Articolo
30 nov 2015

Ferrovie dello Stato: nominato il nuovo amministratore delegato

di Giulio Di Chiara

In una nota del ministero dell’Economia, d’intesa con il ministero delle Infrastrutture, Renato Mazzoncini viene nominato quale nuovo amministratore delegato. La decisione è arrivata all’indomani delle dimissioni dell’intero staff guidato da Michele Elia. Il consiglio di amministrazione resterà in carica per il triennio 2015-2017 e sarà composto non più da 9 membri, bensì da 7: oltre alla presidente e a Mazzoncini, gli altri membri sono Daniela Carosio, Giuliano Frosini, Simonetta Giordani, Federico Lovadina e Wanda Ternau. Nominato anche il nuovo presidente, Gioia Ghezzi, prima donna a ricoprire questa importante carica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2015

Illuminazione pubblica: chi spende di più in Italia?

di Giulio Di Chiara

L’illuminazione pubblica è uno dei servizi urbani più (o meno) percepiti dalla cittadinanza, oltre a fattore fondamentale per la sicurezza dei territori.   Il sito OPEN BILANCI ha proposto di recente una classifica sulle città italiane che destinano maggiori fondi nel propri bilanci comunali per illuminare strade e spazi pubblici. Questa graduatoria si dipana tra comuni di grandi e medie dimensioni, ma sicuramente è abbastanza evidente come alcune amministrazioni utilizzino molti più fondi pubblici rispetto ad altre. Ai cittadini l’ingrato compito di effettuare valutazioni relative al servizio che viene offerto nella realtà. Dati che diventano ancora più interessanti in un’ottica di confronto tra le città: a Torino sembra quasi che i cittadini debbano rimanere al buio se si raffronta il dato del capoluogo piemontese con quello siciliano o friulano. Condividere questi dati è utile ad associazioni e cittadinanza attiva per prendere coscienza di dati e fatti certi, oltre a interagire con le amministrazioni locali, carta alla mano. A questo link è possibile eseguire confronti tra le città italiane.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 mag 2015

Buche per le strade e soldi spesi per la manutenzione: un’analisi da Openbilanci

di Giulio Di Chiara

OPENBILANCI riporta la classifica della spesa pubblica delle città italiane più grandi in merito alla manutenzione delle strade. Openbilanci è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea per la raccolta, analisi ed elaborazione dei dati degli enti pubblici. La fonte dei dati che Openbilanci utilizza è pubblica. Padova è la città che spende di più con 141,65 € pro-capite. Seguono Milano, Verona, Roma e Bologna. Grandi città come Palermo e Napoli si classificano al tredicesimo e quattordicesimo posto con una spesa pro-capite decisamente inferiore, rispettivamente 31,39€ e 22,39€. E' curioso fare un confronto tra il capoluogo siciliano e i 353 comuni della Sicilia: comuni con poche migliaia di abitanti spendono 4-6-8 volte la città di Palermo per la manutenzione delle strade. La voce di bilancio in questione è la sommatoria delle spese destinate alla manutenzione della viabilità stradale, incluse aree pedonali e ciclabili; si tratta ad esempio di interventi destinati al ridisegno delle strade, alla costruzione di infrastrutture, come rotonde o ponti, all’installazione del necessario arredo urbano, semafori e cartelli stradali. E’ possibile analizzare la situazione di tutti i comuni italiani e probabilmente comprendere il perchè alcuni contesti territoriali vivano situazioni infrastrutturali disperate. Una cosa è certa: i dati pubblici aiutano a capire la realtà. Link: il sito di Open bilanci.

Leggi tutto    Commenti 3