Articolo
10 lug 2020

Aeroporto Fiumicino. Da Mit nessun regalo ai Benetton, contrari a progetto quarta pista

di mobilita

Duro attacco di FdI contro la ministra De Micheli rea di aver concesso un ulteriore regalo alla famiglia Benetton sul raddoppio dell’area aeroportuale di Fiumicino all'interno della riserva naturale statale del litorale romano. "Il Ministro delle infrastrutture De Micheli, del PD, ha recentemente reinserito il raddoppio dell’aeroporto di Fiumicino nel documento “Italia veloce”. Ciò nonostante sia ormai chiaro a tutti che il potenziamento dell’aeroporto di Fiumicino possa essere fatto all’interno dell’attuale sedime aeroportuale, che il sistema del trasporto aereo nazionale necessiti di un terzo aeroporto del Lazio da destinare alle compagnie low cost, che la massiccia presenza di tali compagnie sia la principale causa della crisi di Alitalia, che la presenza della riserva naturale non consenta il raddoppio dell’area dell’aeroporto e, infine, che il Senato abbia approvato all’unanimità, il 30 maggio 2018, un ordine del giorno di Fratelli d’Italia che impegna il Governo “a potenziare l’aeroporto di Fiumicino entro i confini dell’attuale sedime aeroportuale”. ha affermato il senatore Giovanbattista Fazzolari Pronta la replica del Mit che in una nota fa sapere: "Nessun regalo ai Benetton, anzi si tratta esattamente del contrario. Il progetto presentato dal concessionario aeroportuale riguardo la costruzione della quarta pista di volo per l'aeroporto di Fiumicino è stato, infatti, inserito nell'allegato Infrastrutture tra gli interventi che necessitano di una revisione. La ministra ha manifestato in più occasioni la sua contrarietà a quel progetto. Non solo, insieme a quell'opera va ripensata l'intera strategia dello sviluppo dell'aeroporto collegata a quel progetto, perché Fiumicino è un asset strategico per il Paese e ha bisogno di importanti investimenti coerenti con le politiche del governo  di tutela dell'ambiente".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 mag 2020

S7 Airlines riduce la summer 2020 cancellando numerosi voli per l’Italia

di mobilita

S7 Airlines, compagnia aerea con sede a Ob , Novosibirsk Oblast, Russia, ha pianificato la ripresa dei propri voli  tra luglio e settembre 2020. Pertanto molti voli, riferiti all'estate 2020, sono stati cancellati. Per i collegamenti dall'aeroporto di Mosca-Domodedovo risultano cancellati i voli per Cagliari, Genova, Milano Malpensa, Napoli e Roma Fiumicino. Dall'aeroporto di San Pietroburgo-Pulkovo risulta cancellato il volo per Verona. Rimangono confermati, ma con riduzioni nelle frequenze, i voli per Bari, Catania e Pisa

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 apr 2020

AEROPORTO ROMA FIUMICINO | Un ulteriore piano di riduzione dell’operatività dei terminal passeggeri

di mobilita

Aeroporti di Roma informa di aver predisposto un ulteriore piano di riduzione dell’operatività dei terminal passeggeri di Fiumicino.  A partire da martedì 7 aprile, le operazioni di imbarco di tutti i voli in partenza saranno effettuate solamente dal molo B. Le operazioni di check-in, i controlli di sicurezza e la riconsegna bagagli continueranno ad essere effettuate esclusivamente al Terminal 3. La decisione, che segue la chiusura del Terminal 1 del 17 marzo e un forte ridimensionamento delle aree d’imbarco il 27 marzo, si è resa necessaria a causa di ulteriori molteplici cancellazioni di voli da e per l’Italia annunciate da molte compagnie aeree. Nelle ultime settimane il traffico aereo è crollato a livello globale e sul principale scalo italiano oggi la riduzione è di oltre il 95% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I terminal passeggeri dello scalo di Fiumicino riprenderanno ad operare regolarmente non appena sarà superata l’attuale fase di emergenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 apr 2020

American Airlines ritornerà a Fiumicino e Malpensa a fine ottobre

di mobilita

American Airlines, per far fronte alla bassa domanda dei clienti, effettuerà ulteriori tagli ai voli estivi. Ecco i principali provvedimenti adottati dalla compagnia aerea: Sospenderà oltre il 60% della capacità internazionale per l'alta stagione di viaggi estivi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Ritarderà il lancio di nuove rotte, incluso il servizio da Filadelfia (PHL) a Casablanca (CMN), Chicago (ORD) a Cracovia (KRK) e Seattle (SEA) a Bangalore (BLR) fino al 2021. Ritarderà il lancio del nuovo servizio stagionale invernale da Los Angeles (LAX) a Christchurch (CHC) e da Dallas-Fort Worth (DFW) ad Auckland (AKL) fino all'inverno 2021. Sospenderà 25 voli stagionali estivi totali fino all'estate 2021. La capacità estiva e invernale sarà ridotta Quest'estate American sospenderà oltre il 60% della sua capacità internazionale totale rispetto allo stesso periodo di punta del 2019, che include una riduzione dell'80% della capacità del Pacifico, una riduzione del 65% della capacità dell'Atlantico e una riduzione del 48% della capacità dell'America Latina. Questi cambiamenti sono dovuti alla significativa riduzione della domanda dei clienti e alle restrizioni ai viaggi del governo, entrambe legate alla pandemia di coronavirus (COVID-19). Il programma estivo ridotto, nonché le riduzioni del programma nazionale precedentemente annunciate per maggio, si rifletteranno su aa.com a partire da domenica 5 aprile. La compagnia aerea aveva precedentemente annunciato che il nuovo servizio per AKL da DFW, CHC da LAX e BLR da SEA sarebbe iniziato tutto nell'ottobre 2020, ma ora American Airline inizierà a operare su tali rotte nell'inverno 2021. La ripresa del servizio esistente ad AKL da LAX - che era originariamente previsto per riprendere all'inizio di ottobre 2020 - ora riprenderà alla fine di ottobre 2020. American prolungherà ulteriormente la data di inizio di nuove rotte. Il servizio a Londra (LHR) da Boston (BOS) verrà avviato nell'ottobre 2020 e il servizio a Tel Aviv (TLV) da DFW inizierà nel settembre 2021. Anche il servizio a CMN da PHL e KRK da ORD non verrà avviato quest'anno come 23 rotte stagionali estive esistenti. Di conseguenza i voli da Malpensa per New York e Miami e il volo da Fiumicino per Philadelphia verranno attivati a partire dal 26 ottobre. Cancellati i voli stagionali da Venezia per Chicago e Philadelphia e i voli da Fiumicino per Charlotte in Carolina del Nord, per Dallas, New York e Chicago.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 mar 2020

Aeroporti di Roma ridimensiona l’operatività dei terminal passeggeri di Fiumicino e Ciampino

di mobilita

Aeroporti di Roma informa di aver predisposto un piano di ridimensionamento dell’operatività dei terminal passeggeri di Fiumicino e Ciampino.  La decisione si è resa necessaria a causa delle molteplici cancellazioni di voli da e per l’Italia annunciate da molte compagnie aeree che operano normalmente sui due scali della Capitale. A partire da martedì 17 marzo, nell’aeroporto “Leonardo da Vinci” verrà temporaneamente chiuso il Terminal 1. Tutte le operazioni di check-in, i controlli di sicurezza e la riconsegna bagagli verranno effettuate al Terminal 3 che resta operativo. Inoltre, da venerdì 14 marzo verrà chiuso il terminal per i passeggeri dei voli di linea dell’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino. Rimarranno invece invariate le attività di Aviazione Generale, quelle degli Enti di Stato e l’aviazione cargo. Le piste di volo dei due scali rimarranno pienamente agibili e non subiranno variazioni operative. I terminal passeggeri degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino riprenderanno ad operare regolarmente non appena sarà superata l’attuale fase di emergenza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 feb 2020

AEROPORTO FIUMICINO | Inaugurato oggi il nuovo negozio di Louis Vuitton al Terminal 3

di Fabio Nicolosi

Inaugura oggi il nuovo negozio di Louis Vuitton al Terminal 3 dell’Aeroporto Internazionale Leonardo da Vinci a Fiumicino. Si tratta della prima apertura di un negozio hashtag#LV all’interno di un aeroporto in Italia, nonché la decima nel mondo. “Siamo entusiasti del nuovo store che Louis Vuitton ha sviluppato per l’aeroporto di Fiumicino, che darà ulteriore lustro alla galleria commerciale dell’area Extra Schengen al Molo E, tra le più apprezzate dai passeggeri,” ha commentato Giorgio Moroni, direttore commerciale di ADR, a proposito del nuovo negozio, il più grande di questo genere per il brand in Europa. “La presenza del marchio Louis Vuitton è l’ulteriore conferma del posizionamento di eccellenza di Fiumicino tra i migliori aeroporti al mondo in termini di qualità del servizio, come certificato da Airports Council International - ACI World, l’associazione internazionale che misura la qualità percepita in oltre 300 aeroporti nel mondo.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 feb 2020

Aeroporto Fiumicino, attivi i termoscanner

di mobilita

Dopo la fase di test degli ultimi due giorni, e nel rispetto delle disposizioni del Ministero della Sanità, sono stati installati - e sono da oggi operativi - al Leonardo da Vinci termoscanner di ultima generazione per i controlli della temperatura corporea dei passeggeri in arrivo sullo scalo. Le tre aree di accoglienza per la misurazione sono state allestite nel Terminal 1 e  3 (con due postazioni); sono 11 totali le corsie dedicate, tutte dotate di termoscanner: 3 al Terminal 1, 3 al Terminal 3 per i voli Schengen e 5 agli arrivi internazionali al Terminal 3. Presso ogni corsia un addetto sanitario supporterà i viaggiatori in arrivo nel rilievo, tramite un tablet, della temperatura corporea misurata dai termoscanner nell’arco di soli due secondi, senza impatto sulle procedure delle operazioni di terminal. I rilevatori si aggiungono a quelli già disponibili nel canale sanitario allestito nel 2016 dalla società di gestione aeroportuale. Aeroporti di Roma ringrazia il Commissario Straordinario, Angelo Borrelli, la Protezione Civile, il Ministero della Salute, l’Enac e la Polizia di Stato per la collaborazione in atto che ha permesso di dare pronta esecuzione al piano di gestione indicato dai competenti soggetti istituzionali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 gen 2020

AEROPORTO FIUMICINO | Entro l’estate prossima completato l’ampliamento terminal est

di mobilita

La Ministra delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli, assieme ai vertici dell'ENAC e di ADR (Aeroporti di Roma), ha visitato nel pomeriggio di oggi l’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino e, in particolare, il cantiere per la realizzazione dell’ampliamento del Terminal passeggeri verso est, con la costruzione dei cosiddetti Molo A e Avancorpo del T1. L’investimento previsto è di circa 270 milioni di euro. I lavori riguardano l’ampliamento della superficie fino a 32.000 mq su due livelli, nuovi finger per imbarco/sbarco passeggeri, nuove sale di imbarco, 2 nastri bagagli aggiuntivi. La realizzazione di queste opere consentirà la gestione, con criteri di efficacia e qualità, di circa 6 milioni di passeggeri. Il Presidente ENAC Nicola Zaccheo e il Direttore Generale Alessio Quaranta con l’Amministratore Delegato di ADR Ugo De Carolis hanno accompagnato la Ministra De Micheli nel sopralluogo, evidenziando come i lavori si trovino a un punto avanzato di realizzazione che, se il cronoprogramma verrà rispettato, ha come obiettivo sfidante quello di aprire entro l'estate prossima. Con l’occasione l’ENAC e la società di gestione hanno presentato lo stato di attuazione degli investimenti previsti nel Contratto di Programma in essere tra ENAC e ADR. Il management della società, inoltre, ha illustrato i possibili scenari di sviluppo, alla luce della domanda di traffico aereo che dovrà essere soddisfatta nel medio/lungo periodo. “Le opere in corso di realizzazione nell’aeroporto di Fiumicino – ha commentato il Presidente Zaccheo– contribuiscono senza dubbio ad aumentare ulteriormente la qualità dei servizi offerti all'utenza che ha già raggiunto un livello riconosciuto e apprezzabile, come attestato dai premi ricevuti dallo scalo. Voglio, però, evidenziare che questo è solo un tassello verso un adeguamento infrastrutturale che dovrà permettere a Fiumicino, porta d’ingresso al nostro Paese, di competere con altri hub del Mediterraneo. Soltanto una programmazione strategica e di visione ci permetterà di svolgere un ruolo di primo piano a livello europeo e di soddisfare il notevole aumento della domanda di traffico prevista nei decenni a venire”. “L’obiettivo che ci siamo posti è di inaugurare la nuova infrastruttura entro questa estate, – ha dichiarato Ugo de Carolis amministratore delegato di Aeroporti di Roma – un obiettivo ambizioso ma siamo confidenti di riuscire a rispettare il target che ci siamo posti. La realizzazione di questa nuova area di imbarco permetterà all’aeroporto di Fiumicino di aumentare sensibilmente il comfort dei passeggeri. L’area di imbarco A accoglierà infatti 13 nuovi gate dotati di loading bridge, 10 gate remoti, un’area commerciale con il meglio del Made in Italy. Il tutto sarà realizzato senza consumo di suolo con la massima attenzione all’ambiente, e coniugando il design e la tecnologia moderna alle più avanzate performance ambientali ed energetiche”. Ti potrebbe interessre: Aeroporto Fiumicino, il progetto di completamento “Fiumicino Sud”

Leggi tutto    Commenti 0