Articolo
11 set 2019

Accordo ENAC – Aviazione Civile giapponese: dal 2020 più collegamenti tra Italia e Giappone

di mobilita

È stato sottoscritto il 9 settembre 2019, presso la Direzione Generale dell'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, il Record of Discussion fra Italia e Giappone, finalizzato all’ampliamento del mercato dei servizi aerei tra i due Paesi. L'accordo, firmato dal Direttore Generale ENAC, Alessio Quaranta, e dal Direttore della Divisione Trasporto Aereo Internazionale del Civil Aviation Bureau, Toshiyuki Onuma, prevede un rilevante incremento delle frequenze per i voli diretti tra Italia e Giappone per i passeggeri e lo sviluppo dei servizi all cargo. In particolare, riguardo ai collegamenti passeggeri con Tokyo, il nuovo accordo vede finalmente riconosciuta alle compagnie italiane la possibilità di operare sull’aeroporto di Tokyo-Haneda, fino 7 servizi settimanali, mentre i servizi su Tokyo-Narita vengono completamente liberalizzati. Per i servizi cargo è stato previsto un incremento delle frequenze, nello specifico 10 frequenze settimanali, e una tabella delle rotte liberalizzata. Per quanto concerne il code sharing l'accordo prevede la possibilità di operare servizi in collaborazione tra vettori delle due parti o di Paesi terzi con rotte liberalizzate e senza limiti di frequenze per segmento. Le intese raggiunte rappresentano un ulteriore passo per lo sviluppo concreto delle relazioni tra Italia e Giappone nel settore dell'aviazione civile con benefici che avranno ricadute sul mercato e sugli interessi commerciali di entrambi i Paesi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 set 2019

RFI ricerca operatori per la manutenzione dell’infrastruttura

di mobilita

C’è ancora tempo solo fino al 10 settembre per candidarsi a lavorare per Rete Ferroviaria Italiana, la società dell’infrastruttura del Gruppo FS Italiane. RFI è infatti alla ricerca di giovani da inserire nelle proprie squadre specializzate nella manutenzione dei binari, delle linee di alimentazione elettrica dei treni e degli avanzati sistemi di gestione del traffico ferroviario. La ricerca riguarda in particolare le aree di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza e la residenza in queste province sarà considerata requisito preferenziale. Per candidarsi è necessario consulatre alla sezione Lavora con noi del sito del Gruppo. Fra i requisiti previsti dal bando, il diploma quinquennale di ambito Tecnico con indirizzi elettronica ed elettrotecnica, informatica, telecomunicazioni, meccatronica, meccanica ed energia costruzione ambiente e territorio o geometra, trasporti e logistica e un’età compresa fra 18 e 29 anni. Maggiori dettagli nella sezione Ricerche in corso Gruppo FS Italiane

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 set 2019

ROMA | Riaperta al traffico la Galleria Giovanni XXIII con un nuovo impianto di illuminazione

di mobilita

Riaperta al traffico, con un giorno di anticipo rispetto ai tempi previsti, la Galleria Giovanni XXIII, che adesso ha una nuova illuminazione grazie a 950 nuovi proiettori a led e il cablaggio di 50 km di cavi elettrici.  I lavori, effettuati da Areti, del gruppoAcea, sotto la supervisione del Dipartimento Simu e conclusi il primo settembre, hanno consentito l’ammodernamento dell’impianto di luce della canna sud della Galleria. Il tratto interessato è stato tra via della Pineta Sacchetti e via del Foro Italico, per circa tre chilometri, con una parte di galleria naturale e una artificiale, per un totale di 48 tonnellate di materiale rimosso. La tecnologia utilizzata è di tipo led, già applicata per l'illuminazione della canna nord nel corso del 2018. Un tipo di illuminazione più omogenea e moderna, che migliora la sicurezza stradale e riduce l’impatto sui consumi energetici. Un lavoro che ha rispettato le tempistiche iniziali e terminato prima del derby capitolino Lazio-Roma, consentendo l'afflusso allo stadio utilizzando la viabilità ordinaria. “Grazie ad una perfetta sintonia con Acea, sottolinea la sindaca di Roma Virginia Raggi, siamo riusciti ad ottenere un lavoro di qualità che restituisce alla Galleria una luce nuova". "Un intervento necessario per completare il lavoro già eseguito sulla canna nord  della Galleria  nel corso del 2018", ha precisato l’assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta, "ma soprattutto  per l'impatto molto positivo sull’intero quadrante e per coloro che percorreranno i due tunnel alla luce di una adeguata illuminazione, che peraltro sará anche fonte di risparmio energetico, valore aggiunto oggi non di poco conto".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 ago 2019

Ai Porti di Bari, Brindisi e Manfredonia entrano in funzione gli uffici territoriali portuali

di mobilita

Nei porti di Bari, Brindisi e Manfredonia entrano in funzione gli Uffici Territoriali Portuali (UTP). Il Comitato di gestione dell’AdSP MAM, riunitosi lo scorso 31 luglio, ha dato, infatti, il via libera all’istituzione degli UTP, previsti dal D.Lgs. n. 169/2016: “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le Autorità portuali di cui alla legge 28/01/1994, n. 84.” Secondo la Legge di riforma, infatti, i sistemi portuali si avvalgono di un ente di governo a livello centrale – appunto la AdSP – e di strutture amministrative a livello locale, previste dall’art. 6 bis che introduce la costituzione di uffici periferici e, in particolare: nei porti originariamente sede di Autorità portuali, di strutture denominate Uffici Territoriali Portuali, diretti dal segretario generale o da un suo dirigente delegato. I compiti di tali strutture sono di tipo: istruttorio, con riferimento all’adozione delle deliberazioni di competenza dell’AdSP; propositivo, per ciò che attiene le materie di rilievo locale; amministrativo, su delega del Comitato di gestione, nelle questione di rilievo minore (ad esempio il rilascio delle concessioni fino ad un massimo di quattro anni, previo parere della Commissione Consultiva e sentito il Comitato di gestione) manutentivo, per le minori di carattere ordinario. "L’istituzione degli UTP imprime un ulteriore e vigoroso impulso alla macchina amministrativa dell’Ente – commenta il presidente dell’AdSP MAM Ugo Patroni Griffi- offriamo alla nostra utenza un servizio celere, capillare e più vicino alle esigenze del territorio; alleggerendo, altresì, notevolmente la mole di lavoro in carico a livello centrale. Puntiamo su un Ente snello, veloce ed efficace, in grado di rispondere pienamente e tempestivamente alle esigenze delle comunità portuali e degli stakeholders, allineandoci concretamente ai modelli nord-europei di semplificazione della macchina burocratico-amministrativa.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ago 2019

MILANO | Il Comune cerca uno sponsor per le aiuole in piazza Duomo

di mobilita

Scadrà il 31 dicembre 2019 il contratto di sponsorizzazione per la realizzazione e cura delle aiuole di piazza Duomo. L’Amministrazione propone pertanto, a tutti i soggetti interessati, la possibilità di presentare una nuova proposta di sponsorizzazione che possa prevedere sia il mantenimento dell’attuale fisionomia delle aiuole, sia il loro  riassetto, con la successiva manutenzione nel tempo fino ad un massimo di tre anni. L’attuale allestimento delle aiuole, che dal 2017 ospitano il progetto dell’architetto paesaggista Marco Bay con palme, banani e arbusti floreali, potrà essere dunque mantenuto completamente o parzialmente, oppure potrà essere modificato, nel rispetto rigoroso dei seguenti parametri e vincoli: l’area verde di piazza Duomo è soggetta a vincolo diretto monumentale ed è ubicata sopra il mezzanino della metropolitana, pertanto dovranno essere attentamente valutati i carichi di superficie; dovranno essere rispettati gli arredi e i manufatti esistenti (recinzioni, aste delle bandiere, basamenti dei lampioni, griglie di aerazione della metropolitana); la scelta della vegetazione dovrà garantire un adeguato effetto estetico in tutte le stagioni, mantenendo l’attuale presenza di alberi da posizionare nelle strutture esistenti o in contenitori simili. I proponenti avranno la possibilità di visionare sul sito del Comune di Milano la planimetria fornita da MM per le informazioni tecniche relative alla portata delle solette a alle dimensioni delle vasche/contenitori, necessarie ad una corretta valutazione della scelta di piante e materiali. Sarà possibile disporre di un file Autocad con la planimetria delle aiuole per agevolare la redazione della proposte grafiche, inoltrando specifica richiesta all’indirizzo mail urb.verdesponsorizzazioni@comune.milano.it. Le proposte potranno essere presentate nel bimestre settembre-ottobre, così da poter formalizzare il nuovo contratto di sponsorizzazione a partire dal mese di gennaio 2020. Le aiuole di piazza Duomo sono una delle centinaia di aree verdi gestite da privati nell’ambito del progetto “Cura e Adotta il Verde Pubblico”. In un decennio di sperimentazione, gli accordi di collaborazione e sponsorizzazione  sono aumentati del 900%, passando da 50 a oltre 500 attuali, per un totale di 288.290 mq di aree verdi (aiuole, parterre, giardini etc.) curati da privati.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 ago 2019

AEROPORTO TRAPANI | Nominato presidente di Airgest l’imprenditore Salvatore Ombra

di mobilita

L’assemblea degli azionisti di Airgest, società di gestione dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, riunitasi questa mattina, ha nominato il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione. La scelta è ricaduta sull’imprenditore marsalese Salvatore Ombra, già a capo del cda di Airgest dal luglio del 2007 al gennaio del 2012. La convocazione urgente è stata resa necessaria per le dimissioni del presidente Paolo Angius, rassegnate lo scorso 6 agosto al presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, socio di maggioranza di Airgest. Rimangono in carica i consiglieri Carmela Madonia e Saverio Caruso. Per il collegio sindacale Gerlando Piro, Carolina Cucurullo e Antonino Galfano. Breve biografia professionale di Salvatore Ombra Salvatore Ombra, 54 anni marsalese, è sposato e padre di due figli. Laurea in Economia e commercio, con master in campo finanziario e sul controllo di gestione, è vice presidente e responsabile finanziario dell’Ausonia srl, società attiva nel ramo dei gruppi elettrogeni. Durante la sua scorsa presidenza, l’aeroporto di Trapani Birgi ha raggiunto i massimi numeri in termini di traffico e rotte. Ha gestito l’apertura della base Ryanair al Vincenzo Florio, fino a diventare la più grande da Roma in giù, con quattro aerei. Nel 2010, sotto la sua presidenza, l’aeroporto è stato classificato dall’ACI, Airport council International, primo al mondo in termini di crescita nella classe compresa tra 1 milione e 5 milioni di passeggeri. Le dichiarazioni del nuovo presidente di Airgest, Salvatore Ombra «Ho accettato la sfida perché sono legato ad Airgest che ho visto crescere – ha dichiarato il nuovo presidente Salvatore Ombra -. Certo, le condizioni di oggi dell’aeroporto – sottolinea – non sono quelle del 2012 che ci hanno permesso di sfiorare due milioni di passeggeri. Grazie al duro lavoro sarà possibile vincere la partita ma solo se le istituzioni, i deputati, i sindaci, la Camera di commercio, gli operatori del territorio, le associazioni di categoria ed anche i comitati spontanei saranno compatti e convinti al nostro fianco. Ciò che mi da ancora più forza – continua il presidente Salvatore Ombra – oltre che immensa gratificazione, è aver trovato totale ed apertura da parte del presidente della Regione che ha assicurato il necessario supporto nonché ampi e condivisi margini di operatività, per la rilevanza strategica di questa struttura aeroportuale».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ago 2019

REGIONE CAMPANIA | Partita la campagna per gli abbonamenti gratuiti agli studenti

di mobilita

È partita, anche quest'anno, la campagna per gli abbonamenti gratuiti agli studenti finanziata dalla Regione Campania. L’iniziativa è diventata “permanente” grazie ad una apposita Legge Regionale che garantirà – anche negli anni a venire – la possibilità agli studenti campani di richiedere l’abbonamento gratuito per il percorso casa/scuola/università. Possono accedere all’agevolazione gli studenti in possesso dei seguenti requisiti: residenza in Campania; età compresa tra gli 11 e i 26 anni compiuti; iscrizione a scuola secondaria di primo e secondo grado (medie e superiori) o università; possesso della certificazione ISEE non superiore a € 35.000. Lo scorso anno sono stati rilasciati oltre 100.000 abbonamenti a conferma della validità dell’iniziativa e della straordinaria tutela del diritto allo studio che il provvedimento ha garantito. La richiesta può essere presentata esclusivamente online, nell’apposita sezione del sito del Consorzio Unico Campania, con una procedura snella ed agevole che consente il caricamento dei documenti richiesti sulla piattaforma www.abbonamentiunicocampania.it   “Unicocampania gestisce questa importantissima iniziativa della Regione Campania fin dalla sua nascita– sottolinea il dott. Gaetano Ratto, Direttore del Consorzio – In questi anni abbiamo  fatto tesoro dell’esperienza maturata e abbiamo migliorato la procedura per renderla sempre più friendly. Invitiamo, pertanto, gli studenti a collegarsi al nostro sito e a seguire le indicazioni riportate così da evitare qualsiasi problema nel rilascio della card”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ago 2019

REGIONE SICILIANA | Via libera all’acquisto di ventuno nuovi treni Pop

di mobilita

L’obiettivo è il potenziamento dei servizi di trasporto pubblico regionale, per migliorare i collegamenti con i principali nodi urbani, produttivi e logistici della Sicilia. Ecco perché saranno acquistati ventuno nuovi treni da destinare alle tratte con maggiore domanda. Si tratta di convogli a trazione elettrica, da oltre trecento posti ciascuno, finanziati con le risorse del PO FESR Sicilia 2014/2020. Il Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti della Regione Siciliana ha pubblicato il decreto n. 1780 del 18 luglio 2019, registrato dalla Corte dei Conti il 7 agosto, che approva la fornitura dei ventuno treni e conferisce a Trenitalia spa la gestione della commessa. Il finanziamento dell’operazione, per l’importo complessivo di 165.351.000 euro, a valere sull’Azione 7.3.1 “Acquisto di nuovi treni da destinare alle tratte con maggiore domanda potenziale – Potenziare i servizi di trasporto pubblico regionale ed interregionale su tratte dotate di domanda potenziale significativa” (Asse 7 “Sistemi di Trasporto Sostenibili” del PO FESR), era stato approvato con il decreto n. 1647 del 3 luglio 2019. L’operazione prevede la fornitura di ventuno convogli EMU (Electrical Multiple Units), di media capacità, denominati “POP”: quattro saranno consegnati nel 2019, sette nel 2020 e dieci nel 2021.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ago 2019

La nave crociera Fantasy della flotta Carnival non supera l’esame degli ispettori governativi Usa

di mobilita

"Acqua marrone nelle docce del centro medico, poca sicurezza per i bambini nelle vasche idromassaggio, detriti visibili che galleggiavano sull'acqua delle piscine, carenze relative alle attrezzature e alle strutture alimentari, alla protezione di alimenti e oggetti puliti, alla gestione dei rifiuti e degli oggetti sporchi".  E' quanto hanno evidenziato gli ispettori governativi degli Usa, durante un'ispezione a sorpresa effettuata lo scorso luglio sulla nave Fantasy della flotta Carnival,  Immediate le reazioni della compagnia Carnival che in una nota ufficiale fa sapere: "Si tratta di risultati che non riflettono i nostri solidi standard e l’impegno che dedichiamo alla salute e alla sicurezza dei nostri ospiti. Abbiamo già intrapreso azioni correttive, aggiunto personale e chiesto (al Dipartimento Salute degli Usa) una nuova ispezione il più presto possibile: siamo sicurissimi che supereremo gli standard USPH". La nave da crociera Fantasy effettua crociere nei Caraibi e nel Canale di Panama.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ago 2019

Sblocca cantieri: ok a finanziamento da 7,5 mln per 1.152 enti

di mobilita

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha ottenuto oggi l’intesa in Conferenza unificata sullo schema di dm che attua la norma del decreto Sblocca Cantieri per il finanziamento di interventi infrastrutturali in Comuni sotto i 3.500 abitanti. Il decreto individua le modalità e i termini di accesso al finanziamento per lavori di immediata cantierabilità relativi a: manutenzione di strade, illuminazione pubblica, strutture pubbliche comunali e abbattimento delle barriere architettoniche. Le risorse a disposizione, non utilizzate dai precedenti programmi per i piccoli comuni, sono 7.535.118,69 di euro e verranno utilizzati per finanziare i suddetti interventi, su richiesta dei singoli enti, in 1.152 comuni che hanno meno di 3.500 abitanti. I comuni che potranno accedere al finanziamento sono stati individuati sulla base degli indici Istat sul “Grado di Urbanizzazione” e dell’Indice di Vulnerabilità Sociale e Materiale - IVSM. Sono stati inoltre esclusi dal finanziamento i piccoli comuni che hanno già avuto accesso ai recenti programmi (Nuovi progetti di intervento e 6000 Campanili). L’importo massimo finanziabile per intervento è stato individuato in 200.000 euro (di cui fino a 150.000 euro per lavori, e fino a 50.000 euro per somme a disposizione).

Leggi tutto    Commenti 0