 20 nuovi bus ha comportato un investimento complessivo di 7,6 milioni di euro, sostenuto al 69,2% in autofinanziamento da Tper e per il 30,8% dalla Regione Emilia-Romagna, con l'utilizzo delle risorse del programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale (POR FESR) 2014-2020. La Regione Emilia-Romagna, attraverso questo programma comunitario, mette a disposizione complessivamente per tutte le aree d'intervento circa 482 milioni di euro per raggiungere obiettivi di crescita e sviluppo del sistema produttivo sull'intero territorio regionale. Il rinnovo del parco veicolare su gomma è intrapreso da Tper in accordo con la Regione Emilia-Romagna e con le Amministrazioni locali all'insegna del miglioramento dell'accesso al servizio, della qualità del viaggio e della sostenibilità ambientale, secondo la strategia ambientale di Tper che si articola su più direttrici per garantire, nel rispetto delle normative nazionali ed europee sulla decarbonizzazione, una mobilità ecosostenibile con soluzioni efficaci già nel breve periodo. Sulle linee portanti della rete urbana, grazie anche agli sviluppi della filoviarizzazione in corso e in progetto, sarà sempre maggiore l'utilizzo di veicoli a trazione elettrica; in area urbana, oltre ai filobus, si punta sull'impiego di bus a metano e ibridi, così come per il trasporto suburbano; in ambito extraurbano, dove si utilizzano mezzi a gasolio, anch'essi oggetto di un rinnovo negli ultimi anni secondo standard di ecocompatibilità, faranno il loro ingresso anche gli innovativi mezzi alimentati a metano liquido, attesi in consegna per l'inizio del 2019 a seguito della prima gara bandita in Europa per bus costruiti per l'uso esclusivo di questo carburante di trazione. Tper ha fatto propria la scelta, condivisa dalle Istituzioni, di puntare a politiche di miglioramento della qualità dell'aria attraverso veicoli a basso impatto ambientale e a ridotto consumo energetico, come previsto dalle più virtuose linee-guida europee in vigore. Per questo, l'acquisto dei nuovi mezzi presentati oggi ha potuto fruire del contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale, essendo veicoli rispondenti ai criteri della Direttiva UE 94/2014 sui carburanti alternativi. Tper ha una flotta a gas naturale tra le più consistenti in Italia: con l'arrivo dei 20 bus presentati oggi salgono a 290 i bus a metano; altri 65 sono in arrivo entro la fine del 2019, con ulteriori opzioni d'acquisto che potranno portare, a regime, il parco veicolare a gas ad oltre 400 mezzi.Con i nuovi acquisti, sono già 163 i mezzi su gomma Tper - autobus e filobus - entrati in servizio dal 2016 in poi, per i quali sono stati investiti complessivamente oltre 87 milioni di Euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 apr 2018

EMILIA ROMAGNA | Nasce Unica, la card multiservizi per viaggiare leggeri

di mobilita

Potrà contenere tutti gli abbonamenti di Trenitalia e gli abbonamenti integrati Mi Muovo. Comoda, sicura e amica dell’ambiente, è predisposta per integrare altri titoli di viaggio e servizi. Nasce Unica Emilia Romagna, la smart card con tecnologia contactless, personale e multiservizi, per gli abbonati Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e Mi Muovo. È stata presentata oggi a Bologna dall’assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Emilia Romagna Raffaele Donini, dall’amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia Orazio Iacono, dal direttore Trasporto Regionale Trenitalia, Maria Giaconia e dal presidente e amministratore delegato di TPER, Giuseppina Gualtieri. Presente l’assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, Irene Priolo e i rappresentanti delle aziende di trasporto pubblico locale Tep, Seta e Start Romagna. Obiettivo di Unica Emilia Romagna è fornire al cliente del trasporto pubblico locale un unico supporto da personalizzare in base alle proprie esigenze di viaggio, indipendentemente dalla tipologia di vettori e operatori utilizzati. I vantaggi vanno dalla comodità di utilizzo a una maggiore sicurezza - possibilità di bloccare la card in caso di furto o smarrimento e di ottenere un duplicato - senza dimenticare il piccolo ma importante contributo che l’eliminazione dei biglietti cartacei rappresenta per l’ambiente. Nella fase di lancio sulla card si potranno caricare tutti i gli abbonamenti a tariffa regionale e sovraregionale di Trenitalia (settimanale, mensile, annuale, annuale studenti) - per viaggi all’interno dei confini emiliano-romagnoli oppure con origine o destinazione in regione - e gli abbonamenti integrati Mi Muovo e Mi muovo CityPiù (mensili, annuali e annuali studenti) - validi sui servizi ferroviari regionali e locali e sui servizi bus urbani delle dieci città capoluogo della regione e delle città di Imola, Faenza e Carpi. Successivamente sarà possibile caricare anche i biglietti corsa semplice di Trenitalia e quelli di altri vettori e operatori TPL, nonché servizi ancillari quali il bike sharing. Le prime implementazioni riguarderanno l’abbonamento ATM di Milano, per i pendolari che convergono nel capoluogo lombardo e l’abbonamento a vari circuiti dibike sharing. Un’ulteriore implementazione sarà la dematerializzazione della stessa smart card su smartphone tramite tecnologia HCE. Unica Emilia Romagna è gratuita e sarà rilasciata a partire dal 16 aprile in 13 biglietterie Trenitalia (Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Carpi, Ferrara, Imola, Faenza, Forlì, Cesena, Rimini e Ravenna). Il modulo di richiesta - disponibile nelle biglietterie o scaricabile su trenitalia.com - dovrà essere corredato di una fotografia e accompagnato da un documento di riconoscimento valido. La ricarica potrà essere effettuata in tutte le 23 biglietterie Trenitalia della regione, alle 220 self service di Trenitalia, online su trenitalia.com e presso le biglietterie delle aziende del trasporto su gomma. Integrazione modale e Digital sono i principali abilitatori per rispondere alle esigenze dei clienti  - ha precisato Orazio Iacono. L’intermodalità che vogliamo garantire è condizione necessaria per rendere il nostro sistema dei trasporti collettivo e condiviso, un’alternativa all’auto privata. Vogliamo unire le nostre forze con gli altri attori del Trasporto per costruire soluzioni integrate - soluzioni UNICHE - facendoci promotori di questa grande sfida regionale e nazionale. La Card che presentiamo oggi va esattamente in questa direzione. Gratuita, ricaricabile, multiservizi: consente di muoversi liberamente sul territorio regionale con un solo supporto. Unica Emilia Romagna nasce oggi con l’obiettivo di crescere, attraverso nuove partnership non solo con altri vettori e operatori TPL ma anche con fornitori di servizi a valore aggiunto, per migliorare sempre più l’esperienza di viaggio dei nostri clienti. Questa nuova carta  - ha aggiunto Giuseppina Gualtieri - va nella direzione già avviata nella regione Emilia-Romagna di rendere elettronici i contratti MiMuovo Integrati ferro-gomma, fino ad oggi cartacei, che potranno ora essere ricaricati nelle biglietterie di Tper e Trenitalia indifferentemente sulla carta MiMuovo o Unica. Inoltre, questa operazione consente la validazione obbligatoria  per gli accessi ai servizi su gomma, in ottemperanza alla legge in vigore. Si tratta di un un’importante risultato - ha concluso Raffaele Donini - che rende finalmente il Sistema regionale Mi Muovo pienamente interoperabile fra ferro e gomma. Il progetto della carta Unica Emilia-Romagna rientra nelle politiche che la Regione sta promuovendo, in fatto di dematerializzazione dei titoli di viaggio e bigliettazione elettronica. Se vogliamo che sempre più cittadini preferiscano il trasporto pubblico al mezzo privato è necessario mettere in campo tutte le nuove tecnologie che permettano l’acquisto dei biglietti in maniera facile e veloce.

Leggi tutto    Commenti 0